pasqua 2012 educare alla festa la domenica, pasqua del ?· sione per “ricrearci”, ......

Download Pasqua 2012 Educare alla Festa la domenica, Pasqua del ?· sione per “ricrearci”, ... offerte...…

Post on 16-Feb-2019

212 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

Pasqua 2012via Giardini, 231 - 41124 Modena - tel. 059 350.266

www.parrocchiasanfaustino.it - segreteria@parrocchiasanfaustino.it

Un po tutti, famiglie e non, con-statiamo che durante la settima-na abbiamo impegni ed occupazioni di lavoro (quando c) e di casa, cos da essere spesso affaticati e non aver tempo di coltivare le buone relazio-ni; la domenica diventa allora locca-sione per ricrearci, per ritrovare noi stessi e metterci in rapporto con Dio e con gli altri.Questo deve essere un tempo diverso

dagli altri giorni, cos da essere diver-si anche noi. questione della nostra identit di uomini e di cristiani. Abbia-mo bisogno della domenica, che, pi che un tempo di riposo per s o un dovere, un dono che Dio ci d per vivere il vero incontro personale con Lui e comunitariamente con i fratelli, primariamente nellEucarestia, parte-cipando alla Messa.Perch la Messa? Quali le motivazioni?

1) Perch ogni domenica riviviamo levento di Cristo morto, risorto e pre-sente in noi, la Pasqua, la memoria viva del suo amore che ci salva, la gioia di ricevere il cibo della sua Pa-rola e del suo Pane che ci rafforza nel cammino di vita.2) Questa fede va celebrata con per-severanza nella Chiesa, comunit dei credenti; siamo il popolo di Dio che insieme vive la comunione fraterna

Educare alla Festala domenica, Pasqua del Signore

Uno sguardo e una riflessione alla domenica intesa come giorno di festa da dedicare alla santificazione del Signore, alla gioia di stare insieme ai familiari e a coltivare le relazioni

umane dopo una settimana di lavoro

ParrocchiaS.S. Faustino e Giovita

Modena

136 Pasqua 2012

segue in seconda pagina

Tanti gli appuntamenti di marzo, aprile e maggio da non perdere Siamo pronti a un cambiamento del modo di vivere la nostra esistenza?2 3

Pinnacolo di aprileIl torneo mensile di beneficenza di pinnacolo si svolger gioved 12 aprile alle 20,30 nei locali del sottochiesa.In marzo la gara ha compiuto i due anni di vita e il bilancio sicuramente positivo. La media dei partecipanti per serata di 96 persone. Ultimamente il torneo si arricchito di un monitor in cui i giocatori possono assistere in diretta al conteggio e alla proclamazione dei vincitori. Come sempre il montepremi ricco: alla coppia vincitrice vanno due prosciutti e due salami. Ai secondi due prosciutti e ai terzi due assortimenti di salumi. Sono poi previsti numerosi altri premi in prodotti alimentari.Le iscrizioni si ricevono recandosi in ufficio parrocchiale o telefonando allo 059 350266 dalle 9,30 alle 11,30 dei giorni feriali, chiamando o mandando un sms al 392 2998804, o via mail scrivendo a pinnacolosanfaustino@gmail.com.

Domenica 1 aprileLE PALMES.S. Messe con distribuzione dellulivo benedetto ore 8.30; 10.00; 11.30; 19.00Alle ore 9.45 ritrovo dei fedeli nel cortile della scuola parrocchiale (v. della Pace 15) e processione verso la chiesa.

Luned 2 aprileOre 17 confessioni per ragazzi di IV elementare Ore 18 confessioni per ragazzi di I media

Marted 3 aprileOre 17 confessioni per ragazzi di V elementareOre 18 confessioni per ragazzi di II media

Mercoled 4 aprileOre 18 in Cattedrale Messa crismale, presieduta da Mons. Arcivescovo e concelebrata da tutti i Sacerdoti della Diocesi, con la presenza di tutti fedeli, durante la quale ci sar la benedizione dellolio dei catecumeni, dellolio per gli infermi e la consacrazione del Crisma (in Parrocchia non sar celebrata la Santa Messa delle ore 19).

La Settimana Santagiorno per giorno

Ecco il programma completo per prepararci degnamente alla Pasqua

8 giorni di intense celebrazioni e momenti comunitari da vivere nella pienezza del Signore

Venerd 23 marzoOre 21 Via Crucis vicariale con partenza dalla nostra chiesa di san Faustino, viale della Pace, via Pillio da Medicina, via Vaccari, via Guicciardini, via Sassi e conclusione alla chiesa di san Giovanni Bosco

Sabato 24 marzoOre 15.30 confessioni per ragazzi di III media, scuole superiori e scout.

Luned 26 marzo e marted 27 marzoQUARANTORE (Adorazione eucaristica prolungata)Orario: ore 8.40 Lodi mattutine; ore 9.00 Celebrazione eucaristicaDalle ore 9.30 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.30 Adorazione eucaristicaOre 18.30 Santo Rosario; ore 19.00 Celebrazione eucaristica Dalle 19.30 alle ore 22.00 Adorazione eucaristica

Da mercoled 28 marzo a venerd 30 marzoESERCIZI SPIRITUALI PARROCCHIALIOrario dei tre giorni:ore 20.30 Prima meditazione biblica tenuta da don Matteo Mioni, Sacerdote delle Case della Carit di Reggio Emilia; ore 21.15 preghiera silenziosa; ore 21.45 seconda meditazione di don Mioni; ore 22.20 preghiera di compieta; ore 22.30 conclusione

Sabato 31 marzoDalle ore 15 accoglienza nella nostra Parrocchia dei giovani delle Parrocchie di San Paolo, Corlo, Magreta, Casinalbo; incontri, preghiera, cena, processione verso la chiesa di san Francesco e poi alla Cattedrale per la Giornata diocesana della GioventOre 18.30 Vespri solenni per linizio della Settimana santa, con vestizione dei nuovi chierichetti

Ultimi incontri di Quaresima

Gioved 5 aprileGIOVED SANTOOre 9.00 Ufficio delle Letture e Lodi Mattutine,poi confessioni fino alle ore 12.00Ore 15.30 Celebrazione della Messa nella Cenadel Signore, poi confessioni Ore 18.30 VespriOre 21.00 Celebrazione della Messa nella Cenadel Signore, poi adorazione eucaristica

Venerd 6 aprileVENERD SANTOGiorno di astinenza e digiunoOre 9.00 Ufficio delle Letture e Lodi Mattutine,poi confessioni fino alle ore 12.00Ore 15.30 Celebrazione della Passione del Signore e adorazione della Croce, poi confessioniOre 18.30 VespriOre 21.00 Celebrazione della Passione del Signore e adorazione della Croce, poi confessioni per giovani e adulti

Sabato 7 aprileSABATO SANTOOre 9.00 Ufficio delle Letture e Lodi Mattutine,poi confessioniOre 12.00 Benedizione delle uova (sono invitatii bambini, anche piccoli)Ore 15.30 ConfessioniOre 18.30 VespriOre 21.00 Celebrazione della Veglia pasquale,con Liturgia della luce, della Parola, dei Battesimied eucaristica ( la celebrazione pi importantedi tutto lAnno liturgico)

Domenica 8 aprilePASQUA DI RESURREZIONES.S. Messe ore 8.30; 10.00; 11.30; 19.00.Alle ore 15 in lingua polacca.Ore 18.30 Vespri solenni

dalla prima pagina

e rende attuale la realt della Pasqua. 3) Rigenerati nella nostra esistenza dal Cristo risorto, ritrovato il vero significato (anche trascendente) della nostra vita, siamo invitati, a vivere, testi-moniare lamore di Cristo nella famiglia, nel lavoro, nel socia-le, a servizio dei fratelli. Dalla festa cos vissuta nasce il nostro modo di vivere, lavorare, amare il quotidiano. Non siamo certo molto aiutati oggi a cogliere il senso autentico della Pasqua domenicale.La famiglia, la Chiesa possono e debbono educare a scoprire questo significato.Nella domenica la famiglia pu programmare e sperimentare uno stile di vita cristiano fissando, come priorit, la parteci-pazione alla Messa per rendere lode al Signore insieme con le altre famiglie: bene educare anche i bambini piccoli ad essere presenti, perch vivano la loro fede; col crescere poi dellet i ragazzi vanno a Messa secondo il gruppo di appar-tenenza. Come educarli? Dando lesempio e poi insegnan-do che, come i primi cristiani, non possiamo vivere senza la domenica, abbiamo bisogno di celebrare la Pasqua di Cristo, vivere con Lui e per Lui. Sappiamo che la domenica spesso c bisogno di ordinare la casa, curare la buona cucina; dobbiamo per conciliare questi impegni con il nostro bisogno di Dio che occupa il primo posto, cercando di evitare il lavoro (se non costretti),e disperderci in centri commerciali e in acquisti non necessari. Se avremo vissuto bene lincontro eucaristico, educati alle re-lazioni fraterne, la grazia e i doni ricevuti ci permetteranno di operare meglio fuori, nelle attivit umane. molto importante la cura della celebrazione eucaristica da parte di tutti, ministri e laici, per una partecipazione pi cora-le e ministeriale, dando rilievo anche allabito di festa (sia per i concelebranti, i ministranti che per i fedeli; non serve il fasto ma neppure la sciatteria), alla puntualit, alla disponibilit al servi-zio (canto, letture, gesti, offerte... ), ad una presenza attiva.Del resto fondamentale impegnarsi per una bella celebra-zione, curarne il decoro e larmonia dellinsieme, valorizzando i gesti e i segni. Lo scopo quello di far cogliere la bellezza della liturgia eucaristica che manifesta la centralit di Cristo, lamore, la gioia, la fraternit. Essa (Eucarestia) risplen-de in tutto il suo splendore e in tutta la sua importanza quando celebrata in verit e qualit (lettera pastorale del Vescovo Antonio per lanno 2011-2012 cap 4 n 1.2).Il fare festa cos vissuto non viene ridotto alla sola partecipa-zione alla Messa, perch ci permette di orientare la giornata, come conseguenza dellamore ricevuto, allesercizio della ca-rit e della fraternit, nel servizio in famiglia ed anche verso i parenti anziani, i malati, i poveri, le persone sole, recandosi a far visita o accogliendo ospiti, per un conforto e reciproco sollievo: tutto ci d grande valore al giorno del Signore. nel giorno consacrato a Dio che luomo comprende il senso della sua esistenza e anche della sua attivit lavorativa (Benedetto XVI, Sacramentum Caritatis n.74).

Luned 9 aprileLuned dellAngelo (non di precetto)SS. Messe ore 8.30; 10.00; 11.30; 19.00Marted 10 aprileGita a Parma con visita alla Cattedrale, Battistero, Santuario della Steccata(iscrizioni in ufficio parrocchiale)Domenica 15 aprile Ore 11.30 Santa Messa in suffragio delle vittime della stradaDomenica 22 aprile Gita a Firenze. Iscrizioni in Ufficio parrocchialeMarted 1 maggioOre 20.45 inizio del mese di maggio: santo Rosario in chiesa e nei diversi pilastrini sparsi sul territorio parrocchiale (e cos ogni sera,