la seo per gli e-commerce

Download La SEO per gli e-commerce

Post on 21-Jan-2017

452 views

Category:

Marketing

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

Presentazione di PowerPoint

Ivano Di BiasiCEO di SEO Cubeidibiasi@seocube.itwww.seozoom.it

SEO per E-CommerceProblemi comuni dei progetti ecommerce e possibili soluzioni

Cosa si aspetta Google dai siti web?1. Che il sito sia perfettamente navigabile

Cosa si aspetta Google dai siti web?2 .Che i suoi contenuti siano originali

Cosa si aspetta Google dai siti web?3 . Che i suoi contenuti siano di qualit

Cosa si aspetta Google dai siti web?4 . Che i contenuti non siano ridondanti nel sito

Cosa si aspetta Google dai siti web?5. Che il sito web sia autorevole (Trusted)

Vediamo in dettaglio ogni aspetto in ambito ecommerce

1. NavigazioneGli ecommerce spesso presentano troppe categorie annidate

1. NavigazioneUna delle cause principali limportazione delle categorie da feed dei fornitori, sarebbe opportuno fare un mapping

1. NavigazioneLa gestione automatica dei prodotti correlati confonde il motore di ricerca creando ricorsione e la tipica struttura a spaghetti

1. NavigazionePer arrivare ad un prodotto devono essere necessari 2 click

1. NavigazioneLa struttura di navigazione va definita in fase progettuale e deve competere per un potenziale di ricerca gi individuato in partenza, non va lasciato nulla al caso.

1. Navigazione / Potenziale

1. Navigazione / Potenziale

Maggior traffico in estate

1. Navigazione / Potenziale

Con gli strumenti possiamo definire una struttura di navigazione che segua il flusso di composizione delle query di ricerca e che quindi possa competere per gruppi di keyword e non per una singola parola chiave

OlioOlio ExtravergineOlio Extravergine di olivaOlio Extravergine di oliva toscanoOlio Extravergine di oliva toscano IGP

La struttura di navigazione ordinata permette ai singoli figli di giovare del peso del padre ed al padre di giovare della contestualizzazione dei figli.

2. Contenuti originali

Il 99% degli ecommerce utilizza i feed dei fornitori quindi non ha contenuti originaliLa stragrande maggioranza degli ecommerce ha thin content ossia contenuti brevi sempre provenienti dai feedNegli ecommerce sono generalmente presenti decine di prodotti quasi identici, questo genera un problema di overlapping contentGli ecommerce soffrono di un grave problema di overlapping thin content

Il risultato che gli ecommerce per natura rappresentano l AntiPanda, ossia presentano tutte le caratteristiche tanto odiate dallalgoritmo Panda di Google sul controllo qualit dei contenuti.

2. Contenuti originali / Panda

Google ha circa 200 segnali utilizzati per scegliere il ranking dei siti webPanda da solo ha circa 500 verifiche che controllano la qualit delle pagineTutte le verifiche di Panda vanno contro la concezione dellecommerce

3. Conosciamo il Panda

Tutto il lavoro dellalgoritmo Panda si riassume in 23 domande illustrate da Amit Singhal di Google (le vedremo tutte)Lo scopo di base quello di acquisire fiducia nel sito che fornisce le informazioni analizzandolo in molti modi diversiConoscere Panda alla base del successo di un progetto ecommerce per differenziarsi dai competitor che nel 99% dei casi lo stanno ignorando

3. Conosciamo il Panda

Domanda 1:Ti fideresti delle informazioni presentate da questo articolo?

Questa domanda coinvolge molti check da parte di pandala fiducia che Google ha verso il dominio che ospita l'articolo (trusted entity)La fiducia che Google ha verso l'autoreIndubbiamente la link popularity dell'articolo pu fare la differenzaLe interazioni dei lettori potrebbero essere un segnale importantePresenza di dati strutturati che facciano chiarezza e scaccino ogni dubbio del motore

3. Conosciamo il Panda

Domanda 2:Questo articolo stato scritto da un esperto o entusiasta che conosce a fondo l'argomento oppure si tratta di un articolo superficiale?

In questo caso lunico modo che abbiamo per assecondare il Panda quello di dare autorevolezza al sito stesso magari creando contenuti informativi facendoli apprezzare sul web.

3. Conosciamo il Panda

Domanda 3:Il sito ha articoli duplicati, troppo simili o ridondanti sullo stesso argomento o argomenti simili che differiscono solo leggermente con lievi variazioni delle keyword?

Come detto in precedenza uno dei problemi principali degli ecommerce, va affrontato utilizzando i dati strutturati di Schema.org per i prodotti e evitando di pubblicare i testi provenienti dai feed dei vostri fornitori.

3. Conosciamo il Panda

Domanda 4:Daresti serenamente la tua carta di credito a questo sito?

Questo aspetto ritengo sia fortemente legato alla branded entity (azienda) che detiene la propriet dell'entit website su cui scrivono le varie entity author.

Quindi la soluzione adeguarsi con i markup per il semantic web, da non confondere con le informazioni fuorvianti che vengono spesso fornite riguardo la semantica applicata al web.

3. Conosciamo il Panda

Domanda 5:L'articolo presenta errori grammaticali, stilistici o fornisce informazioni errate?

Tralasciando gli aspetti grammaticali, fondamentale verificare la correttezza delle informazioni riguardanti i prodotti in vendita, Google in grado di confrontarle con le informazioni presenti sul web. Ricordate, un prodotto unentit nota a Google.

3. Conosciamo il Panda

Domanda 6:Gli argomenti vengono trattati in quanto alimentati da un genuino interesse nel fornire informazioni di qualit all'utente oppure sono generati nel tentativo di intercettare keyword ed ottenere pi traffico organico?

Negli ecommerce questo genera sempre un segnale negativo perch abbiamo TITLE ottimizzati, H1 ottimizzati e zero contenuto il che lascia credere a Panda che stiamo manipolando.Curate singolarmente le pagine di prodotto per evitare problemi.

3. Conosciamo il Panda

Domanda 7:L'articolo fornisce informazioni e contenuti originali, report e ricerche originali o analisi originali?

Il punto 6 risolve anche questo problema, curate le vostre pagine articolo singolarmente ed accuratamente.

3. Conosciamo il Panda

Domanda 8:La pagina fornisce un sostanziale valore aggiunto rispetto alle altre pagine presenti nei risultati di ricerca?

Anche in questo caso la cura delle pagine singole di prodotto vi risolve il problema. Per quanto sembri complicato ritenetevi fortunati perch il 99% dei vostri competitor non lo fa.

3. Conosciamo il Panda

Domanda 9:Quanto controllo qualit viene fatto sul contenuto?

Panda non valuta la singola pagina web ma anche il sito globalmente quindi conter il numero di volte in cui le vostre pagine non soddisfano i punti precedenti.

Non tralasciate nulla.

3. Conosciamo il Panda

Domanda 10:L'articolo descrive una storia da entrambi i punti di vista?

Il web si sviluppa sul paradigma AAA, Anyone can say Anything about Anything, quindi Panda considera completo un articolo che parli di un argomento in maniera esaustiva.

Applicato allecommerce, parlate dei Pro e dei Contro di ogni prodotto e sarete premiati.

3. Conosciamo il Panda

Domanda 11:Il sito viene considerato un'autorit riguardo il suo argomento?

Aspetto importante da prendere in considerazioni quello dell' "essere un autorit riguardo il suo argomento", che subito ci porta a pensare ad un algoritmo che controlli e valuti citazioni e menzioni da parte di altri siti autorevoli sullo stesso topic.

Questo si guadagna producendo e fornendo informazioni per gli utenti del vostro sito web, quindi affiancate una sezione informativa al vostro ecommerce.

3. Conosciamo il Panda

Domanda 12:I contenuti vengono fatti produrre massivamente da un gran numero di copywriter, o pubblicati su una larga rete di siti, e quindi le pagine singole o siti web non ricevono la giusta attenzione o cura?

Questo accade in tutti gli ecommerce. Panda trova gli stessi contenuti su numerosi siti web che aggregano i feed dei fornitori. Ancora una volta la soluzione nellessere indipendenti riguardo la produzione dei contenuti.

3. Conosciamo il Panda

Domanda 13:L'articolo stato editato bene, oppure si mostra prodotto in modo approssimativo e frettoloso?

In questo caso Amit sembra riferirsi a come sia stato impaginato, formattato, presentato ed arricchito di media l'articolo. Un articolo curato presenter sicuramente dei segnali percepibili algoritmicamente come ad esempio la suddivisione in paragrafi non troppo grandi, la decorazione con tag semantici come strong, em ed un corretto uso degli H1..H5 per chiarire la gerarchia delle informazioni nel documento

3. Conosciamo il Panda

Domanda 14:Per una query di ricerca riguardante il settore della salute, vi fidereste delle informazioni fornite da questo sito?

Il settore salute viene sicuramente trattato in maniera particolare da Google in quanto quasi tutti cercano su Google ancor prima di rivolgersi al proprio medico per un consulto. Infatti proprio il settore medico uno di quelli con il maggior numero di entit e vocabolari specializzati sul web. Per i siti web di settore ritengo che l'utilizzo di schema.org possa veramente cambiare drasticamente il traffico organico ed aumentare enormemente il trust.

3. Conosciamo il Panda

Domanda 15:Riconoscereste questo sito come una fonte autorevole quando viene menzionato per nome?

Brand Awareness, questa la risposta. Si verifica quando il Nome del sito diventa keyword di ricerca su Google e rappresenta, in casi di successo, la principale fonte di traffico organico per il sito, come ad esempio per Amazon o Alibaba

3. Conosciamo il Panda

Domanda 16:Questo articolo fornisce una descrizione completa ed esauri