pasqua 2009

Download pasqua 2009

Post on 29-Mar-2016

214 views

Category:

Documents

2 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

pasqua 2009

TRANSCRIPT

  • Bollettino PASQUA 2009:Layout 1 24/03/09 10:57 Pagina 1

  • 2In redazioneLaura Di Palma, Marcello Bonomi, Delia Richiedei, Loredana Mantovani, Suor Elisabetta Buffoli, Dino Matesich, Davide Riccardi

    Hanno collaborato a questo numerodon Tino Decca, don Andrea Dotti, Don LionelloTorosani, Antonio Idra, Ministri Straordinari dellEucaristia, Gruppo Adolescenti, Claudia Cervio,P. Colosio, Marida Canori Masserdotti, Luisa PomiPlebani, Gruppo Terza Et, Giuseppe Fidone.

    Sommario

    PRIVACY E CERTIFICATI La raccolta e il trattamento di qualsiasi tipo di dato personale, sia esso scritto o fotografico, per esclusivo uso internoalla parrocchia e al giornalino parrocchiale. Linteressato cui si riferiscono i dati personali ha il diritto in qualunque momento di ottenere la confer-ma dellesistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e lorigine, verificarne lesattezza o chiederne lintegrazione o laggior-namento, la rettifica oppure la cancellazione secondo quanto riportato nellart. 7 D.lgs. n. 196/03. I certificati richiesti verranno forniti alcuni giornidopo tale richiesta e saranno consegnati solo ed esclusivamente a chi compare nel certificato o, nel caso di minorenni ai genitori di tali.

    Festivo Invernale Estivo8.00 8.0010.00 10.3011.15 18.3018.30

    Prefestivi e Sabato Invernale Estivo8.00

    18.30 18.30Feriale Invernale Estivo

    (da luned a gioved) (da luned a gioved)8.30 8.3017.30

    (venerd) (venerd)20.30 20.30Adorazione

    eucaristica venerd dalle 18.00 alle 20.00

    Don Tino tel. 030 2301955 tino.dek@virgilio.itDon Andrea tel. 030 2301793 andreadotti@yahoo.it

    Operano nella comunitConsiglioPastorale Parrocchiale Parrocchia tel. 030 2301955

    Consiglioaffari economici Natale Cosatto tel. 030 2310214Catechisti/animatori Don Andrea tel. 030 2301793Terza et Suor Laura tel. 030 2306856Volontariservizio migranti Mirella Ottolini tel. 030 2306297Coro adulti Antonio Idra tel. 030 2306229Coro giovani Tiziana Sbardellati tel. 030 2300359

    Sabrina Giambattista tel. 030 2311531Gruppo missionario Marida Canori tel. 030 2310253Gruppo pensionati Masserdotti Guido tel. 030 2304297

    Ass. dilettantisticasez. calcio Luca Papa tel. 335 1024877sez. pallavolo Tiziana Ragusa tel.

    Redazione Marcello Bonomi tel. 030 2306317giornalino parrocchiale Laura Di Palma tel. 030 2319767

    Volontari Villa Elisa Etiene Bicelli tel. 030 2306347Commissione Liturgica Francesca Bottari tel. 030 2304068Commissione Carit Daniela Sandon tel. 030 2306717Commissione Famiglia Italo e Giulia Crema tel. 030 2304541Commissione Oratorio Marco Cominotti tel. 030 2300359Commissione Cultura Laura Di Palma tel. 030 2319767Iniz. Cristiana Genitori Franco e Cristina Mandonico tel. 030 2310208Equipe Battesimi Federico e Luisa Plebani tel. 338 1255987Atelier Betania Maria Mottinelli tel. 030 2310206Piccolo Clero Don Andrea tel. 030 2301793

    Davide Riccardi tel. 030 2319767Coro Bambini Angela Nicassio tel. 030 2311412Gruppo Teatro Giamba Zambelli tel. 030 3531228Caritas Carla Ghidini tel. 030 2304526

    Orario delle Sante Messe

    I nostri sacerdoti

    Le 2 Sante trimestrale della Parrocchia delle Sante B. Capitanio e V. Gerosa - BresciaDir. resp.: don Tino Decca (ODG elenco speciale) - Autorizzazione del Tribunale di Brescia - n. 46 del 23-11-2007

    Lettera Don Tino:Il profumo dellAmore 3Lettera Don Andrea 5

    Paolo VIIl ricordo della sua voce 6I viaggi di San Paolo 7

    Ministri straordinari dellEucaristiatra dono e vocazione 8

    Dal gruppo adolescenti 9

    Animatema di famiglia 10

    La nostra Biblioteca 11

    Tre film per Pasqua 12

    La Pasqua, fonte di speranzain un mondo di crisi 13

    Ponzio Pilato di fronte a Ges 15

    San Paolo, lApostolo delle genti 17

    San Paolo nellarte 18

    Un saluto a Mons. Beschi.Pellegrinaggio in Turchia 19

    Sulla Carit 20

    Osvaldo Poli in Parrocchia 21

    Anniversario della dedicazionedella nostra chiesa 22

    Vincitori Concorso per lanniversario 23

    Gruppo Terza Et 24

    Pensionati - riflessioni - calendario 25

    Anagrafe. Ricordo di Ermes Gatti 26

    Calendario aprile, maggio, giugno e settimana santa 27

    par

    rocc

    hia

    @le

    du

    esan

    te.n

    et

    ww

    w.l

    edu

    esan

    te.n

    et

    Bollettino PASQUA 2009:Layout 1 24/03/09 10:52 Pagina 2

  • 3Don Tino

    Se si entra nella basilica del Santo sepolcro o

    della Risurrezione a Gerusalemme si colpiti,

    tra le tante cose, da un profumo che si span-

    de in tutto il tempio.

    Non il profumo dellincenso, ma di una so-

    stanza che si chiama Nardo, con la quale i fe-

    deli ungono la lastra di pietra della deposizio-

    ne di Ges dalla croce. A Gerusalemme ho

    acquistato un piccolo vasetto di questo inten-

    so profumo e il venerd santo, secondo unan-

    tica tradizione bizantina, ne verremo unti.

    Il Nardo una piccola pianta di colore rosa;

    i suoi fiori sono simili a campane, il suo nome

    deriva da un termine in sanscrito che signifi-

    ca diffondere fragranza e

    possiede molte propriet, an-

    che curative. Secondo la tradi-

    zione ebraica il nardo era una

    delle undici spezie da cui si pre-

    parava la miscela dellincenso

    per luso liturgico del tempio;

    dopo la distruzione del tempio

    di Gerusalemme, in segno di

    lutto fu vietato luso di questo

    profumo.

    Ma, per noi, il tempio Ges ri-

    sorto e questo ribalta la situa-

    zione. Anzi, noi siamo il nuovo

    tempio! Anche nella vita di Ge-

    s, la fragranza del Nardo

    presente pi volte in alcuni epi-

    sodi della sua quotidianit:

    Ges si trovava a Betnia nel-

    la casa di Simone il lebbroso.

    Mentre stava a mensa, giunse

    una donna con un vasetto di

    alabastro, pieno di olio profumato di nardo

    genuino di gran valore; ruppe il vasetto di

    alabastro e vers lunguento sul suo capo

    (Mc 14, 3-9) Sei giorni prima della Pasqua,

    Ges and a Betnia, dove si trovava Lazza-

    ro, che egli aveva risuscitato dai morti.

    E qui gli fecero una cena: Marta serviva e

    Lazzaro era uno dei commensali.

    Maria allora, presa una libbra di olio profu-

    mato di vero nardo, assai prezioso, cosparse i

    piedi di Ges e li asciug con i suoi capelli, e

    tutta la casa si riemp del profumo dellun-

    guento (Gv 12, 1-8).

    Questi sono solo piccoli stralci dei due brani

    Il profumo dellAmore

    Bollettino PASQUA 2009:Layout 1 24/03/09 10:52 Pagina 3

  • 4di Vangelo: entrambi gli episodi proseguono

    con una manifestazione di sdegno per quan-

    to accaduto, come se il prezioso olio profu-

    mato fosse stato sprecato per ungere sen-

    za alcun motivo Ges; lo stesso Ges che

    poi prende la parola per ricordare invece

    che ci che stato fatto altro non che

    unespressione damore nei suoi confronti,

    come una sorta di anticipazione di quanto

    dovr accadere, nel giorno della sua morte.

    Vi invito a leggere per intero questi due bra-

    ni: sono bellissimi. Senza un profumo e senza

    un profumatore il mondo non pu sussistere,

    recita il Talmud babilonese. Lusanza di unge-

    re le persone era assai diffusa in molte civilt

    antiche; anche nella Bibbia si fa spesso riferi-

    mento ad unzioni di vario tipo: nel Cantico

    dei Cantici, ad esempio, lolio di Nardo versa-

    to sul capo segno dellAmore donato, cos

    come pu essere interpretato nella persona

    di Ges, che lAmore e che si dona per

    Amore; Ges, con il suo sacrificio e la sua Ri-

    surrezione, porta nella vita di ognuno di noi

    nuovo slancio, un nuovo profumo, un aiuto

    per compiere la missione che ci ha lasciato:

    quella di aprirsi allaltro, al fratello, e di an-

    nunciare lAmore donato. Saremo unti ed

    lauspicio di essere il profumo di Cristo.

    Chi sentir il profumo della nostra vita deve

    sentire il profumo di Ges che profumo

    dAmore. Allora, nel Risorto, Buona Pasqua! Il

    Signore ci faccia risorgere con Lui dalle nostre

    morti che ci rubano la bellezza della vita!

    Bollettino PASQUA 2009:Layout 1 24/03/09 12:00 Pagina 4

  • 5Don Andrea

    E se anche questanno ci la-sciassimo sorprendere?! Dopoun lungo periodo di Quaresima pronto il mistero che fonda lanostra fede e noi ci arriviamopronti per celebrarlo con solen-nit, anche se dentro di noi csempre un po quellaccusa altempo che ci fa dire: gi Pa-squa! Come se, anche questoappuntamento diventasse unasemplice data da calendarioin mezzo ai tanti nostri impegniquotidiani. Nel racconto delmattino di Pasqua si narra di al-cune sprovvedute, le donneche partono per ungere il cor-po di Ges, da sole, pur sapen-do che non avranno la forzaper rotolare via la pietra del se-polcro. Chi ci rotoler via il mas-so? Ecco la domanda con cuipossiamo arrivare a questa Pa-squa. Chi ci rotoler via la pe-santezza che ricopre cupa lanostra vita?! Come ci liberere-mo del masso delle nostre preoccupazioni,dellincertezza sul nostro futuro, della precarie-t del presente, della soffocante indifferenzadegli altri al nostro dubbio, al nostro dolore, al-la nostra preoccupazione? Ma siamo anchenoi cos sprovveduti dallarrivare a questa do-manda senza la forza addosso per rispondervi!Ed questo quello che ci permette di incon-trare la novit della Pasqua! Una novit chepassa dallo stupore di una presenza forte e rin-novata che ci prepara il masso gi rotolatovia, che pronta a liberarci dalla disperazioneche viene da tempi complicati come il nostro,che tuttavia non ci vuole tenere a contempla-

    re una pietra, ma che ci invia a testimoniare unVivente. Arrivati alla Pasqua, preoccupati pertutti i nostri pesanti p