unicità dei fanghi di abano e montegrotto terme

Download Unicità dei fanghi di Abano e Montegrotto Terme

Post on 10-Mar-2016

216 views

Category:

Documents

1 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Un testo scientifico per spiegare i benefici dei fanghi termali di Abano e Montegrotto Terme, a cura del Centro Studi Pietro d'Abano

TRANSCRIPT

  • veCure termali convenzionate S.S.N.

    UNICIT DEI FANGHI DI ABANO - MONTEGROTTO - BATTAGLIAUNICIT DEI FANGHI DI ABANO - MONTEGROTTO - BATTAGLIA

    Terme di Abano - Montegrotto - Battaglia

  • TRATTAMENTO DELLARGILLATRATTAMENTO DELLARGILLA

    Il fango viene incubato per due mesi in presenza di un flusso continuo di acqua termale ad una temperatura di 85-87C. Durante questo processo viene abbondantemente colonizzato da parte di cianobatteri e microalghe che gli conferiscono preziose propriet chimico-fisiche e terapeutiche.

    Terme di Abano - Montegrotto - Battaglia

    (1,2,3,4,5)Il processo di maturazioneIl processo di maturazione

    Nel fango sono presenti sostanze dotate di elevata attivit colonizzano il fango durante il processo di maturazione

    VARIAZIONI NELLA COMPOSIZIONE FISICO-CHIMICA-BIOLOGICA DELLARGILLA CHE DIVENTA

    FANGO MATURO

    Prelievo dellargilla dal fondo dei due laghi termali (Arqu Petrarca e Lispida)

    Immissione nelle vasche degli stabilimenti termali

    Essicamento

    Allagamento con acqua termale

    Maturazione

    Applicazione

    Rigenerazione

    Aumento del volume di reidratazione

    Aumento della capacit termoisolante

    Aumento del contenuto lipidico

    Comparsa di diatomee e cianoficee in grado di produrre principi terapeutici

    Variazione della viscosit e della plasticit (azione vettoriale del fango maturo nel passaggio transdermico dei principi attivi)

  • COLONIZZAZIONE BATTERICACOLONIZZAZIONE BATTERICA

    Tra i principali microrganismi che colonizzano il fango vi sono alcuni cianobatteri e tra questi, uno dei pi abbondanti appartiene al genere PHORMIDIUM.

    Durante il processo di maturazione si verifica una progressiva colonizzazione dellargilla da parte di numerose microalghe (Diatomee e Cianoficee) presenti nellecosistema che caratterizza il Bacino Termale di Abano - Montegrotto - Battaglia.

    Le propriet del fango

    Importanza dellecosistemaImportanza dellecosistema

    DISTRIBUZIONE DELLE MICROALGHENEI FANGHI TERMALI

    DISTRIBUZIONE DELLE MICROALGHENEI FANGHI TERMALI

    MATURAZIONE DEL FANGOMATURAZIONE DEL FANGO

    antinfiammatoria sintetizzate da microrganismi che

    01

    5

    10

    15

    20 mm

    30

    Sulla superficie del fango si forma un aggregato vischioso (da cui il nome Bioglee) costituito da Cianoficee e da Diatomee.

    Gi a pochi millimetri di profondit le Cianoficee diminuiscono in modo deciso fino a scomparire mentre le sole Diatomee continuano ad essere presenti in profondit.

    (6,7)

  • Terme di Abano - Montegrotto - Battaglia

    Caratteristiche esclusive dei fanghiCaratteristiche esclusive dei fanghi (8,9,10)

    Principi attivi antinfiammatori

    Uno dei cianobatteri presenti in maggiore abbondanza nei fanghi termali euganei appartiene al genere PHORMIDIUM e il ceppo ETS-05 stato isolato per la prima volta nei fanghi di Abano - Montegrotto - Battaglia. LETS-05 produce sostanze glicolipidiche dotate di unelevata attivit antinfiammatoria caratterizzata dallassenza di effetti collaterali, anche dopo ripetuti trattamenti.

    PRESENZA DEL CIANOBATTERIO ETS-05PRESENZA DEL CIANOBATTERIO ETS-05

    Le particolari condizioni ambientali del bacino di Abano - Montegrotto - Battaglia sono ottimali per la crescita di questo cianobatterio. Prove sperimentali hanno mostrato che lo sviluppo di questi microrganismi richiede necessariamente le condizioni ambientali esistenti nel bacino di Abano - Montegrotto - Battaglia.

    UNICIT DELLE PARTICOLARI CONDIZIONI

    AMBIENTALI

    UNICIT DELLE PARTICOLARI CONDIZIONI

    AMBIENTALI

    Il particolare procedimento di maturazione del fango termale euganeo permette di ottenere un fango arricchito nel cianobatterio ETS-05 e pertanto dotato di elevata attivit antinfiammatoria.

    PROCEDIMENTO DI MATURAZIONE DEL FANGOPROCEDIMENTO DI MATURAZIONE DEL FANGO

    SSTS 0TSS--00TTS-0

  • tIl brevetto nei fanghi termali

    Efficacia terapeutica dei glicolipidi prodotti dai cianobatteriEfficacia terapeutica dei glicolipidi prodotti dai cianobatteri

    Livelli sierici di IL-1, TNF e IGF 1 prima e dopo il trattamento con fanghi e bagni terapeutici.

    Livelli sierici di ossido nitrico, mieloperossidasi e glutatione-perossidasi prima e dopo il trattamento con fanghi e bagni terapeutici.

    ossido nitrico glutatione-perossidasimieloperossidasi

    * p>0.05 ** p

  • I risultati dimostrano che la fangoterapia in grado di ridurre i livelli sierici di PGE2 come la terapia con FANS, senza gli effetti collaterali al tratto gastrointestinale.

    Terme di Abano - Montegrotto - BattagliaLa fangoterapia riduce i danni infiammatori

    Variazione dei livelli sierici di transferrina e ceruloplasmina (sostanze antiossidanti) dopo 12 applicazioni di fango in pazienti con artrosi.

    300

    200

    100

    30

    20

    10

    0

    prima

    217,7

    294,6

    dopo la fangoterapia

    27,331,5

    Riduzione dei livelli sierici di interleukina -1 dopo 6-12 applicazioni di fango in pazienti con artrosi.

    Livelli sierici medi di PGE2 e LTB4 prima e dopo 12 giorni di fangoterapia.

    Aumento dei livelli sierici di transferrina e ceruloplasmina

    Riduzione dei livelli di interleukina - 1

    76543210

    IL-1

    sie

    rica

    pg/m

    l

    mg/

    dl

    prima

    6,67

    dopo

    0,5

    prima

    7,9

    dopo

    0,20

    6 applicazioni di fango 12 applicazioni di fango

    76543210

    prima

    6,67

    dopo

    0,5

    prima

    7,9

    dopo

    0,20

    LTB4 (g/ml) PGE2 (g/ml)transferrina ceruloplasmina

    AZIONE ANTINFIAMMATORIAAZIONE ANTINFIAMMATORIA

    ASSENZA DI EFFETTI GASTROLESIVIASSENZA DI EFFETTI GASTROLESIVI

    AUMENTO DELLE DIFESE ANTIOSSIDANTIAUMENTO DELLE DIFESE ANTIOSSIDANTI

    RIDUZIONE DEI LIVELLI SIERICI DI INTERLEUKINA - 1RIDUZIONE DEI LIVELLI SIERICI DI INTERLEUKINA - 1

    Effetti terapeutici del fangoEffetti terapeutici del fango (19,20,21)

  • Efficacia della fangoterapia

    IndicazioniIndicazioni

    e degradativi della cartilagine

    Metodo di applicazioneMetodo di applicazione

    Il fango viene applicato sulla cute gradatamente, alla temperatura di 38-42C, evitando la zona toracica anteriore, il capo e i genitali esterni. La durata della fangoterapia varia da 15 a 20 minuti per i fanghi generali, 30 minuti per quelli parziali. Al termine della fangatura il paziente viene tolto dal fango e, dopo essere stato lavato con una doccia calda, immerso nel Bagno Termale alla temperatura di 37C per un tempo di 8 10 minuti. Dopo il bagno il paziente, asciugato con panni caldi, raggiunge la propria stanza dove, a letto e ben coperto, rimane 30 60 minuti per la Reazione Sudorale.

    COME SI APPLICACOME SI APPLICA

    Osteoartrosi ed altre forme degenerativeOsteoporosi

    Reumatismi extra - articolari

    CICLO DI CURA CONSIGLIATO:CICLO DI CURA CONSIGLIATO:

    Balneofangoterapia12 FANGHI + 12 BAGNI TERAPEUTICI

    oppure12 BAGNI TERAPEUTICI

  • Terme di Abano - Montegrotto - BattagliaOsteoartrosi - osteoporosi ed altre forme degenerativeOsteoartrosi - osteoporosi ed altre forme degenerative

    EX D.M. 15/12/94 e successive modifiche (DGR Veneto 5/5/98)

    CICLO DI CURA CONSIGLIATO:CICLO DI CURA CONSIGLIATO:

    12 FANGHI + 12 BAGNI TERAPEUTICI

    oppure12 BAGNI TERAPEUTICI

    OSTEOARTROSI - OSTEOPOROSI ED ALTRE FORME DEGENERATIVEOSTEOARTROSI - OSTEOPOROSI ED ALTRE FORME DEGENERATIVE

    Osteoartrosi Artrosi diffuse Cervicoartrosi Lomboartrosi Artrosi agli arti Discopatia senza erniazione e senza

    sintomatologia da irritazione o da compressione nervosa Esiti di interventi per ernia discale Cervicalgie di origine reumatica Periartriti scapolo-omerali (escluse le forme acute) Artrite reumatoide in fase di quiescenza Artrosi, poliartrosi, osteoartrosi (con osteoporosi o diffusa o localizzata) Esiti di reumatismo articolare Periartrite Spondilite anchilopoietica Spondiloartrosi Spondiloartrosi e spondilolistesi

    Osteoporosi

  • Le patologie trattabili in ambito termale

    Reumatismi extra - articolariReumatismi extra - articolariEX D.M. 15/12/94 e successive modifiche (DGR Veneto 5/5/98)

    CICLO DI CURA CONSIGLIATO:CICLO DI CURA CONSIGLIATO:

    Balneofangoterapia12 FANGHI

    + 12 BAGNI TERAPEUTICI oppure

    12 BAGNI TERAPEUTICI

    REUMATISMI EXTRA - ARTICOLARIREUMATISMI EXTRA - ARTICOLARI

    La cura termale prescritta non pu essere fatta in due periodi differenti (es. maggio-settembre).

    Si accetta che la cura possa essere completata nellarco massimo di tre settimane consecutive.

    DURATA DELLA CURA TERMALEDURATA DELLA CURA TERMALE

    Reumatismi extra-articolari Reumatismi infiammatori (in fase di quiescenza)

    Fibrosi di origine reumatica

    Tendiniti di origine reumatica

    Lombalgie di origine reumatica

    Fibrositi

    Fibromiositi

  • Terme di Abano - Montegrotto - BattagliaEsenzione parzialeEsenzione parziale

    Non pagano la quota fissa di A 3,10 con lobbligo da parte del medico curante di indicare sullimpegnativa il codice di esenzione.

    Invalidi di guerra appartenenti alle categorie dalla 1 alla 5 titolari di pensione diretta vitalizia e deportati in campo di sterminio (ex art. 6 comma 1 lett. A del D.M. 01.02.1991).

    Invalidi di guerra appartenenti alle categorie dalla 6 alla 8 (ex art. 6 comma 2 lett. A del D.M. 01.02.1991) solo per le prestazioni correlate alla patologia invalidante.

    Grandi invalidi del lavoro dall80% al 100% di invalidit (ex art. 6 comma 1 lett. B del D.M. 01.02.1991).

    Gra

Recommended

View more >