titanic. l'rms titanic è stato un transatlantico britannico, diventato famoso per la collisione con...

Download TITANIC. L'RMS Titanic è stato un transatlantico britannico, diventato famoso per la collisione con un iceberg nella notte del 14 aprile 1912 e il conseguente

Post on 02-May-2015

214 views

Category:

Documents

1 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • Slide 1
  • TITANIC
  • Slide 2
  • L'RMS Titanic stato un transatlantico britannico, diventato famoso per la collisione con un iceberg nella notte del 14 aprile 1912 e il conseguente drammatico affondamento avvenuto nelle prime ore del giorno dopo. Nel naufragio persero la vita 1518 dei 2223 passeggeri imbarcati compresi gli 800 uomini dell'equipaggio; solo 706 persone riuscirono a salvarsi, pochissime delle quali salvate fra la gente finita in acqua.
  • Slide 3
  • CARATTERISTICHE DEL TITANIC La nave era stata disegnata da William Pirrie e dall'architetto navale inglese Thomas Andrews, che era il capo progettista. Il Titanic era lungo 269 metri e largo 28, aveva una stazza di 46.328 tonnellate e l'altezza del ponte sulla linea di galleggiamento era di 18 metri (53 metri l'altezza totale). La nave aveva una capacit utile di 3547 persone tra passeggeri ed equipaggio. Il ponte era dotato delle nuovissime gru,in grado di sostenere complessivamente 32 scialuppe di salvataggio e ammainarne 64.
  • Slide 4
  • GLI ARREDI Il scalone era arredato in stile Luigi XVI ed era sormontato al ponte di coperta da una grande cupola in vetro e ferro battuto che illuminava l'intero ambiente. Il corrimano del pianerottolo del ponte A era decorato da una grande lampada bronzea raffigurante un cherubino. L'ambiente era stato ideato per i passeggeri che desiderassero trascorrere il tempo leggendo, giocando a carte, bevendo il t o ascoltando la musica dell'orchestra. La sala era decorata da grandi pannelli in quercia in stile Luigi XV. Su un lato della sala era situato un piccolo camino in marmo, sul quale poggiava una statuetta di Artemide. Al centro della sala un grande lampadario illuminava l'ambiente.
  • Slide 5
  • I COSTI Il biglietto di sola andata per New York, in suite di prima classe, costava 3.100 dollari dell'epoca, in appartamento di prima classe costava 4.350 dollari (o 870 sterline pari a 83.200 dollari odierni), in cabina di prima classe 150 dollari (o 30 sterline, pari a 2975 dollari odierni), in cabina di seconda classe 60 dollari (o 12 sterline pari a 1200 dollari odierni), mentre un biglietto di terza classe solo 32 - 40 dollari (3 - 8 sterline, circa 298 - 793 dollari odierni); inviare un telegramma privato di 10 parole dal servizio telegrafico di bordo costava 3,12 dollari (12 scellini e 6 pence, l'equivalente di 62 dollari odierni) e 9 pence per ogni parola aggiuntiva
  • Slide 6
  • IL PRIMO ED ULTIMO VIAGGIO La durata del viaggio inaugurale del grande transatlantico era prevista di dieci giorni. La nave part per il suo primo (e ultimo) viaggio il 10 aprile1912 da Southampton (Regno Unito) alle 12.00 p.m verso New York, comandata dal capitano Edward John Smith. In prima classe erano imbarcati alcuni degli uomini pi in vista dell'epoca. Tra questi vi era il milionario John Jacob Astor IV. Benjamin Guggenheim, Isidor Straus [ e la moglie Ida., Washington Roebling
  • Slide 7
  • COLLISIONE Alle 23:35 le vedette Frederick Fleet e Reainald Lee videro un iceberg di fronte alla nave. Gli iceberg che affollano le rotte atlantiche settentrionali provengono sempre dalla costa occidentale della Groenlandia o dal Labrador. L'iceberg che affond il Titanic era praticamente coevo alla nave che ne rimase vittima ed al momento dell'urto - in base a recenti calcoli - dovrebbe aver sviluppato una pressione di almeno 985 kg/cm sull'acciaio della fiancata del transatlantico. L'avvistamento avvenne "a occhio nudo" a causa della mancanza dei binocoli. Dopo l'avvistamento, Fleet suon tre volte la campana e telefon al ponte di comando dicendo "Iceberg dritto a prua!!! Iceberg dritto a prua!!!". Murdoch vir immediatamente a sinistra ordinando di mettere le macchine "indietro tutta", ma la nave viaggiava alla velocit di circa 22,5 nodi e non riusc a rallentare nel tempo necessario ad evitare l'impatto, in virt dell'abbrivo del transatlantico. L' iceberg fotografato giorni dopo sul luogo del disastro pare esser proprio quello incriminato in quanto appariva colorato da due strisce, una nera e una sottostante rossa, i colori dell'inaffondabile Titanic.
  • Slide 8
  • LE ULTIME ORE DOPO LIMPATTO Secondo gli studi compiuti durante la progettazione, la nave sarebbe potuta rimanere a galla anche con quattro compartimenti allagati in successione. La situazione apparve immediatamente drammatica, i 4 compartimenti di carico situati alla prua della nave in 10 minuti imbarcarono pi di 4 metri d'acqua causando un conseguente primo abbassamento della carena frontale di 2 che facilit l'ingresso dell'acqua all'interno degli altri compartimenti e del primo dei compartimenti caldaie gi colpito dall'iceberg. Per tutto il tempo, dopo il contatto con l'iceberg fino all'affondamento, dai 4 fumaioli usc un forte sibilo dovuto ad una contromisura adottata per evitare lo scoppio delle caldaie ancora attive facendo fuoriuscire vapore in eccesso per ridurre la pressione. Il Titanic era dotato di 3.560 salvagienti individuali ma di sole 16 scialuppe (pi 4 pieghevoli) per una capacit totale di 1178 posti, insufficienti per i passeggeri e l'equipaggio. Le operazioni di carico si svolsero rispettando l'ordine del capitano, che indicava di far salire "prima le donne e i bambini".L'equipaggio equivoc questo ordine impedendo agli uomini di salire sulle scialuppe, ma in realt il capitano intendeva dire che gli uomini avrebbero potuto salire in seguito se fosse rimasto spazio libero. La prima scialuppa fu calata alle 00:40 dal lato destro con sole 28 persone a bordo; poco dopo ne fu calata una con solo 12 persone, sebbene le loro capacit fossero di 65 passeggeri. Sprecando tre quinti dei posti disponibili, molte delle scialuppe vennero calate in mare mezze vuote.
  • Slide 9
  • OPERAZIONI DI SALVATAGGIO La quasi totalit dei 706 superstiti risult consistere nelle persone che avevano preso posto sulle scialuppe, mentre pochissimi furono i superstiti tra quanti si trovavano a bordo del Titanic nella fase finale dell'affondamento. La temperatura era di circa 0 gradi e tutti coloro che erano in mare avrebbero potuto resistere al massimo 10 minuti prima di assiderarsi. Infatti, gran parte dei naufraghi mor appunto per ipotermiae non per annegamento, dato che quasi tutti indossavano il giubbotto salvagente. Nessuno fu vittima degli squali e nessuno fu vittima del risucchio verso il fondo che si cre al momento dell'affondamento. Delle circa 1550 persone che erano a bordo del Titanic nella fase conclusiva dell'affondamento, quando 18 delle 20 scialuppe erano state calate (le rimanenti due, le pieghevoli A e B, non poterono essere correttamente calate e furono trascinate in mare quando la nave affond), i sopravvissuti furono circa 50-60. Una volta stabilito il numero di vittime, la White Star Line invi la nave posacavi a recuperare i resti. Il piroscafo, partito il 17 aprile 1912, recuper 306 salme, 201 delle quali furono portate ad Halifax in Nuova Scozia. Le altre tre navi inviate alla ricerca dei corpi. I corpi non reclamati furono sepolti nel cimitero di Halifax. La White Star Line s'incaric di mantenere il decoro di queste tombe fino al 1927, anno in cui si fuse con la Cunard, la quale tuttora espleta tale servizio. Nei mesi successivi al disastro anche i piroscafi Oceanic, Ottawa ed Ilford trovarono casualmente altre salme: l'Oceanic s'imbatt nel relitto della pieghevole A, con tre corpi a bordo, il 16 maggio, mentre l'Ottawa e l'Ilford recuperarono ciascuno una salma dal mare rispettivamente il 6 e l'8 giugno 1912. In tutto furono recuperate 333 salme, 119 delle quali furono sepolte in mare, mentre 150 vennero tumulate ad Halifax e 59 restituite alle famiglie
  • Slide 10
  • IL CASO DELLE SCALUPPE INSUFFICIENTI La legge emessa nel 1894 obbligava a installare un minimo di sedici scialuppe sulle navi eccedenti le 10.000 tonnellate, all'epoca in cui la nave pi grande del mondo pesava 13.000 tonnellate. Tuttavia, col passare del tempo, la legge non venne mai adeguata in proporzione all'aumento del tonnellaggio e nessuno si preoccup di correggere la differenza. Il numero di scialuppe a bordo del Titanic era quindi perfettamente in regola nonostante la nave pesasse 46.000 tonnellate. L'errore era ormai nettamente evidente nell'ambiente navale, tant' vero che uno dei progettisti della White Star - Alexander Carlisle [ - fece installare sul Titanic le nuove gru di tipo "Welin", che potevano sostenere complessivamente 32 scialuppe e ammainarne 64. Tuttavia, le lance aggiuntive non furono mai installate e la White Star si accontent di aggiungerne soltanto quattro smontabili, pi piccole, del tipo "Engelhardt". Pare che le decisioni finali siano state del progettista William Pirrie e di Bruce Ismay, secondo i quali il ponte lance con 16 scialuppe avrebbe avuto un aspetto pi dignitoso
  • Slide 11
  • TITANIC FILM (1997) Titanic un film del 1997 diretto da James Cameron, con Leonardo DiCaprio e Kate Winslet. Un'immaginaria descrizione dell'affondamento del RMS Titanic, li vede protagonisti nei ruoli di Jack e Rose, membri di differente classe sociale che s'innamorano a bordo della nave durante il suo sfortunato viaggio inaugurale.James CameronLeonardo DiCaprioKate Winslet La produzione del film inizi nel 1995, quando Cameron fece alcune riprese dell'attuale relitto del Titanic. La post-produzione ritard e fece slittare l'uscita del film al 19 dicembre 1997. Titanic fu un notevole successo commerciale e di critica. Fu nominato a 14 premi Oscar, vincendone 11, inclusi Miglior Film e Miglior Regista. Divenne il film di maggior incasso nella storia del cinema, con un incasso totale di oltre 1,8 miliardi di dollari.
  • Slide 12
  • PERSONAGGI Kate Winslet: Rose D