social media privacy personal branding

Download Social Media Privacy Personal Branding

Post on 15-Feb-2017

554 views

Category:

Social Media

2 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • SOCIAL MEDIA PRIVACY PERSONAL BRANDDalla teoria alla pratica

    Agnese VellarTwitter: @agnesehSocial Media Consultant @ I3P

  • I SOCIAL MEDIAStoria e usi sociali

  • EVOLUZIONE DEI MEZZI DI COMUNICAZIONE

    MEDIUM TECNOLOGIA ECONOMIA SOCIALE PUBBLICI

    MASSMEDIA canali analogiciProduzione industriale

    accentramento

    comunit immaginata pubblici

    INTERNET Rete di calcolatoriEconomia del

    donoPeer production

    mailinglist techno-lite

    WEB 1.0 HTML Portali ecommerce forum utenti

    WEB 2.0 applicazioni Wikinomicscrowdfunding social mediapubblici connessi

    Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh

  • Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh

  • Social networks adoption lifecycle

    Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh

  • PRINCIPALI SOCIAL

  • - i giovani (fino a 18 anni) calati di 40.000 unit (-13%)

    - in crescita 46-55 (+24%)

    - in crescita ultra 55enni (+27%)

    - popolazione pi numerosa 35-45enni (6.000.000)

    DEMOGRAFIA DI FACEBOOK 2015

    Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh - FONTE: Vicos.it

  • MATRICE DELLA COMUNICAZIONE SOCIAL

    UNO A MOLTI

    1

    7 2

    3

    EFFIMERA 8 4 PERSISTENTE

    9 56

    UNO A UNO

    Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh

  • MATRICE DELLA COMUNICAZIONE SOCIAL

    UNO A MOLTI

    twitter

    periscope Instagram

    linkedin

    EFFIMERA snapchat facebook PERSISTENTE

    telegram whatsappmessanger

    UNO A UNO

    Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh

  • PUBBLICI CONNESSI COME SISTEMI SOCIO TECNICI Tre dimensioni da considerare

    ECONOMICAmodelli di business

    TECNICAfeature

    SOCIALEpratiche

    Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh

  • PUBBLICI CONNESSINuova relazione tra la dimensione pubblica e quella privata della vita quotidiana

    Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh

  • Spazi digitali e comunit immaginate emergenti dalle pratiche di adozione e adattamento delle tecnologie di comunicazione digitale.

    (Ito 2008, boyd 2008, Mazzoli 2009)

    Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh

  • Generi di partecipazione

    HANGING OUTPartecipazione orientata allamicizia e al mantenimento delle relazioni pregresse.

    MESSING AROUNDPartecipazione orientata al contenuto, finalizzata alla creazione di prodotti mediali amatoriali (UGC e contenuti derivati).

    GEEKING OUTPartecipazione orientata al contenuto a partire dalla quale possono svilupparsi relazioni sociali allinterno di comunit di interesse.

    Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh

  • AUTORAPPRESENTAZIONE NEI PUBBLICI CONNESSI

    PERSISTENTIArchiviati in database.

    REPLICABILIRiprodotti e redistribuiti in altri contesti.

    AUDIENCE INVISIBILI

    SCALABILIVisibili ad un pubblico esteso e differente da quello per cui erano stati inizialmente condivisi.

    COLLASSO DEI CONTESTI

    RICERCABILI possibile recuperare i dati a distanza di tempo interrogando i motori di ricerca.

    SFUMA LA RELAZIONE TRA PUBBLICO E PRIVATO

    Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh

  • PRIVACY Finalizzata a salvaguardare i dati personali

  • IL MITO DEL CYBERSPAZIO

    Anni Novanta

    Paura dellanonimato

    Anche se in realt (nella maggior parte dei casi) vi uno pseudonimato

  • LA REALT DEL DATA MINING

    Anni Duemila

    Paura della sorveglianza

    Anche se in realt (in alcuni casi) bidirezionale

  • 20

  • Nellera moderna il potere basato sulla disciplina.

    Il controllo non di tipo punitivo ma preventivo: le istituzioni esercitano la sorveglianza nei confronti di abitudini, comportamenti e idee dei cittadini.

    (Foucault, Sorvegliare e punire, 1975)

    Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh

  • Sorveglianza (nella storia)

    Il PANOPTICON

  • PRESENTAZIONE DI S

    PRIVACY NETWORK NARRAZIONE

    NARRAZIONE LEGGERA limitati ed omogenei

    Contenuti omogenei

    Scarse

    Non accetta logiche produttive

    NARRAZIONE DENSAlimitati ed omogenei

    Esclusione di alcune categorie (es: colleghi)

    Contenuti intimi e personali

    PRESENTAZIONE DI SE SELETTIVA

    EterogeneiCreazione di cerchie

    Autocensura

    Ricerca del minimo comun denominatore

    PRESENTAZIONE DI SE UNITARIA

    Ampi e differenziati

    Retorica della spontaneit

    Bassa privacy

    Narrazione diretta allintera audience

    Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh - FONTE: snsitalia.it

  • Relazione pubblico/privato I: PUBBLICIZZAZIONE DEL PRIVATO

    Messa in scena pubblica per comunicare con i propri contatti intimi.

  • A) PRIVACY SOCIALE

    Bisogno di controllo.

    Anche i contatti devono avere consapevolezza.

    STRATEGIE:- funzionalit di gestione privacy

    - controllo dellaccesso: pseudonimi, profili specchio

    - controllo del significato: steganografia sociale

    - strategie di autocensura di contenuti non appropriati per il pubblico meno gradito

  • Nellera dei social media la sorveglianza sociale bidirezionale.

    Il fine non lesercizio del controllo sullosservato, ma la conoscenza del contesto sociale di riferimento che consente agli individui di raggiungere i propri obiettivi relazionali e cognitivi.

    Lavoro analitico attraverso cui gli utenti applicano i propri schemi mentali alla realt sociale che li circonda, al fine di attribuirle un senso. il potere basato sulla disciplina.

    (Colombo, Il potere socievole, 2013)

  • B) PRIVACY ISTITUZIONALE

    Percepita come minaccia astratta: third person effect

    - Atteggiamento pragmatico: consapevoli dei potenziali rischi ma percepiscono come maggiori i benefici

    - Il potere istituzionale che controlla la rappresentazione pi nascosto che nei media tradizionali, ma altrettanto influente.

  • Data mining Acquisizione di:

    Informazioni condivise intenzionalmente Comportamenti di navigazione tracciati attraverso i cookie e i widget

    Obiettivi: analisi consumi a fini di marketing, analisi dinamiche sociali e culturali a fini di ricerca

    Limiti: presupposto di oggettivit datafrenia: fiducia acritica nella quantificazione dei fenomeni sociali Rappresentativit campione Imprevedibilit della comunicazione degli utenti

    Problematiche: privacy policy come tutela aziendale uso minori diritto alloblio dati defunti governo dovrebbe garantire diritti alla privacy ma ha interessi

    Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh - FONTE: Bennato 2014

  • C) AUTOSORVEGLIANZA: SELF TRACKING COME TECNOLOGIA DEL SE

    DA SMALL A BIG DATAWEARABLE

    QUANTIFIED SELF

    Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh

  • PERSONAL BRANDING Finalizzata ad acquisire visibilit

  • IL MERCATO DEL LAVORO

    ERA INDUSTRIALE ERA POST INDUSTRIALE

    prodotti industriali digitali

    organizzazioni fabbriche reti

    lavoratori operai lavoratori della conoscenza

    Rapporto di lavoro dipendenti Piva / startup

    Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh

  • LOCATIVE MEDIA

    MARKETING IPERLOCALE

    SENSORI, DEVICE E RETI

    MOBILI,CLOUD

    COMPUTING

    ALWAYS ON

    Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh

  • USO PROMISCUO

    Attenzione parziale e continua.

    Democratizzazione dellintimit:

    - comunicazione personale in contesto lavorativo

    - spazio di intimit (sweet nothing interazione fatica).

  • ECONOMIA DELLATTENZIONE

    CAPITALE CULTURALE

    CAPITALESOCIALE

    CAPITALESIMBOLICO

    Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh

  • Relazione pubblico / privato II PRIVATIZZAZIONE DEL PUBBLICO microcelebrit

    Messa in scena pubblica per comunicare con i propri contatti intimi.

    STRATEGIE:- autenticit

    - condivisione di informazioni personali

    - creare legami online per creare lillusione dellintimit

    - riconoscere il proprio pubblico e identificarlo come fan

  • Il libero mercato come principio organizzativo della societ.

    Il cittadino ideale attivo, risk-tager, autosufficiente, un imprenditore.

    Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh

  • All of us need to understand the importance of branding.

    We are CEOs of our own companies: Me, Inc. To be in business today, our most important job is to be head marketer for the brand called you. -

    Tom Peters, 1997

    Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh

  • NEOLIBERALISMOO & NEW ECONOMY

    RISK-TAKERIncoraggia la flessibilit e normalizza il rischio.

    AUTOIMPRENDITORIALITALibero mercato principio organizzativo della societ. II cittadino attivo e autosufficiente.

    CREATIVITAumenta il ruolo dei creativi: chi crea idee, tecnologie, contenuti.

    IDENTITAutorealizzazione attraverso il lavoro.

    Social Media - Agnese Vellar - Tweet @agneseh

    https://it.wikipedia.org/wiki/%C3%80https://it.wikipedia.org/wiki/%C3%80

  • PERSONAL BRANDING

    Strategie di marketing applicate agli individui: Autodidatta

    Self-improvement

    Immaterial & emotional lavor

    Self-surveillance

    Attivit: Individuare punti di forza

    Comunicare cosa sai fare e come

    Chiarire perch dovrebbero sceglierti

    www.personalbranding.it

  • Da asset intangibile, nei social la reputazione emerge, grazie ad alcune caratteristiche:

    trasparenza: comportamento visibile a tutti;

    responsabilit: meccanismi di premi e punizioni;

    interconnessione: veicolata ai