un innovativo progetto sanitario ... · pdf fileverso il miglioramento...

Click here to load reader

Post on 17-Feb-2019

218 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

PERIODICO TRIMESTRALE DINFORMAZIONE DELLAZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESEAnno X - N. 1 - Agosto 2009 - Aut. tribunale di Savona n. 919 del 28.03.2000 - Sped. in abb. postale 70%, L. 662/96 - Direz. Comm.le di Savona

Visita i siti della salute:

www.ministerosalute.it

www.liguriainformasalute.it

www.asl2.liguria.it

AllinternoDopo la concessione della deroga per l'assunzione di nuovo personale da parte della Regione Liguria

Medici, infermieri e altri operatori impiegati in nuovi servizi a favore dei

cittadini della provincia di SavonaStanziate anche risorse fi nanziarie per attrezzature,

strumentazioni, beni sanitari e infrastrutture per l'attivazione di questi progetti

Nella foto, da sinistra, Flavio Neirotti, Direttore generale dell'A.S.L. 2 Savonese e Claudio Burlando, Presidente della Regione Liguria. (Articolo di Flavio Neirotti a pagina 2-3).

Il percorso giusto per la

tua salute(Articolo a pagina 64)

Un innovativo progetto sanitario . . . . . . . . . . . . . . 2

Le nomine per i quattro distretti sanitari . . . . . . . . 4

I bisogni della donna al centrodell'assistenza sanitaria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5

I bollini rosa del S. Paolo . . . . . . . . . . . . . . . . 6

Quali terapie dopo la morte cardiacaimprovvisa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7

Innovazioni nella chirurgia degli arti. . . . . . . . . . 11

Il soccorso dei pazienti coronarici acuti . . . . . . . 12

Cure in tempo realeper le malattie reumatiche . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15

I benefi ci dellelettrochemioterapia . . . . . . . . . . . 16

Registro delle mielolesioni . . . . . . . . . . . . . . . . . 17

Le problematiche correlate alla spasticit . . . . . . 20

La chirurgia protesica per lartrosidellanca e del ginocchio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 23

La partecipazione al Nutrition Day europeo . . . . 25

Il recupero di disabilit signifi cative . . . . . . . . . . 27

Nuove strategie di cura per i diabetici . . . . . . . . . 29

La chirurgia generale all'avanguardiaper molteplici patologie . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 30

Il rapporto qualit della vita e morte . . . . . . . . . . 31

La sicurezza del lavoro . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33

Il ruolo del Centro di dietologia infantile . . . . . . 35

Privacy. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 37

Convegno sulla Sclerosi Laterale Amiotrofi ca . . 38

Il nuovo Centro di cure palliativedel S. Corona . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 39

Il ruolo scientifi co e organizzativo dellA.S.L. . . 40

Finanziato un corso per nuovi volontari AVO . . . 44

Il polo oculistico di via Collodi a Savona . . . . . . 45

Il nuovo Pronto Soccorso del "S. Paolo" . . . . . . . 46

Intitolato a "Romano Magnaldi" il repartodi Dialisi e Nefrologia del "S. Paolo" . . . . . . . . . 48

I problemi dellobesit infantile . . . . . . . . . . . . . 50

L'utenza straniera nelle ostetricie . . . . . . . . . . . . 51

I giovani e le barriere comunicazionali . . . . . . . . 53

L'I.T.C. "Paolo Boselli" di Savona insiemealla nostra A.S.L. vince un concorso a Roma . . . 54

I risultati di un questionariodellUnit spinale del S. Corona . . . . . . . . . . . 55

Quando non si sta bene . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 64

n. 1 Agosto 2009 Sanit Notizie

2

Editoriale

La Regione Liguria, con la concessione di oltre cinquanta deroghe per lassunzione di nuovo personale allASL2 savonese (pi quelle per coprire i posti resi vacanti dal tur-nover), ha creato le condizioni per lattiva-zione e la prosecuzione, nel secondo seme-stre 2009, di alcuni servizi a favore dei cit-tadini.Trauma Center allOspedale Santa Corona di Pietra Ligure, Parto in analgesia sulle 24ore allOspedale San Paolo di Savona, Chirurgia oculistica e Chirurgia della Mano allOspe-dale San Giuseppe di Cairo, Rete per le Cure Palliative territoriali, Centro oncologico del Ponente, Procedure interventistiche in am-bito muscolo-scheletrico al Santa Corona, Centro Specialistico MIOS, incremento of-ferta di post intensiva nella Rianimazione del San Paolo. Tutte queste nuove iniziative so-no state approvate e fi nanziate dalla Regione Liguria e saranno attivate nella seconda par-te di questanno.Sono 53 le unit (medici, infermieri e altri operatori), che la Regione ha concesso di assumere che unite a circa 300 mila euro di fi nanziamento per attrezzature, infrastruttu-re, strumentazioni e beni sanitari, concorre-ranno allattivazione di questi progetti.Prendono corpo alcuni servizi gi previsti o parzialmente attivati e vengono lanciate nuo-ve iniziative per la salute dei cittadini.

Ospedali

Il Trauma Center prende corpo con inve-stimenti strutturali, tecnologici, lintegrazio-ne del personale e le nuove assunzioni con-cesse dalla Regione. La somma degli abitan-ti del territorio dellASL 1 (217mila) e del-lASL 2 (282mila) costituisce il potenziale bacino di utenza del nuovo Trauma Center dellOspedale Santa Corona ed di 499mi-la residenti, un numero che aumenta consi-derevolmente nei periodi di maggior affl usso

turistico. LOspedale Santa Corona possie-de unesperienza consolidata nel trattamento del paziente affetto da trauma. In particolare la presenza delle S.C. di Neurochirurgia e di Chirurgia Vertebrale, associato alla presen-za della S.C. Unit Spinale Unipolare, ren-dono lOspedale Santa Corona lunico punto di riferimento del Ponente ligure per la mag-gioranza dei problemi presentati dal paziente affetto da politrauma sia in acuto sia in fase riabilitativa. Un Centro Traumi di alta Spe-cializzazione che abbia quindi come obietti-vo il controllo dellevoluzione, il trattamen-to e la riabilitazione del paziente che abbia subito un trauma. Nella pratica ipotizzabi-le un centro Hub di 2 livello (nucleo prin-cipale interaziendale di alta specialit), ove centralizzare tutti i traumi con criteri di trau-ma maggiore, identifi cabile come CTS-adul-ti con sede presso lOspedale Santa Coro-na (DEA di 2 livello), ed almeno due cen-tri Spoke (nodi periferici ospedalieri della re-te) presso lOspedale San Paolo di Savona e presso lOspedale di Imperia.

Attivazione del Centro Oncologico del Po-nente. La chirurgia oncologica costituisce, in termini di guarigione locoregionale, il pi effi cace trattamento contro il cancro nella te-rapia dei tumori solidi e richiede un impe-gno pluridisciplinare che consenta di offrire al paziente oncologico, caratterizzato mol-to spesso da un insieme complesso di sin-tomi, multiple opzioni terapeutiche che ne-cessitano della perizia di pi specialisti. Si cos deciso di investire in capitale umano ed economico per la creazione di un Cen-tro specializzato di chirurgia oncologica che si inserisca nelle attuali tendenze scien-tifi che, basate su approcci multidisciplina-ri che consentano a tutte le specialit di da-re il vantaggio maggiore al paziente in termi-ni di cura e tempistica: la chirurgia oncologi-ca non pu prescindere da una struttura che non abbia in s la costituzione di unquipe

comprendente la chirurgia, loncologia me-dica, la radioterapia, lanatomia patologica, diagnostiche preoperatorie sofi sticate (TC, RMN, PET, ecc.). Nel ponente ligure non era ancora identifi cato un polo chirurgico onco-logico specializzato e strutturato, costringen-do cos gran parte della popolazione a lun-ghe trasferte fi no a Genova o, ancor peggio, a doversi riferire a strutture extraregionali o straniere. Il percorso svilupper e privilege-r attivit chirurgiche di eccellenza oncolo-gica che affrontino, come primo step, la pos-sibilit di avviare un recupero delle fughe dei cittadini residenti nellarea ottimale del ponente e di affrontare e sviluppare forme di terapia avanzata, in oggi non ancora con-siderate, con un forte impatto di immagine sulla qualit e leccellenza offerta dal S.S.R. In questottica la nascita di un Dipartimen-to Interaziendale che metta a fattor comune tutte le professionalit presenti negli ospeda-li che servono il ponente ligure, risponde pie-namente a quellapproccio multidisciplinare necessario. Il Centro Oncologico multidisci-plinare avr base chirurgica presso lOspe-dale Santa Corona di Pietra Ligure.

Riorganizzazione delle procedure inter-ventistiche in ambito muscolo-scheletrico gi eseguite quotidianamente dalla Radiolo-gia dellOspedale Santa Corona ma che, per numero, bacino dutenza ed indicazioni, ap-paiono in formidabile incremento. In parti-colare ci si riferisce alle tecniche di ablazio-ne delle calcifi cazioni tendinee dei tendini della spalla, che colpiscono prevalentemen-te soggetti giovani e normalmente viene trat-tata con terapia di alto costo e implica una prolungata immobilit. La terapia che inve-ce viene eseguita comunemente da ormai 13 anni presso al Santa Corona fornisce risulta-ti eccellenti in circa l80% dei casi evitando il ricorso a successive procedure chirurgiche e restituendo immediatamente alla norma-le attivit le persone che ne sono affette. La viscosupplementazione dellarticolazione coxo-femorale invece restituisce mobilit a persone generalmente in et avanzata, con articolarit ridotta da mesi o anni e, conse-guentemente, con notevole perdita dellau-tonomia e della qualit di vita. Laffl uenza di utenti di altre regioni altissima: al momen-to attuale superiore al 50% della richiesta. pertanto unattivit di eccellenza, destinata a crescere in maniera notevolissima. Valuta-to lincremento della domanda, con partico-

Migliorata l'offerta per i pazienti dell'A.S.L. in tutta la provincia

Un innovativo progetto sanitario per trauma center,

centro oncologico de

View more