scarica il libretto

Click here to load reader

Post on 21-Dec-2016

226 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • 1

    2016

    MusicainVilla40edizione Cagnola

  • Ingresso e 15 Ridotti e 10Segreteria organizzativa tel. 0332 875120 0332 461304 Gli organizzatori assicurano lesecuzione dei concerti

    anche in caso di maltempo

    [email protected]

    www.prolocogazzadaschianno.it

    Con il contributo di:

    Con il patrocinio di:

  • 4

    40aedizione diMusica inVillaCagnolaE sono 40! Musica in Villa ormai una bella signo-ra saggia e brillante, cresciuta e diventata adulta grazie al lavoro di molti, allimpegno costante della Pro Loco di Gazzada Schianno, dei tanti sponsor privati, alla di-rezione di villa Cagnola, al compianto Massimo Pella, melomane raffinato, e soprattutto al calore del pubblico, che ha sempre accompagnato le nostre manifestazioni.Siamo partiti nel lontano 1976 con programmi semplici, adatti alle modeste possibilit economiche di allora, ma puntando sempre alla qualit e a generi diversificati, che accontentassero unampia fascia di ascoltatori. Via via, nel corso degli anni, il successo cresciuto, la stagione si fatta conoscere anche al di l dei confini provinciali, il budget aumentato, dandoci la possibilit di invitare in villa artisti di primo piano, a livello nazionale e inter-nazionale.Da Gazzada sono passati Daniele Gatti, Antonio Balli-sta, Pietro Borgonovo, Gianpaolo Sanzogno, Leo Nucci, Andrea Lucchesini, Stefano Bollani, Gerry Scotti, Ser-gej Krilov, Ottavio Dantone, Massimo Zanetti, Giuliano Carmignola, Tullio De Piscopo, Enzo Iachetti, I Fichi dIndia, e compagini altrettanto famose come lOrche-stra della Svizzera Italiana, lOrchestra di Savona, lOr-chestra Sinfonica del CSI di Lugano, lOrchestra Tzigana di Budapest, lOrchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, I Buena Vista Social Club, gli Intillimani.Nomi che ci rendono orgogliosi e ci spronano a con-tinuare, nonostante la crisi economica che limita per prima cosa le iniziative culturali, per garantire al nostro pubblico gli appuntamenti estivi sotto il portico con il brindisi augurale nellintervallo del concerto. Nel 2006, in occasione dei primi trentanni di attivit, lo scultore Luigi Bennati realizz un bronzo intitolato Il violinista, che ponemmo a lato del portico settecentesco in segno beneaugurale. Il regalo per i nostri quarantanni siete voi, il pubblico meraviglioso che ci ha sempre sostenuto, sfidando a volte la pioggia e il freddo oltre il caldo tropicale, ma sempre attento e curioso, prodigo di applausi e incorag-giamenti.E ora andiamo a incominciare, quarantanni per noi sono ancora lalba della vita!

    Dr. Angelo CarabelliPresidente Pro Loco Gazzada-Schianno

  • 6 7

    Mercoled 15 giugno ore 21Il Gloria di Vivaldi Nella terra di mezzoOrchestra del Civico Liceo Musicale di Varese

    Claudio Andriani direttoreConcerto fuori programma

    hVenerd 17 giugno ore 21

    Recital pianisticoVincitori del concorso Magnificatdel Conservatorio di Gerusalemme

    Concerto fuori programma

    hSabato 18 giugno ore 21

    La serata bislacca non una GazzadaQuintetto Bislacco

    W. Zagato violino M. Radaelli violoncelloD. Galfetti violino, chitarra, banjo, mandolino

    G. Fioravanti viola F. Marchesano contrabbassoh

    Venerd 24 giugno ore 21I tre tenori

    M. Miglietta, S. Mugnaini, E. Nenci tenoriOrchestra Sinfonica Il Mosaico di Empoli

    Alessandro Bartolozzi direttoreh

    Domenica 26 giugno ore 21Tastierissime

    Clavicembalo e fortepiani a confrontoPetra Somlai solista

    hGioved 30 giugno ore 21

    Rembrand, o del Padre misericordiosoCompagnia Exire

    con G. Carrozza, A. Gigante, A. ZilioFabio Sarti regia

    Spettacolo fuori programma

    hVenerd 1 luglio ore 21,00

    Concerto per lEstateOrchestra Sinfonica del CSI Lugano

    Lorenzo Micheli chitarraVladimir Verbitsky direttore

    hVenerd 8 luglio ore 21

    J. S. Bach Il Caro SassoneI Cameristi del Verbano

    Giuliano Carmignola violino solistah

    Venerd 15 luglio ore 21Il suono e il colore

    Orchestra Filarmonica IitalianaPietro Borgonovo direttore

    hVenerd 22 luglio ore 21

    Giardini, fontane e amorosi intrighiPianoforte e corno inglese

    M. Cadario pianoforte L. Avanzi corno ingleseA. Romanazzi soprano D. Balzani baritono

    hVenerd 29 luglio ore 21

    Dal Barocco a Rond VenezianoEnsamble Le Muse

    A. Marino, A. Dalla Barba violiniI. Bruzzone, viola A. Menesini violoncello

    M. Gatti, E. Parodi basso elettricoS. Sartore oboe Oscar Trabuchi percussioni

    Andrea Albertini pianoforte e direzioneh

    Domenica 31 luglio ore 21Sissi Dance quando la musicaincontra un amore senza limiti

    Dario Cellamaro Swingsuite 5etD. Cellamaro batteria C. Uboldi pianoforte

    A. Cervellino contrabbasso D. Moccia trombone E. Soana tromba e flicorno

    hSabato 6 agosto ore 21

    Solisti nel RomanticismoOrchestra I Pomeriggi Musicali

    G. Cardaropoli violino M. Biondi violoncelloL. Fittipaldi pianoforte P. Tagliamento violinoE. Piccotti violoncello Pavel Berman direttore

    h

  • 8 9

    Mercoled 15 giugno ore 21

    Il Gloria di VivaldiNella terra di mezzo

    Civico Liceo Musicale R. MalipieroSociet Cooperativa Musica per VareseIl Civico Liceo Musicale del comune di Varese svolge da oltre 50 anni una fondamentale e insostituibile attivit di insegna-mento musicale per gli abitanti di Varese e provincia. Dal mese di settembre 2010 la didattica del liceo stata affidata, dopo un concorso pubblico, alla Societ cooperativa Musica per Va-rese che intende mantenere e sviluppare il livello deccellenza raggiunto dalla scuola.Il percorso didattico del liceo risulta attualmente cos strutturato:Corsi di orientamento per i bambini dai quattro ai nove anni comprendenti lezioni di educazione musicale attiva, un coro di voci bianche, il giro degli strumenti, per una scelta consapevo-le dello strumento musicale, lezioni individuali di strumento e collettive in preparazione allattivit orchestrale.Corsi principali per i ragazzi dagli undici anni nei quali, se-guendo gli indirizzi e i programmi dei Conservatori di stato, possibile studiare i seguenti strumenti: composizione, violino, viola, violoncello, contrabbasso, flauto oboe, fagotto, clarinetto, sassofono, tromba, corno, trombone, flauto, pianoforte, chitarra, canto lirico, canto moderno, fisarmonica, organo, arpa, percus-sioni, clavicembalo oltre tutte le materie complementari.Corsi di musica moderna rivolti ai ragazzi che desiderano una seria preparazione. Sono previste lezioni di chitarra elettrica, basso elettrico, pianoforte moderno e tastiere, batteria, teoria e lettura musicale, ensemble con gruppi omogenei. Inoltre il liceo privilegia lesperienza strumentale e vocale collettiva offrendo lopportunit di prendere parte al coro di voci bianche, al coro, al coro da camera, allorchestra dei bambini, allorchestra, allor-chestra di chitarre, a gruppi dinsieme per tutti gli strumenti che, disponibili a partecipare a concerti e manifestazioni culturali, spesso si esibiscono in Varese e provincia. Il liceo dispone anche della pi importante biblioteca musicale della provincia di Varese nella quale sono disponibili spartiti musicali di musica dinsieme per ragazzi, parti e partiture, riviste specializzate, enciclopedie, saggi, oltre a pi di 1000 compact disc.Il progetto didattico e artistico del Civico Liceo Musicale

    Riccardo Malipiero di Varese realizzato graziealla generosit delle seguenti famiglie e imprese:

    Simona e Claudio Milanese,Roberto e Achille Babini Cattaneo,

    Giovanpaolo Lucifero, GPM Insurance Broker

    Comune di Varese Assessorato alla CulturaCivico Liceo Musicale Riccardo Malipiero

    Societ Cooperativa Musica per Varese(in convenzione con il Conservatorio G. Verdi di Como

    Prot. n. 7214 del 29.11.2012)Saggio di fine anno dellOrchestra del Civico Liceo Musicale

    Concerto fuori programmaIngresso 5

    Luigi MolfinoTota pulchra es Maria mottetto a quattro voci miste

    Matteo MagistraliOur blessed Ladys lullaby per coro a quattro voci

    Alessandro ScarlattiArsi un tempo madrigale a cinque voci miste

    Knut Nystedtda Missa brevis op. 102 Kyrie, Gloria

    Vytautas MikinisCantate Domino mottetto a sei voci miste

    Adriano BanchieriQuattro Fantasie a Quattro

    Undecima in dialogo, Decima quarta, Decima nona, Vigesima

    Antonio VivaldiGloria in re maggiore RV 589

    Maria Teresa Balsemin sopranoBeatrice Rossi soprano

    Maria Chiara Ferrario mezzosopranoRiccardo Zanzi Francesco Liberi oboe

    Alessandro Mendozza organoClaudio Andriani maestro preparatore

    Coro del del Civico Liceo MusicaleGabriele Conti direttore

    Orchestra del Civico Liceo MusicaleCarlo De Martini direttore

  • 10 11

    Venerd 17 giugno ore 21,00

    Recital PianisticoVincitori del concorso Magnificat

    di Gerusalemme

    D. KabalevskyThe Drummer

    Fadi Sabat pianoforte

    F. SchubertMoment musicaux D. 780 Moderato in Do sharp minor

    G. JubanovaThree preludes

    Justin Kort pianoforte

    R. SchumannOriental picture for 4 hands

    In duo con Katia Samson pianoforte

    T. A. Vitali Chaconne

    Habib Sabbara violino

    ChopinMazurka Op. 63 Fa Minor

    Ecossaises Op. 72

    A. GurilovVariations on a theme of Aliabiev The Drummer

    Fadi Sabat pianoforte

    H. WieniawskiScherzo - Tarentelle

    Habib Sabbara violino

    Istituto Magnificat di GerusalemmeScuola di musica (dal 1995) della Custodia francescana di Terra Santa, situata nel cuore della citt vecchia di Gerusalemme, per leducazione alla pacifica convivenza, allo sviluppo di rapporti di reciproca stima e di rispetto tra allievi e professori di diverse origini sociali e confessio-nali. Presso listituto Magnificat cristiani, ebrei e musulmani imparano insieme larte della musica di alto livello che permette loro di accedere a diplomi e riconoscimenti universitari europei.Il concorso Nikolaus De La FleIl M.O.M. Magnificat Open Music Festival Nikolaus De La Fle, giunto alla sesta edizione, riservato agli allievi dellIstituto Magni-ficat, ai giovani pianisti palestinesi e agli studenti di pianoforte iscritti nelle scuole palestinesi. Lobiettivo di individuare e promuovere gio-vani musicisti che in futuro possano intraprendere la carriera profes-sionale, come esecutori o insegnanti, nel contesto della societ palesti-nese. Il concorso 2016 si svolto dal 30 aprile al 21 maggio tra diverse categorie, suddivise in base al grado di difficolt dei brani da eseguire, con un brano obbligatorio e un altro a scelta.LAssociazione Amici del MagnificatLAssociazione Amici del Magnificat (Melide TI), sostiene con ogni mezzo lIstituto Magnificat di Gerusalemme. legata alla Custodia di Terra Santa da una Convenzione di Collaborazione. Sponsorizza il Concorso Pianistico annuale dellIstituto Magnificat di Gerusalemme.Per saperne di pi: www.magnificatinstitute.orgJusteen Kort, nata a Gerusalemme il 17 ottobre 2001. Dal 2004 frequenta lIstituto Magnificat di Gerusalemme con Olga Ila-tov e nel 2005, le lezioni di pianoforte con Slava Vinokur per 3 anni, successivamente con Ekaterina Samson. Ha vinto nel 2016 il pre-mio Compagnia di San Giorgio nel Concorso Pianistico Nikolaus de la Fle. Ha suonato in diversi concerti organizzati dallIstituto Magnificat, a Gerusalemme e allestero, come il Pomarico Vivaldi Festival (2015), Basilicata, nella citt natale del nonno di Vivaldi.Fadi Sabat, nato a Gerusalemme il 2 maggio 2002. Dal 2010 frequenta lIstituto Magnificat di Gerusalemme, studia pianoforte con Katia Sansone e, a partire dal 2014, con Emma Spitkowsky. Ha ottenuto il primo premio nella sua categoria negli ultimi 5 anni (2012-2016) del Concorso Pianistico. Ha inoltre suonato in vari concerti organizzati dallIstituto Magnificat e dallAssociazione Amici del Magnificat nel suo paese e allestero.Habib Sabbara, nato a Gerusalemme il 20 agosto 2000. Nel 2004 inizia gli studi di violino presso lIstituto Magnificat con Tania Beltser. Passati gli esami di I e II livello dei corsi di base del Conservatorio A. Pedrollo, si prepara per quelli di III livello. Ha vinto premi nelle 5 ultime edizioni del Concorso per archi dellIstituto Magnificat. Ha suonato in molti concerti, come al BYU Jerusalem Center, e allestero, in Italia, Svizzera e Ungheria (2010-2015). stato un membro attivo del Coro Ya-smeen dellIstituto Magnificat e primo violino dellOrchestra da camera dellIstituto Magnificat diretto dal M Robert Canetti.

    Concerto fuori programmaIngresso 5

  • 12 13

    Sabato 18 giugno ore 21,00Quintetto BislaccoIl territorio del Quintetto Bislacco la musica senza confini, un infinito viaggio tra i mondi possibili, le culture, gli stili, le tradizioni, contaminato da irriverenti gags, musicali e no, che tengono gli ascoltatori costantemente attenti e curiosi, con lo-recchio teso al suono e al piacere delludire. Un nuovo modo di ascoltare la musica suonata con strumenti classici; capolavo-ri della storia sintrecciano senza barriere, sottolineando che il grande fascino della musica proprio quello di non avere limiti.

    Dal 2005 il Quintetto Bislacco ha cominciato uninarrestabile ascesa che lha portato, con lattuale formazione (Walter Zaga-to, violino; Duilio Galfetti, violino, chitarra, banjo, mandolino; Gustavo Fioravanti, viola; Marco Radaelli, violoncello; e Fede-rico Marchesano, contrabbasso), a partecipare ai pi grandi Fe-stivals Internazionali di Musica. Vincitori di numerosi concorsi Nazionali e Internazionali (Luigi Nono, Orpheus Prijs Antwer-pen, Vittorio Veneto) i cinque musicisti provengono da orche-stre differenti (Teatro Regio Torino, Teatro alla Scala Milano, Orchestra della Svizzera Italiana, Filarmonica della Scala) ma hanno un unico obiettivo: rimanerci il meno possibile e portare il Quintetto Bislacco ovunque ci sia un pubblico distratto e an-noiato per farlo tornare ad amare la Musica tutta.

    Alla ormai consolidata collaborazione con la Radio Svizzera Italiana (dal 2007), Il Quintetto Bislacco ha affiancato lexploit radiofonico a Rai Radio3 InFestival 2009 riscuotendo un enor-me successo di pubblico, critica e radioascoltatori. Nel giugno dello stesso anno la casa discografica Stradivarius ha pubblicato lopera prima Jokes: chi non conosce i bislacchi attratto dalla novit, chi li conosce regala il Cd ad amici e parenti. La promo-zione di Jokes ha portato il Quintetto Bislacco a Roma, Bolo-gna e Milano e successivamente si sono concretizzati gli inviti nei Festival Internazionali pi importanti dItalia: dalle Setti-mane Musicali di Grado, Serate Concertistiche della Svizzera Italiana, Tra ville e giardini, Musica in Villa, Musicastelle, fino a I suoni delle Dolomiti e al Festival di Stresa 2010 dove il Bislacco stato ufficialmente riconosciuto miglior evento da pubblico e critica.

    Il 2010 stato anche lanno che ha visto il quintetto protagoni-sta in due puntate della trasmissione televisiva Paganini della Rtsi, nella quale sono invitati i solisti e cameristi pi importanti della scena musicale mondiale; per questa occasione sono stati preparati 12 videoclip in Full Hd con i brani pi significativi del repertorio del Quintetto Bislacco. Nei prossimi anni il Quintet-to Bislacco sar impegnato in Tourne in Spagna, negli Usa, in Cina e Taiwan.

    J. Strauss Unter Donner und BlitzJ. S. Bach Doppelkonzert BWV 1043E. T. Rouse Orange Blossom Special

    G. Gershwin The Man I LoveG. Rossini Il Barbiere di Siviglia: Sinfonia

    C. Parker Billies BounceD. Reinhardt Nuages

    Popular La PartidaL. Bernstein West Side Story

    A. Piazzolla La Muerte del AngelA. Piazzolla LibertangoN. Piovani La vita bella

    W. A. Mozart Die Zauberflote: OuverturePopular (Irish) Danza celtica

    Quintetto Bislacco

    Walter Zagato violinoDuilio Galfetti violino, chitarra, banjo, mandolino

    Gustavo Fioravanti violaMarco Radaelli violoncello

    Federico Marchesano contrabbasso

    La serata bislacca non una Gazzada

  • 14 15

    Rivive a Gazzada la magica atmosfera del concerto che i Tre Tenori tennero alle terme di Caracalla: era il 1990 e Pavarotti, Domingo e Carreras si esibirono in una serata memorabile.

    Sul nostro palco si esibiranno tre tenori che, con la loro magi-strale interpretazione di arie dopera e melodie di respiro in-ternazionale, faranno rivivere al pubblico le emozioni di quella memorabile serata di ormai 26 anni fa.

    Marco Miglietta, Simone Mugnaini, Enrico Nenci saranno accompagnati dallorchestra sinfonica Il Mosaico di Empoli, diretta dal M. Alessandro Bartolozzi.

    Lo schema della serata ricalcher il famoso concerto di Cara-calla: la prima parte presenta brani per orchestra e arie solisti-che tratte da alcuni capolavori del teatro lirico;la seconda parte un vero e proprio florilegio di canzoni popo-lari della tradizione napoletana, spagnola e italiana.

    Si tratta di un concerto assai variegato, ma in fondo una cosa che lega tutti i brani c: le melodie romantiche, le armonie se-ducenti e le voci appassionate fanno sempre commuovere, so-gnare e innamorare ogni tipo di pubblico.

    Venerd 24 giugno ore 21,00

    I tre tenoriG. Bizet da Carmen

    Prelude

    G. Puccini da ToscaRecondita armonia

    G. Donizetti da Lelisir damoreUna furtiva lagrima

    G. Puccini da ToscaE lucean le stelle

    G. Puccini da Manon LescautDonna non vidi mai

    G. Puccini da La bohmeChe gelida manina

    R. Leoncavallo da PagliacciVesti la giubba

    G. Puccini da Manon LescautNo! pazzo son

    G. Donizetti da La fille du regimentAh, mes amis

    G. Verdi da Il trovatoreDi quella pira

    G. Puccini da Manon LescautIntermezzo

    Medley

    Orchestra Sinfonica Il Mosaico

    Marco Miglietta, Simone MugnainiEnrico Nenci tenori

    Alessandro Bartolozzidirettore

    Giacomo Puccini

  • 16 17

    Domenica 26 giugno ore 21

    TastierissimeClavicembalo e fortepiani a confronto

    Petra Somlai

    StudiNata in Ungheria, si laureata in Direzione dorchestra e Pia-noforte al Conservatorio Bela Bartk di Budapest e nel 2007 ha completato gli studi in Pianoforte moderno allAccademia Franz Liszt di Budapest.Durante questi anni i suoi interessi si sono principalmen-te indirizzati verso linterpretazione autentica su strumenti storici, studiando clavicembalo e fortepiano con David Ward (England), pi tardi al Conservatorio Reale di Amsterdam e dellAia, sotto la direzione di Andrea Bonizzoni, Menno van Delft e Bart van Oort.

    Attivit concertisticaHa suonato nei pi importanti festival internazionali di mu-sica barocca, soprattutto in Europa e in Giappone. Oltre ae-sibirsi in recital e in esecuzioni di musica da camera, viene regolarmente invitata come solista da orchestre e lavora rego-larmente in ricerche musicologiche, in progetti dopera baroc-ca e classica e inoltre come basso continuo.

    PremiNel 2010 ha conseguito il primo premio e il premio speciale de pubblico al Concorso Internazionale di Fortepiano di Bruges, il pi importante e prestigioso in questo campo, e ha ottenuto il premio Junior Prima Primissima in Ungheria come eccezio-nale giovane talento.

    InsegnamentoE stata nominata Professore di Strumenti Tastiera storici allUniversit del Nord Texas (Usa) dove ha iniziato linsegna-mento nellautunno 2013.E inoltre Professore associato allAccademia Europea Villa Bossi di Bodio Lomnago.

    W. A. MozartSonata in Do maggiore KV 309

    (fortepiano Stein)

    W. A. MozartSonata in Do minore KV 457

    (fortepiano Stein)

    W. A. MozartSonata in Si bem. maggiore KV 281

    (clavicembalo)

    L. van BeethovenSonata Patetica in Do minore op. 13.

    (fortepiano Walter und Sohn)

    Petra Somlaisolista

    Clavicembalo Francese Goermans - TaskinFortepiano Stein (1770)

    Fortepiano Walter und Sohn (1805)copie Bizzi da originali

    Alberto BrugioliPrivate Banker

  • 18 19

    Gioved 30 giugno ore 21,00

    Rembrandt,o del Padre misericordioso

    Non esistono uomini perfetti, esistono uomini da perdonare

    Alla morte di Rembrandt, tra i suoi pochi averi, venne ri-trovata la tela raffigurante Il figliol prodigo (oggi conservata allHermitage di san Pietroburgo), una delle ultime opere dellartista. Si tratta dellestrema meditazione esistenziale che il pittore istituisce tra la propria vita e la parabola evangelica: egli sa innanzitutto di essere stato il figlio minore che, grazie al suo genio artistico, ha potuto trascorrere una giovinezza di successo, con grandi guadagni e sperperi, arroganza e super-bia. Ma presto il periodo dellabbondanza finisce, a causa delle spese folli del pittore, inseguito dai creditori, accusato di com-portamenti immorali e progressivamente meno apprezzato dalla committenza. Giunge cos un tempo di fatiche, debiti e oblio. Molti lutti visitano la sua casa: muoiono prima ladorata moglie Saskia, poi quattro figli; trova unaltra compagna, Hendrickje, che gli doner una figlia, Cornelia. Ma la peste porter via prima la donna e poi lunico sopravvissuto dallunione con Saskia, il prediletto figlio Titus, che muore poco prima di diventare a sua volta padre. Tuttavia Rembrandt anche il figlio maggiore, perduto nel rancore: i biografi lo descrivono come un uomo livoroso, egoista, vendicativo, duro nei confronti dei colleghi pittori. Eppure egli anche il padre: solo chi alla fine della vita si riconosce tale pu realizzare una meditazione cos intensa come avviene nella tela de Il figliol prodigo. Egli padre sia in senso fisico sia in senso artistico, per i numerosi allievi che hanno frequentato la sua bottega, ma anche padre in senso spirituale, capace, ormai vecchio e malato, di capire realmen-te cosa rende degna unesistenza, desiderando il perdono per il male commesso. Nei tre personaggi principali del quadro, Rembrandt rappresenta la sua anima, dandole forma e colore, profondit e verit. In questo modo, per, il pittore manifesta anche lanima di ogni Uomo.Lo spettacolo Rembrandt, o del padre misericordioso, sar una meditazione teatrale sulla parabola di Luca, rivissuta at-traverso la vicenda dellartista olandese. I personaggi in scena saranno chiamati a confrontarsi con la parabola del Figliol prodigo, e lo stesso avverr per il pubblico, incoraggiato a riconoscersi nelle vesti ricche prima e macere poi del figlio minore, negli abiti tenebrosi del figlio maggiore, nel mantel-lo rosso e accogliente del Padre misericordioso. Lo spettacolo non inizier allentrata in scena degli attori, ma quando il pub-blico oltrepasser lo spazio teatrale poich, quasi si trattasse dellatelier di Rembrandt, si trover di fronte alcune riprodu-zioni di opere del genio olandese. Nellanno Giubilare della Misericordia, la compagnia Exi-re offre una riflessione, attraverso la grammatica del teatro, per mostrare quanto ogni uomo sia bisognoso di perdono e al tempo stesso bisognoso di perdonare, secondo quellAmore gratuito che pu dire: Questo tuo fratello era morto ed ri-tornato in vita, era perduto ed stato ritrovato.

    Compagnia Exire

    conGabriella Carrozza, Alessio Gigante,

    Fabio Sarti, Angelo Zilio

    DrammaturgiaSergio Di Benedetto

    RegiaFabio Sarti

    Spettacolo fuori programmaIngresso libero

  • 20 21

    Venerd 1 luglio ore 21,00

    Concertoper lEstate

    J. SibeliusFinlandia op. 26

    J. RodrigoConcierto de Aranjuez per chitarra e orchestra

    I. Allegro con spiritoII. Adagio

    III. Allegro gentile

    S. RachmaninoffDanze Sinfoniche op. 45

    I. Non allegroII. Andante con moto-Tempo di valse

    III. Lento assai Allegro vivace Lento assaiCome prima Allegro vivace

    Orchestra Sinfonica del CSI, LuganoLorenzo Micheli

    chitarraVladimir Verbitsky

    direttore

    Lorenzo MicheliSi formato a Milano, Losanna e Basilea. Dopo aver vinto il pri-mo premio nei concorsi M. Pittaluga di Alessandria e Guitar Foundation of America ha intrapreso unintensa attivit artistica che in ventanni lo ha portato in 25 paesi europei, in 200 citt di Stati Uniti, Canada, Africa, Asia e America Latina esibendosi nelle sale da concerto di tutto il mondo, dalla Carnegie Hall di New York alla Schubertsaal di Vienna. La sua discografia annovera 20 titoli per le etichette Naxos, Stradivarius, Pomegranate, Brilliant, Amadeus e So-laria. Lorenzo Micheli docente di chitarra alla Scuola Universitaria di Musica del Conservatorio della Svizzera italiana.

    Vladimir VerbitskyAllievo del leggendario Yevgeny Mravinsky, nato a Leningrado (ora San Pietroburgo) e si laureato nel celebre Conservatorio del-la citt. In Russia Verbitsky dirige regolarmente le pi importanti orchestre di Mosca e San Pietroburgo e prosegue la lunghissima collaborazione con la Voronezh Philharmonic Orchestra, della quale Direttore principale e Direttore musicale dal 1972. stato Direttore principale della Slovak Philharmonic Orchestra a Brati-slava e insignito del Peoples Artist of Russia da Vladimir Putin. Ha diretto la prestigiosa Ussr State Symphony Orchestra Evgeny Svetlanov in molti tour internazionali: Europa, Canada, Usa, Sud America, Giappone, Australia e Nuova Zelanda. stato Diretto-re ospite della West Australian Symphony Orchestra dal 1987 al 1991, Direttore ospite principale dal 1992 al 1997; nominato Di-rettore onorario dellorchestra nel 1997. Ha diretto la St. Petersburg Philharmonic Orchestra, la Rochester Philharmonic, la Lucerne Symphony Orchestra, la Baden-Baden Philharmonic. Ha diretto solisti quali: Emil Gilels, Vladimir Spivakov, Gidon Kremer, Evelyn Glennie, Oleg Kagan, Natalia Gutman, Viktor Tretyakov, lgor Oi-strakh, Evgeny Svetlanov, Paul Badura-Skoda, Frank Peter Zim-mermann ed Andr Laplante.

    Orchestra Sinfonica del CSI, LuganoLa Scuola Universitaria del Conservatorio della Svizzera italiana dispone di unorchestra sinfonica formata dai migliori studenti del Bachelor, dei Corsi Master e Advanced Studies. composta da studenti in formazione, ma anche da professionisti gi diplo-mati che si stanno specializzando. In questi anni lOrchestra ha affrontato significativi capolavori del grande repertorio sinfo-nico, affermandosi in Svizzera e allestero grazie allapporto di solisti quali Robert Cohen, Johannes Goritzky, David Johnson, Franois Benda, Gabor Meszaros, Milan Rericha, Enrico Fago-ne, Jos Carreras, Yuval Gotlibovich, Francesco Tamiati, Enrico Dindo, Sergej Krilov e direttori di fama internazionale quali L Ja, Wolf-Dieter Hauschild, Vladimir Ashkenazy, Alexander Ve-dernikov, John Neschling, Mario Venzago, Vladimir Verbitsky, Xian Zhang e Tom Netopil.

  • 22 23

    Venerd 8 Luglio ore 21

    J.S.Bachil Caro Sassone

    Giuliano CarmignolaNato a Treviso, ha studiato con il padre, con Luigi Ferro suc-cessivamente con Nathan Milstein, Franco Gulli allAccade-mia Musicale Chigiana e con Henryk Szeryng al conservato-rio di Ginevra. Inizia la carriera come solista sotto la guida di direttori dorchestra quali Claudio Abbado, Eliahu Inbal, Peter Maag e Giuseppe Sinopoli, esibendosi nelle pi prestigiose sale da concerto. Collabora poi con Umberto Benedetti Mi-chelangeli, Daniele Gatti, Andrea Marcon, Christoph Hogwo-od, Trevor Pinnok, Franz Bruggen, Paul Mc Creesh, Giovanni Antonini e Ottavio Dantone. Significativa stata la sua collaborazione con i Virtuosi di Roma negli anni 70 in seguito con i Sonatori de la Gioiosa Marca, la Venice Baroque Orchestra, lOrchestra Mozart, lOrchestre des Champs Elysees, Kammerorchester Basel, il Giardino Armoni-co, lAcademy of Ancient Music e Zrcher Kammerorchester.La sua produzione discografica lha portato a collaborare con etichette come Erato, Divox Antiqua, Sony e Deutsche Grammo-phon con cui ha attualmente un contratto di esclusiva. Le sue re-gistrazioni hanno ottenuto numerosi e importanti riconoscimen-ti come Diapason DOr e Choc du Monde. Tra le incisioni pi recenti i concerti per due violini di Vivaldi con Viktoria Mullova e la Venice Baroque Orchestra, lintegrale dei concerti di Mozart con Claudio Abbado e lOrchestra Mozart, i concerti per violi-no di Haydn con lOrchestre des Champs Elysees e Vivaldi con Moto realizzata con Accademia Bizantina ed Ottavio Dantone. Lultima registrazione dei concerti per violino di Bach con Con-certo Kln ha incontrato lapprezzamento di pubblico e critica.Ha tenuto corsi allaccademia musicale Chigiana di Siena e allHochschule di Lucerna. stato insignito del titolo di Ac-cademico della Reale Accademia Filarmonica di Bologna e di Accademico di Santa Cecilia.

    J. S. BachConcerto Brandeburghese n.3 in sol magg. BWV 1048

    Allegro - Adagio - AllegroJ.S.Bach

    Concerto in re min. per due violini, archi e basso continuo BWV 1043

    Vivace - Largo ma non troppo - AllegroGiuliano Carmignola, Valerio Iaccio violini

    J.S.BachConcerto in la min. per violino, archi

    e basso continuo BWV 1041Allegro - Andante - Allegro assai

    J.S.BachConcerto in mi magg. per violino, archi

    e basso continuo BWV 1042Allegro - Adagio - Allegro assai

    Giuliano Carmignola violino solista

    I Cameristi del VerbanoValerio Iaccio, Rodolfo Girelli,

    Matteo Ruffo, Alessandro Mancuso,Antonello Molteni, Daniela Zanoletti

    violiniRaffaele Totaro, Patrizia de Santis

    violeFabio Storino, Elisabetta Soresina,

    Sureymis Tapanesvioloncelli

    Francesco Platonicontrabbasso

    Francesco Miotti cembalo

    dedicato a Massimo

  • 24 25

    Venerd 15 Luglio ore 21,00

    Il suono e il colorePietro Borgonovo

    Nato a Milano, Pietro Borgonovo si distingue nella direzione di produzioni sinfoniche e operistiche per prestigiosi festival e tea-tri. Da segnalare la presenza al Salzburger Festspiele alla guida del Klangforum Wien e dellArnold Schoenberg Chor, al Maggio Mu-sicale Fiorentino, alla Biennale di Venezia, al Ravenna Festival con il Teatro dellOpera di Roma e, pi recentemente, con lOrchestra Cherubini e il Chicago Childrens Choir. Dirige allArena di Vero-na, al Teatro dellOpera di Roma, al Teatro La Fenice di Venezia, al Teatro Carlo Felice di Genova, al Teatro Lirico di Cagliari, al Tea-tro Verdi di Trieste e le principali orchestre in Italia, Europa e Stati Uniti.La Fondazione Teatro La Fenice di Venezia gli affida la direzione della prima mondiale dellopera Medea di Adriano Guarnieri. Allo spettacolo assegnato il Premio Abbiati 2003 e la motivazione mette in risalto la raffinata esecuzione musicale e scenica che ha restituito laudace ricercatezza della concezione compositiva e mul-timediale.Giovanissimo si impone quale solista di oboe tra i pi affermati sulla scena mondiale. Allievo di Heinz Holliger alla Musikho-chschule di Freiburg, si esibisce nelle principali sale e nei maggiori festival internazionali: Teatro alla Scala, Salzburger Festpiele, Bien-nale di Venezia, Musikverein di Vienna, Festival dAutomne di Pa-rigi, Carnegie Hall di New York, Sala Grande del Conservatorio Tchaikovsky di Mosca, Filarmonica di San Pietroburgo.Nel mese di giugno 2015 ha diretto al Ravenna Festival la prima mondiale dellopera di Adriano Guarnieri Lamor che move il sole e laltre stelle con la regia di Cristina Muti; nel mese di ottobre ha aperto la stagione di concerti sinfonici al Teatro San Carlo e allEn-te Arena di Verona.Pietro Borgonovo Direttore Artistico della Giovine Orchestra Genovese e dal 2003 Direttore Artistico del Concorso Internazio-nale di Musica G. B. Viotti di Vercelli.

    Giuseppe VerdiLa forza del destino OuvertureLa traviata Preludio Atto primo

    Maurice RavelBolero

    Antonn DvorkSinfonia n. 9 in mi minore op. 95 Dal nuovo mondo

    Adagio - Allegro moltoLargo

    Scherzo: Molto VivaceAllegro con fuoco

    Orchestra Filarmonica Italiana

    Pietro Borgonovo direttore

    dedicato ad Aurelia

  • 26 27

    Venerd 22 luglio ore 21,00

    Giardini, fontanee amorosi intrighi

    A. PasculliAmelia - Un pensiero dal Ballo in Maschera (corno inglese)

    W. A. MozartMadamina, il catalogo questo

    Don Giovanni (baritono)G. Rossini

    Ah, voi condur volete... Ah donate il caro sposoIl signor Bruschino (soprano, corno inglese)

    G. DonizettiUdite, udite, o rustici - Lelisir damore (baritono)

    G. VerdiGualtir Mald Caro nome - Rigoletto (soprano)

    S. ThalbergFantasia su Dal tuo stellato soglio

    dal Mos di Rossini (pianoforte)G. Dacci

    Fantasia su Don Carlos (oboe)

    G. PucciniQuando men v - La bohme (soprano)

    G. RossiniLargo al factotum - Il barbiere di Siviglia (baritono)

    G. GariboldiMosaico op. 70 su temi dalla Traviata (oboe)

    G. DonizettiCome sen va contento... Quanto amore

    Lelisir damore (soprano, baritono)

    Antonella Romanazzi sopranoDomenico Balzani baritono

    Luca Avanzi oboeMarco Cadario pianoforte

    Antonella RomanazziHa studiato canto nei conservatori N. Rota di Monopoli e G. Verdi di Milano. Si laureata in scultura allAccademia di Belle Arti di Bari. Si perfezionata con Natale De Carolis, Bernadette Manca di Nissa, Giovanna Canetti, Luciana Serra. Nel 2006 vincitrice del Concorso Lirico Ponselle. Nel 2015 canta come Annina ne La Traviata dellOpera Giocosa di Savona, diretta dal M Sisillo, con la regia di S. Monti. Nel 2016 si esibita al fianco del I clarinetto della Scala F. Meloni e ha debuttato ne La Serva Padrona di G. B. Pergolesi. Ha tenuto tourne in USA, Svizzera, Svezia.

    Domenico BalzaniSi laureato allUniversit degli Studi di Sassari in Scienze Politiche ed Economiche e diplomato in Canto presso il Conservatorio di Verona. Dal 1999 vincitore dei concorsi: Basiola (CR), Tagliavini - Austria, Belli - Spoleto, Placido Domingo Operalia - Amburgo. Ha collaborato con direttori quali Abbado, Chailly, Carella, Plasson, Guadagno, Arena, Barbacini, Ranzani, Pido, Renzetti, Gelmetti e registi come Zeffirelli, Scaparro, de Ana, Krieff, Loy, Ronconi, Ma-riani, Corno, Mazzonis, Joel, Del Monaco e Sparvoli. Nel 2002 ha inciso per la Decca, la Bongiovanni la Phaedra (Belgio).

    Luca AvanziHa studiato oboe con Bourgue, Calderoni, Grazzi. Dal 1978 vince numerosi concorsi nazionali ed internazionali, tra i quali Cesena, Manta, Pomeriggi Musicali, Venezia, Pavia. stato I Oboe al Te-atro alla Scala di Milano, allOrchestra Nazionale della RAI a To-rino, ai Pomeriggi Musicali di Milano. stato diretto da Abbado, Bernstein, Maazel, Giulini, Barenboim, Gatti, Pretre, Sawallisch. Ha inciso per la Stradivarius un Cd di Concerti per Oboe del 700 Italiano. Collabora con le maggiori istituzioni cameristiche italia-ne ed estere. docente di Oboe al Conservatorio di Milano.

    Marco cadarioA diciannove anni si diplomato in pianoforte al Verdi di Mi-lano, con il maestro Colombo. Si perfezionato con Ciccolini, Ashkenazy e Perticaroli. Si diplomato in Fortepiano e pia-noforte romantico allAccademia Pianistica Internazionale di Imola con il M Fiuzzi. Studioso di Padre Davide da Bergamo, le sue interpretazioni su organi storici hanno riscosso lapprez-zamento dellillustre organista Giancarlo Parodi per la tecnica esecutiva e il gusto nella scelta dei registri. Si esibisce in duo con il Soprano Barbara Frittoli, e con le prime parti delle pi importanti orchestre del mondo, come cembalista ne Le Quat-tro Stagioni nelle pi importanti citt Europee. Durante la sua recente tourne negli Stati Uniti si esibito sull organo Ruffatti 1971 della St. Mary Cathedral in San Francisco.

  • 28 29

    Ensemble Le MuseEnsemble strumentale interamente al femminiIe di recente for-mazione, formato da strumentiste cresciute artisticamente allin-terno dello storico gruppo Rond veneziano.Il gruppo varia la propria formazione dal tradizionale quintetto darchi a formazioni pi allargate per il repertorio sinfonico. La peculiarit dellEnsemble Le Muse quella di aver creato con lo spettacolo Barocco 2000, un particolarissimo sound che deriva dal connubio tra il barocco del 700 veneziano e le sonorit e i ritmi della musica pop e rock del nostro secolo. Il vasto repertorio spazia dal barocco riletto in chiave moderna a compositori neo-barocchi (come Karl Jenkins e Gian Piero Re-verberi, creatore appunto dei Rond Veneziano) che si ispirano ai modelli stilistici di Vivaldi, Albinoni, Galuppi e del tardo-ba-rocco europeo. In questo programma nove soliste eseguono un continuo duello musicale con il tutti dellensemble di ripieno, come nel pi classico concerto grosso barocco. Tutto il repertorio Muse creato appositamente per il gruppo dal proprio ideatore, il pianista e direttore Andrea Albertini. Lattivit concertistica ha portato il gruppo a esibirsi nelle principali sale da concerto italiane ed europee. Di recente lensemble stato scelto per linaugurazione della nuova sede Ubs a Chiasso. Nel novembre 2013 ha inaugurato la stagione concertistica del teatro degli Emiliani di Genova, ottenendo uno straordinario consenso da parte della critica musicale. Nel maggio scorso stato registra-to il primo cd dal titolo Barocco 2000. Nel luglio del corrente anno hanno ufficialmente aperto il semestre di presidenza ita-liana alla Comunit Europea con 2 concerti allAuditorium del Conservatorio di Ankara e a Palazzo Venezia a Istanbul.

    Venerd 29 luglio ore 21

    Dal Barocco a Rond Veneziano

    J. S. BachAir

    VivaldiLa pazza stagione: Autunno (Largo) Primavera (Allegro)

    Inverno (Largo) Estate (Presto)T. Albinoni

    Adagio in sol minoreW. A. Mozart

    Eine kleine nachtmusik E. Elgar

    Salut damour D. Shostakovic

    Valzer n. 2E. Morricone

    The missionRond Veneziano

    Stagioni di VeneziaRond Veneziano

    FantasiaRond Veneziano

    Ultimi giochiRond Veneziano

    Odissea veneziana

    Ensemble Le MuseAdriana Marino, Alessandra Dalla Barba

    violiniIlaria Bruzzone viola

    Arianna Menesini violoncelloMichela Gatti basso elettrico

    Elisa Parodi flautoSara Sartore oboe

    Oscar Trabuchi percussioniAndrea Albertini pianoforte e direzionePLASTILUX s.r.l.

    lavorazione materie plastiche

  • 30 31

    Dario CellamaroIdeatore e leader del Dario Cellamaro Swingsuite Quintet gruppo essenzialmente votato allimpronta dello swing pi energico stile be bop/hard bop. Da quasi quarantanni nellambiente musicale di Va-rese e Milano, nasce il 19 ottobre 1957 a Cerignola e inizia lapproc-cio con la batteria sin da bambino, a quasi sette anni di et. Pratica-mente autodidatta per quasi dieci anni, dal 1977 al 1979 studia teoria e primi rudimenti jazzistici con Carlo Sola, allepoca primo batterista dellOrchestra di Musica Leggera della Rai di Milano. Verso la fine del 1979 prosegue lo studio teorico e ritmico avvalendosi dei meto-di per batteristi in quellepoca scritti dal batterista e percussionista napoletano Tullio De Piscopo. Dal 1994 ad oggi ha allattivo 11 Cd pubblicati con questa formazione. Stasera sul palco Sissi Dance (ti-tolo dellultimo disco che sar presentato con il suo Swingsuite 5et) con composizioni proprie e tanti omaggi a trombettisti del passato quali Clark Terry, Harry sweet Edison, Dizzy Gillespie.Carlo UboldiCarlo Uboldi nasce a Como nel 1966 (di cittadinanza italo/sviz-zera) e comincia a studiare musica allet di sei anni grazie al pa-dre Antonio, il quale gli fa ascoltare musica jazz fin da piccolo. Allet di 15 anni frequenta i Seminari Senesi di Musica Jazz sotto la guida di Franco DAndrea e successivamente di Enrico Piera-nunzi. Nel frattempo si esibisce per la prima volta con un gruppo locale con lidea di farne una professione, tanto che nel 1983 e 1984 partecipa alla rassegna del jazz comasco ottenendo nume-rosi consensi e suonando in uno stile che si ispira a quello del trio di Oscar Peterson, che sar sempre il suo punto di riferimento.Antonio Cervellino diplomato con il massimo dei voti in Contrabbasso al Con-servatorio G. Verdi di Como, ha studiato basso elettrico e contrabbasso jazz seguendo corsi e seminari di specializzazione con artisti di fama nazionale ed internazionale. diplomato con il massimo dei voti in Musica Jazz (Arrangiamento, Composi-zione, Analisi, Improvvisazione) al Conservatorio G. Verdi di Como. Nel 1999 ha partecipato al concorso Redbull Culturezo-ne Bass Contest di Locarno ottenendo il primo premio. Emilio SoanaEmilio Soana nato a Rivarolo Mantovano nel 1943. Giovanis-simo prova un notevole interesse per la musica e in particolare per la tromba. Su suggerimento del maestro Gorni Kramer fre-quenta il Conservatorio di musica di Parma partecipando a corsi sperimentali di musica dassieme tenuti da Claudio Abbado. Si diploma nel 1961. Dopo diverse esperienze in orchestre e gruppi jazz (festival jazz di Sanremo, Gil Cuppini Big-band, G. Kramer Orchestra) diventa prima tromba dellOrchestra Rai di Milano. Danilo Moccia Danilo Moccia, fra i jazzisti ticinesi pi validi, non solo a livello nazionale. Nato a Locarno nel 1956, ha studiato e si diplomato alla Swiss Jazz School di Berna, alla Sajm e al Conservatorio della Svizzera Italiana. Ha ottenuto due importanti riconoscimenti come solista al Festival jazz di San Sebastian (Spagna) e al Jazz Contest di Estival Jazz di Lugano. Suona e registra con diversi gruppi svizzeri e internazionali ed insegnante al Conservatorio di Lugano.

    Domenica 31 luglio ore 21

    Sissi Dance...quando la musica incontra

    un amore senza limitiSissi Dance (Dario Cellamaro)

    Lario Bop (Carlo Uboldi) Boomerang (Clark Terry)

    Confusione (Dario Cellamaro)Birks Works (Dizzy Gillespie)

    My Sister Anna (Dario Cellamaro)Digits (Clark Terry)

    Angry Dogs (Carlo Uboldi)Clark, My Dear (Dario Cellamaro)

    Sweet Love (Dario Cellamaro)Helenas Theme (Harry sweet Edison)

    Dario Cellamaro Swingsuite 5etDario Cellamaro batteriaCarlo Uboldi pianoforte

    Antonio Cervellino contrabbassoEmilio Soana tromba e flicorno

    Danilo Moccia trombone

  • 32 33

    Sabato 6 agosto ore 21Erica PiccottiNata a Roma nel 1999, si diploma in violoncello a soli 14 anni con il massimo dei voti, lode e menzione donore al Conserva-torio di S. Cecilia di Roma sotto la guida di Francesco Storino.

    Gennaro Cardaropoli Ha studiato con M. Gigantino e ha continuato gli studi col S. Pa-gliani. Si classificato al I posto al Premio Nazionale delle Arti, indetto dal Ministero dellUniversit e Ricerca Scientifica, quale miglior violinista e il prestigioso Premio Abbado. Si gi esibito in importanti teatri e sale da concerto.

    Lidia FittipaldiNata nel 1996 in una famiglia di musicisti, inizia a suonare il pia-noforte da giovanissima. iscritta al Conservatorio G. Martucci di Salerno (classi di pianoforte e di composizione) e allAccademia pianistica internazionale Incontri col maestro di Imola nella clas-se di Leonid Margarius.

    Martina BiondiRiconosciuta come interprete particolarmente comunicativa, Martina Biondi, nata nel 1994, ha iniziato lo studio del violon-cello allet di cinque anni, diplomandosi a diciassette a pieni voti con lode e menzione donore sotto la guida di Sandro Meo al Conservatorio di Cosenza. Nel 2014 si diplomata con il massimo dei voti allAccademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma nel Corso di Alto Perfezionamento di violoncello tenuto da Giovanni Sollima. La sua formazione si arricchita grazie alle masterclass.

    Paolo TagliamentoNato a Conegliano (Treviso) nel 1997, sceglie di suonare il vio-lino a 7 anni. Ha conseguito il diploma allet di 15 anni con 10/10 lode e menzione speciale al Conservatorio G. Verdi di Milano con Caterina Carlini. Si perfezionato con illustri ma-estri tra i quali Daniele Pascoletti, Mauricio Fuks, Ilya Grubert, Pavel Berman, Salvatore Accardo, Shmuel Ashkenasi, Ana Chu-machenco, frequentando importanti istituzioni.

    Pavel BermanVincitore di uno dei Concorsi Internazionali pi importanti al mondo a Indianapolis, Pavel Berman appare regolarmente in Italia e allestero nel ruolo di Solista e/o Direttore con orchestre quali Crt, i Virtuosi Italiani, i Virtuosi di Mosca, la Haydn di Trento e Bolzano, i Pomeriggi Musicali di Milano, lOrchestra da Camera di Mantova, lOrchestra di Padova e del Veneto, la Sinfonica Abruzzese, la Sinfonica Toscanini di Parma e lOrche-stra del Teatro.

    Solistinel romanticismo

    Johannes BrahmsDoppio concerto in la minore per violino, violoncello

    e orchestra, op. 102

    AllegroAndante

    Vivace non troppo

    Ludwig van BeethovenTriplo concerto per pianoforte, violino, violoncello

    e orchestra, in do maggiore, op.56

    AllegroLargo

    Rond alla Polacca

    Orchestra I Pomeriggi Musicali

    Gennaro Cardaropoli violinoMartina Biondi violoncelloLidia Fittipaldi pianoforte Paolo Tagliamento violinoErica Piccotti violoncello

    Pavel Berman direttore

    Dedicato al M Gianpaolo Sanzogno

  • 34 35

    70 camereSale meeting fino a 150 persone

    Eventi enogastronomiciBanchetti e ricevimenti

    Iniziative pastoraliCollezione darte

    Iniziative culturaliParco di oltre 270.000 mq

    Via Guido Cagnola 21Gazzada-Schianno (VA)

    tel. 0332.46.13.04 fax [email protected]

    www.villacagnola.it

    Tutte le sere degli spettacolidalle ore 19:00

    Ricco assortimento di cibi preparati dalla cucina di Villa Cagnola, comprendente, tra laltro, anche due primi piatti

    (uno caldo e uno freddo), una vasta scelta di salumi, formaggi e verdure di qualit, per finire con una selezione

    di nostri dolci al cucchiaio.Sempre inclusi acque, vini della casa e cocktail analcolici.

    Gran BuffetVilla Cagnola

    15,00a persona

    prenota subito il tuo tavolo anche dal nostro sito web.

    Il Bar attivo tutte le seredisponibili gelati, caff espresso, amari, bibite

    e ogni altra bevanda

    Il Ristorante di Villa cagnola sempre aperto per ogni genere di banchetto

    da una semplice cena informalefino al pi accurato ricevimento nuziale.

    Info e prenotazionitel. 0332.46.13.04

    [email protected]

    70 camereSale meeting fino a 150 persone

    Eventi enogastronomiciBanchetti e ricevimenti

    Iniziative pastoraliCollezione darte

    Iniziative culturaliParco di oltre 270.000 mq

    Via Guido Cagnola 21Gazzada-Schianno (VA)

    tel. 0332.46.13.04 fax [email protected]

    www.villacagnola.it

    Villa CagnolaUnoasi di accoglienza aperta tutto lanno

  • 36 37

    Fino al 30 settembre 2016 il pubblico di Musica in Villa, grazie alla convenzione stipulata con alcuni alberghi, potr ottenere uno sconto del 10% sui pernottamenti.Per usufruire dellagevolazione sufficiente presentare allalbergo convenzionato un biglietto del concerto insieme a un programma di sala.

    Elenco esercizi aderenti:

    Art Hotel Via Bertini, 3 - Viale Aguggiari, 26 - 21100 Varese (VA) Tel. (+39) 0332 214000 - Fax (+39) 0332 239553 [email protected]

    Villa Cagnola Tel. (+39) 0332 461304 - Fax 0332 870887 Via Cagnola 21 - 21045 Gazzada (VA) [email protected] - www.villacagnola.it

    Ristorante con alloggio Piazza S. Bernardino, 1 - 21045 Gazzada Tel. (+39) 0332 462454

    Hotel Ristorante Via G. Macchi, 61 - 21100 Varese tel: 0332-310022

    Notte di noteFino al 30 settembre 2016 il pubblico di Musica in Villa potr ottenere uno sconto del 10% sui men offerti dagli esercizi di ristorazione aderenti alliniziativa. Per usufruire dellage-volazione sufficiente presentare al ristoratore convenziona-to un biglietto del concerto insieme a un programma di sala.

    Elenco esercizi aderenti:

    Ristorante Al Pravello Via Bertini, 3 - Viale Aguggiari, 26 - Varese Tel: 0332-214000

    Albergo Ristorante Bologna Via Broggi, 7 - Varese Tel. 0332 234362

    Trattoria Pizzeria Santa Lucia Via Carcano, 14 - Varese Tel. 0332 280780

    Ristorante Serafino P.zza S. Bernardino, 1 - Gazzada Tel. 0332 462454

    Ristorante La Brasserie Via Piave, 7 - Gazzada Tel. 0332 462044

    Ristorante Pizzeria La Voce del Mare Via Piave 15 - Azzate Tel. 0332 890470

    Osteria Posta Vecchia Via Italia Libera, 12 - Gazzada Tel. 0332 464484

    Ristorante il Conte Villa Cagnola Via Cagnola, 21 - Gazzada Tel. 0332 461304

    Note di sapori

    I sogni sono universali, non le opportunit.In vendita le opere di una straordinaria collezione con-temporanea a scopo umanitario: costruire in Africa pozzi per la raccolta delle acque. Il progetto di fornire un aiuto concreto alla povera gen-te dellAfrica e offrire gli strumenti indispensabili alla so-pravvivenza, direttamente A CASA LORO. Per saperne di pi e/o visionare le opere:www.sogni/flipon.it

  • MILL CAR s.r.l.AUTOVETTURE DI TUTTE LE MARCHE

    Via Gallarate, 70 20145 Gazzada (VA)Tel. 0332 870820 Fax 0332 463445

    www.millcar.it

    Via I Maggio, 6 - 21020 Buguggiate (Va) ItalyTel. +39 0332 809 711 Fax +39 0332 454 041

    www.tecniplast.it

    CRS SINERGIE SRL - AGENZIA DI ASSICURAZIONEVIALE BORRI 193 - 21100 VARESETel: 0332-812300 - Fax: 0332-812222

    SKF Sealing Solutions RFT S.P.A.Via Primo Maggio 21045 Gazzada Schianno (VA) Italy

    Tel: +39 0332 872302 Fax: +39 0332 872306

    GRAPHIC DESIGNER EDITORETel. 348.41.24.460

    www.benzoni.it

    BRUNELLO VARESE

  • LABRASSERIEWine Bar, Restaurant & Pizzeria

    Via Piave, 7 - Gazzada (Varese)Tel. 0332 462044

    Via Roma, 12 21045 Gazzada Schianno (VA)tel./fax 0332 462424 cell. 335 6446034 [email protected]

    Salumificio Mentastidi Mentasti Luigi Emilio

    Osteria Posta vecchiaVia Italia Libera, 1221045 Gazzada Schianno (Va)Tel. 0332.464484Chiuso domenica sera e lunedpostavecchia.wix.com

    Balzarini S.n.c.Marmi Graniti Pietre Edilizia Arte Funeraria

    Via Gallarate, 17 21045 Gazzada Schianno (Varese)Tel. 0332 462462

    FOR.B.A.R. s.r.l. Arredo e Forniture per Bar, Alberghi, RistorantiVia Cesare Battisti, 42/B 21045 Gazzada Schianno (VA)

    0332 400540 [email protected]

    PANIFICIO SAVELLIVia Roma, 25 Tel. 0332 461197

    GAZZADA VARESE

    PLASTILUX s.r.l.lavorazione materie plastiche

    Via C. Battisti, 8 21045 Gazzada Schianno (Varese)Tel. 0332 462254 Fax 0332 462022 [email protected]

    F.lli Pavanello e Luigi TurriVia Trieste nr. 3 21020 Buguggiate (VA)

    Tel.+39 0332 022109 Fax +39 0332 457517

  • Bollate (MI) Tel (+039) 02.383.024.45/47 Fax: 02.3830.2790

    CASTRONNOStampi Stampaggio articoli tecnici

    Tel. 0332 462071 GAZZADA SCHIANNO

    Produzione: Via Mazzini, 51 Albizzate Tel. 0331 993679www.isea.it [email protected]

    UNIFARCO S.p.A.Via Cal Longa, 6232035 Santa Giustina (BL) 0437.806192www.ceramol.it

    GIBAPLAST s.a.s.LAVORAZIONE MATERIE PLASTICHE

    GAZZADA SCHIANNO

    MORO Forniture Industrialidi Biotti Maurizio e C. snc

    Via Campo di Maggio, 4421022 Brunello (VA)tel. 0332 870129 - 0332 870753fax 0332 [email protected]

    ELECTRO-TECHNIC EQUIPMENTS AUTOMOTIVE HARNESSES

    Via Scerei, 4 21020 Casciago (VA)www.gzelettrotecnica.it

    via Vittorio Veneto 11 Varese tel 0332 [email protected]

  • 44 45

    ProgettazionePrevenzione incendi e sicurezza in azienda e cantiere

    Busto Arsizio Piazza Trento Trieste, 2Tel. 0331 677652 [email protected]

    Via Cavour, 75 - Buguggiate (VA)Tel. 0332.459164 - Fax: 0332.454997

    [email protected] - www.bottegadeisapori.biz

    Cucina tradizionaleEnotecaGastronomiaCatering

    Via Milano 160 21042 Caronno Pertusella (VA)Tel. 02/9659031 Fax 02/9650382

    www.difacooper.com

    STUDIO MASSOFISIOTERAPICOVia Varese, 12 21045 Gazzada Schianno (VA)

    Studio 0332.87.03.30 Alessandro 348.23.056.95 Claudio 335.58.462.58

    COMPUTER HARDWARE SOFTWARE SITI INTERNET ASSISTENZA TECNICA SICUREZZA INFORMATICA

    Via Roma, 41/B 21040 Castronno (VA)Tel. 0332 892760 Fax 0332 893569

    [email protected] www.athix.it

    Via San Bartolomeo, 51 21040 Carnago (VA)tel.0331-993313

    www.tech-masters.eu/[email protected]

    Via Mugnai 51 Morazzone (Varese)Tel./Fax 0332463254 cell. 3392508078

    www.cascinaronchetto.it

    Addobbi floreali curati da:

    GAZZADA Via A. De Gasperi, 3 Tel. 0332 461155VARESE Via Carnia, 133 Tel. 0332 265888

    Via Caracciolo, 11 21100 Varesetel e fax 0332 225193 [email protected]

    Gastronomia Self ServiceLunch BreakServizio Cateringdi Lombardo SalvatoreBattesimi Comunioni Cresime Matrimoni Feste private

    DOMENICO e F.lli s.n.c. IMPRESA EDILE ARTIGIANAVia Stazione, 3 21045 Gazzada Schianno (VA)

    Tel. 0332 463569 Fax 0332 460413

  • 46 47

    Elio Rachelli & C sncCOSTRUZIONE STAMPI E STAMPAGGIO TERMOPLASTICI

    Via Cesare Battisti, 24 21045 Gazzada Schianno (VA)Tel. 0332 462310 Fax 0332 462289

    Via Montebello, 38 20020 Busto Garolfo (Milano)

    Sede Legale: Via San Giusto, 6 - 21100 VareseTel. 0332 290419 - Fax 0332 290757

    Sede Operativa: Via Tintoretto 6 - 21100 VareseTel. 0332 290419 - Fax 0332 290757

    [email protected]

    Alberto BrugioliPrivate Banker

    Via, Cavour,1 - Gallarate - Tel. 0331 [email protected]

    Via Vicenza, 20 21040 Oggiona S.Stefano

    GALLARATE GAZZADA

    Via Piave, 158 21022 Azzate (VA)Tel. 0332 458490 Fax 0332 890350

    www.prolineitalia.com

    Erny FotoVia Morazzone 24,

    Gazzada Schianno - [email protected]

    Telefono 0332.870 590

    Fabrizio Di Pietro Private BankerP.zza Giovine Italia, 6 21100 Varese

    Tel. 0332 294211 Fax 0332 240541 Cell. 348 2665276 e-mail: [email protected]

  • 48