Gluten Free Experience

Download Gluten Free Experience

Post on 10-Aug-2015

56 views

Category:

Social Media

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

<ol><li> 1. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani SOCIAL COMMUNITY GLUTEN FREE Sistemi di comunicazione per favorire laggregazione tra celiaci Laura TrapaniSara ScottiMichela Galbiati Scuola del Design A.A. 2013/2014 </li><li> 2. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani INDICE 01 Campagna Digitale 02 03 04 Entertaiment Manifesti Totem Pieghevoli Video Interaction design Sito web Applicazione Social network Esperienza Eventi Manuali Schede ProgettoBrief Concept Strumenti Casi studio Stile grafico 05 Focus celiachia Domanda progetto Design Research Area intervento </li><li> 3. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani FOCUS Contesto Il danno sociale della celiachia pu essere maggiore di quello medico. Le intolleranze alimentari provocano unimportante diminuzione di capitale sociale e relazionale. - cleto corposanto </li><li> 4. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani DOMANDA DI PROGETTO Social community gluten-free: favorire lo scambio di informazioni tra celiaci, i loro familiari ed amici, la comunit pi ampia dei cittadini (esperienze, consigli, valutazioni di prodotti, ristoranti, esercizi commerciali sul territorio etc). scarsa informazione alimentazione fuori casa difficolt sociali Brief </li><li> 5. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani DESIGN RESEARCH La ricerca Approccio qualitativo che mette al centro lutente e i suoi bisogni. La ricerca di design lindagine, attraverso vari mezzi, alla ricerca potenziale del prodotto o servizio, degli utenti stessi e dellambiente. - dan saffer human centered metodi di ricerca modelli di sintesi Raccolta dati tramite osservazioni, interviste, questionari online. Restituzione dati emersi tramite personas, mappe, storyboard e lifestyle. </li><li> 6. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani LE PERSONAS La ricerca Le personas, concetto ideato per la prima volta da Alan Cooper in The Inmates are Running the Asylum , sono personaggi fittizi che permettono la restituzione dei dati estrapolati dallosservazione. Lottimista Credo che la celiachia non sia un limite, ma unopportunit. - marta </li><li> 7. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani LE PERSONAS La ricerca Le personas, concetto ideato per la prima volta da Alan Cooper in The Inmates are Running the Asylum , sono personaggi fittizi che permettono la restituzione dei dati estrapolati dallosservazione. Il sereno La celiachia per me non un ostacolo, ma parte del mio essere. - paolo Lottimista </li><li> 8. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani LE PERSONAS La ricerca Le personas, concetto ideato per la prima volta da Alan Cooper in The Inmates are Running the Asylum , sono personaggi fittizi che permettono la restituzione dei dati estrapolati dallosservazione. Il sereno Il diffidente Ogni volta che esco ho lansia! Pranzi, feste, uscite sono ingestibili. - davide Lottimista </li><li> 9. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani LE PERSONAS La ricerca Le personas, concetto ideato per la prima volta da Alan Cooper in The Inmates are Running the Asylum , sono personaggi fittizi che permettono la restituzione dei dati estrapolati dallosservazione. Lindignato Da piccola non venivo mai invitata a casa di amici perch celiaca. - giulia Il sereno Il diffidenteLottimista </li><li> 10. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani LA CELIACHIA COME... La ricerca Lattenzione stata rivolta verso quattro aspetti significativi, emersi dalla ricerca, e su cui stato poi sviluppato il concept. Limite La celiachia diventa un limite: non si esce con gli amici, non si va al pub, non si accettano inviti a cena per paura di contaminazione. </li><li> 11. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani La ricerca Lattenzione stata rivolta verso quattro aspetti significativi, emersi dalla ricerca, e su cui stato poi sviluppato il concept. LA CELIACHIA COME... Aggregatore Grande bisogno di condividere la propria storia ed esperienza con gli altri, che si pu definire come una sorta di fame di racconto. Limite La celiachia diventa un limite: non si esce con gli amici, non si va al pub, non si accettano inviti a cena per paura di contaminazione. </li><li> 12. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani La ricerca Lattenzione stata rivolta verso quattro aspetti significativi, emersi dalla ricerca, e su cui stato poi sviluppato il concept. LA CELIACHIA COME... Aggregatore Grande bisogno di condividere la propria storia ed esperienza con gli altri, che si pu definire come una sorta di fame di racconto. Opportunit La celiachia diventa un punto di forza: un modo di distinguersi dagli altri, di incontrare nuove persone con cui condividere esperienze. Limite La celiachia diventa un limite: non si esce con gli amici, non si va al pub, non si accettano inviti a cena per paura di contaminazione. </li><li> 13. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani La ricerca Adolescenza Fase critica perch spesso comporta ritiro sociale, la chiusura in s stessi, passivit e abbandono di ogni forma di divertimento. Lattenzione stata rivolta verso quattro aspetti significativi, emersi dalla ricerca, e su cui stato poi sviluppato il concept. LA CELIACHIA COME... Aggregatore Grande bisogno di condividere la propria storia ed esperienza con gli altri, che si pu definire come una sorta di fame di racconto. Opportunit La celiachia diventa un punto di forza: un modo di distinguersi dagli altri, di incontrare nuove persone con cui condividere esperienze. Limite La celiachia diventa un limite: non si esce con gli amici, non si va al pub, non si accettano inviti a cena per paura di contaminazione. </li><li> 14. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani ANALISI DEL BRIEF Social community o social network? Differenze e analogie - francesca casadei Il progetto Social network Social community </li><li> 15. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani ANALISI DEL BRIEF Il progetto Social community o social network? Differenze e analogie - francesca casadei Social network Persone nuove Incontro reale Social community </li><li> 16. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani ANALISI DEL BRIEF Il progetto Social community o social network? Differenze e analogie - francesca casadei Social network Amici reali Persone nuove Incontro reale Social community Argomento specico </li><li> 17. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani ANALISI DEL BRIEF Il progetto Social community o social network? Differenze e analogie - francesca casadei Social network Amici reali Persone nuove Incontro reale Iscrizione perch ci sono tutti Iscrizione per comunanza di interessi Social community Argomento specico </li><li> 18. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani ANALISI DEL BRIEF Il progetto Social community o social network? Differenze e analogie - francesca casadei Social network Esposizione completa di s Informazioni personali al minimo Amici reali Persone nuove Incontro reale Iscrizione perch ci sono tutti Iscrizione per comunanza di interessi Social community Argomento specico </li><li> 19. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani ANALISI DEL BRIEF Il progetto Social community o social network? Differenze e analogie - francesca casadei Social network Esposizione completa di s Informazioni personali al minimo Amici reali Persone nuove Incontro reale Iscrizione perch ci sono tutti Iscrizione per comunanza di interessi Conoscenza del servizio attraverso passaparola Conoscenza del servizio attraverso portale web Social community Argomento specico </li><li> 20. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani RISPOSTA PROGETTUALE Il progetto Social network Esposizione completa di s Amici reali Persone nuove Incontro realeIscrizione per comunanza di interessi Conoscenza del servizio attraverso passaparola Social community RP Argomento specico </li><li> 21. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani I VALORI aggregazione Il progetto Le aree specialistiche di progetto danno forma concreta ai contenuti simbolici, emozionali e razionali che fanno parte di una filosofia fondata su valori specifici. - elio carmi </li><li> 22. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani I VALORI condivisioneaggregazione Il progetto Le aree specialistiche di progetto danno forma concreta ai contenuti simbolici, emozionali e razionali che fanno parte di una filosofia fondata su valori specifici. - elio carmi </li><li> 23. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani I VALORI condivisione esperienzaaggregazione Il progetto Le aree specialistiche di progetto danno forma concreta ai contenuti simbolici, emozionali e razionali che fanno parte di una filosofia fondata su valori specifici. - elio carmi </li><li> 24. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani I VALORI condivisione esperienzaaggregazione sicurezza Il progetto Le aree specialistiche di progetto danno forma concreta ai contenuti simbolici, emozionali e razionali che fanno parte di una filosofia fondata su valori specifici. - elio carmi </li><li> 25. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani IL CONCEPT Il progetto Contrastare una possibile visione negativa della celiachia trasformando lintolleranza in opportunit di conoscere nuove persone ed essere coinvolti in eventi su misura. La celiachia viene quindi letta come motivo di aggregazione. Tutto ci attraverso una community di celiaci a livello lombardo e con il supporto di AIC. Gluten Free Semplicit Accessibilit Sicurezza Comodit Condivisione Aggregazione Socializzazione Esperienze Divertimento Positivit Connessione Amicizia Convivialit </li><li> 26. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani IL CONCEPT Il progetto La community non sar solo virtuale, ma si incontrer fisicamente grazie agli eventi organizzati. Lo scopo quello di far interagire gli utenti tra loro, permettendo lo scambio di esperienze e consigli in contesti di evasione ed aggregazione. cene festeaperitivi </li><li> 27. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani Il progettoDESTINATARI giovani celiaci positivi negativi (18-25 anni) Ottimista Il target reale coincide con gli ottimisti e sereni, ma la comunicazione viene principalmente improntata sugli archetipi del celiaco indignato e del diffidente. Il progetto indirizzato a tutti i giovani celiaci, ma con scopi e messaggi diversi in base alle personas. Sereno Diffidente Indignato </li><li> 28. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani GLI STRUMENTI Il progetto strumenti per intrattenere supporti digitali campagna tradizionale </li><li> 29. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani CAMPAGNA Il progetto obiettivo: informare Costituisce la prima forma di contatto della community con gli utenti. Il suo scopo sar quello di incuriosire il celiaco e informarlo sullattivit della community. </li><li> 30. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani SUPPORTI DIGITALI Il progetto obiettivo: creare la community Permettono la creazione e la gestione della community a livello virtuale. Si prefiggono lobiettivo di aiutare e rendere pi concreta la relazione e la comunicazione AIC-utente. </li><li> 31. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani ENTERTAINMENT Il progetto obiettivo: creare aggregazione Entrano in gioco durante lincontro reale tra gli utenti, in occasione degli eventi. Sono pensati per favorire la conoscenza e laggregazione tra i celiaci nei contesti di evasione organizzati dalla community. </li><li> 32. Social street Idea nata dal gruppo facebook Residenti in Via Fondazza a settembre 2013. Obiettivo: socializzare con i vicini di casa al fine di instaurare legami, condividere necessit, scambiarsi conoscenze. Filosofia: passare sempre dal virtuale al reale. Le rete deve restare solo un tool. # Comunit reale e virtuale, condivisione, collaborazione, eventi, scambio, confronto Dal reale, al virtuale, al virtuoso casehistory </li><li> 33. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Trapani Aperol Spritz # Mood, target, valori, condivisione, amicizia, aperitivo, social, community, vivacit, colore Vitalit, colore, gioia e condivisione casehistory Creato dai fratelli Barbieri nel 1919, diventato laperitivo icona degli italiani; Organizza iniziative ed eventi per fare incontrare gli utenti (community 600.000) Si rivolge ad un pubblico giovane, vivace e dinamico a cui propone valori quali allegria, divertimento, condivisione; Ampio uso di strategie di social media marketing per rafforzare identit. </li><li> 34. Gluten Free Experience Politecnico di Milano Design della Comunicazione Relatrice: V. Bucchetti M. Galbiati, S. Scotti, L. Tr...</li></ol>