generation kill

Download Generation Kill

Post on 26-Mar-2016

212 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

La vera storia dei Marines entrati per primi in Iraq. «Un resoconto travolgente e adrenalinico della guerra in Iraq, con uno stile diretto e pungente». Financial Times Per descrivere una guerra, bisogna averla vissuta. Questo secondo volume della serie Generation Kill racconta la vera storia del primo battaglione esploratori dei Marines – che ha guidato l’offensiva nella guerra lampo in Iraq nella sua fase più complessa e sanguinosa –, dalla liberazione di Nasiriyah fino alla conquista di Baghdad e la conseguente caduta del regime di Saddam Hussein. Con un ritmo incalzante, il libro ripercorre le atrocità del conflitto, le bizzarrie dei superiori, la ricerca di un senso di identità e di appartenenza, ricostruite attraverso le parole di Evan Wright, l’inviato embedded della rivista «Rolling Stone» che ha accompagnato i soldati in ogni operazione militare a bordo dell’Humvee più avanzato, mettendo a rischio la sua stessa vita.

TRANSCRIPT

  • Dialoghi

    GENERATION KILL

    Generation Kill 21-10-2011_Layout 1 25/10/11 12:45 Pagina 1

  • Generation Kill 21-10-2011_Layout 1 25/10/11 12:45 Pagina 2

  • Evan Wright

    GENERATION KILLDa Nasiriyah a Baghdad

    Generation Kill 21-10-2011_Layout 1 25/10/11 12:45 Pagina 3

  • Titolo originale:Generation KillDevil Dogs, Iceman, Captain America and the New Face of American WarCopyright 2004, 2008 di Evan Wright Pubblicato negli Stati Uniti da The Berkley Publishing Group 375 Hudson Street, New York New York 10014

    Un sentito ringraziamento alla rivista Rolling Stone, dove parti di questo libro sono apparseper la prima volta in forma diversa.

    La citazione contenuta nella dedica tratta da Il secondo libro della giungla di RudyardKipling (1895).

    Nota dellAutore:In questo libro, alcuni uomini sono identificati solo con i soprannomi che hanno attribuito loro gli altri marines.

    Traduzione dallinglese:Fabio Bernabei

    Fotocomposizione:Redigraf Roma

    Stampa:La Moderna Roma

    Copyright edizione italiana GREMESE 2011 E.G.E. s.r.l. Roma www.gremese.com

    Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo libro pu essere riprodotta, registratao trasmessa, in qualsiasi modo o con qualsiasi mezzo, senza il preventivo consensoformale dellEditore.

    ISBN 978-88-8440-696-5

    Generation Kill 21-10-2011_Layout 1 25/10/11 12:45 Pagina 4

  • Ai guerrieri di Hitman-2 e Hitman-3:La forza del branco il singolo lupo.

    Generation Kill 21-10-2011_Layout 1 25/10/11 12:45 Pagina 5

  • Ringraziamenti

    Questo libro non avrebbe mai visto la luce senza il coraggio deiMarines, che nella missione in difesa della Costituzione ameri-cana hanno permesso a un reporter di stare in mezzo a loro.Grazie a tutti gli uomini del First Recon, a partire dal Padrino,per avermi sostenuto e aiutato nellaccesso ai luoghi e nel fare leinterviste. Un ringraziamento particolare a Nate per la sua sag-gezza, a Josh per la sua guida eccezionale, e a Brad, James,Gabe e Walt per la calda ospitalit e i tiri precisi. Questa inizia-tiva stata appoggiata da Jann S. Wenner e ha avuto lavvio conlaiuto dei seguenti mentori: Allan MacDonell, Michael LouisAlbo, Dylan Ford, Janet Duckworth, Karl Taro Greenfeld, WillDana, il sergente di artiglieria Mark Oliva, Rex Bowman, SeanWoods, Richard Abate, Rob McMahon e David Highfill.

    6

    Generation Kill 21-10-2011_Layout 1 25/10/11 12:45 Pagina 6

  • Personaggi principali

    Aubin, Alex, capitano di corvettaBodley, Christopher, capitano di corvetta Bryan, Doc, vedi Bryan, Robert Timothy, infermiere di seconda classe Bryan, Robert Timothy, infermiere di seconda classeBurris, John, caporale Capitan AmericaCarazales, Jeffrey, caporale onorarioCasey KasemChaffin, James, caporale Christopher, Nathan, vicecaporale Colbert, Brad, sergenteCottle, Robert, primo sergente Dill, David, sergente artigliereDowdy, Joe, colonnelloEckloff, Todd, maggioreEncino Man Espera, Antonio, sergenteFerrando, Stephen, tenente colonnello Fick, Nathaniel, tenenteGarza, Gabriel, caporaleGraham, George, ufficiale sanitario Graves, Charles, sergente Gunny Wynn, vedi Wynn, Mike, sergente artigliere Hasser, Walter, caporale

    7

    Generation Kill 21-10-2011_Layout 1 25/10/11 12:45 Pagina 7

  • Holman, Caleb, caporaleHolsey, Teren, caporaleHossein, Sadi Ali Jacks, Anthony, caporaleJeschke, Ryan, caporaleKocher, Eric M., sergenteLilley, Jason, caporaleLovell, Steven, sergenteManalManimal, vedi Jacks, Anthony, caporale Mattis, James, maggior generaleMeesh OConnor, Daniel, capitanoPappy, vedi Patrick, Larry Shawn, sergente Patrick, Larry Shawn, sergentePatterson, Bryan, capitanoPerson, Josh Ray, caporaleRedman, Daniel, caporaleReyes, Rudy, sergente Saucier, Michael, caporale Shoup, Michael, maggioreStafford, Evan, caporale Stinetorf, Michael, caporaleSutherby, Ken, sergenteSwarr, Jason, sergente artigliereTrombley, Harold, caporale onorarioValdez, Ray, sergente maggiore Weiss, Randy, sergenteWynn, Mike, sergente artigliere

    8

    Generation Kill 21-10-2011_Layout 1 25/10/11 12:45 Pagina 8

  • Capitolo uno

    a mattina del 31 marzo, verso le nove, la squadra di Colberte il resto del First Recon lasciano laccampamento allincro-

    cio delle Route 7 e 17, in Mesopotamia centrale, per dare inizioalla prossima missione. Lobiettivo del giorno Al Hayy, unacittadina di circa cinquantamila abitanti, una trentina di chilo-metri pi a nord. il quartier generale del partito Baath e la sededi una unit di diverse migliaia di soldati della GuardiaRepubblicana.

    I seimila marines dellRCT-1 prevedono di assaltare il centrodi Al Hayy nelle prossime ventiquattro ore. Ma per primi muo-veranno i marines del Recon. Come gi per lavanzata verso AlGharraf, il battaglione lascer la Route 7 e seguir una pista interra battuta che costeggia un canale. Inizialmente, lRCT-1 pro-ceder sullaltra sponda in parallelo con il First Recon. Poi que-sto avanzer rapidamente, superer una serie di ponti sul canalefino ad Al Hayy, proseguir di buon passo in direzione nord eprender il principale ponte sullautostrada alle porte della citt,per bloccare la ritirata delle forze nemiche durante lattaccodellRCT-1.

    Durante la missione, il First Recon avr meno effettivi delnormale. La compagnia Alpha stata temporaneamente stacca-ta dal battaglione, per unoperazione separata in una cittadinairachena dove si presume sia stato linciato il marine disperso.

    Attraversiamo un ponte basso e stretto sopra il canale e,ancora una volta, i circa duecentonovanta marines del First

    9

    L

    Generation Kill 21-10-2011_Layout 1 25/10/11 12:45 Pagina 9

  • Recon, suddivisi in cinquanta veicoli, sono lunit pi a nordnellIraq centrale. la prima mattina calda da parecchi giorni.In cielo si scorgono nubi colme di pioggia, ma il sole riescecomunque a penetrare e laria pulita. Il canale scorre allanostra destra e in alcuni punti raggiunge quasi i trenta metri dilarghezza.

    Il battaglione avanza in fila indiana lungo una via non lastri-cata e a corsia unica che attraversa il mosaico, ormai familiare,di campi erbosi, distese di fango tagliate da fossati e berme, pal-meti e gruppetti di casupole. Alcune hanno le pareti a ridossodella strada e indirizzano gli Humvee tra i villaggi a sinistra e ilcanale a destra. Un terreno ideale per gli agguati.

    Sulla sinistra, superiamo dei contadini al lavoro nei campi.Colbert li guarda con diffidenza: Questa gente semplice.Sono loro che sono venuto a liberare.

    Fuoco da armi leggere in testa!, dice Person, che riferisceil rapporto ricevuto via radio.

    Procediamo a circa trenta chilometri lora, quando colpiamoqualcosa di duro. Come dal nulla, sulla destra del veicolo spun-ta un cane selvatico, che balza in avanti e ringhia contro i fine-strini. Porca puttana!, sussulta Colbert, impressionato comenon lho mai visto prima.

    Nonostante la paura e lo stress, Colbert rimane pur sempre uninvasore educato. Quando superiamo altri contadini al lavoronei campi, alza la canna dellM-4 per non puntare nella lorodirezione.

    Un paio di Cobra si abbassano alla nostra sinistra. Gli elicot-teri corazzati, che non vediamo da qualche giorno, si spostano incielo con la grazia di grossi martelli volanti. Si distinguono per ilrumoroso sferragliare, sgradevole quanto il loro aspetto. Piavanti i Cobra hanno individuato uno Zil un camion militarerusso blu, con truppe irachene a bordo, afferma Colbert, anchelui riferendo un rapporto ricevuto via radio.

    Ci fermiamo.

    10

    Generation Kill

    Generation Kill 21-10-2011_Layout 1 25/10/11 12:45 Pagina 10

  • Da qualche parte, sulla strada, si sente il ronzio di una mitra-gliatrice. Sparano sul nostro veicolo in testa, dice. Non cimuoviamo. Colbert fissa la sterpaglia accanto al finestrino.Sarebbe lideale per una bella cacata, osserva. Dovevo farlaquando ci siamo fermati la prima volta. Stamattina ha cercatodi svuotarsi lintestino, ma stato interrotto allimprovvisoquando la missione stata anticipata di due ore. Adesso, alledieci di mattina, mentre le armi hanno gi cominciato a sparare,il problema si fatto pressante.

    Ormai ho una certa esperienza in fatto di marines. Vi sonoalcuni punti saldi nel loro mondo, persino nel caos della guer-ra. Appena ununit si ferma per la notte e finisce di scavare lefosse di protezione, gli uomini vengono spostati in una posi-zione leggermente differente e costretti a ricominciare dacca-po. Quando una squadra riceve lordine di tenersi pronta a par-tire in cinque minuti, i militari sanno gi che dovranno rimane-re fermi per ore. Se lordine di mantenere la posizione per treore, quello seguente sar di muoversi in due minuti. Ma soprat-tutto, un dato di fatto che Colbert non riuscir mai a cacarein santa pace.

    Ci raggiunge Fick: Hanno trovato dei lanciagranate RPG inun fosso sulla strada, a circa duecento metri da qui. Sappiamoche pi avanti c un plotone iracheno appiedato.

    Un sibilo attraversa laria. Un chilometro pi avanti, i Cobravolano rasentando i palmeti, lanciando razzi e sparando raffichedi mitragliatrice su un piccolo agglomerato di case dallaltraparte del canale.

    Stanno attaccando i technical veicoli civili con armi dafuoco montate sul retro individuati tra quelle abitazioni lag-gi, spiega Colbert.

    Dallaltra parte del canale, a circa settantacinque metri sullanostra destra, i mezzi anfibi Amtrac dellRCT-1 rombano attra-verso la boscaglia, rasentando alcune casupole di fango. Quandosi muovono, producono un rumore inconfondibile (come quan-

    11

    Capitolo uno

    Generation Kill 21-10-2011_Layout 1 25/10/11 12:45 Pagina 11

  • do sei in una lavanderia automatica, riempi tutte le asciugatricie regoli il calore al massimo). Se gli stai troppo vicino, ti dan-ne