bodensee magazin edizione italiana (internationale bodensee tourismus gmbh)

Click here to load reader

Post on 21-Jul-2016

224 views

Category:

Documents

4 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Guida Turistica sul Lago di Costanza. bodensee.eu: L´Ente Turistico del Lago die Costanza

TRANSCRIPT

  • Panorami d'incanto.Meravigliose citt,castelli e giardini.Tradizioni e specialittutte da scoprire.

    Magazine

    Lago di Costanza!

  • GIOIELLI DELLA VIA DEL BAROCCO

    DELLALTA SVEVIA

    Informazioni: Staatliche Schlsser und Grten Baden-Wrttemberg Telefono +49 7583 9269140 www.schloesser-und-gaerten.de

    Nella regione del Lago di Costanza troverete castelli e roccaforti che vi faranno innamorare. In modo particolare resterete affascinati dal castello di Salem. Lesteso complesso architettonico unevidente testimonianza dellopulenza di cui lallora abbazia cistercense godeva ed considerato una combinazione di eleganza gotica e sfarzo barocco perfettamente riuscita e unica al mondo. /LPSRQHQ]DGHJOLHGLFLVIDU]RVLFRPHTXHOOLGHOOHDEED]LHGL:LEOLQJHQ6FKXVVHQULHGH2FKVHQKDXVHQFRQOHORURSUH]LRVHELEOLRWHFKHLQVWLOHEDURFFRGHWHUPLQDLOIDVFLQRGLTXHVWDUHJLRQH3DUWLFRODUPHQWHLQWHUHVVDQWHqLOFDQR

    QLFRYRODQWHGHOO$EED]LDGL6FKXVVHQULHGTXHVWRFDQRQLFRHLOVXRWHPHUDULRWHQWDWLYRGLYRORFKHLQUHDOWjJOLIXLQWHUGHWWRqLPPRUWDODWRQHOODIIUHVFRGHOODYROWDGHOODVDODGHOODELEOLRWHFD1HLPXVHLGHOOHDEED]LHGL:LEOLQJHQ6FKXVVHQried e Ochsenhausen potete scoprire di pi sulla lunga tradizione dei conventi HVXOODVWRULDVHFRODUHGHOO$OWD6YHYLD$QFRUDRJJLTXHVWLPRQXPHQWLVDFUDOLdominano il carattere della Regione e sono importanti pietre miliari della Via del Barocco dellAlta Svevia. Alta Svevia un indimenticabile viaggio nella storia e nella cultura.

    Kl t d S hl S l

    Castello di Meersburg

    Abbazia di Wiblingen Castello di Tettnang Castello di Salem

    Abbazia di Ochsenhausen Abbazia di Schussenried

  • Intro | Bodensee Magazin 3

    Noi italiani siamo abituati ad associare il mondo al nord delle Alpi atermini come gelo, ghiaccio, neve. Gli inverni qui sono senzaltro lun-ghi e freddi. Nella regione del Lago di Costanza, che si trova al suddella Germania, le temperature sono per relativamente miti. Con ildovuto equipaggiamento si pu senza timore affrontare un viaggioalla scoperta delle bellezze naturali e culturali del posto. Anche inpieno inverno.Personalmente considero i mesi invernali e in particolare il periodopre-natalizio, quello che riesce pi suggestivo per noi italiani. Nellecittadine come Ravensburg, Lindau, Bregenz, si trovano i cosiddettimercatini di Natale che contribuiscono a creare quellatmosferatipicamente natalizia fatta di luci, suoni, immagini, profumi e sensa-zioni personalissime. Oltre allammirazione che suscitano le svariate decorazioni natalizie elartigianato locale, ai mercatini si possono gustare i famosissimipasticcini di Natale e il cosiddetto Glhwein, il vino caldo, corret-to con zucchero e cannella, che scalda e contribuisce a creare un alle-gro clima di festa.Un altro luogo di incontro ideale tra i turisti e la gente del Lago diCostanza il monte Pfnder di Bregenz. A pochi metri dal lago offreuna vista impareggiabile sulla citt austriaca, sullisola di Lindau, sulleverdissime colline della cosiddetta Bregenzerwald e sulle vette delleAlpi. Il Pfnder rappresenta unottima meta per unescursione giorna-liera sul Lago di Costanza. unattrazione speciale per tutta la famiglia.Si pu salire a piedi sul sentiero in poco pi di unora, oppure in funivia.Pi che una meta turistica, anche un luogo frequentatissimo dagli

    abitanti di questa zona. Sui numerosissimi sentieri che dalla citt diBregenz portano ai 1064 metri daltezza, si possono incontrare spor-tivi in bicicletta, bambini diretti al parco giochi o al parco alpino,(entrambi situati sulla cima del monte), sciatori nella stagione inver-nale, semplici cittadini che desiderano fare una passeggiata nel verde. Sulla cima si pu ammirare lo spettacolo degli uccelli rapaci in volo,oppure il parco con gli animali selvatici della zona: stambecchi, cervicinghiali, mufloni, marmotte e capre nane. Sul Pfnder inoltre si pu apprezzare la cucina tipica regionale innumerosi ristoranti situati lungo il percorso o ai piedi del monte. Unpiatto tipico che ricorda la nostra pasta italiana sono le famose Kse-sptzle. Si tratta di gnocchetti serviti con formaggio e cipolle fritte.Servite con un buon vino locale (e qui ce ne sono di favolosi!) o conuna buona birra, sono una vera delizia bavarese. Per finire, consiglioun bicchierino di acquavite. Come per i vini, anche per le acqueviti climbarazzo della scelta in quanto parecchi frutteti posseggono unapropria distilleria. Qui troverete acqueviti alla pera Williams, alla cilie-gia, alla prugna e alla nocciola.Unaltra bellissima e direi veramente unica esperienza da vivere qui sullago di Costanza il volo con lo Zeppelin, il dirigibile rigido, costruitoper la prima volta allinizio del novecento a Friedrichshafen.Dai 300 metri di altezza si ha veramente una visione dinsieme dellago, con le sue citt, le isole, le alpi innevate e le cascate del Reno.Provare per credere!

    Carla Mensio-Stolze

    Una meta eccellentein tutte le stagioni

    Fo

    to:

    Ste

    fan A

    rend

    t

  • StatiGermania: con i Lnder Baviera e Baden-WrttembergAustria: con il Land VorarlbergSvizzera: con i Cantoni Turgovia, San Gallo, Appenzello e Sciaffusa Principato del Liechtenstein

    LingueLa lingua che si parla su tutto il Lago il tedesco. Ma la quantit di dialetti enorme, ognuno molto diverso dall'altro. Essi possonocambiare addirittura da una citt all'altra.

    ValutaLa valuta in Germania e in Austria l'Euro. La valuta inSvizzera e nel Principato del Liechtenstein il Franco svizzero. Molti negozi in Svizzera accettano anche l'Euro.

    Dimensioni del lagoAltitudine sul livello del mare: 395 mSuperficie: 541 km2

    Max. lunghezza: 63.5 km (tra Bregenz/A e Ludwigshafen/D)Max. larghezza: 14 km (tra Friedrichshafen/D eRomanshorn/CH); Max. profondit: 254 mCirconferenza totale: 273 km (173 km in Germania;72 km in Svizzera, 28 km in Austria)Temperatura dell'acqua in estate: fino a 25 C;Temperatura media dell'acqua in luglio: 20 C

    Le maggiori citt del lagoGermania: Costanza 81.000, Friedrichshafen 58.000,Radolfzell 30.000Austria: Bregenz 28.000Svizzera: Kreuzlingen 20.000

    Isole maggioriIsola di Reichenau Patrimonio mondiale dell'umanit UNESCOcon chiese ed ex-monasteriIsola di Lindau citt medievaleIsola di Mainau l'isola dei fiori

    Geograficamente il lago diviso in tre partiObersee il Lago superiore, la parte pi grande del Lago di Costanza e si estende da Bregenz e Costanzaberlinger See il Lago di berlingen, il ramo nord-occidentale del lagoUntersee il Lago inferiore, il ramo sudoccidentale del lago che a sua volta si divide in Gnadensee e Zeller See

    Acqua potabileIl Lago di Costanza fornisce acqua potabile per circa 4 milioni di persone. Ogni anno circa 180 milioni di metri cubi di acqua vengono estratti dal lago a questo scopo.

    Non facile descrivere in poche parole la regione del Lago di Costanza. La variet culturale e la varietdei paesaggi danno alla regione un carattere unico e straordinario. Le tracce della lunga e movimentatastoria secolare di questi luoghi sono decisamente evidenti. Ci non dipende soltanto dal fatto che la regio-ne comprende quattro Paesi quali la Germania, la Svizzera, l'Austria e il Lichtenstein: anche all'interno diuno stesso Stato, a volte addirittura incurante dei confini politici, la regione del Lago di Costanza presentaulteriori regioni minori, ognuna con una propria identit e proprie tradizioni, ognuna con la specificitdei propri paesaggi e del proprio territorio. proprio questa diversit che rende la regione del Lago diCostanza cos speciale e stimolante. Chi visita la regione ha una quantit enorme di aspetti da scoprire.

  • Fo

    to:

    Achim

    Mend

    e

    AnnotAzione di pubblicAzione

    bodensee Magazinedizione italiana

    pubblicazione della Labhard Medien GmbHMax-Stromeyer-Strae 116D-78467 KonstanzTelefono: +49 (0) 7531 [email protected], www.labhard.de

    978-3-944741-14-7Tutti i diritti riservatiCopyright 2015 by Labhard Medien GmbH

    Amministratore delegato:Thomas Willauer, Gabriele SchindlerCaporedattore:Carola Buchwald-RhlDistribuzione:Katharina SchludeProgetto grafico ed impaginazione:Helga SttzenbergerImmagine di copertina:Stefan Somogyi Photography, stefan-somogyi.comImmagine:Wenn nicht anders vermerkt, wurden uns die Fotos von den betreffenden Tourist-Informationen, Unternehmen und Einrichtungen zur Verfgung gestellt.Cartine:Neubert & Jones (panoramic map)Stampa:Strtz GmbH, Wrzburg

    Traduttore:Domenico DAngelo, www.italforum.de

    La Bodensee Magazin Edizione italiana pubblicata in coope-razione con la International Bodensee Tourismus GmbH (IBT).La Bodensee Magazin Edizione italiana anche distribuitadalla IBT come edizione speciale.

    Per ulteriori informazioni sulla regione del Lago diCostanza si prega di contattareInternationale Bodensee Tourismus GmbHTelefono: +49 (0) 7531 909490, www.bodensee.eu,www.lagodicostanza.eu

    Editoriale. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1

    Annotazione di pubbllicazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2

    Regione Internazionale del Lago di Costanza

    Fatti e cifre . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2

    Cartina panoramiica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4

    La regione internazionale del Lago di Costanza. . . . . . . . . . . . . . . 6

    Arte Culinaria

    Tutto per il buon gusto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12

    Vitali ed attivi

    Arrivare, rilassarsi, sentirsi bene. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16

    Un vero El Dorado per una vacanza attiva . . . . . . . . . . . . . . . . . . 18

    Stadtwerke Konstanz: Alla scoperta del lago . . . . . . . . . . . . . . . 19

    In crociera sul Lago di Costanza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 20

    Cultura e Storia

    Siti del patrimonio mondiale dellumanit . . . . . . . . . . . . . . . . . . 22

    La Rete di collaborazione Giardini del Lago di Costanza . . . . . . . 24

    Isola di Mainau . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 26

    Abbazia e castello di Salem. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 30

    Castello e parco di Arenenberg . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 32

    Castello di Hohenzollern . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33

    Castello di Meersburg . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34

    Museuo Storico della Turgovia. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 36

    600 Anni del Concilio di Costanza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 38

    Citt e Paesi

    Costanza. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 40

    Parte Occidentale del Lago di Costanza. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 42

    La Regione Hegau. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 44

    Lago Inferiore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 46

    Radolfzell . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48

    berlingen . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 49

    Meersburg . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 50

    Wasserburg. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 51

    La Riva Sveva del Lago di Costanza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 52

    Alberghi della Bodenseehotels. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 53

    Albergo Bad Schachen . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 54

    Albergo Bayerischer Hof . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 54

    Lindau. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 55

    Alta Svevia Algovia. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 56

    Lago di Costanza Vorarlberg . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 60

    Il Festival Estivo di Bregenz . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 64

    Feldkirch . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 66

    Pfnder . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 67

    Principato del Liechtenstein . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 68

    Escursioni e manifestazioni

    Escursioni da fare . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 70

    Zeppelin Museum Friedrichshafen . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 72

    Dornier Museum Friedrichshafen. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 73

    Autobau Erlebniswelt . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 74

    Attrazioni per Ragazzi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 76

    I Mercatini natalizi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 78

    Calendario annuale delle manifestazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 80

  • Acqua scintillante, villaggi idilliaci e un impressionante panorama alpino la regioneinternazionale del Lago di Costanza sicuramente una delle mete preferite nellEuropacentrale. Se cercate loccasione per rilassarvi e per recuperare energia, per praticare ciclismo e trekking, vela e sci d'acqua, o anche se cercate il divertimento e l'avventura, il ventaglio di opzioni che offre questa regione internazionale a dir poco unico. Germania, Svizzera, Austria e Principato del Liechtenstein: quattro Paesi di un'unicaregione a Vostra completa disposizione. Ognuno di questi Paesi conserva accuratamentetesori storico-culturali e coltiva gelosamente le proprie tradizioni vivendo a pieno la cultura moderna. La gente di questi Paesi ci tiene molto al mantenimento delle propriecaratteristiche individuali, pur condividendo completamente l'amore per la Regione dellago che hanno in comune. Quattro Paesi - Quattro Culture. Un contatto che implicanecessariamente contrasti ma anche condivisione di una grande variet di tradizioni incomune, veramente interessanti, che vale la pena scoprire. Non solo nel periodo estivoma in ogni stagione.

    Alla scopertadi innumerevoli occasioni

    Fo

    to:

    Ed

    mund

    M

    hrle

  • 10 Bodensee Magazin | Regione internazionale del lago di costanza

    Una distesa di acqua senza confini

    Situato a nord delle Alpi, il Lago di Costanza, o Bodensee in tede-sco, il terzo lago pi grande d'Europa. Germania, Svizzera e Austriacondividono i 273 chilometri di costa. Nel cuore delle Alpi, incastona-to tra l'Austria e la Svizzera nella parte orientale del fiume Reno, sitrova il Principato del Liechtenstein. Il Reno la fonte principale diacqua che si immette nel Lago di Costanza nella parte orientale e loattraversa quasi impercettibilmente in tutta la sua lunghezza.Circa 60 chilometri pi a ovest, il Reno lascia di nuovo il Lago diCostanza presso la cittadina svizzera Stein am Rhein, poco prima diarrivare a creare una delle pi grandi e spettacolari cascate in Europanei pressi di Sciaffusa in Svizzera.Il clima mite del lago e l'eccezionale cornice delle Alpi rendono il lagoun paradiso per i milioni di appassionati di sport acquatici che scel-gono di passare le proprie vacanze nella regione.

    Intrisa di storia e di cultura

    La regione internazionale del Lago di Costanza con i suoi quattroPaesi offre opportunit di scoprire ricchezze sorprendenti legate allapropria storia e alla propria cultura. Per migliaia di anni quest'area stata un punto di incontro dra civilt diverse e un importante punto diincrocio per gli scambi commerciali tra le regioni a sud e a nord delleAlpi. Celti, Romani e Alemanni hanno lasciato qui le proprie tracce.Borghi medievali, castelli e fortezze dominano i dintorni del lago comeuna collana di perle. Citt storiche di straordinaria bellezza comeCostanza, berlingen, Lindau o San Gallo si affiancano a gemmecome Meersburg, Bregenz, Stein am Rhein e l'isola dei fiori Mainau.La regione vanta anche tre Patrimoni dell'Umanit dell'UNESCO: L'Isola di Reichenau, gli insediamenti di palafitte ricostruiti nel museoPfahlbausmuseum di Unteruhldingen, e il perimetro abbaziale del-l'Abbazia di San Gallo. Per entrare in contatto con la storia della

    regione basta entrare in uno dei numerosi musei o fare un passoindietro nel tempo visitando castelli medievali e chiese antiche. Il riccopassato culturale della regione non pu che riflettersi anche nello stiledi vita degli abitanti di oggi e nella cura con cui essi si dedicano allecelebrazioni e alle belle arti. Durante tutto lanno possibile parteci-pare a innumerevoli concerti, festival, rappresentazioni teatrali, even-ti tradizionali, feste ed esposizioni di qualsiasi genere.Musei e gallerie di fama internazionale, come la Kunsthaus di Bre-genz, il Dornier Museum, lo Zeppelin Museum di Friedrichshafen, ilKunstmuseum Liechtenstein di Vaduz e il Forum Wrth di Rorschachsfoggiano esposizioni uniche e attirano visitatori da ben oltre i confi-ni della regione. La famosa opera del Festival estivo di Bregenz, instal-lata su uno spettacolare palco galleggiante sul lago, il Festival di SanGallo e il Festival di Zurigo sono le manifestazioni che rappresentanoil culmine dell'anno culturale.La regione dell'Algovia e del Giura Svevo, che si estende tra il Lago diCostanza e il fiume Danubio, rappresenta con il proprio paesaggio econ le proprie proposte culturali un'ulteriore possibilit di vacanzarilassante e interessante in questa splendida zona. L'Alta Svevia attirai propri visitatori con le riserve naturali uniche, la sua Via del Barocco,le chiese barocche, i monasteri e i castelli, i suoi idilliaci paesini e unavasta scelta di laghi naturali e moderni centri benessere. La regionedel Vorarlberg in Austria propone interessanti esposizioni artistiche inambiente montano.Spesso gli eventi culturali si svolgono in luoghi fuori dal comune:Godetevi la grande Opera messa in scena nel bel mezzo del lago, suun palcoscenico galleggiante, o ascoltate i vostri concerti preferiti spa-ziando con lo sguardo sui verdi prati alpini. Il nuovo Museo del Vorarl-berg testimonia ancora una volta la propensione della regione performe architettoniche decisamente fuori dal comune. Anche il Princi-pato del Liechtenstein vanta una variegata scena culturale, sostenutae curata dalla sua monarchia costituzionale ereditaria.

    Chiesa barocca Birnau con vista sul Lago di berlingen

    Fo

    tog

    rafie:

    Achim

    Mend

    e

  • Regione internazionale del lago di costanza | Bodensee Magazin 11

    In giro sull'acqua e in montagna

    Tante sono le attivit che gli appassionati dello sport possono svol-gere sul Lago di Costanza. La regione offre una vasta scelta di fanta-stiche possibilit di svolgere attivit sportive e ricreative. La Pista cicla-bile intorno al Lago di Costanza un vero spasso per il ciclista. Il per-corso di 273 chilometri che si snoda intorno al lago probabilmenteil pi conosciuto in Europa centrale. Seguite i meravigliosi percorsiescursionistici, fate un bel bagno in uno dei tanti lidi e bagni termalicon splendida vista sul lago e con i monti sullo sfondo oppure fateuna bella nuotata in una delle innumerevoli piscine all'aperto e alcoperto che si trovano nelle zone circostanti.Mettetevi ai remi di una barca o prendete una canoa, veleggiate inlungo e in largo per il lago oppure giocate a golf su uno dei campicurati puntigliosamente.Il Principato del Liechtenstein, circondato dalle maestose Alpi, offreun'esperienza unica di montagna con viste panoramiche mozzafiato,prati alpini in fiore e sistemazioni rustiche in chalet di montagna.Qui l'escursionista ha buone probabilit di vedere stambecchi e camo-sci incrociare i propri passi. Nei pressi del Lago di Costanza si trova uncomprensorio per lo sci davvero principesco, dove neve e diverti-mento per tutta la famiglia sono assicurati: Malbun, in Liechten-stein. Nelle vicinanze si trovano anche le localit montane del Vorarl-berg sul Laterns, il Bdele o lo Pfnder presso Bregenz. Molte sonole possibilit per un'indimenticabile permanenza nella regione inter-nazionale del Lago di Costanza. Una delle pi amate sicuramentequella di una bella gita sul lago su una delle tante navi da passegge-ri della leggendaria Flotta bianca. Mettete i piedi all'ins e passate unpaio d'ore piacevoli a bordo. In estate, la visita di uno dei tanti lidi assolutamente d'obbligo. La qualit dell'acqua del lago eccellente ein una calda giornata estiva non c' niente di pi rinfrescante che fareun tuffo nell'acqua fresca. Quindi non dimenticare di portare con voiil costume da bagno! E concedetevi non solo un bagno nel lago, maanche un po di relax nei centri termali che si trovano intorno al lago!

    La Card del Turista del Lago di Costanza.160 attrazioni. Ununica Card. Emozioni senza confini.

    C' soltanto una destinazione che permette di passare vacanzeveramente emozionanti in quattro Paesi diversi come la Repubbli-ca federale tedesca, l'Austria, la Svizzera e il Principato del Liech-tenstein: il Lago di Costanza. La Card del Turista BodenseeErlebni-skarte apre le porte a oltre 160 attrazioni con accessi gratuiti osensibili riduzioni sul prezzo d'ingresso.Nella stagione estiva, la Card del Turista disponibile in tre ver-sioni: la Landratten (Topolini di terra), la Seebren (Lupi di mare o,nel nostro caso, di lago) e la Sparfchse (Volpi del risparmio), vali-de rispettivamente per tre, sette o 14 giorni, sono unimperdibileoccasione per vivere in modo piacevole e intelligente una bellavacanza nella Regione dei quattro Stati.Le Card del Turista Landratten e Seebren permettono di accederea oltre 160 attrazioni senza pagare un centesimo. Tra queste visono le mete d'obbligo del Lago di Costanza, assolutamente danon perdere: il Monte delle scimmie Affenberg, lAbbazia e Castello di Salem, il Museo Zeppelin di Friedrichshafen, il SEA LIFEdi Costanza, l'antica roccaforte Burg Meersburg, il Museo dellepalafitte di Unteruhldingen, la funivia Pfnderbahn Bregenz e lafunicolare Sntis Schwebebahn Schwgalp.La variante Sparfchse prevede circa il 30% di sconto per tutte leattrazioni classiche del Lago di Costanza. In questo tipo di card compreso anche lo sconto per l'ingresso all'Isola di Mainau.Utilizzando le Card del Turista Seebren e Sparfchse inoltrepossibile godere di sconti per i battelli di linea della flotta biancaWeie Flotte.

    Dal novembre 2015 sar per la prima volta disponibile ancheun'edizione invernale della BodenseeErlebniskarte che, nonostantela mancanza delle piscine allaperto, prevede un programma vastoe tutt'altro che monotono.Per tutte le informazioni relative alla vacanza perfetta sul Lago diCostanza, visitate il sito www.bodenseeerlebniskarte.eu.

    Imperia nel porto di Costanza

    Fo

    to:

    Wo

    lfg

    ang

    Schneid

    er

    Castello di Meersburg Museo delle palafitte di Unteruhldingen

    Mercatino natalizio di Lindau

  • 12 Bodensee Magazin | Constance

    Fo

    tog

    rafie:

    Achim

    Mend

    e

    Museo di Napoleone Castello di Arenenberg

    Faro del porto di Lindau

  • Qui anche dinverno possibile far spaziare il proprio sguardo sul lagoe sulle montagne, rimanendo nelle calde acque termali delle piscineallaperto con temperature oltre 30 C. E se apprezzate i benefici della"salute dalla natura" durante la Vostra vacanza nei villaggi situatilungo la Via Sveva del benessere avrete modo di incontrare dei verispecialisti nel settore del fitness, del benessere e del medical wellness. I tanti mercatini di Natale, ai quali fanno da sfondo il magnifico lagoe le vette alpine tuttintorno, offrono artigianato locale e prodottiregionali, oltre ad un programma di intrattenimento dedicato. Neimercatini dobbligo provare qualche specialit della cucina delluogo: che si tratti degli gnocchetti al formaggio Ksknpfle, delleDnnele variante locale della pizza o dei famosi Wrstel Olmadi San Gallo, tutti trovano qualcosa per soddisfare i propri gusti.

    Prelibatezze culinarie

    Una vacanza nella Regione internazionale del Lago di Costanza anche una delizia per il palato. Godetevi la variet delle specialitculinarie che questa regione sfoggia. La cucina internazionale alta-mente premiata e offre i migliori piatti che la cultura dei quattro Paesiintorno al lago ha prodotto e mantenuto nel corso dei secoli. Le con-dizioni ambientali in cui i prodotti regionali crescono sono ideali e glichef locali non si lasciano sfuggire l'occasione di valorizzarli creandodeliziose pietanze: succulente specialit di pesce a base di trota, core-gone e lucioperca, frutta, verdura e insalata della migliore qualit pro-veniente direttamente dalle fattorie sparse intorno al lago, specialitdi latte e formaggi provenienti dalle montagne circostanti, nonch imigliori vini e liquori. Non perdetevi inoltre l'atmosfera delle tradizio-nali birrerie all'aperto, i Biergarten, o loccasione di fare una cena ingrande stile nei ristoranti dei castelli; di seguire il mondo in movi-mento sedendo a un tavolino di un caff in centro o di rilassarvi suuna delle tante terrazze disposte con vista verso il lago. Gustate inuna delle tante cantine del posto i deliziosi vini prodotti da grappolicresciuti intorno al Lago di Costanza. Coltivati lungo le rive del lago osui pendii che declinano verso lacqua, i vitigni Mller-Thurgau e Blau-burgunder la fanno da protagonisti. I vini della regione nascono dauve che crescono sotto gli stessi influssi climatici, ma che si diversifi-cano a seconda della qualit del terreno e della mano del viticoltore.Scoprite le prelibatezze locali visitando i variopinti mercati alimentarisettimanali. Deliziare le papille gustative in ambienti colti ed eleganti semplicemente delizioso! Assolutamente da non perdere: Chi visi-ta la regione internazionale del Lago di Costanza in autunno non puperdere di apprezzare una delle deliziose specialit di pesce offerte nelcorso delle settimane del pesce che hanno luogo annualmente nellazona del Lago Inferiore (Untersee). In autunno, in diverse localit sullesponde del lago cosi come nel Thurgau la mela, che qui si coltiva nellesue tante variet, diventa la vera protagonista.

    Paesaggi e arte

    Lo scenario paesaggistico intorno al Lago di Costanza presenta unavariet incredibile: affascinanti montagne vulcaniche nella regioneHegau, pittoreschi vigneti, piantagioni di luppolo e frutteti nelle zoneintorno al lago, le famose cascate sul fiume Reno, dolci colline chedalla Foresta Nera si espandono a occidente attraverso la Svevia e laBaviera sino a raggiungere le maestose vette delle Alpi a est - il tuttoinquadrato dal colore blu del Lago di Costanza che presenta sempresfumature diverse. un piacere per la vista.Il lago ha ispirato nel corso dei secoli scrittori, artisti, poeti e filosofi.Tra i nomi pi famosi troviamo Napoleone III che stato Imperatoredel Secondo Impero francese, il Conte Zeppelin che ha inventato ildirigibile, Claude Dornier il produttore di aerei, il poeta HermannHesse, l'affascinante Franz Anton Mesmer, il pittore Otto Dix e la poe-

    tessa Annette von Droste Hlshoff. La regione del Lago di Costanzaha anche una lunga tradizione ortofrutticola.Con i suoi prati, frutteti e boschi, parchi storici e un gran numero dimagnifici giardini, la regione la culla della cultura europea dedicataal giardino. Assolutamente da non perdere: godetevi l'esperienza diun giro sul Lago di Costanza a bordo dello Zeppelin, il pi grande diri-gibile del mondo!

    Regione internazionale del Lago di CostanzaCome arrivare

    La regione internazionale del Lago di Costanza facilmente rag-giungibile dallItalia. In automobile, partendo da Milano, si attraversala frontiera a Chiasso, si percorre il tunnel del San Bernardino e,seguendo il corso del fiume Reno fino a Coira, si arriva al lago nei pres-si di Bregenz. Oppure si pu attraversare la galleria del San Gottardoe seguire poi la direzione San Gallo/Costanza (4,30 ore). Comodi volicollegano Milano con Zurigo, che dista unora di macchina da Costan-za. Chi preferisce il treno pu scegliere la linea Milano Zurigo Costanza (5,30 ore) o la Milano Zurigo Bregenz (6,30 ore). In auto-bus, il Lago di Costanza raggiungibile con la linea Milano Zurigo Costanza (6,30 ore) o la Milano Bregenz (4,30 ore.).

    Per informazioni sulla regione turistica del Lago di Costanza:Internationale Bodensee Tourismus GmbHHafenstrae 6D-78462 [email protected]

    Regione internazionale del lago di costanza | Bodensee Magazin 13

    Il pesce lo si gusta fresco di lago - di preferenza il lavarello o il luccio-perca. In ogni localit dei quattro Paesi intorno al Lago di Costanza sitrovano ottime proposte di specialit regionali.

    Fo

    to:

    Tourism

    us U

    nte

    rsee

  • Arte Culinaria | Bodensee Magazin 15

    La regione del Lago di Costanza particolarmente interessante nonsoltanto per chi ama la natura, gli sportivi e per chi interessato allacultura. Proprio i buongustai e gli amanti della buona cucina trovanoin questa regione il pane adatto ai propri denti. La gastronomia loca-le funge gi da sempre come determinante ponte tra le diverse cul-ture combinando insieme la tradizione con le moderne esigenze evalorizzando in modo particolare i prodotti regionali.I prodotti di genere alimentare provenienti dalla regione del Lago diCostanza stanno per la freschezza e per la qualit del sapore. Tratta-te bene il vostro palato lasciandovi conquistare dalle tentazioni di untour culinario!

    Ottima qualit

    Che si tratti di frutta o verdura, pesce fresco appena pescato e polla-me, tipi di formaggio o insaccati e salumi, miele o acquavite Schnaps,per trovare viveri sani e freschi di giornata visitate uno dei ricchi mer-cati settimanali che hanno luogo in tutta la regione del Lago diCostanza. Anche nei ristoranti e nelle trattorie del posto si gustanoquasi esclusivamente le specialit della zona, che soddisfano al meglioil palato dei clienti con verdura fresca proveniente dall'isola di Reiche-nau, pesce fresco di giornata pescato nel Lago di Costanza e squisitespecialit di selvaggina. Nella zona dei Quattro Paesi particolarmen-te alta la densit dei locali con punti Gault-Millau, stelle Michelin ecappelli.

    gustoTutto per il buon

    Pho

    to:

    Ho

    lger

    Sp

    iering

    La mattina una bella fetta di un croccante pane del contadino, a pranzo una classicaDnnele al taglio (una pizzetta simile alla piadina), a merenda una porzione di Appenzel-ler Mostbrckli (carne essiccata) o gnocchetti Sptzle al formaggio e per la cena elegantein un locale con vista sul lago una bella pietanza di pesce fresco del lago a base di core-gone (Felchen) o persico trota (Kretzer). Solo alcune delle possibilit di trattarsi bene dabuongustai nella regione dei quattro Paesi del Lago di Costanza.

    Una vasta scelta di formaggi

    Formaggio speziato di montagna proveniente dall'Appenzello in Sviz-zera, formaggi morbidi di alta qualit prodotti nella regione tedescaAllgu, il Suraks, formaggio nazionale del Liechtenstein e molti altriprodotti provenienti dalla Bregenzerwald austriaca: la regione deiQuattro Paesi si rivela essere un paradiso per gli amanti del formag-gio. In diversi caseifici speciali (Schaukserei), sono previste visite gui-date che permettono di imparare tutto sulla lavorazione e sulle parti-colarit dei formaggi. Seguendo invece i cosiddetti percorsi del for-maggio (Ksestraen) si possono gustare talmente tante specialitlocali, che alla fine sar impossibile non aver trovato e acquistato ilproprio formaggio preferito!

    Finissime gocce per palati esigenti

    Un vero intenditore sa di certo che i vini provenienti dal Lago di Costan-za hanno qualcosa di molto particolare. Il lago, in quanto accumulato-re di calore, crea un clima talmente mite da risultare quasi mediterra-neo. Inoltre, il sole che si specchia sulla superficie dell'acqua trasferisceuna parte di energia solare sui vigneti vicini, riscaldando ulteriormenteil suolo sottostante. Che si tratti di Sptburgunder (Pinot noir) oppuredel bianco Mller-Thurgau: per ogni esigenza disponibile il prodottogiusto. Nella regione intorno al Lago di Costanza possibile visitare letenute e degustare il vino che vi si produce. Vale la pena fare un girodi ricognizione! La variet dei vini il risultato della passione di viticol-tori altamente qualificati e spesso di conoscenze tramandate da molte

    Fo

    to:

    Tourism

    us U

    nte

    rsee

    Fo

    to:

    Achim

    Mend

    e

  • Fo

    to:

    Schaff

    hauserland

    , sw

    iss im

    ag

    eF

    oto

    : R

    eic

    henau G

    em

    se

    Vendemmia nella regione del Lago di Costanza

    Raccolta dell'insalata sull'isola monastica di Reichenau e chiesa di San Giorgio sullo sfondo

  • Arte Culinaria | Bodensee Magazin 17

    generazioni. C' anche un'enorme scelta di ottimiprodotti ad alta gradazione. Mele, prugne, susine emela cotogna: i dolci frutti provenienti dagli alberisparsi per i prati e dalle piantagioni di frutteti ven-gono trasformati in raffinate acqueviti e liquori dialta qualit nelle tante distillerie che si trovano intor-no al lago. Nella Bodensee-Essig-Manufaktur siproducono pregiati e intensi aceti. Dai profumatisucchi estratti dalla frutta della Regione del lago diCostanza si produce un aceto prelibato che con lasua versatilit si adatta non solo alle insalate ma aqualsiasi tipo di pietanza.

    Momenti culinari Top

    Nel corso dei mesi estivi possibile gustare insiemeai propri amici i migliori cibi e bevande in una delletante e particolarmente allettanti Feste del vino(Weinfest) e Feste dei pescatori (Fischerfest) conl'immancabile e dilettevole accompagnamentomusicale. Molte sono la bancherelle che offronoogni tipo di specialit della regione, come il pescefritto impanato (Fischknusperle), il rsti di patate ole profumate pizzette Dnnele: tutte specialitdella cucina regionale locale che si sposano benecon vini dei produttori del posto. Chi alla cerca diqualcosa di veramente eccezionale trova pane per isuoi denti non solo sulle altezze da capogiro, comesul monte Sntis, ma anche sull'acqua. Tra le pro-poste pi esclusive che la regione del Lago diCostanza offre ai buongustai una crociera gour-met sul piroscafo a ruote Hohentwiel, lo storicoyacht dell'ultimo imperatore tedesco. Con l'apertu-ra della stagione della selvaggina, il battello Wild-

    Schiff della Schweizerischen Bodensee Schifffahrt AG parte puntuale dalle sponde sviz-zere del lago, offrendo sul ponte un ricco buffet autunnale a base di squisiti arrosti,accompagnati costantemente dalla bellezza di spettacolari tramonti. A Sciaffusa, inve-ce, la colazione tipica con uovo e cereali che va gustata facendo un giro in battello sulReno. Quando i giorni diventano pi corti e il tempo pi tempestoso, la natura dellaregione del Lago di Costanza sfoggia delle vere sinfonie di colori mozzafiato. Molti sonoi paesi e le mete di escursioni che in questo periodo invitano gli ospiti a partecipare alletipiche manifestazioni incentrate sulla produzione locale di mele. Grande l'interesse daparte dei visitatori per le settimane del coregone che si festeggiano sul Lago inferiore(Untersee) e per le settimane dedicate alla selvaggina. In queste occasioni dappertuttonella regione del Lago di Costanza si servono squisiti men autunnali con selvaggina delposto, insalate e verdure.

    Peccatucci di gola

    La Confiserie Popp di berlingen una vera visita

    d'obbligo per conoscere il lato pi dolce del Lago di

    Costanza. Una vasta scelta di squisiti e pregiati cioc-

    colatini e tartufi, tutto naturalmente prodotto secon-

    do criteri artigianali e tutto disponibile per un consu-

    mo direttamente sul posto o per una bella confezione

    da portare via come ricordino o come regalo: questa

    tutta la dolcezza che vi aspetta! Nel caff annesso

    possibile gustare piccoli capolavori di produzione

    artigianale come tortine, gelati, merendine, prelibatis-

    sime torte alla frutta e torte classiche accompagnate

    da diverse specialit di caff.

    www.konditorei-popp.de

    A tutta birra!

    Intorno al Lago di Costanza ci sono oltre20 aziende dedite alla produzione dellabirra e innumerevoli sono le birrerieall'aperto in cui la si pu gustare. Tra lebirre dei tanti piccoli birrifici dell'AltaSvevia, la Schussenrieder una delle piapprezzate. Nella zona interna di Lindautroviamo la fabbrica di birra Meckatzer.Entrambi gli stabilimenti possono esserevisitati. Le visite guidate permettono diammirarne anche le pittoresche tavernee gli annessi Biergarten all'aperto. Tett-nang conosciuta come la zona in cuiproduce il miglior luppolo del mondo.

    A Costanza la Ruppaner produce birradal 1795 direttamente sul lago. In occa-sione dell'anniversario del Concilio diCostanza si deciso di produrre unabirra speciale dedicata all'evento: la1414 Extra. La birra delle microbirrerieartigianali Frohsinn di Arbon o della Max& Moritz di Kressbronn talmenteapprezzata che non riesce ad andar oltrel'annesso Biergarten e si consuma tuttain loco. Cos come anche le interessantivisite guidate attraverso il birrificio Mohrenbrauerei di Dornbirn non posso-no ormai pi venir considerate meteriservate a pochi conoscitori.

  • Arrivare,rilassarsi,sentirsi bene

    Foto

    : Mettn

    au

    Foto

    : Bod

    ense

    e Th

    erme Kon

    stan

    z

    Mettnau

    Stabilimento termale Bodensee-Therme Konstanz

  • Riposare corpo, mente e anima

    Sempre pi persone fanno delle proprie vacanze un'occasione permigliorare la propria salute. Uno dei metodi pi efficaci di preveniremalattie condurre la propria vita in modo responsabile, sfruttando almassimo quel potenziale insito in ognuno di noi che ci fa tendereverso una pi alta qualit della vita. In ognuno dei quattro Paesi dellaRegione del Lago di Costanza operano istituzioni qualificate chegarantiscono una vacanza all'insegna della salute e del relax. La Mett-nau, situata in una posizione geograficamente unica, uno dei piantichi centri di fisioterapia in Germania e vanta una lunga tradizionenel campo della rigenerazione psicofisica. Qui si propone una vastagamma di trattamenti con il motto "Movimento vita". Soltanto unacombinazione ideale di esercizio fisico e relax, equilibrio mentale esana alimentazione pu aiutare il corpo a generare l'energia necessa-ria per affrontare le sfide della vita quotidiana. Immersa in un grandeparco, la struttura della Clinica Buchinger Wilhelmi domina maestosail Lago di Costanza dallalto. Il metodo del digiuno terapeutico prati-cato in questa clinica, combinato con la medicina integrativa, funge daprezioso supporto al processo di ripresa fisica e mentale, aiuta a pre-venire malattie fisiche e mentali e permette agli ospiti di recuperare oconservare la propria qualit di vita ed efficienza. L'albergo a 4 stelleBORA Hot SpaResort a Radolfzell, sulla sponda occidentale del Lago diCostanza, stato inaugurato nel maggio 2013. Il cuore dell'hotel ilcentro benessere termale, in cui si propongono cure a base di diversegradazioni di calore e vapore. Nell'Onsen giapponese, l'unico nel rag-gio di cento chilometri, i visitatori possono prendere parte a questorituale del bagno, proveniente dall'Estremo Oriente, lasciando spazia-re lo sguardo direttamente sul Lago di Costanza.Chi cerca relax trova inoltre eccellenti alberghi dotati di centri benes-sere come l'albergo a 4 stelle Hotel Bad Schachen o il 5 stelle Bayeri-scher Hof Hotel a Lindau.

    A qualcuno piace caldo

    I centri benessere termali di Costanza, Meersburg e berlingensono luoghi ideali per coccolarsi, per concedersi una fantastica saunae per godere al massimo delle possibilit che offre la cultura del benes-sere termale. La cultura del bagno in acqua termale, calda o freddache sia, ha senz'altro in primo luogo la funzione della pulizia delcorpo, ma al contempo determinante anche per la cura della salutee del benessere. L'acqua termale contiene sali minerali che aumenta-no la naturale spinta idrostatica dell'acqua, riducendo la pressione suimuscoli e sulle articolazioni e favorendone la mobilit. L'acqua terma-le ha l'effetto di dilatare i vasi sanguigni migliorando la circolazione delsangue. Gi dopo qualche minuto in acqua inizia il processo di assor-bimento della pelle dei minerali e degli oligoelementi. Oltre adambienti con vista spettacolare, i tre centri di benessere termali delLago di Costanza soddisfano ogni esigenza del visitatore alla ricerca diuna permanenza rilassante. Wellness con vista sulle Alpi: cosaltro sipu fare, se non rilassarsi?

    Prospettive rigenerative

    Chi visita il Lago di Costanza ci torna spesso, non solo per divertir-si e svagarsi ma anche per ritrovare tranquillit, relax e rigenerazionenegli alberghi benessere e nelle strutture mediche che operano nellaregione intorno al lago. Una volta arrivati, inspirate profondamente. Visentirete subito meglio. Dirigetevi verso la riva del lago, mettetevi inascolto del gorgoglio delle onde e respirate con calma e regolarmen-te. Gi dopo qualche minuto sentirete una sensazione di benessere edecco che la vostra vacanza all'insegna del relax pu iniziare! E se invece di una semplice vacanza, decidete di passare qui la vostrapensione, disponibile una grande scelta di residence per la terza etcome l'Augustinum a Meersburg o la Bodenseeresidenz a Lindau, incui si pu vivere in piena autonomia potendo al contempo contare suun'assistenza altamente professionale.

    La nostra vita quotidiana spesso dominata dalla frenesia di appuntamenti lavorativi, stress e trambusti vari. Si sta sempre andando da qualche parte e raramente si trova il tempo per fermarsi erilassarsi. Lo stesso viaggiare per andare in vacanza, cosa che tanto ci auguriamo, pu mettere adura prova lorganismo. Ecco che diventa dunque indispensabile prendersi un po di tempo per arri-vare, per rilassarsi e per sentirsi bene! Il Lago di Costanza, posizionato nel cuore dell'Europa, un'oasi ricca di occasioni per sentirsi bene e ritrovare il proprio equilibrio psicofisico.

    Foto

    : Bod

    ense

    e Th

    erme be

    rling

    en

    Foto

    : Bor

    a Hot

    Spa

    Reso

    rt

    Foto

    : Ach

    im M

    ende

    Vitali ed attivi | Bodensee Magazin 19

    Stabilimento termale Meersburg Therme Stabilimento termale Bodensee-Therme berlingen

    Bora Hot SpaResort

  • per una vacanza attiva all'insegna dello sport, specie quello acquaticoUn vero El Dorado

    20 Bodensee Magazin | Vitali ed attivi

    Staccare la spina. Rilassarsi. Rigenerarsi. Concedetevi un periodo di pausa.

    Klinik Buchinger Wilhelmi

    berlingen GERMANIA

    www.buchinger-wilhelmi.com

    Sia che si tratti di rotelle, biciclette, suole delle scarpe o remate conpagaia sull'acqua, il paesaggio mozzafiato della Regione del Lago diCostanza offre sempre nuove prospettive agli appassionati dellevacanze attive. Facendo delle escursioni in bicicletta intorno al lago, oinoltrandosi anche per solo brevi tratti verso lentroterra, si scopronoi molteplici aspetti che questa speciale regione riserva ai propri ospiti.Sulla riva sud, nel Canton Turgovia, una rete di percorsi perfettamen-te asfaltati attende gli appassionati del pattinaggio in linea. Escursio-nisti e ciclisti amanti del mountain biking e del ciclo-escursionismo siinoltrano pi verso sud alla conquista del paesaggio prealpino nei din-torni di San Gallo e del Principato del Liechtenstein. Diverse scuolespecializzate negli sport acquatici offrono corsi di windsurfing o di sci

    nautico. Particolarmente richiesti sono i giri in canoa, da soli o conguida, per esempio nella pittoresca zona del Lago inferiore Untersee.Quando il tempo bello e fa caldo, la superficie del lago si riempie distormi di vele bianche, che risaltano nel contrasto con il blu scurodella superficie del Lago di Costanza. Di fronte a un tale spettacolo,a chi non verrebbe voglia di salire su una barca a vela? Tante sono lescuole presenti nella regione del lago che permettono di assecondarequesto desiderio. Il programma Ospiti veleggiatori permette ancheai principianti della vela di prendere il largo sul lago, accompagnati dauno skipper esperto, e di vivere l'esperienza dell'affascinante panora-ma alpino cos come si presenta solo all'occhio dei navigatori.

    Fo

    to:

    Kla

    us F

    eng

    ler

    Fo

    tos:

    Achim

    Mend

    e

  • L'autobus della rete cittadina di Costanza, i battelli della Boden-see-Schiffsbetriebe (BSB), il traghetto tra Costanza e Meersburg e ilcatamarano: l'Azienda servizi tecnici municipali della citt di Costan-za gestisce i mezzi necessari per assicurare tutti i collegamenti neces-sari nella zona del Lago di Costanza. Anche chi alla ricerca di attivi-t ricreative acquative e di relax si imbatte necessariamente nella stes-sa Azienda servizi tecnici municipali che gestisce anche le piscinecoperte e gli stabilimenti balneari, nonch le terme cittadine Boden-see-Therme Konstanz che invitano a nuotare e a rilassarsi.

    Mollare gli ormeggi!

    A chi arriva, forse per la prima volta, nella regione del Lago diCostanza con l'intenzione di andare alla scoperta della regione, siconsiglia vivamente di affidarsi in primo luogo al battello. Utilizzandole linee di rotta della Flotta bianca della BSB si raggiungono nella inmaniera pi comoda e rilassante molte mete turistiche interessanticome l'Isola di Mainau, il Pfnder o il Museo delle palafitte (Pfahl-baumuseum) di Unteruhldingen. Gi il viaggio stesso in battello garanzia di un'esperienza tutta particolare. Da borbo possibileammirare lo scenario unico che si presenta alla vista sul lago facen-dosi forse distrarre brevemente soltanto dal gusto di un buon caffaccompagnato da un bel pezzo di torta.

    Traghetto Meersburg Costanza

    La traversata con il traghetto da Meersburg a Costanza, che tantipendolari utilizzano giornalmente, diventa per turisti una brevevacanza della durata di un quarto d'ora. Anche molti ciclisti oppurepedoni ricorrono al ponte galleggiante che dal 1928 collega le duecitt. Chi arriva a Costanza con il traghetto, prende l'autobus dalporto di arrivo del traghetto a Staad e continua la propria gita versoil centro della citt.

    Spostamenti veloci con il catamarano

    dal 2005 che i catamarani Constanze, Fridolin e Ferdinand colle-gano le citt Costanza e Friedrichshafen. Con queste navi veloci pos-sibile attraversare il lago in appena 50 minuti. All'interno dei catama-rani si hanno comodi posti a sedere, mentre nella zona esterna pos-sibile godere la brezza del vento di avanzamento. Sia la storica citt diCostanza che la moderna Friedrichshafen offrono ai propri visitatorimolteplici possibilit di fare acquisti e svolgere attivit da tempo libero.

    Vitalizzanti: Le piscine di Costanza

    Il programma per il tempo libero a Costanza dominato dal motto:l'acqua fresca tonifica. Il posto ideale per chi alla ricerca di relax ilcentro benessere termale Bodensee-Therme. Per un massaggio benefi-co nel bagno termale sono disponibili lettini sommersi per idromassag-gio e ugelli massaggio a bolle d'aria. Dalla piscina termale esterna di400 metri quadrati e dotata di canale di flusso, possibile godere unbenefico bagno qualunque siano le condizioni metereologiche. Per chiinvece suda volentieri d'obbligo una visita in una delle diverse saune. I cinque stabilimenti balneari della citt sono molto frequentati. Pren-dere un bagno nel Lago di Costanza in estate qualcosa di veramentespeciale. La piscina Schwaketenbad la pi grande piscina coperta nellazona del Lago di Costanza ed una vera attrazione grazie anche allacompleta indipendenza dal tempo che fa fuori. Particolarmente apprez-zato il suo scivolo con il gommone Magic Eye lungo 100 metri.

    Stadtwerke Konstanz GmbHMax-Stromeyer-Strae 21-29D-78467 KonstanzTelefono: +49 (0) 7531 [email protected]

    In autobus, in traghetto, in battello e con il catamaranoAlla scoperta del lago

    Stadtwerke Konstanz | Bodensee Magazin 21

    Catamarano Stabilimento balneare Freibad Horn di Costanza

    Flotta biancaStabilimento termale Bodensee-Therme di CostanzaTraghetto

  • Esplorare il lago con la Flotta bianca

    I battelli per passeggeri della Flotta bianca sfrecciano sul lagodalla primavera fino al tardo autunno. Le compagnie navali tedesche,austriache e svizzere coordinano gli orari dei loro 35 battelli offrendonon solo un servizio di linea diretto verso i porti di tutte le citt e dimolti villaggi sulla riva del lago, ma mettono a disposizione dei visita-tori anche speciali escursioni giornaliere. La variet tra i battelli enor-me. La flotta bianca composta da battelli provenienti da oltre 80anni di storia della navigazione del lago e comprende sia moderni bat-telli per conferenze sia battelli dallo charme da gran dama deglianni 20 e 30. Molto vasta la possibilit di scelta delle destinazioni: Prendete unbattello per approdare, per esempio, sulla bella isola dei fiori Mainau,per dirigervi a Bregenz e poi fare un'escursione sul monte Pfnder oandate in battello a Meersburg per visitarne il castello. I ciclisti posso-no integrare al proprio tour le rotte dei battelli e riprendere fiato sulponte.Rilassatevi facendo una delle tante escursioni in battello in pro-gramma oltre alle regolari corse di linea: fate per esempio un giro sulLago di berlingen (berlinger See) e sul Lago inferiore (Untersee)oppure nelle baie di Bregenz e di Rorschach.Numerose sono inoltre le escursioni in programma per occasioni spe-ciali come la festa della mamma, le gite al tramonto, le serate dan-zanti, il capodanno, speciali eventi culinari sul lago, le escursioni peril Festival estivo di Bregenz, la festa del vino a Meersburg, la festa delleprotto del lago (Seehasenfest) di Friedrichshafen, il Festival del Lagodi Costanza e di Kreuzlingen con il relativi spettacoli pirotecnici sul-l'acqua. Su questi battelli ci si pu anche sposare!

    Informazioni e orariGermania: www.bsb-online.comSvizzera: www.bodensee-schiffe.chAustria: www.vorarlberg-lines.at

    Catamarano tra Costanza e Friedrichshafen

    Dal luglio 2005, due catamarani ad alta velocit sono in servizio ogniora tra Costanza e Friedrichshafen. Viaggiando a una velocit massi-ma di 40 km/h, portano i passeggeri da una citt all'altra nel giro di45 minuti circa, durante tutto l'anno. Gli approdi per lo sbarco inentrambe le citt si trovano nelle vicinanze del centro e di mete turi-stiche significative come lo Zeppelin Museum a Friedrichshafen o il SeaLife Centre a Costanza. Gli orari del catamarano sono naturalmentesincronizzati con gli orari degli altri mezzi pubblici di trasporto.Informazioni e orariwww.der-katamaran.de

    Un viaggio romantico in un vero battello a vapore il vaporetto Hohentwiel

    Nel 1962 il battello Hohentwiel stato messo fuori servizio dopo 49anni di preziosa attivit sul Lago di Costanza. Contrariamente a tuttigli altri battelli a vapore di questepoca, a questo battello stato

    In crocierasul Lago di Costanza

    Foto

    grafie: A

    chim

    Men

    de

    22 Bodensee Magazin | in crociera sul lago di costanza

    Traghetto e catamarano

  • risparmiato il crudele destino della demolizione. Negli anni 80 statafondata un'associazione con l'obiettivo di rimettere in sesto il vapo-retto Hohentwiel. Dopo costosi interventi di restauro, lo storico bat-tello a vapore ha ripreso orgogliosamente servizio nel 1990. Con lesue eleganti linee, il vaporetto Hohentwiel rappresenta le qualit fun-zionali ed estetiche del tipo di costruzione navale della sua epoca.Lance in mogano lavorato secondo metodi tradizionali, lanterne dinavigazione lucidate, rilievi in bronzo con lo stemma della casa Wrt-temberg e arredamento di classe: un insieme di dettagli che trasmet-tono l'incomparabile opulenza della Belle poque. Oggigiorno, il bat-tello a vapore Hohentwiel disponibile per escursioni speciali, per girisul lago e anche per piccole crociere.Informazioni:www.hohentwiel.com

    I ponti galleggianti i traghetti per veicoli

    Il traghetto che collega le citt di Costanza e Meersburg statoinaugurato nel 1928. Ci vogliono 15 minuti di viaggio, grazie ai qualigli autisti risparmiano tempo, chilometri nonch energia rilassandosicome su una breve crociera. Il traghetto anche un attraente mezzodi trasporto per ciclisti, pedoni e passeggeri che viaggiano in autobus.La linea numero 1 della rete cittadina porta ogni quarto d'ora i pas-seggeri dal centro di Costanza al porto del traghetto che si trova nellafrazione Staad della citt. Il traghetto tra Costanza e Meersburg inservizio 24 ore al giorno e per sette giorni alla settimana. Un altro collegamento disponibile tra Friedrichshafen e Romanshorn

    dove il traghetto funge da ponte galleggiante nel punto pi largo dellago (14 km). La traversata dura all'incirca 45 minuti. Il traghettoparte ogni ora (dalle ore 6:00 alle 21:00 ca.) ed in servizio durantetutto l'arco dell'anno.Informazioni e orariCostanza-Meersburg: www.sw.konstanz.deRomanshorn-Friedrichshafen: www.sbsag.ch

    MS Sonnenknigin La regina del Lago

    Dallautunno 2008 la regione del Lago di Costanza si arricchita diuna nuova attrazione: la nave di lusso MS Sonnenknigin. L'aspettofuturistico di questa nave davvero sensazionale! Per costruirla sonostate necessarie 500 tonnellate di acciaio. Pu ospitare 1.000 passeg-geri e con la sua lunghezza di circa 70 metri e una potenza motricedi 1.200 cavalli, la MS Sonnenknigin batte ogni record. Questo bat-tello da sogno dotato di palcoscenico galleggiante, due ponti e1.000 metri quadrati di vetro che permettono di lasciare spaziare libe-ramente lo sguardo sul lago. Pu essere noleggiata per produzioniteatrali, concerti, congressi, spettacoli di moda e esclusivi eventiaziendali. Il fior fiore della tecnologia della nave sono il palco estrai-bile e la tribuna sul ponte di coperta. I locali della nave sono distribuitisu quattro ponti. Diversi bar, una lounge e un sofisticato impianto diilluminazione contribuiscono a creare l'atmosfera tipica degli ambien-ti raffinati.Informazioni:www.sonnenkoenigin.com

    Foto

    : Son

    nenk

    nigin

    in crociera sul lago di costanza | Bodensee Magazin 23

    Flotta bianca La regina del Lago MS Sonnenknigin Flotta bianca

    Vaporetto Hohentwiel

  • Siti del patrimonio mondiale dellumanit nella regione del lago di costanza

    Foto

    gra

    fie:

    Achim

    Mend

    e

    senza tempoTesori12

  • Siti del patrimonio mondiale dellumanit | Bodensee Magazin 25

    L'Abbazia di San Gallo (3)Il monaco itinerante irlandese Gallus si stabil nel lontano 612 in quel-la che oggi la citt svizzera di San Gallo, vivendoci da eremita. Nelcorso del tempo l'eremo si man mano sviluppato sino a diventare unavera abbazia nei primi dell'ottavo secolo. L'area conventuale con la suamagnifica cattedrale barocca diventata un sito storico di prima impor-tanza. La biblioteca collegiale di fama mondiale, con quella che pro-babilmente la pi bella sala profana barocca dell'odierna Svizzera, con-serva 170.000 libri. Nella sala barocca se ne espongono 50.000 esem-plari, insieme a una mummia egiziana risalente a 2.700 anni fa.www.st.gallen-bodensee.ch

    Lisola monastica di Reichenau (2)L'isola monastica di Reichenau, sul Lago di Costanza, stata incorpo-rata nella lista dei Siti del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO il 30novembre 2000 in quanto paesaggio che testimonia in modo eccezio-nale il ruolo religioso e culturale che i grandi monasteri benedettiniavevano nel Medioevo. Qui, ancora oggi, la tradizione monastica vienetramandata attraverso feste religiose e processioni uniche mondo.www.reichenau.de

    Le palafitte preistoriche dell'arco alpino (1)Le palafitte nella regione del Lago di Costanza e nella regione alpinarisalgono al periodo della pietra e del bronzo e sono considerate dal2011 Patrimonio mondiale dell'umanit. Nella lista del Patrimoniomondiale sono riportati 20 siti di interesse storico che sono stati ritro-vati sulla riva del Lago di Costanza e nella regione dell'Alta Svevia.Molti musei archeologici fungono da punto di riferimento e permet-tono al pubblico di avere un accesso a beni culturali che nella mag-gior parte dei casi sono nascosti e che spesso non sono accessibili pervia della propria locazione sott'acqua o in umide torbiere. Due esem-pi sono il museo Archologische Landesmuseum di Costanza e ilFederseemuseum di Bad Buchau. Per capire, invece, come era dispo-sto un centro abitato sopra la superficie dell'acqua, vi la ricostru-zione delle palafitte del Pfahlbaumuseum di Unteruhldingen. www.pfahlbauten.de

    La lista dei siti del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO include attualmente 936 luoghi in 153 Paesidiversi. 725 di questi siti sono monumenti culturali e 183 sono monumenti naturali. Altri 28 siti fannoparte del patrimonio culturale e naturale del mondo. Tre di questi si trovano nella regione del Lago diCostanza: le Palafitte preistoriche dell'arco alpino, i Recinti dell'Abbazia di San Gallo in Svizzera el'Isola monastica di Reichenau. Tre siti che offrono al visitatore la possibilit di avvicinarsi all'affasci-nante storia della cultura occidentale.

    3

    Foto

    : S

    tiftsb

    iblio

    thek

    St.

    Galle

    n

  • 26 Bodensee Magazin | Giardini de Lago di Costanza

    Isola di Reichenau: qui che nata la cultura del giardino

    Quasi 1.200 anni fa, il monaco di Reichenau Walahfrid Strabo ha scrit-to il piccolo libro Hortulus Coltivazione dellorto, il primo manua-le europeo dedicato al giardinaggio e all'orticoltura. I 24 versi dedica-ti ad altrettante piante hanno fatto diventare l'Isola di Reichenau illuogo di nascita della cultura del giardinaggio in Occidente. In onorealla sua lunga tradizione storica del giardinaggio, sull'Isola di Reiche-nau stato realizzato un Orto delle erbe ispirato al modello dell'Hor-tulus. Reichenau facilmente raggiungibile in bicicletta, a piedi o conl'autobus utilizzando la strada che scorre su un istmo artificiale checollega l'isola alla terraferma. Particolarmente interessante raggiun-gere l'isola di Reichenau in battello. Anche Alfred Vogel, il pionieresvizzero della medicina naturale, conosceva molto bene il potere cura-tivo delle piante officinali fresche. Grazie a lui, a Roggwil, nel CantonTurgovia, possibile avvicinarsi al mondo delle erbe medicinali.

    Di parco di parco, attraverso il tempo

    Probabilmente l'isola dei fiori pi famosa al mondo l'Isola di Mai-nau. Su un'area di 45 ettari ricchi di una raccolta storica di alberi del19 secolo, la famiglia Bernadotte ha realizzato un vero paradiso flo-reale. La realizzazione del giardino inglese del castello Arenenbergsituato in posizione rialzata sull' Untersee, stata affidata nel 1840 alprincipe Pckler, una star dell'architettura del paesaggio. Da questoimpressionante posto non pi lontano per arrivare ai giardini dell'exCertosa di Ittingen, che sfoggia un roseto barocco, vigneti, giardinimonastici e un orto di erbe aromatiche e officinali. I giardini archeo-botanici di Hemmenhofen e Frauenfeld propongono una ricostruzio-ne del modo di lavorare l'orto praticato gi nell'et della pietra. Vici-no all'Obersee, nella parte superiore del Lago di Costanza, si trova ilCastello Wartegg sul Rorschacherberg. Qui possibile visitare unparco inglese posto sotto tutela e il ProSpecieRara, un orto con coltu-re di piante rare che si estende su una superficie di 2.500 m2.

    nel tempo attraverso i giardini del Lago di CostanzaLa rete di collaborazione Giardini del Lago di Costanza

    Chi visita la regione del Lago di Costanza ha la possibilit di fare un viaggio attraverso diverse epoche dellacultura del giardino: La grande storia della regione ha prodotto giardini e parchi con punti panoramici di note-vole suggestione che vanno ben oltre i limiti dei confini dei singoli Paesi. I giardini sono diventati accessibiligrazie alla nuova rete di collaborazione Giardini del Lago di Costanza Un viaggio attraverso il tempo. Per una panoramica generale sono disponibili un opuscolo e il sito internet www.bodenseegaerten.eu

    Un viaggio1

  • Giardini del Lago di Costanza | Bodensee Magazin 27

    Magnifici giardini in castelli e ville nella parte tedesca del lago

    Un giardino indimenticabile e con una fantastica vista si trova sull'al-tra parte del lago e pu essere raggiunto in breve tempo in battello.Oltre a essere un bell'esempio di architettura barocca del giardinag-gio, dal parco del Nuovo castello di Meersburg si gode una delle pispettacolari viste sul lago che la zona possa offrire. Anche il percorsoculturale di giardinaggio di berlingen si trova in una magnifica posi-zione. Facendo una comoda passeggiata lungo la sponda del lago, losguardo non ha che da scegliere tra il verde delle palme o l'azzurrodel lago. Da berlingen, ci vuole pochissimo per arrivare allAbbaziae Castello di Salem dove un magnifico esempio di giardinaggio conpiante sagomate in stile tutto barocco accoglie il visitatore gi all'en-trata. Continuando verso est lungo la parte tedesca della riva del lagodi Costanza, si arriva a Lindau e alle sue Ville e giardini sulla partebavarese del Lago di Costanza. Il giardino cittadino Stadtgarten e ilparco Lindenhofpark sono soltanto due dei gioielli che questi magni-fici complessi di aree verdi sfoggiano.

    Tour individuali

    Chi visita la regione ha la possibilit di scegliere proposte per escur-sioni individuali dedicate alla scoperta dei giardini nel tempo in bat-tello, con la bicicletta oppure in autobus e treno. Una speciale offer-ta dell'Isola di Mainau permette agli appassionati di giardinaggio diprendere per un giorno (o anche pi a lungo) il ruolo di un "giardi-niere della Mainau.

    EVENTI SALIENTI DEL 2015:Prima lunga notte dei Giardini del Lago di Costanza13 giugno e 12 settembre

    Orto con erbe ispirato al modello Hortulus sull'Isola di Reichenau, www.reichenau-tourismus.deBlumeninsel Mainau, www.mainau.de Parco botanico e giardini patrizi medioevali presso il Castello Arenenberg, www.napoleonmuseum.ch Vivaio pedagogico e sperimentale del Bildungs- und Beratungszentrum (BBZ), il Centro di formazione e consulenza di Arenenberg, www.arenenberg.ch Parco botanico presso il castello Schloss Wartegg e orto-coltura del ProSpecieRara-Nutzgarten, www.wartegg.chGiardini della ex Certosa Ittingen, www.kartause.ch, www.kunstmuseum.ch A.Vogel Giardino pedagogico delle piante officinali EchinaPoint a Roggwil, www.erlebniswelt.avogel.chCastello di Salem, www.salem.de Nuovo Castello di Meersburg, www.neues-schloss-meersburg.de Appuntamenti in giardino con Garten-Rendezvous nella zona dell'Untersee, www.tourismus-untersee.euPercorso educativo di giardinaggio Gartenkulturpfad berlingen, www.ueberlingen-bodensee.deVille e giardini a Lindau, nella parte bavarese del Lago di Costanza, www.lindau-tourismus.deGartenkanton Thurgau, www.thurgau-bodensee.ch

    La rete di collaborazione dedicata ai giardini nella Regione del Lago di Costanza Boden-seegrten finanziata tra l'altro con fondi provenienti dal programma Interreg IV, un pro-gramma regionale dell'Unione Europea (EU), della Confederazione Elvetica e dei Cantonisvizzeri interessati con cui si persegue il fine di favorire una collaborazione concreta chevada oltre i confini statali.

    Recapiti della Rete di collaborazione BodenseegrtenInternationale Bodensee Tourismus GmbHHafenstrae 6, D-78462 KonstanzTelefono +49 (0) 7531 90 94 90

    1) Parco botanico e giardini patrizi medievali presso il Castello Arenenberg

    2) Archobotanischer Garten in Frauenfeld

    3) Garten der Kartause Ittingen

    4) Isola di Mainau

    5) Abbazia e Castello di Salem

    2 34 5

    Schloss ArenenbergCH-8268 SalensteinTelefono +41 (0) 58 [email protected]

  • Una fioritura lussureggiante durante il corso di tutto l'anno, un parco conalberi di circa 150 anni, lo splendore barocco del castello, dei giardini e dellachiesa, il fascino mediterraneo: questa Mainau, l'Isola dei fiori del Lago diCostanza. Il Conte Lennart Bernadotte ( 2004), pronipote del Granduca Frie-drich I e principe svedese, ha trasformato il parco incolto dell'isola in un para-diso di fiori e piante rendendo l'isola accessibile al pubblico.

    Un paradisoISOLA DI MAINAU

    nel bel mezzodel Lago di Costanza

  • Foto

    : Ach

    im M

    ende

  • Una miriade di colori e dolci profumi

    I fiori di primavera annunciano quella che la pi colorata delle sta-gioni a Mainau. Estese superfici di bucaneve, crochi, narcisi, scille etulipani formano magnifici tappeti floreali diventando parte di unavista mozzafiato con lo sfondo del lago blu acciaio e le cime alpineancora innevate. Ci che all'apparenza sembra una semplice creazio-ne di Madre Natura , in realt, il risultato di una meticolosa pianifi-cazione. Perch la primavera possa presentarsi in tutto il suo sfarzo,i giardinieri preparano in precedenza circa 650 diversi tipi di tulipani,narcisi e giacinti. Nel periodo autunnale si piantano circa 500.000bulbi da fiore. Ed cos che durante il periodo della massima fioritu-ra, intorno alla fine di aprile, possibile ammirare pi di un milione difiori sbocciati.

    Quando arriva l'estate, sull'isola di Mainau arriva anche il tempo dellerose. 10.000 rose di oltre 1.000 variet adornano l'isola del Lago diCostanza dalla fine di maggio, fino all'avvento del primo gelo. Il Gran-duca Friedrich I di Baden era cos innamorato di queste maestosepiante che gi nel lontano nel 1871 ha fatto installare un giardino dirose sotto la terrazza del castello. Questo giardino ha mantenuto lasua forma barocca fino ai nostri giorni. Anche i mesi estivi sono entu-siasmanti per gli amanti delle piante esotiche. Palme, piante di agru-mi, banani da frutto, lussureggianti buganvillee e il costante profumodi trombe dell'angelo sono la prova palpabile che l'estate ha rag-giunto il proprio apice. E quando l'estate volge al termine e l'autun-no avanza, ecco che circa 12.000 esemplari di dalie, piante a bulbo eamanti del sole, si presentano a decorare tutto il versante meridiona-le dell'isola con una variet di circa 270 tipi.

    30 Bodensee Magazin | isola di Mainau

    La fioritura delle dalie La fontana del cigno Il giardino degli insetti

    Foto

    : Ach

    im M

    ende

  • Il Bosco delle emozioni sulla terra ferma

    La Mainau GmbH offre ai propri visitatori non solo forti emozioni sull'isola ma anchesulla terra ferma. Con il motto Tutto fuori. Tutto dentro i visitatori possono vivere atti-vamente il sistema ecologico del bosco visitando il Bosco delle emozioni della Mainau,Erlebniswald Mainau. Su una superficie di 1,6 ettari, il Bosco delle emozioni della Mai-nau propone un percorso tematico di diverse stazioni dedicate a tutti i sensi. A ci siaggiungono un itinerario circolare della lunghezza di circa 100 metri e sollevato fino acirca otto metri da terra, un percorso su una passerella tra le cime degli alberi che rag-giunge un'altezza di 28 metri, casette sugli alberi completamente immerse nella naturae otto percorsi per arrampicarsi fino a un'altezza di 25 metri. Questo emozionanteambiente unisce gli elementi di un classico percorso acrobatico in altezza con il fascinostimolante di una palestra da arrampicata nel bosco e di una singolarissima architetturadi casette sugli alberi. A completare l'offerta, nel vicino ex convento monacale St. Katha-rina si trova a disposizione un piccolo chiosco e un accogliente giardino Biergarten. Ilparco avventura Erlebniswald Mainau raggiungibile a piedi partendo dall'area delparcheggio della Mainau e seguendo il percorso tematico dedicato ai sensi.

    isola di Mainau | Bodensee Magazin 31

    Isola di Mainau78465 Insel MainauGermaniaTelefono: +49 (0) 7531 [email protected]/InselMainau

    Il Castello della Mainau Il Bosco delle emozioni della Mainau Biergarten St. Katharina

  • In seguito al disastroso incendio del 1697, il convento stato rico-struito completamente in stile barocco e dotato di stucchi e dipintirealizzati da artisti famosi. La magnificenza dell'architettura e degliarredamenti stanno a testimoniare la ricchezza degli abati di Salem ela loro predisposizione per l'arte. In special modo il prezioso gioielloin alabastro che si trova nella Cattedrale di Salem particolarmenteimpressionante. Il programma iconografico nella Sala degli imperato-ri mette bene in chiaro quella che stata la posizione di primariaimportanza della ex abbazia imperiale. Con la secolarizzazione avvenuta nel 1802, Salem diventato ilcastello del Margraviato di Baden, oggi residenza del Casato Baden esede dell'Azienda vinicola Markgraf von Baden. LAbbazia e il Castel-lo di Salem sono dal 2009 per la maggior parte di propriet del LandBaden-Wrttemberg. Il visitatore si trova davanti un complesso architettonico particolar-mente interessante, sede di un grande patrimonio culturale: le azien-de artigianali tradizionali, specie quella vinicola del Margraviato, e lacultura musicale di Salem sono solo alcuni degli indicatori di una tra-dizione vissuta appieno, ieri come oggi. Il corposo programma a di -

    sposizione dei visitatori prevede un viaggio attraverso le diverse epo-che della cultura secolare del convento. Come ulteriori attrazioni sonoa disposizione diverse esposizioni e un vasto programma di manife-stazioni, che comprende giornate a tema e concerti all'aria aperta.

    I nuovi musei nellAbbazia e Castello di Salem: Museo dellAbbazia e Museo dei pompieri

    LAbbazia e il Castello di Salem propone dal 2014 ulteriori attra-zioni che interessano l'intera famiglia: Il nuovo Museo dell'abbazia,installato nella Prelatura come museo succursale del Badisches Lande-smuseum Karlsruhe, sotto il titolo Capolavori dell'Abbazia imperialepresenta preziosi pezzi d'esposizione risalenti agli ultimi 700 anni distoria dell'arte e dell'architettura. La storica caserma dei vigili del fuocoall'entrata della prelatura mette in mostra non solo vecchie lance antin-cendio a pressione manuale di epoca barocca, ma informa anche sulleprestazioni relative alle innovazioni tecniche dei cistercensi nel campodell'approvvigionamento idrico e della prevenzione degli incendi.

    Foto: Achim Mende

    Abbaziadi Salem

    Nel pittoresco paesaggio di Linzgau, a nord della regione del Lago diCostanza, si trova Salem, fondata nel 1134 come convento cistercense.La forza creativa dei monaci ha caratterizzato il luogo di Salmansweileral quale stato dato il santo nominativo Salem, luogo di pace.

    e Castelloe Castello

    32 Bodensee Magazin | Abbazia e Castello di Salem

    1

  • Il nuovo Museo dei pompieri di Salem presso Sennhof presenta la suasingolare raccolta di lance antincendio, tra cui vere e proprie raritcome storiche lance antincendio a pressione manuale, lance antincen-dio a vapore fino ad arrivare a lance antincendio a motore. Una corpo-sa parte dell'esposizione dedicata anche ai pionieri della tecnica dellalotta agli incendi come Kurtz, Metz e Magirus, che raccontano lapropria vita.

    Castelli e giardini statali Baden-WrttembergKloster und Schloss SalemD-88682 SalemTel.: +49 (0) 7553 [email protected] di apertura: Dal 28 marzo al 1 novembre 2015, LunSab dalle 9:30 alle 18:00, Domenica e giorni festivi dalle 10:30 alle 18:00Guide: Presso l'abbazia e il castello si fanno visite guidate ogni gior-no e senza necessit di prenotazione.

    Salemer Kunst-Matine, ogni domenica, alle 11:00Interessanti visite guidate con un percorso tematico relativo all'arte e alla storia di Salem.

    Percorso guidato per bambimi e famiglie Sulle tracce dei monaci bianchiOgni domenica, alle 15:00. Indossando la tipica tunica deimonaci, i bambini seguono un percorso attraverso il convento alla scoperta della vita monacale di un tempo.

    Storia e storie del vinoSeguendo il percorso attraverso la cantina e labbazia previstala degustazione di tre vini selezionati accompagnata da interessanti storie relative alla cultura del vino nellabbazia di Salem.Giornalmente alle 11:00, senza necessit di prenotazione edella durata di circa 1 oraNovit: Percorso di visita individuale all'interno dell'area dellabbazia utilizzando una guida audio

    Programmi speciali adattati alle specifiche esigenze di gruppi edegustazioni di vino.

    Castello di Salem in invernoDa novembre fino alla Domenica delle Palme:Aperto soltanto il Museo dellAbbazia: Sabato, domenica egiorni festivi dalle 11:00 alle 16:00.Ogni domenica alle ore 15:00: Visita guidata attraverso la cat-tedrale e labbazia (senza prenotazione).

    1) Il giardino dellAbbazia e Castello di Salem non si presenta soltanto in autunno in modo esemplare.2+3) Il nuovo Museo dei pompieri di Salem racconta la storia della protezioneantincendio dal tardo Medioevo fino ai giorni nostri.4) Veduta nel Museo dell'abbazia con Capolavori dell'Abbazia imperiale".5) Vale sempre la pena visitare il giardino dellAbbazia e Castello di Salem.

    Abbazia e Castello di Salem | Bodensee Magazin 33

    2 34 5

  • 34 Bodensee Magazin | Castello & Parco Arenenberg

    Niente di nuovo per chi conosce la storia italiana!

    Nel Castello di Arenenberg, sul lato svizzero della riva del Lago diCostanza, neanche a 10 minuti di distanza da Costanza seguendo lacorrente del Reno, si nasconde la chiave dell'Unit dello Stato italia-no. Tra il 1817 e il 1838 vissero qui il Principe Luigi Napoleone, chesarebbe poi diventato l'Imperatore Napoleone III, e sua madre, laRegina Ortensia. Dopo il crollo del primo impero francese, gli eredi del grande Napo-leone si orientarono verso il Lago di Costanza e poi verso sud, oltre leAlpi. Partendo da qui, essi passavano ogni inverno in Italia, pi preci-samente a Firenze e a Roma, dove si riun anche il resto della famigliaBonaparte. E qui che i Bonaparte vennero in contatto con i ribelli ita-liani che combattevano nei moti per l'indipendenza contro lo Statodella Chiesa e gli Asburgici. Luigi Napoleone non solo sostenne lacausa dei Carbonari, i rivoluzionari attivi, ma partecip direttamente,in qualit di ufficiale, alla rivolta che portava lo stesso nome. Napo-leone Luigi, suo fratello maggiore, perse addirittura la propria vita inbattaglia, anche se le circostanze non sono ancora state chiarite.

    Sebbene Luigi e sua madre furono costretti successivamente a fuggi-re per sempre dall'Italia, continuarono a mantenere il contatto con irivoluzionari italiani. Il Castello Arenenberg, la loro residenza princi-pale, divenne presto un centro per i cospiratori repubblicani prove-nienti da tutta Europa. I personaggi principali erano italiani, come ilConte Arese o il Principe Belgioioso, che dal Lago di Costanza porta-vano avanti la propria battaglia per la libert. Anche come imperato-re, Napoleone III rimase fedele alle sue convinzioni. Egli si schier alfianco del Conte di Cavour e nella battaglia di Solferino (1859) con-tribu alla vittoria di Vittorio Emanuele II, spianando la strada versol'Unit d'Italia.Il Castello di Arenenberg si presenta ancora oggi nello stato originaleche risale al periodo imperiale e permette ai propri visitatori di fare unviaggio attraverso una fase storica che stata determinante per l'Ita-lia odierna. A ogni passo, il visitatore del XXI secolo sente la presen-za della famiglia imperiale e dei suoi ospiti. Preziosissimi pezzi di espo-sizione, contornati da un paesaggio meraviglioso, rendono una visitasull'Arenenberg indimenticabile non solo per chi particolarmenteinteressato alle vicissitudini della storia.

    Schloss & Park ArenenbergCH-8268 SalensteinTelefono +41 58 [email protected]

    Castello & Parco Arenenberg

    La chiave dell'Unit d'Italia

  • Qui hanno le loro radici conti, principi, re prussiani e anche impe-ratori tedeschi: il Castello di Hohenzollern. Situato tra il Lago diCostanza e Stoccarda, il castello troneggia a un'altitudine di 855metri offrendo al visitatore un panorama imponente a 360 gradi,che spazia fino a una distanza di 100 chilometri.

    Periodi pi e meno brillanti caratterizzano la storia millenaria diquesto imponente complesso architettonico. Il primo e il secondocastello sono stati distrutti dall'azione inesorabile delle guerre e delladecadenza. Ma nel diciannovesimo secolo, re Federico Guglielmo IV diPrussia fece ricostruire il castello, rendendolo pi grande e pi bello dicome fosse mai stato, nelle dimensioni e forme che oggi conosciamo,e adibendolo a residenza per la propria famiglia. Ancora oggi il castel-lo di propriet della linea prussiana e sveva della famiglia Hohenzol-lern. Questo museo vivente attira annualmente centinaia di migliaia divisitatori provenienti da tutto il mondo. Nel corso di una visita guida-ta attraverso i sontuosi locali del castello, il visitatore pu conoscereaspetti interessanti e dilettevoli sia sulla vita dei reali, sia sull'arte e sul-l'architettura. Nella camera del tesoro si pu tra l'altro ammirare lacorona reale prussiana, il vestito della regina Luise ricamato in argen-to e l'uniforme di Federico il Grande. Accanto alle varie attrazioni delcastello, questo luogo offre manifestazioni uniche nel loro genere,come le nottate delle stelle cadenti nel mese di agosto, il fine settima-na dei falconieri in settembre oppure il reale mercatino natalizio, cheha luogo nella prima e nella seconda settimana dAvvento. Inoltre ilCaf-Restaurant, che di propriet del castello e che si trova al suointerno, propone specialit regionali rigorosamente fresche e apre inestate anche la sua versione allaperto, il Biergarten.

    Burg HohenzollernD-72379 Burg HohenzollernTelefono +49 (0) 7471 [email protected]

    Orari di aperturaIl castello Burg Hohenzollern aperto tutto l'anno con possibilit divisite guidate ogni giorno. L'unico giorno di riposo la Vigilia diNatale (24 dicembre).Stagione estiva: 16 marzo31 ottobre: aperto ogni giorno dalle10:00 alle 17:30.Stagione invernale: 1 novembre15 marzo: aperto ogni giornodalle 10:00 alle 16:30.

    Come arrivareIl Castello Hohenzollern si trova tra Stoccarda e la regione del Lago diCostanza, attraversando la citt Hechingen (CAP 72379). La stradaparzialmente a quattro corsie B 27 (StoccardaTubingaHechin-genBalingenRottweil) passa direttamente sotto il Castello diHohenzollern (uscita Hechingen Sd). Prendendo l'autostrada A 81StuttgartSingen si consiglia di prendere l'uscita Empfingen in dire-zione di Balingen/Hechingen.

    e una maestosa vista panoramica

    1) Castello Hohenzollern 2) Mercato natalizio nel cortile del castello3) Falknerwochenende im September4) Sala dei conti

    1

    2

    3

    4

    Storia que vive

    Castello di Hohenzollern | Bodensee Magazin 35

  • Con il suo imponente aspetto il Castello di Meersburg assurge a emblema della regione.

    36 Bodensee Magazin | castello di Meersburg

    Fotos: Achim Mende

  • Superato il vecchio ponte levatoio, ci si sente subito trasportati intempi molto lontani. Le origini del castello risalgono addirittura al VIIsecolo d.C., al re merovingio Dagoberto I. Nel 1211 il castello diMeersburg passa alla propriet dei Vescovi principi di Costanza. Perquesto motivo a Meersburg che si trova da secoli la pi grande dio-cesi presente in territorio di lingua tedesca. Il castello non stato maioccupato n distrutto e pu, quindi, presentare al visitatore l'aspettoche ha sempre avuto anche nel passato.

    Da sede vescovile a Museo Il Castello pass al Granducato di Baden per via della secolarizza-zione. A causa delle esorbitanti spese di gestione stato poi deciso dimetterlo in vendita. Nel 1838 il barone Joseph Freiherr von Labergdimostr il proprio interesse per il castello e fu in grado di trasfor-marlo in un vero e proprio centro culturale per i letterati del suotempo. Il castello venne poi venduto una seconda volta nel 1877 alCavaliere Mayer von Mayerfels, un appassionato di castelli, che fecerestaurare il vecchio impianto di difesa e cre gi nel 1878 un primoMuseo nel castello.

    Un percorso attraverso il MedioevoLa visita attraverso i 36 locali del Museo del castello allestiti debi-tamente e muniti di iscrizioni illustrative, trasmette informazioni inte-ressanti e impressioni forti del mondo medievale. Nel percorso all'in-terno del museo sono compresi anche i locali della poetessa Annettevon Droste-Hlshoff. Inoltre possibile anche partecipare alle salitesulla Torre di Dagoberto da cui si pu far spaziare lo sguardo sullacitt e sul lago.

    Burgmuseum(Visita non guidata) aperto tutto l'annoAperto ogni giorno senza pausa dalle 9:00 alle 18.30 (novembrefebbraio dalle 10:00 alle 18:00).I gruppi possono richiedere una guida presso il Burgmuseum.Ulteriori salite sulla torre Dall'inizio di aprile fino all'inizio di novembre

    Burg Meersburg GmbHTelefono +49 (0) 7532 80000

    Fotos: Holger Spiering

    Cavalierie poetiIl pi antico castello tuttora abitato della Germania si erge sopra il Lago di Costanza,in tutta la sua imponenza medievale: il Castello di Meersburg.

    La famosa poetessa tedesca Annette von Droste-Hlshoff vissuta nel castello di Meersburg dal 1841 al 1848.

    castello di Meersburg | Bodensee Magazin 37

  • Subito incanta la solennit del luogo. Dalla Torre muraria si rima-ne esterrefatti dalla splendida vista a 360 gradi. Il castello di Frauen-feld, con la sua famosa piattaforma di difesa sulla cima della torre, sitrova proprio nel centro della citt. La vecchia pianta del castello disposta verso nord.

    Il Castello di Frauenfeld

    L'epoca dell'Alto Medioevo stata il periodo di massimo splendo-re nella zona tra il Lago di Costanza e le Alpi. In questo periodo sonostate fondati innumerevoli luoghi sacri e conventi, mentre la nobiltcombatteva per portare sotto il proprio dominio il territorio partico-larmente fertile che oggi conosciuto come idilliaco cantone dellamela. A partire dal 1094 hanno regnato i conti di Kyburg, che feceroerigere il castello di Frauenfeld nel Campo della Santa Signora. Unavolta estinta la dinastia dei Kyburg, gli Asburgici presero lo scettro delpotere e restarono sovrani fino alla conquista della Turgovia ad operadei Confederati svizzeri, avvenuta nel Tardo medioevo.Il tipico aspetto di fortezza militare, quell'aria per cos dire guerrie-ra dell'epoca dei cavalieri, si nota gi da lontano. Per costruirla iCavalieri Kyburger hanno messo insieme enormi pietre e sono riusci-ti a formare prima una torre e poi il castello nella sua completezza su

    una roccia che sporge sul fiume Murg. Facendo un giro attraverso l'e-dificio storico, alla vista degli enormi massi erratici dei ghiacciai chesporgono dalle muraglie, il pubblico di oggi non pu che sentirsi tra-sportato nel lontano mondo guerriero dei valorosi cavalieri.

    Baluardo darte preziosa

    Attualmente il castello un museo: Il Museo storico della Turgovia.Qui si trova esposta, in maniera decisamente interessante e istruttiva,ogni preziosa testimonianza del periodo di splendore del Medioevo, tra-mandata fino all'et moderna. Si inizia con la botte di vino che si trovanel deposito vicino del castello. La botte ha una capienza pari alla bel-lezza di 45.000 litri. la pi grande botte di legno storica dellinteraSvizzera. Ma questo non che solo un piccolo dettaglio. Per arrivare aquelle che sono le attrazioni principali del museo bisogna continuare ilpercorso all'interno del palazzo del castello e salire le scale. Al primo piano del castello brilla in tutto il suo splendore la singolareMitra da vescovo da poco restaurata. La Mitra venne presentata comeil prestito pi prezioso anche nell'esposizione allestita in occasione deifesteggiamenti dei 600 anni del Concilio di Costanza. Adesso che tornata di nuovo nel castello, la Mitra di Frauenfeld affascina i suoiammiratori con le sue perle, smalti e intarsi in oro: un magistrale esem-

    Il Museo storico della Turgovia nel Castello di Frauenfeld

    Patrimonio culturalea sud del Lago di Costanza

    Come gocce di rugiada su verdi prati luccica la fila di Conventi e Castelli nel paesaggio della Turgovia.La zona a sud del Lago di Costanza era nel Medioevo una zona particolarmente feconda sia per ci cheriguarda l'agricoltura sia per quanto riguarda l'arte. Come stanno a dimostrare le splendide opere d'arteesposte nel Castello di Frauenfeld, questa caratteristica era gi chiara nell'epoca del Concilio di Costanza.

    Castello di Frauenfeld con la suapoderosa torre di difesa del XIII secolo

    38 Bodensee Magazin | Museo storico della Turgovia

  • IL DEPOSITO MUSEO DI KATHARINENTAL

    In un altro luogo particolarmente importantedal punto di vista storico stata allestita un'ul-teriore esposizione che fa parte del Museo sto-rico della Turgovia: a Diessenhofen, pittorescopaesino sulla sponda del Reno, si trova il granaio dell'ex Convento delle Domenicane diSt. Katharinental. Qui sono esposti circa10.000 oggetti che provengono dall'agricolturadella Turgovia e che ricreano un ambiente par-ticolarmente suggestivo. Si possono ammirarepezzi che pesano tonnellate cos come pezzileggeri come una penna. Ogni oggetto espostoracconta in prima persona la storia vissuta nellavita di campagna dei tempi passati.

    pio di creazione artigianale realizzato nel Tardo Medioevo nella Regio-ne del Lago di Costanza. L'abate del convento di Kreuzlingen ha datol'incarico di realizzarla dopo che il Papa Giovanni XXIII, nel corso delConcilio, gli aveva concesso la facolt di portare una tale mitra. Anche l'Altare del convento cistercense di Feldbach dimostra chiara-mente che in quel periodo artisti di massimo livello erano all'operanella zona del Lago di Costanza. Quando l'Altare di Feldbach comin-ciava a ricevere le prime pennellate, verso la met del XV secolo, ilRinascimento italiano aveva gi iniziato a far sentire la sua presenzanella zona del Lago di Costanza. La Storia della passione dipinta sulleali dell'Altare stata eseguita da un artista di cui non stato traman-dato il nome. Si tratta di un chiaro tentativo di sperimentare qualcosadi completamente nuovo. La scena di Ges sul Monte degli Ulivi, peresempio, la prima scena notturna nella pittura tedesca che sia maistata tramandata. La rappresentazione delle conoscenze scientifichecon la riproduzione della curvatura terrestre e le scene quotidianeestremamente realistiche rendono l'opera d'arte un vero piacere, nonsolo all'occhio dell'esperto.La Sala del Tribunale infine un'ulteriore entusiasmante esperienza nelMuseo. L'impressionante locale con le sue pitture murali di epocatardo gotica colpisce l'ammirazione e l'interesse dei visitatori con lapropria eleganza. Dal popolo di Frauenfeld, per, la Sala del Tribunalenon mai stata particolarmente amata visto che, a partire dal 1534,

    fungeva da residenza degli odiati balivi dei Confederati elvetici. Glistemmi dei signori stranieri ornano le pareti della sala in cui si teneva-no le udienze. Nei periodi di grandi cambiamenti, come quello intor-no al 1500, la lotta per il controllo di istituzioni come i tribunali fu par-ticolarmente intensa.I cambiamenti, le innovazioni e i tumulti che caratterizzano il TardoMedioevo non possono comunque far passare in secondo piano la ric-chezza, la produttivit e l'alto livello culturale che in quell'epoca vige-vano in Turgovia. Per questo, nell'autunno 2015 il Museo storico dellaTurgovia inaugura una nuova esposizione nel Castello che intende pre-sentare l'epoca del Concilio di Costanza in tutto il suo impressionantesplendore.

    Historisches Museum ThurgauSchloss FrauenfeldRathausplatz 2CH-8500 Frauenfeld+41 58 345 73 [email protected]book.com/HistorischesMuseumThurgauOrari di apertura: MartedDomenica, dalle 13:00 alle 17:00

    La mitra dal monastero di Kreuzlingen- una preziosissima opera di oreficeria

    Feldbach Pala di altare (circa 1460) del convento cister-cense di Feldbach vicino a Steckborn

    Interno del Deposito MuseoIl Deposito Museo di Katharinental

    Museo storico della Turgovia | Bodensee Magazin 39

  • 40 Bodensee Magazin | concilio di costanza

    Chi va a spasso per le viuzze labirintiche del quartiere Niederburg(borgo di sotto) o dirige il proprio sguardo in alto, verso il campaniledella Cattedrale, pu farsi un'idea di quella che potrebbe essere statala Costanza ai tempi del Concilio, 600 anni fa

    Un congresso determinante per l'Europa

    La citt di Costanza era con i suoi 6.000 abitanti un importante centrocommerciale. Questo fatto testimoniato concretamente dal grandemagazzino costruito al porto gi nell'anno 1388. Chi avrebbe mai potu-to pensare allora che in questo impo