imago mundi

Download IMAGO MUNDI

Post on 07-Feb-2017

217 views

Category:

Documents

3 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • QUADERNO N3

    IMAGO MUNDI

    LA TERRA VISTA

    DALLO SPAZIO

    Note di

    Matematica,

    Fisica, Filosofia,

    Letteratura e

    Comunicazione

    Polo Territoriale di Como

    Facolt di Ingegneria Civile

    Ambientale e Territoriale

  • IMAGO MUNDI

    LA TERRA VISTA DALLO SPAZIO

    QUADERNO N3

  • Imago Mundi Quaderno 3

    5

    Sommario

    LA FOTOGRAFIA TRA TECNICA E ARTE .......................... 9

    Introduzione .................................................................. 9

    1. Breve storia della fotografia .................................... 10

    2. La fotografia come tecnica di raffigurazione

    oggettiva ...................................................................... 13

    2.1 Il paesaggio urbano .......................................................... 13

    2.2 Il paesaggio naturale ......................................................... 14

    2.3 Applicazioni oggettive della fotografia ............................ 16

    3. Funzione connotativa dellarte fotografica ............. 19

    IL PAESAGGIO NELL'ARTE RINASCIMENTALE ............ 29

    Storia dellevoluzione della prospettiva ...................... 30

    1. Filippo Brunelleschi e la prospettiva monoculare ... 30

    2. Leon Battista Alberti ............................................... 32

    3. Piero della Francesca .............................................. 33

    4. Leonardo da Vinci e la prospettiva aerea ................ 36

    LA SICILIA, TRA LOCUS AMOENUS E DISSESTO ........ 39

    1. Sicilia e abusivismo ................................................ 40

    1.1 Abusivismo edilizio in Sicilia: la Valle dei Templi di

    Agrigento ................................................................................ 40

    1.2 Mafia ed energie rinnovabili: Salemi ............................... 44

    2. Il paesaggio siciliano nella letteratura ..................... 46

    2.1 Teocrito e il paesaggio di Sicilia ...................................... 46

    2.2 La Sicilia dellimmaginario tra Vigta e Montelusa ........ 48

  • 2.3 Poesia e paesaggio: la Sicilia ............................................ 52

    3. Pittura e poesia: la Sicilia ........................................ 55

    3.1 Pittura e paesaggio: la Sicilia ............................................ 55

    SULLE RIVE DEL LARIO ..................................................... 58

    1. Il lago di Como nellimmaginario giovanile .......... 58

    2. Risultati del questionario rivolto a 100 alunni delle

    scuole superiori di Como (marzo 2011) ...................... 61

    DAL MACRO AL MICRO ..................................................... 63

    1. La macchina a vapore e la Prima Rivoluzione

    Industriale .................................................................... 63

    2. Dal macro al micro: la termodinamica .................... 64

    3. Studiare il micro: lHLC del CERN ........................ 66

    4. Spiegare il micro: il progetto COLLIDER .......... 66

    LA FORMA DELLA TERRA E L'IMMAGINE DEL MONDO

    .................................................................................................. 69

    1. Et moderna ............................................................ 69

    2. Allegato A: Deviamento dalla figura della Terra

    figura sferica ................................................................ 98

    1. Kant: geografia fisica, vol I Milano 1807 ........................... 98

    3. Allegato B: La geografia scientifica ...................... 107

    1. Snellius e la prima triangolazione..................................... 107

    2. La catena di Riccardo Norwood ....................................... 109

    3. Jean Picard e le grandi triangolazioni francesi ................. 110

    4. La triangolazione dello Stato Pontificio nel 1750 ............ 112

  • Imago Mundi Quaderno 3

    7

    Domitilla Leali

    Docente di italiano e latino

    Liceo Classico "A.Volta"

    Nel corso dellanno scolastico 2010-2011 la classe II A del Liceo

    Classico A. Volta, insieme alle insegnanti Pina Cardile, docente

    di matematica e fisica e Domitilla Leali, docente di italiano e latino,

    ha contribuito al progetto Imago Mundi con la realizzazione di

    lavori relativi al tema della rappresentazione della Terra vista dalla

    Terra, con particolare attenzione allItalia, della cui unit ricorreva

    il centocinquantesimo anniversario.

    Dopo un primo approccio scientifico alla questione, in merito al

    problema dellindividuazione di un punto della superficie terrestre,

    gli studenti hanno indagato, a partire da loro personali interessi

    culturali, le modalit e le caratteristiche della rappresentazione del

    paesaggio in linguaggi prevalentemente non verbali.

    Un primo gruppo si occupato di ricostruire il percorso che ha

    portato, nella pittura rinascimentale, alla messa a punto della

    prospettiva; un secondo, invece, ha ricostruito il modo in cui la

    fotografia ha progressivamente rivolto la propria attenzione in

    termini informativi e poi pi schiettamente artistici al paesaggio. Un

    terzo gruppo ha verificato, attraverso lanalisi di spartiti musicali e

    di canzoni popolari, le strategie con cui il linguaggio musicale puro,

    o accompagnato da testi, si impegnato, a partire dal 1800, nella

    sfida di rappresentare fenomeni atmosferici o veri e propri paesaggi.

    Altri due gruppi, infine, hanno studiato limmagine dellItalia cos

    come appare in alcuni film del Neorealismo italiano, in alcuni

    recenti film hollywoodiani e in alcuni spot pubblicitari. Da

    questultima analisi emerso chiaramente che limmagine del

    nostro Paese agli occhi del mondo , nel bene e nel male, fortemente

    stereotipata: tramonti rosa, cieli sereni, donne bellissime e uomini

  • 8

    aitanti che parlano gesticolando, mentre la mafia domina

    incontrastata.

    Una ricerca tra scienza e arte, i cui esiti, ancora una volta, si sono

    caricati per tutti di un forte valore civile.

    Link contributi video

    La fotografia. Tecnica e arte

    http://m.youtube.com/watch?v=g3ia3nUA6lk

    Limmagine cinematografica di Roma attraverso un viaggio dal

    Neorealismo a oggi

    http://m.youtube.com/watch?v=1FBSQjBU3pY

    Il paesaggio e la prospettiva nellarte rinascimentale

    http://m.youtube.com/watch?feature=m-ch-

    vid&v=NthxvZ8yYjk

    http://m.youtube.com/watch?v=g3ia3nUA6lkhttp://m.youtube.com/watch?v=1FBSQjBU3pYhttp://m.youtube.com/watch?feature=m-ch-vid&v=NthxvZ8yYjkhttp://m.youtube.com/watch?feature=m-ch-vid&v=NthxvZ8yYjk

  • Imago Mundi Quaderno 3

    9

    LA FOTOGRAFIA TRA TECNICA E ARTE

    Ilaria Ceppi, Silvia Mascheroni, Margherita Pasi

    Studentesse della Classe IIA a.s. 2010-2011

    Liceo Classico A. Volta Como

    Introduzione

    l breve percorso che ci accingiamo a svolgere si propone di

    trattare della fotografia intesa come arte volta alla

    rappresentazione del paesaggio. Lanalisi prende avvio da una

    sintetica trattazione della storia della tecnica fotografica, dalle

    origini fino ad oggi, per meglio comprendere le applicazioni e gli

    obiettivi che essa ancora oggi riconosce come propri.

    Ripercorrendo lo sviluppo dellarte infatti possibile

    cogliere come progressivamente siano sorti il desiderio e la

    necessit di rappresentare, oltre alla figura umana, anche il

    paesaggio naturale, dapprima con funzione puramente descrittiva,

    poi con una finalit pi connotativa: attraverso lo scatto dedicato a

    un luogo il fotografo, professionista o amatore che sia, trasmette

    unemozione o una sua personale sensazione. E a questo fine, ben si

    piegano le diverse modalit rappresentative della tecnica, quali luso

    del colore o della prospettiva.

    I

  • La fotografia tra tecnica e arte

    10

    1. Breve storia della fotografia

    Fin dallantichit luomo dimostr interesse per i fenomeni cui

    soggetta la luce ma fu solo alla fine del 1700 che l'inglese Thomas

    Wedgwood riusc a fissare le immagini prodotte dalla luce, anche se

    in modo non stabile. Poco pi tardi Joseph Nicephore Niepce si

    interess di questa scoperta e approfond gli studi alla ricerca di una

    sostanza che potesse impressionarsi alla luce in maniera esatta e

    duratura. Egli condusse una serie di esperimenti che lo portarono in

    primo luogo ad ottenere unimmagine al negativo, ed in seguito a

    individuare la tecnica delleliografia, che permetteva di ottenere un

    positivo dai colori stabili, seppure limmagine risultasse irrealistica

    a causa dello scarso controllo della luce.

    Niepce incontr a Parigi Louis Jacques Mand Daguerre, un pittore

    parigino di discreto successo, che in seguito alla loro collaborazione

    mise a punto la dagherrotipia, con la quale ottenne risultati di

    http://it.wikipedia.org/wiki/XVIII_secolohttp://it.wikipedia.org/wiki/Thomas_Wedgwoodhttp://it.wikipedia.org/wiki/Thomas_Wedgwoodhttp://it.wikipedia.org/wiki/Joseph_Nicephore_Niepcehttp://it.wikipedia.org/wiki/Louis_Daguerre

  • Imago Mundi Quaderno 3

    11

    grande pregio. Linvenzione fu accolta con toni entusiastici, poich

    vista come un mezzo per lo studio delle vedute da parte di artisti ed

    incisori. Altri ricercatori che stavano lavorando nella stessa

    direzione si interessarono alla scoperta di Daguer