Trainer d'eccellenza

Download Trainer d'eccellenza

Post on 29-Jun-2015

242 views

Category:

Leadership & Management

2 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

<ul><li> 1. Trainer deccellenza Roma 26 Novembre 2009 Irene Morrione </li></ul> <p> 2. 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno Sommario Lapprendimento degli adulti Patto formativo e Ice breaking Strutturare una presentazione Elementi di public speaking Tecniche di chiusura 3. Che cos per voi lapprendimento? 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 4. Apprendimento: alcune definizioni Lapprendimento implica un cambiamento. Comporta lacquisizione di abitudini, conoscenze e atteggiamenti Crow e Crow Lapprendimento implica un cambiamento nellindividuo,dovuto allinterazione tra quellindividuo e il suo ambiente Burton riflesso di un cambiamento comportamentale risultante dallesperienza Haggard 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 5. Secondo la psicologia umanista. 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno Lapprendimento: implica un coinvolgimento personale parte dallinterno totalizzante viene valutato dal discente la sua essenza il significato Rogers 6. Lapprendimento degli adulti Core Principles (Knowles) 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno La disponibilit ad apprendere Apprendere ci che dice il docente o ci che serve? l'adulto ha una disponibilit ad imparare mirata e quindi in un certo senso pi limitata. L'orientamento verso l'apprendimento Centrato sulle materie o sulla vita reale? l'orientamento verso l'apprendimento negli adulti centrato sulla vita reale. Motivazione Da eventi esterni o da pressioni interne? relativamente agli adulti le motivazioni pi potenti sono le pressioni interne: il desiderio di una maggiore soddisfazione nel lavoro, l'auto-stima, la qualit della vita 7. Il bisogno di conoscere Apprendere ci che insegna il docente o sapere perch occorre apprendere? Gli adulti sentono l'esigenza di sapere perch occorra apprendere qualcosa e a cosa possa servire Il concetto di s Personalit dipendente o persone responsabili delle proprie scelte? Il concetto di s, nel bambino, basato sulla dipendenza da altri. Il concetto di s nell'adulto vissuto come dimensione autonoma. Il ruolo dell'esperienza precedente Conta solo lesperienza del docente o centrale lesperienza acquisita? Nell'educazione dell'adulto ha un ruolo essenziale l'esperienza, sia come attivit di apprendimento sia come pregresso talvolta negativo che costituisce una barriera di pregiudizi e abiti mentali che fa resistenza all'apprendimento stesso 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno Lapprendimento degli adulti Core Principles (Knowles) 8. Il ciclo di Kolb 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno ESPERIENZA CONCRETA SPERIMENTAZ. ATTIVA CONCET. ASTRATTA RIFLESSIONI OSSERVAZIONI 9. 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno Sommario Lapprendimento degli adulti Patto formativo e Ice breaking Strutturare una presentazione Elementi di public speaking Tecniche di chiusura 10. Lapertura OBIETTIVI Catturare linteresse Costruire propria credibilit Portare tutti sulla stessa lunghezza donda Mettere a proprio agio il pubblico 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno GIUDIZIO OLFATTIVO DIFFICILMENTE MODIFICABILE Non ci sar mai una seconda occasione per fare una prima buona impressione Oscar Wilde 11. Ice breaker 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 12. Stili da evitare in apertura Napoleonico Che fortuna avete: sono arrivato io! Im sorry Scusate se non sono molto chiaro Friendly Sbrighiamoci cos dopo ci andiamo a fare una bella bevuta 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 13. LImportanza delle aspettative 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 14. Il patto formativo Obiettivi Contenuti Processo Regole 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 15. 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno Sommario Lapprendimento degli adulti Patto formativo e Ice breaking Strutturare una presentazione Elementi di public speaking Tecniche di chiusura 16. Partire dal senso 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno Buon oratoreCattivo oratore 17. Il contenuto 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno QUELLO CHE SOQUELLO CHE SO QUELLO CHEQUELLO CHE VOGLIOVOGLIO DIRE diDIRE di significativosignificativo QUELLO CHEQUELLO CHE INTERESSAINTERESSA LLUDITORIOUDITORIO COSA POSSO DIRE DICOSA POSSO DIRE DI SIGNIFICATIVO NEL TEMPOSIGNIFICATIVO NEL TEMPO DISPONIBILEDISPONIBILE A QUESTO TIPO DI UDITORIOA QUESTO TIPO DI UDITORIO a b c c 18. A chi mi rivolgo? Quanto sanno gi sullargomento? Qual il loro atteggiamento riguardo al tema? Perch sono venuti alla presentazione? Qual il loro stato danimo? 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 19. Strutturare per livelli logici Cos x? Cosa non x? Perch apprendere x? Cosa accadrebbe se applicassi x nella mia vita? Come apprendere x? 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 20. Mind Mapping 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 21. Questione di metodo 1. Dire ci che si sta per dire (Sommario) 2. Dirlo 3. Dire di averlo detto (Riassunti e riformulazioni) 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 22. Questione di metodo Bisogna mostrare prima il disegno completo del puzzle e poi i singoli pezzi 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 23. Programmare TUTTO 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 24. 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno Sommario Lapprendimento degli adulti Patto formativo e Ice breaking Strutturare una presentazione Elementi di public speaking Tecniche di chiusura 25. Parlare in pubblico PERCHE SERVE? Sostenere proprie idee in qualsiasi contesto Aumentare fiducia in se stessi 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno PERCHE CI SPAVENTA? Non ci familiare Esperienze precedenti negative Modello culturale: il professore 26. Orientamento al copione 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno Focus sullargomento Monologo So che vi annoierete ma nel programma previsto il public speaking. Ho prepararo 170 lucidi e ho a disposizione 4 ore per mostrarveli 27. Orientamento al pubblico Focus sulle persone Ascolto attivo Profilo di chi ascolta Dialogo Imparare le regole del public speaking risponde allesigenza comune a tutti voi di saper sostenere le proprie idee 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 28. Parlare in pubblico significa entrare in relazione, rivolgersi agli altri e non a noi stessi Entrano in gioco emozioni, culture, aspettative, vissuti di un gruppo La comunicazione 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 29. La Mission 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 30. Aspetti della comunicazione 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno NON VERBALE Mimica Postura Prossemica Fisiologia PARA VERBALE Tono Volume Pause Interiezioni Velocit VERBALE Parole 31. Importanza degli aspetti 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno NON VERBALE Mimica Postura Prossemica Fisiologia PARA VERBALE Tono Volume Pause Interiezioni Velocit VERBALE Parole 32. Lo sguardo: errori da evitare Sguardo nel vuoto Insicurezza Interesse al copione Scanning Distrazione Rimbalzo nervoso Spalle al pubblico Paura Sguardo agli eletti (superiori, volti amici volti compiacenti) 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 33. Lo sguardo:Il contatto visivo COS? Contatto docchi distribuito democraticamente Percezione Ci siamo visti Durata 3-4 secondi BENEFICI COMUNICATIVI Sensazione del colloquio a due No distrazioni visive Padronanza daula Controllo nervosismo 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno Per farsi capire dalle persone bisogna parlare soprattutto ai loro occhi Napoleone 34. Gestualit 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno ERRORI DA EVITARE Hitler position Braccia incrociate Far west Toccamenti Yoga San Francesco docet Parafulmine Direttore dorchestra REGOLE DA SEGUIRE Non ci sono regole: SPONTANEITA Gestualit naturale Mani lungo i fianchi Mani libere Superare il controllo 35. Prossemica = Credibilit In piedi Centro sala Assenza di barriere Movimenti in sala (volont dintegrazione, sfogo energia in eccesso) 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 36. Linguaggio paraverbale Voce nervosa = percezione interna Evitare di schiarirsi la gola Tono sicuro e volume alto Giocare con i toni e le pause Respirare profondamente 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 37. Toni vs Pause Suoni Sono non parole, suoni superflui Riempiono il tempo che ci serve per pensare Sgradevoli e elemento di distrazione 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno Pause Maggiore forza emotiva al messaggio Controllo della sala Rallentamento velocit 38. Luso delle metafora Nutrire la creativit ed il pensiero laterale Facilitare lapprendimento usando terreni conosciuti Stimolare la persona a connettere i suoi diversi piani (cognitivo/emotivo, razionale/intuitivo); Aggirare le resistenze parlando alla mente inconscia 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 39. Luso di storie e aneddoti Coinvologono narrativamente Fanno capire meglio i concetti generali Trasformano lastratto in concret Creano rapport 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 40. Linguaggio multi sensoriale Visivo Auditivo Cinestesico 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 41. Parole in sintonia Esempi concreti vicini alla vita delle persone No tecnicismi No frasi fatte 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 42. Principio delliceberg Io cerco sempre di scrivere secondo il principio delliceberg: i sette ottavi di ogni parte visibile sono sempre sommersi Tutto quel che conosco materiale che posso eliminare, lasciare sottacqua Ernest Heminguay 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 43. Lo stress di parlare in pubblico 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 44. I paradossi dellansia 1. Lansia un aspetto positivo 2. Per ridurre lansia bisogna muoversi e non irrigidirsi 3. Pi ci concentriamo sul pubblico (e non su noi stessi) e pi lansia diminuisce 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 45. Gestire lansia Muovetevi Preparatevi Eccedete nel materiale Concentratevi sulluditorio Non cercate di nascondere il vostro stato danimo 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 46. Personalit: la carta vincente Modificare i comportamenti non significa cambiare personalit Le tecniche devono essere legate alla propria personalit La timidezza non limita lefficacia Humor ed entusiasmo: 2 assi nella manica 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 47. La curva dellattenzione 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno LIVELLOLIVELLO ATTENZIONEATTENZIONE 00 TEMPOTEMPO (in minuti) 1010 2020 3030 4040 48. Segnali attentivi 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno Posizione dellascoltatore Domande Mimica attiva Prendere nota Feedback con la testa 49. Aumentare linteresse 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 50. La scala del silenzio 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno PAUSA E CONTATTO VISIVO Apertura No atteggiamenti severi CHIEDERE DI RIVOLGERE MESSAGGIO AL GRUPPO Se state trattando l argomento della riunione, ci piacerebbe conoscere il vostro parere FARE UNA DOMANDA A CHI STA PARLANDO Riassumendo i punti principali RICONFERMARE IMPORTANZA OBIETTIVI E NECESSITA PARLARE UNO ALLA VOLTA Rivolgendosi al gruppo: abbiamo a disposizione solo unora per questo tema cos importante. Parlando uno alla volta raggiungeremo pi rapidamente il nostro obiettivo 51. 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno Sommario Lapprendimento degli adulti Patto formativo e Ice breaking Strutturare una presentazione Elementi di public speaking Tecniche di chiusura 52. Obiettivi della chiusura Stimolare un Peak State Stimolare un piano dazione Evidenziare le cose importanti per le persone Ricollegarsi alle aspettative 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 53. Alcune tecniche Giro di tavolo (cosa ti porti a casa?) Ringrazio questo gruppo per 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 54. Bibliografia Parlare in pubblico, C. Sansavini Giunti Parlare in pubblico magicamente, T. James NLP Italy Come parlare in pubblico e convincere gli altri, D. Carnergie Bompiani Le mele doro: giochi ed esercitazioni per prepararsi a parlare in pubblico, R. Borgato Franco Angeli 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 55. Randy Pawsch Un esempio di Public Speakinge non solo 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno 56. Trainer deccellenza advanced Programma Tecniche avanzate di apertura Comunicare per convincere Milton Model Agire sullo stato danimo delluditorio Tecnica degli ancoraggi Gestione avanzata del gruppo Il ricalco Tradurre lostilit in amicizia Tecniche avanzate di chiusura Incorporazione Ricalco nel futuro 10/04/14 Materiale coperto da copyright Ad esclusivo uso interno </p>