ricerca sul mimetismo batesiano e mülleriano

Download Ricerca sul mimetismo Batesiano e Mülleriano

Post on 08-Feb-2016

41 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Ricerca sul mimetismo Batesiano e Mlleriano. Introduzione:. In questa ricerca compaiono diversi termini specifici: Specie protetta: specie che non appetibile dal lato predatorio; - PowerPoint PPT Presentation

TRANSCRIPT

  • Ricerca sul mimetismo Batesiano e Mlleriano

  • Introduzione:In questa ricerca compaiono diversi termini specifici:Specie protetta: specie che non appetibile dal lato predatorio;Specie non protetta (mimi): specie appetibile per i predatori che attua alcune precauzioni per limitare il numero di perdite;

  • Mimetismo AposematicoUna colorazione aposematica quando caratteristica di alcune specie; Questa colorazione, spesso appariscente, un segnale visivo col quale gli organismi circostanti vengono avvertiti della velenosit/pericolosit,etc,... dell'individuo in questione.Se quindi una specie non appetibile per un predatore ha una colorazione caratteristica, il predatore nella sua vita tender ad evitare tali individui, per questo si dice che la specie ha una colorazione aposematica.

  • Mimetismo MllerianoIl mimetismo mlleriano consiste in due o pi' specie protette che adottano la stessa colorazione aposematica, questa teoria ha come presupposto che ogni predatore all'inizio della sua vita non sa distinguere le prede appetibili e non, per questo deve fare esperienza assaggiando le sue prede; durante questa fase di assaggi ovvio che al predatore capiter di incorrere in prede disgustose o poco nutrienti, esso quindi

  • Mimetismo Mllerianomemorizzer le caratteristiche aposematiche della preda in modo da evitare di cacciarla. Per questo motivo anche le specie non appetibili (protette) si trovano spesso difronte a dei predatori che devono ancora fare esperienza e quindi ignari mangiano comunque questi individui, Sentendo il loro sapore poco gradevole il predatore fa esperienza e non attaccher pi' questa specie che ha sacrificato alcuni elementi per la collettivit.

  • Mimetismo MllerianoSe si hanno due o pi specie protette risulta quindi pi vantaggioso che entrambe adottino la stessa colorazione aposematica in modo da ridurre statisticamente gli individui che ogni specie costretta a sacrificare, infatti, se sono molto simili, i predatori non saranno in grado di distinguere le due specie e le riconosceranno come uguali.

  • Mimetismo BatesianoIl mimetismo Batesiano, al contrario di quello Mlleriano consiste in due o pi specie di cui almeno una protetta e una non protetta che adottano una colorazione aposematica simile, in modo che i mimi (le specie non protette) vengano scambiati per l'altra specie e quindi scartati dai predatori.La farfalla Sesia bembeciformis (Lepidoptera Sesiidae)

  • Mimetismo BatesianoQuesto tipo di mimetismo implica pero' che i mimi siano in numero molto inferiore rispetto agli organismi protetti dell'anello mimetico poich necessario che i predatori facciano la propria esperienza per la maggioranza con la specie protetta, infatti se cosi' non fosse il mimetismo sarebbe controproducente La farfalla Sesia bembeciformis (Lepidoptera Sesiidae)

  • Mimetismo BatesianoDato che i predatori assaggierebbero pi mimi che modelli (individui protetti) e quindi la loro esperienza li porterebbe statisticamente ad aggredire molti piu individui.Un altro accorgimento che aumenta la probabilit di un incontro tra un modello e un predatore dato dal fatto che in genere i modelli vivono molto pi a lungo dopo essersi riprodotti rispetto ai

  • Mimetismo Batesianomimi, questo fa si che molti pi predatori facciano esperienza con degli insetti non appetibili, e quindi l'intero anello mimetico diventa pi efficace.

  • Le immagini e le informazioni contenute in questo testo sono state tratte tutte da Wikipedia