Huizinga Homo ludens

Download Huizinga Homo ludens

Post on 29-Jun-2015

2.531 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

<ul><li> 1. Johan HuizingaHomo ludensEinaudi, Torino 1979 1</li></ul> <p> 2. La tesiIn Homo ludens il concetto di gioco si facoestensivo a quello di cultura in tutte le sue forme possibiliUmberto Eco2 3. La tesiSecondo unidea ormai secolare, [] si deve giungere a riconoscere che ogni azione umana appare un mero gioco. [] Da molto tempo sono sempre pi saldamente convinto che la civiltumana sorge e si sviluppa nel gioco,come gioco p. xxi3 4. Ipotesi sulla natura esignificato del gioco 1 Superfluo della forza vitale Imitazione Bisogno di rilassamento Esercizio preparatorio Allenamento allautocontrollo4 5. Ipotesi sulla natura e significato del gioco 2 Bisogno di causare o di essere capacedi qualche cosa Ansia di dominare o di concorrere Evacuazione di istinti nocivi Appagamento, con una finzione direalt inappagabili p. 45 6. Gioco e razionalit Gli animali sanno giocare, dunquesono gi qualcosa di pi chemeccanismi. Noi giochiamo e sappiamodi giocare, dunque siamo qualche cosadi pi che esseri raziocinanti, perch il gioco irrazionalep. 66 7. Gioco e serietNella nostra coscienza il gioco soppone alla serietLopposizione gioco-seriet non pare n conclusiva n stabile Bambini, calciatori, scacchisti giocano con la massima seriet senza la minima tendenza a ridere7 8. Gioco e .Quanto pi tentiamo di separare la forma gioco da altre forme di vitaapparentemente affini, tanto pi si rivelala sua irriducibile indipendenza Saggezza - follia Verit falsit Bene - male 8 9. Gioco e bellezzaNelle sue forme pi evolute il gioco intessuto di ritmo e darmonia, le dotipi nobili della facolt percettiva estetica che siano date alluomo. Ivincoli tra gioco e bellezza sono molteplici e saldi p. 10 9 10. Giochi inferiori e superiori Formesuperiori: indole sociale, pifacili da descrivere, forma sviluppata edistinta, senso manifesto Forme inferiori o primarie: qualitirriducibile inaccessibile allanalisi (quello dei neonati e degli animaligiovani)10 11. Gioco e libert 1Ogni gioco anzitutto e soprattutto un atto libero. Il gioco comandato non piun giocop. 1011 12. Gioco e libert 2per luomo adulto e responsabile il gioco una funzione che egli potrebbe anche tralasciare. Il gioco superfluo. Il bisognodi esso urgente solo in quanto ildesiderio lo rende tale. Il gioco pu in qualunque momento essere differito o non aver luogo. Non imposto da una necessit fisica e tanto meno da un dovere morale12 13. Gioco e simulazioneGioco non la vita o13 14. Gioco disinteressato eindispensabile Giococome azione che eseguita peramore della soddisfazione che stanellesecuzione stessa Gioco indispensabile allindividuo, inquanto funzione biologica eindispensabile alla collettivit per ilsenso che contiene 14 15. I limiti del giocoIl gioco ha una indole conchiusa e sisvolge entro limiti di tempo e di spazio 15 16. Gioco, ordine e tensione esso crea un ordine, un ordine tensione, incertezza, possibilit di unabuona o cattiva riuscita16 17. Gioco e regole Ogni gioco ha le sue regole Guastafeste Baro Difficile separare la sfera del gioco dalleunioni sociali durature 17 18. Gioco, diversit e misteri Riti di iniziazione Carnevale Maschera/travestimento18 19. Gioco come lottail gioco pu una lotta per qualche cosa, oppure una gara tra chi meglio rappresenti qualche cosa 19 20. Gioco e sacroPlatone, Leggi: azione sacra come gioco20 21. Lo spazio del gioco Ippodromo Campo da tennis Il pallottoliere Scacchiera21 22. Gioco e festafra gioco e festa esistono dei rapporti intimi per forza di cose Sospensione della vita solita Tono allegro Limitazione del tempo e dello spazio Determinatezza e libert 22 23. Gioco unazione, o unoccupazione volontaria,compiuta entro certi limiti definiti di tempo e spazio, secondo una regolavolontariamente assunta, e che tuttaviaimpegna in maniera assoluta, che ha finein se stessa; accompagnata da un sensodi tensione e di gioia, e dalla coscienza di dalla p. 3523 24. Tanti modi di dire gioco Greco Latino Indiano Cinese Giapponese Francese Tedesco 24 25. Grecia 25 26. Giapponei giapponesi nascondono leccezionaleseriet del loro ideale di vita dietro lafinzione che tutto il vivere non che un gioco (bushido)26 27. Civilt latina Ludus, ludi iocus 27 28. Tedesco Spielen Latendenza dello spirito a situare la musica entro la sfera del gioco molto naturale p. 50 28 29. Gioco e Creazione della cultura Diritto Guerra Sapere Poesia Filosofia Arte29 30. Gioco e creazione della cultura 1 quanto pi il gioco atto ad elevare ilclima vitale dellindividuo e del gruppo, tanto pi intensamente si risolve in cultura. La sacra rappresentazione elagone festivo sono dappertutto le due forme in cui la cultura cresce e 30 31. Gioco e creazione della cultura 2 Listinto agonale Nellistinto agonale non ci troviamosubito davanti a un desiderio di potenza o a una volont di dominio. Essenziale laspirazione a superare gli altri, aessere i primi e a essere onoratip. 60 31 32. Gioco e creazione dellacultura 3 Potlatch: forma pi pronunziata e piinsistente di una esigenzafondamentale del genere umano, chechiamerei il gioco per la fama e perlonore aver fatto bene significa aver fattomeglio di un altro. A dare taledimostrazione serve la rivalit, la gara32 33. Gioco e diritto Processo Parrucca giudiziale inglese33 34. Gioco e guerra 1Ogni combattere che sia legato a regolelimitanti ha proprio per quellordine limitante il carattere formale di un giocop. 10434 35. Gioco e guerra 2 Torneo medioevale Duello la guerra pu essere considerata comefunzione culturale finch si conducanellambito di un gruppo i cui membri siriconoscano pari nel valore o almenonel diritto 35 36. Gioco e sapere Garedi enigmi (enigma della Sfinge, leaporie di Zenone, Eraclito lenigmaticoo loscuro) Domanda Dialogo 36 37. Gioco e poesiaLa poesia, nella sua funzione originaria come fattore di giovane cultura, natanel gioco e come gioco. E un gioco consacrato, ma, pur con quellasacralit, tale gioco sfiora di continuo la zona del brio, dello scherzo e del divertimento p. 143 37 38. Gioco e filosofia 1I sofisti gioco che ora sfiora lamassima saggezza, ora solamentescherzosa rivalit sapienza e scienza erano perlElleno il frutto del suo tempo libero Quaestio disputata il combattersi aforza di ragionamenti diventa cos unosport 38 39. Gioco e filosofia 2 fino a che punto abbiano i mezzi delnostro raziocinio, in fondo, il carattere di regole di gioco, cio valgano soltanto entro un certo inquadramentospirituale in cui sono accettate come impegnative ?39 40. Gioco e arte Musica e danza le creature giovani nonsanno tenere in riposo il corpo e lavoce, devono far movimento e rumore,saltare, saltellare, ballare di gioia edemettere ogni sorta di suoni (Platone) Arti figurative e plastiche 40 41. Gioco e culture 1 Culturaromana, medioevale,umanistica e rinascimentale, Seicento,Settecento, Ottocento Novecento (sport, attivit commercialied industriali, guerra) 41 42. Gioco e culture 2 lo sportlatteggiamento del giocatore per professione non pi un vero e proprioatteggiamento ludico, la spontaneit elidea di passatempo non valgono piper luiper giocare veramente luomo, quandogioca, deve ritornare bambino 42 43. Gioco e culture 2limpresa industrialeLelemento ludico compare nella ricercadel record: il massimo tonnellaggio diun transatlantico, il nastro azzurro per la pi celere traversata delloceano. Un elemento puramente ludico ha respintocompletamente in secondo piano laragione utilitaria: la seriet si fa gioco43 44. Gioco e culture 3la guerraproprio la guerra moderna sembra aver perduto ogni contatto col gioco. Stati giunti ad alta cultura si ritiranocompletamente dalla comunanza deldiritto internazionale e confessanosenza vergogna un pacta non suntservanda44</p>