malattie professionali - · medico malattie  · g56.0 gruppo 3 – malattie da agenti

Download Malattie professionali - · Medico Malattie   · g56.0 gruppo 3 – malattie da agenti

If you can't read please download the document

Post on 25-Feb-2019

217 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

Malattie professionali

Dr. Venerando RAPISARDA

www.medicoaziendale.com

Bernardino Ramazzini (1633-1714)

De morbis artificum diatriba QUAM ARTEM EXERCEAT?

QUALE E LA TUA PROFESSIONE?

Prof. Paolo Mantegazza 1891

D.P.R. n1124 del 30/06/1965 TESTO UNICO DELLE DISPOSIZIONI PER

LASSICURAZIONE OBBLIGATORIA CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO E LE MALATTIE

PROFESSIONALI

Art . 3 Lassicurazione altres obbligatoria per le

malattie professionali indicate nella tabella.

D.P.R. n1124 del 30/06/1965 TESTO UNICO DELLE DISPOSIZIONI PER

LASSICURAZIONE OBBLIGATORIA CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO E LE MALATTIE

PROFESSIONALI Art . 53 La denuncia delle malattie professionali deve essere

trasmessa sempre con le modalit di cui allArt. 13 dal datore di lavoro (DDL) allIstituto Assicuratore, corredata da certificato medico, entro i 5 giorni successivi a quello nel quale il prestatore dopera ha fatto denuncia al DDL della manifestazione della malattia.

D.P.R. n1124 del 30/06/1965 TESTO UNICO DELLE DISPOSIZIONI PER

LASSICURAZIONE OBBLIGATORIA CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO E LE MALATTIE

PROFESSIONALI

Il certificato medico deve contenere, oltre lindicazione del domicilio dellammalato e del luogo dove questi si trova r icoverato, una relazione part icolareggiata della sintomatologia accusata dallammalato stesso e di quella rilevata dal medico certificatore. I medici certificatori hanno lobbligo di fornire allIstituto assicuratore tutte le notizie che esso reputi necessarie.

Normativa di riferimento

Testo Unico approvato con DPR 1124/1965 art. 139: E obbligatorio per ogni medico, che ne riconosca

lesistenza, la denuncia delle malattie professionali.

D.P.R. n1124 del 30/06/1965 TESTO UNICO DELLE DISPOSIZIONI PER

LASSICURAZIONE OBBLIGATORIA CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO E LE MALATTIE

PROFESSIONALI

Art .139 E obbligatoria per ogni medico che ne riconosca lesistenza, la denuncia delle malattie professionali, che saranno indicate in un elenco da approvarsi con decreto del Ministro per il lavoro e la previdenza sociale di concerto con quello per la sanit, sentito il Consiglio superiore di sanit. La denuncia deve essere fatta allIspettorato del Lavoro competente per territorio, il quale ne trasmette copia allUfficio del medico provinciale.

D.P.R. n1124 del 30/06/1965 TESTO UNICO DELLE DISPOSIZIONI PER

LASSICURAZIONE OBBLIGATORIA CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO E LE MALATTIE

PROFESSIONALI

Art .139 I contravventori alle disposizioni dei commi precedenti sono puniti con larresto fino a tre mesi o con lammenda da 258 a 1032. Se la contravvenzione stata commessa dal medico di fabbrica previsto dallart. 33 DPR 19/03/56 n. 303, contenente norme generali per ligiene del lavoro, la pena dellarresto da 2 a 4 mesi o dellammenda da 516 a 2582.

D.P.R. n1124 del 30/06/1965 TESTO UNICO DELLE DISPOSIZIONI PER

LASSICURAZIONE OBBLIGATORIA CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO E LE MALATTIE

PROFESSIONALI

ALLEGATO 4 (allegato cos sostituito dal D.P.R. 13/03/1994 n.336)

NUOVA TABELLA DELLE MALATTIE PROFESSIONALI DELLINDUSTRIA

(58 voci)

ALLEGATO 5 (allegato cos sostituito dal D.P.R. 13/03/1994 n.336)

NUOVA TABELLA DELLE MALATTIE PROFESSIONALI DELLAGRICOLTURA

(27 voci)

DECRETO MINISTERIALE 18/04/1973 ELENCO DELLE MALATTIE PER LE QUALI E OBBLIGATORIA LA DENUNCIA CONTRO

GLI INFORTUNI SUL LAVORO E LE MALATTIE PROFESSIONALI

Malattie provocate da agenti chimici (39) Malattie professionali della pelle da sostanze e agenti non compresi sotto altre voci (2) Malattie provocate da agenti diversi (2) Malattie professionali provocate dallinalazione di sostanze ed agenti non compresi sotto altre voci (9) Malattie infettive e parassitarie di origine professionale (4) Malattie professionali dovute a carenza (1) Malattie professionali provocate da agenti fisici (8)

D.P.R. n336 del 13/04/1994 REGOLAMENTO RECANTE LE NUOVE TABELLE DELLE MALATTIE

PROFESSIONALI NELLINDUSTRIA E NELLAGRICOLTURA

Art .1 A decorrere dalla data di entrata in vigore del presente regolamento la

tabella delle malattie professionali nellindustria e la tabella delle malattie professionali nellagricoltura, allegati rispettivamente n.4 e n.5 al testo unico delle disposizioni per lassicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 30/06/1965, n.1124, e successive modificazioni ed integrazioni, sono sostituite dalle tabelle allegate al presente decreto, di cui formano parte integrante.

D.P.R. n336 del 13/04/1994 REGOLAMENTO RECANTE LE NUOVE TABELLE DELLE MALATTIE

PROFESSIONALI NELLINDUSTRIA E NELLAGRICOLTURA

Es. 44) Pneumoconiosi da polveri di calcari e

dolomie, con le loro conseguenze dirette. 48) Bissinosi e pneumopatie da fibre tessili

vegetali ed animali, con le loro conseguenze dirette.

D.L. n38 del 23/02/2000 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ASSICURAZIONE CONTRO

GLI INFORTUNI SUL LAVORO E LE MALATTIE PROFESSIONALI, A NORMA DELLART.55, COMMA 1, LEGGE

17/05/1999, N. 144

Art .10 Malattie professionali 1. Con decreto del Ministro del lavoro, da emanarsi entro 60

gg. dalla data di entrata in vigore del presente D.L. costituita una commissione scientifica per lelaborazione e la revisione periodica dellelenco delle malattie di cui allArt.139 e delle tabelle di cui agli Artt. 3 e 211 del testo unico,

2. Per lespletamento della sua attivit la commissione si pu avvalere della collaborazione di istituti ed enti di ricerca.

D.L. n38 del 23/02/2000 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO E LE MALATTIE PROFESSIONALI, A

NORMA DELLART.55, COMMA 1, LEGGE 17/05/1999, N. 144

Art .10 Malattie professionali

4. Sono considerate malattie professionali anche quelle non comprese nelle tabelle di cui al comma 3 delle quali il lavoratore dimostri lorigine professionale, lelenco delle malattie di cui allArt.139 del testo unico conterr anche liste di malattie di probabile e di possibile origine lavorativa.

Gli aggiornamenti dellelenco sono effettuati con cadenza annuale.

La trasmissione della copia della denuncia di cui allArt.139, comma 2, del TU e s.m.i., effettuata, oltre che allAzienda sanitaria locale, anche alla sede dellIstituto Assicuratore competente per territorio.

D.L. n38 del 23/02/2000 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO E LE MALATTIE PROFESSIONALI, A

NORMA DELLART.55, COMMA 1, LEGGE 17/05/1999, N. 144

Art .10 Malattie professionali

Ai fini del presente articolo istituito presso la banca dati dellINAIL, il registro nazionale delle malattie causate dal lavoro ovvero ad esso correlate.

Lart. 10 del D. Lgs. 38/2000 ha tenuto conto degli intenti della Commissione Europea prevedendo un aggiornamento dellelenco ex art. 139 simile a quello europeo affinch possa diventare uno strumento utile, per la individuazione delle malattie correlate al lavoro, e per le conoscenze finalizzate alla prevenzione delle stesse. La commissione scientifica si insediata l11 Settembre 2001 e si riunita con periodicit mensile.

RACCOMANDAZIONE CE n670 DEL 19/09/2003 (2003/670/CE)

RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE DEL 19/09/2003 SULLELENCO EUROPEO DELLE

MALATTIE PROFESSIONALI

Il nuovo elenco sostituisce quello del

D.M. 18 Aprile 1973

D.M. 27 Aprile 2004

Criteri di definizione dellelenco

D.M. 27 Aprile 2004

STRUTTURA DELLELENCO

DECRETO 27 Aprile 2004 LISTA I MALATTIE LA CUI ORIGINE LAVORATIVA E DI ELEVATA

PROBABILITA Malattie da agenti chimici (59) Malattie da agenti fisici (11) Malattie da agenti biologici (39) Malattie dellapparato respiratorio non comprese in altre voci (26) Malattie della pelle (9) Tumori professionali (38) LISTA II MALATTIE LA CUI ORIGINE LAVORATIVA E DI

LIMITATA PROBABILITA Malattie da agenti chimici (5) Malattie da agenti fisici (4) Tumori professionali (22) Malattie psichiche e psicosomatiche da disfunzioni dellorganizzazione del

lavoro (1) LISTA III MALATTIE LA CUI ORIGINE LAVORATIVA E POSSIBILE Malattie da agenti chimici (2) Malattie da agenti fisici (2) Tumori professionali (6)

Ogni medico che effettua la denuncia tenuto a riportare nella stessa, limitatamente alle malattie della

lista I

lista II

il relativo codice identificativo.

D.M. 27 Aprile 2004

(*) CODICE IDENTIFICATIVO:

numero lista (I o II);

numero gruppo malattia (da 1 a 7);

numero progressivo dellagente;

codice della malattia (ICD-10).

D.M. 27 Aprile 2004

La denuncia delle malattie professionali ha la finalit di registrare e monitorare le segnalazioni di varia provenienza (Istituti universitari e di ricerca, Asl, medici di base etc.) ai fini di non disperdere dati utili per il confronto e i necessari approfondimenti di ordine scientifico ed epidemiologico.

Lesposizione lavorativa agli agenti che possono essere causa di malattia professionale riguarda tutte le categorie di lavoratori: - industria - agricoltura - artigianato - commercio - pubblica amministrazione indipendentemente dalla specifica tutela assicurativa INAIL ai fini delle prestazioni.

LISTA I - MALATTIE LA CUI ORIGINE LAVORATIVA DI ELEVATA PROBABILIT

GRUPPO 1 MALATTIE DA AGENTI CHIMICI

AGENTI MALATTIE CODICE (*) IDENTIFICATIVO

Recommended

View more >