ca' nostra news - fidesonlus.org · giorgio: "tanti auguri di buon anno a tutte le mamme e a tutti...

of 8/8
1 CA' NOSTRA NEWS Numero 7, Gennaio 2016 Giornalisti: Giorgio, Bruno, Bruno, Elia, Mimmo, Roberto, Luigi, Evaristo, Julie e Leonardo Redattrice: Federica !! BUON 2016 !! Prima di iniziare a raccontarvi le nostre avventure in quel di Ca' Nostra, vogliamo farvi i nostri più sinceri e sentiti auguri, sperando che questo 2016 vi porti gioia, serenità e speranza! I nostri auguri per i nostri lettori e anche per chi ancora non ci ha conosciuto….. Giorgio: "Tanti auguri di buon anno a tutte le mamme e a tutti i papà, specialmente ai miei genitori! Tanti auguri, felice anno nuovo!" Bruno: "Spero che questo 2016 sia ancora più bello di ciò che desiderate!" Bruno: "Questo 2016 mi porterà un nipotino, Andrea, che sarà la mia gioia." Evaristo: "Sono un nuovo ospite di Ca' Nostra e anche se non mi conoscete vi auguro un felice 2016." Elia: "Tanti auguri a mia sorella e a mio cognato!" Leonardo: "Ai miei figli, Luca e Lucrezia, auguro tanta felicità!" Luigi: "Un carissimo augurio di buon 2016 a mia figlia Allegra." Julie: "Buon anno a tutto il Venezuela!" Roby: "Un augurio a tutti i nostri volontari, in particolare a Lucia!" Mimmo: "Auguri alla mia mamma!" NOTIZIE DA CA' NOSTRA LA VITA E LE SUE BEFFE "La vita è come una bella donna che si insinua nella mente e nel cuore, ammaliandoti e circondandoti di sogni da inseguire e raggiungere per poi riappropriandosene, beffandoti e lasciandoti seduto a terra, senza avere più forza né voglia di rialzarti. Questa vita con

Post on 17-Feb-2019

213 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

1

CA' NOSTRA NEWS Numero 7, Gennaio 2016

Giornalisti: Giorgio, Bruno, Bruno, Elia, Mimmo, Roberto, Luigi, Evaristo, Julie e Leonardo

Redattrice: Federica

!! BUON 2016 !!

Prima di iniziare a raccontarvi le nostre

avventure in quel di Ca' Nostra, vogliamo

farvi i nostri pi sinceri e sentiti auguri,

sperando che questo 2016 vi porti gioia,

serenit e speranza!

I nostri auguri per i nostri lettori e anche

per chi ancora non ci ha conosciuto..

Giorgio: "Tanti auguri di buon anno a tutte

le mamme e a tutti i pap, specialmente ai

miei genitori! Tanti auguri, felice anno

nuovo!"

Bruno: "Spero che questo 2016 sia ancora

pi bello di ci che desiderate!"

Bruno: "Questo 2016 mi porter un

nipotino, Andrea, che sar la mia gioia."

Evaristo: "Sono un nuovo ospite di Ca'

Nostra e anche se non mi conoscete vi

auguro un felice 2016."

Elia: "Tanti auguri a mia sorella e a mio

cognato!"

Leonardo: "Ai miei figli, Luca e Lucrezia,

auguro tanta felicit!"

Luigi: "Un carissimo augurio di buon 2016 a

mia figlia Allegra."

Julie: "Buon anno a tutto il Venezuela!"

Roby: "Un augurio a tutti i nostri volontari,

in particolare a Lucia!"

Mimmo: "Auguri alla mia mamma!"

NOTIZIE DA CA' NOSTRA

LA VITA E LE SUE BEFFE

"La vita come una bella donna che si

insinua nella mente e nel cuore,

ammaliandoti e circondandoti di sogni da

inseguire e raggiungere per poi

riappropriandosene, beffandoti e

lasciandoti seduto a terra, senza avere pi

forza n voglia di rialzarti. Questa vita con

2

le sue molteplici facce prima ti sorride e poi

ti pugnala alle spalle; allora mi domando:

che senso ha questa vita? Che senso ha

viverla? Quando le tue palpebre vorrebbero

chiudersi per non vedere le sue ingiustizie,

le sue miserie. Ma credo che a questo punto

resti solo una cosa da fare: rialzarsi e con

un sorriso beffardo proseguire per la

propria strada!"

Evaristo

"OOH, CHE SORPRESA!"

Il 25 dicembre a Ca' Nostra c'erano tre

grandi famiglie, la nostra e le altre due,

quella di Corbetta e l'altra di Mesero, e

insieme abbiamo fatto un bel pranzo di

Natale. Nel pomeriggio, il nostro caro

educatore Carlo e Luigi, educatore di

Mesero, si sono immedesimati in due

generosi Babbi Natale, distribuendoci dei

bellissimi doni. Da qui nata la nostra

idea di fare una sorpresa agli operatori con

non poche difficolt, sia per la scelta del

regalo, sia per lo sviluppo di esso. Con la

complicit di due operatori abbiamo

festeggiato tutti insieme davanti ad una

deliziosa torta!!

Cogliamo, con questo articolo, l'occasione

di farci e di farvi un grosso augurio per il

2016. Per concludere un grande

ringraziamento a tutti gli operatori!!

Gli ospiti di Ca' Nostra

A CACCIA DI INTERISTI E MILANISTI.

Il mese scorso, esattamente il 2 dicembre,

siamo andati a visitare il museo di san

Siro!!! Elisa, la nostra psicologa, ha voluto

saperne di pi sulla nostra avventura in

mezzo alle coppe dell'Inter e del Milan,

cos ci ha posto qualche domanda

Elisa: "Dove siete andati il 2/12?"

Giorgio: "Siamo andati al museo di san Siro

che si trova a Milano."

Elisa: "Ah, ma quindi mi stai parlando del

museo dello stadio Meazza!"

Giorgio: "Eh si! Proprio quello!"

Elisa: "Sapevate gi della presenza di un

museo allo stadio?"

Elia: "No, nessuno di noi lo sapeva. stata

una bella giornata. Da buon juventino non

3

pensavo che l'Inter avesse cos tante

coppe!!!"

Elisa: "E tu, Luigi, da interista, cosa ti ha

colpito di pi?"

Luigi: "Tutto! Non avrei mai immaginato di

vedere quel museo. Io frequentavo lo stadio

Meazza, avevo l'abbonamento per vedere le

partite, ma non avrei mai immaginato che

ci fosse anche un museo. Abbiamo avuto la

possibilit di visitare gli spogliatoi: erano

bellissimi, anche se molto diversi!"

Federica: "Eh si, erano proprio diversi! La

guida ci ha spiegato il motivo in pratica

Galliani e Moratti hanno voluto sistemare

gli spogliatoi secondo due ideologie diverse.

Galliani ha voluto che ogni giocatore del

Milan avesse una propria poltrona

personale (sopra la poltrona c' uno

schermo che indica giocatore e numero di

maglia); mentre nello spogliatoio dell'Inter

non ci sono poltrone personali, ma panche,

proprio come negli spogliatoi dell'oratorio,

in cui ognuno pu sedersi dove vuole. Solo

Zanetti si sedeva sempre allo stesso posto!"

Elisa: "Chi venuto con voi?"

Roberto: "Liborio, Federica, Enzo, Gaetano,

Nicoletta, Danilo e Giada!"

Elisa: "Dove siete andati a fare merenda? E

cosa avete mangiato?"

Elia: "Per la merenda, ci hanno fatto

accomodare al bar dello stadio!!! Per

fortuna abbiamo trovato un ragazzo della

sicurezza molto gentile che ci ha fatto

sentire a casa nostra. L abbiamo mangiato

dei buonissimi tramezzini e abbiamo

bevuto un buon caff!"

Elisa: "Quindi avete incontrato delle

persone ospitali?"

Bruno: "Si, molto! Alcuni ragazzi della

sicurezza si sono improvvisati guide e ci

4

hanno accompagnato in giro a visitare

tutte le parti del museo e alcune parti dello

stadio. Io vorrei dare un consiglio ai

responsabili del museo: dato che a san Siro

vengono fatti anche concerti, sarebbe bello

organizzare uno spazio dedicato ai

cantanti e ai concerti!"

Elisa: "Julie, com' andata la giornata per

te?"

Julie: "Mi piaciuto molto, non ero mai

entrata in uno stadio, anche se da fuori

l'avevo gi visto. Non sono fanatica del

calcio, anche in Venezuela non lo seguivo,

ma stata comunque una bella giornata."

Elisa: "Evaristo, cosa ti sei portato a casa

da questa gita?"

Evaristo: "Che domanda difficile! Beh,

sicuramente abbiamo passato delle ore

liete, abbiamo visto delle cose nuove. Da

non tifoso credo di essere rimasto

comunque coinvolto; aldil della fede

calcistica importante essere sportivo,

apprezzare le cose delle altre squadre."

Elisa: "Leo, tu ancora non c'eri. Ti sarebbe

piaciuto andare?"

Leonardo: "Certo, non ci sono mai stato. Io

sono un gran tifoso dell'Inter e come Luigi

avevo l'abbonamento per le partite. Magari

un giorno andr a visitarlo!"

Elisa: "Ultima domanda.. Com' nata l'idea

di portare gli ospiti di Ca' Nostra al museo

di San Siro?"

Federica: "Io non lo conoscevo, me ne aveva

parlato Liborio e insieme abbiamo

contattato il museo per avere informazioni

perch ci sembrava una bella occasione per

scoprire cose nuove legate alla storia di due

grandi squadre di Milano."

"NOTE DI NATALE": CONCERTO DI

NATALE A CA' NOSTRA

Sabato 19 dicembre, durante il pomeriggio,

venuta a trovarci la banda di Casorezzo,

in cui suona il nostro volontario Gaetano,

amico di lunga data di Luigi. una banda

costituita principalmente da strumenti a

fiato (sax, clarinetti, tromboni..),

accompagnati dalla batteria!

5

La banda ci ha rallegrato il pomeriggio

suonando alcune canzoni di Natale

famose, tra cui alcuni pezzi che abbiamo

avuto modo di ascoltare anche durante il

laboratorio di musica; ma oltre alle

canzoni di Natale, ci hanno suonato

canzoni popolari molto famose,

permettendoci anche di scaldare le nostre

voci soavi!

Grazie a tutti i membri della banda perch

hanno saputo trasformare il nostro

pomeriggio in un'occasione di festa,

regalandoci una bellissima atmosfera

natalizia. Pensate, i membri della banda

avevano anche i cappellini di babbo

Natale!!! Sembrava davvero di essere

immersi in un villaggio natalizio, grazie

anche alle decorazioni, al presepe e

all'alberello preparato da Evaristo!

Abbiamo poi concluso facendoci gli auguri

e scattando alcune foto insieme! Li

abbiamo poi ringraziati con un bel

biglietto che Roby ha consegnato alla

presidente!

Bruno: "Grazie a tutti, in particolare al

nostro amico Gaetano che riuscito a

organizzare questo bellissimo pomeriggio

di festa; grazie perch per la prima volta

abbiamo avuto una banda tutta per noi!"

Giorgio: "Grazie per la vostra bella musica!"

Evaristo: "Un ringraziamento sincero a

tutta la banda e ai volontari che hanno

partecipato con noi a questo speciale

evento."

Leonardo: "Per me stata una bella

esperienza: per la prima volta ho potuto

sentire la musica di una banda cos da

vicino. stata una bella gioia, grazie a

tutti."

Luigi: "Un ringraziamento speciale al mio

amico Gaetano, bravissimo musicista, e

alla brava ragazza che dirigeva la banda."

Grazie di cuore da tutti noi!!!!

GRAZIE ALL'UNITALSI!

Vorremmo fare un ringraziamento

speciale ai nostri amici dell'Unitalsi di

Cornaredo che ci hanno permesso di

andare a Lourdes l'estate scorsa. Nel

periodo di Natale, ma anche in altre

occasioni durante l'anno, sono stati con

noi condividendo momenti particolari. L'8

dicembre, festa dell'Immacolata, non si

sono smentiti e si sono ricordati di noi

6

permettendoci di partecipare al rosario in

Chiesa, seguito da una ricchissima e

golosissima merenda! Grazie anche perch

ci hanno fatto compagnia condividendo

momenti importanti e di festa, come il

concerto della banda, la messa di Natale e

la messa dell'ultimo dell'anno. Ormai

fanno parte dei componenti acquisiti della

nostra famiglia di Ca' Nostra.

TORNEO DI DAMA

Il 6 gennaio, festa dell'Epifania, abbiamo

fatto un mega torneo di dama! Dopo un

allenamento intenso e costante di almeno

2 settimane, ci siamo messi tutti in gioco

partecipando ad una agguerrita sfida ad

eliminazione diretta tra di noi. Si trattato

di un torneo molto serio, come sottolinea

Luigi, con tanto di regole da rispettare!

Federica arrivata per ultima ("ma solo

perch non mi ero allenata abbastanza!!"

dice..), insieme al nostro Giorgione,

sconfitto da Liborio.

Volete sapere chi salito sul podio????? Al

terzo posto si classificato Leonardo; al

secondo Evaristo e al primo rullo di

tamburi. Il nostro Bruno, meglio

conosciuto come BR1!!!! Complimenti!

ALMANACCO DI BR1

Mese di gennaio

Proverbi del mese: "Epifania, tutte le

feste se le porta via!", "Ogni cosa che fai a

capodanno la fai tutto l'anno", "Gennaio e

Febbraio riempie o vuota il granaio",

"Sant'Antonio, Sant'Antonio il nemico del

demonio", "Se per San Paolo sereno,

abbondanza avremo!".

Curiosit del mese: il nome Gennaio

deriva dal dio romano Giano (Ianuarius),

divinit preposta alle porte e ai ponti, ma

pi in generale rappresentava ogni forma

di mutamento e passaggio... Infatti

gennaio il mese che apre le porte del

nuovo anno!!

Altra curiosit: nel calendario romano i

mesi di gennaio e febbraio non

esistevano!! Fu Numa Pompilio ad

aggiungere questi due mesi rendendo

l'anno uguale a quello solare.

Accade che:

1 gennaio: il primo gennaio 2002 in

Italia e in altri 11 Paesi dell'UE

7

entrata in circolazione una nuova

moneta, l'Euro! Inoltre, il primo

gennaio 2003 morto uno dei pi

grandi artisti di sempre, Giorgio

Gaber.

3 gennaio: il 3 gennaio 1954 nata

la televisione italiana, sotto il nome

di RAI! Da quel giorno ha preso

avvio una rivoluzione che cambi

che le abitudini culturali degli

italiani, unificandole e permettendo

a molte persone analfabete di

apprendere la lingua italiana. Che

rivoluzione!

6 gennaio: ogni anno in questa

data i cristiani festeggiano

l'Epifania che conclude le festivit

natalizie. Il giorno dell'Epifania in

Italia si festeggia la "befana", figura

folkloristica tipica del nostro Paese.

Ai miei tempi non era Babbo Natale

che portava i doni, ma la Befana,

una brutta ma bravissima

vecchietta che lasciava i suoi regali

e il carbone (solo per i bimbi

monelli!!) ai piedi del letto. Oggi c'

l'usanza di lasciare la calza appesa

al camino.per chi ce l'ha!

18 gennaio: in questa giornata si

festeggia, negli Stati Uniti, il

"Martin Luther King Day". Ogni

anno, il terzo luned del mese di

gennaio, si rende onore al grande

uomo afroamericano, premio Nobel

per la Pace, che ha lottato contro il

razzismo verso le persone di colore.

27 gennaio: Giornata della

Memoria. In questa giornata si

ricordano tutte le persone che sono

morte nei campi di

concentramento durante la seconda

guerra mondiale. "Per non

dimenticare.."

8

29/30/31 gennaio: gli ultimi tre

giorni del mese sono i cosiddetti

"giorni della merla". Si dice siano i

tre giorni pi freddi dell'anno!!

Brrr!!

Colgo l'occasione per rinnovarvi gli auguri

di buon anno, ricordandovi un'ultima

tradizione sarda di casa mia. Mi ricordo

che mia mamma all'inizio dell'anno nuovo

(specialmente alle prime ore del mattino),

spalancava le porte e le finestre e agitava

una scopa dicendo "via diavolo, via!". Per

noi era di buon auspicio per scacciare via

le negativit dalla casa e dalla famiglia!

Bon'annu nou in felicidade!!

L'ANGOLO DELLA PITTURA

Fiumiciattolo autunnale

Nella pinacoteca di Ca' Nostra da questo

mese presente una nuova opera d'arte

realizzata dal nostro Dominique Lupin

Mari.

"Ciao amici, vi piace la mia nuova opera

d'arte? Questo quadro rappresenta un

fiumiciattolo nella stagione autunnale.

L'idea di disegnarlo mi venuta dalla mia

mente e dalla mia fantasia!!"

LA POSTA DI CA' NOSTRA

Questo mese vogliamo condividere con

voi un bellissimo messaggio ricevuto dal

gruppo scout che ci ha fatto visita nel

mese di novembre.

Ciao Federica e a voi tutti gli ospiti della comunit,

grazie per averci mandato una copia del vostro giornalino, che ci ha fatto capire che il nostro incontro non ha riempito solo noi

di gioia. Questo giornalino per noi la perfetta rappresentazione delle vostre straordinarie doti, che abbiamo potuto

apprezzare pienamente trascorrendo due magnifici giorni insieme; oltre a questo

testo a noi per avete lasciato tantissimi ricordi molto belli e profondi.

Sperando che le nostre strade si possano rincontrare al pi presto, vi ringraziamo

ancora per l'ospitalit e vi auguriamo Buon Natale e un felice anno nuovo.

Noviziato MI37

Vi salutiamo e vi aspettiamo al prossimo

numero di Ca' Nostra News! Se avete

qualche messaggio, consiglio o

suggerimento da darci, scriveteci a:

[email protected]