memo dispensa memo tecnica

Download memo dispensa memo tecnica

Post on 13-Dec-2014

84 views

Category:

Documents

2 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

tecniche di memoria

TRANSCRIPT

Liceo Scientifico Bottoni

CORSO DI MEMOTECNICHEdi S. ChiodoINDICEINTRODUZIONE .................................................................................................................................................................2 ALCUNE DOMANDE FREQUENTI...................................................................................................................................3 LACROSTICO.....................................................................................................................................................................5 LASSOCIAZIONE ..............................................................................................................................................................6 SEQUENZE DI NOMI..........................................................................................................................................................7 PAROLE DIFFICILI .............................................................................................................................................................7 ALTRI ESEMPI DI ASSOCIAZIONE .................................................................................................................................8 LA CONVERSIONE.............................................................................................................................................................9 MEMORIZZARE I NUMERI .............................................................................................................................................10 LA CONVERSIONE GRAFICA ........................................................................................................................................10 LA CONVERSIONE AD ASSONANZA ...........................................................................................................................11 LA TECNICA DEI LOCI ....................................................................................................................................................12 LA CONVERSIONE FONETICA ......................................................................................................................................12 ALCUNE DATE DI NASCITA E DI MORTE...................................................................................................................13 LE FATICHE DERCOLE..................................................................................................................................................16 IL CALENDARIO...............................................................................................................................................................17 TAVOLE GONIOMETRICHE (1) .....................................................................................................................................18 TAVOLE GONIOMETRICHE (2) .....................................................................................................................................19 QUADRATI DEI NUMERI DA 13 A 19............................................................................................................................19 RADICI DEI NUMERI DA 2 A 10.....................................................................................................................................20 LE COSTELLAZIONI ZODIACALI..................................................................................................................................20 LE SEDI DELLE OLIMPIADI MODERNE ......................................................................................................................22 LE DENSIT DI ALCUNI MATERIALI ..........................................................................................................................23 PI GRECO CON 32 CIFRE DECIMALI ............................................................................................................................24 I LIBRI DELLA BIBBIA....................................................................................................................................................25 NUMERI E PESI ATOMICI DI TUTTI GLI ELEMENTI CHIMICI ................................................................................27 ESERCIZI DI MEMOGEOGRAFIA ..................................................................................................................................31 INDICE ANALITICO .........................................................................................................................................................33

Ultima revisione: luglio 2009

1

INTRODUZIONERomolo, Numa Pompilio, Tullo Ostilio... il mio maestro,, molto tempo fa, mi diede da imparare a memoria questi nomi, ma curiosamente non mi disse come fare. Eppure per insegnarmi a scrivere non mi aveva sbattuto in mano una penna e detto: "Arrangiati !". Evidentemente il mio maestro pensava, come quasi tutti ancora oggi, che per mandare a mente delle nozioni, nomi, date o poesie che siano, non esistono metodi particolari. E invece s. Esistono delle tecniche potentissime che permettono anche a coloro che ritengono di avere una memoria molto debole di ricordare dati di qualsiasi complessit. Io ne sono venuto a conoscenza alcuni anni fa e sono rimasto affascinato. Dapprima le ho applicate per memorizzare le date di nascita e di morte di scienziati di cui parlavo ogni giorno a scuola, ma che non riuscivo mai a situare cronologicamente con esattezza. Ho cominciato a spiegarle ai miei studenti e, per trovare altri esempi di applicazione, sono passato a costanti matematiche, dati astronomici, numeri di telefono, nozioni geografiche. Ora conosco a memoria la tavola periodica di Mendeleev, con suddivisioni in gruppi, numeri e pesi atomici dei 92 elementi chimici. Scusate se poco. Finora la diffusione di queste tecniche stata appannaggio esclusivo di alcune societ che organizzano degli stage intensivi di 2-3 giorni, a prezzi non proprio irrisori. Nel 1991 una di queste, la Easy Life di Roma, ha pubblicato con la casa editrice Fabbri un corso a fascicoli settimanali ed cos che le ho conosciute. Probabilmente possibile trovare le stesse cose in alcuni libri in commercio. Io credo che sia vergognoso che il mondo della scuola ignori questo fondamentale strumento culturale, e da anni l'ho inserito nelle mie lezioni. Se vi interessa scoprire che il vostro cervello molto pi efficiente di quanto credete, se non volete pi essere schiavi di agendine e fogli di appunti, continuate la lettura di questa dispensa. Non ve ne pentirete.

2

ALCUNE DOMANDE FREQUENTI1 - Se imparo a memoria delle cose inutili, il mio cervello avr meno spazio per immagazzinare in futuro quello che mi servir di pi? No, al contrario cominciando ad utilizzarla, la memoria si potenzia proprio come un atleta trae vantaggio dagli allenamenti: non che se corre oggi, domani potr correre di meno! E' anzi un modo per mantenere giovane il cervello. 2 - In quali campi sono efficaci le memotecniche? Io le trovo stupefacenti laddove si devono memorizzare dati numerici, numeri telefonici inclusi. Ottime per i dati strutturati (elenchi, tabelle, alberi..). Meno utili per le poesie. Il calendario lo potete guardare il primo gennaio e poi buttare via. E' strano, ma nel giocare a carte non le ho trovate particolarmente utili. 3 - E per la musica? Secondo me, l'unico caso in cui pu avere senso applicare le memotecniche in campo musicale nella successione degli accordi delle canzonette, quando sono particolarmente complesse. Non conosco conversioni efficienti, ma si potrebbe fare qualche tentativo. 4 - Servono per la lista della spesa? Per memorizzare un insieme di dati, essi vanno preparati. La preparazione pu richiedere qualche minuto (ovviamente pi si esperti, meno si impiega). Vale la pena spendere questo tempo per la lista della spesa se a) non si hanno foglietti a portata di mano oppure b) si vuole mettere alla prova le proprie capacit. Io di solito mi porto il foglietto. 5 - Cosa vuol dire PREPARAZIONE dei dati da memorizzare? Supponete che un bambino non sappia leggere e che veda le lettere C e D. "Preparare" un po' come disegnargli una ciliegia di fianco alla C e un dado di fianco alla D. La preparazione la fase pi importante della memorizzazione. Se fatta bene, la memorizzazione sar veloce e, molto pi importante, permanente e priva di incertezze. colui che vuole memorizzare che deve provvedere alla preparazione, e all'inizio, ovviamente, gli coster un po' di fatica. Se pigro o non particolarmente motivato, riterr che sia pi facile non applicare nessuna tecnica e fare come ha sempre fatto... che ragionamento, anche usare il mouse all'inizio difficile, ma poi quali soddisfazioni! Comunque, per cercare di farvi appassionare, fornir degli esempi gi preparati, pronti per la memorizzazione, il pi possibile completi, vari e significativi. Spero comunque che con il tempo diventiate autonomi. 6 - Ma allora la preparazione di una persona pu servire a molte persone? S! E' proprio questo il bello! Ed , forse, anche il motivo per cui io tengo particolarmente a propagandare queste tecniche: io ho impiegato tempo e un po' di fatica per preparare gli esempi di questa dispensa. Ma se ogni lettore preparasse un solo esempio e me lo comunicasse, io moltiplicherei il mio capitale molto in fretta.

3

7 - Una volta memorizzato un insieme di dati, non lo si scorda pi? Dipende dalla complessit dell'insieme, dall'efficacia della preparazione, dal modo con cui si studiato e da altri fattori, ovviamente. Comunque a me, per la tavola di Mendeleev, basta un ripasso ogni 2-3 mesi; ogni volta il ripasso pi veloce del precedente. Adesso sono sui 15 minuti. 8 - Ma ricordare non tutto: bisogna saper ragionare. Sfondate una porta aperta. 9 - Perch memotecniche al plurale? Ci sono diverse tecniche, io vi presenter le principali.