terrore e terrorismo

Download Terrore e terrorismo

Post on 14-Apr-2017

173 views

Category:

Education

5 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • Terrore e terrorismo in epoca romana: due articoli per approfondire lapproccio del mondo classico a un tema attualeRoberta LunettaDOL- Master on line a.a. 2014/2015

  • Nell'ottica della valorizzazione di risorse spendibili per una didattica rinnovata delle lingue classiche nei licei, si pone la lettura di questi due articoli che riguardano un tema di grande attualit: il terrorismo.Lo scopo della proposta quello di contribuire alla attualizzazione di alcuni temi e testi in latino e/o greco e al dibattito critico sulle fonti classiche come basilari per la riflessione e la comprensione della realt contemporanea. Non lingue morte, dunque, ma culture vive e pulsanti, ancora straordinariamente capaci di dialogare con il nostro mondo globalizzato che necessita memoria delle proprie radici e profonda valorizzazione del proprio passato.

  • Gli articoli sono pubblicati on line sul sito della fondazione Niccol Canussioun Istituto Scientifico Speciale di ricerca senza fini di lucro che si propone di promuovere e sostenere iniziative di studio, ricerca e divulgazione sul mondo antico, nelle sue espressioni storiche, artistiche, letterarie e culturali ricomprendendo le tracce che la civilt greca e romana ha lasciato nella quotidianit del presente.

    Indirizzo : http://www.fondazionecanussio.org/

  • Tra le attivit della fondazione spiccano i Convegni Internazionali, che richiamano periodicamente a Cividale qualificati specialisti degli studi storici, letterari ed archeologici per dibattere sui temi dell'Antichit classica in un'ottica che intende essere interdisciplinare ed innovativa. Gli atti dei Convegni sono gratuitamente consultabili e scaricabili dal sito della fondazione. Tra i titoli dei numerosi convegni, segnalo: Integrazione, mescolanza, rifiuto. Incontri di popoli, lingue e culture in Europa dall'Antichit all'Umanesimo (2000)Moneta Mercanti Banchieri I precedenti greci e romani dell'Euro (2002)Dicere laudes. Elogio, comunicazione, creazione del consenso (2010)

    Gli articoli, di differenti difficolt, possono essere un utile strumento didattico in classe come lavoro di approfondimento individuale o di gruppo, per discussioni, dibattiti, basi per role-playing. Alcuni articoli sono in lingua inglese, francese, tedesco e possono essere utilizzati nella didattica CLIL.

  • La mia proposta riguarda due articoli in particolare, tratti dal Convegno Terror et pavor- Violenza, intimidazione, clandestinit nel mondo antico tenutosi nel 2005 in cui si tratta largomento del terrorismo nel mondo romano: cosa intendessero i latini per terrore, quali erano le tecniche e i mezzi del terrore allepoca, quali fossero le reazioni psicologiche della gente comune e quali esempi di terrorismo di epoca romana possono essere paragonati al nostro concetto di terrorismo.Tutti gli atti del Convegno del 2005 sono disponibili e gratuitamente scaricabili al link: http://www.fondazionecanussio.org/atti2005.htm

  • Adalberto Giovannini: Terrorismo e antiterrorismo a RomaURL: http://www.fondazionecanussio.org/atti2005/16Giovannini.pdf ABSTRACT

    Secondo la definizione moderna, il terrorismo il ricorso ad azionidi distruzione destinate a intimidire e a terrorizzare le popolazioniLa caratteristica principale di queste azioni di distruzione che non sono lopera di individui che perseguono obiettivi personali , ma di persone che fanno parte duna organizzazione segreta che persegue obiettivi comuni di carattere politico.Nel mondo moderno, le armi generalmente usate dai terroristi sonogli esplosivi. Nel mondo antico gli esplosivi non esistevano, ma esisteva un mezzo non meno temibile : il fuoco. Nellarticolo vengono esaminati alcuni incendi importanti della citt di Roma e di altre citt dell impero pervenendo alla conclusione che quasi tutti furono molto probabilmente accidentali, ma che sempre o quasi sempre la popolazione attribu il disastro a mani criminali e generalmente si ricercarono i colpevoli tra i nemici reali o supposti dello Stato o della societ. Questa paura costrinse il governo a ricercare e a punire gli eventuali colpevoli per rassicurare la popolazione, e peraltro a prendere disposizioni legali per eliminare o proibire associazioni suscettibili di ricorrere allincendio per raggiungere i propri obiettivi. Si veda, ad esempio , sulla base di questa legislazione ,la condanna dei baccanti nel 186 a.C. e quella dei cristiani dopo lincendio del 64 d.C.

  • Alberto Grilli " Drammaticit del terrore nelle Catilinarie" URL:http://www.fondazionecanussio.org/atti2005/11Grilli.pdf

    ABSTRACT

    La congiura di Catilina un episodio per noi clamoroso di tentativo di sovvertire lo stato politico della repubblica romana. Coincise col consolato di Cicerone e in proposito Cicerone pronunci quattro orazioni, le Catilinarie, per informare il popolo e trattarne in senato.Degli avvenimenti abbiamo relazione anche nel De Coniuratione Catilinae di Sallustio. Quello che sintomatico che in nessuno dei due autori compare segno di un terrore diffuso tra la popolazione. Cicerone per raggiungere dei toni che possano suscitare emozione si rif al linguaggio enniano della tragedia e rimanda ad episodi " mitologici" della storia romana come l'incendio di Troia, l'invasione gallica o ancora quello dei baccanti. Questi erano gli eventi che egli riteneva pi vicini alla congiura per la gravit e per la paura suscitata.