l'ambiente amico dell'impresa 2014

Download L'ambiente amico dell'impresa 2014

Post on 06-Apr-2016

212 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Da CNA-SHV di Bolzano un ciclo di serate per approfondire i temi legati alla gestione ambientale per le attivit artigiane.

TRANSCRIPT

  • LAMBIENTE AMICO

    DELLIMPRESA

    dalladempimento burocratico alla corretta gestione ambientale

    mit der Untersttzung

    AUTONOME PROVINZBOZEN-SDTIROL

    Abteilung 35 - Handwerk,Industrie und Handel

    con il contributo

    PROVINCIA AUTONOMADI BOLZANO-ALTO ADIGE

    Ripartizione 35 - Artigianato,Industria e Commercio

    IL N

    UO

    VO

    ART

    IGIA

    NO

    -DER

    NEU

    E H

    AN

    DW

    ERK

    ER -

    Ap

    rile

    /Ap

    ril 2

    014

    - Nr.

    3, A

    nn

    o 3

    7

    Reg.

    Tri

    bu

    nal

    e d

    i BZ

    N. 1

    9/76

    - Po

    ste

    Ital

    ian

    e s.

    p.a

    . Sp

    ediz

    ion

    e in

    A.P

    . -

    D.L

    . 353

    /200

    3 (c

    onv

    . In

    L. 2

    7/02

    /200

    4 n

    . 46)

    art

    . 1,

    c. 1

    , DC

    B B

    olz

    ano

    Ta

    xe P

    ercu

    e - I

    scr.

    ROC

    952

    0/20

    04

    r r

  • I PROSSIMI CORSI IN PARTENZA SULLA GESTIONE AMBIENTALE

    CORSO PER RESPONSABILI TECNICI DI IMPRESE ESERCENTI ATTIVIT DI GESTIONE RIFIUTI MODULO A TRASPORTO RIFIUTI NON PERICOLOSIcorso valido per liscrizione alla cat. 4 dellAlbo dei Gestori ambientali 16 ore di formazione + esame finale | dal 28/04 al 09/05 2014 | in via Righi 9, Bolzano

    CORSO PER RESPONSABILI TECNICI DI IMPRESE ESERCENTI ATTIVIT DI GESTIONE RIFIUTI INTERMEDIARIO DI RIFIUTI SENZA STOCCAGGIOcorso valido per liscrizione alla cat. 4 dellAlbo dei Gestori ambientali 40 ore di formazione + esame finale | maggio 2014 | in via Righi 9, Bolzano

    CORSO DI FORMAZIONE PER DIRIGENTE DI BONIFICA AMIANTO

    50 ore di formazione + esame finale | giugno 2014 | in via Righi 9, Bolzano

    corso valido per liscrizione alla cat. 10 dellAlbo dei Gestori ambientali

    per informazioni ed iscrizioni contattare Piero Cavallaro, TEL. 0471/546712

    cavallaro@shv.cnabz.com

    Ecipa s.r.l. - Ente Confederale Istruzione Professionale Artigianato - via Righi 9 - 39100 Bolzano - www.cnabz.com

  • CNA-SHV Unione Provinciale degliArtigiani e delle Piccole Imprese

    LUfficio Ambiente di CNA-SHV di Bolzano offre agli associati una gamma di consulenze e servizi su misura per la piccola impresa:dalla gestione degli adempimenti allaffiancamento nella ricerca della soluzione migliore per ogni specifica realt aziendale.

    UFFICIO AMBIENTE CNA-SHVVia Righi 9

    39100 Bolzano

    Tel. 0471/546777e-mail: gschwienbacher@shv.cnabz.com

    3

    Promuovere lattenzione al rispetto di regole che tutelino il nostro ambiente una necessit assoluta da parte di CNA-SHV che continua -anche con la presente pubblicazione- nella politica a favore delle nostre imprenditrici ed imprenditori di Conoscere per Prevenire. Riteniamo infatti che solo conoscendo bene tutte le leggi, le norme ed i regolamenti sia oggi possibile prevenire ogni rischio non solo per il nostro ambi-ente, ma soprattutto anche per tutelare le nostre aziende dalla moltitudine di sanzioni legate a questo difficile e complesso tema.Se da un lato continueremo come associazione datoriale lattivit verso le istituzioni pubbliche per una continua semplificazione in favore delle aziende medio piccole, che oggi faticano a convi-vere con regole troppo spesso sproporzionate rispetto al reale pericolo ambientale che costituis-cono, dallaltra riteniamo necessario fornire a tutti voi uno strumento che faciliti la gestione dei rifiuti in azienda e possa anche favorire lindividuzione e la valutazione di nuove opportunit di business nel proprio settore.

    Claudio Corrarati, Presidente CNA-SHV

    IL NUOVO ARTIGIANO-DER NEUE HANDWERKER - Editore CNA-SHV service Coop. - Dir. Resp. Gianni SartiDirezione, redazione, amministrazione, composizione c/o CNA, Bolzano via Righi 9Stampa: Tipolitografia Alto Adige s.n.c. Bolzano

  • IL DEPOSITO TEMPORANEO DI RIFIUTIla corretta gestione degli stoccaggi nel luogo di produzione

    ADEMPIMENTI PER LA CORRETTA GESTIONE DEI RIFIUTI SPECIALI... facciamo il punto della situazione

    Fino al chiarimento definitivo delle sorti del SISTRI, le imprese produttrici di rifiuti speciali, con sede in Alto Adige, hanno i seguenti adempimenti da rispettare:

    Produttori di rifiuti pericolosi Tenuta del registro di carico e scarico dei rifiuti Formulari di trasporto dei rifiuti Dichiarazione annuale dei rifiuti (MUD)

    Produttori di rifiuti non pericolosi Formulari di trasporto dei rifiuti (da tenere 6 anni)

    Importante! I rifiuti speciali possono essere affidati solo a imprese con la specifica autorizzazione.

    SISTRI: SANZIONI SOSPESE FINO AL 31.12.2014.... verso la sua abolizione?

    Il Decreto Milleproroghe ha sospeso le sanzioni sul Sistri fino al 31.12.2014, mentre restano in vigore fino al 31 dicembre 2014 per tutte le imprese gli obblighi cartacei (registri, MUD e formulari). Di fatto stato introdotto una sorta di doppio regime in cui ci che pu comportare sanzioni sono solo gli errori o la mancata compilazione del registro di carico e scarico rifiuti, dei formulari di trasporto di rifiuti e del MUD.Non ancora la soluzione auspicata: la CNA-SHV, infatti, si sta battendo per modificare lodiatissimo Sistri, il sistema di tracciabilit dei rifiuti che ha gi dato pessima prova di s in termini di inefficacia, inefficienza e complessit.

    4

  • Registro di carico e scarico rifiuti

    Le imprese devono tenere un registro nel luogo di produzione dei rifiuti (se una ditta ha pi sedi dove si producono rifiuti, deve tenere un registro per ogni sede). Il registro si acquista nei negozi di cancelleria e deve essere vidimato presso la Camera di commercio di Bolzano o le sue sedi distaccate.Si devono rivolgere allo sportello vidimazioni della Camera di commercio presentando il registro numerato su ciascuna pagina e il modulo L2 (disponibile anche presso lo sportello camerale); inoltre si devono versare dei diritti di segreteria per limporto di 30,00 euro. Il pagamento pu essere effettuato in contanti o tramite bancomat presso lo sportello vidimazioni.

    Formulario per il trasporto dei rifiuti

    In genere viene fornito dal traspor-tatore dei rifiuti. In alternativa i formulari si acquistano nei negozi di cancelleria e devono essere vidimati alla Camera di Commercio (gratis).

    SCADENZE IMPORTANTI

    31 marzo Comunicazione annuale pile e accumulatori, relativa alle pile ed agli accumulatori immessi sul mercato nazionale nell'anno precedente

    30 aprile Dichiarazione annuale rifiuti MUD, per imprese ed enti che producono rifiuti pericolosi; imprese che effettuano a titolo professionale attivit di raccolta e di trasporto di rifiuti; imprese che gestiscono rifiuti speciali; intermediari e commercianti di rifiuti anche senza detenzione. Comunicazione annuale AEE relativa alle apparecchiature elettriche ed elettroniche immesse sul mercato nazionale nell'anno precedente Albo Gestori Ambientali: pagamento dei diritti annuali

    5

  • IL DEPOSITO TEMPORANEO DI RIFIUTIla corretta gestione degli stoccaggi nel luogo di produzione

    IL TRASPORTO IN PROPRIO DI PROPRI RIFIUTI... finalmente una vera semplificazione

    operativa dal 3 giugno 2011 la convenzione che CNA-SHV e le altre associazioni datoriali hanno firmato con Provincia Autonoma di Bolzano ed il Consorzio dei Comuni per esonerare le imprese locali dall'iscrizione all'Albo dei gestori ambientali presso la Camera di Commercio.Il requisito essenziale per ottenere lesenzione di essere iscritti a una delle associazioni firmatarie, e pu essere comprovata semplicemente con la certificazione della propria associazione. Nel caso della CNA-SHV con la tessera o con una dichiarazione della stessa CNA-SHV. Nullaltro richiesto dalla convenzione. Attenzione, perch l'agevolazione vale solo per il territorio dell'Alto Adige!

    rimasto in vigore l'obbligo del Formulario di identificazione per il trasporto dei rifiuti, che si acquista nei negozi di cancelle-ria e deve poi essere vidimato alla Camera di Commercio. Sul formulario, nel campo "N. autorizzazione del trasportatore" o nelle "Annotazioni", deve essere esplicitamente riportato che l'impresa trasporta i rifiuti in base alla convenzione, con il seguente testo: "Accordo di programma - socio della CNA-SHV.

    Solamente in due casi il formulario non richiesto: trasporto di propri rifiuti assimilati ai rifiuti urbani ai centri pubblici di trattamento (art. 19, comma 3, lettera a, Legge Provin-ciale n. 4/2006) trasporto di propri rifiuti non pericolosi quattro volte lanno per quantitativi non eccedenti i 30 chilogrammi o 30 litri al giorno e comunque 100 chilogrammi o 100 litri lanno (art. 193, comma 5, D. Lgs. n. 152/2006).Per le imprese che non sono associate ad una delle organizzazioni firmatarie permane l'obbligo di iscriversi all'Albo gestori ambientali presso la CCIAA per ottenere l'autorizzazione.

    Attenzione a non prendere la questione sottogamba!Per il trasporto dei propri rifiuti speciali non pericolosi senza autorizzazione, la legge statale prevede sanzioni draconiane, da 2.600 a 26.000 euro, ma anche l'assenza del formulario comporta sanzioni, nel caso di trasporto dei propri rifiuti non pericolosi da minimo 500 a massimo 1.500 euro.

    6

  • 7Nelledilizia in genere, ma in special modo nella edilizia in chiave sostenibile, la scelta dei materiali gioca un ruolo strategico. Accanto ad unapprofondita conoscenza di tecniche e materiali in grado di garantire laffidabilit del progetto stesso indispensabile che gli operatori tengano conto di un complesso e coesistente insieme di fattori tra i quali linquinamento degli ambienti da progettare, la sicurezza, il rispetto del contesto ambientale, limpatto costruttivo, ecc.Purtroppo per le figure coinvol