L LA LA F LA FA LA FAN LA FANT LA FANTA LA FANTAS

Download L LA LA F LA FA LA FAN LA FANT LA FANTA LA FANTAS

Post on 01-May-2015

212 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

<ul><li> Slide 1 </li> <li> Slide 2 </li> <li> L </li> <li> Slide 3 </li> <li> LA </li> <li> Slide 4 </li> <li> LA F </li> <li> Slide 5 </li> <li> LA FA </li> <li> Slide 6 </li> <li> LA FAN </li> <li> Slide 7 </li> <li> LA FANT </li> <li> Slide 8 </li> <li> LA FANTA </li> <li> Slide 9 </li> <li> LA FANTAS </li> <li> Slide 10 </li> <li> LA FANTASC </li> <li> Slide 11 </li> <li> LA FANTASCI </li> <li> Slide 12 </li> <li> LA FANTASCIE </li> <li> Slide 13 </li> <li> LA FANTASCIEN </li> <li> Slide 14 </li> <li> LA FANTASCIENZ </li> <li> Slide 15 </li> <li> LA FANTASCIENZA </li> <li> Slide 16 </li> <li> Alla fine del 1800 la riviste divennero popolarissime grazie a due scoperte del 1984 che rivoluzionarono i sistemi di stampa, abbassando notevolmente i costi della carta e della stampa. Negli Stati Uniti, all'interno di queste riviste economiche, denominate Dime Novels (racconti da dieci cents), si potevano spesso trovare racconti di fantascienza dove le invenzioni tecnologiche facevano da sfondo. PAGINA 1 DI 7 LA FANTASCIENZA </li> <li> Slide 17 </li> <li> La fantascinza divenne cos molto popolare e nei primi pulp magazine si trovavano articoli su scoperte e cronache scentifiche che portano a maturazione il genere fantascientifico. Nel 1926 Hugo Gernsback propone la scientifiction, dove delle storie e dei fatti incredibili avevano uno sfondo scientifico che rendeva questi racconti ipoteticamente credibili. PAGINA 2 DI 7 LA FANTASCIENZA </li> <li> Slide 18 </li> <li> Successivamente (nem 1911), Gernsback (all'interno della sua rivista "Amagazine Stories") pubblica un racconto a puntate ambientato nel 2660 (Ralph 124 C 41+), dove l'ipotetico futuro pieno di invenzioni e macchine rivoluzionarie, ma la societ rimane la stessa. Nel giro di pochi anni gli Stati Uniti diventano il massimo esponente della science fiction affermando tre forme narrative (l'esplorazione extraterrestre, la space opera e il fantasy). PAGINA 3 DI 7 LA FANTASCIENZA </li> <li> Slide 19 </li> <li> Successivamente (nem 1911), Gernsback (all'interno della sua rivista "Amagazine Stories") pubblica un racconto a puntate ambientato nel 2660 (Ralph 124 C 41+), dove l'ipotetico futuro pieno di invenzioni e macchine rivoluzionarie, ma la societ rimane la stessa. Nel giro di pochi anni gli Stati Uniti diventano il massimo esponente della science fiction affermando tre forme narrative (l'esplorazione extraterrestre, la space opera e il fantasy). PAGINA 3 DI 7 LA FANTASCIENZA </li> <li> Slide 20 </li> <li> PAGINA 4 DI 7 LA FANTASCIENZA La pi gradita dal pubblico la narrativa basata sulle esplorazioni interplanetarie, dove il personaggio o i personaggi (volenti o nolenti) si trovano immersi in mondi sconosciuti. Uno dei maggiori esponenti di questo genere sar Stanley Weinbaum (Odissea su Marte, 1934), che verr considerato il pi innovativo scrittore di fantascienza dell'epoca. </li> <li> Slide 21 </li> <li> PAGINA 5 DI 7 LA FANTASCIENZA In Europa la fantascienza si sviluppa e si espande in modo diverso, con un approccio molto pi realistico rispetto alla narrativa avventurosa presente negli Stati Uniti. La narrativa fantascientifica europea si svilupp con Aldous Huxley (che immagina un futuro dove le macchine hanno un ruolo incontrastato e le emozioni sono bandite dalla quotidianit), e con George Orwell che nel suo "1984" ipotizza una vita controllata dalle telecamere presenti ovunque. </li> <li> Slide 22 </li> <li> PAGINA 5 DI 7 LA FANTASCIENZA In Europa la fantascienza si sviluppa e si espande in modo diverso, con un approccio molto pi realistico rispetto alla narrativa avventurosa presente negli Stati Uniti. La narrativa fantascientifica europea si svilupp con Aldous Huxley (che immagina un futuro dove le macchine hanno un ruolo incontrastato e le emozioni sono bandite dalla quotidianit), e con George Orwell che nel suo "1984" ipotizza una vita controllata dalle telecamere presenti ovunque. </li> <li> Slide 23 </li> <li> PAGINA 6 DI 7 LA FANTASCIENZA Vi ringrazio per lattenzione dedicatami e spero di non avervi annoiato con la mia spiegazione. Ora vi devo lasciare perch se no perdo le solite 2,9 ore dedicate allo svago. </li> <li> Slide 24 </li> <li> ARRESTO SISTEMA TRA: 5 </li> <li> Slide 25 </li> <li> ARRESTO SISTEMA TRA: </li> <li> Slide 26 </li> <li> ARRESTO SISTEMA TRA: 4 </li> <li> Slide 27 </li> <li> ARRESTO SISTEMA TRA: </li> <li> Slide 28 </li> <li> ARRESTO SISTEMA TRA: 3 </li> <li> Slide 29 </li> <li> ARRESTO SISTEMA TRA: </li> <li> Slide 30 </li> <li> ARRESTO SISTEMA TRA: 2 </li> <li> Slide 31 </li> <li> ARRESTO SISTEMA TRA: </li> <li> Slide 32 </li> <li> ARRESTO SISTEMA TRA: 1 </li> <li> Slide 33 </li> </ul>