orientamenti pastorali 2020 - 2021

of 69/69
ORIENTAMENTI PASTORALI 2020 - 2021 Supplemento n. 2 al BOLLETTINO DIOCESANO n. 2/2020 - Anno LXXXVII SOMMARIO LETTERA DEL VESCOVO ............................................................ 5 Eucaristia, pane di vita Leera del vescovo all’inizio dell’anno pastorale 2020-2021 CALENDARIO 2020-2021 .............................................................. 20 INIZIATIVE 2020-2021 Due giorni del clero ......................................................................... 35 Fede e Scienza .................................................................................. 36 Incontro per collaboratori dei parroci ........................................... 37 Casa diocesana di formazione del clero e animazione vocazionale. Scuola di preghiera. Percorso di discernimento vocazionale ................................................................................... 38 Percorso di formazione alla partecipazione sociale e politica #IoPartecipo ............................................................... 39 Formazione permanente del clero ................................................. 40 Ufficio pastorale per la famiglia e la terza età .............................. 42 Servizio diocesano per la catechesi e la pastorale giovanile e vocazionale ............................................................. 50 Ufficio scuola diocesano ................................................................. 56 Ufficio liturgico diocesano .............................................................. 57

Post on 15-Oct-2021

1 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

Supplemento n. 2 al BOLLETTINO DIOCESANO n. 2/2020 - Anno LXXXVII
SOMMARIO
LETTERA DEL VESCOVO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5 Eucaristia, pane di vita Lettera del vescovo all’inizio dell’anno pastorale 2020-2021
CALENDARIO 2020-2021 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 20
Fede e Scienza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 36
Incontro per collaboratori dei parroci . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 37
Casa diocesana di formazione del clero e animazione vocazionale. Scuola di preghiera. Percorso di discernimento vocazionale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 38
Percorso di formazione alla partecipazione sociale e politica #IoPartecipo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 39
Formazione permanente del clero . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 40
Ufficio pastorale per la famiglia e la terza età . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 42
Servizio diocesano per la catechesi e la pastorale giovanile e vocazionale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 50
Ufficio scuola diocesano . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 56
Ufficio liturgico diocesano . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 57
Centro missionario diocesano . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 59
Ufficio pastorale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso . . . 60
Ufficio per la pastorale sociale e del lavoro . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 61
Ufficio pastorale per la cultura e le comunicazioni sociali . . . . . . . . . 64
Ufficio per la pastorale della salute . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 65
Caritas Diocesana . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 67
LETTERA DEL VESCOVO All’inizio dell’Anno Pastorale 2020-2021
Eucaristia, pane di vita Lettera del vescovo all’inizio dell’anno pastorale 2020-2021
5
Eucaristia, pane di vita Lettera del vescovo all’inizio dell’anno pastorale 2020-2021
I. Dalla paura alla fiducia Dentro ad una crisi inaspettata
Cari fratelli e sorelle,
1. parto da quanto abbiamo vissuto e stiamo vivendo. Senza ce- dere alla retorica del «Nulla sarà come prima» e alla provocazione di quanti approfittano del momento per accreditare modelli di Chiesa lontani dallo spirito cattolico, riconosco che pandemia e isolamento segnano la vita della nostra Chiesa. Ne evidenziano grandezza e fra- gilità, dono di Dio la prima e frutto della nostra poca fede l’altra.
2. Non è la prima volta che ci confrontiamo con una grande emergenza. Penso all’alluvione che ha colpito la Valle vent’anni fa con il suo carico di morte e di distruzione. Allora, però, la tragedia si è consumata in un tempo definito. La vita è ripresa subito: abbia- mo potuto piangere insieme le vittime e insieme celebrare in loro suffragio, insieme e subito abbiamo intrapreso la ricostruzione. Questa volta non è così. Il male che ci ha colpito e continua a minac- ciarci è invisibile e genera incertezza e povertà. La vita è rimasta e rimane in parte sospesa.
3. Si è spezzata l’immagine dell’uomo che noi occidentali ci sia- mo costruiti: onnipotente, capace di prevedere, controllare e risol- vere tutto grazie alle conoscenze scientifiche e tecniche. Una pande- mia poteva essere pensata solo nel passato oppure in aree depresse del mondo. Abbiamo, invece, riscoperto con sofferenza la fragilità della condizione umana. La malattia e la morte possono mietere vit- time su larga scala ovunque e mettere in discussione paradigmi so- ciali ed economici che sembravano consolidati e intangibili. Ci illu- devamo di stare bene prima della pandemia, ciechi e sordi ai richiami che ci venivano dai tanti mali che affliggono l’umanità.1
1 «”Perché avete paura? Non avete ancora fede?”. Signore, la tua Parola ... ci colpisce e ci riguarda, tutti. In questo nostro mondo, che Tu ami più di noi, siamo andati avanti a tutta velocità, sentendoci forti e capaci in tutto. Avidi di guadagno, ci sia-
6
mo lasciati assorbire dalle cose e frastornare dalla fretta. Non ci siamo fermati da- vanti ai tuoi richiami, non ci siamo ridestati di fronte a guerre e ingiustizie plane- tarie, non abbiamo ascoltato il grido dei poveri, e del nostro pianeta gravemente malato. Abbiamo proseguito imperterriti, pensando di rimanere sempre sani in un mondo malato.» (Papa Francesco, Meditazione del Santo Padre, Piazza San Pietro 27 marzo 2020).
Una sosta forzata e sofferta che ha aperto prospettive di vita
4. Abituati a correre, ci siamo dovuti fermare. In un attimo pro- grammi e agende personali e pastorali si sono azzerati. Disorienta- mento e sensazione di vuoto ci hanno obbligati a riposizionare vita, relazioni e attività in una prospettiva nuova. Abbiamo scoperto che nella costrizione si può essere liberi e creativi, solidali e intercesso- ri. Per molti di noi il blocco ha favorito la preghiera e l’approfondi- mento della fede in Dio, Padre provvidente che non abbandona i suoi figli. La sosta obbligata è diventata palestra educativa. Libertà non è scegliere sempre e comunque quello che si vuole, ma la capa- cità dell’anima umana di rimanere fedele a se stessa e di discernere ciò che dona pienezza alla vita anche quando esteriormente vengo- no a mancare tante cose importanti. Libertà è riconoscere la vici- nanza di Dio e invocarLo anche quando tutto sembra umanamente crollare.
5. Sballottati da un’inedita tempesta, ci siamo aggrappati a Dio, cercando nella sua Parola e nella sua presenza un senso a quanto accadeva e la forza di non pensare solo a noi stessi. Abbia- mo provato a portare al Signore gli altri con la preghiera di inter- cessione e con gesti di condivisione e di servizio, gesti piccoli e grandi, per qualcuno eroici. Separati gli uni dagli altri, senza po- ter andare in chiesa per la Messa, abbiamo trovato strade che, con tutti i loro limiti, ci hanno permesso di preservare i legami comu- nitari, di pregare e di celebrare insieme a distanza la nostra fede, di coltivarla nel dialogo e nella formazione, di testimoniare la ca- rità di Cristo.
Sotto lo sguardo di Gesù
6. Questo tempo è stato anche segnato dal desiderio della comu- nione, comunione eucaristica e incontri fraterni dei quali eravamo privati. Proviamo ora a ripartire dal desiderio della celebrazione eu-
7
caristica vissuta nella normalità di un’assemblea che si raduna, si incontra, ascolta, celebra e comunica al Corpo di Cristo. La priva- zione e il desiderio, spesso vissuti con grande sofferenza, dicono l’importanza e la centralità dell’Eucaristia nella vita del cristiano, della famiglia e della comunità.
7. Più volte, in questo tempo, mi sono trovato a meditare la pa- gina che ora propongo a voi, tratta dal Vangelo di san Marco:
Sceso dalla barca, egli vide una grande folla, ebbe compassione di loro, perché erano come pecore che non hanno pastore, e si mise a insegnare loro molte cose. Essendosi ormai fatto tardi, gli si avvi- cinarono i suoi discepoli dicendo: “Il luogo è deserto ed è ormai tardi; congedali, in modo che, andando per le campagne e i villaggi dei dintorni, possano comprarsi da mangiare”. Ma egli disse loro: “Quanti pani avete? Andate a vedere”. Si informarono e dissero: “Cinque, e due pesci”. E ordinò loro di farli sedere tutti, a gruppi, sull’erba verde. E sedettero, a gruppi di cento e di cinquanta. Prese i cinque pani e i due pesci, alzò gli occhi al cielo, recitò la benedizio- ne, spezzò i pani e li dava ai suoi discepoli perché li distribuissero a loro; e divise i due pesci fra tutti. Tutti mangiarono a sazietà. (6, 34-36. 38-42)
Penso a Gesù che volge il suo sguardo verso di noi, disorientati da quanto accade e dalla paura del futuro. Gesù, adesso come allo- ra, si mette a insegnare e spezza il pane per noi. Come non ricono- scere in questi gesti l’Eucaristia con la duplice mensa della Parola e del Corpo di Cristo? L’Eucaristia è la compassione del Signore che si fa storia, si fa vita. È la risposta di Dio al nostro disorientamento. Ci fa passare dalla paura alla fiducia.
8. Mi piace, cari fratelli e sorelle, riconsegnarvi questa pagina evangelica perché ci accompagni durante l’anno. La riconsegno con particolare intensità ai fratelli presbiteri, chiamati a presiedere l’Eu- caristia per il popolo loro affidato, ma prima di tutto a viverla con fede e partecipazione interiore.
8
II. Riscoprire la bellezza dell’andare a Messa
Accogliere e celebrare qui e adesso la compassione di Gesù 9. Dedichiamo i prossimi due anni all’Eucaristia. Lo facciamo
alla luce dell’esperienza di dolore e di fatica sopra evocata e nel con- testo di crescente povertà che colpisce la nostra società. L’una e l’al- tro ci invitano a riconoscere nell’Eucaristia lo sguardo di compassio- ne che contempliamo in Gesù prima della moltiplicazione dei pani.
10. Lo facciamo raccogliendo anche le eredità positive che il con- finamento ci ha lasciato. Ne evidenzio alcune che possiamo coltiva- re come attenzioni trasversali del nostro agire.
1) La dimensione domestica della Chiesa. Molte famiglie hanno riscoperto la preghiera in famiglia, la celebrazione della Parola di Dio in casa, il compito di catechisti dei genitori, la carità verso il prossimo come frutto della comunione familiare. A ben pensare è proprio questo il contesto in cui nasce e matura la partecipazione fruttuosa alla Messa domenicale. La Messa non è una parentesi e neppure un gesto individuale, ma un momento di famiglia, prepa- rato e ripreso nella vita quotidiana intessuta di fede, di carità e di preghiera condivise.
2) La solidarietà e la carità. L’emergenza ha messo in moto le ener- gie migliori delle persone attraverso una rete generosa e capillare di volontari, ma anche attraverso piccoli gesti tra vicini, amici e cono- scenti che ora vanno riconosciuti e consolidati. Il volontariato stabile come i piccoli gesti hanno bisogno di trovare nella celebrazione euca- ristica il loro spazio per maturare in testimonianza di carità, annuncio vissuto del Vangelo. In questo anno, che vedrà inevitabilmente cresce- re l’emergenza sociale per la mancanza di lavoro e la povertà di nume- rose persone e famiglie, la carità va potenziata al massimo, nella for- ma dell’impegno sociale e politico e del volontariato, ma anche delle donazioni e della raccolta di generi di prima necessità. In questo pro- viamo a valorizzare la Messa domenicale, ben sapendo che l’Eucari- stia è l’espressione della carità divina e sorgente della carità cristiana.
3) Alcuni contenuti della fede cristiana. Una terza attenzione riguarda alcuni contenuti di fede, forse un po’ trascurati nella pre- dicazione e nella catechesi. Mi riferisco alla fiducia nella Provvi- denza di Dio che è anche luce per l’intelligenza alla ricerca del sen-
9
2 «Non possiamo sostenere una spiritualità che dimentichi Dio onnipotente e crea- tore. In questo modo, finiremmo per adorare altre potenze del mondo, o ci colloche- remmo al posto del Signore, fino a pretendere di calpestare la realtà creata da Lui senza conoscere limite. Il modo migliore per collocare l’essere umano al suo posto e mettere fine alla sua pretesa di essere un dominatore assoluto della terra, è ritornare a proporre la figura di un Padre creatore e unico padrone del mondo, perché altri- menti l’essere umano tenderà sempre a voler imporre alla realtà le proprie leggi e i propri interessi.» (Papa Francesco, Laudato sì, Roma 24 maggio 2015, n. 75). 3 Papa Francesco, Christus vivit, Loreto 25 marzo 2019, n. 86.
so della vita. Mi riferisco alla grande responsabilità di aver cura del creato affidata dal Creatore all’uomo, nell’ottica di un’ecologia inte- grale.2 Mi riferisco, infine, alla fede nella vita al di là della morte e nella risurrezione della carne. L’Eucaristia è per eccellenza il luogo nel quale si celebra l’amore fedele di Dio, nel quale materia e spirito trovano la loro più alta connessione e nel quale ci si nutre di Cristo farmaco di immortalità (S. Ignazio di Antiochia).
4) La comunicazione digitale. Essa si è rivelata provvidenziale per il cammino di fede delle nostre comunità, mostrando potenzia- lità che fino ad ora non avevamo valutato a sufficienza. Ora dobbia- mo farlo, considerando che «Non si tratta più soltanto di “usare” strumenti di comunicazione, ma di vivere in una cultura ampia- mente digitalizzata che ha impatti profondissimi sulla nozione di tempo e di spazio, sulla percezione di sé, degli altri e del mondo, sul modo di comunicare, di apprendere, di informarsi, di entrare in re- lazione con gli altri. Un approccio alla realtà che tende a privilegiare l’immagine rispetto all’ascolto e alla lettura influenza il modo di im- parare e lo sviluppo del senso critico».3
La Messa, luogo di umanizzazione e di costruzione della comunità
11. «Perché andare a Messa?». È una domanda che sentiamo ri- petere in mille declinazioni. La celebrazione eucaristica è spesso percepita come atto da compiere, chiuso su se stesso, e non come momento dinamico posto al centro della vita pastorale e delle rela- zioni ecclesiali, che sono sempre innanzitutto relazioni umane e so- ciali. La celebrazione eucaristica, infatti, è luogo nel quale il cristia- no diventa più uomo ritrovando le proprie radici di creatura voluta, amata e perdonata da Dio. Nell’Eucaristia, ogni volta, siamo rinno- vati e rivestiamo l’uomo nuovo, creato secondo Dio nella giustizia e nella vera santità (Ef 4, 23).
10
4 Per non sembrare generico riporto a mo’ di esempio il suggerimento dato alcuni anni or sono di pensare ad una “domenica della comunità” nella quale prolungare la cele- brazione della Messa con un’agape sobria e fraterna e qualche iniziativa successiva, cercando di coinvolgere in primo luogo le famiglie. Si trattava di un suggerimento vol- to a dare profondità comunitaria e traduzione fraterna all’unità donata dal Signore Gesù. Sappiamo bene, infatti, che momenti di concreta condivisione generano relazioni e creano legami che si sviluppano nel tempo. Ovviamente questo è solo un esempio.
12. Punto di arrivo e nuovo punto di partenza della vita cristia- na, l’Eucaristia costruisce la comunità secondo la “grazia” e secon- do la “carne”. La Parola e il Corpo di Cristo sono fermenti sopran- naturali che agiscono in profondità abbattendo il muro di separazione, che sempre si riforma tra le persone, facendo dei fedeli una cosa sola, un solo uomo nuovo riconciliato con Dio in un solo cor- po, per mezzo della croce (cfr Ef 2, 14-18). Questo dono di grazia deve ‘incarnarsi’ nelle relazioni comunitarie. Parlo di carne per richiama- re alla concretezza e sfuggire al rischio di idealizzazione sempre in agguato quando ci riferiamo alla comunità. Non penso ad un gene- rico volersi bene e neppure solo allo sforzo di andare d’accordo con tutti, di essere attenti e generosi verso tutti. Penso invece a gesti, strutture e iniziative ecclesiali che traducano nella storia quotidiana l’unità sacramentale del Corpo di Cristo. Potrei fare qui un elenco. Preferisco lasciare uno spazio aperto ai consigli pastorali e ai parro- ci: «Quali gesti, strutture, iniziative stabili possono dare carne all’u- nità umana e cristiana che Gesù dona alla nostra comunità?».4
13. Se opereremo in maniera generosa e coerente su questo pun- to le nostre assemblee diventeranno più vive, momenti belli di uma- nità, esperienze decisive per la costruzione e la ricostruzione della persona e del tessuto relazionale della famiglia, della comunità e della società. Possiamo farci guidare dalle parole dell’Apostolo: Comportatevi in maniera degna della chiamata che avete ricevuto ... aven- do a cuore di conservare l’unità dello spirito per mezzo del vincolo della pace. Un solo corpo e un solo spirito, come una sola è la speranza alla qua- le siete stati chiamati, quella della vostra vocazione; un solo Signore, una sola fede, un solo battesimo. Un solo Dio e Padre di tutti, che è al di sopra di tutti, opera per mezzo di tutti ed è presente in tutti. A ciascuno di noi, tuttavia, è stata data la grazia secondo la misura del dono di Cristo (Ef 4, 1. 3-7). L’unità e la complementarietà delle vocazioni, dei carismi e dei servizi costruiscono la comunità e trovano espressione e alimen- to nella celebrazione eucaristica.
11
Su che cosa lavorare?
14. Ovviamente per riscoprire la bellezza dell’andare a Messa dobbiamo darci alcuni obiettivi particolari da declinare concreta- mente nella programmazione degli uffici pastorali diocesani, delle parrocchie, delle comunità religiose e delle aggregazioni laicali. Provo ad elencarli qui di seguito.
1) Migliorare la qualità della celebrazione eucaristica: • curandola in tutte le sue componenti (assemblea, aula litur-
gica, canti, ministeri, predicazione); • sfruttando al massimo le potenzialità del linguaggio liturgi-
co (parole, gesti, silenzio); • cogliendo l’occasione della nuova traduzione del Messale per
una catechesi sulla Messa, usando le Premesse al Messale e il Catechismo della Chiesa Cattolica.
2) Potenziare i ministeri laicali nella vita della comunità: • sostenendo attraverso la preghiera liturgica e la predicazio-
ne tutti i ministeri ecclesiali e dando loro, in alcune occasioni, visibilità nell’assemblea liturgica;
• qualificando il servizio dei lettori e dei ministri straordinari della comunione (questi ultimi soprattutto in rapporto ai malati e agli anziani che non possono venire in chiesa e che sarebbe bello raggiungere alla domenica dopo la Messa par- rocchiale);
• avviando la preparazione di ministri dell’accoglienza (per le celebrazioni e per altri momenti della vita comunitaria) e di ministri della consolazione (per l’accompagnamento delle persone e delle famiglie in lutto).
3) Promuovere l’interazione fra Liturgia eucaristica e Chiesa domestica:
• lavorando di più con le famiglie per sostenere il loro ruolo attivo nella catechesi, nella preghiera e nelle celebrazioni fa- miliari, nell’esercizio condiviso della carità;
• offrendo a catechisti e famiglie gli strumenti per accompa- gnare bambini e ragazzi nella rielaborazione religiosa ed evangelica di quanto accaduto.
12
5 «Sin dal suo sorgere ... la parrocchia si pone come risposta a una esigenza pasto- rale precisa, portare il Vangelo vicino al Popolo attraverso l’annuncio della fede e la celebrazione dei sacramenti ... la parrocchia è una casa in mezzo alle case e risponde alla logica dell’Incarnazione di Gesù Cristo, vivo e operante nella comunità umana. Essa, quindi, visivamente rappresentata dall’edificio di culto, è segno della presenza permanente del Signore Risorto in mezzo al suo Popolo. La configurazione territo- riale della parrocchia, tuttavia, è chiamata oggi a confrontarsi con una caratteristica peculiare del mondo contemporaneo, nel quale l’accresciuta mobilità e la cultura digitale hanno dilatato i confini dell’esistenza ... il legame con il territorio tende ad essere sempre meno percepito, i luoghi di appartenenza divengono molteplici e le relazioni interpersonali rischiano di dissolversi nel mondo virtuale ... » (Congrega- zione per il Clero, Istruzione. La conversione pastorale della comunità parrocchiale al ser- vizio della missione evangelizzatrice della Chiesa, Roma 29 giugno 2020, nn. 7-9 passim).
III. Eucaristia e riorganizzazione territo- riale della diocesi
Discernimento in corso
15. Da un anno ho coinvolto i consigli diocesani in una riflessio- ne sulla riorganizzazione territoriale della diocesi per rispondere all’affaticamento che caratterizza diverse nostre parrocchie. Sono sotto gli occhi di tutti due dati di fatto: il ridimensionamento di mol- te comunità parrocchiali per lo spopolamento e la riduzione del nu- mero di fedeli che partecipano attivamente alla vita ecclesiale; la diminuzione e l’invecchiamento del clero che sempre più spesso non permettono la presenza residenziale del parroco.
L’ottica con la quale i consigli stanno lavorando è quella di resti- tuire alla parrocchia, come istituzione, la possibilità di svolgere bene la missione per cui esiste e cioè:
• essere la presenza della Chiesa in un determinato territorio, • curare la vita cristiana nelle condizioni ordinarie e straordi-
narie dell’esistenza di persone e famiglie, • testimoniare Gesù a tutti con parola coraggiosa, coerenza di
vita e generosa carità, annunciando il Vangelo a chi non è battezzato o si è allontanato dalla fede. 5
16. Ci si chiede quale sia la strada da seguire nel prossimo futuro e si lavora su varie ipotesi riconducibili a due possibilità:
• la fusione di due o più parrocchie in una unica nuova parrocchia;
13
6 «Non essendo più, come in passato, il luogo primario dell’aggregazione e della socialità, la parrocchia è chiamata a trovare altre modalità di vicinanza e di prossi- mità rispetto alle abituali attività. Tale compito non costituisce un peso da subire, ma una sfida da accogliere con entusiasmo.» (Congregazione per il Clero, Istruzio- ne. La conversione pastorale della comunità parrocchiale al servizio della missione evange- lizzatrice della Chiesa, Roma 29 giugno 2020, n. 14).
• l’accorpamento di due o più parrocchie, come già stiamo fa- cendo da anni. In questo caso la novità consisterebbe nel rendere stabili gli accorpamenti costituendoli giuridicamen- te come unità sovra parrocchiali permanenti e strutturate (unicità dei consigli, fissazione di un centro dove si svolgo- no le principali celebrazioni e attività pastorali comunitarie e dove risiedono il parroco e gli eventuali sacerdoti collabo- ratori).
Obiettivo del discernimento
17. Il discernimento non vuole farsi condizionare dall’urgenza e neppure si propone di risolvere solo un problema organizzativo. La mia preoccupazione, la nostra preoccupazione, è di ordine pastora- le: «Come far sì che la Chiesa sia attivamente presente su un territo- rio? Che cosa è necessario per accompagnare adeguatamente la vita cristiana in tutte le sue espressioni vocazionali, nelle stagioni e negli avvenimenti dell’esistenza? Come annunciare Gesù a chi non lo co- nosce o ha lasciato la Chiesa dopo gli anni del catechismo? Come testimoniare la carità evangelica senza limitarsi ad un’opera di pura filantropia?».6 Queste sono le domande che ci incalzano, che incal- zano vescovo, preti e fedeli tutti. Non ci possono lasciare tranquilli fino a quando non diamo loro qualche risposta.
18. Nei primi anni del mio mandato episcopale ho più volte par- lato di ridare vitalità alle parrocchie e tanti tentativi in merito sono stati messi in cantiere o almeno pensati e proposti. Ora devo consta- tare che ci sono dei numeri, delle risorse umane e materiali, un as- sillo missionario che costituiscono la base imprescindibile perché una nuova vitalità possa germogliare e crescere. Per questo motivo diventa improrogabile un ripensamento della nostra organizzazio- ne. È difficile. Può causare qualche sofferenza. Lo so bene e porto in me stesso difficoltà e sofferenza. Eppure dobbiamo fare un passo. Desidero che lo facciamo tutti insieme, cercando di discernere la
14
7 «La diocesi è una porzione del popolo di Dio affidata alle cure pastorali del ve- scovo, coadiuvato dal suo presbiterio, in modo che, aderendo al suo pastore, e da questi radunata nello Spirito Santo per mezzo del Vangelo e della eucaristia, costi- tuisca una Chiesa particolare nella quale è presente e opera la Chiesa di Cristo, una, santa, cattolica e apostolica» (Concilio Vaticano II, Christus Dominus, Roma 28 otto- bre 1965, n. 11). 8 «La parrocchia non è una struttura caduca; proprio perché ha una grande plasti- cità, può assumere forme molto diverse che richiedono la docilità e la creatività missionaria del pastore e della comunità. Sebbene certamente non sia l’unica istitu- zione evangelizzatrice, se è capace di riformarsi e adattarsi costantemente, conti- nuerà ad essere “la Chiesa stessa che vive in mezzo alle case dei suoi figli e delle sue figlie” ... La parrocchia è presenza ecclesiale nel territorio, ambito dell’ascolto della Parola, della crescita della vita cristiana, del dialogo, dell’annuncio, della carità generosa, dell’adorazione e della celebrazione. Attraverso tutte le sue attività, la parrocchia incoraggia e forma i suoi membri perché siano agenti dell’evangelizzazione ... Dob- biamo riconoscere che l’appello alla revisione e al rinnovamento delle parrocchie non ha ancora dato sufficienti frutti ... (Papa Francesco, Evangelii Gaudium, Roma 24 novembre 2013, n. 28).
volontà di Dio, liberandoci da visioni preconcette e da ciechi arroc- camenti.
Punti di orientamento
19. Il discernimento ha bisogno di alcuni riferimenti. Riporto quelli che fino ad ora ho cercato di tenere presenti insieme ai vicari e ai consigli pastorale e presbiterale.
1) L’articolazione territoriale di base della Chiesa è la diocesi, realtà nella quale tutti gli elementi che costituiscono la Chiesa di Cristo sono presenti: successione apostolica, Spirito Santo, Vangelo ed Eucaristia.7
2) La parrocchia rimane essenziale per la presenza della Chiesa sul territorio, ma non può essere solo luogo in cui si conserva il ri- cordo di un passato glorioso. La parrocchia esiste per l’annuncio di Gesù Cristo, per generare nuovi cristiani e accompagnare con cura la vita cristiana e la fraternità che ne scaturisce.8
3) Alcune specifiche attenzioni:
• rispetto della storia delle comunità; • considerazione del numero dei fedeli e delle risorse umane e
materiali necessari perché una comunità possa vivere e operare;
15
• attenzione alla vita dei sacerdoti, con particolare riguardo per la vita fraterna e la collaborazione pastorale;
• valorizzazione del laicato, in particolare delle famiglie; • riconoscimento e potenziamento di alcuni ‘luoghi’ pastora-
li e spirituali capaci di esprimere o di sostenere la collabo- razione interparrocchiale e sovra parrocchiale (monasteri, priorato, oratori interparrocchiali, associazioni e movi- menti).
Discernimento e comunità eucaristica
20. Se è vero che la comunità cristiana è comunità eucaristica, è bene che nei prossimi due anni, dedicati all’Eucaristia, portiamo a compimento il discernimento sull’organizzazione territoriale. Pos- siamo intanto partire da una considerazione realistica delle celebra- zioni domenicali nella nostra diocesi con particolare riguardo alle condizioni minimali di presenza e di ministerialità che permettono una celebrazione comunitaria dignitosa e significativa e che possa tradursi in vita comunitaria concreta. Ovviamente la Messa è sem- pre Messa e ha valore in se stessa come ripresentazione sacramenta- le del sacrificio di Gesù per la salvezza del mondo. Tuttavia, in con- dizioni normali, la celebrazione domenicale presuppone il radunarsi della comunità in tutte le sue articolazioni. Con sofferen- za devo constatare che in alcune situazioni le cose non stanno pro- prio così. Bisogna che tutti ne prendiamo coscienza per riflettere su che cosa dobbiamo fare. Ovviamente, oltre al numero, entrano in gioco anche altri elementi, come ad esempio le distanze e la voca- zione turistica di alcuni nostri paesi.
I passi da compiere
21. Il percorso di discernimento si è interrotto con il mese di feb- braio 2020. Va quindi ripreso per portare a termine il lavoro nei con- sigli diocesani e coinvolgere il più possibile sacerdoti, diaconi e fe- deli. I vicari zonali hanno già in mano un percorso delineato lo scorso mese di gennaio. Si tratta ora di aggiornare le date, sperando di poter riprendere il più normalmente possibile gli incontri pasto- rali a tutti i livelli. I vicari, coadiuvati dai laici eletti in consiglio pa-
16
storale diocesano, promuoveranno il confronto nella zona fino ad arrivare a celebrare un’assemblea zonale. In questo discernimento saranno i parroci e i consigli pastorali i primi ad essere chiamati in causa. Possiamo pensare che il discernimento zonale si realizzi tra ottobre 2020 e aprile 2021 e che nel mese di novembre 2021 si possa celebrare un’assemblea diocesana.
22. Confido che tutte le istituzioni diocesane e parrocchiali e molti fedeli vogliano dedicare tempo alla riflessione e al confronto su un tema tanto delicato e importante per il futuro della nostra Chiesa diocesana, Chiesa che ci ha generati alla fede, Chiesa che amiamo, Chiesa che il Signore ci dona e che affida alle cure di cia- scuno di noi in base alla vocazione che abbiamo ricevuto.
Conclusione L’Eucaristia pane di vita
23. Ricorrendo quest’anno il centenario della nascita di San Giovanni Paolo II, profondamente legato alla nostra Valle, riporto l’inizio della sua ultima enciclica, quasi un testamento pastorale: «La Chiesa vive dell’Eucaristia. Questa verità non esprime soltan- to un’esperienza quotidiana di fede, ma racchiude in sintesi il nu- cleo del mistero della Chiesa. Con gioia essa sperimenta in molteplici forme il continuo avverarsi della promessa: “Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo” (Mt 28, 20); ma nella sacra Eucaristia, per la conversione del pane e del vino nel corpo e nel sangue del Signore, essa gioisce di questa presenza con un’intensi- tà unica. Da quando, con la Pentecoste, la Chiesa, Popolo della Nuova Alleanza, ha cominciato il suo cammino pellegrinante ver- so la patria celeste, il Divin Sacramento ha continuato a scandire le sue giornate, riempiendole di fiduciosa speranza. Giustamente il Concilio Vaticano II ha proclamato che il Sacrificio eucaristico è “fonte e apice di tutta la vita cristiana” [LG 11]. “Infatti, nella san- tissima Eucaristia è racchiuso tutto il bene spirituale della Chiesa, cioè lo stesso Cristo, nostra Pasqua e pane vivo che, mediante la sua carne vivificata dallo Spirito Santo e vivificante, dà vita agli uomini” [PO 5]. Perciò lo sguardo della Chiesa è continuamente rivolto al suo Signore, presente nel Sacramento dell’Altare, nel
17
9 San Giovanni Paolo II, Ecclesia de Eucharistia, Roma 17 aprile 2003, n. 1.
quale essa scopre la piena manifestazione del suo immenso amo- re».9
Ci affidiamo ancora e sempre alla Regina Vallis Augustanae
24. Desidero concludere la Lettera pastorale con la preghiera di affidamento che ci ha accompagnato nelle celebrazioni trasmesse da Radio Proposta...inBlu durante il confinamento:
«Maria, Regina della Valle d’Aosta, veniamo a te pieni di fiducia. Siamo certi che il tuo cuore di Madre misericordiosa previene le nostre richieste. Stendi la tua mano sulla nostra cara Valle e, oltre le montagne, sul nostro Paese e sul Mondo intero. Intercedi presso il tuo Figlio perché cessi il contagio. A te affidiamo i malati perché ritrovino salute, sostieni chi li cura e chi lavora al servizio di tutti, consola i famigliari di chi ha perso la vita e accompagna i defunti all’incontro con il Padre. Ottieni per tutti noi fede viva, speranza ferma e carità operosa.
Amen».
Aosta, 7 settembre 2020 nella solennità di san Grato, patrono della diocesi
Franco Lovignana, vescovo
CALENDARIO 2020 - 2021
SETTEMBRE 2020
1 mar 5a Giornata mondiale di preghiera per la cura del creato 15a Giornata nazionale per la custodia del Creato
2 mer 3 gio 4 ven 5 sab 6 dom Celebrazione Eucaristica per giovani - Eremo di San Grato (Charvensod)
7 lun San Grato - Patrono della Diocesi Incontro di accompagnamento per separati e divorziati - Aosta / Immacolata
8 mar Incontro con i referenti parrocchiali dei Catechisti - Aosta / Seminario Maggiore 9 mer
10 gio 11 ven 12 sab 13 dom Giornata per la Terra Santa (colletta obbligatoria) 14 lun 15 mar Incontro per persone riaccompagnate - Aosta / S. Stefano 16 mer
17 gio Celebrazione Eucaristica di inizio anno scolastico presieduta da Mons. Vescovo - Aosta / Seminario Maggiore Incontro di accompagnamento per separati e divorziati a Châtillon
18 ven 19 sab
20 dom 96a Giornata nazionale per l’Università Cattolica del Sacro Cuore (colletta obbligatoria)
21 lun Due giorni per presbiteri e diaconi all’inizio dell’anno pastorale - Saint-Pierre / Priorato Riunione Consulta delle Aggregazioni Laicali - Aosta / Seminario Maggiore
22 mar Due giorni per presbiteri e diaconi all’inizio dell’anno pastorale - Saint-Pierre / Priorato
23 mer Incontro formazione Pastorale della Salute - Aosta / Seminario Maggiore 24 gio 25 ven Formazione Catechisti - Aosta / Istituto San Giuseppe
26 sab Incontro di inizio Anno pastorale del Vescovo con religiose e religiosi - Aosta / Convento San Giuseppe
27 dom 106a Giornata del migrante e del rifugiato (colletta obbligatoria) 28 lun 29 mar 30 mer
21
OTTOBRE 2020
1 gio S. Teresa - patrona delle missioni - inizio del Mese Missionario 2 ven 3 sab Incontro Ottobre Missionario al Priorato
4 dom Giornata mondiale per la carità del Papa (colletta obbligatoria) Mandato a catechisti, educatori e animatori di pastorale giovanile e familiare
5 lun Incontro di accompagnamento per separati e divorziati - Aosta / Immacolata Assemblea nazionale A.I.Pa.S. per volontari Pastorale Sanitaria (5-8 ottobre)
6 mar 7 mer 8 gio 9 ven 1° incontro Fede & Scienza - Aosta
10 sab 11 dom 12 lun 13 mar 14 mer 15 gio Incontro di accompagnamento per separati e divorziati a Châtillon 16 ven 2° incontro Fede & Scienza – Aosta 17 sab Veglia diocesana per la Giornata Missionaria Mondiale ad Introd
18 dom 94a Giornata mondiale per le Missioni (colletta obbligatoria) Pellegrinaggio dei giovani valdostani insieme al Vescovo
19 lun
20 mar Incontro per persone riaccompagnate - Aosta / S. Stefano Incontro per cori parrocchiali a Morgex
21 mer Incontro per cori parrocchiali a Verres 22 gio 23 ven 3° incontro Fede & Scienza - Aosta 24 sab 25 dom 26 lun Incontro di formazione per presbiteri, diaconi, religiosi e religiose al Priorato 27 mar Incontro per cori parrocchiali ad Aosta / Seminario Maggiore 28 mer 29 gio Incontro per cori parrocchiali ad Aosta / Seminario Maggiore 30 ven 31 sab
22
NOVEMBRE 2020
1 dom Solennità di tutti i Santi Giornata mondiale della Santificazione universale
2 lun 3 mar
4 mer 5 gio 6 ven 7 sab
8 dom 70a Giornata nazionale del Ringraziamento Ritiro per separati e divorziati e persone riaccompagnate - Pianezza
9 lun 10 mar 11 mer 12 gio 13 ven Conferenza Pastorale della Famiglia 14 sab 15 dom 4a Giornata mondiale dei poveri 16 lun
17 mar 18 mer
19 gio 20 ven 21 sab Giornata mondiale delle Claustrali
22 dom Giornata nazionale di sensibilizzazione per il sostentamento del Clero Giornata di spiritualità per fidanzati e sposi al Priorato
23 lun 24 mar 25 mer 26 gio 27 ven Veglia di preghiera per giovani in preparazione al Natale - Morgex 28 sab Ritiro per giovani online (28 e 29 novembre)
29 dom 1° domenica di Avvento Inizio Avvento di solidarietà (Caritas) Giornata diocesana del Corriere della Valle e di Radio Proposta… in Blu
30 lun
DICEMBRE 2020
1 mar 2 mer 3 gio S. Francesco Saverio – copatrono delle missioni 4 ven 5 sab Ritiro per religiosi e religiose - Aosta / Convento San Giuseppe 6 dom Giornata del Seminario 7 lun Incontro di accompagnamento per separati e divorziati - Aosta / Immacolata 8 mar Solennità dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria 9 mer
10 gio 11 ven 12 sab 13 dom 14 lun Ritiro nel Tempo di Avvento per presbiteri e diaconi al Priorato 15 mar Incontro per persone riaccompagnate - Aosta / S. Stefano 16 mer 17 gio Incontro di accompagnamento per separati e divorziati a Châtillon 18 ven 19 sab 20 dom 21 lun 22 mar 23 mer 24 gio 25 ven NATALE del Signore 26 sab
27 dom Festa della Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe Veglia di preghiera per le famiglie - Aosta / Cattedrale
28 lun 29 mar 30 mer 31 gio
24
GENNAIO 2021
1 ven Solennità di Maria Santissima Madre di Dio 54a Giornata mondiale della Pace
2 sab 3 dom
4 lun Incontro di accompagnamento per separati e divorziati - Aosta / Immacolata 5 mar
6 mer Solennità dell’Epifania del Signore Giornata mondiale dei Ragazzi Missionari
7 gio 8 ven 9 sab Incontro per collaboratori dei parroci al Priorato
10 dom Incontro cresimandi (Zona 5) 11 lun 12 mar Formazione catechisti iniziazione cristiana (Zona 4) 13 mer 14 gio 15 ven Incontro di formazione per animatori di pastorale familiare e sacerdoti 16 sab
17 dom 32a Giornata nazionale approfond. e sviluppo del dialogo tra Cattolici ed Ebrei Incontro cresimandi (Zona 3)
18 lun Settimana di preghiera per l’Unità dei Cristiani (18-25 gennaio) Incontro di formazione per presbiteri, diaconi, religiosi e religiose al Priorato
19 mar Incontro per persone riaccompagnate - Aosta / S. Stefano Formazione catechisti iniziazione cristiana (Zona 1)
20 mer Eucaristia per l’Unità dei Cristiani – Aosta / Cattedrale 21 gio Incontro di accompagnamento per separati e divorziati a Châtillon 22 ven
23 sab Festa di San Francesco di Sales patrono del Seminario e dei giornalisti: Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo in Seminario
24 dom 68a Giornata mondiale dei Malati di lebbra Incontro cresimandi (Zona 2)
25 lun
26 mar Formazione catechisti iniziazione cristiana (Zona 5) Incontro per cori parrocchiali a Morgex
27 mer Incontro per cori parrocchiali a Verres
28 gio
29 ven
30 sab
31 dom
FEBBRAIO 2021
1 lun Incontro di accompagnamento per separati e divorziati - Aosta / Immacolata
2 mar 25a Giornata mondiale della Vita consacrata Celebrazione Eucaristica per la Vita Consacrata – Aosta / Santo Stefano
3 mer 4 gio Incontro per cori parrocchiali ad Aosta / Seminario Maggiore 5 ven 6 sab
7 dom 43a Giornata nazionale per la Vita Momento di riflessione e preghiera sul tema della vita Incontro cresimandi (Zona 4)
8 lun Esercizi spirituali per presbiteri e diaconi ad Ars (8-12 febbraio) 9 mar Formazione catechisti iniziazione cristiana (Zona 3)
10 mer
11 gio 29a Giornata mondiale del Malato Visita ai malati del Parini e del Beauregard
12 ven 13 sab
14 dom Celebrazione diocesana Giornata mondiale del Malato ad Aosta / Immacolata Incontro cresimandi (Zona 1)
15 lun
16 mar Incontro per persone riaccompagnate - Aosta / S. Stefano Formazione catechisti iniziazione cristiana (Zona 2)
17 mer Le Ceneri - Inizio quaresima di Fraternità (missionari valdostani) 18 gio Incontro di accompagnamento per separati e divorziati a Châtillon 19 ven 20 sab Incontro Quaresima di fraternità al Priorato 21 dom Ritiro per giovani fidanzati - Aosta / Convento San Giuseppe
22 lun 23 mar 24 mer 25 gio 26 ven 27 sab Ritiro per religiosi e religiose - Aosta / Convento San Giuseppe 28 dom
26
MARZO 2021
1 lun Ritiro nel Tempo di Quaresima per presbiteri e diaconi al Priorato Incontro di accompagnamento per separati e divorziati - Aosta / Immacolata
2 mar 3 mer 4 gio 5 ven Veglia di preghiera per giovani in preparazione alla Pasqua - Chambave 6 sab Ritiro per giovani online (6 e 7 marzo) 7 dom Giornata di spiritualità per fidanzati e sposi al Priorato 8 lun 9 mar
10 mer 11 gio 12 ven 13 sab 14 dom 15 lun 16 mar Incontro per persone riaccompagnate - Aosta / S. Stefano 17 mer 18 gio Incontro di accompagnamento per separati e divorziati a Châtillon 19 ven Veglia di preghiera per i papà – Chatillon / Chiesa parrocchiale 20 sab
21 dom
22 lun Incontro di formazione per presbiteri, diaconi, religiosi e religiose al Priorato 23 mar 24 mer Giornata nazionale di preghiera e digiuno in memoria dei missionari martiri 25 gio 26 ven 27 sab
28 dom Domenica delle Palme e della Passione del Signore 36a Giornata mondiale della Gioventù
29 lun 30 mar 31 mer
27
APRILE 2021
1 gio Giovedì Santo Messa crismale in Cattedrale alle ore 9.00
2 ven Venerdì Santo Giornata mondiale per le opere della Terra Santa (colletta obbligatoria) Via Crucis in Città – Aosta (Arco d’Augusto / Cattedrale)
3 sab Sabato Santo 4 dom PASQUA del Signore 5 lun Incontro di accompagnamento per separati e divorziati – Aosta / Immacolata 6 mar 7 mer 8 gio 9 ven
10 sab 11 dom 12 lun Ritiro nel Tempo di Pasqua per presbiteri e diaconi a Saint-Oyen 13 mar 14 mer 15 gio Incontro di accompagnamento per separati e divorziati a Châtillon 16 ven 17 sab 18 dom 97a Giornata nazionale per l’Università Cattolica del Sacro Cuore (c. obbligatoria) 19 lun 20 mar Incontro per persone riaccompagnate – Aosta / S. Stefano 21 mer 22 gio 23 ven 24 sab GMG Diocesana
25 dom 58a Giornata mondiale di preghiera per le Vocazioni Incontro diocesano dei ministranti
26 lun 27 mar 28 mer 29 gio 30 ven Ritiro per giovani al Priorato (30 aprile - 2 maggio)
28
MAGGIO 2021
1 sab Veglia in preparazione alla Giornata mondiale di preghiera per le Vocazioni al Priorato di Saint-Pierre
2 dom Giornata nazionale di sensibilizzazione per il sostegno economico alla Chiesa Cattolica
3 lun 4 mar 5 mer 6 gio 7 ven 8 sab 9 dom
10 lun 11 mar 12 mer 13 gio 14 ven 15 sab
16 dom Solennità dell’Ascensione del Signore 55a Giornata mondiale per le Comunicazioni sociali Ritiro per separati e divorziati e persone riaccompagnate a Saint-Oyen
17 lun 18 mar 19 mer 20 gio 21 ven 22 sab Festa di Pentecoste - Aosta / Seminario Maggiore 23 dom Solennità di Pentecoste 24 lun 25 mar 26 mer 27 gio 28 ven 29 sab 30 dom Solennità della Santissima Trinità 31 lun
29
GIUGNO 2021
1 mar 2 mer 3 gio 4 ven 5 sab 6 dom Solennità del Corpus Domini
7 lun Giornata del Sacro Cuore per presbiteri e diaconi Incontro di accompagnamento per separati e divorziati - Aosta / Immacolata
8 mar 9 mer
10 gio
11 ven Solennità del Sacratissimo Cuore di Gesù Giornata mondiale di santificazione sacerdotale
12 sab 13 dom 14 lun 15 mar Incontro per persone riaccompagnate - Aosta / S. Stefano 16 mer 17 gio Incontro di accompagnamento per separati e divorziati a Châtillon 18 ven 19 sab 20 dom Pellegrinaggio della pastorale familiare 21 lun 22 mar 23 mer 24 gio 25 ven 26 sab 27 dom Giornata mondiale per la carità del Papa (colletta obbligatoria) 28 lun 29 mar 30 mer
30
LUGLIO 2021
1 gio 2 ven 3 sab 4 dom 5 lun 6 mar 7 mer 8 gio 9 ven
10 sab 11 dom 12 lun 13 mar 14 mer 15 gio 16 ven 17 sab 18 dom 19 lun Esercizi spirituali per giovani (19-25 luglio) 20 mar 21 mer
22 gio 23 ven 24 sab 25 dom 26 lun 27 mar 28 mer 29 gio 30 ven 31 sab
31
AGOSTO 2021
1 dom 2 lun 3 mar 4 mer 5 gio Madonna delle Nevi 6 ven 7 sab 8 dom 9 lun
10 mar 11 mer 12 gio 13 ven 14 sab 15 dom Solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria 16 lun 17 mar 18 mer 19 gio 20 ven 21 sab 22 dom 23 lun 24 mar 25 mer Festa della Dedicazione della Cattedrale 26 gio 27 ven 28 sab 29 dom 30 lun 31 mar
INIZIATIVE 2020 - 2021
35
DUE GIORNI PER PRESBITERI E DIACONI ALL’INIZIO DELL’ANNO PASTORALE
al Priorato di Saint-Pierre
Lunedì 21 settembre 2020
09.15 Accoglienza 09.30 Celebrazione dell’Ora Terza 09.45 Una nuova traduzione del Messale. Perché, per fare che cosa? Relazione di don Franco Magnani, Liturgista e già Di-
rettore dell’Ufficio Liturgico Nazionale 11.15 Dibattito 12.00 Comunicazioni 13.00 Pranzo
Martedì 22 settembre 2020
09.15 Accoglienza 09.30 Celebrazione dell’Ora Terza e Adorazione eucaristica 10.15 Presentazione degli Orientamenti Pastorali 2020-2021 Lavori di gruppo 12.00 Condivisione e Conclusioni 13.00 Pranzo
36
FEDE e SCIENZA 2020
Venerdì 9 ottobre 2020 L’uomo eucaristico. Il cristiano e la Messa. La figura del credente che nasce dall’Eu- caristia. Mons. Franco Giulio Brambilla Vescovo di Novara e Vice Presidente CEI
Venerdì 16 ottobre 2020 L’Eucaristia pane di vita e di santità. Carlo Acutis. Un giovane santo dei nostri giorni Don Marco Gianola Collaboratore Servizio per le Cause dei Santi dell’Arci- diocesi di Milano
Venerdì 23 ottobre 2020 Il messale. Un libro per la vita. Mons Giuseppe Busani (diocesi di Piacenza-Bobbio) Liturgista e Parroco
Gli incontri si terranno presso il Cinéma Théâtre de la Ville (Aosta - Via Xavier de Maistre 21) alle ore 20.45 e saranno an- che trasmesse in diretta su Radio Proposta inBlu.
37
(quanti collaborano per diversi servizi legati alla Chiesa parrocchiale, alla segreteria e all’informazione)
Sabato 9 gennaio 2021 - Saint-Pierre / Priorato
09.30 Inizio con la preghiera 10.00 Il Messale, un libro per tutti Relazione del can. don Aldo Armellin Dibattito 12.00 Preghiera e pranzo
38
scuola di preghiera: percorso avanzato di discernimento vocazionale
Nel corso dell’anno pastorale 2020/21, il percorso di discernimento vocazionale “Su ali d’aquila” avrà ulteriore sviluppo attraverso l’of- ferta di materiali e incontri mirati all’approfondimento della voca- zione specifica. La proposta è aperta a tutti i giovani (17 - 30 anni) che desiderano ottenere strumenti e conoscenze adeguate per il di- scernimento personale con la propria guida spirituale.
Il materiale e le informazioni necessarie verranno comunicati du- rante l’anno.
Per informazioni: Fra Marcello Lanzini 380 8904664 Don Paolo Viganò 340 5548872
Formazione al Diaconato Permanente
Da ottobre 2020 a maggio 2021 si svolge in secondo anno di forma- zione per i candidati al diaconato permanente.
39
alla partecipazione sociale e politica
Nel corso dell’anno pastorale 2020-2021 #iopartecipo avvierà un’ar- ticolata ed aperta progettazione per un secondo Percorso struttura- to (il primo si è svolto negli anni 2016/2017 e 2017/2018) indirizzato ai giovani tra i 18 e i 30 anni. Punti di riferimento per il Percorso saranno la “Laudato Sì” e il tema diocesano dell’“Eucarestia”; durante la progettazione verranno contattati e sentiti Uffici Pastorali, le aggregazioni laicali e realtà parrocchiali e di oratorio, in modo da condividere il più possibile la finalità primaria di #iopartecipo, cioè quella di essere un Percorso di formazione per diventare cristiani e cittadini consapevoli e attivi, costruttori creativi di legami sociali e di comunità aperte e solidali. Un Percorso educativo e relazionale che sappia promuovere e soste- nere l’annuncio e la testimonianza cristiana ed ecclesiale nel mondo tramite un rinnovato protagonismo giovanile. Il Percorso #iopartecipo si struttura così come un servizio alla Dio- cesi e alle varie realtà ecclesiali (parrocchie, oratori, aggregazioni laicali…); la sua attività è programmata e guidata da un’équipe che si occupa degli aspetti organizzativi, animativi ed educativi dei vari momenti.
Per informazioni: Massimo Liffredo, Coordinatore del Percorso 328.4970208 email: [email protected]
40
FORMAZIONE PERMANENTE DEL CLERO Responsabile: fra Marcello Lanzini 0165.40115 - 380.8904664
ESERCIZI SPIRITUALI PER PRESBITERI E DIACONI da lunedì 8 a venerdì 12 febbraio 2021 Predicatore: Mons. Gabriele Mana, Vescovo emerito di Biella Ospitalità: Casa per esercizi spirituali ad Ars
INCONTRI DI FORMAZIONE per Presbiteri, Diaconi, Religiose e Religiosi Saint-Pierre / Priorato - dalle 09.30 alle 12.30
Lunedì 26 ottobre 2020 Libertà interiore e vita nello Spirito Don Cristiano PASSONI, Assistente unitario dell’Azione Cattolica ambrosiana
Lunedì 18 gennaio 2021 Lunedì 22 marzo 2021 Laboratorio pastorale sulla presidenza e i ministeri nella celebrazione euca- ristica Laboratorio pastorale sull’omelia Don Marco GALLO, teologo e direttore dell’Ufficio Catechistico di Saluzzo
RITIRI DI MEZZA GIORNATA per Presbiteri e Diaconi dalle 09.30 alle 12.30
AVVENTO Lunedì 14 dicembre 2020 Saint-Pierre / Priorato L’Eucaristia nella testimonianza di San Filippo Neri Mons. Edoardo CERRATO O.C., Vescovo di Ivrea
41
QUARESIMA Lunedì 1° marzo 2021 Saint-Pierre / Priorato Il Messale come libro di spiritualità del ministro ordinato Mons. Alceste CATELLA, Vescovo emerito di Casale Monferrato
PASQUA Lunedì 12 aprile 2021 Saint-Oyen / Monastero Regina Pacis - Château-Verdun Eucaristia: banchetto pasquale Madre Agnese TAGLIABUE osb
GIORNATA DEL SACRO CUORE per Presbiteri e Diaconi Lunedì 7 giugno 2021 - dalle 09.30 alle 12.30
A DISPOSIZIONE DEI SACERDOTI E DEI DIACONI PER COLLOQUI E CONFESSIONI
I Padri Cappuccini sono sempre disponibili per colloqui e confes- sioni presso il Convento di Châtillon.
Padre Palmiro Delalio o.m.i. è sempre disponibile per confessioni e direzione spirituale presso la parrocchia di Maria Immacolata di Aosta.
42
UFFICIO PASTORALE PER LA FAMIGLIA E LA TERZA ETÀ Responsabili: Roberta e Stefano Trèves 0166.518168 Don Andrea Marcoz 328.2480369
L’Ufficio Famiglia organizza iniziative per fidanzati e sposi a livello diocesano. È inoltre a disposizione delle comunità, dei Parroci e dei gruppi, per aiutarli a svolgere meglio il servizio di pastorale fami- liare e per supportarli in quelle iniziative che per le loro caratteristi- che richiedono un’organizzazione che coinvolga più realtà. All’uo- po, presso la sede dell’Ufficio, in Curia, si possono trovare sussidi, libri e materiale vario. Una Commissione, formata dai responsabili delle varie iniziative, coadiuva l’Ufficio Famiglia nella progettazione delle iniziative della pastorale. L’Ufficio famiglia è aperto il mercoledì mattina dalle ore 10:00 alle ore 12:00, presso la sede della Curia. Per appuntamenti al di fuori dei suddetti orari potete contattare i responsabili o la segreteria al n. 346 6241276 o per email: [email protected]
I. PREPARAZIONE AL MATRIMONIO CRISTIANO (Laura e Bruno Hugonin 340.6625015)
Itinerari per fidanzati
L’Ufficio Famiglia organizza, su base zonale, “itinerari di fede” guidati da Sacerdoti e coppie di Sposi che, come comunità cri- stiana, accolgono e accompagnano i fidanzati al matrimonio cri- stiano. L’obiettivo è far sì che i fidanzati vengano progressivamente inseri- ti “nel mistero di Cristo, nella Chiesa e con la Chiesa” (Direttorio di Pastorale Familiare, 52) e che la celebrazione del matrimonio sia “mo- mento di crescita umana e cristiana nella Chiesa”.
43
Itinerari Anno 2020: Gignod dal 7 settembre al 26 ottobre 2020 lunedì Morgex dal 5 ottobre al 23 novembre 2020 lunedì
Itinerari Anno 2021: Calendario in fase di definizione
Mandato catechistico agli Animatori degli itinerari di preparazione al matrimonio
Domenica 4 ottobre 2020 Aosta / Seminario Vescovile - ore 17.00 World-café (tavoli tematici di confronto) nel prato del Seminario A seguire Liturgia della Parola con Mandato Catechistico
Incontri per le coppie animatrici e i sacerdoti degli itinerari
Le coppie animatrici e i sacerdoti che preparano i fidanzati alla cele- brazione del matrimonio sono invitati a partecipare agli incontri che la Diocesi propone, in particolare agli incontri di formazione per adulti e alle conferenze di Fede e Scienza 2020 (cfr. pag. 333)
Incontro di formazione per animatori e sacerdoti
Venerdì 15 gennaio 2021 Luogo da definire – ore 20.45 “Chiamati ad amare” – uno sguardo teologico sulla vocazione al matrimo- nio e al suo discernimento a cura di don Marco Gallo – docente di Teologia dei Sacramenti e Direttore dell’Ufficio Catechistico della Diocesi di Saluzzo
II. FORMAZIONE PER COPPIE E FAMIGLIE
Gli sposi e i fidanzati attraverso l’ascolto della Parola, il silenzio, la preghiera e la meditazione personali e di coppia e lo scambio frater- no diventano più consapevoli delle ricchezze di vita contenute nel progetto di Dio sul Matrimonio e la Famiglia.
44
Domenica 22 novembre 2020 Saint-Pierre / Priorato - dalle 10.30 alle 16.00
Domenica 7 marzo 2021 Saint-Pierre / Priorato - dalle 10.30 alle 16.00
Conferenza
Venerdì 13 novembre 2020 Luogo da definire - ore 20.45 Serata con la giornalista e scrittrice Costanza Miriano
Pellegrinaggio
Domenica 20 giugno 2021 Pellegrinaggio di una giornata in un “luogo della fede” della nostra Diocesi.
III. GRUPPI PER SPOSI
L’ufficio per la pastorale della famiglia invita ad avviare un cammi- no per gruppi di sposi nelle parrocchie e nelle zone (gruppi inter- parrocchiali), in accordo con i propri parroci. Chi desidera aderire alla proposta può rivolgersi all’ufficio che offrirà la formazione e il materiale su come iniziare i percorsi.
IV. ACCOGLIENZA DELLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ E DELLE SITUAZIONI MATRIMONIALI DIFFICILI
Retrouvaille
Rivolto alle coppie che vivono una crisi matrimoniale, il “program- ma retrouvaille” si propone, secondo una metodologia collaudata, di rimettere in dialogo una coppia in grave crisi di relazione.
45
Per informazioni rivolgersi all’Ufficio Famiglia o a Retrouvaille (tel. 0172 640964 - sito: www.retrouvaille.it).
Spazio di conciliazione familiare
L’ufficio per la pastorale della famiglia e la terza età della Diocesi di Aosta e il Forum delle Associazioni Familiari della Valle d’Aosta hanno avviato un’equipe di professionisti (psicologo, avvocato, as- sistente sociale) e un sacerdote, che offrono la possibilità, alle coppie e alle famiglie che lo richiedono, di prendere consapevolezza della crisi che stanno vivendo, cercando insieme a loro le soluzioni possi- bili e intraprendendo la strada per poterla affrontare e superare, sal- vando così la relazione e la famiglia. Lo “Spazio di conciliazione familiare” ha come obiettivo quello di aiutare le coppie a risolvere i problemi, una volta individuati, cer- cando di ritrovare le possibili soluzioni per fare rientrare gli effetti già prodotti, al fine di “ricucire” i legami famigliari, non solo con la semplice consulenza, ma con la costruzione di una rete familiare che possa sostenere ed accompagnare nel cammino di “guarigio- ne”. Lo “Spazio di conciliazione familiare” si trova presso il Centro delle Famiglia, ad Aosta in Via Federico Chabod n. 9, e offre uno spazio dove la coppia e la famiglia vengono ascoltati e aiutati, nell’ottica di preservare e, finché possibile, salvare la conservazione dei legami familiari, favorendo il superamento delle incomprensioni quotidia- ne e facilitando la comunicazione tra i membri della famiglia.
Per informazioni: Ufficio per la pastorale della Famiglia e la Terza Età della Diocesi di Aosta tel. 346.6241276
Centro delle famiglie: tel. 371.1665371 e-mail: [email protected]
Incontri di accompagnamento per separati, divorziati e per- sone “riaccompagnate”
Il Signore è venuto nel mondo chinandosi su noi sue povere creatu- re per amarci totalmente.
46
Se riusciamo ad entrare in questo mistero che è l’amore di Dio, un amore che ha per ognuno di noi, allora le sofferenze della vita, che portiamo come sanguinanti ferite dentro il nostro cuore, si affievo- liscono e l’incontro con il suo amore cambia la nostra vita completa- mente. Se comprendiamo, inoltre, che anche noi possiamo diventare amore per i nostri fratelli e le nostre sorelle, condividendo con loro le no- stre sofferenze, allora il cambiamento diventerà radicale. Così si di- venta strumenti nelle mani di Dio portando agli altri gli stessi doni che abbiamo ricevuto: amore, perdono, comprensione, consolazio- ne, pace, speranza.
Calendario incontri Gruppo separati “I nuovi soli” - Aosta Orario degli incontri: ore 20.30 Lunedì 7 settembre 2020 Aosta / Parrocchia di Maria Immacolata Lunedì 5 ottobre 2020 Aosta / Parrocchia di Maria Immacolata Domenica 8 novembre 2020 Torino - Pianezza “Villa Lascaris” RITIRO dalle 9.30 Lunedì 7 dicembre 2020 Aosta / Parrocchia di Maria Immacolata Lunedì 4 gennaio 2021 Aosta / Parrocchia di Maria Immacolata Lunedì 1° febbraio 2021 Aosta / Parrocchia di Maria Immacolata Lunedì 1° marzo 2021 Aosta / Parrocchia di Maria Immacolata Lunedì 5 aprile 2021 Aosta / Parrocchia di Maria Immacolata Domenica 16 maggio 2021 Saint-Oyen – RITIRO dalle 10.00 Lunedì 7 giugno 2021 Aosta / Parrocchia di Maria Immacolata
Calendario incontri Gruppo persone riaccompagnate “Verso Emmaus” Orario degli incontri: ore 20.30
Martedì 15 settembre 2019 Aosta / Parrocchia di S. Stefano Martedì 20 ottobre 2019 Aosta / Parrocchia di S. Stefano Domenica 8 novembre 2020 Torino - Pianezza “Villa Lascaris” RITIRO dalle 9.30 Martedì 15 dicembre 2020 Aosta / Parrocchia di S. Stefano Martedì 19 gennaio 2021 Aosta / Parrocchia di S. Stefano Martedì 16 febbraio 2021 Aosta / Parrocchia di S. Stefano Martedì 16 marzo 2021 Aosta / Parrocchia di S. Stefano Martedì 20 aprile 2021 Aosta / Parrocchia di S. Stefano
47
Domenica 16 maggio 2021 Saint-Oyen – RITIRO dalle 10.00 Martedì 15 giugno 2021 Aosta / Parrocchia di S. Stefano
Calendario incontri Gruppo separati “I nuovi soli” - Châtillon Orario degli incontri: ore 20.30
Giovedì 17 settembre 2020 Châtillon / Chiesa parrocchiale Giovedì 15 ottobre 2020 Châtillon / Chiesa parrocchiale Domenica 8 novembre 2020 Torino - Pianezza “Villa Lascaris” RITIRO dalle 9.30 Giovedì 17 dicembre 2020 Châtillon / Chiesa parrocchiale Giovedì 21 gennaio 2020 Châtillon / Chiesa parrocchiale Giovedì 18 febbraio 2021 Châtillon / Chiesa parrocchiale Giovedì 18 marzo 2021 Châtillon / Chiesa parrocchiale Giovedì 15 aprile 2021 Châtillon / Chiesa parrocchiale Domenica 16 maggio 2021 Saint-Oyen – RITIRO dalle 10.00 Giovedì 17 giugno 2021 Châtillon / Chiesa parrocchiale
Per informazioni: Marina Alliegro 347.8234100 - diacono Roberto Cerise 339.7385609
V. FORMAZIONE ALL’AFFETTIVITA’ E SESSUALITÀ
Ritiro per giovani fidanzati
L’Ufficio Famiglia, in collaborazione con il Servizio diocesano per la Catechesi e la Pastorale giovanile e vocazionale, organizza un in- contro per giovani fidanzati.
Domenica 21 febbraio 2021 Aosta / Convento San Giuseppe - ore 14.30
Attivazione corsi Teen-Star
Il gruppo dei tutor dell’Associazione Teen Star presenti nella nostra diocesi propone a gruppi, a associazioni e movimenti e a parroc- chie, l’attivazione dei corsi “Teen STAR” (Sexuality Teaching in the context of Adult Responsibility) rivolti a bambini, ragazzi e giovani,
48
nelle diverse fasi evolutive. I corsi integrano, nel processo formati- vo, anche i genitori. Il Teen STAR è un programma educativo che conduce i ragazzi e i giovani ad avere uno sguardo maturo sulla sessualità, li aiuta a sco- prire la preziosità del linguaggio del corpo, promuove l’accoglienza e la comprensione reciproca.
“Il corpo racconta”
L’ufficio per la pastorale familiare organizza incontri, a cura dell’As- sociazione Piemontese Metodo Billings Onlus, rivolti a “Mamma & Figlia”. La novità di questi incontri “Mamma & Figlia” è rappresen- tata da un approccio positivo, bello e pulito ai temi sessualità-amo- re-corporeità, attraverso laboratori interattivi originali e creativi che utilizzano una didattica concreta e coinvolgente. Gli incontri “Mam- ma & Figlia” sono un momento educativo-formativo per la ragazza di circa 11 anni, nel momento dunque dello sviluppo, accompagna- ta dalla mamma. I gruppi parrocchiali, di catechismo, le associazio- ni e i movimenti, se interessati, possono contattare l’ufficio.
VI. INIZIATIVE PASTORALI PER PERSONE VEDOVE (diacono Ramon Ernesto Raymundo 338.2611332 e Nella Sergi 347.4163699)
Giornate di riflessione e preghiera
Orari e luoghi da definire.
VII. GIORNATE A TEMA
Veglia di preghiera per le famiglie, presieduta da Mons. Vescovo
Domenica 27 dicembre 2020 - Festa della Santa Famiglia Aosta / Chiesa Cattedrale - ore 20.30 Organizzata dalla Consulta delle Aggregazioni Laicali
49
Giornata nazionale per l’accoglienza alla vita
L’Ufficio Famiglia e il Movimento per la Vita organizzano un mo- mento di riflessione e preghiera sul tema della “vita”.
Domenica 7 febbraio 2021 Orari e luogo da definire.
Veglia di preghiera per i papà
Venerdì 19 marzo 2021 - Festa di San Giuseppe Châtillon / Chiesa parrocchiale - ore 20.30 Presieduta da Mons. Vescovo Lovignana
Festa di Pentecoste
in collaborazione con il Servizio diocesano per la Catechesi e la Pastorale giovanile e vocazionale verrà organizzato un pomeriggio di giochi per i ragazzi e di formazione per i genitori dei cresimandi, che termine- rà con cena al sacco e celebrazione dell’Eucaristia alle ore 21.00
Sabato 22 maggio 2021 - dalle 15.00 alle 22.30 Aosta / Seminario e Chiesa Cattedrale
50
SERVIZIO DIOCESANO PER LA CATECHESI E LA PASTORALE GIOVANILE E VOCAZIONALE Responsabili: don Daniele Borbey 340.9943515 Ivana Debernardi 320.2255605
I. FORMAZIONE DEGLI OPERATORI DELLA CATECHESI E DELLA PASTORALE GIOVANILE
Incontro con i referenti parrocchiali dei catechisti
Martedì 8 settembre 2020 Aosta / Seminario Maggiore - ore 20.30
Incontro di formazione per catechisti ed educatori L’incontro sarà disponibile anche in diretta straming
Venerdì 25 settembre 2020 Aosta / Istituto San Giuseppe - ore 20.30 Rilettura di questo tempo di pandemia con il prof. Ezio Aceti
Mandato catechistico in collaborazione con l’Ufficio Famiglia
Domenica 4 ottobre 2020 Aosta / Seminario Vescovile - ore 17.00 World-café (tavoli tematici di confronto) nel prato del Seminario A seguire Liturgia della Parola con Mandato Catechistico
Formazione per catechisti dell’iniziazione cristiana in collaborazione con l’Ufficio Famiglia e l’Ufficio Liturgico
Formazioni zonali per tutti i catechisti dell’iniziazione cristiana, sul tema che guida il nuovo anno pastorale: il sacramento dell’Eucaristia. Orario e luogo da definire
51
Martedì 12 gennaio 2021 - Zona pastorale n.4 Martedì 19 gennaio 2021 - Zona pastorale n.1 Martedì 26 gennaio 2021 - Zona pastorale n.5 Martedì 9 febbraio 2021 - Zona pastorale n.3 Martedì 16 febbraio 2021 - Zona pastorale n.2
II. INIZIATIVE PER GIOVANI
Route di San Grato all’inizio dell’anno pastorale
Domenica 6 settembre 2020 Eucaristia direttamente all’Eremo di San Grato - ore 17.30
Eucaristia di inizio anno scolastico Presieduta da Mons. Vescovo
Giovedì 17 settembre 2020 Aosta / Seminario Maggiore - ore 17.30
Pellegrinaggio dei giovani valdostani insieme al Vescovo
Domenica 18 ottobre 2020 - tutto il giorno nella Diocesi di Milano
Veglia di preghiera in preparazione al Natale
Venerdì 27 novembre 2020 Morgex - ore 20.45
Ritiro Online Per giovani dalla prima superiore fino ai 30 anni
Sabato 28 e Domenica 29 novembre 2020
52
Domenica 21 febbraio 2021 Aosta / Convento San Giuseppe - ore 14.30
Veglia di preghiera in preparazione alla Pasqua
Venerdì 5 marzo 2021 Chambave / Chiesa parrocchiale - ore 20.45
Ritiro Online Per giovani dalla prima superiore fino ai 30 anni
Sabato 6 e Domenica 7 marzo 2021
GMG diocesana 2021 Concerto e testimonianza di Simone Cristicchi
Sabato 24 aprile 2021 Aosta / Piazza Chanoux - pomeriggio e sera
Ritiro Per giovani dalla prima superiore fino ai 30 anni
Da Venerdì 30 aprile a Domenica 2 maggio 2021 Saint-Pierre / Priorato
Veglia per la Giornata mondiale di preghiera per le Vocazioni
Sabato 1° maggio 2021 Saint-Pierre / Chiesa del Priorato
Festa di Pentecoste in collaborazione con l’Ufficio Famiglia
pomeriggio di giochi per i ragazzi e di formazione per i genitori dei
53
cresimandi, che terminerà con cena al sacco e celebrazione dell’Eu- caristia alle ore 21.00.
Sabato 22 maggio 2021 - dalle 15.00 alle 22.30 Aosta / Seminario e Chiesa Cattedrale
Celebrazione Eucaristica per i Maturandi
Giugno 2021 (data da definire) Aosta / Seminario Maggiore - ore 20.00
Esercizi Spirituali Per giovani nati dal 1991 al 2003
Dal 19 al 25 luglio 2021 Saint-Pierre / Priorato
III. INIZIATIVE PER BAMBINI E RAGAZZI
Incontro diocesano dei Ministranti
Domenica 25 aprile 2021 Aosta / Chiesa Cattedrale e Seminario - ore 15.00 Eucarestia presieduta da Mons. Vescovo con tutti i ministranti. A seguire, merenda e giochi presso il Seminario Vescovile.
IV. INIZIATIVE PER I CRESIMANDI
Incontri zonali con i cresimandi in collaborazione con Museo del Tesoro della Cattedrale
Percorso spirituale-artistico per i cresimandi delle Zone pastorali con visita della Cattedrale, testimonianze vocazionali e saluto del Vescovo.
dalle 14.30 alle 18.00
54
domenica 10 gennaio 2021 - Zona pastorale n. 5 domenica 17 gennaio 2021 - Zona pastorale n. 3 domenica 24 gennaio 2021 - Zona pastorale n. 2 domenica 7 febbraio 2021 - Zona pastorale n. 4 domenica 14 febbraio 2021 - Zona pastorale n. 1
V. SERVIZI PER I CATECHISTI E GLI OPERATORI DI PASTORALE GIOVANILE
Percorso su affettività-sessualità “TeenStar”
Il gruppo dei tutor “Teen STAR” (Sexuality Teaching in the context of Adult Responsibility) è disponibile ad attivare percorsi rivolti a bam- bini, ragazzi e giovani, nelle diverse fasi evolutive. Il Teen STAR è un programma educativo che conduce i ragazzi e i giovani ad avere uno sguardo maturo sulla sessualità, li aiuta a sco- prire la preziosità del linguaggio del corpo, promuove l’accoglienza e la comprensione reciproca. (Per info: Roberta Trèves, Ufficio Pa- storale per la Famiglia, tel. 346.6241276).
Servizio diocesano per la pastorale 0 - 6 anni
In seno all’Ufficio catechistico e in collaborazione con l’Ufficio Fa- miglia lavora un’équipe diocesana per sensibilizzare e accompagna- re le parrocchie nella catechesi pre e post battesimale.
Casa vacanze Santo Stefano
L’Ufficio gestisce una casa situata a Saint-Barthélemy con 21 posti letto e la possibilità di ospitare per una giornata anche una cinquan- tina di persone. In seguito alle stringenti normative legate al Covid-19, le informa- zioni sopra riportate potrebbero subire delle variazioni.
Consulenze, sussidi, prestiti di testi e audiovisivi…
L’Ufficio del Servizio diocesano per la Catechesi e la Pastorale gio-
55
vanile e vocazionale si trova in Via Mgr de Sales 3/A - tel. 0165.267810 - e-mail: [email protected], aperto al pubblico:
lunedì dalle 15.00 alle 18.00; martedì dalle 9.00 alle 13.00; mercoledì dalle 15.00 alle 18.00.
Sul sito www.diocesiaosta.it è consultabile l’elenco del materiale in prestito presso l’Ufficio.
56
UFFICIO SCUOLA DIOCESANO Responsabile: Omero Brunetti 335.6834659
Eucaristia di inizio anno scolastico In collaborazione con il Servizio diocesano per catechesi e la pastorale gio- vanile e vocazionale Presieduta da Mons. Vescovo
Giovedì 17 settembre 2020 Aosta / Seminario Maggiore - ore 17.30
Conferenze di Fede & Scienza
Venerdì 9 ottobre 2020 Venerdì 16 ottobre 2020 Venerdì 23 ottobre 2020 Aosta - Cinéma Théâtre de la Ville
Corso di formazione per Insegnanti di Religione L’IDONEITÀ: una responsabile comunione ecclesiale. Data e luogo da definire
Incontro di spiritualità in preparazione del Natale Consegna dei decreti di idoneità ai nuovi insegnanti Data e luogo da definire
Visita didattica guidata alla mostra: Ritratti d’oro e d’ar- gento Reliquiari medioevali in Piemonte, Valle d’Aosta, Savoia e Svizzera Aosta / Cattedrale
Incontro di spiritualità in occasione della quaresima/Pasqua Data e luogo da definire.
Incontro di fine anno scolastico Data e luogo da definire.
57
UFFICIO LITURGICO DIOCESANO Responsabile: can. Carmelo Pellicone 0165.40112
Corso per Lettori e/o Ministri Straordinari dell’Eucaristia
_______________________________
SEZIONE MUSICA SACRA Mo. Efisio Blanc 0165.765179
Incontri con i cori parrocchiali per la proposta di canti li- turgici per i tempi forti
Avvento-Natale Martedì 20 ottobre 2020 - Morgex / Chiesa parrocchiale - ore 20.30 Mercoledì 21 ottobre 2020 - Verrès / Chiesa del Cuore Immacolato di Ma- ria - ore 20.30 Giovedì 27 ottobre 2020 - Aosta / Seminario Maggiore - ore 20.30
Quaresima-Pasqua Martedì 26 gennaio 2021 - Morgex / Chiesa parrocchiale - ore 20.30 Mercoledì 27 gennaio 2021 - Verrès / Chiesa del Cuore Immacolato di Maria - ore 20.30 Giovedì 4 febbraio 2021 - Aosta / Seminario Maggiore - ore 20.30
58
Incontro di formazione per direttori e cantori di cori par- rocchiali Canto e musica nelle celebrazioni dei sacramenti: la Cresima
Marzo 2021 (data da definire) Saint-Pierre / Priorato - dalle 9.00 alle 17.00 Dott.ssa Morena BALDACCI, docente di Liturgia presso l’Universi- tà Pontificia Salesiana e l’Istituto Diocesano di Musica e Liturgia di Torino.
59
CENTRO MISSIONARIO DIOCESANO Responsabile: don Ugo Reggiani 340.0569817
S. Teresa del Bambino Gesù, patrona delle missioni Giovedì 1° ottobre 2020 - inizio del mese missionario
Incontro Ottobre Missionario Sabato 3 ottobre 2020 Saint-Pierre / Priorato – ore 10.00
Giornata Missionaria Mondiale in collaborazione con la Pastorale giovanile Sabato 17 ottobre 2020 Introd / Chiesa parrocchiale - ore 20.45 Veglia diocesana di preghiera
S. Francesco Saverio, compatrono delle missioni Giovedì 3 dicembre 2020
Giornata mondiale dei ragazzi missionari Mercoledì 6 gennaio 2021 - Epifania del Signore
Quaresima di fraternità dal 17 febbraio al 29 marzo 2021 a favore dei missionari valdostani nel mondo
Incontro Quaresima di fraternità Sabato 20 febbraio 2021 Saint-Pierre / Priorato – ore 10.00
60
UFFICIO PASTORALE PER L’ECUMENISMO E IL DIALOGO INTERRELIGIOSO Responsabile: don Gabriel Bogatu 328.5799598
Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani 18- 25 gennaio 2021
Mercoledì 20 gennaio 2021 Aosta / Chiesa Cattedrale - ore 18.30 Celebrazione eucaristica per l’unità dei cristiani presieduta dal Vescovo
Incontro ecumenico di preghiera Data e luogo da definire
61
UFFICIO PER LA PASTORALE SOCIALE E DEL LAVORO Responsabile: Alessandra Mondino 340.8764264 - [email protected]
L’Ufficio per la pastorale sociale e del lavoro è impegnato a realiz- zare alcune iniziative, avviate in collaborazione con altri Uffici dio- cesani e soggetti attivi nella comunità valdostana: si tratta dei pro- getti Cantieri di LavOro, InsiemeXCrescere e Il Santuario della Madonna delle nevi di Machaby.
Con la sperimentazione di Cantieri di LavOro la Diocesi ha incomin- ciato a conoscere e ad interloquire con i soggetti che andranno a comporre il primo nucleo della filiera etica di territorio. Il dialogo che è nato sta facendo emergere il contributo che ciascuno sta dan- do allo sviluppo della comunità, anche nella prospettiva di indivi- duare un modello di riferimento per chi intende fare impresa e cre- are così nuovi posti di lavoro dignitoso, libero, creativo, partecipativo e solidale nella nostra Diocesi. Nella prima fase del progetto, sono stati coinvolti alcuni soggetti interni alla diocesi: Par- roco Pont-Saint-Martin, Pastorale giovanile, Agesci, IDSC, Caritas e L’Albero di Zaccheo. Inoltre, Acli, Consorzio degli enti locali della Valle d’Aosta, Confindustria, Fédération des coopératives valdôtai- nes, Bcc Valdostana, Istituzione Scolastica di Istruzione Liceale Tec- nica e Professionale di Verrès e Sindaco Pont-Saint-Martin fanno parte della cosiddetta rete allargata. A dicembre 2019 è stato dato ufficialmente avvio al Percorso per le Competenze Trasversali e l’O- rientamento (ex Alternanza Scuola-Lavoro), presso l’ISILTP di Verrès, con cui si vuole realizzare e promuovere la Mappa delle Buone Pratiche, suscitando un confronto e una riflessione interge- nerazionale sugli ambiti da migliorare nella sostenibilità delle im- prese e delle istituzioni coinvolte. Inoltre, dal PCTO dovrebbero emergere quali sono le aspettative e le immagini che gli studenti hanno del mondo del lavoro e se e come queste si modificano dopo che i giovani hanno conosciuto e frequentato esperienze produttive ed amministrazioni locali responsabili. Questa attività è realizzata con il supporto dell’Università della Valle d’Aosta-Université de la
62
Vallée d’Aoste. Nella selezione delle Buone pratiche risultano coin- volti 2 Comuni, 1 cooperativa sociale di tipo A e B, 1 Banca di Cre- dito Cooperativo, 1 impresa metalmeccanica, 1 azienda che vende materiali idro termo sanitari, 1 cooperativa di produzione lattiero casearia, 2 imprese edili, di cui 1 cooperativa, 1 impresa attiva nel settore turistico ricettivo, 1 azienda agricola a conduzione familiare e 1 istituzione scolastica - ISILTP di Verrès, con le classi 4° AFM e 4° LES Anno Scolastico 2019/2020.
Il progetto InsiemeXCrescere è un’iniziativa di ricerca promossa dall’Associazione L’Albero di Zaccheo, in partnership con l’Ufficio per la pastorale sociale e del lavoro, in virtù della collaborazione instaurata nell’ambito di Cantieri di LavOro. Il progetto è finanziato dalla Fondazione comunitaria della Valle d’Aosta, nell’ambito del Bando BenEureka!, ed ha la finalità di promuovere processi di par- tecipazione attiva e di contrasto alla dispersione scolastica. Insie- meXCrescere persegue due obiettivi: individuare all’interno del mondo cattolico un approccio condiviso di risposta al fenomeno e aumentare la capacità della comunità di sostenere i giovani con dif- ficoltà scolastiche e/o di integrazione nella vita sociale. Da una par- te, si vorrebbe approfondire la consistenza del fenomeno della di- spersione nella nostra regione e quale sia l’attenzione che le associazioni di ispirazione cattolica le riservano; dall’altra, sottoscri- vere un protocollo operativo per la realizzazione di attività di inte- grazione sociale e di prevenzione della dispersione scolastica, in particolare attraverso il sistema dei cantieri scuola di CNOS/FAP, l’ente di formazione dell’istituto San Giovanni Bosco di Châtillon.
Nell’ambito del progetto “Il Santuario della Madonna delle nevi di Ma- chaby”, presentato dall’Ufficio BCE alla Fondazione CRT, l’Ufficio PSL ha proposto di attivare un cantiere scuola con i giovani inseriti nei corsi professionali annuali di CNOS/FAP. Allo stato attuale, sono state avviate interlocuzioni con l’Amministrazione regionale per chiedere il rifinanziamento dei percorsi formativi nel settore edile e termoidraulico, dal momento che possono rappresentare una modalità concreta per valorizzare gli apprendimenti dei giova- ni che si preparano a diventare muratori, impiantisti, elettricisti, ecc. I percorsi si rivolgono a giovani nella fascia 16-20 anni, con pri- orità di inserimento dei giovani minorenni, che hanno assolto l’ob- bligo di istruzione e non sono in possesso di qualifica professionale e/o titoli di studio superiori. Questa idea progettuale intende porre
63
le basi per favorire lo sviluppo di un’azione comune che sappia rea- lizzare le condizioni che permettono ai giovani di crescere in una comunità che li accoglie, li ascolta, li valorizza e li coinvolge renden- doli protagonisti del loro percorso di crescita.
Durante questo Anno Pastorale, infine, l’Ufficio PSL sarà impegnato nella preparazione alle prossime Settimane sociali, che si svolgeran- no a Taranto sul tema IL PIANETA CHE SPERIAMO. Ambiente, lavo- ro, futuro #tuttoèconnesso, e nella celebrazione del V anniversario dell’Enciclica Laudato si’ che invita «le persone di buona volontà a pren- dersi cura della nostra casa comune e dei nostri fratelli e sorelle più fragi- li».
L’Ufficio PSL è disponibile a fornire informazioni e ad avviare inter- locuzioni con persone ed organizzazioni sensibili ai problemi socia- li e del lavoro, alla giustizia, alla pace e alla salvaguardia del creato.
Contatti: [email protected]
64
UFFICIO PASTORALE PER LA CULTURA E LE COMUNICAZIONI SOCIALI Responsabile: Ezio Bérard 0165.903057
Giornata diocesana del Corriere della Valle e di Radio Proposta… in Blu Domenica 29 novembre 2020
Festa di San Francesco de Sales patrono dei giornalisti e degli scrittori Sabato 23 gennaio 2021 Aosta / Seminario - ore 11.00 Celebrazione eucaristica presieduta da Mons. Vescovo
55a Giornata mondiale per le comunicazioni sociali Domenica 16 maggio 2021
65
UFFICIO PER LA PASTORALE DELLA SALUTE Responsabile: don Isidoro Mercuri Giovinazzo 339.6104816
Formazione per Cappellania, Operatori sanitari, Fedeli e Clero
Lunedì 23 settembre 2020 Aosta / Seminario Maggiore - ore 17.30 Commento e condivisione della Lettera Pastorale del Vescovo insie- me a tutte le Associazioni di promozione della salute.
Lunedì 5 - giovedì 8 ottobre 2020 Assemblea nazionale A.I.Pa.S. per Volontari della Pastorale sanita- ria ad Assisi: Vecchie e nuove fragilità umane.
Convegni e Conferenze proposte dal Forum Sociosanitario Nazio- nale Date in programmazione
Visita del Vescovo ai malati in occasione del Santo Natale
- Mercoledì 16 dicembre 2020 - Visita ai reparti del Parini - ore 9.30
- Santa Messa nel reparto di psichiatria - ore 10.30 - visita ai pazienti - ore 15.00 - Venerdì 18 dicembre 2020
- Visita all’Ospedale Parini - ore 15.00 - Santa Messa - ore 17.00 - Martedì 22 dicembre 2020
- Visita ai reparti del Beauregard - ore 9.30 - Giovedì 24 dicembre 2020
- Santa Messa al Beauregard in Cappella - ore 16.30
66
Giornata diocesana del malato Celebrazione diocesana della Giornata mondiale del Malato 2021
Domenica 14 febbraio 2021 Aosta / Parrocchia di Maria Immacolata - ore 14.30 preghiera del Santo Rosario - ore 15.00 celebrazione dell’Eucaristia presieduta dal Vescovo. A seguire, merenda nei locali della parrocchia con malati e vo-
lontari tutti.
9-13 maggio 2021 XXII Convegno promosso dall’Ufficio Nazionale per la pastorale Sanitaria della CEI a Milano. Il gusto
Festa di nostra signora di lourdes e giornata mondiale del malato
Giovedì 11 febbraio 2021 alle ore 15.00 i Volontari Oftal e i membri della Cappellania ospedaliera visiteranno gli ammalati del Beaure- gard e del Parini donando loro dei ricordini acquistati a Lourdes, durante il pellegrinaggio.
67
4a Giornata mondiale dei Poveri
Domenica 15 novembre 2020 La Caritas Diocesana proporrà alcuni strumenti per celebrare la giornata in ciascuna comunità.
Avvento di solidarietà
a favore della Caritas diocesana dal 29 novembre al 24 dicembre 2020
La Caritas diocesana è a disposizione durante tutto l’anno per l’ac- compagnamento alle parrocchie che vogliano costituire Caritas par- rocchiali o interparrocchiali.
68
SEGRETARIATO PER LA VITA RELIGIOSA Responsabili: don Vincenzo Caccia s.d.b. 0166.560111 Suor Armanda Yoccoz 0165.262149
Incontro di Mons. Vescovo con religiose e religiosi all’inizio dell’anno pastorale
Sabato 26 settembre 2019 Aosta / Convento Suore di San Giuseppe - dalle 9.30 alle 12.00
Ritiri per religiose e religiosi con Mons. Vescovo
Sabato 5 dicembre 2020 - ritiro di Avvento Sabato 27 febbraio 2021 - ritiro di Quaresima Aosta / Convento Suore di San Giuseppe - dalle 9.15 alle 12.00
Ritiri mensili (in fase di programmazione)
Un martedì - con Fratel MichaelDavide Semeraro Un sabato - con Padre Lanza
Festa della Vita Consacrata
Martedì 2 febbraio 2021 Aosta / Chiesa di Santo Stefano - ore 18.30 Celebrazione Eucaristica presieduta da Mons. Vescovo
69
Veglia di preghiera per le famiglie, presieduta da Mons. Vescovo
Domenica 27 dicembre 2020 - Festa della Santa Famiglia Aosta / Chiesa Cattedrale - ore 20.30
Via Crucis in Città presieduta dal Vescovo In collaborazione con le Parrocchie della Città di Aosta
Venerdì 2 aprile 2021 - Venerdì Santo - ore 20.30 dall’Arco d’Augusto alla Chiesa Cattedrale di Aosta
12 ore di preghiera con Maria