27 luglio 1938 - rasengan d20 | entra nel mondo di naruto ... ..... ... rasengan d20 un gioco di...

Download 27 Luglio 1938 - Rasengan D20 | Entra nel mondo di Naruto ... ..... ... Rasengan D20 un gioco di ruolo ambientato nell’universo del manga di Masashi Kishimo-to, appunto Naruto, popolato

If you can't read please download the document

Post on 01-Apr-2018

234 views

Category:

Documents

6 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • 27 Luglio 1938 4 Marzo 2008

    In memoria di Gary Gygax, senza il quale tutto questo non sarebbe mai potuto essere

    1

  • CREDITI

    BLAZELUKE

    GIARGOBRUNO

    Tutti i marchi, i loghi, i personaggi, le immagini, le informazioni, e qualsiasi altro tipo di oggetto

    in questo manuale sono propriet dei rispettivi proprietari.

    Questo manuale frutto del lavoro dei 4 Yonnin, perci tutti i diritti riguardanti questo lavoro sono riservati a loro, perci chiunque pubblicasse il suddetto documento rivendicandone lappartenenza e senza lautorizzazione incorrerebbe in una

    violazione dei diritti dautore.Questo manuale puramente gratuito, perci se avete in

    qualche modo pagato per ottenerlo siete stati truffati.

    Un grazie a Masashi Kishimoto per la sua grande creazione.

    2

  • INDICE

    Introduzione ___________________ pag.4

    Il ninja _______________________ pag.6

    Il chakra e i sigilli _______________ pag.9

    Regole di gioco_________________ pag.10

    La creazione di un ninja ...........pag.22

    La crescita di un ninja ..............pag.24

    Equipaggiamento ................... pag.25

    Talenti ninja ___________________ pag.28

    Elenco jutsu ___________________ pag.34

    Taijutsu .............. pag.35

    Ninjutsu ............. pag.37

    Tecniche speciali ............... pag. 42

    Genjutsu ................. pag.43

    Il segno maledetto ______________ pag.46

    Clan e innate _________________ pag.48

    Le innate genetiche e i clan..... pag.50

    CLAN NARA .................. pag.50

    CLAN HYUGA ................ pag.53

    CLAN AKIMICHI ............ pag.56

    CLAN ABURAME ............ pag.58

    CLAN INUZUKA ............. pag.61

    CLAN UCHIHA .............. pag.65

    CLAN KAGUYA .............. pag.70

    CLAN YAMANAKA ........... pag.72

    CONTR. DEL GHIACCIO .. pag.75

    ARTE DEL LEGNO .......... pag.77

    ARTE ESPLOSIVA .......... pag.80

    SIMBIOSI GEMELLARE ... pag.82

    CONTR. DELLA SABBIA ... pag.84

    GENI DEL RAGNO .......... pag.87

    Le innate apprese.................. pag.90

    ARTE MEDICA ............... pag.90

    CONTR. PORTE ............. pag.93

    MARIONETTISTA ........... pag.97

    PATTO DEL ROSPO ....... pag.101

    PATTO DEI SERPENTI ....pag.104

    PATTO DEI PRIMATI ..... pag.107

    PATTO DELLE LUMACHE. pag.110

    ARTE DEL SUONO ........ pag.113

    ARTE DEL DISEGNO ..... pag.115

    TECNICA SPADACCINA . pag.118

    Schede pg ____________________pag.121

    3

  • INTRODUZIONE

    Che cos un Gdr? Un Gdr, abbreviazione di Gioco Di Ruolo, un gioco che consiste nellinterpretazione di un person-aggio immaginario, in una ambi-entazione fantastica. I giochi di ruolo dal vivo si giocano solita-mente in gruppi, formati dai gio-catori e da un Master, che orga-nizza il gioco, inventa la storia, le avventure, lambientazione adatta. In che cosa consiste Rasengan D20? Rasengan D20 un gioco di ruolo ambientato nelluniverso del manga di Masashi Kishimo-to, appunto Naruto, popolato fondamentalmente da ninja. In questo gioco di ruolo si dovr infatti interpretare un ninja ap-partenente a questo mondo, che potr essere caratterizzato sia caratterialmente sia dal punto di vista delle abilit. Il gioco si basa sul sistema D20, brevettato dalla Wizard of The Coast, che consiste nelleffettuare lanci di dadi prima di effettuare qualsiasi tipo di azi-one, dal tirare un pugno al ten-tare un furto, al tentare di raggi-rare un altro personaggio. Che cosa serve per giocare a Rasengan D20? Per giocare a Rasengan D20 Si necessita di un Master, che con-osca bene il regolamento e sia in grado di realizzare una quest (avventura) da far svolgere al gruppo. Il gruppo di gioco dovr essere formato da un minimo di 2 gio-catori oltre al Master. Per evitare

    troppa confusione, il gruppo dovrebbe essere formato da non pi di 6 persone oltre al Master. comunque possibile giocare in quanti si vuole, in accordo col Master. Oltre ai giocatori, sar neces-sario essere provvisti di un set di dadi da Dungeons and Drag-ons, reperibili nella maggior parte dei negozi di modellismo o simili, formato da un D4, un D6, un D8, unD10, un D10 spe-ciale (dado percentuale), un D12 e un D20. La scrittura DY sta per Dado a Y facce. Sarebbe preferibile che ogni giocatore, compreso il Master, fosse pre-visto del suo set di dadi. Inoltre ogni giocatore dovr essere provvisto della propria Scheda del personaggio dove saranno riassunte tutte le carat-teristiche ed abilit del proprio personaggio. Inoltre il Master dovr essere sempre armato del manuale per poter effettuare in ogni momento controlli sul regolamento nel caso insorgano dispute. Sarebbe inoltre preferi-bile che ogni giocatore conosca almeno in generale il regola-mento, per poter essere indip-endente nella interpretazione del personaggio (che da ora in poi chiameremo ruolata). Sarebbe preferibile che il Master avesse giocato almeno una volta ad un gioco di ruolo dal vivo, anche se cercheremo si impostare questo manuale in maniera che sia uti-lizzabile anche da chi digiuno di giochi di ruolo. Infine, ogni giocatore, per rendere il gioco sfaccettato e divertente, dovr armarsi di fantasia ed ingegno.

    4

  • Per chi Rasengan D20? Rasengan D20 un gioco per tutti gli amanti di Naruto, ma anche per chi vuole scoprire questo affascinante mondo. Lesperienza del gioco di ruolo estremamente coinvolgente, oltre che estremamente diver-tente, per le situazione parados-sali e talvolta ridicole che si cre-eranno inevitabilmente durante il gioco.

    5

  • IL NINJA

    I ninja possono essere considerati tra i guerrieri pi letali che il mondo abbia mai visto. Si tratta di esperti conoscitori delle arti marziali e non solo. I ninja, nel periodo della loro crescita come esperte macchine assassine, imparano soprattutto a conoscere e ad utilizzare al meglio la propria energia interiore, conosciuta come tecniche spettacolari e vera-mente letali. Pi un ninja si special-izza nel controllo del proprio chakra pi diventa esperto nellutilizzo di queste tecniche, che rientrano nel grande gruppo delle arti magiche, conosciute come Nin-jutsu. Ol-tre a queste tecniche, ce ne sono che corrispondono maggiormente allattivit di ninja. Si tratta di arti magiche illusorie, mirate a disorien-tare e debilitare psicologicamente lavversario, permettendo al ninja di agire con maggiore facilit e las-ciando pi spazi per attacchi mirati e quindi letali. I ninja, raggiunto un certo livello di controllo del chakra sono anche capaci di convogliarlo nel piedi in modo da camminare sui muri, sullacqua o muoversi pi ve-loci. Queste abilit gli saranno indis-pensabili nelle sue azioni furtive. I ninja non sono solo assassini assol-dati dal migliore offerente per uc-cidere, ma vengono anche utilizzati come guardie del corpo dal villaggio a cui appartengono, per scortare personaggi importanti da un villaggio allaltro.I ninja non hanno un vero e pro-prio codice di condotta morale come quello di un samurai o di un monaco ma per essere un vero ninja bisogna comunque comportarsi come tale seguendo e rispettando sempre le cento e oltre dottrine ninja che fin dallaccademia vengono insegnate

    agli studenti. Infrazioni al codice ninja possono essere molto gravi e se queste vengono considerate un tradimento del villaggio di apparte-nenza del ninja, questo pu essere esiliato per sempre o addirittura giustiziato. Pu per decidere di abbandonare lui stesso il villag-gio, divenendo un mukenin vale a dire un ninja traditore o fuggitivo. Labbandono del proprio villaggio di origine considerata lazione pi grave che un ninja pu commettere, in quanto le tecniche che porta sono esclusive del villaggio che le custo-disce gelosamente.

    Avventure: il ninja va spesso allavventura e di solito non da solo. Di solito il numero minimo necessa-rio in un gruppo ninja ben assortito tre ma si trovano gruppi anche pi numerosi. Non sono rari inoltre i ninja solitari, di solito mukenin. In un buon gruppo, si trovano di solito ninja dalle diverse abilit in modo da coprire diversi campi delle arti ninja.

    Allineamento: trattandosi perlopi di mercenari non strano trovare ninja caotici o neutrali. Non sono rari inoltre i ninja malvagi.

    Religione: Non sono chiare le di-vinit che accompagnano le attivit ninja ma probabilmente si tratta di spiriti votati alle ombre e allinganno.

    Gerarchia: Allinterno di ciascun villaggio ninja si deve rispettare una gerarchia di potere ben definita. A capo del villaggio si trova di solito il ninja pi potente, scelto tra tutti per le sue peculiari abilit e per il suo coraggio. A questo ninja viene dato il nome di Kage.

    6

  • La scala gerarchica cos composta:

    - Studenti dellaccademia I ninja vengono cresciuti ed addes trati fin da piccoli per crescere il pi velocemente possibile nelle arti ninja. Laddestramento dura 3 anni. Allaccademia gli studenti apprendono solo le tecniche basilari e la storia del proprio villaggio. Per conseguire il diploma allaccademia devono prima superare un esame finale. Al termine il ninja riceve il titolo di Genin. - Genin Una volta superato lesame finale allaccademia ciascun ninja riceve il coprifronte col simbolo del pro- prio villaggio ed ufficialmente Genin. Gli vengono allora assegnati due compagni di squadra ed insieme costituiranno una squadra. Dopodich un ninja di livello supe riore viene assegnato al trio ed ha il compito di guidarli nelle fasi iniz iali dellattivit ninja. - Chunin Quando un ninja raggiunge un liv- ello medio viene insignito del titolo di Chunin. Di solito ad un Chunin vengono as segnate missioni di livello medio. - Jonin I Jonin sono ninja espe