segnaposti natalizi

Download Segnaposti natalizi

Post on 06-Jul-2018

214 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • 8/17/2019 Segnaposti natalizi

    1/13

    Segnaposti natalizi

    Fai da te 

    Voto medio: 4 (38 voti)

    I segnaposti sono immancabili sulla tavola di Natale, perché oltre ad essere funzionali, indicando

    il posto assegnato all’ospite, danno un tocco di magica originalità.

  • 8/17/2019 Segnaposti natalizi

    2/13

     

  • 8/17/2019 Segnaposti natalizi

    3/13

    Se poi questi segnaposto natalizi vengono realizzati da voi diventano doppiamente speciali.

    Come realizzare degli originali segnaposti natalizi con le pigne

    Abbiamo visto come decorare la tavola natalizia, dando anche idee sui segnaposto che è possibile

    realizzare con i diversi materiali presenti in commercio.

    Ma oggi, vogliamo offrirvi un nostro video tutorial per mostrarvi come realizzare splendidi ed

    economici segnaposti natalizi con le pigne.

    Video guida: come realizzare un simpatico segnaposto

    natalizio

    Materiale occorrente per fare segnaposti con le pigne

      

    pigne;

      brillantini decorativi;

      

    nastrino di seta;

      formina per dolci a forma di stella;

      1 cartoncino (bianco o rosso);

      1 pennarello;

      1 filo di ferro plastificato;

      

    pistola con colla a caldo;

      forbici.

    Procedimento per realizzare segnaposto natalizi

  • 8/17/2019 Segnaposti natalizi

    4/13

    1. Prendere il filo di ferro plastificato e aiutandosi con un pennarello avvolgerlo intorno, fino a

    formare diversi cerchietti, che andremo a schiacciare con le mani per far si che reggano

     perfettamente il cartoncino.

    2. Tagliare il filo di ferro plastificato a 20 cm di lunghezza con le forbici;

    3. Applicare il filo intorno alla pigna, partendo dal basso verso l’alto, conferendo allo stesso una

    forma sinuosa e simpatica;

    4. Decorare la pigna, con la colla calda e i brillantini;

    5. Prendere il nastrino di seta e realizzare un fiocchetto;

    6. Applicare il fiocchetto alla pigna, con abbondante colla calda;

  • 8/17/2019 Segnaposti natalizi

    5/13

    7. Adagiare la formina sul cartoncino e con il pennarello disegnare i contorni che verranno

    accuratamente ritagliati;

    8. Decorare il cartoncino a forma di stella, adagiando sui bordi la colla a caldo e lasciando cadere i 

    brillantini. Ripetere il procedimento anche dietro;

    9. Scrivere il nome sul cartoncino;

    10. Applicare il cartoncino al segnaposto, lasciandolo scivolare all’interno dell’insenatura del

    cerchietto in ferro.

    Il risultato? Splendidi e magici segnaposti natalizi che decoreranno con stile la vostra tavola di

    Natale.

    Video Tutorial segnaposti natalizi 

    Quadretti natalizi lavoretti per bambini

    Siamo rimasti colpiti da questi fantastici quadretti che i bambini possono realizzare con molta

    semplicità divertendosi con i colori.

  • 8/17/2019 Segnaposti natalizi

    6/13

     

  • 8/17/2019 Segnaposti natalizi

    7/13

     

    Palline di Natale fai da te: lavorare il feltro

    Come vi avevamo promesso, ecco un’idea spiegata nei minimi particolari per creare tante palline di

     Natale in morbido feltro. Se sapete fare i pom pom con la carta velina, allora potreste trovare in questo procedimento qualcosa di simile. Vediamo come eseguire il lavoro.

  • 8/17/2019 Segnaposti natalizi

    8/13

    Ecco ciò di cui avete bisogno:

      6 dischi di feltro (potete cercarli nei negozi specializzati o più facilmente ottenerli voi

    creando una dima in cartoncino)

      

    una fettuccia in tinta

      

    forbici 

      filo 

    Cominciamo:

      

     porre i dischi di feltro uno sopra l’altro. Individuare la metà e infilare la fettuccia come nella

    foto, dopo tre dischi (la foto ne ha solo due per parte). Fisserete la fettuccia ai feltri cucendo

    tutto insieme.

     

    Prendere i due estremi del primo disco e dare un po’ di punti di modo da “pinzare” il feltro.

  • 8/17/2019 Segnaposti natalizi

    9/13

     

      Proseguire unendo il disco successivo, cucendolo in due punti, in corrispondenza dei circoli

    della foto.

      

    E ancora quello che segue con un solo punto

  • 8/17/2019 Segnaposti natalizi

    10/13

     

      Completare alternano due punti cuciti a uno finchè non si terminano i dischi. E la vostra

     pallina di natale sarà pronta! Morbida e coccolosa, da appendere all’albero o anche da

    attaccare a qualche pacchetto voluminoso. Provateci!

    E se con il feltro avete già realizzato il mini albero e volete cambiare materiale, tornate a seguirci

    domani che abbiamo altre idee in serbo per voi!

    Fonte:

    zakkalife.blogspot.com 

  • 8/17/2019 Segnaposti natalizi

    11/13

     

  • 8/17/2019 Segnaposti natalizi

    12/13

     

    - See more at: http://www.blogmamma.it/palline-di-natale-fai-da-te-feltro/#sthash.pDLPNUgX.dpuf

    Era tanto tanto che desideravo trovare la ‘ricetta perfetta’ della pasta di mais e cimentarmi in questa

    tecnica. Ne avevo parlato con la ‘mia’ cara Cipi, ma poi per fortuna è venuta in mio soccorso

    Carmen Mele (a cui appartengono tutte le foto di questo post), che con la pasta di mais realizza dei

    veri e propri capolavori, e si è sottoposta a una sorta di intervista che le ho mandato via mail, per

     poterle carpire i suoi meravigliosi ‘segreti’.

    Perchè questo mio interesse per la pasta di mais? Semplice! Per fare gli accessori della casa di

    Barbie, appena Dafne sarà abbastanza grande per giocarci!

    Allora un GRAZIE sincero a Carmen,prima di introdurre le sue spiegazioni.

    Che cos’è la pasta di mais?  La pasta di mais è una pasta che si ottiene mediante la cottura di amido di mais e colla vinilica.

    E’ migliore della pasta al sale perché:

     – non teme l’umidità;

  • 8/17/2019 Segnaposti natalizi

    13/13

     – non deve cuocere in forno (si asciuga all’aria);

     – è molto più resistente e duratura.

    La pasta di mais è anche abbastanza economica: meno di due euro per ciascuna porzione.

    Gli ingredienti, per porzione:   – una tazza di amido di mais (maizena);

     – una tazza di colla vinilica;

     – un cucchiaio di olio di vaselina;

     – un cucchiaio di succo di limone.

    Come si prepara?  Gli ingredienti si mescolano insieme con un cucchiaio di legno in una pentola antiaderente e si

    cuociono per pochi minuti a fuoco moderato, sempre mescolando, finchè il composto si

    ‘appallottola’ si attacca al cucchiaio.

    Per evitare che indurisca, occorre spegnere il fuoco quando la pasta è ancora appiccicosa.

    Fino a che non è fredda si deve impastare continuamente, ma siccome è molto appiccicosa, ci si

    deve aiutare con la carta forno.

    Quando è ben impastata la si mette a riposare dentro un contenitore frigo, avvolta dalla carta forno.

    Un altro trucchetto indicato da Carmen: siccome la pasta di mais, raffreddandosi, emette un bel po’

    di vapore e tende ad attaccarsi alle pareti del contenitore, si può mettere un po’ di carta da cucina tutta intorno. Se il composto risulta troppo duro si può provare ad ammorbidirla aggiungendo all’impasto della

    colla vinilica fresca: all’inizio si appiccicherà alle mani, ma poi verrà assorbita dalla pasta.

    Se invece è troppo molle, si può cuocere un po’ rigirandola in una padella antiaderente, con l’aiuto

    di un cucchiaio di ferro per schiacciarla bene.

    Una cosa importante per la buona riuscita della pasta è trovare la colla giusta. Tra queste, Carmen

    consiglia la Pattex legno, con il tappo marrone.

    La pasta bianca viene colorata prima di creare gli oggetti, impastando un po’ di colore a tempera:

    attenzione a non esagerare perché il colore diventa molto più forte quando l’oggetto si asciuga,

     perché la pasta è leggermente trasparente. Se volete un effetto opaco aggiungete sempre il colore

     bianco a qualsiasi colore.