casertafocus n1

Download Casertafocus n1

Post on 07-Apr-2016

220 views

Category:

Documents

1 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

settimanale in distribuzione gratuita

TRANSCRIPT

  • CaSERTa. Sindaco Del gaudio,

    ha denunciato di ricevere minacce

    quotidiane a causa della que-

    stione lavoro.

    Purtroppo cos. Ci sono tante per-

    sone che vengono da me chiedendo

    assunzioni nel pubblico, nel servizio

    di raccolta dei rifiuti. Ragazzi senza

    alcun titolo accompagnati dai genitori

    che pensano che la politica possa,

    come si dice in gergo sistemarli.

    Quella stagione finita. Il sindaco

    non produce posti di lavoro, ma ha il

    compito di doverli creare... Purtroppo

    ci sono tanti che si avvicinano con

    violenza e, la cosa che fa pi male,

    minacciano di andare a delinquere

    se non vedono esaudita la loro ri-

    chiesta. Questa la cosa che mi ad-

    dolora di pi. E diventato anche

    difficile per me e gli autisti del Co-

    mune percorrere il tratto di strado

    che ci separa dallauto al Municipio:

    veniamo letteralmente assaliti. Rin-

    grazio gli agenti della digos per la

    sempre enorme disponibilit che

    hanno dimostrato nei miei confronti.

    Sia chiaro non voglio alcuna scorta

    n da polizia e carabinieri n dai vigili

    urbani che dovono stare per strada a

    fare le multe. Purtroppo tanti colleghi

    sindaci anche dei comuni vicini vi-

    vono questa situazione.

    Cosa pensa di fare allora?

    Mi rivolgo a tutte le istituzioni, le

    parti sociali, gli imprenditori, i consi-

    glieri comunali. Lavoriamo tutti dalla

    stessa parte per cercare di creare

    sviluppo e occupazione. Gli impren-

    ditori investano a Caserta, puntino

    sulla nostra citt. Alla stessa maniera

    i consiglieri comunali non si pongano

    in maniera preconcetta rispetto ai

    progetti. Li analizzino, li emendino,

    ma li votino nel bene della citt. Non

    scoraggiamo le imprese ad investire.

    Il progetto per la Reggia di Caprio

    non va bene? Modifichiamolo, ma

    non mandiamo allaria un investi-

    mento importante... C la possibilit

    di rilanciare larea del fosso della

    167, sfruttiamola. Qual il problema

    se si deve realizzare qualche appar-

    tamento? Cerchiamo di essere re-

    sponsabili, solo cos la citt va avanti

    e si possono continuare ad aprire

    cantieri che offrono opportunit di la-

    voro a tanti.

    Verit sul dissestoDel Gaudio: quanto ha risparmiato Caserta

    CANGIANO allaRegione: ufficialeLo sblocco dei fondi regionali per

    far ripartire ledilizia. E emergenza

    sicurezza. Pag.3

    E cominciato in maniera

    scoppiettante il 2015 per la

    politica casertana. In meno di

    venti giorni si assistito ad un

    concentrato di scontri, fratture,

    magagne che, certo, non

    rappresentano uno spettacolo

    edificante per la classe dirigente

    nostrana. Ce n per tutti i gusti e

    per tutti i partiti... Lesempio pi

    semplice e lampante quello del

    Partito democratico dove,

    addirittura si arrivati alla conta

    con la mozione di sfiducia al

    segretario Raffaele Vitale che non

    ha raggiunto il quorum

    nellassemblea del Jolly. 144

    votanti hanno chiesto la testa del

    sindaco di Parete, a fronte dei

    151 necessari. In questi numeri

    c la fotografia di un partito

    polverizzato che non riesce a fare

    sintesi alla vigilia di scadenze

    importanti come le elezioni

    regionali e le possibili (anche qui

    ci sarebbe da dire molto) primarie

    per la scelta del presidente. Chi ci

    guadagna? In questo momento

    uno solo: lex socialista Gennaro

    Oliviero che, in poche ore sta

    diventando sempre pi il

    catalizzatore dei consensi e delle

    attenzioni di un mondo come

    quello dei democratici che non

    riesce a recuperare la propria

    identit in nessuna maniera

    anche a causa dellincapacit

    continua a pag.2

    diFrancesco Marino

    Leditoriale

    continua a pag.2

    Lescalation deiforestieri Zinzi eOliviero in Pd e Fi

    Pio Del gaudio

    POLICLINICOecco tutte le cifreIl quadro economico complessivo

    per realizzare lospedale universita-

    rio. Pag. 4

    UDC indipendenteMassimo GolinoLavvocato lascia il partito dopo le

    polemiche. Squeglia mette i paletti

    prima di entrare. Pag.5

    COCCAGNA corsaper il ComuneNasce un comitato con Santona-

    staso che gi guarda alle ammini-

    strative. Pag.7

    LANNO dei verdetti politiciEcco cosa aspetta il 2015 agli ammi-

    nistratori della citt di Santa Maria

    Capua Vetere. Pag.8

    COMMERCIANTI tutti dimissionariI componenti della consulta lasciano

    con un documento indirizzato al sin-

    daco Antropoli. Pag.9

    VILLAGGIO verso la chiusuraCerreto: con la nomina del sindaco

    Caldoro dimostra tutto il suo disinte-

    resse. Pag.10

    Per informazioni328.5878530

    casertafocus@gmail.com

    www.casertafocus.net

    Anno VI n. 0117/01/2015

    distribuzione gratuita

    Periodico dinformazione della Provincia di CasertaDirettore responsabile, Francesco Marino - Editore, PF edizioni srl, via Daniele, 45 - Caserta - Tipografia, Centro Offset Meridionale

    srl - Localit Lo Uttaro - Caserta - Tel 08231873101. Testata registrata presso il tribunale di Santa Maria Capua Vetere (CE) n. 771

    del 30/09/2010 - Per informazioni: 328.5878530 - 328.3997148 - E-mail: casertafocus@gmail.com - www.casertafocus.net

  • segue dalla prima

    Qual la situazione dei cantieri a

    Caserta?

    Ci sono stati e ci sono tanti lavori in

    corso. Tra mille difficolt abbiamo il

    dovere di dire che siamo riusciti a

    riavviare i lavori pubblici. Non mi

    sembra che nei precedenti cinque

    anni a Caserta siano stati aperti dei

    cantieri. Oggi c il policlinico, ci sono

    quelli delle strade dal momento che

    noi abbiamo adottato una politica re-

    sponsabile con la dichiarazione di

    dissesto.

    Vogliamo dare i numeri di questo

    dissesto chiarendo anche, final-

    mente, le responsabilit?

    Partiamo con il dire che i debiti non

    li ho causati io. Lamministrazione Del

    Gaudio paga con il mutuo di 51 mi-

    lioni di euro 133 milioni di euro che

    sono stati contratti dalla giunte Falco

    e Petteruti. Con la mia scelta, nei fatti,

    facciamo risparmiare alla citt il 60%

    delle somme per coprire i debiti, pa-

    gando, nel contempo una parte degli

    stessi ai creditori, rimettendo comun-

    que in moto una certa economia.

    Qualcuno mi potr dire che io ho fatto

    parte della giunta Falco. E vero, io

    sono stato assessore per due anni,

    chi si contrapposto a me lo stato

    per dieci... La dichiarazione di disse-

    sto, questanno, ci permetter di in-

    trodurre le premialit per chi

    differenzia e di ridurre la Tasi.

    Con la nomina di Massimo Russo

    in giunta, si sono registrate nuove

    fibrillazioni nella sua maggioranza

    che hanno portato Donato Tenga a

    lasciare il Nuovo centrodestra...

    Nel 2015 ho deciso di dedicarmi

    solo ed esclusivamente ad ammini-

    strare e a risolvere i problemi della

    citt. Riserver a queste questioni al

    massimo unora al giorno... In linea

    generale il compito di un amministra-

    tore di maggioranza dovrebbe essere

    quello di governare, mentre quello

    dellopposizione di controllare

    lazione di governo. In tutte le ammi-

    nistrazioni, invece, si finisce che il

    compito della minoranza quello

    solo ed esclusivamente di mandare a

    casa il sindaco, mentre quello della

    maggioranza di tirare per la giacca il

    sindaco. Ovviamente, cos le cose

    n o n

    vanno bene. Se nella pubblica ammi-

    nistrazione si riuscisse a superare

    quellandazzo, otterremo moltissimi

    risultati in pi.

    Che ne pensa dellavanzata della

    Lega al Sud?

    E un fenomeno che attrae molti,

    non me, ovviamente. Io sono molto

    preoccupato per la Lega, dal mo-

    mento che, cos come fa Grillo, parla

    alla pancia della gente. Lega e Grillo

    dicono quello che i cittadini si vo-

    gliono sentir dire non le verit. Que-

    sto molto pericoloso, dal momento

    che il compito della politica quello

    di dire le cose come stanno, anche

    se questo pu essere poco piacevole

    per i cittadini in qualche caso.

    Le prossime elezione regionali. A

    Caserta come in provincia in Forza

    Italia c un grande fermento.

    Come andranno le cose?

    Come al solito bisogner attendere

    le decisioni di Berlusconi rispetto alle

    quali, come sempre saremo tutti con-

    cordi. E il momento di dirci le cose

    come stanno. Del resto, anche nel Pd

    si attendono le decisioni di Renzi che

    tutti accetteranno a buon mercato. Mi

    auguro per linteresse del territorio

    che, entrambi, prendano le decisioni

    giuste. A me personalmente piace-

    rebbe che si lavorasse per una legge

    elettorale che faccia ritornare la pre-

    ferenza, consentendo ai cittadini la

    possibilit di scelta dei propri rappre-

    sentanti. Per le regionali, al mo-

    mento, lunica certezza che io non

    sar candidato, dal momento che

    devo completare con il secondo man-

    dato il mio programma per Caserta.

    Dopo il risanamento, partiranno le

    grandi opere per la citt

    Francesco Marino

    2 17/01/2015 CASERTA

    continua da pag.1

    del segretario regionale di affian-

    carsi e sopperire alle negligenze del

    gruppo dirigente locale. Dello scon-

    tro i