grandtour da sfogliare

Click here to load reader

Post on 08-Apr-2016

222 views

Category:

Documents

5 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Il giorno 26 marzo la Facoltà di Architettura e Sapienza Università di Roma accoglieranno un gruppo di studenti del Guatemala. E' stato organizzato un Grandtour partendo dalle sedi delle Facoltà di Archiettura sino alla Città Universitaria. Il Grandtour è aperto a tutti gli studenti interessati. Ai partecipanti sarà rilasciato 1 CF per altre attività. Appuntamento alle ore 9,30 nell'atrio della Facoltà di Architettura, sede di Valle Giulia. durata: 9,30 - 18,30 prof.ssa Francesca Giofrè

TRANSCRIPT

  • .grandtour.Facolt di Architettura - Sapienza

  • Il grandtour, organizzato dallUfficio Erasmus della Facolt di Architettura, condurr gli studenti incoming attraverso gli splendidi scenari in cui sorgono le sedi della Facolt. Una maniera di accogliere gli studenti finalizzata a fornire informazioni

    sulle sedi e le strutture della Facolt, ma anche sui luoghi di interesse che le circondano.Gli studenti saranno accompagnati da Professori e Dottorandi della Facolt, che forniranno una chiave di lettura architettonica e non solo

    sui luoghi visitati.

  • .grandtour.Facolt di Architettura - Sapienza

    Iniziativa dell Uff icio Erasmus

    Responsabile Scientifico Erasmus di Facolt professoressa Barbara PizzoResponsabile Amministrativo Erasmus di Facoltdottoressa Maria Vittoria Di Roberto

    Responsabile Scientifico Accordi di Cooperazione con il Guatemala professoressa Francesca Giofr

    programma ed itinerario a cura degli architettiLeila BochicchioEliana CapiatoStefano Cazzaniga

    logo erasmus di Flavia Di Girolamo

  • Fondata nel PRIMA SCUOLA DI ARCHITETTURA IN ITALIA, entra a far parte dellAteneo Sapienza e diviene facolt nel 1935.

    .informazioni logistiche.

    TITOLI DI STUDIO RILASCIATI:

    la Laurea, che si consegue dopo un corso di studi della durata di tre anni;

    la Laurea Magistrale, che si consegue dopo un ulteriore corso di studi della durata di due anni;

    la Laurea Magistrale in Architettura a Ciclo Unico che si consegue dopo un corso di studi della durata di cinque anni. Il per-corso formativo offerto dal presente corso di studio di Ateneo prevede anche il rilascio di un doppio titolo in collaborazione con la FADU UBA di Buenos Aires (Argentina).

    La Facolt, inoltre, annualmente svolge Master universitari di I e II livello auto-nomamente o in collaborazione con i Dipar-timenti di Ateneo, Scuole di Specializzazione e Dottorati di Ricerca.

    CORSI DI LAUREA:

    CORSI DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO: ARCHITETTURA CU

    CORSI DI LAUREA TRIENNALE: DISEGNO INDUSTRIALE GESTIONE DEL PROCESSO EDILIZIO - PROJECT MANAGEMENT SCIENZE DELLARCHITETTURA

    CORSI DI LAUREA MAGISTRALE: ARCHITETTURA (RESTAURO) ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO DESIGN DEL PRODOTTO - PRODUCT DESIGN DESIGN, COMUNICAZIONE VISIVA E MULTIMEDIALE

    CORSI POST LAUREAM:

    DOTTORATI DI RICERCA

    MASTER di I e II LIVELLO

    SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE

    1920

  • STRUTTURE:

    I LABORATORI DEL CeSMA: Centro Servizi Mul-timediali per lArchitettura hanno come compito istituzionale quello di favorire, promuovere e sviluppare limpiego delle tecnologie dell informazione in tutte le attivit della Facolt di Architettura.

    -ELAB (E-LEARNING): finalizzato alla promozio-ne dell e-learning -MLAB (MODELLI): finalizzato alla realizzazione di modelli fisici -ILAB (INFORMATICA): finalizzato ad applicazioni informatiche -DLAB (DIDATTICO): finalizzato allerogazione di corsi frontali in aula informatica - aule G11 e F3 -bLab (PHISICAL COMPUTING): finalizzato alla au-tomazione mediante la costruzione di modelli respon-sive con lausilio di microcontrolli a basso costo aula G13 http://cesma.architettura.uniroma1.it/

    UFFICIO ERASMUS via Gianturco 2 - 6 piano http://www.architettura.uniroma1.it/erasmus

    BIBLIOTECA CENTRALE DELLA FACOLT ARCHITETTURA via Gramsci 53 http://opac.uniroma1.it/

    .grandtour.DIPARTIMENTI: strutture primarie competenti in materia di organizzazio-ne e gestione delle attivit di ricerca e delle attivit didat-tiche. Afferiscono alla Facolt alla quale spettano compiti di coordinamento e di valutazione delle attivit.

    -DIAP ARCHITETTURA E PROGETTO https://web.uniroma1.it/dip_diap/ biblioteche: via Flaminia 359, via Gramsci 53, piazza Borghese 9

    -DISG INGEGNERIA STRUTTURALE E GEOTECNICA http://www.disg.uniroma1.it/ biblioteca: via Gianturco 2

    -PDTA PIANIFICAZIONE, DESIGN, TECNOLOGIA DELLARCHITETTURA https://web.uniroma1.it/pdta/ biblioteca: via flaminia 70

    -DSDRA STORIA, DISEGNO E RESTAURO DELLARCHITETTURA http://www.dsdra.it/drupaluni/ biblioteca: piazza Borghese 9

  • VALLE GIULIA via Gramsci, 53

    FONTANELLA BORGHESE piazza Borghese, 9

    FLAMINIA via Flaminia, 70

    GIANTURCO via Gianturco, 2

    .itinerario.

  • .grandtour.

  • SEDE DI VALLE GIULIA VIA GRAMSCI, 53

    - AULE PER LA DIDATTICA

    - AULA MAGNA

    - BIBLIOTECA CENTRALE FACOLT ARCHITETTURA

    - DIAP DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA E PROGETTO

    - BIBLIOTECA DIAP

    - SEGRETERIA DIDATTICA

    - LABORATORI CeSMA - d-Lab (didattico) Valle Giulia aula V11

    - LABORATORI DEL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA STRUTTURALE E GEOTECNICA

    - CENTRO COPIE E PLOTTAGGIO

    - CAMPETTO PALLACANESTRO

    .vallegiulia.

  • Sede di Vallegiulia

    .grandtour.

  • La Scuola Superiore di Architettura di Roma viene istituita nel 1919-20, nello stesso periodo in cui in Ger-mania nasceva il Bauhaus di Weimar. Prima della Scuola linsegnamento dellarchitettura era diviso fra accademie di belle arti e scuole dingegneria. Tra il 1925 e il 1926 Enrico Del Debbio viene incaricato di progettare la nuova sede per la Regia Scuola Superiore di Architettura nei pressi di Valle Giulia. Nel 1930, in seguito alla concessione di un terreno demaniale, viene redatto un bando di concorso per la sede nei pressi di Valle Giulia, immediatamente a sinistra del palazzo dellAccademia Inglese di Belle Arti; ha una superficie di mq. 3500 quasi quadrata; trovasi in condizioni altimetriche caratterizzate da fortissimi dislivelli, che, se danno possibilit di soluzioni vivaci ed originali, creano tuttavia non lievi difficolt allo studio architettonico (estratto del bando a firma di Gustavo Giovannoni). La nuova scuola di Architettura, impostata su un impianto ad U, contiene cinque grandi Aule per il disegno, cinque per le lezioni, una grande biblioteca/aula magna, tutti serviti da una grande galleria, vera spina dorsale delledificio (G. Giovanno-ni). Ledificio, rivestito di intonaco color rosso-bruno, poggia su un imponente basamento in pietra bianca. Il sempre crescente numero di iscritti alla Facolt determina ben presto la necessit di ampliare la prima struttura. Si conteranno alla fine ben tre ampliamenti, tutti ad opera di Del Debbio. Il primo, del 1934, caratterizzato dalla costruzione nel lato posteriore di una galleria con tre nuove aule. ll secondo amplia-mento, realizzato nel 1958, presenta due corpi ortogonali in collegamento con loriginario edificio, da cui sono ricavati nuovi spazi per lezioni e per i servizi. Il terzo ampliamento, realizzato solo in parte per conflitti con lattigua Ambasciata del Belgio, determina la posizione dellattuale ingresso, e rompe definitivamente la simmetria planimetrica, pur cercando di preservare in facciata i cromatismi della prima costruzione. Un quarto ed ultimo ampliamento non verr mai realizzato. Ancora oggi possibile vedere sulle facciate delledificio i graffiti originali a testimonianza dei gravi scontri tra studenti e forze dellordine del 1 marzo 1968, giorno della battaglia di Valle Giulia, uno degli avvenimenti pi duri del sessantotto italiano. In questa piccola valle si trova ancora oggi Villa Giulia, opera del Vignola, oggi sede del Museo Nazionale Etrusco. La conformazione attuale della zona deriva da quella progettata per lEsposizione Universale del 1911, occasione per la quale venne anche edificata la Galleria Nazionale dArte Moderna e Contemporanea di Cesare Bazzani (GNAM). Oggi la galleria ospita la pi grande collezione di arte contemporanea italiana ed lunico museo nazionale dedicato interamente allarte moderna, con opere di artisti prevalentemente

    .sedi e contesto.vallegiulia.

  • .grandtour.italiani dellOttocento e del Novecento. Da quel momento vennero localizzati nellarea molti istituti di cultura di paesi esteri come la Gran Bretagna, il Giappone, il Belgio, la Romania. Altra importante presenza il par-co di Villa Borghese. Si estende per circa 80 ettari sul quartiere Pinciano e sul rione Campo Marzio ed uno dei parchi pi grandi della citt.Il nucleo della villa, di propriet della famiglia Borghese dal 1580, venne ampliato durante i primi decenni del 1600. A met Settecento vennero intrapresi altri lavori di trasforma-zione soprattutto nel parco e nel secolo XIX vi fu un importante ampliamento con lacquisto di terreni verso la Porta del Popolo e Porta Pinciana. Il carattere naturalistico della villa con la sua abbondanza di alberi che d limpressione di un fitto bosco, si integra con arredi, fontane e in generale con il modello del giardino di gusto inglese. Tra gli spazi e gli edifici pi importanti possibile menzionare: il Pincio dal quale possibile godere di una bella vista panoramica della citt, la Galleria Borghese oggi sede di un importante museo, lAranciera oggi museo Carlo Bilotti, il Museo civico di Zoologia, la Casina delle Rose oggi Casa del Cinema, la Casina dellOrologio in piazza di Siena, il Galoppatoio, lUccelliera e la recente ricostruzione di un teatro elisabettiano, il Silvano Toti Globe Theatre.

    Disegno preliminare per la scuola di ValleGiulia - Del Debbio

  • SEDE DI FONTANELLA BORGHESE PIAZZA BORGHESE, 9

    - AULE PER LA DIDATTICA

    - AULA MAGNA

    - BIBLIOTECA DIAP

    - DIPARTIMENTO STORIA DISEGNO E RESTAURO DELL ARCHITETTURA

    - BIBLIOTECA DSDRA

    - ARCHIVIO DISEGNI E FOTOTECA DEL DIPARTIMENTO

    .borghese.

  • Sede di Fontanella Borghese

    .grandtour..borghese.

  • Il parco molto grande ed ha nove ingressi. Attraversando il suo interno

View more