f.i.f. corso di personal trainer verona aprile - personal trainer.pdf · f.i.f. corso di personal...

Download F.I.F. Corso di Personal Trainer Verona Aprile - PERSONAL TRAINER.pdf · F.I.F. Corso di Personal Trainer…

Post on 18-Feb-2019

212 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

F.I.F.Corso di Personal Trainer

Verona Aprile - Giugno 2007

Tesina finaleCaso Studio

TOMMASO BELLORIO

INDICE

Complessit del problema .................................................................................. .... 12 Sindrome da conflitto sottoacromiale ..................................................................... 12 Anamnesi ............................................................................................................. .. 12 Mobilit ............................................................................................................. ..... 12 Segni specifici ................................................................................................ ........ 13 Forza .................................................................................. ................................... 13 Imaging ..................................................................................... ............................ 13 Radiografia ................................................................................... ......................... 14 Ultrasonografia .................................................................................. .................... 14 Artografia .............................................................................. ................................ 14 Risonanza magnetica ...................................................................................... ....... 14

Quadro del cliente ......................................................................................... ..... 15 Cenni storici ..................................................................................................... ...... 16 Mobilitazioni passive ................................................................................. ............. 17

2

INTRODUZIONE

Nella mia attivit ho la possibilit di lavorare in sinergia con un osteopata. Dopo aver ricevuto indicazioni generali su come far lavorare il paziente, mi trovo spesso a dover approfondire varie tematiche, tra le quali la riabilitazione.Questa tesina pu essere un esempio del mio modo di lavorare.Sono partito dalla riabilitazione della spalla, passando da unintonizzazione generale. Poi ho inserito esercizi specifici cercando di ottimizzare il tutto e portando il mio cliente al raggiungimento del suo obiettivo.Appositamente non ho voluto sviluppare la progressione didattica dello sport specifico. Mi sono solamente limitato a inserire luso della racchetta da tennis solo quando il mio cliente ha raggiunto un discreto stato di forma, sia per quanto riguarda il tono muscolare sia per quanto riguarda la base aerobica.

3

SINDROME DA CONFLITTO

In questi ultimi anni, grazie allartroscopia e alle nuove tecniche di risonanza magnetica, sono stati compiuti importanti progressi nella diagnostica delle patologie della spalla, ma nulla pu sostituire unattenta e dettagliata indagine anamnestica nella valutazione integrale del paziente, dellorigine della sintomatologia e dellimportanza della lesione, al fine di impostare un corretto iter diagnostico terapeutico.Le manifestazioni del dolore articolare sono limitate a pochi e generici sintomi, che devono essere attentamente valutati dallo specialista mediante un approcio metodico e clinico. Nella maggioranza dei casi il paziente si lamenta di un dolore alla spalla, descritto nei modi pi disparati, ma riconducibile a ben definiti schemi. A volte al dolore spontaneo o provocato, localizzato o irradiato si uniscono una perdita di forza e una limitazione del movimento, che vengono ad aggravare la funzione dellarto colpito.La perdita di forza si evidenzia soprattutto nelle attivit in elevazione, quando sono richiesti una normale stabilizzazione dellarticolazione gleno-omerale. Spesso il dolore a causare ipovalidit funzionale.La perdita di articolarit viene riferita come impossibilit ad effettuare un movimento. Gi da come la persona si muove, saluta o si spoglia possibile trarre indicazioni sul tipo di problema presentato.I sintomi dolorosi possono essere presenti nelle comuni attivit quotidiane o solo in alcuni movimenti della spalla, possono essere costanti o impedire un movimento specifico, possono aggravarsi nel mantenere posture e nelleseguire movimenti ripetitivi, possono essere alleviati dal riposo o dallassunzione di farmaci anti infiammatori.Il cliente parla pi comunemente di dolore improvviso durante unazione particolare o un movimento di abduzione, extrarotazione ed una perdita improvvisa di forza con il braccio in alto.Il riferimento a rumori, scatti e crepitii frequente, ma non sempre deve essere valutato come causa di patologia; la loro presenza, associata a dolore, merita comunque un ulteriore approfondimento.

Anamnesi

La raccolta della storia clinica estremamente importante per capire il motivo del dolore alla spalla. Molteplici sono le ragioni di una spalla dolorosa e funzionalmente

4

limitata; molte hanno origine dalla spalla stessa, alcune da malattie dordine generale, altre da alterazioni delle strutture anatomiche vicine, altre ancora da altri disturbi. Lanamnesi deve essere guidata dallo specialista che raccoglie tutti quei dati che consentono un inquadramento il pi possibile preciso del paziente e del problema in esame; utile indagare la presenza di altri dolori. Occorre infine valutare a quali terapie recenti il paziente si sia sottoposto.

La sindrome da impingement

La sindrome da impingement si manifesta tra i 25 e i 40 anni. Lanamnesi delle attivit lavorative, degli sport e degli hobbies praticati dal paziente riveste particolare interesse nella valutazione delle cause scatenanti un dolore alla spalla.Le attivit sportive possono far peggiorare un problema preesistente alla spalla, ma in molti casi ne sono la causa determinante; basti pensare alle percentuali di patologie associate agli sport di lancio, come il tennis, il golf, il baseball, etc.E sempre importante unattenta analisi del gesto atletico perch la sua correzione pu determinare in alcuni casi la completa guarigione della sintomatologia accusata dal paziente.Il dolore il sintomo prevalente e spesso lunico presente nella maggior parte delle patologie della spalla. Le patologie dellarticolazione acromion claveare si manifestano con un dolore ben localizzato, facilmente individuato dallo stesso paziente che lo indica con un dito. E questa lunica problematica della spalla a dare unirradiazione verso il trapezio e il collo.Il dolore che compare in abduzione o in elevazione, tra i 70 e i 120, suggerisce un problema alla cuffia dei rotatori; quello che compare al di sopra dei 150 suggerisce unartropatia dellarticolazione acromion claveare.

Test speciali

I test speciali si dividono, sulla base delle strutture che essi esaminano e del loro significato specifico.

Test di conflitto

5

Vengono effettuati tutti in rotazione interna e sono da considerare positivi alla comparsa del dolore durante la loro esecuzione. Quando sono positivi mettono in evidenza una situazione di conflitto.

- Test di Hawkins: viene effettuata una rotazione interna passiva del braccio, con spalla flessa a 90.

Fig. 1 Test di Hawkins

- Test di Yocum: il soggetto con la mano sulla spalla controlaterale e il braccio in adduzione orizzontale a 90, spinge in alto il gomito contro resistenza.

6

Fig. 2 Test di Yocum

Test per la cuffia dei rotatori

Alcuni di questi test sono effettuati contro resistenza e valutano contemporaneamente la forza e lintegrit della cuffia. Altri sono test di tenuta:

- Test di Jobe: esamina il sovraspinoso. Loperatore esegue una spinta verso il basso sulle braccia abdotte a 90, flesse anteriormente di 30 e mantenute in rotazione interna. Il test positivo quando si evidenzia il dolore di una spalla rispetto alla controlaterale.

7

Fig. 3 Test di Jobe

- Abduzione contro resistenza: esplora anchesso il sovraspinoso e come il test di Jobe positivo alla comparsa di ipostenia. Il soggetto spinge il braccio in abduzione a 90 contro la resistenza dellesaminatore.

Fig. 4 Abduzione contro resistenza

8

- Test di rotazione esterna c