mantova dal 18 novembre 2012 al 10 marzo 2013 della palazzo … · 2012. 11. 23. · jules massenet...

of 48 /48
concerti della domenica 2012/2013 Mantova Teatro Bibiena dal 18 novembre 2012 al 10 marzo 2013 Volta Mantovana Palazzo Gonzaga dal 17 marzo al 14 aprile 2013 Direzione Artistica M° Sergio e Stefano Maffizzoni Con il patrocinio di:

Author: others

Post on 12-Mar-2021

1 views

Category:

Documents


0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • Stampa NOVA LITOCarpenedolo (Bs)

    concertidelladomenica2012/2013

    MantovaTeatro Bibiena

    dal 18 novembre 2012al 10 marzo 2013

    Volta MantovanaPalazzo Gonzaga

    dal 17 marzoal 14 aprile 2013

    Direzione ArtisticaM° Sergio e Stefano Maffizzoni

    Con il patrocinio di:

    La direzione si riserva di apportare qualche variazione per motivi di programmazione

    PROVINCIA DI MANTOVAAssessorato

    alla Cultura e al TurismoCOMUNE DI MANTOVAAssessorato alla Cultura

    Con il patrocinio di

  • Levata (Mantova) - Via Lombardi 28 (strada Spolverina)Tel. 0376 479411 - Fax 0376 4794233E-Mail: [email protected]: www.givigomma.it

    Articoli per casa,giardino, agricoltura, industria, edilizia

    DolciNote per i tuoiacquisti

  • 1

    Anche quest’anno, malgrado le enormi difficoltà finanziarie, sono parti-colarmente soddisfatto di poter presentare quello che è diventato un appuntamento tradizionale e particolarmente atteso, del calendario delle manifestazioni culturali della nostra città.I Concerti della Domenica hanno rappresentato negli ultimi quattordici anni e rappresentano un evento da non perdere per moltissimi mantovani e per i turisti che visitano la nostra bellissima città. E’ stato il pubblico a decretare il successo della manifestazione, tanto che oggi ci troviamo di fronte a due iniziative distinte e complementari: i Concerti della Domenica e i Concerti di Fine Settimana. E c’è ora, nei due appuntamenti, una cadenza tanto calibrata da riuscire a trasmettere costantemente consapevolezza e cultura. In altre parole, col supporto del pubblico, siamo riusciti a crescere e a far crescere intendimenti e qualità reale degli intendimenti. Siamo pure riusciti a rendere sempre più attivo il processo di divulgazione e il valore formativo.Qualcuno ora, probabilmente, vorrebbe chiederci delle novità per la pros-sima stagione.Non faremo altro che continuare sulla strada maestra sulla quale ci siamo conquistati il nostro pubblico, a partire dalle esecuzioni di giovani musicisti proposti in una sede così risonante di storia come quella del Teatro Bibiena per continuare sui tanti aspetti con cui la musica oggi si offre e può offrirsi in spazi d’eccellenza di tutto il territorio mantovano e limitrofo.

  • 2

    Da qui, dunque, le scelte mirate nell’intendimento di intrecciare una va-rietà di proposte interpretative che trovano eloquente evidenza anche nel programma di questo ennesimo ciclo in cui solisti si alternano a formazioni di varia composizione e la strumentalità convive con la vocalità nelle sue diverse declinazioni. Gli interpreti, anche se giovani, sono solidamente af-fermati e si intercambiano con le ultime leve appena arrivate alla ribalta, vere promesse quasi sempre convalidate da significativi premi internaziona-li. L’attenzione verso i giovani è una lezione che io ho appreso, in molti anni di frequentazione famigliare e come allievo, da quel supremo maestro che è stato Arturo Benedetti Michelangeli.Pochi conoscono quale fosse il suo impegno per i giovani, la dedizione con cui spendeva le proprie energie in un’attività didattica mai ostentata ma rivolta tenacemente a rendere più tangibile il mistero sotteso all’esecuzione musicale. E’ per questo che conduco, con entusiasmo, un percorso che se nei Concerti della Domenica ha il suo approdo più consistente non di meno si dirama altrettanto efficacemente attraverso quei Concerti di Fine Settima-na che allargano l’obiettivo in altre sedi e si trasformano anche per associare la suggestione musicale all’offerta costituita dalle tante testimonianze di un ricco e non sempre conosciuto patrimonio artistico.Non si può non rimarcare, infine, come il valore di questa impresa, con quella sua umiltà che la preserva dalle troppe tentazioni esibizionistiche, trovi un accrescimento e un maggior apprezzamento proprio in rapporto alle crescenti ristrettezze economiche imposte sia dalla crisi sia dalla severa e un po’ miope attenzione che lo Stato riserva alle “cose” della musica. Tali carenze, fortunatamente, trovano compenso nel sostegno del Comune, della Provincia di Mantova, Regione Lombardia e Fondazione Mantovana ONLUS. Un sentito ringraziamento va inoltre rivolto a chi ha dato vita a tale progetto e a tutti i suoi collaboratori che con il loro trasporto e il loro aiuto hanno permesso il suo decollo e la sua affermazione.

    M° Sergio MaffizzoniDirettore Artistico “Concerti della Domenica”

  • MANTOvATeatro Bibiena

    ingresso Euro 3

    3

  • Giuseppe Verdi Pietà, rispetto, amore da “Macbeth”1813-1901

    Gaetano Donizetti O mio Fernando, da “La Favorita”1797-1848

    Wolfgang Amadeus Mozart Un’aura amorosa da “Così fan tutte”1756-1791

    Francesco Cilea Io son l’umile ancella da “Adriana Lecouvreur”1866-1950

    Giuseppe Verdi O don fatale da “Don Carlo” 1813-1901

    Jules Massenet Pourquoi me reveiller da “Werther”1842-1912 Pleurez! pleurez, mes yeux! da “Le Cid”

    Umberto Giordano Nemico della patria da “A. Chenier”1867-1948

    Giacomo Puccini Che gelida manina da “La Bohème” 1858-1924

    Georges Bizet Habanera da “La Carmen”1838-1875

    Giacomo Puccini Vissi d’arte, vissi d’amore da “Tosca” 1858-1924

    Giuseppe Verdi Cortigiani vil razza dannata da “Rigoletto” 1813-1901

    4

    LEE SANGKYUTenore

    DOMENICA 18 NOvEMBRE 2012 - ORE 17

    Gran Galà Liricocon i vincitori del Concorso Internazionale di Canto Lirico

    “Città di Brescia” organizzato da ARTI.CO. e F.M.I.

    ARIANNA EUNHEE KIMSoprano

    presenta: MICHELE NOCERA

    Pianista concertatore M° SEM CERRITELLI

    ELENA BRESCIANI Mezzosoprano

    NA EUI SEOKBaritono

  • 5

    Arianna Eunhee Kim, Giovanissima soprano coreana nata nel 1986 è arrivata in Italia e subito è stata ammessa all Biennio di 2° Livello in Canto presso il Conservatorio di Milano. Nel 2009 si laurea presso la piu’ importante Univesità statale di Seoul dove nel 2011 ottiene il Master di specializzazione.Nel 2012 il direttore artistico Sem Cerritelli nell’ambito del Concorso

    Lirico Città di Brescia premia il suo talento assegnandole il premio speciale “debutto al Teatro Bibiena di Mantova 2012”.

    Sem Cerritelli, Maestro concertatore si è diplomato in pianoforte con il massimo dei voti e la Lode presso il Conservatorio di Milano e presso la “Ecole Normale de Musique de Paris”. Primo in graduato-ria in oltre 30 concorsi musicali nazionali ed internazionali svolge da tempo un’intensa attività concertistica. Nel 2012 ha lavorato come assistente musicale del direttore d’orchestra Florian Krumpoeck e

    Pavol Tuzinsky. E’ direttore artistico di alcuni concorsi lirici e pianistici tra cui il “Città di Brescia”, il “Premio Tebaldini”.

    Lee Sangkyu, Tenore è nato a Seoul (Corea del Sud) nel 1982. Laureato presso la “Seoul National University”. E’ stato Solista nel “Festival della Corea Symphony” (Corea del Sud). Trasferito nel 2008 in Italia ha conseguito il diploma e la laurea di 2° livello presso il Conservatorio di Milano. Nel 2012 ha ricevuto un premio speciale debutto a Teatro Bibiena di Mantova al 9° Concorso Internazionale Città di Brescia ‘Omaggio di Maria Callas’. E’ iscritto al corso di perfezionamento in musica vocale da camera presso la Scuola Civica di Corsico.

    Elena Bresciani, Mezzosoprano, vincitrice di concorsi internaziona-li, ha già cantato ruoli del grande repertorio italiano. Definita da Clas-sic voice “magnifica caratterista” ha dato vita, inoltre, a memorabili interpretazioni di ruoli “di carattere” da cantante-attrice. Ha cantato in sedi prestigiose: Carnegie Hall di New York, Teatro Donizetti di Bergamo, Hertford Music Society di Oxford, etc.. Si è esibita con

    artisti del calibro di Fiorenza Cedolins, Alfonso Antoniozzi, Roberto De Candia, etc..Ha inciso Il Campanello di G. Donizetti in DvD per l’etichetta Bongiovanni.

    Na Eui Seok, Baritono. Nato a Seoul si è laureato all’Università di Chugye. Trasferitosi in Italia nel 2006 vince numerosi concorsi inter-nazionali. Diplomato al Conservatorio di Piacenza e presso la scuola Musicale di Milano. Nel 2011 ha vinto il 1° premio assoluto al 3° Concorso Internazionale Lirico di Braine l’Alleud (Belgio) ed alcune borse di studio, ed è stato 3° Premio al Concorso Lirico Pia Tebaldini 2011. Nel 2012 ha appena finito una tournèe come Rigoletto (ruolo principale) che ha toccato la maggior parte delle nazioni europee.

  • 6

    DOMENICA 25 NOvEMBRE 2012 - ORE 17

    Concerto delDUO DI PERUGIA

    PATRIZIO SCARPONIviolino

    GIUSEPPE PELLIPianoforte

    Wolfgang Amadeus Mozart Sonata K 304 in mi minore1756-1791 Allegro Tempo di Minuetto

    Franz Schubert Sonatina op. 137 n. 2 D 3851797-1828 Allegro moderato Andante Menuetto - Trio Allegro

    Felix Mendelssohn-Bartholdy Sonata op. 41809-1847 Adagio Allegro moderato Poco adagio Allegro agitato

    Niccolò Paganini Variazioni di bravura1782-1840 sul “Mosè” di Rossini

    Patrizio Scarponi, violino. Ha compiu-to gli studi musicali presso il Conserva-torio di Musica “Morlacchi” di Perugia diplomandosi brillantemente sotto la guida del M° Arnaldo Apostoli. Suc-cessivamente si è perfezionato con G. Munch e v. Tatrai. Dopo aver fatto parte come primo violino di varie Orchestre Sinfoniche, ha partecipato in qualità di solista con formazioni cameristiche prendendo parte a festivals di risonanza internazionale suonando per le società

    dei concerti e nei teatri più prestigiosi in Europa e nel mondo. La sua attività concertistica lo ha portato a suonare in tutta Italia e all’estero, riscuotendo ovunque unanimi consensi di pubblico e di critica. Appassionato alla musica cameristica, il suo repertorio spazia dal barocco alla musica contemporanea, attento alla produzione “Nuova” e stu-dioso della tecnica moderna. vari autori contemporanei gli hanno dedicato com-posizioni per violino: Cafaro, Porena,

  • 7

    Cianella, etc. Ha effettuato innumerevoli registrazioni per la RAI Radio Televisione Italiana. Ha inciso per RCA, Nuova Era, Dynamic, Sony, Edipan. Attualmente è Primo violino di Roma Sinfonietta e collaboratore di “Musica d’Oggi” per il repertorio contemporaneo. E’ Spalla dell’Orchestra Sinfonica di Perugia. Di notevole rilievo la collaborazione in re-citals in tutto il mondo, con il maestro Ennio Morricone, con il quale ha effet-tuato numerose incisio-ni discografiche, attual-mente è prima parte

    del tour mondiale di Roma Sinfonietta diretta dal grande musicista. Fa parte stabilmente dell’Orchestra da Camera “I Filarmonici di Roma” fondata e diret-ta dal Maestro Uto Ughi. E’ fondatore e primo violino dell’Orchestra da Camera dell’Umbria. Docente di violino presso il Conservatorio di Musica di Perugia e di prassi esecutiva e repertorio per violino nel Corso Accademico di II° livello nello stesso Conservatorio di Musica.

    Giuseppe Pelli, piano-forte. diplomatosi con brillanti risultati presso il Conservatorio di Musi-ca “F. Morlacchi” di Pe-rugia, ha seguito corsi di perfezionamento e di interpretazione musicale sotto la guida del Mae-stro Tullio Macoggi e di Lya De Barberiis. vincitore del 1° premio Chopin in un concorso nazionale all’età di quindici anni, inizia giovanissimo la carriera concertistica che lo porta a suonare in Italia per le più importanti società concertistiche, riscuotendo ovunque unanimi consensi di pubblico e di critica. All’estero ha tenuto concerti in Francia, Germa-nia, Austria, Finlandia, Polonia ed inoltre in Svezia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Spagna, Portogallo, Svizzera, Belgio, Grecia etc. tenendo oltre mille con-certi. Di particolare rilievo la sua attività concertistica in America del Sud e negli Stati Uniti D’America dove ha tenuto recitals e master classes per le più prestigiose Università; sulla stampa specializzata numerosi i riferimenti alle qualità di interprete.Ha ricevuto vari riconoscimenti artistici ed è ospite regolarmente a festivals di riso-nanza nazionale ed internazionale. Ha effettuato numerose trasmissioni e registra-zioni per la RAI e per le più importanti emittenti televisive e radiofoniche.Ricopre la carica di vice Presidente dell’A.GI.MUS di Perugia, di Direttore Artistico e Presidente della Società dei Concerti GIOvENTU’ MUSICALE di Foligno. E’ titolare della cattedra di Pianoforte presso il Conservatorio di Musica di Perugia e docente di Pratica Pianistica Corso Accademico di I livello e Pratica al Pianoforte Corso Accademico di II livello nello stesso Conservatorio di Musica.

  • 8

    DOMENICA 2 DICEMBRE 2012 - ORE 17

    Nel 150° Anniversario della nascita di C. Debussy

    ARCHE’ PIANO DUO

    Pianoforte a quattro mani

    WALTER MAMMARELLA FABRIZIO PRESTIPINO

    Claude Debussy Petite Suite1862-1918 1.En bateau 2.Cortège 3.Menuet 4.Ballet

    P.I. Tchaikovsky Suite da “Lo schiaccianoci”1840-1893 1.Ouverture

    2.Marcia

    3.Danza della Fata Confetto

    4.Danza russa

    5.Danza araba

    6.Danza cinese

    7.Danza degli zufoli

    8.valzer dei fiori

    Franz Liszt Rapsodia ungherese n. 21811-1886

  • 9

    Walter Mammarella Giordano si è diplomato in pianoforte, musica corale e dire-zione di coro, clavicembalo, direzione d’orchestra e composizione presso il Con-servatorio di Torino. Ha seguito i corsi di perfezionamento dell’Accademia Chigiana di Siena, dell’Accademia S. Bernard di Bayonne (Francia) e della Florence Simpho-nietta a Firenze. Con l’ensemble Continuum ha vinto il 1° premio assoluto al Con-corso Internazionale di Stresa e con l’ensemble Festa Rustica di Milano ha inciso numerose registrazioni divenute anche inserto editoriale di riviste specializzate quali Amadeus e CD Classics. Ha inciso proprie composizioni con il Neverland Ensemble per l’etichetta Rai-Trade.Con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai ha collaborato tra gli altri con Michael Bolton, Randy Crawford, Andrea Bocelli, Neville Marriner e Christopher Hogwood.

    Fabrizio Prestipino, brillantemente diplomato in pianoforte e composizione al Con-servatorio di Torino, ha proseguito i propri studi diplomandosi anche in didattica della musica. Si è perfezionato presso l’Accademia Superiore di Biella e ha ottenuto importanti premi e riconoscimenti in concorsi nazionali ed internazionali esibendo-si in numerose città italiane e riscuotendo risultati di rilievo sia di pubblico che di critica. Da anni svolge intensa attività concertistica come solista, in formazioni da camera e con l’orchestra tra le quali citiamo La Sinfonia del Quebéc (Canada), l’Orchestra Filarmonica di Milano, l’Orchestra Sinfonica di Ivrea e l’Orchestra Filar-monica di Torino.Ha interpretato al pianoforte numerosi spettacoli di musica e poesia collaborando al fianco di Arnoldo Foà, Nando Gazzolo e Giancarlo Dettori. Recentemente ha inciso un CD per l’etichetta londinese London & Amsterdam.

  • GIAMPAOLO STUANIPianoforte

    10

    MICHELE LOTviolino

    DOMENICA 9 DICEMBRE 2012 - ORE 17

    Orchestra da camera“G. F. MALIPIERO” DI ASOLO

    Wolfgang Amadeus Mozart Concerto in mi bem Magg. K2711756-1791 (per pianoforte ed orchestra) Allegro - Andante - Rondò (Presto)

    Antonín Dvorák Romanza in fa min Op. 111841-1904 (per violino ed orchestra)

    Franz Joseph Haydn Concerto in Re Magg. Hob:XVIII:111732-1809 (per violino ed orchestra) vivace - Un poco adagio Rondò all’ungherese (Allegro assai)

    Direttore M° vALTER FAvEROSolisti

    Orchestra G. F. Malipiero di Asolo. Costituita nel 2005, è composta da vincitori di concorsi, insegnanti e musicisti professionisti prime parti di prestigiose orchestre

  • 11

    ed è diretta dal M° valter Favero che ne cura anche gli arrangiamenti. Il repertorio spazia dal ‘700 ai giorni nostri, dal genere classico strumentale e operistico, al Jazz, alle canzoni Napoletane e ai Tanghi argentini.Già dalle prime uscite l’Orchestra ha suscitato interesse e grande successo di pubblico per la verve esecutiva e l’alternanza di apprezzati solisti. L’Ensamble ha all’attivo numerosi concerti e partecipazioni a trasmissioni RAI e Mediaset. Valter Favero, pianoforte. Ha conseguito il diploma in pianoforte presso il Con-servatorio “A. Steffani” di Castelfranco veneto, sotto la guida del M° Massimo So-menzi, con il massimo dei voti e la lode, ottenendo un diploma di merito e borsa di studio. Determinante, per la sua formazione artistica, l’incontro con il grande pianista e didatta Aldo Ciccolini. Svolge attività concertistica sia come solista che in formazioni cameristiche. Al suo attivo numerose registrazioni per la RAI, per Rete 4, per la Radio Televisione Bulgara.Ha suonato come solista con l’Orchestra da Camera di verona, l’Orchestra da Ca-mera di Sofia, l’Orchestra “G.F.Malipiero” di Asolo, l’Orchestra Sinfonica di Plovdiv. E’ docente presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco veneto e direttore dell’Istituto Musicale G.F. Malipiero di Asolo dal 1992.

    Giampaolo Stuani, pianoforte. Comincia a suonare il pia-noforte all’età di 5 anni e si diploma al Conservatorio di Mantova con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° Nando Salardi.Già vincitore di numerosi Concorsi giovanili, si afferma a li-vello internazionale conseguendo il 1° premio allo “Scottish International Piano Competition” di Glasgow.Ha tenuto recitals in Italia e all’estero ed è stato invitato come solista da prestigiose orchestre. E’ considerato dalla critica uno dei pianisti più interessanti della sua generazione, anche per l’ecletticità del suo repertorio so-listico e concertistico, che spazia da Bach ai giorni nostri.Attualmente è docente di Pianoforte Principale presso il Conservatorio “L. Maren-zio” di Brescia.

    Michele Lot, violino. Si diploma nel 1984 al conservatorio Benedetto Marcello di venezia sotto la guida del M. Renato Zanettovich con il massimo dei voti e la lode. I sette anni di studio con il M. Zanettovich sono stati un’impronta basilare che gli ha dato un taglio di “scuola” importantissima, quanto rara, permettendogli di essere premiato in dodici concorsi, di cui dieci internazionali, di violino e musica da camera.Ha suonato nelle più prestigiose sale da concerto in Italia e

    all’estero riscuotendo sempre il favore del pubblico e della critica in svariate forma-zioni e proponendo un repertorio vasto e spesso desueto.

  • 12

    DOMENICA 16 DICEMBRE 2012 - ORE 17

    Recital del pianistaLEONEL MORALES HERRERO

    Franz Joseph Haydn Sonata Hob 501732-1809 Allegro - Adagio - Rondò

    Maurice Ravel La Valse1875-1937

    Franz Liszt Waltz from Faust, Concert Paraphrase (Gounod)1811-1886 Il pensieroso (The Thinker (a statue by Michelangelo). Second Year Années de pèlerinage) Sonate quasi Fantasia après une lecture du Dante

    Leonel Morales Herrero. E’ stato alunno del padre Leonel Morales e ad otto anni ha iniziato lo studio musicale con Nuria Belando e attualmente fre-quenta il 5° corso di perfezionamento al Centro Integrato di Musica di Padre Antonio Soler del Escorial con Javier Gomez Dolera sotto la direzione del mae-stro Leonel Morales. Ha vinto concorsi nazionale ed inter-nazionali: 1° premio al Concorso Xativa 2012; 1° premio al Concorso Internazio-nale di pianoforte di Santa Cecilia (Sego-via). 1° Premio al Concorso Internazio-nale Anton Garcia Abril 2009 (Teruel); 1°

    Premio al Concorso Hazen 2009 (Ma-drid). Nel 2011 ha eseguito in Turchia il Concerto n°1 di Prokofiev per piano-forte e orchestra con la Cukurova State Symphony Orchestra (C.s.s.o.) di Ada-

    na sotto la direzione del M° Emin Guven Yaslicam. Nonostan-te la sua giovane età ha già tenuto con-certi in Italia, Francia, Siviglia, Granada. Ha partecipato alla selezione di 300 pia-nisti tenutosi a New York, Tokio, Mosca e Amburgo, ecc. ed è stato selezionato fra i 35 pianisti che prossimamente par-

    teciperanno al Concorso Internazionale Gina Bachauer.

  • 13

    Via Accademia, 1 - 46100 MantovaPh. +39 0376 326784Fax: +39 0376 221297

    [email protected]

    piazza Broletto, 8 - 46100 MantovaTel. e Fax 0376 365303

    [email protected]

    PROVINCIA DI MANTOVAAssessorato

    alla Cultura e al TurismoCOMUNE DI MANTOVAAssessorato alla Cultura

    Con il patrocinio di

    PROVINCIA DI MANTOVAAssessorato

    alla Cultura e al TurismoCOMUNE DI MANTOVAAssessorato alla Cultura

    Con il patrocinio di

    PROVINCIA DI MANTOVAAssessorato

    alla Cultura e al TurismoCOMUNE DI MANTOVAAssessorato alla Cultura

    Con il patrocinio di

  • 14

    Dorela Cela (soprano, Adina). Nasce a Tirana (Albania) nel 1988. Debutta a Milano e Bergamo con i ruoli di “Serpina” da “La serva padrona” di G. B. Pergolesi e di “Livietta” da “Livietta e Tracollo” sempre di Pergolesi al Teatro Sociale di Canzo e alla Palazzina Liberty di Milano. Dal 2011 colleziona numerosi premi in prestigiosi concorsi. Al “XvII Concorso Internazionale Riccar-do Zandonai”, vince il premio speciale offerto dalla Fondazione

    Pergolesi Spontini Jesi grazie al quale debutta il ruolo di “Adina” da “L’elisir d’amore” di G. Donizetti al Teatro Pergolesi Spontini di Jesi e al Teatro dell’Aquila di Fermo diretto da R. Polastri. Partecipa al “XXXvII Festival della valle d’Itria” di Martina Franca sotto la direzione artistica di Alberto Triola.Nel novembre 2011 debutta il ruolo di “Monica” da “La Medium” di G. Menotti con l’Associazione Musicale “Praeludium” di Montefiore Conca. Nel giugno 2012 è vincitrice del “XLII Concorso Internazionale Toti Dal Monte” di Treviso con il ruolo di Carolina ne “Il matrimonio segreto” di D. Cimarosa.

    Filippo Pina Castiglioni (tenore, Nemorino). Ha studiato con Renato Ercolani ed Alfredo Kraus. vincitore di ruolo nel 1987 al Concorso Nazionale “Mattia Battistini” di Rieti, inizia la sua carrie-ra cimentandosi in ruoli belcantistici.Ha cantato in Teatri quali Teatro Regio di Parma, G. Donizetti di Bergamo, La Fenice di venezia, Comunale di Treviso, Teatro Nuovo e Teatro Caio Melisso di Spoleto, Comunale di Modena, Comunale di Firenze,Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Massimo di Palermo, vitto-

    FILIPPO PINA CASTIGLIONI Tenore

    PIER ZORDANBasso buffo

    DOMENICA 13 GENNAIO 2013 - ORE 17

    L’ELISIR D’AMOREdi G. Donizetti

    Melodramma giocoso in forma semiscenica

    DORELA CELASoprano

    OMAR CAMATABaritono

    presenta: MICHELE NOCERA

    Maestro concertatore M° SEM CERRITELLI

  • rio Emanuele di Messina, Teatro di Cagliari, verdi di Sassari ed altri. Ha partecipato al Festival Dei Due Mondi (Spoleto), Festival delle Nazioni (Città di Castello-PG), Galuppi Festival (venezia). Barock Tage di Melk (Austria). Ha svolto intensa attività anche all’’estero, e notevole la sua attività concertistica soprattutto nel campo ca-meristico e della Musica Sacra. Ha inciso per: Hungaroton - Bottega Discantica - Bongiovanni - Nuova Era - Tactus - Ricordi/BMG.

    Omar Camata (baritono, Belcore). Nato a Treviso nel 1978. Nel 2011 viene scelto dal celebre baritono R. Bruson per prendere parte ad una produzione di Falstaff che lo vedrà debuttare nel ruolo del titolo, nello stesso anno interpreta il ruolo di Sharpless (Madama Butterfly) al Grosses Festspielhaus di Salisburgo con successo di pubblico e di critica.Tra tutti i ruoli interpretati i più eseguiti sono: Figaro (Il Barbiere

    di Siviglia di Rossini), Danilo (La vedova Allegra), Marcello (La Bohème), Silvio (Pa-gliacci), Germont (La Traviata), Sharpless (Madama Butterfly) e Rigoletto nell’omo-nima opera verdiana. All’estero si è esibito in Austria, nei principali teatri del Centro America, in Bulgaria, in Germania e in Svizzera; ma non mancano i teatri italiani: Teatro Olimpico di vicenza, Teatro Goldoni di venezia, Teatro verdi di Padova, per citarne solo alcuni.

    Pier Zordan (basso buffo, Dulcamara). Dopo i primi studi con i baritoni vittorio Benetti e Mario Possenti, si perfeziona con i maestri Pier Miranda Ferraro, Danilo Cestari, Danilo Rigosa e nei prestigiosi Masterclass tenuti dal mezzosoprano Luciana D’Intino e dal baritono Piero Cappuccilli. È Madama Butterfly l’opera del debutto assoluto (nel ruolo del Console) e subito dopo vince il Xv Concorso “Mattia Battistini” con Pagliacci di Leoncavallo (ruolo di Tonio). Oltre a Pagliacci e Butterfly, ha già interpretato numerose volte pure i ruoli principali di Traviata, Trovatore, Aida, Cavalleria Rusticana, Barbiere di Siviglia, Campanello, Betly, Elisir d’Amore, Bohème, Tosca, Lucia di Lammermoor, Nabuc-co, Un Ballo in Maschera, Carmen e Andrea Chènier.

    Sem Cerritelli, Maestro concertatore si è diplomato in pianofor-te con il massimo dei voti e la Lode presso il Conservatorio di Milano e presso la “Ecole Normale de Musique de Paris”.Primo in graduatoria in oltre 30 concorsi musicali nazionali ed internazionali svolge da tempo un’intensa attività concertistica.Nel 2012 ha lavorato come assistente musicale del direttore d’orchestra Florian Krumpoeck e Pavol Tuzinsky.

    Dal 2005 è Professore di musica vocale da camera presso la Scuola Civica di Mu-sica di Corsico. E’ direttore artistico di alcuni concorsi lirici e pianistici tra cui il “Città di Brescia”, il “Premio Tebaldini”.

    15

  • 16

    DOMENICA 20 GENNAIO 2013 - ORE 17

    Recital del violinistaJOHAN DALENE

    vincitore del Premio Internazionale di violino “Rovere d’Oro 2011”

    Pianista M° INGER DALENE

    Camille Saint Säens Introduction et Rondo capriccioso op. 281835-1921

    Wolfgang Amadeus Mozart Sonata e-minor KV 304 (300c) 1756-1791 Allegro - Tempo di Menuetto

    Niccolò Paganini Cantabile1782-1840

    Fritz Kreisler Tambourin Chinois1875-1962

    Jules Massenet Meditation from Thais1842-1912

    Pablo De Sarasate Zigeunerweisen op. 201844-1908

    Johan Dalene, violino. Nato nel 2000 in una famiglia di musicisti in Norrköping Sweden. A soli quattro anni ha iniziato lo studio del violino con il maestro Päivikki Wirkkala Malmqvist. Dal 2011 studia con la Prof. Per Enoksson. Johan ha debuttato a soli sette anni con la Sweden Symphony Orchestra, suonando la celebre Czardas di Monti. Ha suonato in Europa, in Cina e in Sud Africa. Nel 2010 ha vinto il premio al Concorso “Talents for Europe” Slovakia e nel 2011 ha vinto il primo premio nei Giovani Talenti, Rovere d’oro.

    Inger Dalene, pianoforte. Madre di Johan, si è diplomata al Gothenburg Academy of Music in pianoforte e organo.

  • 17

  • 18

    DOMENICA 27 GENNAIO 2013 - ORE 17

    Recital del pianistaDIMITRI MASLEEv

    vincitore del ConcorsoInternazionale di pianoforte

    Roma 2011 “Premio Chopin”

    Franz Joseph Haydn Piano Sonata n. 58 Hob.XVI:48, Do Maggiore1732-1809 Andante Rondo’

    Robert Schumann Sonata n. 2 in sol min. Op. 221810-1856 Più veloce possibile. Andantino. Scherzo. Rondo’

    Sergei Rachmaninoff Variation on the theme of Corelli1873-1943

    P.I. Tchaikovsky “Elegie song”1840-1893

    Camille Saint Säens Dance macabre1835-1921

    Franz Liszt 1811-1886

    vladimir Horovitz 1903-1989

  • 19

    Dimitry Masleev.Nato nel 1988 in Ulan-Ude, Russia. Studente alla Musical School in Ulan-Ude sotto la guida di Olga Chernyh, Elena Stepanova e Irina Pashkova. Nel 2006 Dimitry è entrato nel celebre Conservatorio Superiore di Mosca stu-diando con il maestro Mikhail Petukhov.vincitore di numerosi concorsi interna-zionali fra i quali ricordiamo:1° premio alla quinta competizione in-ternazionale di piano di T. Nikolaeva

    (Bryansk, Russia). 2° premio alla com-petizione internazionale di piano di S.v. Rachmaninov (Tambov, Russia). 2° pre-mio alla competizione internazionale di piano di Carl Filch (Sibiu, Romania). 3° premio alla competizione internazionale di piano di S.v. Rachmaninov (Franco-forte, Germania). 1° premio alla Adilia Alieva international competizione (Gail-lard, Francia). 1° premio alla competi-zione internazionale di piano “Premio Chopin” (Roma, Italia).

  • 20

    GIANLUCA CAMPIFisarmonica

    Campione del Mondo di Fisarmonica

    DOMENICA 3 FEBBRAIO 2013 - ORE 17

    Concerto delMAÑASCO TRIO

    ANDREA CARDINALEviolino

    ALESSANDRO MAGNASCOPianoforte

    Astor Piazzolla Milonga in Re Mag.1921-1992 Invierno Porteño Tanti anni prima Michelangelo ‘70 Chiquilin de Bachin

    Juan D’Arienzo Milonga de mis amores1928-1975

    Astor Piazzolla Milonga de la Anunciacion1921-1992

    Charles Gardel Por una cabeza1890-1935

    Astor Piazzolla Soledad1921-1992

    Richard Galliano Tango pour Claude1950

    Astor Piazzolla Libertango1921-1992

  • 21

    Questo Trio, formazione cameristica esistente già da diversi anni, è costituito da artisti che hanno avuto modo di esi-birsi in svariate parti d’Italia ed all’este-ro eseguendo musiche, originali o tra-scritte, composte dal Settecento ad oggi. Caratteristica peculiare di questo ensemble è che, partendo dall’assoluto valore solistico dei singoli componenti (tutti vincitori di Concorsi Internazionali relativi al proprio strumento), si sia riu-sciti a dare vita ad un gruppo in cui le individualità lascino il posto ad un’unica identità interpretativa. Recentemente ospitati da alcune tra le più importan-ti associazioni musicali italiane si sono distinti soprattutto per affiatamento e ri-cercatezze dinamico-interpretative.

    Gianluca Campi è unanimemente considerato uno dei migliori fisarmoni-cisti italiani: il suo virtuosismo è testimo-niato dalla vittoria del Trofeo Mondiale di Fisarmonica nel 2000. Ha iniziato a studiare fisarmonica a 11 anni col M° G. Bicchieri; a 12 anni ha vinto il Concorso Internazionale di ver-

    celli ed il Campionato Italiano. Il M° W. Beltrami lo definì un “enfant prodige” ed “il Paganini della Fisarmonica” sia per l’interpretazione sia per l’amore dimo-strato verso le trascrizioni delle musiche del virtuoso violinista. Come solista si è esibito in vari teatri nazionali ed esteri te-nendo concerti con grande riscontro di critica e pubblico.

    Andrea Cardinale, violinista estroso e poliedrico, è uno dei pochi al mondo ad eseguire consecutivamente i 24 Ca-pricci di Paganini in un unico concerto. Si è diplomato presso il Conservatorio di Genova per poi conseguire l’attestato di merito alla master class biennale di alto perfezionamento virtuosistico. Ha seguito corsi di perfezionamento tenuti all’Accademia Musicale “O. Respighi” di Roma e al Liceo Musicale “G.B.viotti” di vercelli dal M° Ruggero Ricci, al Pe-abody Conservatory di Baltimora (USA) dal M° Berl Senofsky, a Milano dal M° Damiano Cottalasso (Teatro alla Scala).

    Alessandro Magnasco, pianista di fama internazionale, si è esibito da so-lista ed in formazioni cameristiche, in tutto il mondo.E’ l’ideatore ed il responsabile organiz-zativo del progetto. Si è esibito in pre-stigiose sale da concerto quali la L. J. Lefrak Concert Hall di New York e l’Ita-lian Culture Center di Washington D.C. (USA), il Teatro SESI di Porto Alegre e l’Auditorium di Santa Cruz (Brasile), la Casa della Cultura – Alliance Françai-se di Montevideo (Uruguay), la Europa Haus di Meirhofen (Austria), il Teatro Alfieri di Torino, il Teatro Carlo Felice, il Teatro vittorio Emanuele di Messina, il Teatro Rendano di Cosenza.

  • 22

    DOMENICA 10 FEBBRAIO 2013 - ORE 17

    Concerto delDUO LIUZZI

    MATTEO LIUZZIContrabbasso

    MICHELE LIUZZIPianoforte

    Johann Sebastian Bach Sonata in sol minore BWV 10291685-1750 (vivace, Adagio, Allegro)

    Giovanni Bottesini Variazioni sul tema1821-1889 “Nel cor più non mi sento” di G.Paisiello Elegia in re maggiore Fantasia sulla “Sonnambula” di v. Bellini

    Gabriel Faurè Elegia1845-1924

    Franz Schubert Sonata in la minore “Arpeggione”1797-1828 (Allegretto, Allegro moderato, Adagio, Allegretto)

    Matteo Liuzzi, contrabbasso.Diplomato in Contrabbasso con il massimo dei voti nel 1993 presso il Conservato-rio di venezia sotto la guida di Gianni Amadio, segue nello stesso anno la Master-class del Prof. Klauss Stoll a Salisburgo.Dal 1994 al 1996 approfondisce lo studio della musica a camera con il M° Rony Rogoff a vicenza, contemporaneamente allo studio della prassi barocca con i M N. Reniero e G. Guglielmo. Dal 1997 studia a Monaco di Baviera con il Prof. Dorin Marc che lo introduce alla tecnica dell’arco “alla Tedesca”. Dal 1998 è studente della Höchschule di Norimberga fino al Diploma nel 2001. vincitore di numerose

  • 23

    audizioni per I° Contrabbasso presso: Teatro Olimpico di vicenza, Orchestra di Pa-dova e del veneto, Orchestra Sinfonica “G. verdi” di Milano e Orchestra Giovanile Europea, vince nel 1998 il Concorso al “Gran Teatro La Fenice” di venezia, dove da allora, ricopre il ruolo di I° Contrabbasso.Dal 2000 si aprono numerose vetrine internazionali: vince il I° Premio al Concorso Internazionale “Lionswettbewerb für Streicher ” di Norimberga e, nello stesso anno, viene premiato al Concorso Internazionale “ M. Sperger ” di Berlino; è invitato come I° Contrabbasso dalla Mahler Chamber Orchestra e Orchestra Mozart di Claudio Abbado; nel 2002 inizia la sua collaborazione con l’Orchestra Sinfoni-ca della Radio Svizzera, dove registra numerosi concerti. Attualmente suona uno strumento viennese del 1830.

    Michele Liuzzi, pia-noforte. veneziano, ha studiato al Conservato-rio della sua città, per-fezionandosi in seguito con Bruno Mezzena per il pianoforte, Edward Smith per il clavicembalo e Floriano Balestra per l’organo. La sua attività concertisti-ca inizia nel 1978 con le più diverse formazioni cameristiche. Nel corso degli anni ’90 ha moltiplicato le proprie esperienze concertistiche con nuove formazioni, pre-sentando anche in Iª esecuzione assoluta opere di Bussotti, Morricone, Perezzani, Piacentini, Guarnieri, Baratello, Bosco, Mancuso, Mosca, Cisternino, Pasquotti ed altri, lavori che sono stati trasmessi su RAI Radio3.Dal 1992 al 2000 ha fatto parte dell’Orchestra da Camera “I virtuosi dell’Ensemble di venezia” con la quale ha effettuato circa 1000 concerti e tournèe in Svizzera, Austria, Cecoslovacchia, Germania, Turchia, e Brasile, eseguendo l’opera omnia delle composizioni da camera e dei concerti di A. vivaldi e J. S. Bach.E’ fondatore e direttore artistico dell’Accademia vivaldiana di venezia e organista titolare della Chiesa di S. Cassiano e Cecilia di venezia. Ha inciso in Prima Mondiale le Sonate da Camera di B. Galuppi, “Le Quattro Sta-gioni” (1998) del veneziano Marino Baratello edite da RAI Trade, le Jazz Suite di C. Bolling e numerosi cd di musiche veneziane in Ensemble con strumenti antichi.Recentemente ha inciso il Metodo Completo per clavicembalo e organo di Dome-nico Zipoli e Anonimi del vIII° secolo delle Riduzioni Gesuitiche dell’America Latina.E’ docente di pianoforte al Liceo Musicale di venezia.

  • Alcuni artisti delle passate edizioni

    Accademia Vivaldiana di Venezia

    Angelo Manzotti

    AlessandraCuffaro

    IlyaMaximov

    24

  • 25

    Via I. Nievo, 36 - Mantova

    Brescia - Tel. 030 3776017

  • 26

    August Klughardt Quintetto in do Maggiore, Op. 791847-1902

    Johann Sobeck Quintetto in sol Minore, Op. 141831-1914

    Alexander von Zemlinsky Humoreske1871-1942

    DOMENICA 17 FEBBRAIO 2013 - ORE 17

    Concerto del quintettoAURIA EUROPEAN

    CHAMBER ORCHESTRA

    GIULIA BARBINIflauto (Italia)

    EMILY WORTHINGTONclarinetto (Inghilterra)

    SEBASTIAN SKOCICoboe (Austria)

    ROBERT PERCIvALfagotto (Inghilterra)

    ALEC FRANK GEMMILLcorno (Inghilterra)

    Il Concerto verrà eseguito con strumenti antichi

  • 27

    Auria European Chamber Orchestra è un ensemble da camera nato nel 2007, formato da ex membri della European Philharmonic Orchestra.I nove membri del gruppo vengono da sei nazioni diverse e suonano regolarmente nelle migliori orchestre europee, come l’Orchestra of the Age of Enlightenment, Les Arts Florissants, la Bruckner Orchester Linz o l’Orchester der Wiener Staatsoper. Hanno fondato Auria con il desiderio di studiare ed eseguire il repertorio cameristi-co classico, romantico e contemporaneo e lavorare sui capolavori che, per il loro particolare organico, vengono poco eseguiti; l’organico variabile è infatti una delle caratteristiche più interessanti di Auria e permette di pensare programmi insoliti e di grande interesse.

  • 28

    DOMENICA 24 FEBBRAIO 2013 - ORE 17

    Recital del sopranoELENA BAKANOvA

    Pianista M° RAFFAELE MASCOLO

    Musiche di W. A. Mozart, G. Rossini,A. Catalani, G. Donizetti, G. verdi

    Il programma verrà illustrato dai musicisti

    Elena Bakanova, Soprano. Ha com-piuto gli studi musicali presso il Con-servatorio Statale di Musica G. verdi di Milano,conseguendo il Diploma in Can-to con il massimo dei voti e la lode; suc-cessivamente ha conseguito il Diploma Accademico di II° Livello in Canto con il massimo dei voti.Ha inoltre seguito i corsi dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma sot-to la guida di Renata Scotto.vincitrice dell'audizione indetta dall'Ope-ra National du Rhin de Strasbourg si trasferisce in Francia perfezionando la lingua ed repertorio francese con M° Michel Plasson e Francoise Pollet. Il suo debutto avviene nel 1996 presso il Teatro Statale Opera e Balletti "M.I. Glinka" di Magnitogorsk nei ruoli di Mi-chaela nella "Carmen" di G. Bizet e nel ruolo di Prilepa ne "La dama di Picche" di P.J.Tchaikovsky.Nell’ottobre del 2001 è chiamata a partecipare al prestigioso 50° Wexford Festival Opera in Irlanda nell’opera "Fal-staff" di G.verdi nel ruolo di Nannetta. Nel marzo 2005 è stata impegnata in una serie di concerti in Russia con l’Or-

    chestra del Teatro Statale di Cheliab-ynsk. Nel 2007 ha debuttato presso il Teatro Nazionale de l'Opera de Stra-sbourg (Francia) nell'opera "Der Schau-spieldirektor" di W.A. Mozart nel ruolo di Silberklang diretta dal M° v. Montiel. Artista versatile, ha sviluppato un ampio repertorio che spazia dal barocco sino all'esecuzione di alcuni brani in prima assoluta. In Francia si è esibita nella “Sala Grande del Parlamento Europeo” di Strasbourg, dove ha riscosso un enorme successo di pubblico.Nel 2008 è stata impegnata in una serie di concerti a Copenaghen e presso la prestigiosa Accademia Chigiana di Sie-na, dove è stata "soprano in residence" del Corso di Composizione.Nel 2009 è stata protagonista nel ruo-lo di Adina nell’Elisir d’amore di G. Do-nizzetti presso “The National Opera” of Denmark.Tra i suoi impegni nel 2010 concerti con Orchestra “Solistes de Monte-Carlo” (OPMC) Monaco; Danimarca e Svezia con “Die Schopfung” di J. Haydn sotto la direzione di E. Munk. È stata inoltre protagonista ne “Il viaggio a Reims” di

  • 29

    G. Rossini presso il Teatro Municipale di Piacenza con il ruolo della Contes-sa di Folleville, mentre è stata Despi-na nell’Opera “Cosi fan tutte” di W.A. Mozart pres-so il Festival Internazionale “Opera Obli-qua” Stand de Moutier (Sviz-zera). A set-tembre 2011

    è stata impegnata in qualità di solista al Festival “MITO settembre musica” e nel mese di aprile 2012 nel ruolo di Gilda “Rigoletto” al Teatro “Glinka” in Rus-

    sia. Dal 2009 è docente di Canto presso L’Istituto Supe-riore di Studi Musicale “A. Peri” di Reggio Emilia”.

    Raffaele Ma-scolo, pia-noforte. Ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio “G.verdi“ di Milano, conseguendo i di-plomi in Composizione, (sotto la guida del M° Azio Corghi), Pianoforte, Direzio-ne d’Orchestra e Strumentazione per Banda; si è perfezionato all’ “Accade-mia Musicale Pescarese” conseguendo il “Diploma Triennale di Alto Perfeziona-mento” in Direzione d’Orchestra, sotto la guida del M° Donato Renzetti.Ha inoltre seguito i corsi di musica da camera sotto la guida di Franco Rossi a verona e G. Garbarino. Intraprende una brillante attività artistica venendo nomi-nato, in seguito a Concorso, “Direttore Assistente” dell’Orchestra G. Cantelli di Milano, carica che ricopre dal 1997 al 2001. Nel 2003 viene invitato dal Tea-tro dell’Opera di Mexico City, in qualità di assistente, alla realizzazione di “Das Rheingold” R. Wagner. Svolge un’in-

    tensa attività concertistica internaziona-le, prendendo

    parte a prestigiosi festivals. Numerosi i teatri nei quali si è esibito, tra i quali: “Teatro del Ghelikon Opera” di Mosca, il Teatro Regio “G. Puccini”di Torino, “Teatro Donizetti” di Bergamo. Tra le nu-merose orchestre dirette figurano: “Or-chestra Filarmonica Arturo Toscanini”,“ Orchestra Filarmonica 900 del Teatro Regio di Torino”, “Bulgarian Symphony Orchestra” di Sofia,”. Nel campo operi-stico ha un vasto repertorio che spazia dal 600 al 900. Sue esecuzioni sono state trasmesse dalla rete culturale del-la tv messicana (Canale 22), dal”Canale Cultura” della Televisione di Stato Russa e dalla Radio vaticana. Recentemente ha debuttato in Danimarca con l’Or-chestra della Radio Nazionale Danese. Prossimamente sarà ospite presso la Sala Grande del Conservatorio G. verdi di Torino.

  • 30

    DOMENICA 3 MARZO 2013 - ORE 17

    Concerto del duoSONORA MENTE

    MONIQUE CIOLAPianoforte

    EDOARDO BRUNIPianoforte

    Franz Schubert Lebensstürme in la minore D 9471797-1828 Allegro moderato Andante

    Moritz Moszkowskj Dalle “Nuove danze spagnole” op. 651854-1925 n. 1 (Allegro ma non troppo) n. 3 (Habanera)

    Dalle “Danze spagnole” op. 12: n. 2 (Moderato) n. 5 (Bolero)

    Johannes Brahms Danze ingheresi1833-1897 n. 1 in sol minore n. 2 in re minore n. 3 in fa maggiore n. 4 in fa minore n. 5 in fa # minore n. 6 in re b maggiore n. 7 in la maggiore n. 8 in la minore

    Le Grandi Danze

    Il duo Sonora Mente si è costituito nel 2003. Ha inciso in CD (con il Coro Gianferrari di Trento) l’integrale dei valzer di Brahms (Waltzer op. 39, Liebeslieder Waltzer op. 52, Neue Liebeslieder Waltzer op. 65). Ha tenuto concerti e conferenze-concerto in Italia ed all’estero, riscontrando successo di pubblico e di critica. Monique Ciola ed Edoardo Bruni sono membri fondatori dell’Associazione Sonora Mente, nata con lo scopo di divulgare la cultura musicale, favorendo la collaborazione con altre realtà associative e con una particolare attenzione alle produzioni contemporanee.

  • 31

    Monique Cìola, pianoforte.Nata a Rovereto (Trento) nel 1977, è musicista e giornalista. Si è diplomata in pianoforte presso il Conservatorio “F. A. Bonporti” di Trento sotto la gui-da della Prof.ssa Antonella Costa ed ha proseguito gli studi con il M° Mi-chele Campanella presso la Scuola di Perfezionamento Pianistico di Ravello (Salerno) e presso l’Accademia Mu-sicale Chigiana di Siena (Diploma di Merito).Si è perfezionata in musica da ca-mera presso il Conservatorio della sua città con il Prof. Giancarlo Guarino. È laureata in Storia della musica moder-na e contemporanea (DAMS, Bologna). Ha conseguito nel 2010 la laurea specialistica in musica da camera presso il Conservato-rio di Trento.Scrive per il mensile nazionale Il Giornale della musica (EDT, Torino) e per il quoti-diano trentino L’Adige (SIE, Trento).Ha preso parte alla giuria di concorsi pianistici (“Fortini” - Bologna, edizioni 2008 e 2009; “Bu-soni” - Bolzano, edizione 2009, Music Critics’ Jury).Svolge attività concertistica in Italia ed all’estero con una particolare pre-dilezione per il repertorio cameristico (vocale e strumentale). Suona con il pianista e compositore Edoardo Bruni e con il violinista Michael Stüve (Musi-ca Ricercata, Firenze).

    Edoardo Bruni, pianoforte.Nato a Trento nel 1975, è pianista e compositore. Diplomato in pianoforte col massimo dei voti presso i Conser-vatori di Trento (1996, Prof. Giese) e di Rotterdam (2000, M° Delle vigne), si è perfezionato con i M° Cohen, Ber-man, Schiff, Margarius. Svolge attività concertistica come pianista in Italia ed in Europa. Diplomato nel 2000 in composizione col massimo dei voti presso il Conservatorio di Trento (M° Franceschini, Galante, Colazzo), ha studiato con i M° Mullenbach,

    Corghi, Bacalov. Sue composizioni sono state esegui-te dall’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, dall’En-semble La Pluma De Hu, dall’Ensem-ble dell’Accademia Chigiana di Siena, dall’Ensemble Al-ternance, dal Lu-dus Quartet (con Monique Ciola), dal Trio Debussy, dal Trio di Genova. E’ laureato in filosofia presso l’Università

    di Padova (2002) ed è dottore di ricer-ca in musicologia delle Università di Trento e di Paris 4 - Sorbonne (2005). Ha insegnato presso i conservatori di verona (armonia), Padova (pianofor-te), Trento (lettura della partitura). E’ docente di pianoforte e composizione presso la Scuola Musicale Giudicarie (Tione) e di teoria, ritmica, percezione musicale presso l’Istituto Musicale Pa-reggiato “Rinaldo Franci” (Siena).

  • 32

    DOMENICA 10 MARZO 2013 - ORE 17

    Festa della DonnaGRANDE LIRICA E CLASSICA

    HALLA MAIGRETSoprano

    Giuseppe Verdi “Dè miei bollenti spiriti” da La Traviata1813-1901

    Pietro Mascagni “Aria di Santuzza” da Cavalleria Rusticana1863-1945 “Intermezzo” da Cavalleria Rusticana Giacomo Puccini “Vissi d’arte” da Tosca1858-1924 “Che gelida manina” da Boheme Giuseppe Verdi Brindisi1813-1901

    Johann Strauss Valzer viennese1829-1899

    Franz Lehar “La Romanza della Vilja” da la vedova Allegra1870-1948 “Tu che m’hai preso il cuor” dal Paese del Sorriso “Tace il labbro” da la vedova Allegra

    Eduardo Di Capua I te vurria Vasa1865-1917

    Enrico Cannio O surdato ‘nnammurato1874-1949

    Antonio De Curtis Malafemmina1898-1967 Core Ingrato Torna a Surriento

    CARLA THEYArpa

    PALMIRO SIMONINIPianoforte

    ELISA BELLINIFlauto

    ROBERTO COSTITenore

  • 33

    Halla Maigret, soprano. Si è diplomata in Islanda, il suo paese d’origine, al Conservatorio Gardabaer con il massimo dei voti. Nel 1996 inizia una brillante carriera che la vede protagonista principale in diversi Teatri di tradizione in Italia ed in Europa.Il soprano canta in più di 100 recite di Pipistrello di J.Strauss interpretando il ruolo di Adele con grande successo in tutta Italia. Ha cantato in oratori e

    concerti di musica sacra in tutta Italia e ultimamente è stata ricevuta dal Papa Be-nedetto XvI come solista della Schola Cantorum del Episcopato d’Islanda cantanto musiche sacre islandesi.

    Roberto Costi, tenore. Debutta nel 2001 al Teatro Bellini di Catania nella Messa da Requiem di G. Pacini diretta dal M° Donato Ren-zetti. Nel febbraio 2003 è Rodolfo al Teatro Bellini di Catania con la direzione del M° D. Renzetti; ruolo che lo ha visto impegnato nella successiva tournée in Giappone dove si è esibito nei più importanti teatri. Insieme alla produzione operistica conduce un’intensa atti-

    vità concertistica in Italia e all’estero. Nel Dicembre 2006 ha incontrato il Maestro Luciano Pavarotti nella sua casa di Modena, diventando uno dei suoi ultimi allievi.

    Elisa Bellini, flauto. E’ nata nel 1988 e inizia lo studio del flauto all’età di cinque anni: si diploma brillantemente all’età di diciotto anni e ottiene nel 2009 il diploma accademico di II° livello in flauto traver-so presso il Conservatorio “E. F. dall’Abaco’’ di verona con il mas-simo dei voti. Si sta attualmente perfezionando con il Maestro B. Cavallo presso l’Accademia “G. Marziali” di Seveso e con il maestro

    S. Maffizzoni. Ha collaborato e collabora attualmente con varie formazioni cameristi-che e orchestrali. E’ attiva come docente di Flauto e come docente di educazione musicale nelle scuole secondarie di primo livello della provincia di verona.

    Carla They, arpa. Figlia d’arte con una splendida carriera di solista, dopo essersi brillantemente diplomata in Arpa presso il Conserva-torio G. Nicolini di Piacenza, ha intrapreso la carriera di concertista che l’ha portata ad esibirsi presso importanti Istituzioni Internaziona-li. Nel 2003 intraprende lo studio dell’Arpa Celtica, evoluzione che le consente di partecipare a numerose rassegne di musica antica

    e rievocazione storiche. Molto attiva anche nel campo teatrale, ha tra le esperienze più significative lo spettacolo “Scritture vegetali” alla Casa della Musica di Parma con l’attrice Paola Pitagora.

    Palmiro Simonini, pianoforte. Ha conseguito il diploma di piano-forte al Conservatorio Arrigo Boito di Parma con il Maestro Roberto Cappello nel 1991. Nel 1999 si è diplomato presso l’Accademia Musicale di Firenze sotto la guida del Maestro Pier Narciso Masi. Nel dicembre 2002 ha accompagnato il M°Luciano Pavarotti e la Soprano Annalisa Raspagliosi al Teatro Asioli. Ha tenuto recitals

    in diverse città d’Italia e ha effettuato tre tournèe in Giappone, una tournèe in Sud America con grande successo di pubblico e di critica.

  • 34

    Da Marzo 2013riprendono i

    “Concerti di fine settimana”con escursioni guidate

    sul territorio mantovanoe delle colline moreniche del Garda

    CITTA’ DI CASTIGLIONEDELLE STIVIERE

  • 35

    vOLTAMANTOvANAPalazzo Gonzaga

    Salone delle Feste

    ingresso libero

    COMUNE DIVOLTA MANTOVANAAssessorato alla Cultura

  • 36

    Francesco Paolo Tosti Vorrei 1846-1916 Per morire

    Stanislao Gastaldon Musica proibita 1861-1939

    Francesco Paolo Tosti Chanson de l’adieu 1846-1916 Non t’amo più ‘A Vucchella

    Nino Oliviero ‘Nu quarto ‘e luna1918-1980

    Eduardo Di Capua I’ te vurria vasà1865-1917

    Salvatore Cardillo Core ‘ngrato1874-1949

    Ernesto De Curtis Torna a Surriento1875-1937 Tu can nun chiagne

    DOMENICA 17 MARZO 2013 - ORE 17

    Recital del mezzosopranoSANDRA GIULIODORI

    al pianoforte NATALIA PSENITA

  • 37

    Sandra Giuliodori, mezzosoprano.È nata ad Osimo (AN) si è diplomata in Canto nel 1988 al Conservatorio diMusica “ G. Rossini” di Pesaro sotto la guida della prof.ssa E. Raggi valentini. Si è perfezionata con i maestri C. F. Scaravelli, F. Corelli, S. Bruscantini, R.Celletti, ha studiato recitazione con R. Grassilli, A. Ter-rani, F. Marchegiani e dizione con N. De Rossi. Ha vinto numerosi Concorsi Lirici Internazionali, di Musica da Camera e di Liederistica.Nel 1988 debutta con ”Italiana in Algeri” di G. Rossini, da qui numerose le collaborazioni con famosi Direttori d’orchestra e registi ( R. Chailly, P. Maag, C. Thielemann, G. Menotti, P. G. Pizzi). Ha cantato nei più importanti Teatri e Festival in

    Italia, Inghilterra, Francia, Svizzera, Germania, Austria, Cina, Perù. Nella formazione di Duo con pianoforte ha affrontato un vasto repertorio liederisti-co (Brahms, Schubert, Schumann, Wieck, Mendelssohn, Debussy, Ravel, Fauré, Gounod) con ottimi consensi della critica. Dal 1999 collabora stabilmente con il Se-renissima Ensemble nel repertorio Barocco. Ha inciso per le etichette discografiche Classic Art, EMERA e Sipario Dischi. Insegna Canto e Arte Scenica nella “Scuola di Musica Diocesana S. Cecilia” di verona.

    Natalia Psenita, pianoforte. È nata a Chisinau, ha iniziato lo studio del pianoforte a dieci anni nel liceo artistico “M. Berezovschi” della sua cit-tà. E’ stata premiata in vari concorsi in Moldavia. sia come solista che come soprano del coro “Lacrimosa” ha partecipato a concorsi, con-certi e tournées in Romania, Bulgaria, Francia e Spagna. Dal 2005 vive in Italia e studia presso il Conservatorio di verona. E’ iscritta 2° anno del Triennio Ordinamentale sotto la guida della Prof.ssa Laura Cattaneo. Nel mese di ottobre 2009, ha cantato assieme al coro del Conservatorio nella villa Contarini (Piazzola sul Brenta) e nel Te-atro Olimpico di vicenza avendo come direttore il maestro Roy Goodman. Nel mese di maggio

    2010 ha accompagnato al pianoforte il violinista Gabriele vincenzi, e ha partecipato alla 204° stagione concertistica presso il Teatro Comunale di Adria. Negli anni 2010 e 2011 ha collaborato con il gruppo strumentale “La Filarmonica di Lonigo”, diretta dal M° Bruno Brunelli, esibendosi in numerosi concerti.

  • 38

    DOMENICA 24 MARZO 2013 - ORE 17

    Concerto delTRIO DELL’ACCADEMIA vIvALDIANA

    PAOLA FASOLOviolino

    FRANCESCA LEvORATOviola

    L’Accademia Vivaldiana di Venezia è un Ensemble composto da musicisti la cui formazioneè avvenuta prevalentemente presso il Conservatorio di Musica “B. Marcello” di venezia, i quali in seguito, hanno frequentato le più importanti Scuole di Perfezionamento in Italia, studiando con alcuni dei maggiori virtuosi e didatti italiani. Nella loro attività concertistica hanno suonato nelle principali sale d’Europa, Stati Uniti, Brasile, Giappone, collaborando, anche in veste solistica, con orchestre e prestigiose formazioni, spaziando dal repertorio barocco internazionale alla musi-ca contemporanea, utilizzano sia strumenti e prassi d’epoca, che strumenti con

    SERENA MANCUSOvioloncello

    Johann Sebastian Bach Sinfonia 1 Bwv 787 in Do maggiore1685-1750 Sinfonia 2 Bwv 788 in Do minore Sinfonia 3 Bwv 789 in Re maggiore Sinfonia 4 Bwv 790 in Re minore Sinfonia 10 Bwv 796 in Sol maggiore

    Wolfgang Amadeus Mozart Adagio e Fuga n. 4 KV 404a1756-1791 tratti dai “sei adagi e fuga” di Mozart su tema di J.S.Bach

    Georg Philippe Telemann Sabbato in Sol minore1681-1767 vivace - Presto - Dolce - Allegro - vivace Allegro - vivace - Allegro

    Franz Joseph Haydn I° divertimento in Re maggiore1732-1809 Moderato, Minuetto - Trio, Allegro assai

    Georg Philippe Telemann Lunedì in La maggiore1681-1767 vivace - Moderato - Allegro - Tempo giusto Allegro - Largo - Pesto

  • montature moderne. Il desiderio di “far musica insieme”, di ritrovarsi e convogliare in un unico Ensemble singole esperienze, ma principalmente di riunire tanti amici, considerati dalla critica internazionale degli autentici “virtuosi”, è stata la motivazione più forte che ha dato vita con vivacità e fantasia a questo Ensemble di protagonisti.

    Paola Fasolo, violino. Si è diplomata in violino nel 1993 al Conservatorio di Musica “B. Marcello” di venezia sotto la guida del M° Stefano Zanchetta. In seguito ha studiato col M° vadim Brodsky, C. Rossi e successivamente si è perfe-zionata con il M° Franco Gulli ai corsi dell’Indiana University (Stati Uniti). Nel 2005 ha conseguito la Laurea Specialistica in Discipline Musicali della scuola di violino. E’ stata premiata in vari concorsi nazionali ed internazionali. Svolge un’intensa attività cameristica e collabora con diverse orchestre, è spalla dell’Accademia vivaldiana. Ha al suo attivo numerosi concerti in Italia e all’estero. Ha inciso per la Tring International, Tactus, la rivista Cd classica, RivoAlto, attualmente è impegnata nell’incisione di brani del barocco italiano, inediti.

    Francesca Levorato, viola. Ha studiato presso il Conserva-torio “B. Marcello” di venezia sotto la guida di M° A. visma-ra, F. Merlini e P. Gastaldello diplomandosi brillantemente nel 1987. Ha frequentato durante gli anni di studio diversi corsi di perfezionamento. Nel 1991 ha insegnato presso il Con-servatorio di Bolzano. Dal 1986 collabora come viola presso il Teatro La Fenice di venezia e dal 1990 con l’Orchestra della

    RAI di Milano. E’ intensa la sua attività cameristica facendo parte di importanti En-semble. Dal 1998 è Iª viola de i virtuosi dell’Ensemble di venezia. E’ prima viola Dell’Accademia vivaldiana di venezia con la quale svolge anche attività solistica. Dal 1999 collabora stabilmente con l’Accademia di S. Giorgio diretta da M°.Rony Rogoff. Dal settembre 2002 ha collaborato con l’orchestra Cantelli di Milano.

    Serena Mancuso, violoncello. Ha studiato con Adriano vendramelli presso il conservatorio B. Marcello di venezia, diplomandosi con il massimo dei voti. In seguito si è avvi-cinata al violoncello barocco a Parigi con Elena Andreyev, successivamente diplomandosi in musica da camera antica al CNR di Boulogne-Billancourt. Ha collaborato con il Centre de Musique Baroque de versailles, fa parte dell’ensemble In illo tempore con il quale, ha realizzato lo spettacolo Les gourmandises baroques, e L’Italie amourose. In qualità di basse d’archet, ha patecipato alla masterclass Recitar cantando nell’ambito del Festival di Brouges. Si è esibita nella stagione di concerti di musica antica del Musée Carnavalet di Parigi in duo con la violista da gamba Julia Griffin.

    39

  • 40

    DOMENICA 7 APRILE 2013 - ORE 17

    Concerto del duo chitarristicoAD LIBITUM

    GIACOMO COSTANTINI LEONARDO DE MARCHI

    Mauro Giuliani Tre polonesi concertanti op. 1371781-1829

    Ferdinando Carulli Serenata op. 96 n. 3 in sol maggiore1770-1841 Largo - Allegro moderato Andante [Tema con variazioni] Rondò. Presto

    Duo op. 34 n. 4 in la maggiore

    Fernando Sor Fantasia op. 54 bis1778-1839 Andante allegro Andantino Allegro dans le genre espagnol

    vincenzo Bellini Sinfonia dall’opera Il pirata (trascr. M. Giuliani)1801-1835

    Il duo chitarristico Ad Libitum nasce nel 2007 e dopo aver indirizzato la propria attenzione verso il repertorio del primo novecento (in particolare verso l’opera per due chitarre di Mario Castelnuovo-Tedesco), si è progressivamente specializzato nello studio del primo ottocento chitarristico. L’attuale ambito di ricerca del duo è il camerismo di Ferdinando Carulli, Mauro Giuliani e Fernando Sor.

  • Giacomo Costantini nasce nel 1986 e intraprende lo studio della chitarra con il m° Florindo Baldissera al Conservatorio “Benedetto Marcello” di venezia, dove ottiene nel 2008 il diploma accademico di I livello con il massimo dei voti e la lode. Nello stesso conservatorio porta a termine la sua formazione con il bien-nio di didattica strumentale, concluso nel 2010. Si è perfezionato in corsi e masterclass con Claudio Maccari, Pa-olo Pugliese, Emanuele Segre, Alberto Ponce. Ha svolto concerti in numerose località (venezia, Belluno, Bolzano…) e, nel 2004, ha preso parte con una sele-zione di allievi del Conservatorio di ve-nezia alla vII edizione del Festival chitarri-stico internazionale “Mario Castelnuovo-Tedesco” di Treviso. Nel 2008 ha vinto la categoria di mu-sica da camera del concorso internaz. “Musicainsieme” di Musile di Piave (vE), in duo con Leonardo De Marchi. Nel 2009 ha vinto i concorsi chitarristici “Riviera Etrusca” di Piombi-no (LI) e “Musicainsieme” di Musile di Piave (vE). Oltre ad aver svolto attività didattica nelle principali scuole di musi-ca veneziane, è docente abilitato per le scuole medie ad indirizzo musicale.

    Leonardo De Marchi (1989) si forma con Giuseppe Pepicelli e Florindo Bal-dissera al Conservatorio “Benedetto Marcello” di venezia, dove si diploma con lode nel 2010. Si perfeziona poi con Maurizio Grandinetti presso il Con-servatorio “Guido Cantelli” di Novara.

    Ha seguito corsi e masterclass con Claudio Maccari e Paolo Pugliese (mu-sica dell’ottocento su strumenti d’epo-ca), Carlo Marchione, Oscar Ghiglia, Elena Papandreou (novecento storico), Giulio Tampalini, Elena Càsoli, Arturo Tallini, Marco Cappelli (repertorio con-temporaneo), Davide Baldo, Simone Massaron (chitarra elettrica). Suona in tutta Italia, esibendosi in particolare nel-le edizioni 2011 e 2012 dei concerti di Ischia Musica, dell’XI e della XIII edizione della rassegna “Dalla musica al gesto alla musica” di Montemonaco (AP) e del I festival chitarristico internazionale “Città di Monterotondo”. E’ membro del SON

    Ensemble, forma-zione specializzata nella diffusione della musica contempo-ranea, con cui si esi-bisce anche come chitarrista elettrico.Nel 2005 ha vin-to primo premio e menzione speciale alla rassegna chi-tarristica “Levrone-

    Sacchi-Arpiè Bottero” di Mondovì, nella categoria d’età 15-18 anni. Nel 2008, in duo con Giacomo Costantini, è risul-tato vincitore categoria di musica da ca-mera del concorso “Musica insieme” di Musile di Piave (vE); l’anno seguente ha vinto lo stesso concorso come solista e ha vinto inoltre il I premio al concorso “Riviera Etrusca” di Piombino (LI). Nel 2010 è risultato unico finalista italiano al concorso internazionale “Ruggero Chiesa” di Camogli (GE). Parallelamente compie studi umanistici, laureandosi con lode in Germanistica e Slavistica all’università di venezia.

    41

  • 42

    DOMENICA 14 APRILE 2013 - ORE 17

    Concerto del duo

    Johann Sebastian Bach Suite n.1 per violoncello solo BWV 9111685-1750

    Giovanni Battista Cirri Duetto n.2 op. VII1724-1808

    Georges Bizet Intermezzo Carmen1838-1875

    Heitor Villa Lobos Assobio a Jato1887-1959

    Astor Piazzolla Cafè 1930 (trascr.)1921-1992 Oblivion (trascr.) Libertango (trascr.) Trad. Danny Boy

    Bill Whelan Riverdance (trascr.)1950

    Ian Clarke Zoom Tube, per flauto solo1964

    SARA PRANDINFlauto

    LUDOvICO ARMELLINIvioloncello

  • 43

    Sara Prandin, flauto. 22 anni. Diplomata nel giu-gno 2011 in flauto traverso presso il conservatorio “C. Pollini” di Padova, sotto la guida del M. Claudio Montafia, è ora studentessa di composizione col M. Fabio Crosera. Dopo diverse esperienze in am-bito prettamente classico, decide di sperimentare il proprio strumento attraverso altri stili e culture. Attualmente studia jazz, dopo aver partecipato nel 2012 alla masterclass di flauto jazz del M. Michele Gori ed è inoltre iscritta al corso di bansuri al con-servatorio “A. Pedrollo” di vicenza col M. Lorenzo Squillari. Suona stabilmente nell’Orchestra di Fia-ti del veneto, presso la quale è anche docente di flauto. Da un anno a questa parte, ha fondato insieme a dei colleghi musicisti la Gaga Sympho-ny Orchestra, un’orchestra sinfonica giovanile di

    cinquanta elementi provenienti da tutti i conservatori del veneto, che propone un repertorio pop e dance attraverso veri e propri spettacoli musicali e di promozione sociale. Oltre a far parte del direttivo dell’associazione Gaga Symphony come Re-sponsabile Promozione e Pubblicità, occupa il ruolo di primo flauto nell’orchestra e contribuisce all’arrangiamento e all’orchestrazione delle partiture.

    Ludovico Armellini, violoncello. Dopo l’inizia-le studio del pianoforte con Laura Palmieri, a sei anni si avvicina al violoncello sotto la guida di Max Cassoli. A 18 anni si diploma con il massimo dei voti al Conservatorio “C. Pollini di Padova” sotto la guida di Fernando Sartor. Ha ricoperto l’incarico di Assistente alla Classe di Quartetto del Conserva-torio di Padova. Tiene concerti sia come solista (a Trento ha tenuto un recital in memoria di Rostro-povich eseguendo fra l’altro le prime tre Suites di Bach) sia in formazioni cameristiche, in particola-re in duo con la sorella pianista Leonora e in trio. Collabora anche con il Trio Marinetti. Nel 2005 ha partecipato a una tournèe con il musicista e com-positore americano Jim Snidero, ed è stato spalla dei violoncelli nell’Orchestra del Conservatorio di Padova. Nel 2008 ha superato le selezioni per suonare nell’Orchestra Regionale dei Conservatori del veneto (ORCv), ed è stato diretto dal M° Piero Bellugi. Ha suo-nato come solista con l’orchestra d’archi Estro Armonico di Padova ed ha eseguito, all’Auditorium Pollini, il Concerto n. 1 di Saint - Saens. Suona il violoncello “Ulisse” di Giovanni Lazzaro.

  • 44

    Alcuni artisti delle passate edizioni

    Leonel Morales Duo Cuenca

    TrioMarinetti

    MarcellaCrudeli

    44

  • Levata (Mantova) - Via Lombardi 28 (strada Spolverina)Tel. 0376 479411 - Fax 0376 4794233E-Mail: [email protected]: www.givigomma.it

    Articoli per casa,giardino, agricoltura, industria, edilizia

    DolciNote per i tuoiacquisti

  • Stampa NOVA LITOCarpenedolo (Bs)

    concertidelladomenica2012/2013

    MantovaTeatro Bibiena

    dal 18 novembre 2012al 10 marzo 2013

    Volta MantovanaPalazzo Gonzaga

    dal 17 marzoal 14 aprile 2013

    Direzione ArtisticaM° Sergio e Stefano Maffizzoni

    Con il patrocinio di:

    La direzione si riserva di apportare qualche variazione per motivi di programmazione

    PROVINCIA DI MANTOVAAssessorato

    alla Cultura e al TurismoCOMUNE DI MANTOVAAssessorato alla Cultura

    Con il patrocinio di