Mungo Sealing Technology

Download Mungo Sealing Technology

Post on 19-Jun-2015

2.536 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

<p>Tecnica della sigillaturaSigillanti in cartuccia e Schiume poliuretaniche</p> <p>1</p> <p>IL SIGILLANTE E' UN MATERIALE CHE DEVE ADERIRE SUI MATERIALI EDILI DEVE ESSERE ELASTICO DEVE PERMETTERE IL MOVIMENTO RELATIVO DEI DUE LATI SU CUI E' APPLICATO DEVE ISOLARE DALL'ACQUA E DALL'ARIA</p> <p>2</p> <p>SIGILLANTI IN CARTUCCIAI Sigillanti possono essere composti da diversi materiali polimerici: i pi usati sono Siliconici e Acrilici I sigillanti Siliconici sono composti di polimero siliconico (PDMS) e agenti polimerizzanti a seconda del tipo di agente polimerizzante i siliconi possono essere ACETICI NEUTRI ALCOXY ALTRI (benzamidici, ossimici, ...)</p> <p> I sigillanti ACRILICI sono composti da Resina acrilica a base di acqua e filler (biossido di titanio, carbonato di calcio)</p> <p>3</p> <p>Silicone AceticoAderisce su: Vetro e superfici vetrificate Alluminio PVC Non idoneo su: materiali porosi materiali attaccabili dall'acido acetico calcestruzzo e muratura acciaio zincato e rame specchi molto economico rapido indurimento (12 ore per 2 mm) non verniciabile odore di aceto (pu essere fastidioso in ambienti chiusi)</p> <p>Silicone Neutro AlcoxyAderisce su: Vetro e superfici vetrificate Alluminio PVC Superfici verniciate Cemento e muratura acciaio zincato e rame retro di specchi (non attacca l'argentatura)</p> <p>indurimento pi lento (24 ore per 2 mm) non verniciabile odore leggero e piacevole</p> <p>Il silicone indurisce per reazione chimica col vapore acqueo presente nell'aria; se l'aria molto secca l'indurimento pu essere un po' pi lento</p> <p>4</p> <p>Sigillante AcrilicoAderisce su: Alluminio materiali edili cemento e intonaco (anche pitturato) legno e legno verniciato I SIGILLANTI ACRILICI SONO PITTURABILI Non idoneo su: vetro e superfici vetrificate acciaio zincato e rame a base di acqua, adatto anche su superfici umide, proteggere dall'acqua nelle prime 24 ore indurimento (24 ore per 2 mm) odore leggerissimo e non fastidioso</p> <p>Il sigillante acrilico indurisce per evaporazione dell'acqua che contiene, se l'aria molto umida pu essere un po' pi lento</p> <p>5</p> <p>Caratteristiche tecnicheDensit il peso specifico del materiale pi alto, pi il silicone di qualit silicone acetico: 0,95 g/cm3 buono - &gt; 1,00 g/cm3ottimo silicone neutro: 1,00 g/cm3 buono - &gt;1,20 g/cm3 ottimo la forza necessaria ad allungare il silicone pi il modulo alto pi il silicone "duro" per giunti con grandi movimenti necessario un medio o basso modulo (edilizia) altrimenti si stacca dai bordi per sigillatura su serramenti o carpenteria va bene un modulo medio o alto la resistenza alla penetrazione di una punta, pi bassa pi il silicone "soffice" shore 1825 normale shore &gt;25 duro</p> <p>Modulo Elastico</p> <p>Durezza SHORE</p> <p>6</p> <p>Caratteristiche tecnicheTixotropia (Stanfestigkeit) la capacit di non colare e sgocciolare quando applicato, pi un silicone buono, pi tixotropico Tempo di lavorabilit Tack Free time il tempo necessario perch il silicone formi la "pelle" se troppo breve difficile lavorare e spatolare il materiale se troppo lungo c' rischio che si attacchi la polvere prima che indurisca</p> <p>Data di scadenza (Shelf Le cartucce devono essere conservate in luogo fresco e asciutto life) la data di scadenza il periodo entro il quale preferibile utilizzare il prodotto, sulla cartuccia indicata la data di produzione, sul catalogo la durata di conservazione</p> <p>7</p> <p>Caratteristiche tecnichePlasticizer Per abbassare il costo del silicone molti produttori lo "tagliano" con olio minerale (plastificante) il silicone tagliato costa molto poco ma di bassa qualit: ingiallisce, si stacca, si screpola e non resiste a UV molto liquido e difficile da lisciare e lavorare dopo un anno l'olio evapora e il sigillante si ritira e si stacca quando indurito troppo tenero e si strappa facilmente E' possibile con prove di laboratorio vedere se il silicone tagliato con olio. Un silicone acetico tagliato molto liquido e trasparente Un silicone molto puro corposo, denso e latteo/traslucido</p> <p>8</p> <p>Tecnica della sigillaturaPer l'applicazione, le superfici devono essere asciutte e pulite, esenti da grassi, oli e polvere; dopo averle accuratamente spazzolate, per la pulizia si possono usare alcool, diluente, acqua e detergenti, avendo cura di lasciarle asciugare prima dell'applicazione. utile applicare ai bordi del giunto del nastro adesivo per evitare eventuali sbavature, il nastro andr rimosso subito dopo l'applicazione e la lisciatura, prima che il sigillante indurisca. Tagliare il beccuccio applicatore in obliquo e ad una dimensione adatta allo spessore da sigillare. Applicare il sigillante spingendolo bene all'interno del giunto. Lisciare il sigillante entro 5 minuti dall'applicazione con un'idonea spatola, per il silicone pu essere utile inumidire la spatola con acqua saponata per avere uno scorrimento migliore. Per garantire una superficie di adesione adeguata lo spessore di sigillante deve essere di almeno 6 mm, per giunti da 10 a 20 mm lo spessore deve essere di 10 mm, per giunti oltre i 20 mm di larghezza lo spessore deve essere pari alla met della larghezza.</p> <p>9</p> <p>Tecnica della sigillaturaLo spessore del giunto va predeterminato in relazione al movimento delle due parti: lo strato di sigillante deve essere di larghezza tale da poter assecondare il movimento. Nei dati tecnici relativi ad ogni sigillante Mungo si trova l'allungamento massimo di esercizio espresso come percentuale: per esempio se l'allungamento massimo di esercizio il 25% uno strato di sigillante di 10 mm potr allungarsi fino a 12,5 mm.</p> <p>10</p> <p>I Sigillanti mungo sono di qualit professionale non contengono plasticizzanti aggiunti hanno la migliore adesione su tutti i materiali per edilizia e serramentistica grazie agli Adhesion Promoter contenuti nel prodotto sono resistenti agli UV e agli agenti atmosferici sono stabili nel tempo</p> <p>11</p> <p>SCHIUMA POLIURETANICAIl poliuretano un polimero ottenuto per reazione di due sostanze: isocianato e poliolo Per la schiuma poliuretanica viene preparato un prepolimero che indurisce per reazione con l'acqua e l'umidit Per ottenere la schiuma il poliuretano viene confezionato in bombola spray insieme ad un gas espandente Quando viene erogato dalla bombola il poliuretano esce e si gonfia formando una schiuma che poi indurisce al contatto con l'umidit dell'aria L'indurimento comincia dall'esterno e va verso l'interno della schiuma Quando l'aria molto secca o quando viene fatto uno spessore di schiuma superiore a 10cm, per accelerare l'indurimento pu essere utile inumidire leggermente la superficie e la schiuma con acqua (per esempio con un pennello o uno spruzzatore) La bombola va utilizzata da +5 a +35 C</p> <p>12</p> <p>SCHIUMA POLIURETANICA</p> <p>La schiuma poliuretanica viene confezionata in due tipi di bombole: MANUALE e PER PISTOLA</p> <p>13</p> <p>Caratteristiche tecnicheTempo di indurmento superficiale (skin time) Tempo di tagliabilit (cutting time) Stabilit dimensionale il tempo necessario a formare uno strato indurito superficiale, dipende da temperatura e umidit dell'aria il tempo dopo cui la schiuma pu essere tagliata senza sporcare la lama, pur non avendo la durezza finale la capacit di non contrarsi o ridursi di volume nel tempo, se la schiuma si contrae possono esserci spostamenti dei componenti fissati la capacit di resistere ad un carico o al peso degli elementi fissati la capacit di isolare dal calore o dal freddo; pi bassa , migliore l'isolamento della schiuma</p> <p>Resistenza a compressione Conducibilit termica</p> <p>14</p> <p>CLASSE DI RESISTENZA AL FUOCO Le schiume poliuretaniche, essendo composte di materiale organico plastico bruciano al contatto con la fiamma. possibile aggiungere additivi che le rendono AUTOESTINGUENTI una schiuma autoestinguente brucia al contatto con la fiamma ma si estingue quando questa viene allontanata Il grado di resistenza al fuoco indicato dalla norma DIN 4102 con le seguenti classi: B3 non autoestinguente B2 autoestinguente B1 elevata capacit di autoestinguenza anche in condizioni critiche E' preferibile usare schiume autoestinguenti dove c' il rischio di avere fiamme o scintille (saldatrici, smerigliatrici, scariche atmosferiche, scariche elettriche, macchine utensili, cucine, ecc.) o negli edifici pubblici (scuole, ospedali, industrie, ecc.)</p> <p>15</p> <p>CLASSE DI RESISTENZA AL FUOCO</p> <p>16</p> <p>CLASSE DI RESISTENZA AL FUOCO</p> <p>SCHIUMA mungo B2</p> <p>17</p> <p>SCHIUMA POLIURETANICA</p> <p>LA SCHIUMA POLIURETANICA ADERISCE SU: tutti i materiali edili (calcestruzzo, intonaco, mattoni, tegole) metalli PVC e plastiche (escluso polietilene e polipropilene) legno superfici verniciate</p> <p>SI UTILIZZA PER: sigillare fessure e intercapedini in edilizia posare tegole installare cornici di finestre e porte chiusura di fori di attraversamento di tubi e cavi elettrici isolamento termico e acustico</p> <p>18</p> <p>La schiuma Poliuretanica mungo di qualit professionale indurisce molto rapidamente (dopo 1 5minuti gi tagliabile su piccoli spessori) hanno la migliore adesione su tutti i materiali per edilizia e serramentistica l'erogazione veloce e abbondante fino alla fine della bombola garantita la stabilit nel tempo: non c' contrazione e diminuzione del volume) ha elevata resa in volume: fino a 50 litri di schiuma con una bombola</p> <p>19</p> <p>20</p>

Recommended

View more >