idee, progetti e sviluppo per l’odontoiatria tre soluzioni ... · metodo di comunicazione...

Click here to load reader

Post on 18-Feb-2019

216 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

Idee, progetti esviluppo per lodontoiatria

Tre soluzioni per unaqualit di lavoro migliore

2

3

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

IL VOSTROPARTNERPROFESSIONALE

Sedersi beneVedere bene

Lavorare bene

Come?

Servizi e Qualit nella Distribuzione Dentale

3

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

Questo secondo numero della rivista Problem Solving, rispetta limpegno che noi della Oxy Dental abbiamo voluto prendere con i nostri clienti e con tutti i dentisti del Veneto, di fornire un servizio di informazione diverso, un metodo di comunicazione diretto, mirato a far conoscere le novit nel mondo dellodontoiatria, nel rispetto dei tempi e delle esigenze di ogni singolo professionista.Come annunciato nel primo numero, questa rivista stata spedita a circa 4000 dentisti nel Veneto, ottenendo riscontri positivi che sono stati registrati sia in termini di frequenza ai corsi ECM che periodicamente organizziamo e alle serate di aggiornamento culturale, sia in termini di richiesta di informazioni sui prodotti presentati e sulle problematiche affrontate.

Problem Solving... Ad un problema la giusta soluzione...

Nonostante il notevole sforzo necessario per creare e sviluppare il progetto di una rivista di informazione tecnico-merceologica, intendiamo perseverare in questo intento per mantenere le promesse fatte nel primo numero, sottolineando cos limportanza che ha per noi un rapporto di fi ducia con i nostri clienti.Da sempre ci piace defi nirci partner professionali, ovvero non semplici distributori ma collaboratori - un team di persone che interagisce con il dentista - capendo quali siano le diffi colt a cui quotidianamente va incontro e proponendogli cos una soluzione adeguata. Ma non solo.Si pu lavorare bene, ma ci che noi ci proponiamo quello di trovare e proporre metodi per lavorare al meglio!Ecco, ad esempio, perch nasce la rubrica viaggio in Internet, una rubrica che cerca di curiosare qua e l nel mondo cercando piccoli suggerimenti, piccole idee che possono essere utilizzate allinterno di ogni studio per migliorare il rapporto con il paziente e, di conseguenza, la qualit del lavoro.Oppure le rubriche Oxy Dental Consiglia, nelle quali vengono esaminate ed affrontate le problematiche della professione e vengono proposte valide soluzioni.Questa rivista vuole essere uno strumento utile a VOI dentisti per tenervi aggiornati, per approfondire la conoscenza delle attrezzature e dei materiali presenti sul mercato quando ne avete la possibilit, come semplice lettura tra un paziente e laltro, o in un momento di pausa; e utile a NOI per capire quali sono le diffi colt che giornalmente vengono riscontrate nella professione, per farci conoscere, e per far conoscere i prodotti senza dover condensare tante nozioni in pochi minuti e soprattutto senza gravare sui minuti di riposo di cui un professionista pu godere tra un paziente e laltro...

Dr.ssa Saba BiasettoDirettore Marketing

Problem SolvingCreativit, innovazione

Problem Solving INFORMAZIONE TECNICA E MERCEOLOGICA

Direttore Responsabile: Saba BiasettoDirettore Amministrativo: Mariella ZenucchiDirettore Tecnico: Franco BiasettoDirettore Marketing: Saba BiasettoImpaginazione e Grafica:Franco RoccoStampa: Grafiche Piovesan

Ai sensi della Legge 675/96 sulla tutela dei dati personali, si informa che nel diritto del ricevente richiedere la cessazione dellinvio e/o laggiornamento dei dati in nostro possesso.

Tutti gli articoli o redazionali pubblicati sono redatti sotto la responsabilit degli Autori. La propriet letteraria spetta allEditore; vietata qualsiasi riproduzione, intera o parziale, in qualsiasi lingua, senza la previa autorizzazione scritta.

in questo numero:Sicurezza 4 Contaminazione e decontaminazione dei condotti idrici nei riuniti Trattamzento delle acque sullunit XO FLEX INTEGRAL

Endodonzia 8 Endodonzia: moderna? Scopi ed obiettivi. Sagomare i canali radicolari? Un suggeriemento PROTAPER

Rubrica 10 Novit dal Congresso Amici di Brugg

Oxy Partnership 11 Il nuovo rapporto con il Deposito Dentale

Caro Dottore Pensaci

Corsi E.C.M. 12

Illuminazione 14 La luce che Cura Effetti di una corretta e regolare esposizione

Gruppo 33 17

Radiologia Digitale 18

Viaggio in internet 20

Offerte Oxy Dental 9-15-22-23

Sommario

in questo numero:

Se volete saperne di pi o volete sapere chi siamo,richiedete il nostro Book di Presentazione Aziendale!

[email protected]

4

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

5

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

QUALIT DELLACQUANEI RIUNITILacqua che scorre lentamente at-traverso un riunito avr sempre una tendenza a sviluppare una pellicola biologica denominata biofi lm. A seconda del paese, gli standard richiedono che lacqua non conten-ga pi di 200 - 500 C. f. u. (colonia che forma le unit) per essere defi -nita acqua potabile e, per ottenere questo risultato, sono stati studiati differenti tipi di trattamenti.La qualit dellacqua che fuoriesce dagli strumenti deve essere adatta ad un uso sul paziente a prescindere dal trattamento che viene effettuato.Del resto non avrebbe senso utiliz-zare strumenti sterilizzati e fornire loro acqua di scarsa qualit.Le azioni intraprese per minimizzare lo sviluppo di biofi lm nei condotti idrici possono essere classifi cate come azioni di fl usso e di rifl usso. Presentiamo qui di seguito molto brevemente i metodi di rifl usso che vengono pi frequentemente usati.

METODI DI RIFLUSSO importante minimizzare lo svilup-po di microrganismi, ma di impor-tanza fondamentale che le azioni intraprese conservino la qualit dellacqua, che verr poi a contatto con il paziente.

Sicurezza

Contaminazionee decontaminazione

dei condotti idrici nei riunitiLa contaminazione dei condotti idrici dei riuniti dentali stata documentata per la prima volta da Blake nel 1963. Nel corso degli anni, i ricercatori hanno confermato che lacqua spruzzata in bocca al paziente dagli strumenti del dentista possiede potenzialit infettive.Questo fenomeno ha origine dalla colonizzazione di microrganismi patogeni presenti nelle tubazioni del riunito.Tali organismi possono essere di due tipi: per la maggior parte di provenienza acquatica, detti eterotrofi ; e di provenienza umana (potenzialmente pi pericolosi anche se presenti in minor misura).

Dott. Ennio Tommasini

4

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

5

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

I METODI PI COMUNI SONO:

Azione meccanicaIl biofilm pu essere limitato mec-canicamente con il flussaggio dei microrganismi. Il risultato migliore che si pu ottenere quando lacqua che arriva al paziente pos-siede lo stesso livello di c. f. u. di quella che entra nel riunito. Leffetto del flussaggio meccanico tuttavia limitato, poich il biofilm si sviluppa sulle pareti interne dei condotti idrici, dove la velocit dellacqua nulla o quasi. Questo tipo di azione non ha ef-fetti collaterali negativi, oltre a un aumento limitato del consumo di acqua.

Azione chimicaSi aggiunge un prodotto chimico allacqua.Il prodotto scelto deve avere unazione sul contenuto batterio-logico dellacqua e della bocca del paziente.Il prodotto pu anche avere unazione positiva facendo dimi-nuire i depositi di calcare dentro i condotti idrici. Lazione chimica attiva per un periodo limitato di tempo e pu risultare aggressiva sui materiale utilizzati nel riunito (gomma, parti in metallo, ecc).

In alcuni paesi non permesso aggiungere prodotti chimici al-lacqua. Sia il team dentale che il paziente vengono esposti a questo pro-dotto principalmente sotto for-ma aerea. Mentre il paziente vi esposto per un breve periodo di tempo, il team dentale lo duran-te tutto lorario di lavoro.

Azione UV ultraviolettiLesposizione dellacqua a radia-zione UV non modifica la com-posizione chimica dellacqua, ma lefficienza del trattamento col-legata direttamente allefficienza (intera durata) della fonte di UV. Questo trattamento attivo nel momento in cui lacqua esposta alla fonte UV.Non ha alcun effetto sul biofilm che si pu sviluppare a monte della fonte UV (ad esempio sul-lacqua che stagna per un lungo periodo di tempo).

Azione termicaIl riscaldamento dellacqua non ne modifica la relativa composizione chimica, anche se pu provocare la cristallizzazione del calcare in sospensione. La maggior parte degli organismi

che si trovano nellacqua muore una volta esposta ad una tempe-ratura superiore a 80C.Leffetto del trattamento si arresta non appena lacqua si raffredda sotto gli 80C ma, daltro canto, tutte le parti dei condotti idrici esposte allacqua calda sono sta-te trattate ed il biofilm necessita di un certo lasso di tempo per svi-lupparsi ancora. Questo tipo di trattamento richie-de materiali che possano sotto-stare a certe temperature e che vengano prese delle precauzioni aggiuntive per eventuali depositi di calcare.

Trattamento passivoLo sviluppo del biofilm influenza-to da vari fattori come ad esempio il ristagno dellacqua e la natura del materiale contro il quale lac-qua ristagna. I materiali da considerare, sono tutti quelli che lacqua incontra dal momento in cui entra nel riunito fino al momento in cui esce dai tubi dei vari strumenti.Lo sviluppo di biofilm inoltre di-pende dalla temperatura del-lacqua. Lacqua a temperatura ambiente o leggermente calda, facilita lo sviluppo di biofilm.

Sicurezza

6

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

7

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

automatico.Lunit, automaticamente, apre e chiude tutte le differenti valvole ed inizia la procedura di riscaldamento e raffreddamento. Questa sequenza la prima cosa da effettuare al mattino, almeno 20 mi-nuti prima del primo paziente.

I tubi flessibili vanno disposti nella posizione di lavoro, poco prima che inizi il lavoro sul primo paziente. Quando i tubi flessibili sono disposti sul supporto dellHygiFlex Thermo e il riunito in stand-by, parte au-tomaticamente una sequenza di risciacquo con acqua fredda ogni 3 ore per mantenere basso il livello del biofilm. La sequenza di risciacquo dura 14 minuti.

Se, per esempio, si esegue una sequenza con lHygiFlex Thermo il venerd sera, a questa, automatica-mente, seguir un risciacquo ogni 3 ore in serie fino alla mattina del lune-d (o fino a ritorno dalle feste).

Trattamento delle acque sullunit XO FLEX INTEGRAL

Nel riunito XO FLEX, il controllo della qualit dellacqua soltanto una parte del Sistema Di Amministrazione del controllo sanitario globale.

CONTENITOREBICCHIERE

BOILER(92 C) FILTRO

VALVOLE STRUMENTI (82 C)

SUPPORTO STRUMENTIHYGIFLEX

CUSPIDOR

SPUTACCHIERA

FILTROBICCHIERE

SCARICO

PRESSIONE2 BAR

VALVOLAPRINCIPALE

FILTRO

INGRESSO ACQUA

Sullunit XO FLEX INTEGRAL il trattamento del condotto idrico, che fornisce acqua di riflusso, una combinazione di azione termica e meccanica.Questo tipo di trattamento stato selezionato per la sua efficienza ed stato studiato e sviluppato in colla-borazione con lIstituzione Governa-tiva Danese Statens Serum Institut di Copenaghen.Il fatto che non ci siano prodotti chi-mici implicati riduce eventuali effetti negativi del trattamento sullambien-te di lavoro ed i costi di esercizio del riunito.

PRINCIPIODELLHYGIFLEX THERMO

1. Lacqua, subito dopo il filtro, le valvole principali ed il regolatore di pressione, si riscalda a 92 C.

2. Lacqua calda viene distribuita in sequenza attraverso tutti i dif-ferenti canali per lacqua spray (strumenti e siringa) e i canali per il riempimento del bicchiere.

3. Dopo la circolazione dellacqua calda, tutti i canali vengono ri-sciacquati con acqua fredda per evitare lo sviluppo del biofilm.

4. Il ciclo dura 20 minuti.

Il collegamento dei tubi flessibili del-lo strumento al supporto speciale e linizio dei cicli dellHygiFlex Thermo vanno eseguiti manualmente, il re-sto della sequenza interamente

Sicurezza

6

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

7

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

con acqua calda. I materiali dei condotti idrici sono stati ottimizzati per ridurre lo svi-luppo del biofi lm durante tutto il tempo. Il calore che viene dissipato dalle valvole principali stato ridotto per mantenere lacqua che scorre nel riunito pi fredda possibile.

FUNZIONI PRATICHE /SICUREZZALa circolazione di acqua calda at-traverso i differenti canali ha diverse implicazioni tecniche per il riunito. Lacqua che esce dai tubi fl essibili e dalla fontana direttamente canaliz-

zata nello scarico ed il ciclo pu ini-ziare solo se tutti i tubi fl essibili sono collegati ad un supporto speciale posto sulla sputacchiera. Una volta che i tubi fl essibili sono collegati a questo supporto e la sequenza inizia, il completamento dellintero ciclo automatico.

Vi sono differenti dispositivi di sicu-rezza a controllo dellacqua in entra-ta e del perfetto funzionamento del sistema di scarico. Un dispositivo di sicurezza, ad esempio, assicura che, anche se la sequenza viene interrotta, non si corre il rischio che il paziente venga curato con acqua calda.

Questo un grosso vantaggio poi-ch molti dei problemi che si riscon-trano al ritorno dalle vacanze estive sono dovuti allacqua che stagna nellunit per un periodo lungo e caldo. Per minimizzare lusura dovuta al-lesposizione dei condotti idrici a temperature elevate, vi un orologio interno che assicura che qualsiasi sequenza dello HygiFlex Thermo, iniziata meno di 30 ore dallultima, venga eseguita con acqua fredda anzich calda.

Daltra parte, a prescindere dal lasso di tempo tra sequenze suc-cessive, ogni terza sequenza del-lHygiFlex Thermo viene eseguita

Sicurezza

Per una dimostrazione personalizzata del sistema di lavoro XO FLEX,unitamente al Principio dellHygiFlex Thermo, non esitate a contattarci:

Oxy Dental: Tel: 0422 84 12 41 - Fax: 0422 84 23 10

8

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

9

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

Endodonzia: moderna? SCOPI ED OBIETTIVI

Giuseppe Lo Russo

La terapia endodontica, che si usino tecniche manuali, meccaniche o miste, che si adottino metodologie moderne o sorpassate, prevede sempre un unico obiettivo:leliminazione del sistema dei canali radicolari mediante tre fasi Sagomatura Detersione Otturazione

Il concetto di terapia endodontica profondamente cambiato negli ultimi tempi, poich in passato la strumentazione era sinonimo di detersione. Attualmente il concetto generale di endodonzia prevede che la sagomatura dei canali radicolari sia un mezzo per raggiungere due obiettivi indispensabili: detersione ed otturazione tridimensionali.Tenendo ben presenti le tavole di Hess, abbastanza intuitivo pensare che con gli strumenti endodontici sia impossibile materialmente sagomare un sistema cos complesso come quello radicolare.

La sagomatura, oggi, ha come uni-co scopo quello di modellare un ca-nale tronco conico allinterno del si-stema radicolare per permettere di aprire questo spazio allazione degli irriganti che sono lunico mezzo per arrivare ad una detersione effi cace che, in seguito, viene completata da una corretta otturazione tridimen-sionale.

Per ottenere quanto sopra indicato (la sagomatura tronco conica) si devo-no evitare soprattutto due inconve-nienti, una sagomatura discontinua od irregolare e la formazione ecces-siva di fango dentinale.

Lutilizzo di strumenti manuali, in passato, per ottenere una corret-ta sagomatura che tenesse conto dellanatomia originaria, prevedeva che fosse la manualit dellopera-tore ad essere assolutamente de-terminante; oggi, data la possibilit di utilizzare strumenti meccanici al nichel titanio a conicit aumentata e/o variabile, non pi cos.

Le leghe al NiTi e le loro caratteri-stiche di superelasticit e resistenza hanno consentito di progettare e costruire strumenti a conicit au-mentata che, automaticamente e celermente, creano sagomature tronco coniche anatomicamente e rigorosamente corrette ed ottimali. Lendodonzia diventata un pi-lastro dellodontoiatria perch gli strumenti attuali velocizzano il la-voro di sagomatura ed assicurano una qualit di risultati (lagognato successo) nettamente superiori al passato, predicibili e riproducibili in quanto indipendenti dalle capa-cit personali ed associati a mezzi meccanici.Gli strumenti NiTi, comunque, non sostituiscono loperatore, sono mezzi atti a raggiungere lo scopo, ma che non possono essere usati se chi li guida non ha esperienza, cono-scenza e professionalit, non si pu prescindere dalle conoscenze delle anatomie radicolari, dal trovare tutti i canali, dalleffettuare precise misu-razioni e dallutilizzare al meglio gli strumenti stessi.

Endodonzia

Dente 46 Pre-Op Dente 46 Post-Op

Per gentile concessione del Dott. P. Machtou

Dente 37 Pre-Op Dente 37 Post-Op

Per gentile concessione del Dott. J. Webber

8

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

9

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

Sagomare i canali radicolari?Fatte salve e date per scontate le conoscenze, la professionalit del-loperatore ed il discernimento nel-lutilizzo di strumenti meccanici, non si possono trascurare alcuni aspetti di conoscenza, quali, ad esempio, corretta apertura della camera pul-pare, sondaggio manuale dei canali radicolari, utilizzo di radiografi e pre e post operatorie, conoscenza delle tavole di Hess, il Nichel-Titanio rap-presenta lo stato dellarte dellendo-donzia moderna.

Fra gli strumenti NiTi a disposizione sul mercato, spiccano i ProTaperprodotti dalla Maillefer e distribuiti in Italia da Simit, per concezione innovativa, facilit duso, limitato nu-mero di strumenti, conicit progres-siva sul medesimo strumento, an-golo di taglio positivo (che assicura effi cienza ed effi cacia), automaticit nella crown down, gambo accor-ciato (per poter essere usati in zone di diffi cile accesso), angolo di transi-zione arrotondato e superfl essibilit (data dalle condizioni desercizio e per la natura intrinseca della lega).

Sono in tutto sei,tre per la sagomatura vera e propria:S1, S2 ed Sx e tre per la rifi nitura in apice:F1, F2 ed F3.I primi con conicit progressiva che parte da un 2/4 e 3% ed arriva al 12 e 19%, i secondi con conicit (in punta) rispettivamente del 7, 8 e 9% e diametro in apice 020, 025 e 030.

Gli S (shaping) sagomano il canale radicolare fi no alla distanza di lavo-ro, lasciando inalterata la morfologia del canale stesso, mentre gli F (fi -nishing) stampano limpronta del proprio diametro in apice ed alesa-no gli ultimi millimetri andando a rac-cordare la conicit creata dai primi.

Il risultato di una sagomatura con i ProTaper? Canale liscio, di forma troncoconica, morfologicamente inalterato e pron-to ad accogliere una chiusura che si presenter facile ed accogliente dal punto di vista tridimensionale.

Ecco come si presentano

e nel loro supporto autoclavabile.

I NiTi attuali saranno perfezionati, subiranno continue evoluzioni, ma, in confronto agli strumenti manuali, come dice spesso nei suoi corsi il dr. Gorni:chi, per andare da Milano a Roma, vuole utilizzare la bicicletta quando cos comodo, veloce ed effi ciente laereo, sa cosa sceglie, ma quando arriver?.

Sagomare i canali radicolari?Un suggerimento:PROTAPER

Endodonzia

Oxy Dental consigliala promozione Maillefer che comprende:

ATTENZIONE: Precisare la lunghezza degli strumenti scelti (21 o 25).

N 3 PROTAPER Starter Kit completi (SX, S1, S2, F1, F2, F3, da 21 o 25 mm)

N 1 Supporto Sterilizzabile per strumenti ProTaper

N 1 Videocassetta didattica ProTaper

VALORE DI LISTINO 166,01 PROMOZIONE 136,40

Per ulteriori informazioni Oxy Dental: Tel. 0422 841241 - [email protected]

Rubrica

10

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

11

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

MAILLEFER: Endo Gun System, nuova siringa

per ProRoot MTA; Localizzatore Apicale ProPex; IRS, sistema di rimozione di ostru-

zioni canalari.

SIRONA: Contrangolo Endodontico SIRONiTi 5 livelli di coppia con una partico-

lare retrorotazione;

GETINGE: Autoclavi da banco HS22 Classe B, maggiore capacit di carico (ca-

mera ) ed esclusiva rapidit di processo: solo 7 minuti!!!

KaVo dental excellence: HealOzone, terapia della carie sen-

za trapano: via il dolore - via la carie. INTRAsurg 300 plus, lapparecchio

chirurgico con motore e strumenti a fi bre ottiche.

DENTSPLY GENDEX: Il nuovo sistema panoramico digitale

Orthoralix 9200 DDE progettato per soddisfare le richieste di

qualsiasi professionista dentale, utilizzando lultima generazione della tecnologia digitale e dando cos origine a Direct Digital Evolution, levoluzione digitale diretta.

VECTOR: Nuovo manipolo SCALER. effi cace, in contemporanea, sia

per il tartaro che per lo sbianca-mento sovragengivale, delicato, indolore, funziona senza spray ed assai comodo da posizionare.

XO FLEX: SISTEMA XO CURA DEL PAZIENTE. Si basa su due elementi: il puri-

fi catore acqua XO e laddolcitore acqua XO. Due elementi essen-ziali per eliminare batteri e calcio dallacqua del riunito; per una preparazione preventiva alla futura legislazione in materia di qualit dellacqua; e per una protezione

Franco Biasetto

Abbiamo visitato per Voi il Congresso "Amici di Brugg": ecco alcune delle novit presentate.

Per maggiori informazioni contattare Oxy Dental Tel: 0422 841241 - Fax: 0422 842310

del proprio riunito da una prema-tura usura di tubature, valvole e strumentario.

ELITE COMPUTER: Elite Computer lancia sul mercato

il nuovissimo OrisEduco, software che permette di Educare e Co-municare con i pazienti attraverso pi di 400 animazioni 3D, illustra-zioni e casi clinici; consentendo quindi al Medico di esporre il piano di trattamento non pi con bozze cartacee o gestualit, ma con un software estremamente profes-sionale e di grande impatto sul Paziente.

Novit dal CongressoAMICI DI BRUGG

Rubrica

10

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

11

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

Oxy Partnership

Ho problemi con lassistente,se conosce qualche ragazza con esperienza me la faccia conoscere...Si

Il laboratorio vorrei qualcuno di veramente bravo per la protesi mobileSi

Ho un prodotto che non uso pi,per favore me lo cambiaSi

Vorrei informazioni su alcuni prodotti .......per favoreSi

Il tecnico........... per favoremi mandi subito il tecnicoSi

Non ho pagato la ricevuta, mi sono dimenticato.........passa lei?Si

Dottore buongiorno, tutto bene,sono tre luned che non mi ordina niente, ce qualche problema?No, per mi sono arrivati degli opuscoli, delle offerte, prezzi buoni, ho provatoSi. La saluto, ci vediamo luned come sempre, arrivederci.

Buongiorno Dottore, come vapassata una buona domenica?Si grazie, per favore mi mandaSi

Ho un problema con lautoclave, forse rotta, mi presta un muletto, sarebbe urgente.....Si

Si bruciata la lampadina del riunito, sono al buio, pu venire subito....Si

Ho terminato il cemento....mi faccia una cortesia per domani..Si

soltanto una piccola rifl essione in un momento di confusione. Ringrazio lazienda OXY DENTAL per avermi dato lopportunit di scrivere e ringrazio anche i miei clienti per la fi ducia accordatami in tutti questi anni di lavoro.

Caro Dottore PENSACI

Il ruolo del deposito dentale deve cambiare verso un futuro fatto di maggiori servizi per lodontoiatra.Il servizio non pi solo rappresen-tato dal prodotto che viene conse-gnato a seguito di un mero ordine. Il servizio deve essere il valore aggiunto che possiamo determi-nare, ad esempio, in alcuni sintetici punti:1. presentare allodontoiatra una

ricerca merceologica periodica sulle novit del settore;

2. elaborare statistiche sui consumi per aiutare il dentista a calcolare i propri costi gestionali;

3. suggerire azioni di risparmio con contratti orientati ad una pianifi -cazione dei consumi;

4. organizzare con provider esterni e senza confl itto di interessi con i prodotti da distribuire, attivit formative accreditate presso il Ministero della Salute;

5. pianifi care una metodologia di riordini e di visite periodiche non solo dipendenti dalla visita dellagente del deposito, ma comunicando con lo studio dentistico anche attraverso un sistema autonomo, diretto, veloce ed effi cace, oltre che effi ciente: un CD, un sito internet, una rivista periodica informativa,

6. offrire la possibilit di sostituire alcune attrezzature in base ad un programma mirato di ammoder-namento tecnologico periodico;

7. fornire unassistenza alla manuten-zione delle attrezzature periodica in base ad una pianifi cazione di incontri per rendere pi duraturi gli investimenti effettuati;

Certo che per il dentista del futuro, un deposito deve possedere tutte queste caratteristiche di base, ma anche qualcosa in pi, che fi delizzi il cliente che possa preferirlo. Noi dellOxy Dental crediamo che tutto ci sia una realt ed per questo che invitiamo i lettori di Problem Solving a contattarci per conoscere nei dettagli il nuovo concetto di Deposito Dentale: un Partner professionale.

Franco Biasetto

Un nuovo rapporto con il Deposito Dentale

Federico Motta

Per maggiori informazioni:

SEGRETERIA CORSIOXY DENTAL

Tel. 0422 841241Fax. 0422 842310

e-mail:[email protected]

CO

RS

I E

CM

12P

robl

em S

olvi

ng n

. 02

E.C.M.Educazione Continua in Medicina

Profilo del relatori:

CORSO DI AGGIORNAMENTO TEORICODI ODONTOIATRIA CONSERVATIVA

24/05/03 Dott. Marco Calabrese - Dott Lorenzo Graiffdalle ore 09.30alle ore 17.00

PROGRAMMA: Il restauro estetico in

composito: strategie operative. Elementi fondamentali delle tecniche di adesione.

QUOTA DISCRIZIONE: 100,00 + i.v.a. per quota individuale.SEDE: Centro congressi - Hotel C del Galletto - Via Santa Bona Vecchia, 30 - 31100 Treviso - Tel. 0422 432550

Per offrire ai nostri clienti un servizio sempre vicino alle loro esigenze, abbiamo attivato una serie di corsi gi accreditati e altri per i quali stato chiesto laccreditamento, che vi presentiamo.Vi invitiamo a contattarci, confidando nel vostro unanime gradimento.

GLI ULTIMI CORSI DEL PRIMO SEMESTRE 2003

Sensibilit post-operatoria. Cementazione adesiva. Sistemi e metodi per la fotopolimerizzazione.

GIORNATA UNICA

Dott. Marco CalabreseLaureato in Odontoiatria e Protesi Dentaria presso lUniversit di Padova. Dal 1991 svolge attivit di ricerca clinica e sperimentale presso lUniversit di Padova, con particolare riguardo per gli adesivi dentinali e le problematiche connesse alladesione alla struttura dentale. Nel 1995 ha conseguito il diploma di perfezionamento in Odontoiatria Restaurativa presso lUniversit di Siena. Attualmente ha lincarico di professore a contratto presso lUniversit di Padova e svolge la libera professione a Padova, occupandosi in particolare di odontoiatria estetica in campo conservativo e di endodonzia.

Dott. Lorenzo GraiffLaureato in Odontoiatria e Protesi Dentaria presso lUniversit di Padova. Nel 1991 svolge attivit di ricerca clinica e sperimentale presso lUniversit di Padova, con particolare riguardo per gli adesivi dentinali e le problematiche connesse alladesione della struttura dentale. Attualmente ha lincarico di professore a contratto presso il CLOPD di Padova e svolge la libera professione occupandosi in particolare di odontoiatria estetica in campo conservativo ed endodontico.

PROGRAMMA NAZIONALE E.C.M. PROGRAMMA

NAZIO

NALE

E.C.M

.

4CREDIT

I E.M.C.

CO

RS

I E

CM

13

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

LO STUDIO ODONTOIATRICOGESTITO MANAGERIALMENTE

06/06/03 Dr. Antonio Pellicciadalle ore 09.30alle ore 17.00

PROGRAMMA: La diagnosi manageriale dello

studio. Gli obiettivi e la terapia

manageriale. I benefici professionali.

QUOTA DISCRIZIONE: 320,00 + i.v.a. per entrambe le giornate - 170,00 + i.v.a. per una sola giornata.SEDE: Sala conferenze Oxy Dental s.r.l. - Via Tintoretto, 12 - 31056 Roncade (TV) - Tel. 0422 841241

La gestione manageriale quotidiana: parametri di organizzazione.

La organizzazione del controllo periodico di management.

PRIMA GIORNATA

07/06/03 Dr. Antonio Pellicciadalle ore 09.30alle ore 17.00

PROGRAMMA: Le strategie di successo

professionale in Odontoiatria. La certificazione di Qualit. La comunicazione scritta,

dialogica e visiva nello studio odontoiatrico.

La gestione del piano terapeutico contabile, della compliance e della

concordance del paziente. La gestione del mercato

potenziale. Limportanza delligiene

periodica per ottenere la customer satisfaction.

Il paziente come risorsa. Progettare insieme la gestione

manageriale dello studio.

SECONDA GIORNATA

Profilo del relatore: Dr. Antonio PellicciaEconomista. Consulente di direzione per le strategie di impresa e per la gestione strategica delle risorse umane. Consu-lente di aziende multinazionali della comunicazione, dellarea farmaceutica e odontoiatrica. Scrive sulle principali riviste di odontoiatria. Direttore responsabile del periodico di management sanitario Mediamix. Autore e relatore dei corsi sul Management odontoiatrico e sullottimizzazione dei costi e dei profitti dellattivit gestionale degli studi odontoiatrici. Autore del testo di management odontoiatrico edito da Promodem ACME Srl e delle Schede di Management edite da ARIANTO Srl. Collabora con le principali associazioni nazionali odontoiatriche e Ordini dei Medici e Odontoiatri presentan-do i concetti e le soluzioni operative della corretta gestione manageriale dellattivit del team.Dal 1999 in sede universitaria come docente al Master di Gestione della professione odontoiatrica presso lUniversit di Brescia - Clinica Odontoiatrica e presso i seminari tenuti con lUniversit Cattolica del Sacro Cuore in Roma.

CORSI IN PROGRAMMAZIONECORSO DI ESTETICA DENTALE

CORSO TEORICO-PRATICOLe ceramiche integrali: Faccette, Corone, Intarsi, Ponti

IL LASER IN ODONTOIATRIA: i vari utilizzi

LO STUDIO ODONTOIATRICO GESTITO MANAGERIALMENTESeconda Edizione: sono aperte le iscrizioni.

PROGRAMMA NAZIONALE E.C.M. PROGRAMMA

NAZIO

NALE

E.C.M

.

6CREDIT

I E.M.C.

PROGRAMMA NAZIONALE E.C.M. PROGRAMMA

NAZIO

NALE

E.C.M

.

6CREDIT

I E.M.C.

PRIMA VOLTA

NEL VENETO

1 EDIZIONE 06 - 07 giugno 2003 - 2 EDIZIONE secondo semestre 2003

Per maggiori informazioni:

SEGRETERIA CORSIOXY DENTAL

Tel. 0422 841241Fax. 0422 842310

e-mail:[email protected]

CO

RS

I E

CM

12

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

E.C.M.Educazione Continua in Medicina

Profilo del relatori:

CORSO DI AGGIORNAMENTO TEORICODI ODONTOIATRIA CONSERVATIVA

24/05/03 Dott. Marco Calabrese - Dott Lorenzo Graiffdalle ore 09.30alle ore 17.00

PROGRAMMA: Il restauro estetico in

composito: strategie operative. Elementi fondamentali delle tecniche di adesione.

QUOTA DISCRIZIONE: 100,00 + i.v.a. per quota individuale.SEDE: Centro congressi - Hotel C del Galletto - Via Santa Bona Vecchia, 30 - 31100 Treviso - Tel. 0422 432550

Per offrire ai nostri clienti un servizio sempre vicino alle loro esigenze, abbiamo attivato una serie di corsi gi accreditati e altri per i quali stato chiesto laccreditamento, che vi presentiamo.Vi invitiamo a contattarci, confidando nel vostro unanime gradimento.

GLI ULTIMI CORSI DEL PRIMO SEMESTRE 2003

Sensibilit post-operatoria. Cementazione adesiva. Sistemi e metodi per la fotopolimerizzazione.

GIORNATA UNICA

Dott. Marco CalabreseLaureato in Odontoiatria e Protesi Dentaria presso lUniversit di Padova. Dal 1991 svolge attivit di ricerca clinica e sperimentale presso lUniversit di Padova, con particolare riguardo per gli adesivi dentinali e le problematiche connesse alladesione alla struttura dentale. Nel 1995 ha conseguito il diploma di perfezionamento in Odontoiatria Restaurativa presso lUniversit di Siena. Attualmente ha lincarico di professore a contratto presso lUniversit di Padova e svolge la libera professione a Padova, occupandosi in particolare di odontoiatria estetica in campo conservativo e di endodonzia.

Dott. Lorenzo GraiffLaureato in Odontoiatria e Protesi Dentaria presso lUniversit di Padova. Nel 1991 svolge attivit di ricerca clinica e sperimentale presso lUniversit di Padova, con particolare riguardo per gli adesivi dentinali e le problematiche connesse alladesione della struttura dentale. Attualmente ha lincarico di professore a contratto presso il CLOPD di Padova e svolge la libera professione occupandosi in particolare di odontoiatria estetica in campo conservativo ed endodontico.

PROGRAMMA NAZIONALE E.C.M. PROGRAMMA

NAZIO

NALE

E.C.M

.

4CREDIT

I E.M.C.

CO

RS

I E

CM

13

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

LO STUDIO ODONTOIATRICOGESTITO MANAGERIALMENTE

06/06/03 Dr. Antonio Pellicciadalle ore 09.30alle ore 17.00

PROGRAMMA: La diagnosi manageriale dello

studio. Gli obiettivi e la terapia

manageriale. I benefici professionali.

QUOTA DISCRIZIONE: 320,00 + i.v.a. per entrambe le giornate - 170,00 + i.v.a. per una sola giornata.SEDE: Sala conferenze Oxy Dental s.r.l. - Via Tintoretto, 12 - 31056 Roncade (TV) - Tel. 0422 841241

La gestione manageriale quotidiana: parametri di organizzazione.

La organizzazione del controllo periodico di management.

PRIMA GIORNATA

07/06/03 Dr. Antonio Pellicciadalle ore 09.30alle ore 17.00

PROGRAMMA: Le strategie di successo

professionale in Odontoiatria. La certificazione di Qualit. La comunicazione scritta,

dialogica e visiva nello studio odontoiatrico.

La gestione del piano terapeutico contabile, della compliance e della

concordance del paziente. La gestione del mercato

potenziale. Limportanza delligiene

periodica per ottenere la customer satisfaction.

Il paziente come risorsa. Progettare insieme la gestione

manageriale dello studio.

SECONDA GIORNATA

Profilo del relatore: Dr. Antonio PellicciaEconomista. Consulente di direzione per le strategie di impresa e per la gestione strategica delle risorse umane. Consu-lente di aziende multinazionali della comunicazione, dellarea farmaceutica e odontoiatrica. Scrive sulle principali riviste di odontoiatria. Direttore responsabile del periodico di management sanitario Mediamix. Autore e relatore dei corsi sul Management odontoiatrico e sullottimizzazione dei costi e dei profitti dellattivit gestionale degli studi odontoiatrici. Autore del testo di management odontoiatrico edito da Promodem ACME Srl e delle Schede di Management edite da ARIANTO Srl. Collabora con le principali associazioni nazionali odontoiatriche e Ordini dei Medici e Odontoiatri presentan-do i concetti e le soluzioni operative della corretta gestione manageriale dellattivit del team.Dal 1999 in sede universitaria come docente al Master di Gestione della professione odontoiatrica presso lUniversit di Brescia - Clinica Odontoiatrica e presso i seminari tenuti con lUniversit Cattolica del Sacro Cuore in Roma.

CORSI IN PROGRAMMAZIONECORSI IN PROGRAMMAZIONECORSO DI ESTETICA DENTALE

CORSO TEORICO-PRATICOLe ceramiche integrali: Faccette, Corone, Intarsi, Ponti

IL LASER IN ODONTOIATRIA: i vari utilizzi

LO STUDIO ODONTOIATRICO GESTITO MANAGERIALMENTESeconda Edizione: sono aperte le iscrizioni.

CORSI IN PROGRAMMAZIONECORSI IN PROGRAMMAZIONE

PROGRAMMA NAZIONALE E.C.M. PROGRAMMA

NAZIO

NALE

E.C.M

.

6CREDIT

I E.M.C.

PROGRAMMA NAZIONALE E.C.M. PROGRAMMA

NAZIO

NALE

E.C.M

.

6CREDIT

I E.M.C.

+ i.v.a. per una sola giornata.

PRIMA VOLTA

NEL VENETO

1 EDIZIONE 06 - 07 giugno 2003 - 2 EDIZIONE secondo semestre 2003

14

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

15

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

Per milioni di anni, nel corso del-levoluzione, lessere umano sem-pre stato esposto alla luce Solare.Dallinvenzione dellilluminazione artifi ciale poco pi di un secolo fa e dal successivo bando della luce ultravioletta, le caratteristiche dello spettro di frequenze a cui lorga-nismo umano quotidianamente esposto radicalmente cambiato con effetti sulla sua salute tanto insospettabili quanto devastanti.

Sono ormai entrati a far parte del senso comune i concetti, profonda-mente errati, che la luce ultravioletta sia nociva e la luce Solare un peri-colo da cui doversi proteggere. Il risultato non solo quello di una po-polazione inspiegabilmente infelice, spesso in soprappeso ed esposta a qualsiasi tipo di patologia per-ch divenuta estremamente debole di salute, ma anche quello di una popolazione grande consumatrice di farmaci, nel rispetto della logica

consumistica che caratterizza la nostra epoca. [...] La cosa ancor pi sorprendente che le ricerche scientifi che, spesso rigorosissime, che hanno dimostrato sia gli effetti terapeutici della luce naturale e ul-travioletta, che gli effetti nocivi della sua mancata regolare esposizione, sono tanto numerose quanto sco-nosciute non solo alla popolazione ma, soprattutto alla classe medica.La regolare esposizione alla luce na-turale ed ultravioletta consente una naturale e fi siologica riduzione dei va-lori di colesterolo ematico che viene, proprio grazie alla luce UV, convertito in ormoni quali testosterone, ormone della crescita e vitamina D. [...]Nel libro La luce che Cura (tecniche nuove) descrivo, con numerosissimi riferimenti bibliografi ci, gli effetti pi evidenti della luce naturale. Lilluminazione artifi ciale, in partico-lare quella fl uorescente (al neon) indebolisce il sistema immunitario, altera i ritmi biologici, lo stato emotivo,

i sistemi metabolico ed endocrino, aumenta la sintesi di ACTH e cortisolo, ormoni coinvolti nello stress. [...]Luomo moderno vive in ambienti illuminati artifi cialmente con spettri di emissione profondamente diversi dal-la luce naturale oltre che totalmente privi dei benefi ci UV: le fi nestre in vetro bloccano la luce UV; allaperto si indossano occhiali da Sole che fi ltrano la luce UV; e, quando al sole, ci si protegge con fi ltri solari realiz-zati con le sostanze chimiche tra le pi nocive mai prodotte.

Gli unici casi in cui la luce solare ed UV pu causare problemi sono quelli in cui un soggetto, in una con-dizione di grave deprivazione prece-dente, si espone in modo violento o troppo brusco ad alte intensit di essa. Unalimentazione ossidante quale quella tradizionale, contri-buisce inoltre a ridurre la capacit dellorganismo di gestire le tipiche variazioni brusche di esposizione.Alla stessa stregua anche il cibo po-trebbe essere considerato nocivo. [...]In realt non la luce Solare od Ul-travioletta a causare problemi, ma la possibile e ormai normale grave carenza precedente allesposizione. [...] La luce ultravioletta riveste un ruolo estremamente importante anche a livello ambientale per la

*Fabio Marchesi, ingegnere scienziato e ricercatore membro della New York Academy of Sciences e dellAmerican Association for the Advancement of Science considerato il massimo esperto nazionale sulle applicazioni terapeutiche della luce. autore di decine di brevetti internazionali su sistemi ed apparecchiature terapeutiche basate su raggi infrarossi, ultravioletti e ad ampio spettro tra le quali BioFream e la tecnologia MIACT (Marchesi Infrared Adipocytes Catabolism Technology) Autore dei libri La fi sica dellAnima e La Luce che Cura editi da Tecniche nuove.

Ing. Fabio Marchesi*

La Luce cheCura

Illuminazione

14

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

15

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

sua nota capacit sterilizzante e battericida. In qualsiasi ambiente chiuso illuminato artifi cialmente, casa, uffi cio, studio medico, ospe-dale ecc., agenti virali e batterici posso tranquillamente muoversi e proliferare, contaminando chiunque, presente, respiri laria. Non un caso che ogni inverno eserciti di in-dividui si ammalino di infl uenza cos come non un caso che negli al-levamenti di animali si utilizzino, per ridurne la mortalit, sorgenti di luce ad ampio spettro con UV. Chiunque si rechi in un negozio di animali o pesci per acquari pu, verifi cando le caratteristiche delle sorgenti di luce ad essi destinati, scoprire come la luce ad ampio spettro con UV sia determinante per la loro sopravvi-venza e buona salute.In pratica fondamentale esporsi almeno 30 minuti al giorno alla luce naturale, soprattutto in inverno (gli UV sono presenti anche in giornate nuvolose o di pioggia) possibilmente senza indossare occhiali da vista o da sole, sarebbe inoltre opportuno in-stallare in qualsiasi locale chiuso sor-genti di luce ad ampio spettro e UV. Esistono diverse soluzioni utilizzabili anche se tra le molte sorgenti defi ni-te Full-spectrum solo alcune sono di vera buona qualit.

Si tratta di tubi fl uorescenti sostituibili semplicemente alle tradizionali lam-pade neon. Per quanto riguarda sorgenti UV, devono essere comun-que prive di UVC se non in tracce,

come nella luce naturale, ed avere uno spettro di emissione bilanciato tra UVA-UVB.Anchesse possono essere sostitui-te ai normali tubi neon sostituendo il reattore con uno di maggiore potenza.Il numero di sorgenti Full-spectrum e UV da installare in un locale di-pende da molti elementi tra i quali la distanza in cui verranno installate dai luoghi di stazionamento delle persone presenti.Un tubo da 80 watt lungo 150 cm po-sto sul soffi tto in grado di produrre a circa 150 cm di distanza una inten-sit di UV pari a circa 150 microvat/cm equivalente al minimo presente allaperto in una giornata invernale nuvolosa. In una giornata estiva stan-

do al Sole si superano normalmente i 100.000 microwatt/cm. Esistono in commercio anche siste-mi di illuminazione ad ampio spettro integrati a sorgenti UV quali il Light-tube, un cilindro con 5 sorgenti fl uo-rescenti ad ampio spettro ed una con UVA-UVB.

Oggi pi che mai, chiunque abbia a cuore la propria salute, effi cienza fi -sica e vitalit, deve iniziare a valutare le informazioni che lo raggiungono con un atteggiamento pi critico e meno scontato o passivo. Il Sole la pi potente medicina che la natura abbia messo a disposizione, gratuitamente, alluomo. ci che ha permesso lorigine e levoluzione di tutte le forme viventi. [...]

Illuminazione

Oxy Dental consiglia la plafoniera DEMALIGHT con leventuale possibilit di inserire4 tubi Lumichrome serie XX con un CRI pari a 98 e una temperatura di 6.500

e relativi reattori per ottenere una qualit di lavoro migliore.

Per maggiori informazioni contattate Oxy Dental 0422 841241

16

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

17

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

ALLA LUCE SOLARE:

- Incremento dei livelli di Testosterone nei maschi e proge-sterone nelle donne.

- Riduzione dei livelli di colesterolo nel sangue.- Maggiore tolleranza allo stress.- Miglioramento dello stato emotivo.- Riduzione dei comportamenti aggressivi.- Miglioramento delleffi cacia del sistema immunitario.- Miglioramento del rendimento fi sico.- Miglioramento del rendimento mentale e della capacit di

apprendimento.- Produzione di vitamina D per lassorbimento del calcio e

minerali con riduzione di carie e osteoporosi- Azione regolativa sul sistema neurovegetativo con incre-

mento dellossidoriduzione. - Accelerazione dei processi di recupero delle forze dopo

lavori pesanti e malattie. - Effetto germicida e profi lattico contro le malattie infettive. - Azione regolatrice dellalcalinit del sangue con conseguen-

te miglioramento della capacit di trasportare ossigeno. - Miglioramento della circolazione capillare dellepidermide

che viene cos rassodata divenendo pi elastica.- Azione estetica (abbronzatura).- Azione terapeutica nelle affezioni cutanee, comedoni, fo-

runcoli ecc.- effi cacemente terapeutica nella cura della psoriasi (ultra-

violetti).- Azione regolatrice dei ciclo sonno/veglia, riduzione disturbi

del sonno.- Ripristino dei ritmi circadiani alterati da jet-lag o altre cause.- Aumento della libido e delle capacit riproduttive.- Miglioramenti in tutte le funzioni endocrine ed ormonali.- Miglioramenti in artrosi, artriti e reumatismi.- Migliora la vista.- Regolarizzazione del ciclo mestruale e disturbi relativi.- Migliora la crescita e lo sviluppo.- Riduce il consumo e la dipendenza da droghe ed alcool.- Riduzione del rischio di sviluppare tumori in genere com-

presi quelli della pelle.

AI RAGGI ULTRAVIOLETTI:

- Attivano la sintesi di vitamina D3, prerequisito per il corret-to assorbimento del calcio e altri minerali.

- Riducono la pressione del sangue e migliorano leffi cienza del muscolo cardiaco. stato dimostrato che lesposizio-ne alla luce ultravioletta riduce la pressione sanguigna fi n dal primo trattamento e che tali effetti permangono per altri 5-6 giorni, inoltre nel 90% dei soggetti testati leffi cienza cardiaca aumentata del 39%.

- Migliorano lelettrocardiogramma e i valori ematici. Notevoli miglioramenti osservati in soggetti affetti da arte-

riosclerosi.- Riducono il colesterolo, il 97% dei soggetti studiati hanno

ridotto del 13% i livelli di colesterolo due ore dopo la prima esposizione, l86% ha mantenuti il livello pi basso fi no a 24 ore dopo lesposizione.

- Stimolano il metabolismo e contribuiscono alla riduzione del peso, attraverso la stimolazione della tiroide e del si-stema endocrino.

- Riducono il rischio di degenerazione della retina e ridu-zione della vista. negli occhi, le cellule della retina non si dividono e rigenerano senza una piccola quantit di luce ultravioletta

- Sono effi caci nel trattamento della psoriasi. La National Psoriasis Foundation riporta che l80% dei

soggetti affetti da psoriasi migliora quando esposta ai rag-gi UV.

- Sono effi caci nel trattamento di numerose altre patologie tra le quali lasma, problemi respiratori e la tubercolosi.

- Migliorano i livelli di ormoni sessuali, aumentano i livelli di testosterone e gli estrogeni sono pi effi cienti quando don-ne sono esposte agli UV-B.

- Migliorano leffi cacia del sistema immunitario.- Riducono il rischio di malattie cardiovascolari.

Illuminazione

Effetti di unacorretta e regolareesposizione

16

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

17

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

Gruppo 33

Il programma annuale sempre ricco di novit e di interessanti argomenti, degni di approfondimento.La frequenza libera e aperta a tutti i nuovi e vecchi clienti.Il Gruppo 33 un ottima proposta per condividere esperienze professionali e per scambiare opinioni e metodologie operative tra odontoiatri.

Tutti gli incontri si svolgeranno nella sala conferenze della Oxy Dental alle ore 20.30.

1 SEMESTRE

La quota di partecipazione fissata per singola serata accreditata di 60 Euro + I.V.A.

Per liscrizione ai corsi contattare Oxy Dental:Tel.: 0422 841241Fax: 0422 842310e-mail: [email protected]

Innovazioni tecniche per la valutazione dellinterfaccia osso-impianto e della stabilit.

Cartella clinica parodontale digitale.

Restauri estetici - tecniche dirette ed indirette Materiali e protocolli clinici.

Endodonzia. Aggiornamenti tecnologici in endodonzia. Tecniche di rivelazione, di strumentazione, di chiusura.

Innovazioni tecnologiche in gnatologia e nello studio delle parafunzioni.

Innovazioni tecnologiche in odontoiatria

06 Febbraio 2003Dott. Lars Sennerby

13 Marzo 2003Dott. Silvio Bonfiglio

20 Marzo 2003Dott.ssa Maria Pia Montanari

17 Aprile 2003Dott.ssa Elena Novellini

Dott. Maurizio Colorio

29 Maggio 2003Dott. Francesco Variola

2 SEMESTRE

Luso del Laser nella pratica quotidiana:metodologie a confronto.

Aspetti pratici in odontoiatria estetica: restauri adesivi nei settori frontali. Faccette e corone integrali.

Aspetti pratici della gestione dei tessuti paradontali,quale premessa allestetica nella riabilitazione dei settori anteriori.

Aspetti pratici della gestione del paziente disfunzionale. Lodontoiatria biologica.

Aspetti pratici in odontoiatria estetica

26 Giugno 2003Dott. Raimondo Pische

Dott. Giustino Gallo

25 Settembre 2003Dott. Fabio MarconSig. Loris Zamuner

30 Ottobre 2003Dott. Mauro Bolzan

27 Novembre 2003Dott. Alberto Alessandrini

Dr. Raffaele Mazzilli

* E.C.M. in fase di accreditamento

*

Presidente: Dott. Mauro BolzanConsiglio Direttivo:Dott. Alberto Alessandrini,Dott. Pierangelo Bressan,Dott. Massimiliano Lanza,Dott. Raffaele Mazzilli,Dott. Fabio Marcon,Dott. Francesco Variola,Dott. Damiano Verrocchi,Dott. Silvio Bonfiglio.

lorganizzazioneche predispone e coordinai principali Corsi di formazionein Oxydental.

33GRUPPO

Scopo degli incontri di poter confrontare le esperienze di ogni giorno del nostro lavoro, per poter migliorare e sviluppare la nostra conoscenza, attraverso un dialogo aperto e comunicativo

Dott. Mauro Bolzan

PROGRAMMA NAZIONALE E.C.M. PROGRAMMA

NAZIO

NALE

E.C.M

.

2CREDIT

I E.M.C.

PROGRAMMA NAZIONALE E.C.M. PROGRAMMA

NAZIO

NALE

E.C.M

.

2CREDIT

I E.M.C.

PROGRAMMA NAZIONALE E.C.M. PROGRAMMA

NAZIO

NALE

E.C.M

.

2CREDIT

I E.M.C.

18

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

19

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

Radiologia DigitaleAngelo Stucchi

Nel corso della sua storia Gendex ha acquisito una riconosciuta tradizione nello sviluppo e nella produzione di sistemi multi-proiezione panoramici e cefalometrici a proiezione variabile, assicurando alta qualit nella dia-gnostica per immagini in odontoiatria e massima affidabilit.Unendo la tecnologia della cinema-tica articolata controllata da micro-processore con lultima generazione della tecnologia digitale Gendex introduce sul mercato italiano il suo nuovo sistema panoramico digitale Gendex Orthoralix 9200 DDE.Caratterizzato da semplici operazioni e da un facile posizionamento del paziente Gendex Orthoralix 9200 DDE garantisce alta definizione nellimmagine radiografica e ampie funzionalit diagnostiche.

Indirizzato ai professionisti in cerca di un sistema digitale caratterizzato da una vasta gamma di programmi e proiezioni, ma estremamente facile da usare, lOrthoralix 9200 DDE disponibile in due versioni:la versione Standard che include non solo i programmi di radiologia panoramica di base (panoramica standard, panoramica bambino, ATM laterali, dentatura ortogonale, emipanoramica ortogonale), ma anche un programma per la den-tatura frontale; ad esempio una vista anteriore che presenti una proiezione degli elementi frontali con macchia focale pi profonda rispetto ad un panoramico standard, racco-mandato per luso su pazienti con malocclusione e durante i tratta-menti ortodontici.

la versione Plus, indirizzata a sod-disfare anche I professionisti pi esi-genti, include una gamma completa di programmi diagnostici, che non soddisfano solamente le esigenze di routine, ma va incontro alle esigenze diagnostiche ovunque siano neces-sarie applicazioni pi complesse , offrendo per esempio programmi specializzati per la radiologia dento-maxillo-facciale e proiezioni Tran-scan, strumenti fondamentali per la pianificazione sicura ed affidabile degli impianti.

Entrambe le versioni possono essere equipaggiate con il nuovo braccio digitale cefalometrico digitale, sviluppato per offrire proie-zioni digitali cefalometriche a rapida scansione, in diversi formati per incontrare i diversi bisogni del pro-fessionista. Per le proiezioni latero-laterale, funzionante uno speciale filtro per tessuti molli che permette il facile adattamento a qualsiasi profilo facciale. Per semplificare loperativit in spazi ridotti, il supporto del modulo senso-re pu essere ruotato di 90.

Il fulcro della Direct Digital Evolu-tion, levoluzione digitale diretta, il nuovo sensore, che sostituisce la tradizionale pellicola per la ricostru-zione diretta dellimmagine. Il sensore, estremamente compatto, consente il massimo confort nelluti-lizzo e laggancio elettromeccanico assicura la massima precisione e sicurezza durante le operazioni di aggancio e sgancio al modulo di supporto.

Entrambe le azioni sono facilitate dai due pulsanti frontali e confermate con feed-back tattile e acustico.

Nonostante le sue caratteristiche altamente professionali Gendex Orthoralix 9200 DDE facile da usare, grazie ad un pannello di con-trollo, posizionato in prossimit del braccio rotante, con semplici e intui-tive indicazioni grafiche, mentre il display LCD visualizza i fattori tecnici e i riferimenti di posizionamento. Una seconda tastiera di comando Ceph collocata sul casco cefalometri-co, al fine di facilitare la precisione e la sicurezza nel posizionamento paziente.

Per assicurare una completa flessi-bilit delloperatore, i fattori tecnici, gia pre-selezionati nel sistema, pos-sono essere modificati in modalit manuale dallutilizzatore.In pi, il sistema di Controllo Auto-matico dellEsposizione (AEC) viene fornito di serie su tutti i sistemi e atti-vo sia per le proiezioni Panoramiche che Cefalometriche.

Grazie al sistema AEC, Gendex Orthoralix 9200 DDE in grado di intervenire in tempo reale sui fattori tecnici preimpostati cos da ottenere il miglior equilibrio tra densit e con-trasto dellimmagine. La connessione LAN permette di collegare Gendex Orthoralix 9200 DDE direttamente alla struttura di rete esistente.

A seconda delle necessit delluten-te, diversi sistemi Gendex Ortho-ralix 9200 DDE possono essere connessi alla rete o in modalit auto-noma, permettendo la loro gestione da differenti PC o workstations.Gendex Orthoralix 9200 permette inoltre un monitoraggio a distanza dei parametri di sistema.

Questa caratteristica rende possi-bile una diagnosi diretta dellunit in modo da comprimere i tempi del servizio tecnico sia per la manuten-zione o per leventuale riparazione.

Angelo Stucchi

Scopriil futuro digitale conGendex Orthoralix 9200 DDE

18

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

19

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

Radiologia Digitale

20

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

21

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

Dr.ssa Saba Biasetto

Unindagine tra gli americani ha riscontrato che:

Pi del 92% daccordo sul fatto che un sorriso attraente un im-portante aspetto sociale;

Quasi altrettanti, circa l88%, si ri-cordano sempre di qualcuno con un sorriso particolarmente attraente;

L85% daccordo nellaffermare che un sorriso non attraente rende una persona del sesso opposto meno affascinante;

Il 74% daccordo che un sorriso non attraente pu danneggiare le probabilit della persona per un successo nella carriera; ancora

Soltanto il 50% soddisfatto del suo sorriso.

Si possono avere tutta una serie di motivi per desiderare di cambiare il proprio sorriso: per correggere i problemi che si sono riscontrati sin da bambini come ad esempio i denti aperti o storti; per correggere pro-blemi che si sono sviluppati col tem-po, come i denti rotti o consumati; per contribuire a creare un sorriso pi giovane. Ci di cui si occupa lAtlanta Center for Cosmetic Dentistry, determi-nare il giusto trattamento adatto ad ogni problema specifi co.Oggi ci sono una grande variet di tecniche e materiali che possono correggere queste situazioni e fan-no una grande differenza nei sorrisi trattati.

Per chi sta considerando lidea di un trattamento di cosmetica dentale, il modo migliore per apprezzarne il risultato fi nale guardare le foto di altri clienti, in particolar modo quelli con i problemi simili al cliente in que-stione, che abbiano ottenuto sorrisi perfetti. sempre importante quindi avere uno storico di immagini prima dopo per incentivare i vostri clienti a questo tipo di terapie.

Lapparenza svolge un ruolo chiave nella percezione che gli altri hanno della gente. E la prima cosa che la gente nota il sorriso.

Viaggio in Internet

prima

dopo

Non avrai mai la possibilit di fare

una seconda impressione

20

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

21

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

Nel settore, essere un dentista cosmetico quasi un clich... Perch? Perch oggigiorno, qualsiasi denti-sta generico che fa le cose semplici come lo sbiancamento dei denti pu sostenere di essere un denti-sta cosmetico. Cos quando qual-cuno cerca di ottenere un sorriso Hollywoodiano, che cosa dovrebbe aspettarsi?

Dopo tutto, non sono tutti dentisti lo stesso? AllAtlanta Center for Cosmetic Den-tistry (ACCD) ci vantiamo di essere FEDs: dentisti estetici funzionali.Valutiamo meticolosamente e con-sideriamo i principi di come i den-ti chiudono insieme e la bellezza quando progettiamo un sorriso.

LACCD una boutique full-service di odontoiatria generale e cosmetica che assicura ai pazienti una perizia

riconosciuta a livello mondiale, una tecnologia e un cach completo di modi per coccolare il paziente... Il centro fu fondato nel 1987 dal pre-sidente Dott. Debra Gray King, e nel corso degli anni hanno cambiato le vite di migliaia di pazienti - dagli atleti professionisti di alto livello, a musi-cisti vincitori di Grammy, alti funzio-nari, modelli ed attori, personalit televisive e regine di bellezza.

Il Dott. Debra Gray King il solo dentista della Georgia ad essere sia accreditato sia un socio della Ac-cademia Americana di odontoiatria estetica ed un relatore internazio-nalmente applaudito nel campo.Diversamente dalla maggior parte delle pratiche, lodontoiatria nel no-stro studio unesperienza piacevo-le - afferma il Dott. D. Gray King -questo perch ci prefi ggiamo di for-nire prestazioni che abbiano risultati

con standard elevati in un ambiente piacevole e rigenerativo.Poich crediamo nelleffi cacia del rilassamento del paziente mentre sottost a cure dentali, i nostri pa-zienti possono usufruire durante i trattamenti di massaggi, impacchi di paraffi na alle mani, aroma-terapia, musico-terapia...

Ma non sono solo queste le caratte-ristiche del nostro studio... Come parte integrante del nostro impegno per aiutare i nostri pazienti a realizzare il sorriso che desiderano, abbiamo fornito il nostro studio con alcune fra le tecnologie pi avanzate nel settore dentale. Pochi dentisti in realt hanno ac-cesso ad un tipo di apparecchiature high-tech necessarie per effettuare un vero e duraturo cambiamento del sorriso.

Hanno detto di loro......Time Magazine: La maggior parte delle vacanze non cos piacevole.USA Today: E come un viaggio in aereo in prima classe fi no a Parigi.The Wall Street Journal: Sto ancora aspettando di trovare una persona che mi tratti cos gentilmente.Atlanta Magazine:Non conoscevo il potere di un sorriso fi nch non ne ho avuto uno cos.

Viaggio in Internet

22

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

23

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

Camera intra-oraleOttimo strumento di comunicazione che permette ai pazienti di vedere proiettata su un monitor la propria situazione e capire esattamente cosa il dentista propone come solu-zione al problema.

Computer Imaging SystemUno dei nostri collaboratori con un software apposito mostra ai pazienti quale sar il risultato fi nale tramite una proiezione computerizzata.

Sistema di rilevazione con il laserQuesto laser aiuta a diagnosticare in modo pi rapido, confortevole ed estremamente preciso eventuali anomalie sui denti.

Sistema computerizzatodi valutazione per il parodontoAiuta a identifi care malattie paro-dontali.

Valutazione automatizzatadel morsoQuesto sistema contribuisce a ridur-re il rischio di fallimenti negli impianti, di traumi dentali, di protesi instabili e di fratture della porcellana.

Sistema digitale per raggi XPermette di ridurre fi no al 90% lesposizione alle radiazioni del pa-ziente durante i normali raggi X.

Sistema multimediale per ledu-cazione del paziente Per aiutare il paziente a comprende-re non solo limportanza delle cure dentali e di una corretta igiene, ma anche le cure che gli vengono pro-poste e come vengono effettuate.

Questi sono alcunidegli strumentiche abitualmentevengono utilizzatiallAtlanta Centerfor Cosmetic Dentistry:

VIVASTYLE(10% o 16%)

Prezzo per singola confezione 70,00

Promozione ai lettori di Problem Solving

Acquistando 3 confezioni anche assortitericever lo sconto del 20%

IL PI EFFICIENTE, PRATICO,VELOCE E REDDITIZIO

SISTEMA DI SBIANCAMENTO ALLA POLTRONA

Lampada per sbiancamento

LumaArchLampada per sbiancamento

YOTUEL(10%)

Prezzoper singola confezione

70,00

PERFECT BLEACH(10% o 17%)

Prezzoper singola confezione

70,00

Promozioneai lettori di Problem Solving

3 + 1Acquistando 3 confezioni (10% o 16%)in omaggio una confezione (10% o 16%)

Viaggio in Internet

22

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

23

Pro

blem

Sol

ving

n. 0

2

Per informazioni contattare Oxy Dental Tel: 0422 841241 - [email protected]

Il sistema offre una scelta di frese universali in 14 diversi diametri, utilizzabili con quasi tutti i sistemi implanto-Il sistema offre una scelta di frese universali in 14 diversi diametri, utilizzabili con quasi tutti i sistemi implanto-logici esistenti ed abbinate a campane di stop a posizionamento micrometrico di precisione ed a regolazione istantanea.Geniale brevetto mondiale, dutilizzo estremamente semplice ed intuitivo, evita di dover visualizzare le tacche di profondit ed in grado di garantire la massima sicurezza di non superare la prestabilita profondit di foratura.DSS entrato come standard nei protocolli di centinaia di Studi di Implantologia che lo stanno oggi utilizzando con la massima soddisfazione e tranquillit operatoria.

Geniale brevetto mondiale, dutilizzo estremamente semplice ed intuitivo, evita di dover visualizzare le

Se interessato a provare DSS: QUESTA OFFERTA PER LEI !

3 frese iniziali + 3 campane microregolabilial prezzo speciale di 414,00 + IVA

Queste frese per impianti fi no a 15 mm di lunghezza,le permetteranno di preparare il foro iniziale raggiungendo con precisione e sicurezza il diametro 3.00 mm.

DSS le semplifi cher il lavoro permettendoledi evitare inutili rischi a grande vantaggio Suo e del Paziente !

Il Sistema brevettato DSS (Drilling Security System) ormai sul mercato da due anni.

DSS un prodotto Implantology Instruments by Arsline Switzerland

WWW.OXYDENTAL. IT