prof. w.ricciardi direttore dellistituto di igiene università cattolica del sacro cuore roma roma...

Download Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Università Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Università

Post on 01-May-2015

216 views

Category:

Documents

3 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • Slide 1
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore - Roma XVII Congresso Siculo-Calabro di Igiene Siracusa 26 giugno 2005 Le esigenze del Servizio Sanitario Nazionale e la formazione manageriale degli operatori sanitari
  • Slide 2
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma Perch il management per gli operatori sanitari in Italia Cosa succede adesso nelle Regioni italiane Cosa dovrebbe succedere Qual il ruolo della Societ Italiana di Igiene
  • Slide 3
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma Otto von Bismarck (Schonhausen 1815- Friedrichsruh 1898) Lord William Henry Beveridge (Rangpur 1879- Oxford 1963) von Bismarck, Lord Beveridge e Wild West Wild West
  • Slide 4
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma BismarckBeveridge Tipo Assicurativo Sociale (1887) Servizio Sanitario Nazionale (1948) Stato Garante Controllore Finanziatore Garante Controllore Finanziatore Erogatore Erogazione Prevalente dei Servizi PrivataPubblica Operatori Sanitari Liberi Professionisti Dipendenti Privati Dipendenti Pubblici Copertura Universale Entitlement AssicurazioneCittadinanza Tipologie di sistemi sanitari
  • Slide 5
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma Sistemi Pluralistici Sistemi Assicurativo Sociali Servizi Sanitari Nazionali USA Francia, Germania, Olanda Italia, UK Il bene salute considerato come Bene di ConsumoBene di Consumo garantito e regolamentato Diritto del Cittadino Lo Stato Gli operatori sanitari I Medici di Sanit Pubblica Non interviene nel finanziamento dellassistenza sanitaria alla quale provvedono i cittadini attraverso assicurazioni commerciali E responsabile per la politica sanitaria nazionale Non responsabile della produzione dei servizi e non possiede ospedali Pu possedere a sua volta alcune mutue In parte possiede le strutture sanitarie Controlla le strutture Possiede la maggioranza delle strutture Non fanno management Sono manager Possono fare management Possono essere manager Debbono fare management Debbono essere manager Estensione dellIntervento Pubblico nel Settore Sanitario Intervento dello Stato
  • Slide 6
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma INTRODUZIONE DELLA GESTIONE MANAGERIALE USACANADASVEZIAUKFRANCIABENELUXGERMANIADANIMARCASPAGNAPORTOGALLOGRECIAITALIA SI (30) SI (40) SI (70) SI (80) SI (90) SI (2000) NO?
  • Slide 7
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma Evoluzione Comparata dei Sistemi Sanitari Inglese ed Italiano 1948 Fase Istitutiva: Creazione e Consolidamento 1964 Fase di Programmazione e Riorganizzazione 1979 Rivoluzione Manageriale 1990 Devoluzione Clinical Governance 1978 Fase istitutiva: Creazione e Consolidamento 1991 Crisi e Riordino 1999 Una Riforma in Controtendenza 2000 Federalismo? Clinical governance? 1948 2005 Regno Unito Italia
  • Slide 8
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma Negli anni 80 in Gran Bretagna grande sforzo formativo per formare gli operatori sanitari al management: Master Corsi ad hoc Training on the job
  • Slide 9
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma Lemergenza del 1991-1992 Speculazione internazionale sulla lira Difesa inutile della Banca dItalia (minimo storico riserve finanziarie) Italia fuori dallo SME e svalutazione lira Manovra finanziaria da 90.000 miliardi Indebitamento internazionale per esigenze di cassa (pagare stipendi dipendenti pubblici ed ordinaria amministrazione) Imposizione da parte dei creditori internazionali di azioni correttive Decreti delegati 501, 502, 503, 504
  • Slide 10
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma Due epoche organizzativo-funzionali 1991ad oggi (il cambiamento in atto) Regionalizzazione Aziendalizzazione Cambiamento dei sistemi contabili per controllo di gestione Attenzione ai ricavi (es. DRGs) Attenzione al cliente
  • Slide 11
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma TRASFERIMENTO COMPETENZE ORGANIZZATIVE E GESTIONALI ALLE REGIONI LE REGIONI HANNO UN RUOLO FONDAMENTALE SIA PER IL CONTROLLO DELLECONOMICITA DEL SISTEMA CHE PER LA QUALITA DEI SERVIZI EROGATI: ENTRAMBI QUESTI FATTORI RISULTANO PERO DA STRATEGIE AUTONOMAMENTE PERSEGUITE DALLE AZIENDE SANITARIE.
  • Slide 12
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma FUNZIONE DELLA REGIONE CAPO GRUPPO DI AZIENDE DOTATE DI AUTONOMIA GESTIONALE NON GOVERNABILI CON RIGIDI VINCOLI STABILITI A PRIORI, MA ANCHE MEDIANTE LA NOMINA DI DIRETTORI CAPACI, IN POSSESSO DI MODERNI STRUMENTI MANAGERIALI CON I QUALI ORGANIZZARE, AVVALENDOSI DI DIVERSE PROFESSIONALITA SANITARIE, UNA RISPOSTA ESAURIENTE AL BISOGNO DELLUTENTE
  • Slide 13
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma [8] MACRO- ENVIRONMENTAL FORCES ECOLOGICAL ETHICAL/LEGAL POLITICAL (including government policy) CULTURAL/ SOCIOLOGICAL (including values) PUBLIC/EXPECTATIONS (including community, i nterest groups, media) ECONOMIC EXTERNAL ENVIRONMENT HEALTH SERVICES ORGANIZATION (HSO) [5] MANAGERS MANAGING (Senior, Middle-level, First-line) MANAGEMENT FUNCTIONS MANAGERIAL ROLES [1] INPUTS 1. Human resources 2. Material/Supplies 3. Technology 4. Informatio 5. Capital 6. Patients/cumtomers 7. Other [2] CONVERSION Structure Tasks/ Technology People ] INTEGRATION CAUSES [2A][2B] [3] OUTPUTS [3A] [3B] [7] O R G A N I Z A T I O N A L CULTURE/VALUESCULTURE/VALUES STAKEHOLDERS Individual and Organizational Work Results [4] Results Desirable? OBJECTIVE ACCOMPLISHMENT 1 Patient care/ customer services 2 Quality/ quality improvement 3 Appropriate costs 4 Growth/survival/fiscal integrity 5 Social/stakeholder responsibility 6 Education/training/ research 7 Reputation/Image 8 Other objectives yes no [7] O C R U G L A T N U I R Z E A / T V I A O L N U A E L S STAKEHOLDERS [3C] CONTINUOUS IMPROVEMENTCHANGE [6] [9] HEALTH CARE ENVIRONMENTAL FORCES PLANNING AND PUBLYC POLICY (regulatio, licensure, accreditatio) COMPETITION (private practitioners, alternate delivery, marketplace risk) HEALTH CARE FINANCING (third-party payors-public and private-financial risk) TECHNOLOGY (equipment, material, supply entities) HEALTH RESEARCH AND EDUCATION HEALTH STATUS HEALTH PROMOTION (wellness and disease) PUBLIC HEALTH (sanitatio, environmental protectio) Feedback environmental interface
  • Slide 14
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma IL MANAGEMENT MANAGEMENT le risorse umane, finanziarie E fisiche le risorse umane, finanziarie E fisiche Programma Organizza Dirige Controlla Programma Organizza Dirige Controlla per raggiungere gli obiettivi aziendali per raggiungere gli obiettivi aziendali (da Megginson, Mosley e Pietri jr)
  • Slide 15
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma Le abilit e le diverse categorie di managers sanitari (da Rakich, Longest e Darr, mod.) ALTA MEDIA BASSA ALTA MEDIA BASSA ALTO MEDIO BASSO ALTO MEDIO BASSO POSIZIONE NELLA GERARCHIA ORGANIZZATIVA GRADO DI AUTORIT E LIVELLO DI RESPONSABILIT TOP MANAGER: Direttore Generale MANAGER INTERMEDIO: Direttore di Dipartimento MANAGER DI LINEA: Direttore UOC ABILIT TECNICHE ABILIT CONCETTUALI ABILIT UMANE ABILIT TECNICHE ABILIT CONCETTUALI ABILIT UMANE ABILIT TECNICHE ABILIT CONCETTUALI ABILIT UMANE
  • Slide 16
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma
  • Slide 17
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma REALT SEMPLICIREALT COMPLESSE INDIVIDUI OBIETTIVI RISULTATI AGGREGAZIONE DI PROFESSIONALIT NON GARANZIA DI BUON FUNZIONAMENTO
  • Slide 18
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma
  • Slide 19
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma DIFFICOLT DI DISTINGUERE TRA TRA Ruoli e funzioni DIREZIONALI PROFESSIONALI
  • Slide 20
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma Necessit professionali per il management sanitario Sanit pubblica Epidemiologia Biostatistica Economia sanitaria Information technology Management
  • Slide 21
  • Prof. W.Ricciardi Direttore dellIstituto di Igiene Universit Cattolica del Sacro Cuore Roma Roma Scuola di Specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva STATUTO Area B. EPIDEMIOLOGICA E DEI SISTEMI INFORMATIVI Obiettivo: Lo specializzando deve essere in grado di: pianificare, realizzare e valutare studi ecologici, trasversali, analitici, sperimentali e di intervento. utilizzare la statistica descrittiva ed inferenziale, i modelli matematici, la statistica multivariata; i sistemi informativi; il software per la gestione di testi, per la gestion

Recommended

View more >