Introd ec&gest6cfu (prof. dagnino)

Download Introd ec&gest6cfu (prof. dagnino)

Post on 24-Jan-2015

1.938 views

Category:

Documents

2 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

 

TRANSCRIPT

<ul><li> 1. Economia e gestione delle imprese Economia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011</li></ul> <p> 2. I temi principali del corso- La teoria dellimpresa: finalit dimpresa e sistemicapitalistici a confronto- La governance dellimpresa- La creazione e la gestione del valore- La gestione strategica dellimpresa- La gestione operativa dellimpresa Economia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 3. I moduli del corso I Modulo 4 cfu - La teoria dellimpresa- La governance- La teoria della creazione del valore- La gestione strategica II Modulo 2 cfu - Logistica e produzione- Finanza- Imprenditorialit Economia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 4. Obiettivi del corso-Conoscenza e capacit di comprensione-Capacit di applicare la conoscenza acquisita-Autonomia di giudizio-Abilit comunicative-Capacit autonoma di apprendimentoEconomia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 5. Il Corso di EGI risponder alle seguenti domande: Quali finalit perseguono le imprese? Qual il rapporto fra propriet e controllo nelleimprese? Cosa significa creare valore e gestire il valore? Da cosa dipendono le performance superiori di alcuneimprese rispetto ad altre? Come contribuiscono le diverse funzioni aziendali allacreazione di valore da parte delle imprese? Economia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 6. Il calendario delle lezioni 10/01-19/01 Teorie dimpresa e sistemiProf. Mocciaro di governance 20/01-10/02Prof. Mocciaro La gestione strategica 14/02-17/02Prof. Dominici Produzione e logistica 21/02-24/02Prof. Scannella Finanza Interventi esterni ImprenditorialitEconomia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 7. Prova desameVenerdi 2 marzoEconomia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 8. Testi consigliatiM. Martellini, Limpresa. Economia e Gestione, Torino:Giappichelli, 2 Ed, 2006G. Dominici, Lezioni di Produzione snella, Bologna:Pitagora, 2007.Materiale didattico integrativo fornito dal docenteEconomia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 9. Modulo facoltativo 8 giugno Imprenditorialit &amp;Prof. Dagnino &amp; Dott.ssagestione della proprietPuccia (STMicroelectronics) intellettuale 9 giugno Il Business PlanDott. R. Mazzeo (KPMG) Contesto eimprenditorialit 13 giugno lincubatore ARCAProf. La Commare Business Angels e il15 giugno finanziamento delle start-Dott. Censabella (BAN Sicilia)up dimpresa Economia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 10. Il Vostro apprendimentoEconomia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 11. PER ASCOLTARE UTILIZZIAMO SOLO IL 25% DEL NOSTRO POTENZIALEParla ParlaAscoltaParlaSUCCESSO FALLIMENTOLA TENDENZA E DI IGNORARE, DIMENTICARE, DISTORCERE, EQUIVOCARE IL 75% DI QUELLO CHE SENTIAMOEconomia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 12. Da cosa dipende ci che ricordoeapprendo? Dal mio livello dattenzione nellascolto.dallamia volont e stato danimo Dal contesto in cui mi trovo (aula) Dai contenuti, dal linguaggio, dagli strumentie dai metodi di comunicazione del miointerlocutore Economia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 13. Cosa mi aspetto da voi? Che non impariate il libro a memoria Che alla fine di ogni lezione abbiate appreso i temi discussiin aula Che riusciate a riportare a fatti reali e concreti ci chediciamo in aula Che leggiate altre fonti oltre al libro di testo (quotidiani,settimanali, sitografia, altri libri, etc.) riportando in aula ciche a vostro parere attinente con largomento dellalezione Che non abbiate timore ad intervenire in aula condomande, osservazioni, testimonianze, etc.Economia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 14. Modalit di esameEsamescrittomultiplechoice31domandeOgnirispostacorrettavaleunpuntoOgnirispostaerratavalezeropuntiIlnumerodidomandeperargomento,rifletteilpesocheogniargomentohanelprogrammaIlcompitodellasessioneestivarifletterstrettamentequantofattoduranteilcorsoNONsipurifiutareilvoto Economia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 15. Quando posso parlare col docente? Intervenendo durante le lezioni e durante le pause Ricevimento studentiPiano 4Marted ore 11:00 12:009. E-mail: arabella.mocciaro@unipa.it Economia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 16. Risponde a tutte le e-mail?S a tutte quelle urgenti, a meno che Buongiorno,vorreisaperequandouscirannoirisultatieinqualesitopossovederli.DistintisalutiStefano Gentileprofessore,vorreisaperesepossibilevedereilmiocompitoeses,quando? Carissimoprofessore,misaprebbedireinqualeaulaeacheorasisvolgerlaprovafinalediEconomiaeGestionedelleImprese?laringrazioanticipatamente. Prof.,hodimenticatodiprenotarmiperlesame,possovenirelostesso? Nonmifunzionalapassword!!!GrazieEconomia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 17. Teorie dimpresa:le forme di razionalit soggettivaEconomia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 18. Qual loggetto della disciplina?OrganizzazioniAziendeImprese Economia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 19. OrganizzazioneE una struttura di base e linsieme dellerelazioni che uniscono fra loro pi partidiverseEconomia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 20. OrganizzazioniEconomia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 21. Organizzazioni EconomicheMa si tratta di aziende o di imprese ? Economia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 22. Azienda Unistituzione, costituita da uno o pisoggetti associati per il conseguimento deiloro obiettivi, allinterno del quale sisviluppa un processo produttivo di beni e/o servizi destinati a soddisfare unadomanda. Lesistenza di questo processo non implicanecessariamente che sia previsto uncompenso monetarioEconomia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 23. Elementi comuni a tutte le aziende La presenza di un processo di trasformazione di unaserie di input in un output per i quali esiste unadomanda Una dimensione organizzativa che pu esseresemplice (piccola azienda guidata da imprenditore-persona) o complessa (grande impresa guidata damanager professionista) La gestione basata sul principio di Economicit laricerca della massima efficienza ed efficacia dato ilcontesto in cui opera lazienda (Non bilancio in attivo) Economia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 24. Impresa Aziende che sviluppano processi produttividi beni e/o servizi destinati ad un mercatoper i quali previsto un compensomonetario FOR PROFIT!Economia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 25. Economia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 26. Eterogeneit di imprese grandi, piccole, medie, micro pubbliche e private di produzione di beni o di servizi di nuova costituzione (start-up) o in fase di funzionamento(mature) operanti in mercati giovani o maturi, in mercati locali,nazionali o internazionali; brick e clickEconomia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 27. Qual lo scopo della teoria dellimpresa? Spiegare perch esistono le imprese Prima: illustrare la one best way come obiettivo da raggiungere Oggi: mappare la variet delle forme dimpresa in modo da sottoporle a ipotesi di comportamentodifferenti Economia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 28. Perch esistono le imprese?Le imprese rappresentano lo strumentopreferenziale per lorganizzazione dellattiviteconomica di una collettivit per due motivi:La divisione del lavoro (A. Smith, 1776)I costi di transazione (R. Coase, 1937) Economia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 29. Quali sono le variabili per mapparele differenti forme dimpresa? Chi detiene il potere decisionalenellimpresa? Quale tipo di razionalit prevalenellimpresa?Economia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 30. La razionalit soggettiva forte (Impresa neoclassica)Limpresa e un puro mezzo che viene plasmatodal fine soggettivo di chi detiene il potere dicomando Chi comanda: limprenditore-persona Presupposti del modello:(i) Conoscenza perfetta del soggetto di comando(ii) Limprenditore-persona lunico soggetto in grado di influire sul fine dellimpresa altri soggetti sono puri mezzi o puri vincoliEconomia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 31. La razionalit limitata (Herbert Simon) Limpresa guidata da un unico soggetto maopera in condizioni di incertezza e ha capacit dicalcolo limitate Comportamento soddisfacentista (otermostatico) quale il livello soddisfacente? E un comportamento razionale teso alraggiungimento del fine soggettivo utilizzando almeglio la risorsa informazione Economia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 32. Razionalit inter-soggettiva estakeholder Il soggetto di comando ha natura composita Ci sono fattori firm-specific che creano nodi ininterdipendenza fra limpresa e i detentori di tali fattori Stakeholder portatore dinteresse e di potere dinflussodeterminato da uninteresse specifico dellimpresa alle sueparticolari prestazioni La razionalit soggettiva ha natura strategica tesa allacreazione di coalizioni di comando Economia e Gestione delle Imprese - Prof. A. Mocciaro Li Destri - Anno Accademico 2010-2011 </p>