scarica qui la brochure dei concerti

of 23/23
QUARTO FESTIVAL D’AREA “Suoni e Sapori del GardaLA GRANDE MUSICA SULLACQUA E NEI LUOGHI DELLO SPIRITO 14 maggio - 26 dicembre 2016 COMUNITÀ DEL GARDA COMUNE DI CALVAGESE DELLA RIVIERA COMUNE DI GARDONE RIVIERA COMUNE DI GARGNANO COMUNE DI PUEGNAGO DEL GARDA COMUNE DI SALÒ COMUNE DI SAN FELICE DEL BENACO COMUNE DI TIGNALE COMUNE DI TOSCOLANO MADERNO COMUNE DI TREMOSINE SUL GARDA

Post on 31-Dec-2016

212 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • Quarto Festival darea

    Suoni e Saporidel Gardala Grande Musica

    sullacQua e nei luoGhi dello spirito

    14 maggio - 26 dicembre 2016

    Comunit del Garda coMune di calvaGese della riviera

    coMune di Gardone riviera

    coMune di GarGnano

    coMune di pueGnaGo del Garda

    coMune di sal

    coMune di san Felice del Benaco

    coMune di tiGnale

    coMune di toscolano Maderno

    coMune di treMosine sul Garda

  • 2 Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda la Grande Musica sullacQua e nei luoGhi dello spirito 3

    Quarto Festival dareaSuoni e Sapori del Gardala Grande musiCa sullaCqua e nei luoGhi dello spirito

    14 maggio - 26 dicembre 2016

    Ideazione e programmazione Associazione Brixia Symphony Orchestra

    Il Festival realizzato in collaborazione conComunit del GardaComune di Calvagese della RivieraComune di Gardone Riviera Comune di GargnanoComune di Puegnago del GardaComune di SalComune di San Felice del BenacoComune di TignaleComune di Toscolano MadernoComune di Tremosine sul GardaDataplanning Strada dei Vini e dei Sapori del Garda

    Si ringraziano per la disponibilit:Chiesa Evangelica Luterana in Italia - Comunit di Gardone RivieraAssociazione La Melagrana Museo della Carta - Valle delle Cartiere - Toscolano MadernoParrocchia di San Lorenzo Martire in Carzago - Calvagese della Riviera Parrocchia dei Ss. Faustino e Giovita - Fasano del Garda Parrocchia di San Nicol da Bari - Gardone RivieraParrocchia di San Martino - GargnanoParrocchia di Tremosine sul GardaSantuario di Montecastello TignaleSoprintendenza per i Beni Archeologici della Lombardia

    Tutti i diritti su ideazione e programmazione del Festival, sullesecuzione dei concerti e sulle immagini degli stessi sono propriet esclusiva dellAssociazione Culturale Brixia Symphony Orchestra. Non sono consentite registrazioni. Ci si riserva il diritto di modifica dei programmi in caso di forza maggiore. Il marchio Suoni e Sapori del Garda tutelato.

    www.lagodigarda.it Pagina Facebook Suoni e Sapori del Garda 2016 IV edizioneTutti i concerti sono ad ingresso libero sino ad esaurimento dei posti disponibili

    Suoni e Sapori del Garda

    Il Garda, da secoli crocevia di genti diverse e luogo culturale ed europeo per eccellenza, ospita con entusiasmo e interesse il Festival darea I Suoni del Garda, proposto dallAssociazione Brixia Symphony di Brescia e con la di-rezione artistica di Giovanna Sorbi. Ed per tale motivo che la Comunit del Garda, unico organismo rappresen-tativo dellintera regione benacense, concorre alla realizzazione e allorganiz-zazione dellevento: un circuito di spettacoli inseriti in un unico cartellone con il diretto coinvolgimento di Comuni afferenti allintero bacino lacustre e al suo immediato entroterra. Lo scopo non solo quello di offrire ai residenti e agli ospiti il linguaggio e il messaggio universali della musica, ma anche quello di valorizzare le peculiarit e le bellezze artistiche e paesaggistiche di una vasta area che comprende le pro-vince di Brescia, Mantova e Verona e di stimolare un percorso spirituale mirato alla scoperta dei luoghi del sacro e della spiritualit.Il progetto ambizioso, in quanto la Comunit del Garda si propone di farlo diventare negli anni un appuntamento periodico e continuativo, ampliandolo e promuovendolo sempre pi, in Italia e allestero.

    The sounds of Garda

    The Lake Garda, meeting point of people from different directions and European-cultural place of excellence from centuries, hosts the Festival The sounds of Garda with great passion and interest. The Festival is proposed by the Brixia Symphony Cultural Association of Brescia and it is stage-managed by Giovanna Sorbi.The Lake Garda Community, as a representative body of the whole Gardas region, con-tributes to the organization of the event: several performances in one event with the involvement of the Municipalities of the Lakes area and its inlands.The aim is not merely to offer the universal language and message of music to the citizens and guests, but also to enhance the cultural and landscape heritage of this wide area included in Brescia, Mantova and Verona Provinces and to inspire a spiritual journey through its holy places.An ambitious project, since the Lake Garda Community aims to propose this event as a periodic date in next years, enriching it and promoting it, in Italy and abroad, more and more.

    On. Mariastella Gelminipresidente coMunit del Garda

  • 4 Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda la Grande Musica sullacQua e nei luoGhi dello spirito 5

    Sulla scia dellesperienza della musica sacra

    Sono trascorsi ormai sedici anni dallesordio dellesperienza del Festival di Musica Sacra della Provincia di Brescia. Nel 2000, sulla scia dellentusiasmo per i concerti promossi in occasione del Grande Giubileo, un comitato di musicisti e professionisti bre-sciani ha dato vita ad una manifestazione il cui intento, pienamente riuscito a giudicare dal gradimento mostrato dal pubblico, era quello di riportare la musica sacra dei grandi autori dal Cinquecento allOt-tocento nei suoi luoghi di elezione, quelli per cui era stata pensata e scritta, ovvero le chiese. Da allora, attraverso oltre duecentocinquan-ta concerti affidati ad orchestre, cori solisti e formazioni musicali di assoluto valore, migliaia di persone hanno potuto ascoltare questa bellissima musica, scoprendo o riscoprendo, al tempo stesso, i templi della fede, luoghi di culto e preziosi scrigni per le opere darte, della pittura come della scultura, attraverso i luoghi del Bresciano, dalla citt, alla pianura, alle valli ed ai laghi. Lungo questo percorso ma-turata la proficua collaborazione tra lAssociazione Culturale Brixia Symphony Orchestra ed il Comune di Gardone Riviera, che della mu-sica sacra ma anche della sinfonica e della lirica diventato convinto ed appassionato sostenitore: da qui il radicamento delliniziativa sul-le splendide rive del Benaco, radicamento sfociato anche questanno nella collaborazione con la Comunit del Garda e nella preparazione di questa stagione che, migliorando ancora, se possibile, i contenuti, intende anche contribuire alla valorizzazione artistica delle localit che ospiteranno i concerti, in una sorta di percorso ideale che percorre tutta la sponda bresciana del lago.Un itinerario di musica, cultura e arte che si snoda attraverso scenarituristicamente accattivanti, (da questanno anche a Calvagese della Riviera e Sal) offrendo questa opportunit, come sempre, ad ingres-so libero, per continuare un rapporto con gli appassionati cultori del-le nostre rassegne e, al tempo stesso, percorrere nuove strade. Va dato come ogni anno al Maestro Giovanna Sorbi, direttore artistico della rassegna, di essere riuscita a stilare un calendario di proposte ricco e stimolante, che, ne siamo sicuri, non deluder le attese del pubblico. Questanno, inoltre, la rassegna vuole contribuire con una nota di sa-cro a diffondere il messaggio di Papa Francesco in occasione del Giu-bileo della Misericordia, nei bellissimi contesti di spiritualit che da sempre il Lago di Garda in grado di offrire al pellegrino e al cultore del bello.

    Massimo Cortesi presidente Brixia syMphony orchestra

    quarto Festival darea suoni e sapori del Garda

    la Grande musiCa sullaCqua e nei luoGhi dello spirito

    Sabato 14 maggio - ore 21,15Villa Alba, Gardone RivieraConcerto di Primavera VII edizioneSinfonicamenteBrixia Symphony Orchestra Direttore Giovanna Sorbi

    Domenica 29 maggio - ore 18Museo della Carta -Valle delle Cartiere, Toscolano MadernoBouillon ptillant avec ErikPianoforte Pinuccia GiarmanCanto e voce recitante Francesca CaratozzoloVisita guidata al Museo ore 17

    Gioved 2 giugno - ore 21,15Chiesa di San Martino - Frazione Tresnico, Gardone RivieraIl Mandolino MeravigliosoEnsemble Bartolomeo BortolazziMandola, mandolino, mandoloncello Ugo Orlandi, Camilla Finardi, Giacomo Giabelli,Luca Mancuso, An Tu Ahn AuriemmaChitarra Luisella Conter, Alberto Orsi

    Sabato 4 giugno - ore 21,15 Chiesa di San Lorenzo Martire - Carzago, Calvagese della Riviera

    Sweet Pipes TrioFlauti diritti Elena Contin, Claudio Mandonico, Ugo Orlandi

    Sabato 11 giugno - ore 21,15Chiesa Parrocchiale dei Ss. Faustino e Giovita Frazione Fasano Sotto, Gardone RivieraToujours toi, SeigneurPianoforte Alberto Ranucci - Direttore Luigi MarzolaConcerto per il Giubileo della Misericordia

  • 6 Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda la Grande Musica sullacQua e nei luoGhi dello spirito 7

    Sabato 18 giugno - ore 21,15 Chiesa Evangelica Luterana, Gardone RivieraDa Faur a FioroniLarpista Anna Loro in recital

    Sabato 25 giugno - ore 21,15Chiesa Parrocchiale di Pieve, Tremosine sul GardaRomantic QuartetEnsemble Gli Archi della BrixiaViolini Serafino Tedesi e Paolo CostanzoViola Emilio Eria Violoncello Marco RighiNellambito della Notte Romantica dei Borghi pi Belli dItalia

    Domenica 26 giugno - ore 21,15Chiesa di SantAntonio Abate Frazione Morgnaga - Gardone RivieraConcerto in cantoriaTromba Alberto Frugoni - Organo Stefano Canazza

    Sabato 2 luglio - ore 21,15Santuario di Montecastello, Tignale Memorare o piissima Virgo Carminis CantoresDirettore Ennio BertolottiConcerto per il Giubileo della Misericordia

    Venerd 8 luglio - ore 21,15Santuario della Madonna del Carmine, San Felice del BenacoMozartianaOboe Franco Tangari Soprano Eriko SumiyoshiBrixia Symphony OrchestraDirettore Giovanna SorbiConcerto per il Giubileo della MisericordiaVisita guidata al Santuario ore 20

    Domenica 24 luglio - ore 21,15Sala dei Provveditori, SalCorsisti in ConcertoIn collaborazione con il V Master di Perfezionamento Lirico Giacinto PrandelliPianoforte Angelina Kim Direzione vocale Vittorio TerranovaVisita guidata al Palazzo ore 20

    Sabato 6 agosto - ore 21,15Limonaia del Pr de la Fam, Tignale PortoGiazz e LimoniMilanolusterbrassTromba e trombino Gioacchino Sabbadini Tromba Sergio Casesi Corno Alfredo PedrettiTrombone e eufonium Alessandro Castelli Tuba Fabio PaganiVisita guidata alla Limonaia ore 20,30

    Venerd 12 agosto - ore 21,15Chiostro di San Francesco, GargnanoIl Chiostro LiricoThayma EnsembleArpe Ambra Canevari e Elena PivaOboe Luca Stocco, Soprano Monica LukasVisita guidata al Chiostro ore 20

    Sabato 27 agosto - ore 21,15Villa Romana dei Nonii Arrii, Toscolano MadernoRoman QuartetGli Archi della BrixiaViolini Serafino Tedesi e Paolo Costanzo, Viola Matteo Del Sold Violoncello Marco RighiVisita guidata alla Villa Romana ore 20

  • 8 Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda la Grande Musica sullacQua e nei luoGhi dello spirito 9

    Domenica 28 agosto - ore 17Villa Galnica, Puegnago del GardaO surdato nnamurato

    Arcadia Ensemble

    Luned 26 dicembre - ore 16,30Villa Alba, Gardone Riviera Concerto degli AuguriOttava edizioneSinfonie e Ouvertures per il Nuovo AnnoBrixia Symphony OrchestraDirettore Giovanna Sorbi

    Calvagese della Riviera situato su una altura collinare alla sinistra del Chiese a 225 metri di altitudine ed costituito da tre nuclei fondamentali: Calvagese, il capoluogo, Carzago, Mocasina. Il Comune di Calvagese nel medioevo era uno dei maggiori centri del basso Garda. Venne assoggettato al dominio veneto e fece parte della Magnifica Patria che aveva suo capoluogo Sal. Attualmente, la vocazione agricola del territorio comunale testimoniata dalla presenza di alcune aziende agricole e vitivinicole con terreni destinati alla produzione di cereali e di vini pregiati quali il Groppello, ma anche il Riesling e il Chiaretto, noti e apprezzati non solo in ambito bresciano. Calvagese della Riviera il paese ideale per chi ama la tranquillit e la ricerca di itinerari sul Garda meno famosi ma non meno affascinanti. www.comune.calvagesedellariviera.bs.it

    Gardone Riviera una nota cittadina della Lombardia orientale, in provincia di Brescia. situata sulla sponda occidentale del lago di Garda, a nord-est del capoluogo: inizi a diventare una stazione turistica alla fine dell800 quando affluenti turisti tedeschi si convinsero che il luogo avesse benefici influssi sulla salute. Gardone Riviera la cittadina pi cosmopolita della riviera bresciana: il centro storico, il caratteristico lungolago e le ville signorili con i sontuosi giardini fanno di Gardone un autentico protagonista nella storia degli eventi, della cultura e del turismo del Lago di Garda. Lo stesso poeta Gabriele DAnnunzio costruendovi nel 1921 Il Vittoriale degli Italiani, emblema del suo vivere inimitabile, eleva Gardone a palcoscenico del panorama culturale internazionale e perla turistica in grado di attrarre ancora oggi visitatori da ogni parte del mondo. In questa fiorente cornice paesaggistica di inizio 900 viene realizzata Villa Alba, in origine chiamata Villa Ruhland, la cui traduzione Pace nel Paesaggio emblematica per latmosfera che suscita. Il proprietario Langensiepen, avvalendosi dellarchitetto Shafer per la parte progettuale, la volle in stile neoclassico creando in tal modo

    i luoGhi del Festival

  • 10 Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda la Grande Musica sullacQua e nei luoGhi dello spirito 11

    una struttura che rimandasse ai monumenti dellacropoli di Atene. Negli anni 70 acquistata dal Comune di Gardone Riviera divenendo il primo centro congressi del Garda ad ospitare mostre, rassegne darte, eventi, ed ergendosi a promotrice di incontri e di cultura. Alle spalle di Gardone, la protezione naturale della collina consente un particolare microclima, mite in ogni stagione dellanno. Ci ha consentito al territorio di Gardone Riviera di trasformarsi in un vero e proprio giardino botanico dove alla vegetazione tipica del Lago di Garda si alterna quella mitteleuropea, mediterranea e sub-tropicale. Estremamente suggestive, inoltre, le piccole frazioni di Morgnaga, San Michele e Tresnico, oltre allimportante nucleo di antiche origini di Fasano.www.comune.gardoneriviera.bs.it

    Gargnano. Il territorio di Gargnano occupa una superficie di 78 kmq estendendosi dalla riva del lago sino allentroterra montano. Il paesaggio gargnanese varia pertanto dalle caratteristiche limonaie, antichissime strutture in muratura per la coltivazione degli agrumi, agli uliveti, sino ai faggeti secolari di alta quota. Il nome del paese compare per la prima volta in un documento del 937 come Garniano, forse derivato dal personale latino Garenius. Le lapidi ritrovate nel territorio attestano la frequenza gi dallepoca pre-romana e romana. Sotto il dominio della Repubblica di Venezia Gargnano era a capo di una delle quadre che componevano la Magnifica Patria. Dopo il declino della Serenissima pass sotto la dominazione napoleonica, come capoluogo di cantone, e poi asburgica fino al Regno dItalia. Dal 1943 al 1945 molte ville e palazzi di Gargnano furono sedi del governo della Repubblica Sociale Italiana. Sia nel capoluogo che nelle frazioni le chiese custodiscono pregevoli capolavori artistici di varie epoche tre cui alcune tele dipinte dal pittore veneziano del seicento Andrea Celesti. Da segnalare le chiese romaniche di San Giacomo di Calino, con pregevoli affreschi trecenteschi e quella di San Francesco con lannesso chiostro noto per i suoi particolarissimi capitelli raffiguranti degli agrumi. La parrocchiale dedicata a San Martino fu edificata dal noto architetto bresciano Rodolfo Vantini.www.comune.gargnano.brescia.it

    Sal al centro di un bel golfo ai piedi del monte S. Bartolomeo (m. 568), ed considerata la capitale dellAlto Garda bresciano. Il centro storico di Sal un fitta rete di strade, vicoli e piazzette con dimore signorili, eleganti negozi, numerosi ristoranti e molti alberghi, anche di ottimo livello. Le frazioni del Comune di Sal (Barbarano, Campoverde, Cunettone, Renzano, San Bartolomeo, Serniga e Villa)

    offrono tantissimi motivi per gite e passeggiate. Pesca sportiva, surf, canottaggio, vela, tennis possono essere praticati con facilit. Vi sono impianti pubblici per il nuoto, il calcio, la pallavolo, il basket e le bocce. La posizione geografica di Sal, tra la Valtenesi, la Valle Sabbia e lAlto Garda, particolarmente favorevole per il clima mite Il nome Sal non ha origini chiare: alcuni lo fanno risalire al nome di una regina etrusca, Salodia, che abit a Sal, fondando magnifici palazzi. Altri lo collegano ad un lucumone (magistrato) Saloo, nobile di stirpe etrusca, altri ancora al termine latino Salodium, che indicava le sale e le stanze di cui erano ricche le ville di epoca romana sul lago. Una spiegazione valida sembra essere quella che fa risalire il nome di Sal al fatto che la citt era, anche nellantichit, la capitale economica dove veniva depositata una risorsa importantissima come il sale. Questa cittadina vanta pretese romane di antica data: nella zona nord-occidentale di Sal (zona Lugone ora via SantIago), fu rinvenuta una necropoli romana. Il 13 maggio 1426 dopo un lungo periodo di guerre Sal si affid spontaneamente e ligatamente (cos dicono i documenti) alla Serenissima Repubblica di Venezia che le aveva riconosciuto larga autonomia. Nella piazza principale del comune ancora oggi possiamo trovare una colonna sovrastante del leone di S. Marco simbolo dei domini Veneti. Nel 500 sorsero le accademie e la vita culturale cittadina, caratterizzata da personaggi come lumanista Jacopo Bonfadio, il liutaio Gasparo da Sal, il medico-astronomo Paolo Gallucci, il filosofo Antonio Caino. Nel 1796 a Sal si scontrarono ripetutamente gli eserciti francesi e austriaci. La fine della Repubblica Veneta tolse Sal dalla posizione di capitale della Riviera aggregandola alla Repubblica Cisalpina e poi al Regno dItalia. Nel 1848 Sal ader allinsurrezione milanese abbattendo le insegne asburgiche e costituendo la guardia nazionale. Numerosi i volontari che combatterono con i piemontesi e con Garibaldi. Il 18 giugno 1859 Garibaldi entr a Sal tra due ali di folla festante, la citt si prodig alla cura dei feriti di San Martino e Solferino. Dal settembre 1943 allaprile 1945 durante il secondo conflitto mondiale Sal divenne famosa per essere stata la famigerata capitale della cosiddetta Repubblica Sociale Italiana e ancora oggi Sal meta di patetici nostalgici di quella triste epoca. Per chi ama una vacanza molto tranquilla, Sal la localit ideale essendo poco frequentata da giovani e turisti stranieri che prediligono mete pi vivaci. www.comune.salo.bs.it

    Puegnago del Garda. Chi, lasciando la strada costiera che da Sal porta a Desenzano, si addentra per le vie che conducono ai sette paesi

  • 12 Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda la Grande Musica sullacQua e nei luoGhi dello spirito 13

    della Valtenesi, incontra Puegnago del Garda, splendida balconata sul lago da cui si gode la vista di un panorama incantevole; ad impreziosire il paesaggio la Torre campanaria, Spia della Valtenesi. Leconomia di Puegnago del Garda prevalentemente agricola: numerose sono le aziende che hanno saputo cogliere la naturale vocazione di questa terra allolio e alla produzione vinicola di qualit; tra i vini, il Groppello il pi famoso ed apprezzato vino doc, frutto dellomonimo vitigno autoctono; tra gli oli, grande interesse sta riscuotendo, con riconoscimenti anche a livello mondiale, lextravergine monovarietale Casaliva. Il profondo legame del mondo agricolo con la tradizione si traduce ogni anno, nel primo fine settimana di settembre, nella Puegnago Fiera, rassegna regionale, vetrina qualificata del territorio, appuntamento atteso ed apprezzato da un numero sempre pi alto di estimatori del settore agroalimentare; giunta ormai alla sua 39a edizione, si propone di offrire un prodotto non solo da gustare, ma da pensare, alla ricerca di quei significati profondi e simbolici che ci permettono di assaporare, nella quotidianit del presente, la quotidianit del passato, mentre la bellezza del paesaggio (Puegnago del Garda una splendida balconata sul lago di Garda) fa da sfondo ad ogni manifestazione. [email protected]elgarda.bs.it

    San Felice del Benaco comprendente i tre piccoli centri di S. Felice, Portese e Cisano, costituisce un promontorio morenico che si protende sul lago di Garda fra il golfo di Sal ed il golfo di Manerba, delimitato dal monte della Croce, monte Campagnolo e monte Santa Caterina. Il nome di San Felice deriva probabilmente dal latino sinus felix (insenatura felice) o dai santi protettori del paese: Felice, Adauto e Flavia. Dal 1927 San Felice, Portese e Cisano formano un unico Comune. Le radici degli insediamenti sono molto antiche, infatti sono state scoperte stazioni palafitticole, lapidi romane e sono ancora visibili resti di castelli medievali. La barocca Chiesa Parrocchiale, dedicata ai Martiri Ss. Felice, Adauto e Flavia, si trova proprio al centro del borgo e contiene pregevoli opere darte tra cui la Pala daltare del Romanino. La tranquilla frazione di Portese dista dal centro di S. Felice circa 1 Km. Questo piccolo borgo era un tempo paese di pescatori a differenza di San Felice, la cui economia era tradizionalmente basata sullagricoltura. Nellantichit e nel medioevo le vicende storiche di Portese furono legate a quelle di San Felice, fino alla distruzione di Scovolo (1279) quando nel borgo fu eretto un castello e si costitu la comunit di Portese e Trevignane. Solo nel 1927 i due centri furono definitivamente unificati. Costruito dopo la migrazione della popolazione della

    Valtenesi a San Felice, nel 1438 il castello fu dimora dei viscontei del Piccinino, i quali compivano scorrerie nel territorio bresciano. Dopo la restaurazione avvenuta nel 1483, nei primi anni del 500 fu distrutto dalle truppe di Luigi XII. Quando i veneziani tornarono in possesso della zona il castello risorse (1521). Oggi visibile la torre dangolo interamente di mattoni. La struttura sostitu, insieme al Castello di Portese, il primitivo castrum di San Felice di Scovolo che si trovava sul promontorio di San Fermo e fu distrutto nel XIII secolo dai bresciani.www.comune.sanfelicedelbenaco.bs.it

    Tignale, in provincia di Brescia, fu centro di un pago romano, su cui si inser successivamente la Pieve cristiana che comprendeva anche Valvestino e Campione di Tremosine. Fu possedimento del monastero benedettino di Leno nel sec. X, poi pass al Capitolo della Cattedrale di Brescia, al Vescovo di Trento, agli Scaligeri, che ne riedificarono il castello, ai Visconti. Nellagosto 1426 Tignale consegn la rocca ai Veneziani, ottenendone in cambio autonomia amministrativa, con propri statuti, quasi come terra separata dal resto della Riviera. Con lavvento napoleonico, le sorti del paese seguirono quelle degli altri paesi del Garda bresciano, fino allo scoppio della Grande Guerra, quando fu cancellato il confine con limpero austro-ungaricoverso Magasa e Valvestino. Tra i luoghi significativi di Tignale vi lantico Santuario della Madonna di Montecastello, un luogo appartato nella solitudine in posizione naturale stupenda tra le pi belle del Lago di Garda. Adiacente al Santuario vi leremo dedicato alla meditazione e al raccoglimento spirituale. Il lago di Garda, soprattutto la sua riva occidentale da Limone a Sal, offre al visitatore notevoli esempi di strutture architetture introvabili altrove, quali testimonianze tangibili di unepoca e di una civilt. Le limonaie ebbero origine nel XIII secolo, quando si introdusse la coltivazione degli agrumi anche sul Garda. Nacquero quindi queste caratteristiche serre atte a proteggere le preziose piantagioni dai possibili rigori invernali. Oggi di questi monumentali complessi architettonici ne sono rimasti un po ovunque, anche nei centri abitati (Limone, Gargnano, Maderno), ma sicuramente la pi imponente e ben tenuta la limonaia del Pra de la Fam, ubicata nel porto di Tignale. La vasta serra, che sorge in riva al lago, a monte della Strada Gardesana, tra rocce a picco, costituisce il primo esempio di struttura museale realizzata dalla Comunit Montana Parco Alto Garda Bresciano nei terrazzamenti inferiori del Giardino Nuovo: dopo interventi di consolidamento strutturale sono state impiantate piante di agrumi (nella maggioranza limoni, con qualche esemplare di mandarino e bergamotto), disposte secondo il tradizionale sesto

  • la Grande Musica sullacQua e nei luoGhi dello spirito 1514 Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda

    dimpianto e sorrette dalla storica incastellatura lignea. La Limonaia stata riconosciuta Ecomuseo nel 2011 dalla Regione Lombardia e viene aperta al pubblico da aprile a ottobre.www.comune.tignale.bs.it - www.santuariomontecastello.itwww.limonaiagarda.com

    Toscolano Maderno. Toscolano Maderno un grande museo a cielo aperto dove la natura, la storia, la cultura e le tradizioni si incontrano: edifici di pregio, palazzi storici, ville e chiese fra le quali spiccano la Basilica di SantAndrea, mirabile esempio di architettura romanica, e la Parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo che conserva le tele del famoso pittore veneziano Andrea Celesti; il sito archeologico della villa romana dei Nonii Arrii , uno dei pi importanti edifici residenziali presenti in et romana sulle rive del lago di Garda, che, situato in una splendida posizione in riva al lago, conserva diversi ambienti con preziosi mosaici e muri perimetrali sino oltre un metro di altezza; nella Valle delle Cartiere, che racconta la sua storia secolare con imponenti testimonianze del passato inserite in un ambiente naturalistico affascinante, trova la sua giusta collocazione il Museo della Carta. Situato in unantica cartiera del 1500 completamente recuperata, offre al visitatore un affascinante percorso espositivo che testimonia la secolare tradizione cartaria del territorio e illustra le fasi della produzione della carta con i metodi e le attrezzature tradizionali. Nel museo si svolgono attivit didattiche, manifestazioni culturali, mostre ed eventi e presso il bookshop vengono vendute piccole partite di carta fatta a mano. www.comune.toscolanomaderno.bs.it

    Tremosine sul Garda un territorio diviso tra diciotto frazioni: una in riviera, le altre sparse su un movimentato altopiano, incastonate su poggi di incomparabile bellezza panoramica che dominano lintero Garda. Si trova nel cuore del Parco Alto Garda Bresciano e raccoglie tutti i pregi naturali e ambientali dellarea naturale protetta. Primo tra tutti quello paesaggistico. Qui le montagne pi elevate del Parco si confondono con lazzurro del Garda, offrendo scenari che non hanno eguali. Di fronte, al di l del lago, limponenza del Monte Baldo. Strabiliante la strada che corre lungo la profonda forra del torrente Brasa, talvolta scavata nella roccia e talvolta a sbalzo su strapiombi che lasciano meravigliati. Allinaugurazione, nel 1913, un corrispondente della Frankfurter Zeitung la defin la strada pi bella del mondo. Percorrendola, in pochi minuti si passa dalla vivacit della riviera Gardesana alla tranquillit dellaltipiano. Tremosine dal 2011 fa parte del Club dei Borghi pi belli dItalia. Il Cimitero militare a Passo Nota

    collocato su di una notevole via di comunicazione tra il Garda e la Valle di Ledro: nel 1703 quass Francesi e Austriaci si diedero battaglia. Da Passo Nota passarono numerosi eserciti, nel 1796 gli Austriaci sconfitti a Lonato dai Francesi, nel 1859 gli Austriaci che andavano a combattere a S. Martino e Solferino, nel 1866 alcuni reparti garibaldini che si preparavano alla battaglia di Bezzecca. Nella Prima Guerra Mondiale divenne il perno della difesa sul Fronte Alto Garda, tanto da ospitare il Comando di Sottosettore. Vi fu realizzato un possente complesso difensivo costituito da due ordini di linee trincerate supportate da numerose batterie di artiglieria dislocate sui crinali dominanti. Tutti i percorsi possono partire dal Rifugio Alpini di Passo Nota, facilmente raggiungibile in automobile e mountain bike.www.tremosine.it - www.infotremosine.it

    Tangenziale

    Tremosine sul Garda

    Tignale

    Gardone Riviera

    San Felice del Benaco

    Sal

    Puegnago del Garda

    Calvagese della Riviera

    Toscolano Maderno

    Gargnano

    Autostrada A4

    Tren

    to -

    auto

    strad

    a A2

    2

    Brescia

  • 16 Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda la Grande Musica sullacQua e nei luoGhi dello spirito 17

    Sabato 14 maggio - ore 21,15Villa Alba, Gardone Riviera

    ConCerto di primaveravii edizione

    SinfonicamenteIl tempo dellorchestra

    Da Il Barbiere di Siviglia Gioachino rossini - Ouverture

    Da Fatinitza di Franz von supp - Ouverture

    Da Carmen Suite di GeorGes Bizet - Les Toreadors

    Da Cavalleria Rusticana di pietro MascaGni - Intermezzo

    Da Il Viaggio a Reims di Gioachino rossini - Ouverture

    Da La Forza del Destino di Giuseppe verdi - Ouverture

    Da La Vedova Allegra di Franz lehr - Selezione di temi celebri

    8

    Brixia syMphony orchestraDirettore Giovanna Sorbi

    Brixia Symphony Orchestra, costituita a Brescia nel dicembre 2003 come As-sociazione culturale grazie ad un gruppo di sostenitori, fra i quali Fondazione Gnutti, Comune di Brescia e Franchini Acciai Spa, risponde al diffuso desiderio di avere unorchestra che porti il nome di Brescia (Brixia ne lantico nome lati-no). La scelta stata dar vita ad un ensemble che, contando su unorganizzazio-ne ed una direzione artistica stabili, venisse attivata su progetti mirati durante lanno. Nel corso di dodici anni di attivit ininterrotta, lorchestra ha al suo attivo ormai pi di duecentotrenta manifestazioni di musica sinfonica, lirica e sacra, confermandosi come realt di produzione di qualit riconosciuta e pienamente operativa sul territorio lombardo. Nel 2015 lorchestra stata protagonista di nu-merosi eventi, a cominciare dal Concerto degli Auguri allAuditorium del Vitto-riale di Gardone Riviera e alla Dodicesima Edizione del concerto di Capodanno al Teatro Grande, al quale sono seguiti i concerti compresi nel Terzo Festival da-rea della rassegna I Suoni e i sapori del Garda e numerosi altri eventi (Rotary Day Mozartiana, I Nuovi Concerti alla Pace, Corpus Hominis, Sinfonica-mente). Nel 2010 lAssociazione ha dato vita al Concorso Lirico Internazionale Giacinto Prandelli, che si affermato da subito manifestazione di spessore: nel 2016 la V Edizione ha ospitato come Presidente di Giuria il prestigioso soprano Fiorenza Cedolins, mentre il tenore Francesco Meli, recentissimo protagonista della prima scaligera di Giovanna DArco, venuto a Brescia a ritirare il Premio Giacinto Prandelli alla Carriera.

    Giovanna Sorbi - Musicista bresciana, da anni si dedica, ottenendo lusinghieri successi ed unanimi consensi, alla direzione dorchestra, privilegiando produ-zioni e scelte artistiche mirate alla qualit dei contenuti e degli interpreti ed alla riproposta di grandi autori spesso trascurati. una delle pochissime donne nel panorama italiano a dirigere stabilmente un complesso sinfonico ed a dedicar-si anche alla direzione dellopera lirica verdiana e pucciniana. Tra gli impegni, dopo la Tredicesima edizione de Il Concerto di Capodanno al Teatro Grande di Brescia il 1 gennaio 2016, la quinta edizione, sempre a Brescia, del Concorso Liri-co Internazionale Giacinto Prandelli, intitolato al celebre tenore lumezzanese scomparso nel 2010, dove sabato 27 febbraio al Teatro Grande ha accompagnato con lorchestra i finalisti: da maggio 2016, inoltre, inaugurer a Villa Alba degli Italiani la stagione dei concerti del Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda, che coinvolger numerosi centri lacustri della sponda bresciana e vero-nese del Lago di Garda, con una forte presenza del comune di Gardone Riviera, capofila del progetto. Ha diretto numerosissimi concerti con finalit benefica, a favore di istituzioni come la Fondazione Nikolajewka di Mompiano, Fondazione Sipec di Brescia, Associazione Ail, Associazione Cometa-Asme, Movimento per la Vita di Brescia, Nati per vivere, Croce Bianca, Mensa Madre Eugenia Menni, perseguendo cos il duplice scopo di diffondere il pi possibile la cultura musi-cale, aiutando al tempo stesso istituzioni meritorie: docente titolare di cattedra al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.

    Al termine del concerto degustazione offerta da Ristorante Il Giglio

    Via G.B. Cipani, 69 Fasano, frazione di Gardone Riviera Tel. 0365 541417 www.ristoranteilgiglio.com

  • 18 Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda la Grande Musica sullacQua e nei luoGhi dello spirito 19

    Domenica 29 maggio - ore 18Museo della Carta in Valle delle Cartiere, Toscolano Maderno

    Bouillon Ptillant avec ErikSpettacolo concerto con musiche di Erik Satie (1866-1925)

    Allegro (1884) per pianofortelegie (1886) per voce e pianoforte

    Les Anges (1886) per voce e pianoforteLe Chapelier (1916) per voce e pianoforte

    Trois Vritables Prludes Flasques (1912) per pianoforteSports et Divertissements (1914) per voce recitante e pianoforte

    * * *

    Menus Propos Enfantins (1913) per voce recitante e pianoforteEnfantillages Pittoresques (1913) per voce recitante e pianoforte

    Chez le docteur (1905) per voce e pianoforteLOmnibus automobile (1905) per voce e pianoforte

    Poudre dor Valse (1901-2) per pianoforteLa Diva de lEmpire (1904) per voce e pianoforte

    Je te veux (1902) per voce e pianoforte

    Disegni in movimento di Charles Martin

    8

    Pianoforte Pinuccia GiarmanCanto e voce recitante Francesca Caratazzolo

    Pinuccia Giarman - Pianista milanese ha compiuto brillantemente gli studi mu-sicali al Conservatorio della sua citt con Enrica Cavallo e Paolo Bordoni. Si per-fezionata con Sergio Fiorentino, Carlo Zecchi e Fausto Zadra a Losanna. La sua esperienza concertistica spazia dal solismo, (con varie orchestre) alla musica da camera con prestigiose collaborazioni. Intensa lattivit in duo pianistico (Festival Pianistico Brescia e Bergamo, RAI, Unione Musicale e Settembre Musica Torino, IUC di Roma, Musica nel nostro Tempo Milano, Filarmonica Laudamo Messina, Teatro Filarmonico Verona, Teatro Donizetti Bergamo, Teatro Bibiena Mantova, e molti altri), in Svizzera, in Germania e in Belgio; ha inoltre inciso vari CD con opere di Busoni, Liszt, lintegrale di Chabrier e Grieg. docente di pianoforte principale al Conservatorio di Brescia.

    Francesca Caratozzolo - Formazione in studi classici, pianoforte e danza, attrice diplomata alla Civica Scuola dArte Drammatica Paolo Grassi lavora in impor-tanti teatri italiani, con alcune incursioni in ambito cinematografico, diretta da registi quali M. Navone, C. Pezzoli, M. Wuttke, G. Proietti, PierAlli, M. Cividati, R. Cappuccio, N. Baldi, C. Cerciello e dal drammaturgo Renato Gabrielli. Tra il 2005 e il 2009 collabora con la redazione del canale satellitare SKYClassica per la presentazione dei programmi di musica ed opera lirica. Appassionata di vo-calit e canto, indaga la molteplicit dei linguaggi spaziando come interprete dal melologo alle canzoni del cabaret tedesco, dal jazz a progetti di cross over e sperimentazione vocale.

    Bouillon ptillant avec ErikBrodo frizzante con Erik

    Quale titolo migliore per uno spettacolo/concerto dedicato a Erik Satie? Una vena ironica, trasgressiva e un po insolente che caratterizza quasi tutta la produzione musicale di Satie. Un excursus biografico di composizioni a partire dalla prima (Alle-gro), fino al raffinato periodo del Caf chantant, passando per le delicatissime liriche Elegie, Les Anges e i divertentissimi Sports et divertissements: ironia sottile ed equivoca nelle Trois Vritables Prludes Flasques che vedranno la cantante/at-trice anche in veste di mimo. C anche una breve parte dedicata allinfanzia dove il Satie bambino emerge in tutta la sua essenzialit. Il tutto condito qua e l da brevi interventi recitati anche dalla pianista. Il resto sorpresa! Come sa essere sorpren-dente questo enigmatico compositore dalle mille sfaccettature che tanto ha insegnato e affascinato le generazioni successive.

    Al termine del concerto degustazione offerta da Caseificio Sociale Valsabbino

    Loc. Mondalino - Sabbio Chiese Tel. 0365 895700 www.caseificiovalsabbino.it

  • 20 Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda la Grande Musica sullacQua e nei luoGhi dello spirito 21

    Sabato 4 giugno - ore 21,15Chiesa di San Lorenzo Martire - Carzago, Calvagese della Riviera

    Sweet Pipes Trio

    BiaGio Marini (Brescia 1594- Venezia 1663)Sinfonia a 3 la Martinenga Sonata a doi flautini e basso

    Giovanni B. riccio (Venezia, Sec. XVI)Canzona a Doi Flautini e basso (dal I Libro delle Divine lodi musicali, Venezia 1612)

    arcanGelo corelli (1653 -1713)Sonata I per due flauti e bc.

    (XII Sonate a 2 flauti...trasportate da G.C. Schickard)Largo, allemanda, allegro, giga

    Franois couperin (1668-1733)Sonata IV la Steinquerque a 2 flauti e basso

    Gayement, air, gravement, legerement, mouvement des Fanfares

    GeorG F. haendel (1685-1759)Sonata in Fa per 2 flauti e bc, HWV 405 Allegro, grave, allegro

    christopher Graupner (1683-1760)Canone in Sol minore per 2 flauti e basso GWV 216

    Largo, allegro, largo, allegro, largo, boure

    Giovanni paolo siMonetti (sec. xviii)Sonata, op.5/3 a flauto, flauto basso obbligato e bc.

    Largo, aria andante con sorprese, adagio sostenuto, minuetto

    Gioved 2 giugno - ore 21,15 Chiesa di San Martino, Frazione Tresnico Gardone Riviera

    Il Mandolino Meravigliosocarlo cecere (Napoli 1706 - 1761)

    Sinfonia in Sol maggiore Allegro, larghetto, presto

    BartoloMeo Bortolazzi (Toscolano S/Garda 1773 - Rio de Janeiro 1846)Tema e variazioni dalla Bella Molinara di Paisiello, mandolino e chitarra

    Duo dal Balletto il Fantasma per due mandolini Tema e variazioni sulla Follia per mandolino e chitarra

    arcanGelo corelli (1653 - 1713)Tema e variazioni sulla Follia per 2 mandolini (arr. Ranieri)

    luiGi Mozzani (Faenza 1869 - Rovereto 1943)Crepuscule per Quartetto a plettro

    euGenio Giudici Nel Salotto di Don Giovanni per quartetto a plettro

    claudio MandonicoInvenzione a due, per mandolino e mandola

    paolo chiMeri (Lonato 1852 Brescia 1934)Heures sombres

    Il Cavalier servente per ensemble a pizzico

    8

    Mandolino, mandola e mandoloncelloUgo Orlandi, Camilla Finardi, Giacomo Giabelli

    Luca Mancuso, An Tu Ahn AuriemmaChitarra Luisella Conter, Alberto Orsi

  • 22 Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda la Grande Musica sullacQua e nei luoGhi dello spirito 23

    Sabato 11 giugno - ore 21,15 Chiesa Parrocchiale dei Ss. Faustino e Giovita, Frazione Fasano SottoGardone Riviera

    Toujours toi, SeigneurLa musica sacra francese da Gounod a Poulenc

    charles Gounod Toujours toi, Seigneur

    Regina cli Sub tuum

    caMille saint-sansAve Maria Ave verum

    lo deliBesO salutaris hostia

    GaBriel FaurMater gratiae

    Ave verum Cantique de J. Racine

    claude deBussy Noel des enfants qui nont plus de maison

    Francis poulenc Ave Maria

    Litanies la Vierge noire

    8

    enseMBle arionePianoforte Alberto RanucciDirettore Luigi Marzola

    Johann Matheson (1681-1764)Sonata VI a 3 flauti Andante, allegro, adagio, gavotta

    GeorG p. teleMann (1681-1767)Triosonata in Sol minore, TWV 42:g Affettuoso, andante, vivace, presto

    niccol JoMMelli (1714-1774)Triosonata in Fa maggiore Spirituoso, andante, allegro

    8

    sweet pipes trio

    Flauti diritti Elena Contin, Claudio Mandonico, Ugo Orlandi

    Il flauto dolce (detto anche flauto a becco o flauto diritto) si suona tenendo lo strumento frontalmente tra le labbra. Esistono flauti dolci di diverse lunghezze: i flauti pi lunghi hanno un suono pi grave, i pi corti hanno un suono pi acuto. I flauti dolci si svilupparono in epoca rinascimentale, quando si diffuse la pratica di eseguire con strumenti brani polifonici ori-ginariamente vocali: ebbero la massima popolarit durante il XVI e XVII secolo, quando la produzione di spartiti a stampa permise ad un vasto pubblico di accedere alla letteratura musicale: il flauto dolce era uno degli strumenti pi accessibili e permetteva di suonare molta musica popolare. A Brescia questo strumento aveva una notevole diffusione: il magnifico quadro del Savoldo che ritrae un giovane nobile bresciano impegnato nel-lo studio e la lettera recante lordine di acquisto di una famiglia di flauti a Brescia di Isabella dEste, sono fra le testimonianze pi importanti della diffusione di questo strumento

    Al termine del concerto degustazione offerta da Cantina La Torre

    Via Torre, 1/3 Mocasina di Calvagese della RivieraTel. 030 601034 www.pasini-latorre.com

  • 24 Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda la Grande Musica sullacQua e nei luoGhi dello spirito 25

    Alberto Ranucci, milanese, si diplomato a 19 anni in pianoforte con Chiaralberta Pastorelli e ha studiato contemporaneamente composizione con Renato Dionisi, Bruno Zanolini e Azio Corghi. Si poi perfezionato con il maestro viennese Paul Badura Skoda, frequentando corsi dinterpretazione pianistica allAccademia Chigiana di Siena, allAnge-licum di Milano, ad Assisi e a Vienna. Svolge intensa attivit concertistica come solista e in formazioni da camera con un repertorio comprendente autori della tradizione, del 900 storico e contemporanei. stato solista con lOrchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano (Sala Verdi del Conservatorio), con lOrchestra di Sicilia, dellAngelicum e con lOrchestra da camera di Brescia (Teatro Grande). Collabora stabilmente con strumentisti, cantanti e attori, realizzando concerti cameristici dal duo a formazioni pi ampie (fra cui i recenti concerti con il gruppo vocale Cantemus di Lugano e il Coro Polifonico Luca Marenzio di Darfo). Come docente di pianoforte principale ha insegnato nei Conservatori di Riva del Garda, Darfo e Brescia, dove titolare di cattedra dal 1996

    Luigi Marzola si diplomato in Organo e in Pianoforte presso il Conservatorio di Milano e presso la Civica Scuola di Musica ha concluso il Corso quinquennale di Direzione di Coro. Successivamente ha frequentato corsi di formazione con Peter Erdei e Mark Brown, specializzandosi con Norbert Balatsch. Ha inoltre studiato canto con Margaret Hayward e repertorio vocale da camera, come pianista, con Dalton Baldwin. La sua eclettica attivit artistica lha portato, in qualit di organista, continuista al fortepiano e al cembalo, pianista e direttore di coro, a collaborare con vari musicisti e registi teatrali di fama internazionale. In qualit di Maestro del coro sono da segnalare le collaborazioni col regista Peter Stein per le produzioni teatrali Penthesilea di H. von Kleist e Medea di Euripide e quelle con la Radio della Svizzera Italiana. regolarmente invitato a far parte di giurie di concorsi e a tenere masterclass per cantanti ed attori sulla vocalit, sul repertorio vocale lirico e da camera. Dal 2003/04 docente di tecnica della direzione presso la Scuola Superiore per Direttori di coro della Fondazione Guido dArezzo. pianista ufficiale del Concorso Internazionale di Canto Renata Tebaldi di S. Marino. Dal 1996 direttore del Gruppo Vocale Cantemus di Lugano e nel 1998 ha costituito il duo Calicanthus con il soprano Dan Shen. Docente Accompagnatore al Pianoforte presso il Conservatorio Milano e Do-cente di Direzione di Coro presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano. Ha recentemente fondato lEnsemble Arione, la cui denominazione si ispira al mito del celebre musico greco rinomato per la sua abilit nel suonare la lira, formato da cantanti e stru-mentisti specializzati nella ricerca e nellesecuzione della musica barocca. Ha in repertorio alcuni capolavori della musica sacra barocca tra cui mottetti a 8 e 10 voci di A. e G. Gabrieli e lo Stabat Mater di D. Scarlatti a 10 voci e b.c. Ha gi al proprio attivo la registrazione del CD dal titolo Musica sacra nella Napoli del 700 (Tactus).

    Sabato 18 giugno - ore 21,15Chiesa Evangelica Luterana, Gardone Riviera

    Da Faur a FioroniGiovanni andrea Fioroni

    Andante (Trascrizione per arpa a cura di Anna Loro)GeorG Friedrich hndel

    Concerto in Si Bemolle Maggiore Andante Allegro, Larghetto, AllegroFranois Joseph naderMan

    Sonata Nr 2 Preludio, Allegro Con Fuoco, Tarantellalouis spohr

    Fantasia In Do Minore Op.35GaBriel Faur

    Une Chtelaine En Sa Tour... Op.110 (Paul Verlaine)Bedich Smetana

    Fantasia Su Temi Dal Poema Sinfonico: La Moldava

    Arpa Anna LoroAnna Loro, vincitrice di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, ha debuttato al Conservatorio di Milano con Carme, diretta da Rampal. Da allora ha tenuto concerti sia da solista e da camera per le pi prestigiose rassegne europee: Festival di Salisburgo, So-ciet del Quartetto di Milano, Festival di Gargilesse (1996 - 2007), Asolo Musica, Musikve-rein di Vienna, alla Purcell Room di Londra, Orchestra di Malaga, Dresda, Tokio, Nagoya, Istanbul, Salonicco, Amsterdam, Berlino, Bonn, Norimberga, Stoccarda, Ginevra, Lucerna, Zurigo, Bilbao, Buenos Aires, Strasburgo, Atene, Linz, Monaco di Baviera, New York, Rio de Janeiro, San Paulo. Allattivit concertistica affianca dal 1976 unintensa attivit di ar-pista dorchestra per alcune importanti istituzioni lirico-sinfoniche italiane ed estere: dal 1980 al 1990 con lorchestra dellArena di Verona, lorchestra della Svizzera italiana a Lu-gano, la Hessischer Rundfunk di Francoforte, NDR di Amburgo, Bayerischen Rundfunk di Monaco di Baviera, Teatro S. Carlos di Lisbona, Sinfonica Nazionale della Rai a Torino, Te-atro Regio di Parma, i Solisti Veneti, Orchestra da Camera di Mantova. Ha suonato sotto la direzione di C. Abbado, L. Maazel, R. Frbeck de Burgos, G. Pretre, Myun-Whun Chung, L. Berio, S. Accardo, A. Lombard, Neville Marriner. Tiene numerosi corsi di perfeziona-mento in Italia e allestero ed titolare della cattedra di arpa al Conservatorio di Brescia.

    Al termine del concerto degustazione offerta da Cantina Il Roccolo

    Via Zanardelli, 49 - Polpenazze del Garda Tel. 0365 674163 www.roccolobertazzi.it

    Al termine del concerto degustazione offerta da Cantina C Maiol

    Via dei Colli Storici, 119 - Desenzano del GardaTel. 030 9910006 - www.provenzacantine.it

  • 26 Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda la Grande Musica sullacQua e nei luoGhi dello spirito 27

    Sabato 25 giugno - ore 21,15Chiesa Parrocchiale di Pieve, Tremosine sul Garda

    Romantic QuartetJohann seBastian Bach

    Aria sulla Quarta Corda, dal secondo movimento della Suite No. 3 in re maggiore, BWV 1068.

    GeorG Friedrich hndelLargo dallopera Xerxes

    wolFGanG aMadeus MozartAve Verum Corpus K 618

    Quartetto N 19 K 564 Dissonanze - Andante cantabileludwiG van Beethoven

    Cavatina dal Quartetto op. 130 GiacoMo puccini

    Crisantemi anton weBernLangsamer Satz saMuel BarBer

    Adagio seraFino tedesi

    The Place where we will meet again 8

    enseMBle Gli archi della BrixiaViolini Serafino Tedesi, Paolo Costanzo

    Viola Emilio Eria Violoncello Marco Righi

    Domenica 26 giugno - ore 21,15 Chiesa di SantAntonio Abate, Frazione Morgnaga, Gardone Riviera

    Concerto in cantoriaGeorG philipp teleMann

    Sonata in Re maggiore (Spiritoso-Largo-Vivace)

    wolFGanG aMadeus Mozart Adagio in Do maggiore KV 617

    Allegro Veroneser KV 72a organo solo

    Johann seBastian Bach Aria Qui Sedes (dalla Messa in Si minore)

    dietrich BuxtehudeCiaccona in Mi minore BuxWV 160 organo solo

    toMaso alBinoniConcerto in Re minore op. 9 n.2

    Allegro e non presto-Adagio-Allegro

    vincenzo petrali Adagio per LElevazione organo solo

    BJarne sloGedal Variazioni su unAria popolare norvegese organo solo

    anoniMo tedesco (xix sec.)Variationes ber Amazing grace

    (trascrizione di S. Canazza)

    8Tromba Alberto FrugoniOrgano Stefano Canazza

    Al termine del concerto degustazione offerta da Cantina Franzosi

    Via XXV Aprile, 6 - Puegnago del Garda (Bs)Tel. 0365 651380 www.cantinefranzosi.it

  • 28 Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda la Grande Musica sullacQua e nei luoGhi dello spirito 29

    Alberto Frugoni si diplomato brillantemente presso il Conservatorio di Brescia, iniziando la sua carriera artistica presso lorchestra de I Pomeriggi Musicali di Milano. Finalista in diversi concorsi per orchestra, nel 1980 divenuto Prima tromba dellOrchestra dellArena di Verona; in questi anni ha avuto la possibilit di collaborare con i pi grandi direttori e solisti. Ha comunque continuato a collaborare con numerose orchestre (La Fenice di Venezia, I Pomeriggi musicali, I Filarmonici di Verona, La Filarmonia di Udi-ne, LOrchestra Haydn di Trento e Bolzano etc.), in qualit di prima trom-ba. Attualmente si dedica soprattutto allattivit concertistica come solista, in duo con lorgano, in trio, quartetto, quintetto ed in tutte le formazioni musicali il cui organico preveda lutilizzo della tromba, esibendosi nelle pi prestigiose rassegne concertistiche. Da parecchi anni si dedica anche alla musica strumentale del periodo barocco utilizzando la tromba naturale: ha recentemente ottenuto la laurea di primo livello specialistico (primo in Italia) in Musica Antica-Tromba Naturale presso il Conservatorio di Vicenza ed cofondatore dellensemble Dittamondo (quattro trombe barocche, timpa-ni barocchi e organo) con il quale ha partecipato ad importanti rassegne di musica antica.Tra i riconoscimenti, il Primo Premio della IV Rassegna di Mu-sica da Camera di Genova con il Quintetto Ottoni Veronese. Ha realizzato numerose incisioni discografiche come solista ed in gruppi cameristici per le case discografiche Naxos, Dynamic, Raimbow, Marcophon , Amadeus, Velut Luna. titolare della cattedra di tromba presso il Conservatorio di Musica F.E. DallAbaco di Verona.

    Stefano Canazza organista, clavicembalista e compositore, ha studiato pianoforte, organo, clavicembalo e composizione presso i Conservatori di Verona e Brescia. Si dedica allattivit concertistica tenendo concerti per importanti Festival e Rassegne internazionali in Italia e allestero (Francia, Belgio. Germania, ecc.). Ottiene giudizi positivi frequentando Corsi e Acca-demie nazionali e internazionali di perfezionamento, tenuti da maestri di fama mondiale: G.Litaize, M.Radulescu, D.Oberdorfer, B.Leighton e J.Essl per limprovvisazione. Ha preso parte alla realizzazione di un CD Concerti e Sonate del barocco italiano. Ha inciso alcuni CD per la casa discografica Azzurra classic art : Stabat Mater di Pergolesi, I Concerti di A. Vivaldi per pi strumenti e le Sonate di G.Tartini per 2 violini e continuo. Nel 2004 ha inciso, per la casa discografica Velut Luna, un CD con il Dittamondo Ensemble (Ensemble di trombe naturali, timpani e organo) e curato la tra-scrizione per cembalo e organo, in prima incisione assoluta, di una Ciaccona di B.Storace. Dopo il diploma di Musica Corale e Direzione di Coro al Con-servatorio L.Marenzio di Brescia nel 1995 con N.Scibilia, ottiene lodevol-mente, sempre nel medesimo, il diploma di Composizione nel 1996 sotto la guida di G.Facchinetti e U.Benedetti Michelangeli. E attivo come compo-sitore ricevendo commissioni varie da istituzioni e valenti strumentisti. E titolare della Cattedra di El. di Composizione presso il Conservatorio Statale di Musica A. Steffani di Castelfranco V.to (Treviso) dove dal 1 novembre 2011 ha assunto anche lincarico di Vicedirettore.

    Sabato 2 luglio - ore 21,15Santuario di Montecastello, Tignale

    Memorare o piissima Virgo

    riccardo Giavina Venite a laudareMarcel dupr Memorare o piissima Virgo

    antonio zanon Bianca come la nevetoMMaso ziliani

    dal Piccolo Oratorio Don Tadini Io servitore di Dio: Fila, fila

    GaBriel Faur Ave Verum John rutter The peace of God

    Bruno coulais Compre Guilleri

    Caresse sur locanVois sur ton chemin

    BoB chilcott A Little Jazz Mass

    Kyrie Gloria

    SanctusBenedictus Agnus Dei

    douGlas cooMBes Salmo 121ola GeJlo Tundra

    8coro di voci Bianche carMins cantores

    Pianoforte Antonio LealiDirettore Ennio Bertolotti

    Concerto per il Giubileo della Misericordia

  • 30 Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda la Grande Musica sullacQua e nei luoGhi dello spirito 31

    Carminis Cantores nasce nellautunno del 1999 a Puegnago del Garda (Bs) con lintento di promuovere leducazione musicale mediante lo studio e la pratica del canto corale: nel corso degli anni, sotto la direzione artistica di Ennio Bertolotti, il coro sviluppa la propria esperienza attraverso lo studio di brani di musica popolare, profana, religiosa e sacra, di stili ed epoche diversi; inoltre, dal 2008, frequenta laboratori di tecnica vocale tenuti dal soprano Gloria Busi. Ha partecipato a numerose esibizioni nellambito dimportanti ma-nifestazioni sia di carattere locale che nazionale, come i Pomeriggi Musicali di Sal (2006), i concorsi nazionali di composizione (2006) e di canto corale (2007) per voci bianche di Malcesine sul Garda, il Premio Bulloni (Brescia, 2007), la Notte nel Sacro (Brescia, 2009), Ottobre Musicale (VR), Festival Franco Margola (Brescia 2012), e le Chiavi dargento in Valchiavenna. Nel 2008 ha collaborato con laffermato soprano Daniela Longhi e il diret-tore del Coro Fondazione Arena di Verona Armando Tasso, allallestimento e allincisione discografica delloratorio Una donna vestita di soledel compositore Antonio Zanon. Nel 2009 con la collaborazione del famoso Trio Cardoso, ha inciso un nuovo album dal titolo 10 Ten per celebrare i dieci anni dalla fondazione. Importanti le affermazioni a concorsi corali quali: 2006 Terzo classificato - Concorso Nazionale per cori di voci bianche di Vit-torio Veneto - 2010 Terzo classificato - Concorso Nazionale per cori di voci bianche di Vittorio Veneto - 2011 Concorso Nazionale per cori di voci bianche Il Garda in Coro di Malcesine (VR): Terzo posto nella categoria Musica Profana e Secondo posto in quella Sacra ed il Premio Speciale per il miglior repertorio sacro; 2013 Concorso Nazionale per cori di voci bianche Il Garda in Coro di Malcesine (VR): Secondo posto nella categoria Musica Profana e Primo posto in quella Sacra. 2013 Concorso Internazionale In.Canto sul Garda di Riva del Garda (TN): Primo posto categoria Musica Sacra e Primo posto Categoria Musica Profana. 2014 Concorso Internazionale per cori di voci bianche e gio-vanili Il Garda in Coro di Malcesine (VR): Secondo posto nella categoria musica sacra e Secondo posto nella categoria Musica profana; Premio speciale della Giuria per il miglior repertorio sacro. 2014 Concorso Polifonico nazionale di Arezzo sezione cori Voci bianche: Primo classificato con punteggio pi alto di tutto il concorso e Menzione specifica dalla Giuria. La direzione artistica del complesso corale tuttora affidata al M Ennio Bertolotti.

    Ennio Bertolotti si diplomato in Organo e Composizione Organistica, Musica Corale e Direzione di Coro e Composizione al Conservatorio C. Pollini di Padova e al F. A. Bonporti di Riva d/G. con Roberto Buja, Tommaso Ziliani e Marco Priori: direttore dei cori Voci bianche, Voci Giovanili e Polifonico Carminis Cantores di Puegnago d/G. con i quali svolge attivit concertistica e dellomonima Scuola di Musica. Con le sezioni voci bianche e voci giovanili ha partecipato a concorsi corali nazionali ed internazionali (Vitto-rio Veneto, Quartiano, Riva del Garda, Rimini, Malcesine e Arezzo) piazzandosi sempre nelle prime posizioni e riscuotendo riconoscimenti speciali da parte delle giurie. Ha diretto in prima esecuzione assoluta La nuova Betlem di Franco Margola nella versione per coro di voci bianche, coro a voci miste, ensemble strumentale e voce recitante di Tommaso Ziliani e Le Sette Parole di Cristo in croce per sopranista (soprano), Coro di voci bianche, coro a voci miste, voce recitante e ensemble strumentale di T. Ziliani. Al concorso Interna-zionale Il Garda in Coro 2014 di Malcesine (VR) stato premiato come miglior direttore emergente. revisore de La musica inedita di Nestore Baronchelli e per Liberedizioni di Brescia ha curato, insieme a T. Ziliani la pubblicazione in due volumi: Canti popolari bresciani. Alcuni suoi lavori sono editi da Sonitus di Varese ed Eufonia di Brescia. membro effettivo della Commissione artistica dellUSCI delegazione di Brescia. Insegna Teoria dellarmonia e analisi presso il Conservatorio di Potenza e Canto corale allIstituto Parmigianino di Parma.

    Venerd 8 luglio - ore 21,15Santuario della Madonna del Carmine, San Felice del Benaco

    Mozartiana Le ouvertures e le grandi arie di virtuosismo

    wolFGanG aMadeus Mozart (salisBurGo, 27 Gennaio 1756 - 5 diceMBre 1791, vienna)

    Ouverture da Le Nozze di Figaro

    Aria di Donna Elvira da Don Giovanni Mi trad quellalma ingrata

    Ouverture da Il Ratto del Serraglio

    Aria di Constanze da Il Ratto del SerraglioMarten aller Arten

    Ouverture da Il Flauto Magico

    Concerto in Do Maggiore per Oboe e Orchestra KV 314Allegro aperto - Adagio non troppo - Rond

    8Soprano Eriko Sumiyoshi

    Oboe Franco TangariBrixia syMphony orchestra

    Direttore Giovanna SorbiConcerto per il Giubileo della Misericordia

    Al termine del concerto degustazione offerta da Cantina La Basia

    Via Predefitte, 31- Puegnago sul GardaTel. 0365 555958 - www.labasia.it

  • 32 Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda la Grande Musica sullacQua e nei luoGhi dello spirito 33

    Domenica 24 luglio - ore 21,15Sala dei Provveditori, Sal

    Corsisti in ConcertoIn collaborazione con V Master di Perfezionamento

    Lirico Giacinto Prandelli

    Il V Concorso Lirico Internazionale Giacinto Prandelli nasce come impegno per la valorizzazione di giovani talenti nel campo dellopera lirica, nel solco del ricordo e dellinsegnamento del grande tenore lumezzanese scomparso nel 2010. Il Concorso si svolto a Brescia nellarco di cinque giornate di selezioni, con i candidati sottoposti al vaglio di una Commissione giudicante formata da eminenti personalit del mondo lirico comprendente artisti celebri, agenti teatrali, direttori artistici di teatri, docenti di canto e musicisti. La serata finale si tenuta al Teatro Grande di Brescia sabato 27 febbraio 2016, accompagnata dalla Brixia Symphony Orchestra. Una delle anime del concorso Vittorio Terranova, che, dopo aver concluso la sua lunga e brillantissima carriera internazionale di tenore, da parecchi anni si dedica allinsegnamento del canto lirico sia in Italia che in altre parti del mondo come il Giappone e la Cina. Da cinque anni il concorso ha la sua naturale appendice estiva nella master class di canto lirico, dove ogni anno confluiscono, in particolare dalla Cina e dal Giappone, ma anche dallItalia e dallestero, giovani cantanti che hanno lopportunit, per un intenso periodo di dieci giorni, di affinare le proprie esperienze artistiche sul palcoscenico attraverso lapprofondimento di un repertorio in ruoli confacenti al proprio registro vocale. Il concerto dei corsisti la naturale conclusione del lavoro svolto.

    8

    Pianoforte Angelina Kim

    Direzione vocale Vittorio Terranova

    Sabato 6 agosto - ore 21,15Limonaia del Pr de la Fam, Tignale Porto

    Giazz e LimoniRacconti sonori per la memoria dei sensi

    The Easy Winners (Joplin)Mississippi rag (Krell)

    Lassus Trombone (Fillmore)American Patrol (Meacham)

    Amazing Grace (trad. Arr. Henderson)The dog gone blues (arr. Henderson)

    Four hits for five (Gershwin)Pink Panther (Mancini)

    A porter Portrait (Porter arr. Castelli)Just a closer Walk (trad. Arr. Henderson)

    8

    MilanolusterBrass

    Tromba e trombino Gioacchino SabbadiniTromba Sergio Casesi

    Corno Alfredo PedrettiTrombone e eufonium Alessandro Castelli

    Tuba Fabio Pagani

    Al termine del concerto degustazione offerta da Cantina Averoldi

    Via Cantrina, 1 - BedizzoleTel 030 674451 - www.cantineaveroldi.it

    Al termine del concerto degustazione offerta da Cantina Perla del Garda

    Via Fenil Vecchio, 9 - Lonato del GardaTel. 030 9103109 - www.perladelgarda.it

  • 34 Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda la Grande Musica sullacQua e nei luoGhi dello spirito 35

    Venerd 12 agosto - ore 21,15Chiostro di San Francesco - Gargnano

    Il Chiostro LiricoGioachino Rossini

    da Maometto II, atto I, Preghiera Giusto ciel, in tal periglio da Il Barbiere di Siviglia Una voce poco fa

    anGelo BovioFantasia per due Arpe sopra motivi dellOpera Poliuto di Donizetti

    vincenzo Bellini da I Puritani Qui la voce sua soave

    da Norma Casta Diva

    Giovanni DaelliFantasia su temi di Rigoletto per oboe e arpa

    Giacomo Puccinida Gianni Schicchi O mio babbino caro

    GiusePPe veRDida Traviata strano, strano ... Follie Follie ... Sempre libera

    8

    thayMa enseMBleSoprano Monika Lukacs

    Oboe Luca StoccoArpe Elena Piva, Ambra Canevari

    Al termine del concerto degustazione offerta da Ristorante Villa Sostaga

    Via Sostaga, 19 - Navazzo di Gargnano (BS) Tel. 0365 791218 - www.ristorantesostaga.it

    Sabato 27 agosto, ore 21,15Villa Romana dei Nonii Arrii, Toscolano Maderno

    Roman Quartet Libere escursioni dalla musica classica alle contaminazioni

    jazz, blues, rock per quartetto darchi

    8

    Gli archi della BrixiaViolini Serafino Tedesi, Paolo Costanzo

    Viola Matteo Del Sold Violoncello Marco Righi

    Serafino Tedesi: si diploma in violino al Conservatorio Nicolini di Piacenza con Fabio Bion-di; con il quartetto Honegger vince una borsa di studio e si perfeziona al Conservatoire superieur de Paris per due anni con il Quatour Ysaie. Collabora con numerose orchestre e gruppi cameristici tra i quali: A. Toscanini, Carlo Felice, Pomeriggi Musicali, I nuovi Cameristi Italiani, O. Guido Cantelli, in qualit di primo violino di spalla con: Orchestra Filarmonica Italiana, Orchestra classica di Alessandria e Brixia Symphony Orchestra. Nel 1998 entrato a far parte dellOrchestra Ritmico leggera della RAI per le trasmissioni televisive collaborando anche in qualit di violino di spalla con un attivo di 800 dirette televisive. Nel 2001 fonda il quartetto darchi Archimia di cui il primo violino arrangiatore e compositore. Nel luglio 2003 partecipa al New Orleans jazz festival di Ascona insieme a Enrico Intra, Lino Patruno e Clive Richards. Insieme al Quartetto Archimia d vita a collaborazioni importanti sia nel campo musicale sia in quello teatrale e dal 2004 al 2009 partecipa attivamente agli spettacoli della regista/attrice Teresa Pomodoro al Teatro Nohma di Milano. Inizia la collaborazione del quartetto con lartista Sud Africano William Kentridge con musiche originali del compositore Philippe Miller per lo spettacolo Journey to the moon, che viene rappresentato nelle pi importanti capitali europee ed a Washington. Come primo violino partecipa alle trasmissioni televisive: Music Farm per Rai 2 e Io Canto per Canale 5. Con il Quartetto oltre ai vari Clusone jazz festival, Pigro, Sanremo off inaugura il festival di musica antica Anima Mundi sotto la torre a Pisa e si esibisce circa 18 volte sul palco del prestigioso Blue Note di Milano e collabora con il celebre cantante ed arrangiatore Italo-Canadese Gino Vannelli in un tour di 8 concerti in Italia. Grazie allesperienza maturata negli anni in registrazioni discografiche gli viene affidata la direzione artistica degli archi nei dischi X Factor Christmas compilation e nellultimo lavoro discografico di Nick the night fly, Nice One. Nel 2011 viene invitato come solista ad eseguire le Quattro stagioni di Vivaldi con lOrchestra JSB di Saint Aubin Les Elbeuf.

    Al termine del concerto degustazione offerta da Cantina Avanzi

    Via Trevisago, 19 - Manerba del GardaTel. 0365.551013 - www.avanzi.net

  • 36 Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda la Grande Musica sullacQua e nei luoGhi dello spirito 37

    Domenica 28 agosto - ore 17Villa Galnica, Puegnago del Garda

    O surdato nnamuratoLa musica per il cinema

    Antonio ViVAldi La primavera

    AlessAndro MArcello/stelVio cipriAni Anonimo Veneziano

    WolfgAng AMAdeus MozArt Marcia Turca (da Truman Show)

    doMenico furn/ernesto de curtis Non ti scordar di me

    scott Joplin The Enerteiner (da La Stangata)

    ennio Morricone Nuovo Cinema Paradiso

    ennio neri/cesAre Bixio Parlami damore Mari

    Astor piAzzollA Libertango (da Frantic)

    ennio Morricone The Mission (Nella fantasia)

    frAnco tAngAri Western Suite

    Antonio cAlifAno/ennio cAnnio O surdato nnammmurato

    Al termine del concerto degustazione offerta da Ristorante San Rocco

    Via P. Avanzi, 11 - Soiano del LagoTel. 0365.1980499 - www.sanroccoristorante.com

    arcadia enseMBle

    Oboe Franco Tangari

    Violino Rossella Pirotta

    Violoncello Flavio Bombardieri

    Tenore Spero Bongiolatti

    8

    I componenti di questo Ensemble hanno al loro attivo numerose collaborazioni con le pi importanti orchestre italiane quali: Orchestra Sinfonica Nazionale Rai, Pomeriggi Musicali, Accademia del Teatro alla Scala di Milano, Orchestra Sinfo-nica Verdi di Milano, Orchestra Filarmonica Italiana etc. Hanno partecipato , inoltre, ad importanti eventi musicali trasmessi dalla televisione nazionale e dalle reti Mediaset. LEnsemble da tempo riscuote unanimi consensi di pubblico e di critica ed particolarmente apprezzato per i raffinati ed eleganti arrangiamenti di un vasto repertorio che attinge, senza pregiudizi di sorta, sia dalla musica classica che dalla musica pop.

  • 38 Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda la Grande Musica sullacQua e nei luoGhi dello spirito 39

    Luned 26 dicembre ore 16,30Villa Alba, Gardone Riviera

    Concerto degli Auguri VIII Edizione

    Sinfonie e ouvertures per il Nuovo Anno

    8

    Brixia syMphony orchestraDirettore Giovanna Sorbi

    La tradizione del Concerto degli Auguri, promosso dallAmministrazione Comuna-le di Gardone Riviera, risale agli anni Novanta ed stata ripresa nel dicembre 2009, su iniziativa del Vice Sindaco Gian Piero Seresina, per formulare i migliori auguri in musica alla cittadinanza. Da allora, in modo continuo e sempre variegato, la collabo-razione con lAmministrazione Comunale e la Brixia Symphony non si mai interrot-ta, concretizzandosi attraverso otto edizione del concerto, partecipate ogni anno da un pubblico sempre crescente di estimatori della musica sinfonica. Inoltre, sempre su input del Sindaco Andrea Cipani e dello stesso Gian Piero Seresina, si sono affiancati via via il Concerto di Primavera dal 2010, i Sacri Suoni dal 2011 ed infine il Festival darea I Suoni del Garda, giunto nel 2016 alla IV edizione, questultimo con la fattiva collaborazione di molti comuni gardesani, delle Parrocchie, della Comunit del Garda e della Strada dei Vini e dei Sapori del Garda. Alcune manifestazioni sono state com-pletate da visite guidate ai luoghi dei concerti e offerte di degustazioni di vini e sapori del territorio, sempre ad ingresso libero. Quarantasei manifestazioni di musica sinfo-nica, sacra, lirica, nei magnifici luoghi di Gardone Riviera: Villa Alba, lAuditorium del Vittoriale, le chiese grandi e piccole che punteggiano come scrigni darte e di fede il territorio gardesano: un gesto concreto e tangibile a testimoniare come, anche in tempi difficili e complessi per la cultura nel nostro Paese, sia possibile con la virtuosa colla-borazione fra organismi di varia natura, continuare a compiere piccoli grandi miracoli.

    Gerolamo Savoldo Giovane con flauto Brescia Pinacoteca Tosio Martinengo

    La Strada dei Vini e dei Sapori Via Porto Vecchio, 34 - Desenzano del Garda

    Tel. 030 999 04 02 - www.stradadeivini.it

    Al termine del concerto degustazione offerta da

  • 40 Quarto Festival darea Suoni e Sapori del Garda la Grande Musica sullacQua e nei luoGhi dello spirito 41

    La Melagrana una cooperativa di professionisti nel settore della promozione e delleducazione al patrimonio culturale e ambientale che dal 2002 opera nel territorio del Garda Bresciano e della Valle Sabbia. Le attivit svolte dagli operatori della cooperativa si svolgono in completa sinergia con gli enti territoriali e le realt culturali presenti sul territorio.

    In particolare i servizi offerti da La Melagrana consistono in

    - Didattica Museale- Progetti di valorizzazione del patrimonio storico-artistico nelle scuole- Valorizzazione del patrimonio culturale e etnografico del territorio- Progetti di educazione ambientale- Visite guidate tematiche alle bellezze del nostro patrimonio storico-artistico

    In occasione del IV Festival darea Suoni e Sapori del Garda lAssociazione La Melagrana curer apposite visite guidate

    gratuite ad alcuni tra i pi bei luoghi del Garda

    Venerd 8 luglio Santuario della Madonna del Carmine, San Felice del Benaco

    Visita guidata al Santuario ore 20

    Domenica 24 luglioSala dei Provveditori, Sal Visita guidata al Palazzo ore 20

    Venerd 12 agostoChiostro di San Francesco, Gargnano Visita guidata al Chiostro ore 20

    Sabato 27 agostoVilla Romana dei Nonii Arrii, Toscolano Maderno

    Visita guidata alla Villa Romana ore 20

    La MelagranaVia Brunati 25087 Sal - Brescia www.lamelagrana.it

    Per informazioni:[email protected] [email protected]

    Tel.: 338.9336451 338.6482117 0365.290736

    The Lake Garda Wine and Food Road, one of Italys oldest, follows the western side of Lake Garda, from the steep mountains of Tremosine and Limone in the extreme north-west to the tourist riviera of Gardone and Sal, and on to Valtenesi and the gently rolling hills to the south of the Sirmione peninsula. The Wine and Food Road combines the beauty of nature with the friendliness of the local inhabitants, inviting visitors to take time out to discover what this area has to offer. Culinary delights, cultural attractions and stunning landscapes are there to be enjoyed, the ideal opportunity to explore places off the beaten track in one of Italys best loved tourist regions. In over ten years of passionate work, vine growers, olive farmers, restaurateurs, hoteliers and representatives of the world of culture in the towns along the Lake Garda Wine and Food Road have striven to show visitors the genuine features of the area, focusing on quality rather than what is trendy. The members of the Wine and Food Road consortium and their genuine products can be identified immediately by their trademark, a colourful bunch of grapes. Enjoy your trip!www.stradadeivini.it

    La Strada dei Vini e dei Sapori del Garda, fra le pi antiche dItalia, si estende lungo le suggestive rive bresciane del Lago di Garda: dalle ripide montagne di Limone e Tremosine, nell estremo nordovest, passando dalla Riviera mondana di Gardone e Sal, fino alla Valtnesi e alla dolce riva meridionale, sotto la penisola di Sirmione. Una Strada che unisce la natura e la gente che ci abita e che invita lospite attento adintraprendere una gita alla scoperta delle particolarit di questo territorio. Vi aspettano delizie culinarie, culturali e paesaggistiche. Percorrere queste strade la perfetta occasione per godersi una sosta lontano dai sentieri pi battuti di una regione turistica che tra le pi amate di tutta lItalia. In pi di dieci anni di appassionato lavoro, viticoltori, olivicoltori, ristoratori, albergatori ed esponenti del mondo della cultura, nei comuni lungo la Strada dei Vini e dei Sapori del Garda, hanno avvicinato lospite di questo territorio alla sua autenticit, non inseguendo le mode bens la qualit. La Strada ha formulato diverse tipologie di itinerari personalizzabili, con possibilit che spaziano dal tour giornaliero con visita alle cantine, frantoi, serre florovivaistiche, al tour articolato in pi giorni che abbina larte alla degustazione e la natura alla gastronomia. I soci della Strada dei Vini e dei Sapori ed anche i loro autentici prodotti si riconoscono ovunque dal marchio, il grappolo duva. Buon viaggio! www.stradadeivini.it

    Contatti/Contact details:Strada dei Vini e dei Sapori del Garda

    Via Porto Vecchio, 3425015 Desenzano del Garda (BS)

    Tel. e Fax: +39 030 999 04 [email protected]

    www.stradadeivini.it

  • www.lagodigarda.it(scarica la APP gratuita con tutti gli eventi)

    Pagina Facebook Suoni e Sapori del Garda 2016 IV edizione

    Tutti i concerti,le degustazioni

    e le visite guidate sono ad ingresso libero

    sino ad esaurimento dei posti disponibili

    la Comunit del Garda

    La Comunit del Garda unassociazione di Enti pubblici che pro-muove la tutela, la valorizzazione e lorganico sviluppo del bacino del lago di Garda.

    Svolge un ruolo propositivo coordinandosi con le autonomie dei co-muni e degli altri enti locali.

    Ha funzioni di analisi, dibattito, proposta e rappresentanza unitaria del lago di Garda.

    Si occupa soprattutto di territorio e di ambiente, di qualit delle ac-que e di sicurezza, di viabilit e di trasporti, di promozione e di cultura, di pesca, di agricoltura e di navigazione.

    La sua particolarit di valutare le situazioni ed i problemi in unot-tica globale, riferita al bacino gardesano nella sua totalit.

    Il territorio della regione del Garda comprende 70 Comuni che sono parte delle province di Brescia, Mantova, Verona e della Provincia Au-tonoma di Trento, delle Regioni Lombardia e Veneto.

    Comunit del Garda is an association of public bodies which promotes the protection, the improvement and the organic development of Lake Garda basin.

    It plays a proposing role in coordination with the municipalities and the other local public bodies.

    Its functions concern the analysis, the debate, the proposal and the represen-tation of Lake Garda as a whole.

    Above all Comunit del Garda deals with its territory and environment, with water quality and safety, transports and roads, promotion and culture, fishing, agriculture and boating.

    Its task is to evaluate the situation and the problems from an overall coordi-nated viewpoint, with reference to Lake Garda basin as a whole.

    The territory of Lake Garda region includes 70 Municipalities belonging to the Provinces of Brescia, Mantova, Verona and the self-governing Province of Trento, the Regions of Lombardy and Veneto.

  • Grafica: Mazzini - www.graphicsediting.it

    Finito di stampare nel mese di aprile 2016 Eurocolor - Rovato (Bs)

    Comunit del Garda

    Villa Mirabella, Via dei Colli, 1525083 Gardone Riviera (BS)

    Tel. 0365 290411 - Fax 0365 290025 [email protected] www.lagodigarda.it

    Tutti i diritti su ideazione e programmazione del Festival, sullesecuzione dei concerti e sulle immagini degli stessi sono propriet esclusiva dellAs-sociazione Culturale Brixia Symphony Orchestra. Non sono consentite registrazioni. Ci si riserva il diritto di modifica dei programmi in caso di forza maggiore. Il marchio Suoni e Sapori del Garda tutelato.

    www.lagodigarda.it

    Pagina Facebook Suoni e Sapori del Garda 2016 IV edizione