gazzettino 30 b

Download Gazzettino 30 b

Post on 10-Mar-2016

220 views

Category:

Documents

3 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

SI RIACCENDE LA POLEMICA CONTRO LE ARCHITETTURE BRUTTE. BISOGNA ABBATTERLE O MANTENERLE E MAGARI RISTRUTTURARLE. LA EX IDIT DI MONTERONI È NELL’ELENCO DEGLI ECOMOSTRI VARATO DAGLI AMBIENTALISTI EPPURE C’È CHI SOSTIENE CHE SAREBBE UN ERRORE TIRARLA GIÙ. ALLE PAGINE 8 E 9 CULTURA 03 venerdì 24 ottobre 2008 II QQUUAARRAANNTT’’AANNNNII DDEELL GGRRUUPPPPOO SSTTAAMMPPAA DDAARRWWIINN AALLLLEE GGAALLAAPPAAGGOOSS IL NOVELLO NEL CASTELLO ENOGASTRONOMIA

TRANSCRIPT

  • S e t t i m a n a l e g ra t u i t o d i i n f o r m a z i o n e e d i t o d a A l s a b a G ra f i c h e A n n o I n u m e r o 3 0 R e g i s t ra z i o n e n . 7 d e l Tr i b u n a l e d i S i e n a d e l l 8 a p r i l e 2 0 0 8 w w w. a l s a b a . i tCh iuso in redaz ione i l 29 o t tob re 2008 Ti ra tu ra 7 .000 cop ie S tampato su ca r ta 100% r i c i c la ta con march io eco log i co Ange lo B lu

    Se sei brutto ti tirano le pietre

    SI RIACCENDE LA POLEMICA CONTRO LE ARCHITETTURE BRUTTE. BISOGNA ABBATTERLE O MANTENERLE E MAGARI RISTRUTTURARLE.LA EX IDIT DI MONTERONI NELLELENCO DEGLI ECOMOSTRI VARATO DAGLI AMBIENTALISTIEPPURE C CHI SOSTIENE CHE SAREBBE UN ERRORE TIRARLA GI.

    ALLE PAGINE 8 E 9

  • 0 3 venerd 24 ottobre 2008 CULTURA

    LUniversit, la Chigiana e lintera citt di Siena hannoricordato Luciano Berio a cinque anni dalla sua morte.Lo hanno fatto con un concerto della Chigiana e con unimportante incontro internazionale di studio (in svolgi-mento mentre esce questa edizione de il Gazzettino) econ una lezione nella quale Umberto Eco ha ricordatoil grande compositore e le sue passioni.Dalla lezione, pubblicata mercoled da La Repubblica,riprendiamo un breve passaggio, nel quale UmbertoEco rievocando i tempi eroici nei quali Schoenbergveniva fischiato alla Scala o alla Piccola Scala venivapresentato il Labo-rintus di Berio e San-guineti (1963) tra leproteste di alcuni si-gnori in smoking parla dellamico Be-rio come pensatore euomo di cultura:Berio stato certa-mente tra i musicistipi colti della pro-pria generazione, ca-pace di andare a cer-care musica anche ldove non si pensavavi fosse.Si pensi solo a quan-do, iniziando lo Stu-dio di Fonologia, Be-rio si interrogaimmediatamente sucosa significhi fonologia, dato che il nome era stato da-to dallingegner Gino Castelnuovo. E acquista sia ilCours de linguistique gnrale di Saussure che i Princi-pes de phonologie di Troubetzkoy, per concluderne ini-zialmente che la fonologia degli strutturalisti non eraquella dei musicisti. E cos avvenuto che le copie diquei due volumi, ancora in mio possesso, siano quelleche avevo preso a prestito nello studio di fonologia eche naturalmente non ho mai pi restituito per dirittodi conquista e perch, come suggeriva Ruggero Bacone,se le idee sono buone bisogna sottrarle agli infedeli tam-quam ab iniustis possessoribus.

    Ma era davvero Berio un ingiusto possessore di queidue volumi? Consideriamo alcuni fatti. Anzitutto si ben presto accorto che la sua attivit musicale aveva cer-tamente a che fare con la fonologia dei fonologi, anchese in termini specialistici egli 1avorava pi sull' etic chesull' emic, e se ne reso conto proprio iniziando a lavo-rare di elettroacustica sulla voce umana.Daltra parte se si vanno a leggere varie interviste a Be-rio si vedono affiorare qua e l riferimenti inattesi (mache io so fondamentali) per esempio alla filosofia diMerleau Ponty, e quindi a una fenomenologia non solo

    della percezione, madella corporalit.Quasi tutti i musicistihanno avuto rappor-to, nella misura incui si sono provaticon la musica vocale,con la parola, col lin-guaggio, ma certa-mente il rapporto traVerdi e FrancescoMaria Piave, e forsetra Mozart e DaPonte, diverso daquello di Berio conSanguineti. Berio sempre andato a cer-care scrittori che nongli dessero un libret-to, una storia, e nep-pure delle frasi reci-

    tabili ch anzi non ho mai visto (e lo so per esperienzapersonale, e lo sanno Sanguineti e Calvino) un musici-sta tanto arrogante e imperialista nei confronti dei suoilibrettisti, disposto a stravolgere il testo che gli avevanoconsegnato, a sminuzzarlo, a usarne soltanto i detritiche gli facevano comodo. Berio non ha mai messo inmusica le parole altrui. andato a cercare nelle parolealtrui gli elementi musicali che vi erano contenuti in po-tenza (o talora in atto), e questo anche alla luce di unacompetenza vorrei dire scientifica del fenomeno lingui-stico, di una attenzione filosofica al mistero della parolae della voce.

    Con la musica, oltre la musicaLa lezione di Umberto Eco nel ricordo di Luciano Berio

    GLI APPUNTAMENTI

    DDAARRWWIINN AALLLLEE GGAALLAAPPAAGGOOSS

    Fino all8 novembre le isole Galapagossveleranno i segreti dellevoluzione aipi piccoli. Lappuntamento presso labiblioteca comunale Margherita Mo-riondo di Monteroni dArbia con lamostra Mini Darwin alle Galapagosrivolta ai bambini dagli 8 ai 12 anni. Lamostra si articola in un percorso inte-rattivo e multimediale, trasformandocos la biblioteca in una sorta di picco-la isola con riproduzioni a grandezzanaturale. La mostra rientra nellambi-to della manifestazione Pianeta Gali-leo 2008, un ciclo di incontri che sisvolgeranno a Siena e provincia nelmese di novembre dedicati alla cono-scenza scientifica. Per informazioni e prenotazioni telefo-nare al 0577 251218/0577 374592 o scri-vere a bibliomon@libero.it

    II QQUUAARRAANNTTAANNNNII DDEELL GGRRUUPPPPOO SSTTAAMMPPAA

    In occasione del 40 anniversario del-la fondazione, il Gruppo Stampa Auto-nomo di Siena organizza una serie diincontri celebrativi per quattro vener-d consecutivi presso LEnoteca Italia-na di Siena. Il primo di questi si terril 7 novembre e tratter il tema Laprofessione giornalistica nei quoti-diani dove interverranno Paolo Ermi-ni, direttore del Corriere Fiorentino,Maurizio Boldrini, docente del corsodi Laurea in Scienze della Comunica-zione e Franco Antola, responsabiledel La Nazione redazione di Siena.Interverr inoltre anche Duccio Bale-stracci con 1968-2008: In ricordo deinostri soci fondatori e di Paolo Mac-cherini, gi presidente del GruppoStampa.

  • ENOGASTRONOMIA

    Luned 27 ottobre si tenuta unassemblea di tutti i socidel Consorzio del Brunello di Montalcino al fine di effet-tuare una votazione per le cinque proposte di modifica aiquattro disciplinari di cui ente di tutela. Contrariamentealle previsioni, il risultato delle votazioni si tradotto inuna maggioranza schiacciante che ha detto no a qualsiasipossibilit di modifica dei disciplinari. Il disciplinare ri-mane dunque invariato: non ci saranno Brunelli di primae di seconda categoria, il Rosso di Montalcino continuerad essere fatto solo di Sangiovese ed caduta la propostadi una comune denominazione Montalcino che accor-passe Brunello, Rosso e Moscadello.Una votazione che per era gi stata anticipata dalla deci-sione del 16 ottobre di 149 produttori soci e 4 non soci divotare no alle cinque proposte. Ma nonostante questa nettapresa di posizione, la votazione di luned ha portato ad unno inaspettato, dato landamento delle assemblee preceden-ti e il numero cospicuo di produttori che sembravano esse-re daccordo con la modifica del disciplinare. Alcuni so-stengono che il fatto che la votazione fosse allo scopertoavrebbe messo in crisi le posizioni favorevoli al cambiamen-to. Nonostante quindi un risultato ottenuto con una cospi-cua maggioranza, non sembra per che si sia raggiunta unacoesione dintenti generale a Montalcino fra gli oltre 250produttori associati al consorzio. chiaro che tale maggio-ranza rappresenta ad oggi un importante veicolo per ridarefiducia al mercato del nostro vino, ma lascia comunqueaperti numerosi interrogativi su come verranno risolti tuttiquei casi in cui stata accertata una non corrispondenzacon le regole.

    Il Brunello sar come era

    IL CONSORZIO LASCIA INVARIATO IL DISCIPLINARE SUL NOSTRO VINO

    Dal 5 all8 di novembre si terr nel rione della contrada della Civetta la XV edizione della manife-stazione Il novello nel Castello. Di seguito riportiamo il progrmma integrale delliniziativa.MERCOLED 5 NOVEMBREOre 19,30 Aperitivo in Societ, Via C. Angiolieri - Il Ristoro di Cecco - Salsicce e Novello, ca-

    stagne e vini dolci.Ore 20,30 Castellare degli Ugurgeri Cena Fritto, fritto, fritto!Ore 22,30 Castellare degli Ugurgeri Musica dal vivo con I Sintonia.Ore 24,00 Castellare degli Ugurgeri Lo stappo del Vino Novello 2008.GIOVED 6 NOVEMBREOre 19,30 Aperitivo in Societ, Via C. Angiolieri - Il Ristoro di Cecco - Salsicce e Novello, ca-

    stagne e vini dolci.Ore 20,00 Vicolo del Viscione, Osteria del Vicolo - Animazione: Fisio DjOre 20,30 Castellare degli Ugurgeri Cena Il mare d'autunnoOre 22,30 Piazza Tolomei Musica live con il gruppo I CortimattesiVENERD 7 NOVEMBREOre 19,30 Aperitivo in Societ, Via C. Angiolieri - Il Ristoro di Cecco - Salsicce e Novello, ca-

    stagne e vini dolci.Ore 20,00 Vicolo del Viscione, Osteria del Vicolo - Animazione: Fisio DjOre 20,30 Castellare degli Ugurgeri Cena Civettando nel boscoOre 22,30 Piazza Tolomei Disco Music con Alex Baldi DjSABATO 8 NOVEMBREOre 18,00 Castellare degli Ugurgeri Incontro Lallegra novella del vino novello Cecco An-

    giolieri, poesia e letteratura. Interviene il Dott. Enrico Campana - GiornalistaOre 19,30 Aperitivo in Societ Via C. Angiolieri - Il Ristoro di Cecco - Salsicce e Novello, casta-

    gne e vini dolci.Ore 20,00 Vicolo del Viscione, Osteria del Vicolo - Animazione: Fisio DjOre 21,00 Castellare degli Ugurgeri Cena La cucina di NovembreOre 22,30 Piazza Tolomei Musica live con il gruppo Fonzie e quelli della Gang BandPer le cene obbligatorio prenotarsi, entro il giorno precedente telefonando al 339 5418674 oppu-re scrivendo allindirizzo societa@contradadellacivetta.it

    IL NOVELLO NEL CASTELLO

  • 0 5ECONOMIA venerd 31 ottobre 2008

    Si svolto nei giorni scorsi un tavolo di confronto sulla crisidel settore del camper ad Abbadia San Salvatore che ha vi-sto all'ordine del giorno alcuni dei temi pi caldi relativi atale settore. I rappresentanti dell'amministrazione provin-ciale di Siena, della Comunit Montana Amiata Val d'Orcia,dei sindaci di Abbadia San Salvatore, Radicofani, Piancasta-gnaio, Acquapendente e Proceno, delle organizzazioni sin-dacali Cgil, Cisl e Uil e delle Rsu dello stabilimento Rimorche ha sede a Radicofani si sono trovati d'accordo sull