qualità: concetti e definizioni

Download Qualità: concetti e definizioni

Post on 24-Jan-2016

46 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

CORSO PRATICO SULL’INTERPRETAZIONE E L’APPLICAZIONE DELLA NORMA UNI EN ISO 9001:2008 Firenze , 3 Ottobre 2012 Maria Valeria Pennisi. Qualità: concetti e definizioni. Definizione di qualità. “Grado in cui un insieme di caratteristiche intrinseche soddisfa i requisiti” (ISO 9000:2005) - PowerPoint PPT Presentation

TRANSCRIPT

  • *CORSO PRATICO SULLINTERPRETAZIONE E LAPPLICAZIONE DELLA NORMA UNI EN ISO 9001:2008

    Firenze, 3 Ottobre 2012Maria Valeria Pennisi

  • *Qualit: concetti e definizioniDefinizione di qualitGrado in cui un insieme di caratteristiche intrinseche soddisfa i requisiti (ISO 9000:2005)requisito: esigenza o aspettativa che pu essere espressa, generalmente implicita o cogente

    Insieme delle caratteristiche di un prodotto o servizio che si riferiscono alla sua capacit di soddisfare bisogni espliciti ed impliciti (Oxford Dictionary of Business).

  • *Il concetto di Qualit: il campo di applicazioneProdotti / ServiziProcessiPersonaleSistemi di gestione

  • *La definizione dei requisiti: la normativa Cogente

    Regolamentata

    Volontaria

  • *CertificazioneAtto mediante il quale una terza parte indipendente dichiara che, con ragionevole attendibilit, un determinato prodotto, processo o servizio conforme ad una specifica norma o ad un alto documento normativo(ISO 9000:2005)

  • *Il Sistema Qualit ItaliaGli attori della qualita

  • *Il Sistema Qualit ItaliaORGANISMI DI NORMAZIONE: Organismo che svolge attivit normativa, riconosciuto a livello nazionale o internazionale, la cui principale funzione, in applicazione del proprio statuto, la preparazione, lapprovazione o il recepimento di norme pubblicamente disponibili.MondoIECEuropa CENELECItaliaCEIMondoISOEuropa CENItaliaUNIItaliaUNI

  • *Il Sistema Qualit ItaliaORGANISMI DI ACCREDITAMENTO : prima del Reg. CE 765/2008SINCERTSISTEMACERTIFICAZIONEPRODOTTISISTEMACERTIFICAZIONEQUALITA'AZIENDALESISTEMACERTIFICAZIONEPERSONALELABORATORIDI PROVA/TARATURASINAL/SITSISTEMAISPEZIONE

  • *Il Sistema Qualit Italia ORGANISMI DI ACCREDITAMENTO : dopo il Reg. CE 765/2008Dipartimento Organismi di certificazione e ispezione SISTEMACERTIFICAZIONEPRODOTTISISTEMACERTIFICAZIONEQUALITA'AZIENDALESISTEMACERTIFICAZIONEPERSONALETARATURADipartimentoLaboratori di taraturaLABORATORIDI PROVA

    ACCREDIADipartimentoLaboratori di prova e Laboratori di prova per la sicurezza degli alimentiSISTEMAISPEZIONE

  • *La famiglia delle norme ISO 9000

    UNI EN ISO 9000:2005 Sistemi di gestione per la qualit - Fondamenti e Vocabolario descrive i fondamenti dei sistemi di gestione per la qualit e ne specifica la terminologia.UNI EN ISO 9001:2008 Sistemi di gestione per la qualit - Requisiti specifica i requisiti dei sistemi di gestione per la qualit da utilizzarsi quando unorganizzazione vuole dimostrare la propria capacit a fornire prodotti che soddisfino i requisiti dei clienti e quelli cogenti applicabili e miri a conseguire la soddisfazione dei clienti.UNI EN ISO 9004:2009 Gestire una organizzazione per il successo durevole Lapproccio della gestione per la qualit fornisce alle organizzazioni una guida per aiutare a raggiungere il successo durevole attraverso l approccio della gestione per la qualit. UNI EN ISO 19011:2012 Linee guida per gli audit di sistemi di gestione fornisce linee guida sugli audit di sistemi di gestione.

  • *La famiglia delle norme ISO 9000Le norme della serie ISO 9000:

    Sono norme a carattere volontario emesse dalla ISO (International Organisation for Standardization);Specificano un modello di sistema di gestione per la qualit valido per tutte le organizzazioni, indipendentemente dal tipo e dimensione delle stesse e dei prodotti/servizi forniti. Va quindi adattato alla specifica realt;Possono essere utilizzate per uso interno, per scopi contrattuali e di certificazione;Forniscono i requisiti minimi per mettere in atto un Sistema di Gestione per la Qualit.

  • *La UNI EN ISO 9001:2008Il modello ISO 9001:2008 deve essere letto ed interpretato in base agli otto principi di gestione per la qualit elencati nella ISO 9000:2005:

    Organizzazione orientata al clienteLeadershipCoinvolgimento delle personeApproccio per processiApproccio sistemico alla gestioneMiglioramento continuoDecisioni basate sui dati di fattoRapporto di reciproco beneficio con i fornitori

  • *La UNI EN ISO 9001:2008Gestionedelle risorseRealizzazione del prodottoservizioResponsabilitdella DirezioneMisurazione, analisi,miglioramentoProdotto/servizio5 - Responsabilit della Direzione5.1 Impegno della Direzione5.2 Orientamento al cliente5.3 Politica per la qualit5.4 Pianificazione5.5 Responsabilit, autorit, comunicazione5.6 Riesame della Direzione6 - Gestione delle risorse6.1 Messa a disposizione delle risorse6.2 Risorse umane6.3 Infrastrutture6.4 Ambiente di lavoro7 - Realizzazione del prodotto7.1 Pianificazione della realizzazione del prodotto7.2 Processi relativi al cliente7.3 Progettazione e sviluppo7.4 Approvvigionamento7.5 Produzione ed erogazione del servizio7.6 Tenuta sotto controllo delle apparecchiature di monitoraggio e di misurazione8 - Misurazioni, analisi e miglioramento8.1 Generalit8.2 Monitoraggi e misurazioni8.3 Non conformit8.4 Analisi dei dati8.5 Miglioramento4 - Sistema di gestione per la qualit4.1 Requisiti generali4.2 Requisiti relativi alla documentazioneMiglioramento continuativodel Sistema di Gestione per la QualitREQUISITIdel Cliente

  • *La UNI EN ISO 9001:2008I Capitoli della Norma:

    Cap. 0 - IntroduzioneCap. 1 Scopo e Campo di applicazioneCap. 2 Riferimenti normativiCap. 3 Termini e definizioniCap. 4 Sistema di gestione per la qualitCap. 5 Responsabilit della DirezioneCap. 6 Gestione delle risorseCap. 7 Realizzazione del prodottoCap. 8 Misurazioni, analisi e miglioramento

  • *La UNI EN ISO 9001:20081.2 - Applicazione

    Esclusioni di prodotti Le attivit non coperte dal sistema non possono essere riportate nello scopo di certificazione.

    Esclusioni di requisiti E possibile purch la relativa esclusione non comprometta la capacit dellOrganizzazione di fornire prodotti rispondenti ai bisogni e aspettative dei clienti ed ai requisiti cogenti applicabili siano limitate ai soli requisiti del Punto 7 della Norma.

  • *La UNI EN ISO 9001:20084 - Sistema di Gestione per la Qualit

    4.1 Requisiti GeneraliDeterminare i processiDeterminare la sequenza e le interazioni tra questi processiDeterminare i criteri ed i metodi necessari per assicurare lefficace funzionamento e controllo di questi processiAssicurare la disponibilit delle risorse e delle informazioni necessarie al funzionamento e monitoraggio dei processiMonitorare, misurare, ove applicabile, ed analizzare i processiEffettuare le azioni necessarie per conseguire i risultati pianificati ed il miglioramento continuo di questi processi.

  • *Lanalisi dei processi aziendaliDefinizione di Processo:

    insieme di attivit correlate o interagenti che trasformano elementi in entrata in elementi in uscita (ISO 9000:2005).

    PROCESSOinputvincolioutputrisorseInput: informazioni e materiali che sono inseriti nel processo affinch subiscano una trasformazioneVincoli: istruzioni, regole, prassi, informazioni che condizionano lo svolgimento delle attivit del processoRisorse: persone e strumenti utilizzati per svolgere le singole attivit di trasformazioneOutput: i risultati del processo

  • *Lanalisi dei processi aziendaliSequenza dei processiPianificazione strategicaProcessi strategiciPianificazione SGQGest. Risorse umaneApprovvigionamentoComunicazioneRealizzazione prodottiErogazione serviziProgettazione dei serviziMisuraz, analisi e miglior.Processi di supportoProcessi operativi

  • *Lanalisi dei processi aziendaliProcesso di livello 2Processo di livello 2Processo di livello 2Processo di livello 3Processo di livello 3Processo di livello 1ATTIVITA operazione elementare del processo eseguita da un singolo operatore

    Soggetto

    Attivit

    Consigliere

    Delegato

    Direttore Amm.vo

    Direttore programmi

    Resp. di Area

    Personale coinvolto

    Resp. Qualit

    Addetto qualit

    Registrazioni/ specifiche

    1. Definizione responsabilit

    2. Compilazione Scheda personale

    3. Individuazione esigenze formative

    4. Redazione programma formativo

    5. Approvazione del programma

    6. Attuazione dei percorsi formativi

    7. Aggiornamento della scheda personale

    8. Relazione annuale sullefficacia delle attivit

    9. Valutazione dell'efficacia delle attivit svolte in sede di Riesame da parte della Direzione

    Mod_3-Scheda del Personale

    Mod_3-

    Programma Formazione

    Mod_3Scheda del Personale

    PG2-3

    si

    no

  • *Lanalisi dei processi aziendaliMatrice input- output

    PROCESSOINPUTOUTPUTPianificazione strategicaEsigenze utenza, contesto socio economico e normativo Piano annuale, Politica per la qualit Pianificazione SGQPolitica per la qualit Obiettivi per la qualit, organigramma, mansionario Gestione Risorse umaneAssunzione, formazione risorse umane Contratti di lavoro/collaborazione., corsi formazioneApprovvigionamentoEsigenze di prodotti/ servizi Richieste di offerta, ordini di acquisto, lettere di incarico ComunicazionePolitica e obiettivi per la Qualit, richieste utenteOrdini di servizio, comunicazioni scritte e verbali con lutente

  • *Lanalisi dei processi aziendaliResponsabili dei processi (I)Process Owner (proprietario del processo)Soggetto che ha la responsabilit di tutto ci che avviene allinterno del processo ed ha lautorit per prendere le decisioni. Caratteristiche:capacit di gestire il team per raggiungere gli obiettivi fissatiautorevolezzacapacit relazionaliledearshipconoscenze tecniche del processo.

  • *Lanalisi dei processi aziendaliResponsabili dei processi (II)R: responsabile C:collabora I: informato

    PROCESSOFunzione 1DirezioneFunzione 2Direzione TecnicaFunzione 3Responsabile Qualit

    Pianificazione strategicaRCIGestione Risorse umaneIRC

    ApprovvigionamentoRC

  • *La UNI EN ISO 9001:20084.2 Requisiti rela

Recommended

View more >