guida thailandia

6

Upload: speedservices-multiservizi

Post on 20-Mar-2016

257 views

Category:

Documents


0 download

DESCRIPTION

Guida turistica Thailandia

TRANSCRIPT

Page 1: GUIDA THAILANDIA
Page 2: GUIDA THAILANDIA

F ra i paesi del Sud-est Asia-tico, la Thailandia è quello che conserva più evidenti tracce del passato storico e

artistico e offre al turista antiche ro-vine, templi, città abbandonate. I vacanzieri godranno delle paradisia-che spiagge e delle isole incantate - Chi è attratto dalle grandi città, tro-verà in Bangkok un delizioso esem-pio di metropoli, piena di energia e di tesori culturali.

CUCINACUCINA

Il segreto della loro cucina prelibata deriva dal popolo che viene visto come il più equilibrato nutrizional-mente. La preparazione dei piatti rappresenta una vera espressione di arte culinaria decorazioni di frutta intagliata abbelliscono i piatti delica-ti e dagli aromi preziosi che la ren-dono famosa in tutto il mondo.

Il RISO ( profumato Thai) è alla base della cucina locale, le VERDU-RE sono usate per accompagnare i piatti, le SPEZIE sono la base per salse agrodolci al curry, allo zenzero, al cumino. Il PESCE è un alimento fondamentale, e viene cucinato nei modi più variegati. Il POLLO alla griglia con salse speziate, fritto o marinato, molto usato è il latte di cocco. FRUTTA esotica come bana-ne, cocco, papaia, durian, lychees, rambutan, mangosteen, longa, ana-nas, pomelo.

FESTIVITA’FESTIVITA’

Full Moon Party Il Full Moon Party si tiene a Koh Phangan in coincidenza del plenilu-nio. Quando la luna piena fa capoli-no infatti le spiagge di quest'isola vicina a Koh Samui si trasformano in una discoteca a cielo aperto. Sono le bianche sabbie di Hat Rin a fare

da cornice all'evento e a richiamare migliaia di giovani da tutto al mondo per una notte di divertimento e tra-sgressione. Quello che lascia stupiti è come dopo una notte scandita da musica e fuochi d'artificio, la mattina successiva tutto torni alla normalità, una strana quiete dopo la tempesta che come unici ricordi lascia ragazzi stremati dalla serata a dormire sulla spiaggia o a godersi l'alba di una nuova, stupenda giornata thailande-se.Non bisogna per forza dormire sulla spiaggia, infatti ottimi resort possono ospitarvi a prezzi contenuti. Festival Vegetariano di Phuket (Phuket Vegetarian Festival) Il festival vegetariano di Phuket è una celebrazione cinese che si tiene tutti gli anni da ormai più di 150 an-ni nella Perla delle Andamane.E' un evento che inizia il nono mese lunare del calendario cinese e che si protrae

Page 3: GUIDA THAILANDIA

per nove giorni. Nella credenza cine-se l'astensione dalla carne in questo periodo porterà buona salute e sere-nità ai singoli e alla comunità.Questa festa è stata modificata dall'antichità ad oggi, integrando astensione da sesso ed alcool e con l'aggiunta di processioni e riti per noi occidentali piuttosto bizzarri e "macabri", il tutto condito da canti religiosi, scoppi di petardi e fuochi d'artificio, presenta-zione e vendita di prodotti alimentari vegetariani. Capodanno In Gennaio, e precisamente il primo, si festeggia il capodanno occidenta-le, con lancio propiziatorio di "mongolfiere" fatte in carta di bam-bù e fuochi d'artificio.Il trut jiin o capodanno cinese viene festeggiato all'inizio dell'anno lunare, che può

quindi essere tra febbraio e marzo. La comunità cinese di quasi sei mi-lioni di persone fa offerte alla divini-tà della terra e alla divinità della for-tuna. I classici dragoni cinesi sfilano per le città accompagnati da scoppi di petardi e fuochi d'artificio. Il Songkran festival o capodanno thailandese si festeggia in Aprile ed è anche chiamato festa dell'acqua. Questo perchè i gavettoni fatti e rice-vuti in quella giornata sono conside-rati di buon augurio, ma è perfetto in quanto la festa avviene in coinciden-za del periodo più caldo dell'anno.

DIVERTIMENTIDIVERTIMENTI

La Thailandia ha numerose sfaccet-tature e che offrono agli ospiti una varietà tra cui sceglie-re.L'intrattenimento in Thailandia include i vari spettacoli dal vivo che brillano di notte nei bar e music club. Si dice spesso che nessun altra città del Sud Asia possa competere per la vita notturna in Thailandia. Bangkok e Pattaya sono popolari per le loro discoteche.

CULTURACULTURA

Nel vocabolario Thailandese non esiste il corrispettivo del nostro ter-mine 'cultura', il vocabolo che più si

avvicina è 'wathanatham' che co-munque è riferito alle belle arti e al cerimoniale. Come conseguenza di questa particolarità, se si parla di Wathanatham ovvero di cultura, ci si riferirà all'architettura, alla cucina, alla danza, alle festività ecc. Il significato del termine 'cultura thailandese' è quell'insieme di usan-ze che sono caratterizzate dalla sto-ria delle migrazioni thai attraverso il sud-est asiatico e lega molti caratteri ad altri gruppi tribali thai che si e-stendono da Dien Bien Phu, Viet-nam, fino all'Assan, in India. Molte manifestazioni di questa cul-

tura tradizionale traspaiono in quasi tutti gli aspetti della quotidianità thailandese. La capacità di adottare elementi appartenenti ad altre civil-tà, si vedano i vestiti, automobili, cinema, supermercati ecc, ci fa capi-re quanto i thai siano capaci di as-sorbire e di adottare alle proprie esi-genze, il carattere di altri popoli. Nella cultura thailandese, come da noi interpretata, trova di notevole interesse il significato SANUK. Tra-dotto letteralmente il termine, signi-fica 'divertimento'. In Thailandia qualsiasi cosa si faccia, essa deve possedere una certa dose di Sanuk, anche il lavoro, per quanto duro e pesante possa essere. Questo spiega perché la maggior parte dei volti in Thailandia sia caratterizzato dal sor-riso proprio perché questo popolo

tende ad affrontare i propri compiti con at-teggiamento allegro e o t t i m i s t a . Un'altra caratteristica che merita qualche commento è il salva faccia. I thai sono con-vinti sostenitori del salva faccia ovvero di evitare confronti troppo diretti e adoperarsi per fare il possibile per non mettere in imbarazzo se stessi e gli altri. Sono così evitati gli argo-menti considerati inop-portuni, non saranno

trattate questioni che provocano un evidente stato di tensione nell'altra persona, salvo che non sia quest'ulti-mo interessato all'argomento. Ridere di piccoli incidenti occorsi agli altri è un'evidente tendenza a salvare la faccia del mal capitato. Questa è la seconda caratteristica su cui si basa il famoso sorriso thai, cioè il tentati-vo di mostrarsi all'altezza di ogni situazione.

CLIMACLIMA Il clima della Thailandia è tropicale, caldo e umido, dominato dal regime monsonico. Il paese è caratterizzato da due stagioni, quella umida estiva tra maggio e ottobre e la secca sta-

Page 4: GUIDA THAILANDIA

di confine recentemente risollevata. ZONE DI CAUTELA: si consiglia di adottare particolare cautela nelle zone a nord del Paese, in quelle al confine con Laos e Birmania e ad est, al confine con la Cambogia.Si consiglia di evitare aree in cui siano in corso manifestazioni di piazza e assembramenti. ZONE SICURE: tutte le aree nor-malmente aperte al turismo. Le città thailandesi sono, in linea di massi-ma, sicure. Può essere tuttavia op-portuno evitare, soprattutto nelle ore serali, le zone periferiche, così come quelle in cui si svolgono attività non connesse con il turismo propriamen-te detto.

DOCUMENTIDOCUMENTI

NECESSARINECESSARI Passaporto:necessario per l'ingresso nel Paese e deve avere validità resi-dua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo. I turisti, per legge, sono tenuti a portare sempre con sé il pro-prio passaporto originale. Si sono

gione invernale tra novembre e apri-le, i mesi tra marzo e maggio sono i mesi più caldi dell'anno. La stagione delle piogge arriva con il monsone di sud-ovest, a partire dal mesi di mag-gio e dura fino a tutto il mese di otto-bre, le piogge spesso avvengono nel pomeriggio, ma talvolta può piovere per giornate intere.

COME COME

MUOVERSIMUOVERSI Il Paese è raggiungibile in aereo an-che se è molto difficile. Via terra ci sono buoni collegamenti con la Ma-lesia e ci si può arrivare anche dal Myanmar, dal Laos e dalla Cambo-gia.Nel Paese i voli interni sono ge-stiti dalle compagnie aeree Orient Express, che garantisce le partenze da Chiang Mai e laThai Airways International per i voli verso la parte nord orientale del Paese.Il viaggio in treno o in autobus è molto usato tra i turisti. La rete ferroviaria presenta treni abbastanza lenti, anche se il servizio è decisamente efficace, co-modo, puntuale ed economico. E' la rete che collega la Thailandia a Singapo-re, passando per la Malesia. E' gestita dalla SRT che offre treni a tre classi, ma comunque i prezzi sono sempre modici, la differenza è solo nella comodità! Nella capitale gli autobus sono economici e quasi tutti dotati di aria condizionata, ma spesso sono pieni. Per brevi distanze e per gli spostamenti urba-ni ci sono altri mezzi di trasporto come i taxi, dei veicoli a tre ruote molto caratteri-stici, i risciò a pedali, i camioncini e i bat-telli-taxi che danno il servizio sul fiume

Chao Praya.

SICUREZZASICUREZZA Rimane fortemente instabile la si-tuazione di sicurezza nelle regioni del sud del Paese a maggioranza mu-sulmana, dove dal 2004 quasi quoti-dianamente si registrano attentati con vittime e feriti. In ogni caso, si consiglia in generale un atteggiamento di cautela in ogni area del Paese. ZONE A RISCHIO Le 3 Province meridionali del Paese al confine con la Malesia (Yala, Pattani, Narathi-wat). Inoltre, se i viaggi sono indi-spensabili, si consiglia di evitare an-che le Province di Satun e Songkhla, per il ricorrente verificarsi di violen-ze ed attentati terroristici.L'area adia-cente al tempio di Preah Vihear, nel distretto di Kantharalak (nella pro-vincia di Si Sa Ket), nelle zone in prossimità del suo confine con la Cambogia. Qui sin dal luglio 2008 si sono verificati esplosioni di mine e diversi scontri armati tra paramilitari thailandesi e cambogiani, ivi stanzia-ti stabilmente, per via di una disputa

Page 5: GUIDA THAILANDIA

verificati casi di turisti arrestati per-ché sprovvisti del documento. Visto:non è necessario per soggiorni per motivi di turismo non superiori ai trenta giorni. All’arrivo in Thai-landia per via aerea viene apposto sul passaporto un timbro che consen-te la permanenza nel Paese per 30 giorni. In caso di varco di frontiera terrestre, tale periodo è inve-ce limitato a 15 giorni. Visti turistici di più lunga durata o altre tipologie di visto (studio, lavoro, ecc.) sono da richiedere all'Ambasciata o al Consolato thailandese pre-sente in Italia.F Animali domestici: I cani ed i gatti devono avere un certi-ficato di buona salute ed un certificato di vaccinazione contro la rabbia. Può accade-re che l'animale venga messo in quarantena, a spese del proprietario

SANITA’SANITA’ Buona in generale. Le strut-ture sanitarie private locali sono ottime. Si registrano elevati tassi di inquinamento atmosferico a Bangkok. La diffusione dell' AIDS è ele-vata. Si riscontrano focolai di malattie tropicali, (es. mala-ria, encefalite giapponese, casi sporadici di lebbra). La febbre dengue è presente in Thailandia come in gran parte del sud-est asiatico. Negli ultimi mesi si è verifi-cato un netto incremento dei casi di febbre Chikungunya nelle province del sud della Thailan-dia. Il virus si contrae a seguito della puntura di zanzare infette e si mani-festa con sintomi simili a quelli della febbre dengue (febbre, dolori ossei e muscolari, mal di testa, stanchezza, nausea e vomito). Si consiglia, per-tanto, di adottare durante la perma-nenza nel Paese misure preventive contro le punture di zanzare. Dal gennaio 2004 nuovi focolai di influ-enza aviaria sono apparsi in tutto il sud-est asiatico. Dall'inizio della ma-

lattia sono stati segnalati alcuni casi di contagio da animale ad uomo. La situazione è costantemente monitora-ta dalle Autorità sanitarie tailandesi, che adottano le misure di controllo e prevenzione del caso.A titolo caute-lativo si consiglia in ogni caso di evitare luoghi di allevamento di pol-lame, di non toccare volatili (vivi o

morti) e si suggerisce di mangiare carne di volatili e uova solo se ben cotte. AVVERTENZE Si consiglia di stipulare, prima di intraprendere un viaggio, una poliz-za assicurativa sanitaria adeguata (le strutture sanitarie locali non sono gratuite) che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l'eventuale rimpatrio del malato. Si consiglia durante la per-

manenza di: - non consumare cibi e/o bevande di dubbia provenienza, bere solo acqua e bibite in bottiglia senza l'aggiunta di ghiaccio se non in esercizi pubbli-ci che forniscono garanzie di igiene; - dissetarsi con frequenza, per preve-nire gli inconvenienti legati a feno-

meni di disidratazione frequenti nei paesi tropicali.

NOTE VARIENOTE VARIE Le Autorità thailandesi applica-no scrupolosamente la normati-va locale doganale che discipli-na l’importazione o l’introduzione nel Paese al pro-prio seguito di particolari cate-gorie di beni. In particolare, si raccomanda di prestare atten-zione alle disposizioni concer-nenti i tabacchi. Al riguardo, possono essere introdotti in Thailandia in esenzione doga-nale fino a 200 sigarette o fino a 250 grammi di tabacco o una quantità mista dei due articoli di peso complessivo non superiore ai 250 gram-mi.È altresì proibita l’introduzione nel Paese di al-cune categorie di beni quali materiale pornografico, prodotti e valuta contraffatti, specie ani-mali protette, ecc. Per altri beni infine l’importazione e l’esportazione è soggetta a re-strizioni, ad esempio:- armi da fuoco e munizioni: è richiesto un permesso speciale rilasciato dalla Polizia Nazionale;- pezzi di ricambio per veicoli: non

possono essere importati in franchi-gia e necessitano di un permesso del Ministero dell’Industria; - oggetti antichi ed oggetti legati alla religione non possono essere espor-tati senza un permesso rilasciato dal Dipartimento dei Musei Nazionali (informazioni tel. 0066 22261661). Normalità valutarie: non sussistono particolari formalità per ragionevoli quantitativi di valuta.

Page 6: GUIDA THAILANDIA