gazzettino 114 b

Download Gazzettino 114 b

Post on 07-Mar-2016

216 views

Category:

Documents

1 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Gazzettino 114 b

TRANSCRIPT

  • Settimanale gratuito di informazione edito da Alsaba Grafiche Anno III numero 114 Registrazione n. 7 del Tribunale di Siena dell8 aprile 2008 www.alsaba.itChiuso in redazione il 19 luglio 2010 Tiratura 9.000 copie Stampato su carta 100% riciclata con marchio ecologico Angelo Blu

    Siena si svuota, tutti al mare

  • NOTIZIE IN BREVENOTIZIE IN BREVENOTIZIE IN BREVE

  • Dopo la solenne apertura sono previsti una serie di grandi concerti nelle principali abbazie senesi,

    nei paesi della provincia e nei teatri e piazze della nostra citt

    344 mercoled 21 luglio 2010 4

    EsTaTE c

    ulTuRa

    Si aperta domenica 18 la 79 Estate Musicale Chigiana. Si aperta con uno splendido concerto al Teatro dei Rozzi della Sofia Festival Orchestra, seguito marted 20 da Rigore e fantasia. I maestri della sonata italiana nel XVIII secolo.Il prossimo appuntamento in programma, sabato 24, allAbbazia di SantAntimo, con un concerto che

    vedr protagonisti il violoncello di Antonio Menen-ses e il clavicembalo di Rosana Lanzelote, accompa-gnati da un allievo dellAccademia. In programma sonate di Bach, Vivaldi e Haydn. Marted 27 allAb-bazia di Monte Oliveto Maggiore di terr il concerto di Joaquin Achucarro, che si esibir sulle note di Al-beniz, Granados, Debussy, De Falla e Ravel.Grandi appuntamenti anche ad Agosto, che si apre con lesibizione di mercoled 4 del grande Jurij Bashmet con la sua viola (accompagnato stavolta dal piano di Mikhail Muntjan), vero e proprio afi-cionado dei palcoscenici senesi. Venerd 7 tocche-r a Salvatore Accardo, Bruno Giuranna e Antonio Menenses esibirsi al teatro dei Rozzi, accompagnati da allievi chigiani, sulle note di Schubert e Schon-berg. Sabato 7 replica per la Sofia Festival Orche-stra, diretta da Alipi Naydenov e con il violino solista di Boris Belkin, al Teatro dei Rinnovati. Do-menica 8 al Teatro dei Rozzi spazio al Baires Con-certo per pianoforte solo di Luis Bacalov, pianista

    e compositore di fama mondiale. Mar-ted 10 Salvatore Ac-cardo, Bruno Giuranna, Antony Pay, Franco Petracchi e Stefania Redaelli saranno di scena al Teatro dei Rinnovati, esibendosi sulle note di Mozart, Rossini e Schumann.Si riprende mercoled 18 con gli Studi e preludi di Debussy interpretati dal pianoforte di Maurizio Pol-lini (Teatro dei Rinnovati), mentre venerd 20 sar di scena ancora Salvatore Accardo al Teatro dei Rozzi. Domenica 22 lappuntamento con il pianoforte di Michele Campanella, prima della grande chiusura, mercoled 25 al teatro dei Rinnovati, con il concerto degli Allievi del Corso di Direzione dOrchestra, con il docente Gianluigi Gelmetti, il maestro assistente Maurizio Dones, il direttore stabile Alipi Naydenov e la Sofia Festival Orchestra che si esibiranno nella celeberrima Traviata di Verdi.

    Lestate Chigiana

    Si aperto nei giorni scorsi il 35 Cantiere Internazionale dArte di Montepul-ciano. Unedizione ambiziosa quella di questanno, iniziata il 15 luglio e che du-rer fino al 1 agosto, che sinserisce nel cartellone dei festival in Terre di Siena. Dopo il sorprendente successo della scorsa edizione, Detlev Glanert (direttore artistico) e Roland Ber (direttore musicale) sono pi che mai confermati alla guida della manifestazione, ideata nel 1976 da Hans Werner Henze. Si rafforza cos lincontro tra professionisti e giovani talenti: italiani e internazionali, adulti e bambini. Grazie al contributo della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Montepulciano continua nella sua ricerca di proposte originali che si muovono tra opera lirica e teatro sperimentale, concerti sinfonici e musica da camera: un Cantiere aperto, dove gli artisti lavorano abitualmente senza cachet.Larchitettura artistica strutturata con il sostegno ideale ed estetico della Di-vina Commedia di Dante: questanno il legame con il Purgatorio, mentre il 2011 sar ispirato al Paradiso.Sono ben tre le opere liriche prodotte dalla Fondazione Cantiere, alle quali si aggiunge la novit di unoperina tascabile: in un contesto falcidiato dai tagli, Montepulciano va controcorrente e cerca di razionalizzare le pur limitate risor-se per realizzare allestimenti curati.Albert Herring, in particolare, unopera da camera firmata da Britten. Sono 13 i can-tanti che interpretano una vicenda pensata come specchio satirico di una piccola co-munit intenta a festeggiare il 1 Maggio: un messaggio autoironico su Montepulciano. La notizia che il regista sar Keith Warner, una star internazionale che arricchisce la storia del Cantiere. Per la parte musicale saranno impe-gnati Roland Ber e lorchestra di Manche-ster. In programmazione il 24 e il 25 luglio.In programma anche unopera di Salvatore Sciarrino che, dopo numerose rappresenta-

    zioni allestero, arriva al Cantiere in prima italiana: Luci mie traditrici, com-posta nel 1998, sar allestita in coproduzione con lOpera di Francoforte. Lor-chestra lEnsemble Algoritmo diretto da Marco Angius, mentre la regia di Christian Pade. Sar possibile assistere allopera nei giorni 31 luglio-1 agosto.La cattiva vita di Truculentus lazione teatrale che rilancia il legame con i giovani del territorio. Uno spettacolo liberamente tratto da Plauto che coinvol-ge pi di 50 elementi. ancora possibile vedere delle repliche, nei giardini della Fortezza Medicea dove gli spazi saranno costruiti alludendo al teatro di strada, il 24 e il 25 luglio.Due appuntamenti con i concerti agli Ex Macelli, il 21 luglio e il 27 luglio: una prima italiana di Rolf Rudin sar arricchita dal virtuoso delleuphonium Steven Mead, poi i tre solisti in residence per il pezzo con cui Richard Strauss entra nella storia e per il Fandango di Henze in prima italiana.Colossale il Concerto di Chiusura (il 1 agosto) in Piazza Grande per un esperi-mento shock: contrapporre la Nona di Beethoven a Un sopravvissuto di Varsa-via, brano di Arnold Schnberg che racconta (con voce recitante) la strage del ghetto di Varsavia. Un contrasto tra la violenza nazista e il desiderio di fratellan-

    za espresso dalla Nona: lesecuzione, diretta da Ber, conter sul palco 160 coristi che si aggiungono allorchestra di Manchester. Pi di 230 elementi per un epilogo ambizioso. Si chiama invece Whats happening?! la performance multimediale che innover lapproccio artistico nel contesto di Piazza Grande. Sui palazzi rinascimentali saranno proiettate immagini e suggestioni di Philipp Geist, guru internazionale della video-arte. Linterazione tra le proiezioni e la musica garantita dallelettronica di Fabrizio Nocci e dalla percussioni incalzanti dellensemble Te-traktis (23 luglio).

    Montepulciano, giovani talenti in Cantiere

  • La terra di Siena si addice agli incontri

    4 mercoled 21 luglio 2010 4 NOTIZIE IN

    Otto appuntamenti da non mancare i concerti degli Incontri in terra di Siena, che si aprono venerd 23 luglio alle 21, nel Cortile della villa rinascimenta-le La Foce a Castelluccio di Pienza con tre musicisti di fama internazionale sul palco: Mark Padmore, tenore, Julius Drake, pianoforte e Richard Watkins, corno. Il programma offre i lieder di Beethoven, Britten e Schubert per corno e pianoforte. Il con-certo sar preceduto, per chi desidera, da una cena nel giardino della villa.Il Festival segue il filo rosso dellavventura artistica della pianista Kathryn Stott, direttore musicale per il 2010 e 2011: Il mio desiderio per gli Incontri seguire la ricerca di uneccellenza artistica, invi-tando in questo territorio paradisiaco un favoloso gruppo di artisti internazionali, con un vasto e va-riegato repertorio musicale.La stessa Stott, dopo la formazione alla Yehudi Me-nuhin School e al Royal College of Music, ha avuto riconoscimenti su diversi fronti musicali. Accompa-gnatrice abituale di Yo-Yo Ma con il disco Soul of the tango ha contribuito alla vittoria del Grammy. Da Faur alla Dance Music per solo pianoforte: la sua versatilit la porta a varcare ogni confine. E i suoi molteplici interessi la hanno spinta a percor-

    rere tutta la Grande Muraglia per raccogliere fondi per la lotta al cancro.Per il secondo concerto di sabato 24 luglio a Ca-stelluccio il Quartetto Doric una delle migliori formazioni inglesi che ha vinto, tra laltro, il primo premio al Concorso internazionale di musica da camera di Osaka nel 2008 si esibisce in tre bra-ni romantici. Dal romanticissimo Quartetto n.2 per archi Lettere intime di Janacek, che lo scrisse nellultimo periodo della sua vita, colpito da un in-namoramento per una giovane donna, alla Sonata per violoncello e pianoforte di Rachmaninov, con Kathryn Stott, pianoforte e Antonio Lysy, violoncel-lo, e per conclucere il Quintetto per pianoforte e archi di Dvorak.Domenica 25 luglio, il Cortile della villa La Foce ospiter un concerto con musicisti doltre oceano: il cubano Paquito dRivera, al clarinetto, in com-pagnia di un originale duo il Synchronicity di Garah Landes al pianoforte e Gregory Landes alle percussioni.Il maestro dRivera, un mix esplosivo di jazz, rock e sound cubano, spazier da Stravinsky a Bernstein, da Pat Metheny a Ginastera ed eseguir alcune sue composizioni e di Garah Landes.

    Synchronicity il nome del duo americano che lo accompagna in varie occasioni. Il duo, nato dieci anni fa, compone, trascrive e commissiona musica per i loro strumenti pianoforte e percussioni eseguendo molti brani per la prima volta.Marted 27 luglio si torna a Castelluccio per il se-condo concerto del Quartetto Doric, ancora in compagnia di Kathryn Stott al pianoforte e Antonio Lysy al violoncello.Due capolavori della musica da camera: il Quintet-to per pianoforte e archi di Brahms, e il Quintetto per archi di Schubert.Gli "Incontri in terra di Siena" sono nati venti-due anni fa per ricordare la figura di Iris Origo, la scrittrice anglo-americana, moglie del marchese Origo che, oltre a bonificare la Val dOrcia, svolse una preziosa attivit umanitaria durante lultima guerra. Tra i suoi libri pi famosi: Guerra in Val dOrcia e Immagini e ombre. La