gazzettino 08 b

Download Gazzettino 08 b

Post on 24-Mar-2016

219 views

Category:

Documents

2 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Settimanale gratuito di informazione edito da Alsaba Grafiche • Anno I • numero 6 • Registrazione n. 7 del Tribunale di Siena dell’8 aprile 2008 • www.alsaba.it Chiuso in redazione il 7 maggio 2008 • Tiratura 7.000 copie • Stampato su carta 100% riciclata con marchio ecologico “Angelo Blu” A PAGINA 3 CRONACA venerdì 9 maggio 2008 Un’opera d’arte per la risalita “Ai limiti del racconto” venerdì 9 maggio 2008

TRANSCRIPT

  • Acquaborra, tanti interrogatividietro al dramma

    S e t t i m a n a l e g ra t u i t o d i i n f o r m a z i o n e e d i t o d a A l s a b a G ra f i c h e A n n o I n u m e r o 6 R e g i s t ra z i o n e n . 7 d e l Tr i b u n a l e d i S i e n a d e l l 8 a p r i l e 2 0 0 8 w w w. a l s a b a . i tCh iuso in redaz ione i l 7 magg io 2008 Ti ra tu ra 7 .000 cop ie S tampato su ca r ta 100% r i c i c la ta con march io eco log i co Ange lo B lu

    A PAGINA 3

  • 0 3VITA DI CONTRADA venerd 9 maggio 2008 CRONACA

    Il corpo del giovane Francesco Dragoni, studente di filosofiaaretino di ventanni, non ancora stato estratto, mentrescriviamo, dalla polla sulfurea dellAcqua Borra. Si tratta di un caso drammatico su cui si sta riversandolattenzione di tutti i media, come gi era successo per i duebambini ritrovati nel pozzo a Gravina di Puglia. Francesco e i suoiamici avevano deciso di fare un bagno di notte. Cosa consuetanonostante i divieti di balneazione posti dal comune gi il 28marzo scorso. In seguito a uno smottamento infatti il terreno soggetto a frane frequenti, frane che stanno rendendo ilritrovamento del corpo di Francesco particolarmente difficoltoso.Tanti interrogativi (Erano sufficenti i divieti? Non era il caso forsedi transennare la zona dopo gli smottamenti? Non si dovevaprocedere ad annunci pubblici sul pericolo?) stanno dietro ildramma dellAcquaborra e rendono la vicenda problematica einquietante.Nonostante le prime risposte sono state date dallamministrazionecomunale, molti dubbi restano irrisolti.Nelle immagini i tentativi di recuperare il corpo del giovane.

    Acquaborra, tanti interrogativi dietro al dramma

  • 04 NOTIZIE IN BREVE venerd 9 maggio 2008

    1234

    Una carta di Siena dallalto stato presentato luned5 maggio, al PalazzoSquarcialupi del SantaMaria della Scala, il nuovoprogetto di cartografia nu-merica (in scala 1:500) diSiena. Lidea, realizzatadal Comune con la colla-borazione della Fondazio-ne del Monte dei Paschi, nata per dare la possibili-t a tutti di poter ammira-re la nostra citt dallaltodando cos modo a chiun-que di poter misurare ledistanze sia in orizzontaleche in verticale e di poterapprezzare i particolariarchitettonici che moltospesso sfuggono ancheagli osservatori pi atten-ti. La consultazione dellanuova cartografia sar di-sponibile presso lufficioCartografia, Informatica eSIT della Direzione Ge-stione del Territorio, in viadi Citt, 81 e prossima-mente anche su www.co-mune.siena.it alla sezioneterritorio.

    Unopera darte per la risalitaRisalita 500 il nuovoprogetto di Siena Par-cheggi per corredare leproprie infrastrutture,come gi era successoper il Parcheggio il Cam-po con il Campo Stellare.La struttura interessata la risalita di San France-sco in cui previstalistallazione di una com-posizione in ceramicarealizzata da Fabio Maz-zeri e Monica Putti con ilcoinvolgimento degli stu-denti dellIstituto dArteche finora hanno realiz-zato 200 mattonelle di cuiuna parte realizzata inbianco e nero e unaltradipinta. Al progetto han-no aderito anche artisti difama internazionale co-me Loris Cecchini e NeilTetkowski. A completa-mento dellistallazione,Fabio Mazzeri ha realiz-zato unopera di grandidimensioni che occuperil soffitto della risalita inVia Peruzzi.

    Una citt abbastanza sicuraNel rapporto del Diparti-mento di Scienze medico-legali dellUniversit diSiena presentato in Pre-fettura al Comitato provin-ciale per lordine e la si-curezza pubblica di Siena, emerso non solo una di-minuzione dei fattori criti-ci in ambito di sicurezzarispetto al passato, maanche che il sistema di si-curezza in grado di ri-spondere adeguatamentealle esigenze della citt. Il prefetto Giulio Cazzellaha voluto evidenziare ilproblema ubriachezzaponendo al centro delladiscussione la messa apunto di strumenti di re-pressione del fenomeno,anche grazie al volonta-riato sociale. A tale proposito sono sta-te rese note le misure diprevenzione che sarannoadottate nei confronti deilocali e delle personecoinvolti in situazioni didisordine.

    Ai limiti del raccontoIl convegno che si terr dallotto al dieci maggio nei lo-cali del Collegio di Santa Chiara ha la caratteristica diessere uno sguardo interdisciplinare con lintenzione dianalizzare le forme del racconto. Tra i nomi invitati sisegnalano Bruno Clment, Clemens-Carl Hrle chepresiederanno alla giornata dapertura, mentre tra i re-latori residenti ci saranno Omar Calabrese, Talia Pec-ker-Berio, Guido Mazzoni, Catherine Maubon e StefanoCarrai. Il convegno, organizzato nellambito della Con-venzione tra la Facolt di Lettere e Filosofia di Siena e ilCollge International de Philosophie di Parigi, intendestudiare il genere del racconto superando ogni defini-zione, con lintento di celebrare una delle forme pi dif-fuse e pi antiche della comunicazione umana. I puntidi vista saranno molti: da Benjamin a Lyotard, da Aristo-tele a Bergson, ma forse la frase pi illuminante riferi-ta al racconto quella citata dal detto di un narratoreafricano riportata da Ernst Bloch nelle sue Tracce: Sequesta storia non niente, appartiene a chi l'ha raccon-tata; se qualcosa, appartiene a noi tutti.

  • 0 5 venerd 9 maggio 2008 ECONOMIA E FINANZA

    La Fondazione Mps chiude il bilancio consuntivo2007, il tredicesimo dal conferimento della socie-t per azioni bancaria, con un avanzo di eserciziodi 401,33 milioni di euro (erano 265,3 nel 2006,+51,27%) e un patrimonio netto contabile chesfiora i 5,4 miliardi. Lattivo totale ammonta a 6,38miliardi di euro. Il bilancio, approvato ieri, 29aprile, dalla Deputazione Generale, stato illustra-to alla stampa oggi, 30 aprile, dal presidente dellaFondazione Gabriello Mancini, dal vicepresidenteLuca Bonechi e dal direttore generale (provvedi-tore) Marco Parlangeli.Le risorse disponibili per lattivit istituzionale dadistribuire alla collettivit nel 2008 si attestano a222,4 milioni di euro contro i 172,4 emergenti dalbilancio 2006 (saliti poi a oltre 210 milioni in sededeliberativa delle erogazioni). Di questi 222,4 mi-lioni, 155 milioni andranno ai progetti terzi, 46 mi-lioni saranno destinati ai progetti propri, 21,4 mi-lioni verranno suddivisi in parti uguali fra FondiRegionali del Volontariato e Progetto Sud pro-mosso dallAcri e dal Forum del Terzo Settore. Oltre 38 milioni saranno inoltre destinati al Fon-do stabilizzazione delle erogazioni.Valori estremamente lusinghieri che registrano unnotevole balzo in avanti rispetto al 2006, dovutoanche al fatto che nel precedente esercizio eranostati decisi accantonamenti prudenziali straordina-ri per 153 milioni di euro contro i 53 di questan-no. Dopo le imposte (2,88 milioni in bilancio),

    Si tenuta luned 5 maggio las-semblea dei soci che ha conferma-to Enzo Viani alla guida della socie-t che gestisce lo scalo diAmpugnano con il consenso unani-me di partner pubblici e privati.Nella stessa assemblea stato no-minato il nuovo consiglio di ammi-nistrazione. Al fondo Galaxy, che

    ha nominato 4 dei 7 consiglieri,spetta anche la decisione in meritoal futuro amministratore delegato.Decisione che sembra propendereper la nomina di Riccardo Raimon-di, ex dirigente Alitalia. Un uomodi grande esperienza e professiona-lit affiancher dunque il resto delconsiglio composto da: Gwenola

    Chambon (funzionario Galaxy),Roberto Tommasetti (ex dirigenteAlitalia), e Corinne namblard, am-ministratore delegato di Galaxy,tutti di nomina Galaxy; RobertoBoccucci, nominato dalla BancaMonte dei Paschi e, accanto al pre-sidente Viani, Marcello Rustici, exsindacalista cisl dellUniversit.

    lavanzo di esercizio (lutile netto della Fondazio-ne) si attesta a 401,33 milioni. Detraendo gli ac-cantonamenti per incremento del patrimonio, im-porto massimo consentito dalla normativa (80,27milioni a riserva obbligatoria e 60,20 a riserva fa-coltativa per lintegrit del patrimonio), e i 38 mi-lioni per il Fondo di stabilizzazione delle erogazio-ni, si ottengono i 222,4 milioni destinati allattivitistituzionale. Il patrimonio netto contabile toccaquota 5,389 miliardi di euro (5,244 nel 2006), qua-si il doppio rispetto ai 2,7 del primo esercizio am-ministrativo, chiuso nel 1996.Il confronto fra i dati del Bilancio 2007 e quellodei precedenti esercizi mette in evidenza il persi-stente sviluppo della Fondazione negli anni e, inparticolare, sottolinea la crescita della sua consi-stenza patrimoniale.

    La Fondazione Mps distribuir questanno oltre 222 milioni di euro

    BANCASSICURAZIONE

    La parola bancasssicurazione un neologismoconiato negli anni ottanta dai francesi (bancas-surance o assurebanque), che, in forma sinco-pata, d conto dei legami fra imprese bancariee imprese assicurative. In particolare, il terminenasce relativamente al fenomeno della distribu-zione di prodotti assicurativi tramite sportellibancari. Se questo legame di tipo operativo se-gna un momento chiave della bancassicurazio-ne, non sono meno importanti i reciproci nessipartecipativi fra le due tipologie di imprese. Sutali interessenze, infatti, ha preso corpo la strut-tura organizzativa del gruppo bancario-assicu-rativo, oramai diffusa anche nel nostro paese.

    PRESENTATO DAL PRESIDENTE MANCINI IL BILANCIO CONSUNTIVO DEL 2007

    NOMINATO IL NUOVO CDA DELLAEROPORTO DI SIENAENZO VIANI STATO RICONFERMATO PRESIDENTE

    LE PAROLE DELLECONOMIAa cura di Frustalampi

  • Oggi la piazza si confronta con le nuove esigenzedel turismo di massa, poich evidente che unluogo cos speciale debba imporre dei limiti alleattivit che ospita, soprattutto quando questepossono mettere a repentaglio la sua integrit fi-sica. Ma non c almeno per ora reale motivo diallarme nonostante le migliaia di persone che vi-sitano e/o stazionano nella conca. Quindi, aldildelle contingenti polemiche, il regolamento di-scusso e approvato dal comune a cavallo tra il2004 e il 2005 mostra ancora la sua sostanziale va-lidit e pi che il probl