festa della musica attiva...n. paganini cantabile per violino e pianoforte f. kreisler preludio e...

60
VIII EDIZIONE 14 e 15 MAGGIO 2016 Villa Contarini - Fondazione G.E.Ghirardi Piazzola sul Brenta (Padova) In collaborazione con Associazione Corale S. Cecilia “Coro Città di Piazzola sul Brenta” festa della musica attiva festa della musica attiva 4 orchestre, 7 cori, 4 jazz band, 250 musicisti di ogni età solo per Passione Regione del Veneto Città di Piazzola sul Brenta Provincia di Padova con il Patrocinio di: con la collaborazione di: FONDAZIONE G.E. GHIRARDI ONLUS

Upload: others

Post on 01-Feb-2020

8 views

Category:

Documents


0 download

TRANSCRIPT

Page 1: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

VIII EDIZIONE

14 e 15 maggio 2016

Villa Contarini - Fondazione g.E.ghirardiPiazzola sul Brenta (Padova)

In collaborazione con

Associazione Corale S. Cecilia“Coro Città di Piazzola sul Brenta”

festa della musica attiva

festa della musica attiva

Un evento promosso dalla Fondazione G.E. Ghirardi Onlus, Villa Contarini, in collaborazione con l’associazione corale Santa Cecilia, Coro Città di Piazzola sul Brenta

4 orchestre, 7 cori, 4 jazz band, 250 musicisti di ogni etàvenerdì 7 (inizio ore 21) e sabato 8 maggio 2010 (dalle 10.30 alle 22)negli spazi di Villa Contarini e della Città di Piazzola sul Brentadue giornate di festa dedicate ai musicisti e a coloro che amano la musicaprogramma e dettagli dell’evento: www.fondazioneghirardi.org

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti, prenotazione obbligatoria per gli eventi serali (ore 21) nell’ auditorium della Villa. Fondazione G.E. Ghirardi ONLUS

Via L. Camerini, 1 – Piazzola sul Brenta (PD) Tel. e segreteria 049 5591717 – fax 049 9619182- [email protected]

con il patrocinio di Regione del Veneto, Provincia di Padova, Comune di Piazzola sul Brenta

solo per Passione

Regione del Veneto Città diPiazzola sul Brenta

Provinciadi Padova

con il Patrocinio di: con la collaborazione di:

FONDAZIONE G.E. GHIRARDI ONLUS

Page 2: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

Consiglio d’amministrazione:

Presidente: giorgio orsoniVicepresidente: Francesco molinariDirettore: Dino CavinatoConsiglieri: Cristiano Chiarot marta ghirardi Tito Longo Claudio Scimone

Fondazione G.E. Ghirardi ONLUS

Nel 1969 Villa Contarini venne acquistata da Giordano Emilio

Ghirardi (1898-1990), docente universitario di Fisiologia Umana e

fondatore di un’industria farmaceutica. Egli si assumeva l’oneroso

impegno di dare inizio alle necessarie opere di restauro dell’edificio e

del suo parco, sottraendolo al grave stato di degrado verificatosi dopo

che la famiglia Camerini ne aveva lasciata la proprietà.

Nel 1970, restituita al suo antico splendore, la Villa e il suo parco

venivano aperti per la prima volta al pubblico e ad eventi scientifici e

culturali, nazionali ed internazionali.

Nel 1986, quale ulteriore prova del suo impegno sociale nel

campo della ricerca medica e in sintonia con la notorietà degli avvenimenti

culturali ospitati nella villa nei due decenni precedenti, G.E. Ghirardi dava

vita alla Fondazione Giordano Emilio Ghirardi ONlUs, istituzione senza

fini di lucro che accoglie e promuove avvenimenti culturali e iniziative

di utilità sociale collaborando con istituzioni nazionali ed internazionali.

I suoi scopi sono sia la ricerca e l’informazione sulla salute e la

prevenzione, con particolare attenzione alle malattie degenerative e al

cancro, sia la valorizzazione del patrimonio monumentale e culturale

della Villa di Piazzola sul Brenta.

Il 12 maggio 2005 l’intero complesso è stato acquisito dalla

Regione del Veneto. l’immobile, così divenuto patrimonio pubblico,

per esplicito accordo tra le parti, è stato denominato “Villa Contarini - Fondazione G. E. Ghirardi”. la cessione prevede l’impiego dell’Edificio

Monumentale ad uso museale e per eventi culturali e scientifici, definiti

da un accordo di programma trentennale con la Fondazione G.E.

Ghirardi ONlUs, precedente proprietaria.

Page 3: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

Il Progetto “Festa della Musica Attiva”

Siamo giunti all’VIII edizione della Festa della Musica Attiva, promossa della Fondazione

G.E.Ghirardi ONLUS, in collaborazione con l’Associazione Corale S. Cecilia “Coro Città

di Piazzola sul Brenta” e con il patrocinio della Regione del Veneto, della Provincia di

Padova e della Città di Piazzola sul Brenta. Oltre 700 musicisti di tutte le età, amatori e

professionisti, accomunati dall’amore per la musica praticata cantando oppure suonando

uno strumento, si esibiscono a Villa Contarini - Fondazione G.E. Ghirardi. L’evento è

dedicato a tutti quelli che praticano la musica per passione.

È dato ampio spazio ai giovani che dedicano i loro anni migliori all’educazione musicale e

che in molti casi scoprono nella musica d’insieme un’occasione di crescita senza pari. La

sezione dedicata alle scuole a indirizzo musicale e l’inclusione nelle due giornate di molti

cori e gruppi orchestrali giovanili intende mettere in luce l’importanza dell’insegnamento

della musica nell’età evolutiva e la funzione che la musica nella vita sociale.

Oltre ai musicisti per scelta professionale sono presenti moltissimi adulti che nella vita

quotidiana praticano le più svariate professioni ma che con impegno ed entusiasmo e

soprattutto grazie alla loro sensibilità hanno saputo cogliere il messaggio di armonia che

la musica sa trasmettere. In questa prospettiva è importante è la presenza alla Festa

dell’Associazione Italiana Musicisti Amatori, uno stimolo per chi non diventa musicista

di professione a continuare a fare musica anche oltre l’età giovanile.

Lo scopo della Festa è dunque sociale e educativo, ed è volta inoltre alla valorizzazione

di Villa Contarini - Fondazione G.E. Ghirardi, come bene culturale e patrimonio pubblico. In

accordo con la Regione del Veneto, dal 2005 proprietaria di questo edificio monumentale,

l’iniziativa s’iscrive negli scopi istituzionali della Fondazione G.E. Ghirardi Onlus, tra i cui

obiettivi vi è promuovere la cultura musicale in sintonia con la tradizione del luogo.

L’evento è un invito a tutti quelli che desiderano avvicinarsi al mondo della musica in tutte

le sue forme, ad ascoltare e farsi coinvolgere da una fitta rete di concerti che spaziano

dalla musica classica strumentale e corale a standard del repertorio jazz, gospel, rock,

folk, e pop. Attraverso la commistione di generi la Festa vuole di eliminare i confini tra

ascoltatori e musicisti appartenenti a mondi musicali diversi.

Page 4: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

AUDITORIUM LAPIDARIUM

GALLERIADELLE CONCHIGLIE

Responsabile organizzazione: Dino Cavinato, Direttore della Fondazione g.E.ghirardi onlus

Direzione Artistica: Paolo PianaComitato organizzativo: isabella Longo associazione Corale S. Cecilia "Coro Città di Piazzola sul Brenta"segreteria Organizzativa: irene meneguzzo, Chiara Signori, Vania Dalla PozzaUfficio stampa e comunicazione: Francesca ZurloGrafica e stampa: Composervice, Padova www.composervice.comRiprese e montaggio video: maurizio Busnardo utvideo.tv

UN’INIZIATIVA A CURA DELLA FONDAZIONE G.E. GHIRARDI ONLUS

Regione del Veneto Città diPiazzola sul Brenta

Provinciadi Padova

Con il Patrocinio di: Con la collaborazione di:

Page 5: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 5 -

Programma

SABATO 14 MAGGIO

Galleria Delle Conchiglie

ore 9.30 Rassegna delle Scuole Medie a Indirizzo Musicale (sessione MATTUTINA)

SMM “L. Belludi” - Piazzola sul Brenta (PD) SMM “M. Cesarotti” - Selvazzano Dentro (PD) SMM “Fabio Besta” - Bologna SMM “Zanellato” - monselice (PD) pag. 29

ore 14.30 Rassegna delle Scuole Medie a Indirizzo Musicale (sessione POMERIDIANA)

SMM “A. Martini” – Treviso SMM “G. Falconetto” - Padova SMM “A. Vivaldi” - Padova SMM “J. Vittorelli”- Bassano del grappa (Vi) pag. 33

Auditorium

ore 18.00 Premio Campus delle Arti - Ivos Marangoni - violino pag. 9

ore 19.00 Premio Campus delle Arti - Anna Lisa Giordano - pianoforte pag. 11

ore 20.45 Coro Città di Piazzola sul Brenta pag. 13

DOMENICA 15 MAGGIO

Auditorium ore 10.00 LINDA PIANA - pianoforte pag. 15

ore 11.00 CATERINA PIVA - soprano pag. 16

ore 11.30 CORO VOCI BIANCHE E GIOVANILI Sm “il Diapason” Trento e Diapason Ensemble pag. 17

ore 15.00 TNT BRASS QUARTET pag. 19

ore 16.00 CORO CITTÀ DI BASTIA (PG) pag. 20

ore 17.00 ILARIA TRAMANNONI - Pianoforte - Fondazione Istituto liszt Onlus pag. 21

ore 18.00 HONOLULU QUARTET pag. 23

ore 21.00 ASCLEPIO ENSEMBLE orchestra dell’azienda ospedaliera di Padova pag. 25

Galleria Delle Conchiglie

ore 9.30 Rassegna dei Licei Musicali Liceo Musicale “C. Marchesi” - Padova Liceo Musicale Statale “Marco Polo” - Venezia Liceo Musicale “Giorgione” - Castelfranco Veneto (TV)

Page 6: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 6 -

Liceo Musicale “A. Pigafetta” - Vicenza Liceo Musicale “Renier” - Belluno Liceo Musicale “Carlo Sigonio” – modena pag. 37

ore 15.00 CONTRARCO pag. 41

ore 16.00 SAXOTTO pag. 43

ore 17.00 AMAZING GOSPEL CHOIR pag. 45

ore 18.00 ORCHESTRA JUNIOR “IL DIAPASON” pag. 47

ore 20.30 ORCHESTRA CONCENTUS MUSICUS PATAVINUS pag. 48

Lapidarium ore 15.45 GIOVANE ORCHESTRA PORTELLO pag. 53

ore 16.45 ORCHESTRA GIOVANILE SYMPHONIAE pag. 54

ore 17.45 4/QUARTI e Gruppo Danze Popolari di Villafranca Padovana pag. 55

Page 7: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

Auditorium

Page 8: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir
Page 9: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 9 -

SABATO 14 maggio ore 18.00 - AUDITORIUM

Programma:

N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte

F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte

P. I. Tchajkovskij da Souvenir d'un lieu cher, op.42 per violino e pianoforte 1. Méditation 2. scherzo 3. Mélodie

J. Brahms dalla Sonata F a E n. 3 scherzo

P. de Sarasate Zigeunerweisen op. 20

Ivos Margoni è nato a Roma il 25 agosto 1999.Ha iniziato a studiare il violino all’età di 6 anni con Barbara Simoni, proseguendo con Antonio Congi. Attualmente studia con Marco Fiorentini, che lo ha fatto esibire durante i Campus estivi di Tuscania 2013 e Bassano del Grappa 2014 e 2015 eseguendo musiche di Bach per violino solo.Frequenta il Liceo Musicale “Farnesina” di Roma dove, oltre allo studio del violino con il M° Virgilio Gori, ha anche intrapreso lo studio del pianoforte con il M° Guido Coppotelli.

Ha partecipato e si è classificato in diversi concorsi nazionali e internazionali quali:- Primo premio assoluto nel 4° Concorso Musicale Nazionale “Città di Campagnano” del 2011 (categoria del 1999)

con il punteggio di 98/100;- Primo premio assoluto nel XIX Concorso Musicale Nazionale “G. Visconti” di Roma del 2011 con il punteggio di

100/100;- Primo premio assoluto nel 6° Concorso Musicale Nazionale “Musica e Cinema” di Roma del 2012 nella categoria

solisti (in giuria era presente, tra gli altri, Montserrat Cervera), con il punteggio di 99/100;- Primo premio assoluto nel 6° Concorso Musicale Nazionale “Musica e Cinema” di Roma del 2012 in duo Violino-

Pianoforte, con il punteggio di 99/100.

Ivos Margoniviolino

Premio Campus delle arti 2015

Page 10: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 10 -

- Medaglia d’oro nel concorso “Giovani Musici” 2014, con il punteggio di 96/100.- Primo premio assoluto nel concorso “Giovani talenti” del Rotary Club di Roma 2014, con concerto effettuato a

Parigi nel 2015.- Primo premio assoluto nel IX Concorso Internazionale “Luigi Denza” del 2014 di Castellamare di Stabia, con

il punteggio di 100/100 e una Masterclass gratuita offerta dall’”Academie de Musique” di Sion, tenuta dal M° Francesco De Angelis (spalla e Konzertmeister Dell’Orchestra della Scala) nel luglio 2014, alla quale ha partecipato, suonando infine il preludio dalla III Partita di Bach nel saggio finale.

- Nel 2015 ha suonato presso Villa Torlonia brani solistici di Bach e il doppio concerto di Vivaldi in La min accompagnato dall’orchestra.

- Quarto premio al “Jugend Musiziert” 2015 in duo violino-pianoforte.- Primo premio assoluto nel concorso “Giovani Musici” 2015, con il punteggio di 98/100.- Viene ammesso nel luglio alla Masterclass estiva di Mariana Sirbu presso il Campus Estivo di Sermoneta, dove

ottiene anche una borsa di studio, conferitagli su indicazione della stessa Sirbu e di Bruno Giuranna;- Vincitore del Premio-Gala del Campus delle Arti di Bassano del Grappa 2015 che lo porterà ad esibirsi a Edimburgo;

a Padova presso la Villa Contarini e a registrare per l’etichetta “Musikstrasse” di Roma.- A Bassano del Grappa ha vinto anche il Premio del pubblico che lo renderà protagonista del concerto inaugurale

dell’edizione 2016 del Campus delle Arti.

Page 11: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 11 -

SABATO 14 maggio ore 19.00 - AUDITORIUM

Programma:

L.V.Beethoven Sonata op. 31 num. 3

F. Chopin grande Polacca Brillante preceduta da un andante Spianato op.22

F. Liszt Tarantella da "Venezia e Napoli"

Anna Lisa Giordano è nata nel 1985. Intraprende lo studio del pianoforte a 5 anni presso il Conservatorio della Svizzera Italiana a Lugano e nel 2007 consegue, presso il Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli, il Diploma Accademico in Pianoforte con il massimo dei voti e la lode. Nel 2014 consegue inoltre il titolo di “Master of Arts in Music Performance” presso il Conservatorio della Svizzera Italiana, nella classe del M° Nora Doallo.

Nel 1997 ha avuto inizio il suo lungo e importante rapporto didattico con il M° Annamaria Pennella, fondamentale punto di riferimento negli anni più importanti della sua formazione musicale. Ha partecipato in qualità di allieva effettiva a Corsi e Master Classes con Francesco Nicolosi, Emanuela Friscioni, Paul Badura – Skoda, Orazio Maione, Antonio Pompa – Baldi, Luigi Averna, Laura de Fusco, Konstantin e Svetlana Bogino, Vladimir Ogarkov, Laura Pietrocini, Leslie Howard, Alexei Kornienko, Pavel Jumpannen, Mats Widlund, Giovanni Bellucci e altri.

All’età di 13 anni ha ricevuto una borsa di studio come “Giovane Talento” elargita dalla Regione Calabria.Fin dal suo primo concorso, nello stesso anno (l’VIII concorso “Riviera della Versilia”), in cui ha ottenuto il I premio assoluto, è risultata vincitrice del primo premio in vari Concorsi nazionali e internazionali, come solista (34° Concorso Nazionale “Coppia Pianisti d’Italia”, V Concorso Pianistico Internazionale “Giuseppe Terracciano”, X Concorso Pianistico Nazionale “Città di Rocchetta”) e in duo con il saxofonista Alfredo Cerrito, con il quale nel 2009 ha fondato il “Duo 8 e 15” (Concorso Internazionale di Musica da Camera di Bellagio, Concorso Internazionale “Camillo Togni” di Brescia, Concorso Internazionale “Città di Rocchetta”, Concorso Internazionale “Alice bel Colle”, Concorso Internazionale “Premio Schubert”).Ha avuto modo di esibirsi, sia come solista che in formazioni cameristiche, in prestigiose sale da concerto e importanti stagioni in tutta Italia (tra cui il Festival “Le X Giornate” di Brescia, i “Lunedì della Musica” di Mantova, il Festival “C. Rollero” di Pizzo, presso l’Auditorium Gaber a Milano, Palazzo Monsignani a Imola, Villa Torlonia a Roma, la Sala Casella presso l’Accademia Filarmonica Romana, il Salone degli Affreschi della Società Umanitaria di Milano e numerose altre sedi) e all’Estero (Svizzera, Slovenia, Germania, Iraq – dove nell’ottobre 2013 il “Duo 8 e 15” si è esibito presso il Teatro Nazionale di Baghdad con un concerto, che ha riscosso un enorme impatto mediatico, organizzato dall’Ambasciata Italiana in collaborazione con il Ministero della Cultura iracheno – Grecia, Austria, Portogallo, Finlandia, Malta).

Anna Lisa GiordanoPianoforte

Premio Campus delle arti 2015

Page 12: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 12 -

Nel mese di Marzo 2010 si è esibita in diretta radiofonica per Radio Vaticana, eseguendo la “Barcarolle” op. 60 di F. Chopin. Nello stesso anno, in luglio, è risultata fra i migliori allievi del Forum Pianistico Internazionale di Chioggia, approfittando così della possibilità di eseguire il Concerto per Pianoforte e Orchestra op. 37 di Beethoven con l’Orchestra Sinfonica di Chioggia diretta dal M° Pietro Perini.Nel 2011 ha eseguito, in duo con il saxofonista Alfredo Cerrito, in prima esecuzione mondiale la “Toccata” per sax alto e pianoforte del M° Fabio Conocchiella, dedicata al Duo “8 e 15” e nel 2012 ha partecipato a un progetto di ricerca denominato “A trilogy of intentions” presso il Conservatorio della Svizzera Italiana, durante il quale ha eseguito due brani in prima assoluta.Ha frequentato fino al 2011 il corso di Musica da Camera dell’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola. Frequenta, in duo con Alfredo Cerrito, i corsi di perfezionamento di Musica da Camera tenuti dall’Ars Trio di Roma e dal Trio Tchaikowskij.Affianca l’attività concertistica a quella didattica presso l’Accademia Musicale del Basso Lazio (Formia, LT), come insegnante di Propedeutica Musicale, Pianoforte e Musica a Camera.

Campus delle ArtiPromuovere l'eccellenza offrendo a decine di giovani, già avviati alla carriera professionale, la possibilità di esibirsi in pubblico per Associazioni concertistiche in Italia e all'Estero e fare della cultura un motore per lo sviluppo del territorio utilizzando il territorio per produrre cultura. Un laboratorio di vita, un piccolo modello di come potrebbe essere l'economia italiana: capace di utilizzare al meglio le risorse di cui il nostro Paese è ricco, con lo scopo di far crescere i singoli e quindi la società. Sono questi gli obiettivi del nostro Campus delle Arti.Da che favola è favola c'è sempre una porta. La nostra è quella romana di San Gemini, dalla quale siamo entrati undici anni fa, dieci ragazzi dagli otto ai venti anni, io, due pianoforti-Attraversando quella porta siamo entrati in un luogo magico, un piccolo borgo medioevale dove il tempo sembrava essersi fermato . Non sapevo allora che, come in una favola che si rispetti, in quel paesino c'era una terra fatata. Messo dentro il seme della musica , in pochissimi anni si è sviluppato un fagiolo magico che è diventato un Campus residenziale dove centinaia di giovani musicisti di ogni età al seguito di Maestri competenti e appassionati vitalizzano, animano, producono cultura e gioia a fiumi. E un bel fiume è diventato il nostro nuovo riferimento: dallo scorso anno Bassano con la sua Brenta ci hanno accolti.Negli anni, in una gara di efficienza e solidarietà, musicisti, medici, scienziati, giornalisti, imprenditori, genitori, amici, politici, religiosi, hanno dato il loro contributo per costruire un puzzle dove ciascuno è un tassello senza il quale il disegno non sarebbe completo. Fra loro il Maestro Shambadal ha portato l'Orchestra del Campus in una tournée di 13 concerti in Cina. Rita Levi Montalcini è stata ospite per tre giorni durante l'edizione 2007 dichiarando pubblicamente che mai nella sua lunga vita aveva visto qualcosa di così meraviglioso.Da anni il Gruppo di solidarietà del Circolo della Camera dei deputati offre borse di studio che danno la possibilità di frequentare il Campus anche a coloro che non potrebbero permetterselo.Il Conservatorio Cesare Pollini di Padova e l’Associazione Musicale Jacopo Vittorelli di Bassano sono partner del Campus delle Arti.Al Campus si studia e si lavora davvero tanto, ma il condividere una grande passione rende la fatica gioiosa. Ecco la caratteristica principale del Campus delle Arti: un luogo dove ciascuno, indipendentemente dall'età, dalle competenze di ingresso, può trovare un'opportunità per far fruttare i propri talenti attraverso i linguaggi della musica e dell'arte.E alla fine ci si saluta con uno spettacolo di Teatro musicale che coinvolge Maestri e studenti nella migliore antica tradizione dell' "imparare a bottega".Il Campus ha uno scopo musicale e artistico in senso stretto dunque, ma con una ricaduta educativa,sociale e emotiva che va ben oltre.

Angela ChiofaloDirettore artistico del Campus delle Arti

Page 13: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 13 -

SABATO 14 maggio ore 20.45 - AUDITORIUM

Programma:

Joseph Anton Bruckner Virga Jesse(1824-1896) Christus factus est os Justi ave maria

Johannes Brahms intermezzo op. 117 n.1 (per pianoforte)(1833-1897) geistliches lied Felix Mendelssohn Bartoldy Verleih’ uns Frieden(1809-1847) Laudate pueri Psalm 42 Richte mich gott

Ludwig van Beethoven Kyrie - da “messe C dur” op. 86 (1770-1827)

Coro “Città di Piazzola sul Brenta”Il “Coro Città di Piazzola sul Brenta” si costituisce nel 1993 sotto la direzione del maestro Paolo Piana.La vocalità e la fusione delle voci, caratteristiche che lo contraddistinguono, sono unanimemente riconosciute da giurie ed esperti ed hanno consentito al coro di raggiungere, in pochi anni, i più alti vertici di merito per una formazione non professionistica, come dimostrano i numerosi premi vinti in concorsi e rassegne nazionali ed internazionali.L'ampio repertorio del coro spazia in tutti i periodi musicali, dal Canto Gregoriano, al quale è tuttora dedicata particolare attenzione, al rinascimento, ai numerosi autori e opere dell'epoca barocca, al periodo romantico, fino alla musica moderna e contemporanea.Tra le opere più significative si ricordano la Missa Papae Marcelli di G.P. da Palestrina, lo Jephte di G. Carissimi, Kyrie, Gloria, Credo, Lauda Jerusalem di A. Vivaldi, Dixit Dominus e Messiah di G.F. Händel, Requiem di G. Faurè, Requiem e Grande Messa in Do min. di W.A. Mozart, Caecilienmesse e Theresienmesse di J. Haydn, Messa in Do magg. di L.van Beethoven, Oratorio di Natale di J.S. Bach, Petite Messe Solennelle di G. Rossini, in collaborazione con grandi orchestre e solisti affermati.

Coro Città di Piazzola sul Brenta

Direttore: Paolo Pianaal pianoforte: andrea milani e Linda Piana

Page 14: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 14 -

Oltre a queste, annovera monografie dedicate a C. Monteverdi, A. Scarlatti, D. Scarlatti, J.A. Bruckner, J.G. Rheinberger. Con la supervisione del Gran Teatro La Fenice di Venezia e la collaborazione del maestro Carlo Rebeschini è stata eseguita l’opera “Passio Domini nostri Jesu Christi” di Mansueto Viezzer.È stato scelto come compagine corale, unitamente all’orchestra “I Cameristi del Gran Teatro La Fenice” e a solisti di fama internazionale, per la commemorazione ufficiale in Bergamo del grande direttore Gianandrea Gavazzeni, nel decennale della sua morte. Il coro ha poi partecipato alla commemorazione, nel primo lustro dalla morte, dell’illustre maestro Giuseppe Sinopoli, proponendo la Messa in Do M. di L.van Beethoven. È stato inoltre protagonista, in collaborazione con l’Orchestra dell'”Accademia di San Giorgio di Venezia”, dell’esecuzione del Requiem di Mozart, presso il teatro C. Goldoni di Venezia, in occasione della chiusura delle celebrazioni per il 250° anniversario della nascita del compositore austriaco.Tra le prestigiose collaborazioni ricordiamo Mons. Giuseppe Liberto, direttore emerito della “Cappella musicale pontificia Sistina”, nonché compositore , di cui il coro ha eseguito varie opere in numerose manifestazioni, come ad esempio la “Rassegna Internazionale Cori in Concordia” ad Agrigento e il concerto svoltosi a Pordenone per il XX anniversario dalla visita del Beato Papa Giovanni Paolo II, nell’ambito della VI edizione del “Festival la Libreria Editrice Vaticana”. Vanno citate inoltre la collaborazione con il maestro Andrea Bambace, affermato concertista, e la pianista coreana Sabrina Kang, insieme ai quali il coro ha eseguito il Requiem di Mozart nella versione per soli, coro e pianoforte a quattro mani, la collaborazione con il maestro e musicologo friulano Prof. Giovanni Canciani, tra gli organizzatori de “I Concerti di San Martino”, tradizionale rassegna di musica classica della Carnia, la collaborazione con il maestro Franco Poloni, direttore dell'orchestra Giovanni Legrenzi di Montebelluna, per i numerosi e qualificanti eventi musicali svolti e la collaborazione con il maestro Mauro Roveri e gli Strumentisti della Fenice di Venezia.Numerose le collaborazioni con Fondazioni e Programmazioni artistiche, alcune tra queste la Fondazione Cassa di Risparmio del Veneto per la manifestazione “Apparizioni Musicali”, la Scuola Grande di San Rocco di Venezia – Studium Cattolico Veneziano per il progetto “Musica e Spiritualità", la città di Busto Arsizio nelle Rassegne di Musica Organistica e Polifonica, l’”Associazione Musicale Mons. Paolo Borroni” in numerose proposte artistiche, l'Accademia Organistica Bolognese in “Un patrimonio da ascoltare”, la Provincia di Padova per le proposte musicali “In Scena” e “Villeggiando”, il Comune di Padova nella “Giornata dell'ascolto”, la Fondazione G.E. Ghirardi per i numerosi concerti in Villa Contarini a Piazzola sul Brenta.Nel prossimo maggio eseguirà il Requiem di G. Verdi con l’orchestra “I Filarmonici di Trento”, unitamente al “Chor der Friedenskirche” e alla “Kammerorchester St. Pauli” di Amburgo (D).Dal 2010 il coro collabora con la “Fondazione G.E. Ghirardi” all'organizzazione della “Festa della Musica Attiva” presso Villa Contarini a Piazzola sul Brenta, della quale il maestro Paolo Piana è Direttore Artistico.Il coro svolge il servizio liturgico nelle messe solenni presso il Duomo di Piazzola sul Brenta e può esibire anche una non trascurabile produzione discografica.

Page 15: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 15 -

Programma:

J. S. Bach Concerto italiano BWV 971 (1685 - 1750)

O. Respighi Notturno(1879 - 1936)

A. N. Skrjabin Studio op. 42 n° 4(1866 - 1915)

A. N. Skrjabin Studio op. 8 n° 8(1866 - 1915)

F. Chopin op. 55 n° 1(1810 - 1849)

F. Chopin op. KK iva n° 16(1810 - 1849)

S. Omizzolo mazurca da “studi sul trillo”(1905 - 1991)

Linda Piana, classe 1996, grazie alla passione per la musica presente in famiglia (il padre, direttore di coro e madre corista), viene avviata sin da piccola allo studio del pianoforte. Frequentando la scuola media ad indirizzo musicale, seguita dalla professoressa R. Napolitano, entra al Conservatorio Statale di musica “C.Pollini” di Padova sotto la guida del maestro D. Roi. Nel prossimo giugno conseguirà il diploma di X anno seguita dalla maestra Monica Stellin. Ha seguito corsi di perfezionamento con il maestro A. Crivellari e partecipando agli Stage Internazionali di Portogruaro presso la Fondazione Musicale Santa Cecilia seguita dal maestro G. Lovato. Dal 2014 è entrata a far parte, in qualità di docente di pianoforte, dell’Associazione Musicale S. Cecilia di Piazzola sul Brenta. Ha tenuto concerti come pianista solista e accompagnatrice, per 5 edizioni, durante la “Festa della Musica Attiva”, presso Villa Contarini, organizzata dalla Fondazione Ghirardi. Ha recentemente eseguito il Requiem di Mozart nella versione di C. Czerny a 4 mani. Collabora, come maestro accompagnatore, con il coro Città di Piazzola sul Brenta ed il coro giovanile di Piazzola sul Brenta diretto dalla maestra Raffaella Bergamin.

Linda Piana

Pianoforte

DOMENICA 15 maggio ore 10.00 - AUDITORIUM

Page 16: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 16 -

DOMENICA 15 maggio ore 11.00 - AUDITORIUM

Programma:

W.A. Mozart La finta semplice, Marito vorrei

G. Caccini Tu ch’hai le penne amore

W.A. Mozart Le nozze di Figaro, Non so più cosa son, cosa faccio

V. Bellini Vaga luna, che inargenti

G. Bizet Carmen, seguidilla

G. B. Pergolesi Se tu m’ami, se sospiri

C. Saint-Saëns Samson et Dalila, Mon coeur s’ouvre à ta voix

G. Verdi Stornello

J. F. Händel Rinaldo, lascia ch’io pianga

Caterina Piva nasce a Milano nel 1990.Consegue sia il diploma di maturità classica sia quello di recitazione presso il Teatro Carcano di Milano e nel 2010 inizia gli studi di canto lirico presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano sotto la guida del mezzosoprano Vitalba Mosca.Si esibisce come solista col Coro G. Fauré del Conservatorio diretto da Mariagrazia Lascala spaziando in un repertorio che va dai corali di J.S. Bach agli spirituals afroamericani. Canta come soprano solista nella Passione secondo Matteo di J. S. Bach diretta da N.Schaap presso la Basilica di Sant’Ambrogio a Milano e in altre chiese del territorio lombardo; interpreta il ruolo di Agnese nell’opera di A. Ponchielli «I promessi sposi», andata in scena presso la Sala Verdi del Conservatorio di Milano diretta dal M° Marco Pace con la regia di Sonia Grandis.Viene selezionata per cantare la IV sinfonia di G. Mahler a conclusione di una masterclass tenuta dal M° Daniele Gatti presso la Sala Verdi del Conservatorio di Milano, dove a maggio 2016 debutta nel ruolo di Cherubino ne «Le nozze di Figaro» di W. A. Mozart diretta dal M° Matteo Beltrami con la regia di Laura Cosso.

Caterina Piva

Soprano

al pianoforte: maxine gloria Rizzotto

Page 17: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 17 -

Programma:

Salta e canta R. Scarcella PerinoLa danza degli elefanti m. Varner arr.S. EvangelistaIl grillo e la formica g. abbàAmbarabà ciccì coccò filastrocca popolareBolli, bolli, pentolino Elab. o Di PiazzaIn cil’ e jè une stele Elab. o Di PiazzaLa povera formica a. SoresinaIntermedio di solfanari a. BanchieriSaluto alla Primavera imre olsvaiAbendlied F. mendelssohnE l’acqua i BattistonSon tre noti che non dormo (canto pop. trentino) elab. Vàclav Kucèra

CANTI POPOlARI sUDAMERICANICielito Lindo canzone popolare messicanaEn la calle 25 melodia popolare venezuelanaDonde està la ma’ Teodora canto tradizionale cubanoCanten senores cantores melodia popolare cilenaManãna canto popolare spagnoloCarnavalito canto popolare argentino

Arrangiamenti corali strumentali di sebastiano Evangelista

IL DIAPASON ENSEMBLEFlauto: Jennifer PassamaniClarinetto: marco milelliChitarra: Fabrizia DalpiazFisarmonica: Roberto CaberlottoVioloncello: margherita FranceschiniPianoforte: Francesco maria moncherPercussioni: giovanni PrincipeDirettore: Nicoletta Nicolini

DOMENICA 15 maggio ore 11.30 - AUDITORIUM

CORO VOCI BIANCHE E GIOVANILISCUOLA MUSICALE IL DIAPASON TRENTO

Diapason Ensemble

Direttore: Nicoletta Nicolini

Page 18: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 18 -

Coro di Voci Bianche e Giovanili Il DiapasonIl Coro di Voci Bianche e Giovanili Il Diapason, è nato nel corso dell’anno scolastico 2004-2005, come importante occasione formativa verso la quale convergono allievi della Scuola Musicale Il Diapason di Trento, selezionate attraverso i percorsi formativi del corso di Educazione corale. Diretto dalla sua costituzione da Nicoletta Nicolini, affronta un repertorio vocale popolare, tradizionale, sacro e contemporaneo, raccogliendo in concerti, rassegne e festival unanimi consensi di pubblico e di critica.. Nel 2009 ha partecipato al 5° Concorso Nazionale di Voci Bianche Il Garda in Coro ottenendo il 3° premio ex-aequo nella categoria repertorio sacro; e il Premio per il Miglior repertorio profano proposto. Nel 2015 ha partecipato al 11° Concorso Nazionale di Voci Bianche Il Garda in Coro ottenendo il 2° Premio nella categoria Junior; sempre nel 2015 ha partecipato al XXXIII Concorso Nazionale Corale Franchino Gaffurio a Quartiano di Lodi ottenendo la Medaglia d’argento nella categoria coro giovanile. Nel dicembre 2015 ha partecipato alla rassegna corale internazionale a Vienna nell’ambito della manifestazione “Magia dell’Avvento” .

Page 19: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 19 -

Programma:

Scottish Traditional Highland Cathedral

Tilman Susato Three dances

Ennio Morricone Theme from Mission - “gabriel’s oboe”

Claude Fracois - Paul Anka “my Way”

Maurice Jarrè Theme from Dottor Zivago - “Tema di Lara”

Carlos Eleta Almàran Theme from love story - “Historia de un amor”

Sarah F. Adams Theme from Titanic - “Nearer my god to thee”

Ennio Morricone Theme from la leggenda del Pianista sull'Oceano “Paying Love”

Ennio Morricone Theme from “Nuovo Cinema Paradiso”

Bob Thiele- G. D. Weiss “What a Wonderful World”

Nacho Herb Brown Theme from Cantando sotto la pioggia “Singin’ in the Rain”

Nicola Piovani Theme from “La Vita è Bella”

I“TNT Brass Quartet” nascono a Padova con l'obiettivo di portare in giro per il Veneto e l'intera Italia l'energico suono degli ottoni.Un concerto di questo particolare ensemble è un vero e proprio viaggio musicale che parte dalla musica classica e giunge alle più moderne canzoni contemporanee passando attraverso le arie d'opera e le colonne sonore da film.A rendere tutto questo possibile è l'amicizia e la professionalità dei protagonisti: alle trombe Diego Bissacco e Valerio Gadaleta, al trombone tenore Matteo Bandiera e al trombone basso Andrea Carminato.

DOMENICA 15 maggio ore 15.00 - AUDITORIUM

“TNT BRASS QUARTET”

Page 20: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 20 -

DOMENICA 15 maggio ore 16.00 - AUDITORIUM

Programma:

T. Tallis (1505 - 1585) if ye love meJ. Des Près (1450 - 1521) Je ne me puis tenir d’aimerG. De Antiquis (Sec. XVii) Questa è la primaM. Lauridsen (1943) Se per avervi, oimèP. Caraba (1956) antiqua Sacra imagoE. Whitacre (1970) SleepS. Lamberti (1933) Canto improvvisatoJ. Busto (1949) Sagastipean

Coro Città di BastiaCostituitosi come associazione nel novembre del 1985, ha avuto sin dall’inizio lo scopo di diffondere la conoscenza della musica corale e di costituire un punto di riferimento culturale per la sua città. L’attività concertistica svolta sia in Italia che all’estero gli ha procurato riconoscimenti in rassegne e concorsi (tra cui il primo premio al Guido d’Arezzo nel 2000) per la qualità delle esecuzioni e del repertorio, che comprende opere dalla prima polifonia fino alla musica sacra e profana contemporanea: a quest’ultima il Coro Città di Bastia ha dedicato un lavoro di approfondimento che ha portato alla registrazione del cd “L’Europa canta a Maria” dedicato a compositori della seconda metà del ‘900 e del nostro secolo, e a prime esecuzioni, come la Messa “Virgo Lauretana” delle compositrici Associazione Artemusi(c)a- Compositrici per le Marche e la Lauda “Donna di Paradiso” del compositore Piero G. Arcangeli.In trenta anni di attività, la formazione si è impegnata nella presentazione di opere con accompagnamento orchestrale, come la Messa di Incoronazione K 317, la Missa Brevis K 194 e il Requiem K 626 di W.A.Mozart, la Cantata di J.S.Bach BWV 140 , lo Jonas di G. Carissimi, accanto a formazioni di qualità come i “Solisti di Perugia”, l’Orchestra Sinfonica di Civitavecchia e l’Orchestra da Camera del Conservatorio di Perugia. Non è mancata la ricerca sulle origini della polifonia, con il progetto “Musica in cammino” dedicato ai canti dei pellegrini, in collaborazione con l’Anonima Frottolisti. Inoltre, grazie al sostegno del Comune di Bastia Umbra e della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, unisce all’attività di divulgazione musicale progetti formativi rivolti a cantori, direttori e docenti scolastici: nel 2006 ha promosso la formazione di un laboratorio per voci bianche, da cui è nato il Coro Aurora che in soli dieci anni di attività si è aggiudicato i migliori risultati in competizioni del settore.Nella convinzione che il confronto sia un’occasione di crescita, oltre a un’attività di scambio con corali italiane ed europee e alla costante partecipazione ai progetto dell’ARCUM, di cui è fondatore, organizza dal 2010 la Rassegna Nazionale “Città di Bastia”, alla quale hanno partecipato le formazioni più interessanti del panorama corale italiano. Il coro è attualmente diretto dal maestro Piero Caraba, compositore, direttore dell’Orchestra Sinfonica di Civitavecchia e Direttore del Conservatorio Morlacchi di Perugia dal 2013.

Coro Città di Bastia

Page 21: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 21 -

Programma:

Moriz Rosenthal Carnaval de Vienne (Humoresque) su temi di J. strauss

Ferruccio Busoni Barcarola da “I racconti di Hoffmann” di J. Offenbach

M. Enrico Bossi gondoliera da Album pour la jeunesse: op. 122 n. 6

Fryderyk Chopin Valzer op. 64 n. 1 e n. 2

Carl Tausig Valse-Caprice da Nouvelles soiréées de Viennne, n. 1

Franz Liszt gondoliera da Venezia e Napoli mephisto Walzer i

Ilaria Tramannoni inizia giovanissima lo studio del pianoforte sotto la guida della nonna M° Vera Romagnoli; successivamente frequenta il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro nella classe del M° Maria Teresa Carunchio. Nel 1998 si diploma in pianoforte con il massimo dei voti.Dal 1993 al 2000 segue i corsi internazionali di interpretazione e perfezionamento musicale presso l’Accademia “Jacopo Napoli” a Cava de Tirreni. Nel 2003 partecipa al corso di perfezionamento con il M° Oxana Yablonkaja presso “Ars Accademy” di Roma.Dal 1990 svolge intensa attività concertistica: come solista a Losanna, a Roma per il Festival Musicale delle Nazioni, nella sala delle conferenze della Banca D’Italia per l’Epta-Italy, nel cortile di San Teodoro per le “Notti Romane al Palatino”; in formazione cameristica ad Imola e al Teatro Comunale di Matera.Esegue musiche di Liszt nel recital “Lectura Dantis” con Giorgio Albertazzi, musiche di Chopin al Convegno Internazionale per il secondo Centenario Leopardiano. Partecipa a vari concorsi nazionali e internazionali ottenendo significativi premi: 1° premio assoluto alla Rassegna internazionale di Recanati; 1° premio assoluto al concorso “Laura Abet” di Meta (Na); 1° premio alla rassegna internazionale di Pescara; 1° premio in formazione cameristica alla rassegna internazionale di Pescara. Attualmente si sta perfezionando sotto la guida del M° Carlo Mazzoli.

Valzer e Gondoliere da Vienna a Venezia

Ilaria Tramannoni

Pianoforte

DOMENICA 15 maggio ore 17.00 - AUDITORIUM

Page 22: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 22 -

Fondazione Istituto Liszt onlus

La Fondazione inizia l’attività concertistica nel gennaio 1997 con un’esibizione di Leslie Howard, il maggiore interprete lisztiano. Da allora i concerti in sede si susseguono con cadenza mensile da ottobre a maggio. I programmi vengono scelti con molta cura all’insegna della sigla “Nonsololiszt” e badando a non ripercorrere i repertori più visitati nei concerti “pubblici”. Il pianoforte è lo strumento prediletto, ma sono spesso ospiti artisti di canto, violino, viola, flauto, arpa e chitarra. Concerti d’organo sono stati organizzati nelle chiese che ospitano strumenti particolarmente pregevoli. Sono state strette collaborazioni con Istituzioni musicali anche fuori dall’ambito bolognese. Oltre all’attività concertistica la Fondazione offre ai propri sostenitori, agli studenti di Università e di Conservatorio e agli studiosi di tutto il mondo una biblioteca specialistica che conta circa 6000 titoli e un Archivio in cui sono conservati manoscritti di Liszt e di altri musicisti - anche italiani - a lui coevi o successivi. I testi nati dalle ricerche in Biblioteca e in Archivio vanno spesso a confluire nelle due collane edite da Rugginenti (Milano): i Quaderni dell’Istituto Liszt, giunti al n. 15 (2015) e le Rarità Lisztiane giunte al n. 6. Tutte queste attività sono rese possibili dal patrimonio della Fondazione e dalle libere donazioni dei sostenitori, le cui somme possono venire detratte dalla dichiarazione dei redditi. La Fondazione può anche essere destinataria del 5 per mille nella stessa dichiarazione.

Via Righi, 30 – 40126 Bologna - Tel-fax: 051.220569www.fondazioneistitutoliszt.it e-mail: [email protected]

Page 23: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 23 -

Programma:

G. Pitney, C. Mangiaracina Hello mary Lou

T. Morse When uncle joe play a rag (rivisitata in italiano)

Tradizionale irlandese The briar and the rose

P. Simon, A. Garfunkel Wednesday morning 3 a.m.

Tradizionale irlandese The parting glass

Tradizionale americana Down to the river

A. Menken go the distance

H. Mancini moon river

R. Rodgers, L. Hart Blue moon

B. May Dear friend

B. Oakland, M. Drake Java Jive

tenore i/ tenor: Tommaso Giacontenore ii/ lead: Pietro Andrigobaritono/ baritone: Francesco Valandrobasso/ bass: Tommaso Piron

L'Honolulu Quartet è un quartetto vocale a cappella formato da quattro giovani musicisti padovani.Costituitosi nel 2013, in pochi mesi ha riscosso crescente successo nel panorama musicale locale, con partecipazioni televisive e radiofoniche ed esibizioni nei palcoscenici più prestigiosi della città di Padova, come l'auditorium del Conservatorio "C. Pollini" ed il teatro "Verdi".Ma l'Honolulu Quartet ama esibirsi anche nelle strade e nelle piazze delle città, facendo incuriosire e divertendo i passanti. Il repertorio dell'Honolulu Quartet è vario nel tempo e nello spazio: dall'antica tradizione religiosa al più moderno stile barbershop americano, passando per la tradizione italiana ed europea di Otto e Novecento.

Honolulu Quartet

DOMENICA 15 maggio ore 18.00 - AUDITORIUM

Page 24: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 24 -

I quattro cantanti, tutti musicisti con diverse esperienze alle spalle, scrivono e rielaborano in parte o interamente i loro brani. Non è raro, durante un concerto dell'Honolulu Quartet, che un membro canti da solista, accompagnato dagli altri tre con tastiere, chitarre, fiati ed ottoni, potendo così esprimere al massimo le doti canore e strumentali di tutti i componenti del gruppo.Che si trovi a cantare in un parco, seduto ad un pub o sopra un palcoscenico, l'Honolulu Quartet riesce sempre a farsi riconoscere.Dall'ottobre 2014 l'Honolulu Quartet è impegnato con la Biennale di Letteratura e Cultura per l'infanzia, in un progetto di approccio ed educazione al canto e alla musica corale rivolto a bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie di tutto il Veneto.Nelle festività natalizie del dicembre 2014 il quartetto è stato impegnato in una trasferta a Bressanone, Innsbruck e Monaco di Baviera, dove ha animato le strade e le piazze rallegrando i tradizionali banchetti.Nell'agosto 2015 il gruppo rilascia il suo primo CD "One for Honolulu" composto da otto tracce in inglese e in italiano, varie negli stili e nei generi. Tutte le canzoni sono riarrangiate nei testi o nella musica dal quartetto stesso che così apporta all'album componenti di originalità e novità.Nell'estate 2015 l'Honolulu Quartet, cantando nelle piazze, viaggia in diverse città europee come Monaco, Berlino, Praga, Colonia, Strasburgo.

Page 25: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 25 -

Programma:

Antonio Vivaldi Concerto per archi in Sol maggiore, RV 150 I. Allegro II. largo III. Allegro

Johan Sebastian Bach Concerto for 2 Violini in re minore, BWV 1043 I. Vivace II. largo ma non tanto III. Alle gro

Edvard Grieg Holberg Suite, op.40 Praeludium (Allegro vivace) sarabande (Andante) Gavotte (Allegretto) Air (Andante religioso) Rigaudon (Allegro con brio)

Violini Primi: giovanni Tagliente* (Konzertmeister), Cecilia Bortolato* angela amigoni, Celeste Benetazzo, Carlo giordani

Violini secondi: Colombo anna*, Russo irene*, Banzato Letizia Borgo andrea, De Beni Cristiano, Lonardi Valentina

Viole: Crimi alberto*, Ferrari giancarlo

Violoncelli: opocher anna*, Callegaro Luca*, Boscarollo andrea

Contrabasso: Barbiero Domencio

Clavicembalo: Tagliente maria

* Prime parti

Asclepio Ensemble orchestra dell’azienda ospedaliera di Padova

Direttore: alois Saller

DOMENICA 15 maggio ore 21.00 - AUDITORIUM

Page 26: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 26 -

Asclepio Ensemble“La musica è la migliore medicina dell’anima”! Questo insegnava il grande Platone. L’orchestra che presentiamo è l’esempio concreto che queste parole sono vive ancora oggi, un paio di millenni dopo, in un mondo che vede la medicina sempre più tecnologica, ma, purtroppo, anche sempre più lontana dall’anima! L’avventura dell’ Asclepio Ensemble inizia nel Marzo 2014. Al tradizionale concerto organizzato dall’Ordine dei Medici di Padova “Medici in concerto” partecipa per la prima volta una piccola orchestra, composta da medici dell’Azienda Ospedaliera di Padova e da alcuni studenti in medicina, diretta dal Maestro/Dottor Alois Saller. L’idea di quest’ultimo è semplice, ma ambiziosa: dar vita ad una realtà musicale strutturata, attingendo da quella vera e propria miniera di talenti musicali che è il mondo medico (sia Ospedaliero che Universitario). Come spesso accade “Fortuna audaces iuvat”! L’iniziativa riscuote un immenso successo, sia tra gli organizzatori che tra il pubblico. Lo stesso Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera di Padova, dott. Claudio Dario, decide di patrocinare l’iniziativa, offrendo, come sala prove, la cappella di Santa Maria delle Nevi all’interno dell’ospedale Giustinianeo. Da allora l’Asclepio Ensemble è cresciuto, divenendo una formazione orchestrale completa, comprendendo oltre agli archi anche alcuni fiati, quali oboe, flauti, fagotto, corno e clarinetti. Successivamente alla positiva esperienza di “Medici in concerto” si sono susseguite esibizioni a Treviso (concerto organizzato dall’Associazione Santa Maria dei Battuti), presso l’Aula Magna dell’Università di Padova a conclusione di importanti convegni come “Sentire lo Sguardo” del Centro Studi Alivse Cornaro e recentemente in Aula Magna dell’Università La Sapienza di Roma durante il “International Music Concert”. In programma vi sono inoltre dei momenti musicali con formazioni cameristiche più piccole presso i vari reparti dedicati ai pazienti. Sarà soprattutto grazie a queste iniziative, più importanti dal punto di vista umano che mediatico, che l’Asclepio Ensemble diverrà nuovo strumento di “fare salute” e simbolo di una medicina che non ha paura di recuperare le proprie radici umanistiche.

Direttore: Alois SallerHa studiato Violino presso “Musikhochschule Frankfurt/Main” con il Maestro Karl Hermann; dal 1986 al 1996 è stato direttore d’orchestra dell’Università di Padova “Concentus Musicus Patavinus”. Attualmente Cardiologo/Internista/Geriatra presso la Clinica Medica I, Dipartimento di Medicina, Azienda Ospedaliera di Padova.

Violini solisti:Giovanni Tagliente. Diplomato in Violino nel 2007 con il M° Stevanato presso il conservatorio C. Pollini di Padova. È membro stabile del Gruppo d’Archi Veneto. Membro dell’Orchestra delle Nazioni Unite di Ginevra. Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Padova nel settembre 2013. Inizialmente specializzando in Chirurgia Viscerale presso l’ospedale Universitario di Ginevra, attualmente specializzando in Chirurgia Generale presso l’Università di Padova. Anna Colombo. Diplomata nel 2014 presso il Conservatorio "C. Pollini" sotto la guida del maestro Enrico Rebellato, ora suona con l'orchestra "Bottega d’Archi" coordinata dal maestro Piero Toso, prende lezioni dalla maestra Gabrielle Shek e dal 2015 suona come aggiunta nell’Orchestra da Camera di Padova e del Veneto. Iscritta al secondo anno della Facoltà di Medicina e Chirurgia presso l'Università di Padova

Page 27: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

Galleriadelle Conchiglie

Page 28: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir
Page 29: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 29 -

SABATO 14 maggio ore 9.30 - GALLERIA DELLE CONCHIGLIE

sEssIONE MATTUTINA

SCUOLA MEDIA A INDIRIZZO MUSICALE “L. BELLUDI”PIAZZOLA SUL BRENTA

Docente: Prof. Cristiano Zanellato - PiaNoFoRTE

Classe prima di pianoforte:R. Vinciguerra da “A quattro mani nel jazz”: Come rock stars Tommaso milani e mavi Drmac Nella tana di Mr.Blues Tommaso milani e mavi Drmac Risuonarono tre note Sofia Piazza e Simone Zecchinato Con swing giada Babolin e Vittoria guerriero In una misteriosa atmosfera giada Babolin e Vittoria guerriero Alla grande Sofia Piazza e Simone Zecchinato

Docente: Prof.ssa giulia Zamprogna - VioLiNo

A. Vivaldi Tema da “La follia”Classe prima di violino:Chris Pasin, Claudia Pllumaj, giacomo Santucci, annalaura Segato, anita Zanini, Daria Zorzi

A. Vivaldi Adagio e GavottaViolino classe seconda: anita LavezzoViolino classe seconda: Estella PanzaViolino classe terza: Francesco Piazza

Docente: Prof. Filippo incigneri - FLaUTo TRaVERSo

A. Scarlatti Minuetto H. P. Keuning Doggy’s flirtClasse seconda di flauto traverso:giorgio Bison, irene Bizzotto, Ester Cariolato, Francesco Ferrari, Sebastiano Frigo, gloria menegolo, Elia Segato, giulia Tecchio

RASSEGNA DELLE SCUOLE MEDIEA INDIRIZZO MUSICALE

Commissione d’ascolto:m° mirco Ballico, Conservatorio C. Pollini - Padova

Prof.ssa alessandra Fabio, liceo Musicale A. Pigafetta - VicenzaProf.ssa antonella gozzi, liceo Musicale C. Marchesi - Padova

Page 30: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 30 -

Docente: Prof. Nicola mazzon - CHiTaRRa

H. Purcell Rondò e GigaClasse di chitarraangela Basso, Tobia Corradin, Sara Facco, Lucrezia Ferro, Letizia marangon (classe seconda) Tommaso Bergamin, Sara Busnardo, Riccardo Ferro, alexandru marinescu, Luca Saggiorato, Riccardo Zambello (classe terza)

ISTITUTO COMPRENSIVO “M. CESAROTTI”SELVAZZANO DENTRO (PD)

Docente: Prof. alessandro Borin - CHiTaRRa

Albeniz Asturias (trascr. A. Segovia)Allieva: anna Ballico

H. Villa-Lobos Preludio n. 1Allieva: Lucrezia Palmieri

E. Grieg La morte di Aase (dalla Prima suite dal Peer Gynt, Op. 46; trascr. A. Borin); La canzone di Solveig (dalla seconda suite dal Peer Gynt, Op. 55; trascr. A. Borin

Cesarotti Guitar Ensemble (Davide Vettori, margherita Passini, martina Cognoli, Emma Vittadello, Riccardo Romanato, Thomas gaetani, martina Cogo, Lucrezia Palmieri, anna Ballico, mattia Bordin, Filippo Lazzaro e andrea Piovan)

Docente: Prof. giovanni Perin - PERCUSSioNi

S. Joplin The Entertainer Xilofono: Elia Libera - Sofia Tolu classe III

I.C. 10 BOLOGNA SCUOLA MEDIA A INDIRIZZO MUSICALE “FABIO BESTA”

Docenti:Prof. mariano Vuono, TrombaProf. Luigi Bortolani, Violino

Prof.ssa maria Bruna annunziata, Pianoforte Prof.martinelli Eusebio, Tromba

Kraftwerk The Model Orchestra (pianoforti, chitarre, violini, trombe)

Page 31: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 31 -

Melodia ebraica Orchestra (pianoforti, chitarre, violini, trombe)

J.S. Bach Gavotta I e II – BWV 1068 Orchestra (pianoforti, chitarre, violini, trombe)

F. Mercury We are the Champions Orchestra (pianoforti, chitarre, violini, trombe)

J. Williams Harry Potter Themes Orchestra (pianoforti, chitarre, violini, trombe)

Violini: Daniele Gagliardi Sara Pulacchini, Kelly Wang, Sofia Biancosino, alessandra ignelzi, Daniela marongiu, Beatrice Napolitano, giada Perricone, Lorenzo Predieri

Chitarre: mica Basilio, Lorenzo Leoncini, margherita guccione, Jacopo molinari, Leandro Contini

Trombe: Filippo Elmi, Samuele minelli, Pietro altilio, giovanni Paolini, Luca Pancaldi, Dario Nerici, Chiara Diolaiti

Pianoforte: Pietro Facchini, Chiara Cambria, Jessica Castagna, Nicole Della Strada, giulia mazzetti, Bruno Tattini Elena mezzetti akila Sutharson, matteo Tedeschi, Pietro Benini , giovanni Tassinari

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE “G.ZANELLATO”MONSELICE (PD)

Docente: Prof.ssa Valentina Cavazzana, PiaNoFoRTE

A. Diabelli “Scherzo e Trio”Stefano Coccolo e alberto Friso, pianoforte 4 mani, classe 1^

Docente: Prof. Stefano Cavallaro, VioLiNo

S.Nelson “What shall we do today?” S.Nelson “Apusski dusky”

Ensemble di violini, classe 3^(con la partecipazione della prof.ssa di lettere Sabina Riolfo, violoncello)

Docente: Prof. Roberto Bevilacqua, FLaUTo TRaVERSo

T. Simpson “Ballet I” e “Ballet II” da “Taffel consort” Ensemble di flauti, classe 3^

Page 32: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 32 -

Docente: Prof.ssa giovanna Lovo, CHiTaRRa

Trad. irlandese “Down by the Sally’s garden Trad. irlandese “Lennigan’s dream”Ensemble di chitarre, classe 3^

Docenti: Prof. Roberto Bevilacqua, Valentina Cavazzana,

Stefano Cavallaro e giovanna Lovo, mUSiCa D’iNSiEmE

C. Gounod “Marche funèbre d’une marionette”

Trad. ebraico “Hava Nagila”

Ensemble violini, flauti, chitarre e pianoforte, classe 3^

Page 33: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 33 -

SABATO 14 maggio ore 14.30 - GALLERIA DELLE CONCHIGLIE

sEssIONE POMERIDIANA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 1 “A. MARTINI” - TREVISO

Docenti:Prof.ssa anna Tonini, FLaUTo TRaVERSo

Prof.ssa Roberta gemini, VioLiNoProf. giampaolo gobbo, CHiTaRRaProf.ssa Laura Ruzza, PiaNoFoRTE

Gruppo orchestrale di Flauti, violini, chitarre e pianoforti.Dirige: Prof.ssa Roberta gemin

Giuseppe Verdi “Marcia Trionfale” da Aida

“Va Pensiero” da Nabucco

“La donna è mobile” da Rigoletto

“Libiam ne’ lieti calici” da Traviata

Flauto traverso Laura Benetton, Elettra Drovandi, Nicoletta Pillon, anna Calzolari, Sorana BuciuleaViolini Gazzetta Chiara, Federica Giordano, Alessia Pasin, Sofia Verdier, Ottavia Iannuzzi, Sofia Piumarta, Irene Moran, Erlind Hajdaraj, Arlind XhafaChitarre Celian Bruni, Sabrina mattiuzzo aurora Tassoni, andrea Perbellini, Franz grada, ivan motato, alessandro gaio, arturo Carniato. Pianoforte Beatrice De Zuani, margherita Rinaldi, anita albanese, marco Silvestri, Natalia gomez, marica Cosenza, Chiara Nascimbeni

7° I.C. SAN CAMILLO SCUOLA MEDIA A INDIRIZZO MUSICALE

“FALCONETTO” PADOVA

Docenti:Prof.ssa Luisa Favaro, PiaNoFoRTE,

Prof.ssa Katalin gajdos, FLaUTo TRaVERSo,Prof. antonino gabriello, CHiTaRRa

G. Farrauto Morenita Do Brazil

Beatles Ticket to ride Chitarra: alberto De Conti, anna godina, giulia Lentischi, Daniele maretto, mattia Rossi, Chiara Vendraminelli, Tommaso Zambon, giovanni Zelante

Page 34: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 34 -

M. Schmitz Hit for six Pianoforte: alice Braggion, gabriele Salvagno, Filippo Facchin

F. Schubert Danza TedescaFlauto: marco Bettella, Elena argenti, Erika Hu, Elena ZampieriPianoforte: giovanni Tagliapietra, Francesca Perin

O. Respigh Siciliana Flauto: marco Bettella, Elena Zampieri, Luca Pianizzola, margherita mancin, Erik DubrovskaPianoforte: gaia Benato, giulio mancini

J. P. Rameau Danza dei selvaggi Flauto: Carlotta Ranzato, Leonardo gussoPianoforte: Veronica Tecchiati, alberto Brigato

L. Delibes Duetto dei fiori Flauto: Carlotta Ranzato, Claudia Berto, Sergiu Varanita Pianoforte: ilaria Benciolini, Tommaso Bazzolo

XI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE SCUOLA MEDIA INDIRIZZO MUSICALE

“ANTONIO VIVALDI” DI PADOVA

Docenti: Prof. alessandro gasparini, VioLiNo - Prof. alberto Crivellari, PiaNoFoRTE

Antonio Vivaldi Concerto in si minore Op. III n. 10, RV 580(1678 - 1741)

Violino: Federico Buniato, Cecilia Baldan, Valentina Pillitu, mayke PolleroVioloncello: alberto galligioniPianoforte: anna garfagnini

Docente: Prof.ssa micaela Borghetto, VioLoNCELLo

Wolfgang A. Mozart Duetto(1756 - 1791) Violoncello: giorgia D’onofrio, Eugenio Pasquato

Docenti: Prof. alberto Tecchiati, FLaUTo TRaVERSo - Prof. alberto Crivellari, PiaNoFoRTE

Antonio Vivaldi Danza pastorale (Allegro)(1678 - 1741) dal Concerto op. VIII n. 1, RV 269, “la Primavera”Flauto traverso: aurora Buonomano, mohamed Carretta, giulia Cicigoi, Benedetta magnano San Lio, anna Pagliari,mattia Piron, anita Toffoletti, Pierpaolo ZanardiPianoforte: Ernesto Dondi Pinton

Antonio Vivaldi Allegro(1678 - 1741) dal concerto Op. VIII n. 3, RV 293, “l’Autunno”

Page 35: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 35 -

Flauto traverso: Jennifer Boggian, aurora Buonomano, Chiara Campo, irene a, mohamed Carretta, giulia Cicigoi, giacomo gennari, asia Lahici, Claudia Lai, Benedetta magnano San Lio, anna Pagliari, mattia Piron, Francesca Roveroni, anita Toffoletti, Pierpaolo ZanardiPianoforte: Ernesto Dondi Pinton

Docente: Prof. alberto Tecchiati, FLaUTo TRaVERSo

Benedetto Marcello Allegro dalla Sonata Op. II n. 5(1686 - 1739)Flauto traverso: Chiara Campo, giacomo gennari, asia Lahici

Docente: Prof. alberto Tecchiati, FLaUTo TRaVERSo

Johann Christian Schickhardt Minuetto e Allegro dal Concerto n. 4(1682 - 1762)Flauto traverso: Jennifer Boggian, Chiara Campo, irene Carrella, giacomo gennari, asia Lahici, Claudia Lai, Benedetta magnano San Lio, anna Pagliari, Francesca Roveroni

ISTITUTO COMPRENSIVO N.1SCUOLA MEDIA A INDIRIZZO MUSICALE

“J. VITTORELLI” BASSANO DEL GRAPPA (VI)

Docenti: Prof.ssa michela Battocchio, Prof.ssa maria Soppelsa

Ensemble di clarinetti :

Moon River Hanry Mancini

“IMPRESSIONI” drammatizzazione in musica, in memoria della Shoah

Suite From Stuart Little Alan Silvestr

Looney Toons Carl Stalling

clarinetto basso: giovanni Rosson clarinetto: martina Satta, Bartolomeo goffo, giacomo marangoni, Edoardo Zanusso, aldo Rebecchi, marianna Binda, maria Ester miotti, matteo gioffreda, Giorgio Ganci, Sofia Bellemo, Giovanni Mocellin, Andrea Zago, Pietro Torresin, gabriel Pasquetti, giulia Ceccato, Pietro Barzon, Jacopo Scalco, Sofia Fiorese, Clara Calzamiglia, Nicolò Gandin, giovanni milani, giovanni Togni, giacomo Crestani.

Page 36: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 36 -

Page 37: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 37 -

DOMENICA 15 maggio ore 9.30 - GALLERIA DELLE CONCHIGLIE

LICEO MUSICALE “MARCHESI” DI PADOVAProgramma Concerto laboratorio Archi

Docente: Prof. antonella gozzi

A. Vivaldi Allegro ma non tanto dal Concerto in Fa Magg. op.10 n°5 (RV434) per Flauto, Archi e Cembalo Flauto traverso: Chiara Zagato

A. Vivaldi Largo dal Concerto in Re Magg. F XII n°15 (RV 93) per 2 violini, liuto e b.c. Chitarra: Filippo mangione

G. B. Pergolesi “Quando corpus morietur” dallo stabat Mater soprano: marta mosele, Alto: maria Baldo

Béla Bartòk Rumänische Volkstänze: - Jocul cu bata - Braul - Pe loc - Buciumeana - Poarga Romaneasca - Maruntel

orchestra:

Violini: Jacopo Pisani, Uche morgan Uzodinma, Tobia Fogarin, maria Paola mercurio, Cristina De Santis, maria Baldo, Vito mortella, Elena Salmaso, Zoncapè giada, Eleonora mazzonViola: gloria Rappo,Violoncelli: Silvia Collauto, Hristo Tranquillini, Filippo Lion, gugelmo alessandra, gaia Norbiato, Camilla Brunazzo.Flauti: Chiara Zagato e margherita Scapin; Clarinetti: inima Estupinan, Hewan Tonini;Fagotti: manuel merlani, Elia Longhin; Pianoforte: matteo Boischio

RASSEGNA DEI LICEI MUSICALI

Commissione d’ascolto:m° mirco Ballico, Conservatorio C. Pollini - Padova

m° angela Chiofalo, Conservatorio C. Pollini - Padova

Page 38: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 38 -

LICEO MUSICALE STATALE “MARCO POLO” - VENEZIA

Docente: Prof. gian Luca Sfriso, Pianoforte, musica da Camera

Franz Doppler Duettino Americano op. 37

Violino: milo maestriFlauto: manuel ChiappinPianoforte: giovanni Panizzo

Docente: Prof.ssa Elisa Zilioli, musica d’insieme per Fiati

R.Strauss Serenata per fiati Op.7

Flauto: giulia Trevisan, Sara Pilla, isabella menetto, Eleonora Donà, Clarinetto: Emma Regazzo, manuela Fabbro, saxofono: Leonardo Verona,Clarinetto basso: Tinto maestriTrombone: Luca TerracianoCorno: milo maestri, martina DonolatoTromba: Luigi Terraciano Elisa Palmiere Daniele girardo, Leonardo Enzo

LICEO MUSICALE STATALE “GIORGIONE”CASTELFRANCO VENETO

Docenti:Prof. Luca Dalsass, VioLiNo

Prof. marco Dalsass, VioLoNCELLoProf. arrigo Pietrobon, FLaUTo a BECCo

G. P. Telemann concerto per 2 flauti a becco e archi in si bemolle maggiore

E. Elgar Serenata per archi op. 20

ORCHEsTRA D'ARCHI DEl lICEO MUsICAlE "GIORGIONE" DI CAsTElFRANCO VENETO

Violino: Alvise Carli, Beatrice Giacca, leonardo Bellin, Ilaria Ongaro, Elisabetta stocco, Beatrice Oro, silvia Argenti, Benedetta spetro, Giulia Rinaldi

Violoncello: Federico Motta, Alberto Casarin, Federica Ceccato, Irene Pizzolotto,

Flauto a becco: Elena Musone, Tomas Nepitali

Clavicembalo: Daniele Zampieri

Page 39: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 39 -

LICEO MUSICALE STATALE “A. PIGAFETTA” - VICENZA

Docente: Prof. Stefano Bettineschi - Pianoforte e musica d’insieme

A. Messager Solo de Concours adele Fortunato, clarinetto Emma onisto, pianoforte

P. Hindemith Sonata per fagotto e pianoforte (1938) 2° tempo: langsam - Marsch - Pastorale Luca Dal Cortivo, fagotto Prof. Stefano Bettineschi, pianoforte

J. Brahms Ballade in sol min. op. 118 n. 3 Emma onisto, pianoforte

A. Hedges da 3 Humours, Op.163: 1. “Joie de vivre” adele Fortunato, clarinetto Luca Dal Cortivo, fagotto Emma onisto, pianoforte

LICEO STATALE “G. RENIER” - BELLUNO

Docente: Prof. Sergio guadagnini - Chitarra

Stepan Rak Rumba Jeremy Sparks Irish Folk Medley Ensemble di Chitarre: angelica De Bastiani, Stefano Bogo, Cristopher Cecchet, giorgia Da Ros, Davide Nenci, Nicola Da Ros, Federico mares, marco melis, guglielmo oliva, Samuel Varnier, alessandro.Casol

Docente: Prof. alessandro muscatello - Clarinetto

W. A. Mozart Divertimento KV 252(arr. R. Van der Wal) Minuetto - Finale

Ensemble di Clarinetti: Demetrio gasperi, Stefano De marco, mattia De Biasi, Cloè Brandalise, melissa Fossen

Docente: Prof.ssa Teresa Pante - Violoncello

J.B. Breval Tema con variazioni

J.S. Bach Sarabanda dalla Suite per violoncello n. 6 Bwv 1012 (trascrizione per 3 violoncelli)

Ensemble di Violoncelli: Lorenzo Bianchetti, amerigo Spano, alma gori

Page 40: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 40 -

LICEO MUSICALE “CARLO SIGONIO” - MODENA

Docenti: Prof. mariano Vuono, musica d’insieme, trombaProf.ssa Sheila Caporione, chitarra

Richard Rodgers My Favorite Things

Georg Frierdich Händel Scherza Infida -Ariodante Elena Cavani, clarinetto solo

Astor Piazzolla Oblivion

Duke Elligton In a Sentimental Mood matteo michelini, sax contralto solo

Orchestra del liceo Carlo Sigonio:

percussioni e batteria: giacomo Fatopercussioni e clarinetto: Tommaso Lupitromba e flicorno: Filippo Baccarinitromba: Sofia Cioffo, Anna Guidettisax contralto: matteo michelinisax e basso elettrico: Riccardo Poggisax: Federica Colìpianoforte: Francesco Schenetticlarinetto: Elena Cavani, Leonardo girgenticorno: Elisa malagoli, marco Pasiniflauto: giacomo giustioboe: Elisa Bernardi, Niccolò Vivichitarra: Francesco annesi, David garbugli violini: luna Romagnoli, Eleonora stefanini, Maria Chantal seghedoni, Benedetta Picci, Asia Bonetti salvioli, Jacopo Tagliazucchi, Ciardo Birtukan, Pier luigi Zanni, Alessandro Ferrarivioloncello: Elena Folli, Maria Beatrice Alloccaclarinetto basso: Gabriele Maricontrabasso: Gloria Didonna

Page 41: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 41 -

DOMENICA 15 maggio ore 15.00 - GALLERIA DELLE CONCHIGLIE

Programma:

Franz Joseph Haydn Sinfonia N. 104 in Re Maggiore (Hoboken1/104) “London”

Musicisti:

Violini I: Tommaso Pavolini, Cristina Selvaggi, Consuelo Cova, Francesco Calandrina, Ruggero Fededegni, Debora Dienstmann, alessandra Favaro

Violini II: David Eckhaut, Elise Tellier, marco Elettrico, maryem ismael, alberto mercuri, Beatrice Rossi

Viole: Tommaso Napoli, Christine manuela, giuliana Fumagalli, adelio Ponzoni

Violoncelli: giacomo molteni, Riccardo Donadio, irene Cristofori, Sofia Nitti, Denise Salvi

Contrabbassi: giorgio Dini, Fabio Longo

Flauti: Chiara marangioe Francesco marzano

Oboi: Francesco mazzei, antonella Varvara, momo ono

Clarinetti: Alessandro Danelon, Eleonora Bibbò

Fagotti: Lucapellegrini, Domenico Serrecchia

Trombe: giuseppe Bonifacio, angelo antoniani

Corni: Sara Bufo E grace Chammah

ContrArco nasce nel 2011 come gruppo d'archi amatoriale e già dal primo anno svolge numerosi concerti nella zona di Milano e hinterland, coinvolgendo oltre cinquanta musicisti e creandosi di un vasto pubblico al seguito e collaborando con diversi enti e istituzioni culturali e non di Milano.Nota per essere un'orchestra dinamica e attuale, con mito fringe ha dato vita alla prima “street opera” della storia milanese: la serva padrona di Pergolesi nella loggia dei mercanti in centro a Milano. Nello stesso anno, il 2014, al Parco Lambro è stata data vita alla prima grigliata-sinfonica perlomeno del territorio milanese, un flash-mob che ha visto partecipare oltre 45 musicisti e almeno un centinaio di persone di pubblico.

ContrArco

Direttore: m° Roberto Perata

Page 42: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 42 -

L'orchestra annualmente elegge un direttore. A partire dal settembre 2014 l'orchestra ha ingrandito il suo organico aggiungendo i fiati e stabilendosi per le sue prove al Teatro Sala Fontana, nel Quartiere Isola di Milano.Email: [email protected] Sito Internet: www.contrarco.it Social Network: http://www.facebook.com/contrarco

Page 43: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 43 -

DOMENICA 15 maggio ore 16.00 - GALLERIA DELLE CONCHIGLIE

Programma:

dal dixieland ai giorni nostri

Letizia Ragazzini - sax soprano e contralto

Luigi Zardi - tromba e flicorno soprano

mariano Vuono - tromba e flicorno soprano

alessandro - Ricchi sax tenore

gabriele gnudi - basso tuba

adriano Cofone - percussioni

Letizia Ragazzini Dopo il diploma in saxofono conseguito con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio di Cesena, ha conseguito la laurea di II livello in Saxofono (sempre con il massimo dei voti e la lode) presso il Conservatorio “A. Boito” di Parma, è inoltre laureata in Flauto traverso, Didattica della Musica, al Biennio di II livello per l’insegnamento del saxofono presso il Conservatorio di Bologna. Ha conseguito inoltre brillantemente la laurea magistrale in Scienze dell' Educazione presso l’Università degli Studi di Bologna.Si è perfezionata con maestri di fama internazionale ed ha studiato presso la Lawrence University di Appleton, U.S.A., ed il Conservatorio Superiore di Musica di Barcellona (Spagna). È il saxofono sopranino dell'Italian Saxophone Orchestra diretta dal M° Federico Mondelci con la quale si esibisce in importanti teatri italiani, ha effettuato tre tournée in Russia (l'ultima in dicembre 2014) ed incide il cd per l’etichetta americana Delos. Svolge intensa attività concertistica in Italia e all’estero varie formazioni quali il Quaranta Quartet, il “Gershwin Quintet” col quale incide due CD prodotti da FIDAPA e Digressione Music), il “Ladies” Saxophone Quartet e l’Icarus Ensemble con il quale ha svolto una tournèe in Messico.

SAXOTTO

Page 44: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 44 -

Collabora con le orchestre Teatro Comunale di Bologna, la “Sinfonica di Sanremo”, la “Corelli” di Ravenna, la “Youth Art and Sound Orchestra” di La Spezia, l’orchestra del “Teatro Lirico di Cagliari”. È parte del Nextime Ensemble dir. M° Danilo Grassi, partecipando allo spettacolo “Kurt Weill Song” con Nevruz ed Elio ed ha suonato da solista con l'orchestra Solisti Veneti dir. M° Claudio Scimone eseguendo un brano in prima esecuzione assoluta in occasione del Concerto di Primavera 2013.È docente di ruolo di Saxofono presso la Scuola Statale Secondaria di 1° ad indirizzo musicale “Innocenzo da Imola” di Imola.

Luigi Zardi, TrombaSi è diplomato in Tromba, col massimo dei voti, nel 1992 presso il Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna sotto la guida del M. Giorgio Pistocchi. Ha partecipato a diversi corsi di perfezionamento, in Italia e all’estero, studiando sotto la guida di valenti maestri, come Donato De Sena, Stephen Burns, Pierre Thibaud, Thomas Stevens e Giancarlo Parodi. Ha suonato, in Italia ed all’estero con importanti orchestre italiane, quali l’Orchestra Regionale Toscana, l’Orchestra dell’Emilia Romagna “A. Toscanini”, l’Orchestra dell’Arena di Verona, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino, l’Orchestra “Filarmonica Arturo Toscanini”, l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, sotto la direzione di alcuni tra i maggiori direttori contemporanei.

Gabriele Gnudi, Classe 1981, inizia a suonare la batteria all’età di 13 anni sotto la guida del insegnante imolese Carlo Chiarelli. Nel 2000 inizia il corso professional del Music Academy 2000 che gli permette di studiare con insegnanti come Paolo Valli, Bruno Farinelli, Filippo Mignatti e Lele Veronesi. Si diploma al corso nel 2002. Nel 2003 avviene l’incontro col professore di percussioni Daniele Sabatani col quale inizia a studiare prima alla scuola comunale Vassura/Baroncini poi l’anno successivo all’interno del conservatorio Bruno Maderna di Cesena. Si diploma nel 2010. Nel frattempo lavora come batterista in orchestra da ballo, prima con Renzo il Rosso e poi con l'orchestra Borghesi.In ambito classico/sinfonico ha suonato con la Filarmonica Imolese, l'Orchestra del Conservatorio B. Maderna di Cesena, l'Orchestra dell'Università Alma Mater di Bologna e l'Orchestra del conservatorio G.B. Martini di Bologna. Dopo il diploma in percussioni inizia a studiare il basso tuba col quale attualmente suona con la Banda Rei e il Saxotto.

Mariano Vuono Si è diplomato in tromba a L’Aquila con il massimo dei voti. Ha collaborato con l’Orchestra Angelicum di Milano, L’Istituzione Sinfonica Abruzzese, L’Orchestra da Camera di Bologna, I Solisti Aquilani, l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna.Ha fondato e diretto l’Associazione culturale “Il Paese degli Specchi” organizzando attraverso il Fondo Sociale Europeo e la Regione Emilia Romagna dei corsi di formazione jazzistica con la presenza di musicisti jazz internazionali tra i quali: George Russell, Steve Coleman, Mike Gibbs, Bruno Tommaso, Carla Bley, Kenny Wheeler.È stato segretario artistico dal 1999 al 2008 dell’Associazione “MusicaRivaFestival” e dal 1997 al 2001 è stato ideatore e coordinatore dell” Accademia della Filarmonica della Scala” per la formazione di giovani musicisti in orchestra.

Page 45: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 45 -

DOMENICA 15 maggio ore 17.00 - GALLERIA DELLE CONCHIGLIE

Programma:

Spiritual Standing in the need of prayer

Richard Smallwood i love the lord

Richard Smallwood Total Praise

Gospel traditional Hallelujah as the deer

arr. Rosephanye Powell The Storm is Passing over

Giorgio Fairsoni You are in good Hands

Spiritual - arr. Carsten Gerlitz get on Board

Christopher Tin Baba yetu

Spiritual - arr. Franz Herzog Ride on King Jesus

Traditional spiritual - arr. M. Hogan Down by the Riverside

Traditional from South Africa Shosholoza

Traditional from South Africa Siyahamba

Amazing Gospel Choir – La nostra storiaDalla sua nascita, nel gennaio del 2001, sempre sotto la direzione di Marica Fasolato, il coro ha fatto molta strada, diventando ora un punto di riferimento per la coralità gospel nel Veneto, riscuotendo ovunque unanime successo di pubblico.La formazione è molto apprezzata anche all’estero, soprattutto nelle città di Leek (Inghilterra) e Bad Windsheim (Germania), città gemellate con Este, nonché Stoccarda. Numerose sono inoltre le collaborazioni con formazioni di musica leggera, tra cui: Achtung Babies (cover ufficiale degli U2), OI&B (Zucchero Tribute Band), la grande cantante soul Lisa Hunt e il “Complesso Strumentale Città di Galzignano”.Da sottolineare inoltre l’adesione ai numerosi progetti di musica classica sacra e profana (“Messiah”

Amazing Gospel Choir

Direttore: marica Fasolato

Page 46: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 46 -

di Haendel assieme alla Leek Choral Society e al Coro e Orchestra della Città di Piazzola sul Brenta, Carmina Burana di Carl Orff , assieme al Coro Mortalisatis ed al Coro Voci Bianche Cesare Pollini, progetto “Viva Verdi”, sotto la direzione del M. Giuliano Fracasso, nonché la Messa in Do Maggio di J.S. Bach, diretta dal M° Mauro Roveri, con l’accompagnamento del Concentus Musicus Patavinus, e la Missa Brevis di J. De Haan, all’interno del grandioso concerto tenuto all’ Arena di Verona e diretto dal M° Pasquale Veleno, nel contesto del progetto “Conto cento, canto Pace”). Altra chicca è sicuramente la partecipazione, come membro dell’Italian Gospel Choir, al megaconcerto di Piazza Duomo a Milano, che si tiene ogni anno, nel mese di settembre, di fronte a migliaia di spettatori.Riconoscimenti ottenuti in concorsi nazionali e internazionali:- 1° Premio ex-aequo al 2° Festival Internazionale di Stresa, 23-25 ottobre 2009; - Premio Speciale della giuria alla 44ma edizione del Concorso cora-le nazionale “Città di Vittorio

Veneto” (29/30 maggio 2010);- Fascia di eccellenza al 6° Festival della Coralità Veneta, Vicenza 24 ottobre 2011;- Fascia di eccellenza al 8° Festival della Coralità Veneta, Venezia 25-26 ottobre 2014;- 2° premio di categoria e menzione speciale alla 49ma edizione del Concorso corale nazionale

“Città di Vittorio Veneto” (30/31 maggio 2015);Ha prodotto 2 CD con musiche Gospel, Spiritual e African: “Singing in the Light of God” (2011) e il CD natalizio “Sing we all Noel” (2012).Il coro si avvale della collaborazione dei maestri Carlo Dalla Battista, Marco Pollice e Marco Andreose al pianoforte, di Daniele Pinato, Alessandro Arcolin e Dario Minazzo alle percussion.

Page 47: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 47 -

DOMENICA 15 maggio ore 18.00 - GALLERIA DELLE CONCHIGLIE

Programma:S. Nelson The Romans are coming

F. Evangelista giocattoli

F. J. Haydn Che sorpresa!

F. Evangelista Kilt

P. Wilson & M. Ranger Space Stringpops

S. Nelson Spiritoso Rondò

F. Evangelista Passaggio

S. Nelson Fine Weather

Folk Far Far West

F. Evangelista google Earth

grip

Film score

Rok

Orchestra Junior Il DiapasonCostituita nel 2003, l’Orchestra Junior Il Diapason raccoglie i migliori strumentisti della Scuola musicale Il Diapason, che vi accedono attraverso un concorso di selezione. Diretta da Franco Evangelista, nei primi cinque anni di attività ha realizzato concerti e produzioni musicali tra le quali qui ricordiamo: “Lo schiaccianoci” per voce recitante e orchestra (2003); “Indovinami” operina di teatro musicale per bambini per coro di voci bianche, solisti e orchestra (2004); “I vestiti nuovi dell’Imperatore” per orchestra, attori e coro (2005); “Che vita da vampiri!” operina di teatro musicale per bambini per coro di voci bianche, solisti e orchestra (2006); Gran ballo di beneficenza a favore dei villaggi SOS d’Italia con programma interamente composto di musiche di Johann, Josef e Johann Jr. Strauß (2006).

Orchestra Junior “Il Diapason”

Direttore: Franco Evangelista

Page 48: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 48 -

Programma:

F. B. Mendelssohn Concerto per pianoforte ed orchestra N°1 op. 25 solista: maya Kagami

pausa

P. De Sarasate Carmen Fantasy op.25 per violino ed orchestra solista: Niccolò Dalla Costa

F. Schubert Sinfonia N° 8 “incompiuta”

IL CONCENTUS MUSICUS PATAVINUSCentro di Studi Ricerche e Formazione Musicale diretto attualmente dalla Prof. Elisa Grossato, è nato nel 1984 all'interno dell'ex Dipartimento di Storia delle Arti visive e della Musica, ora Dipartimento dei beni culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del cinema e della Musica dell'Università degli Studi di Padova. Nel corso degli anni è stata notevolmente potenziata l'attività culturale e formativa che si articola in sei gruppi: Coro da camera, Coro grande, Orchestra, Compagnia di Danza contemporanea, Gruppo Jazz, Laboratorio di canto gregoriano.

ORCHESTRA DEL CONCENTUS MUSICUS PATAVINUSDiretta stabilmente dal M° Mauro Roveri, l'orchestra del Concentus Musicus Patavinus è composta da una trentina di elementi. Affronta un repertorio composto da capolavori di genere sinfonico, sinfonico-vocale e del concerto solistico che spaziano dal periodo classico fino a quello post-romantico. Il complesso ha collaborato con vari direttori (Francesco Rosa, Silvano Perlini, Michele Mariotti, Mattia Rondelli, Marco Ambrosini, Sergio Lasaponara, Gabriele Donà) contribuendo anche al lancio di giovani e promettenti solisti. Ha instaurato da qualche anno una proficua collaborazione artistica con “I Filarmonici di Trento” con i quali ha eseguito, tra l'altro, nel 2010 a Villa Contarini, in occasione della “Festa della Musica attiva” di Piazzola sul Brenta, la sinfonia “Eroica” di Beethoven. Il gruppo si è esibito con successo in varie sedi universitarie e in prestigiose sale da concerto. Le sedi abituali dell’Orchestra del Concentus a Padova sono la sala dei Giganti e Palazzo Zacco presso il circolo ufficiali.

Orchestra del Concentus Musicus Patavinus

maestro concertatore: mauro Roveri

DOMENICA 15 maggio ore 20.30 - GALLERIA DELLE CONCHIGLIE

Page 49: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 49 -

MAURO ROVERIDirettore d’orchestra, ha conseguito il diploma di Direzione d’Opera presso l’Accademia Filarmonica di Bologna ed il diploma di Direzione d’Orchestra presso l’Accademia Musicale Pescarese con il M° D.Renzetti.Ha diretto: l'Orchestra da Camera di Sofia, Filarmonica di Schumen, Sinfonica di Plovdiv, Filarmonica di Bourgas, l’Orchestra da Camera di Salerno, l’Orchestra “San Marco” di Pordenone, l’Orchestra della Provincia di Catanzaro, l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, I Filarmonici di Trento, Sinfonica del Friuli Venezia Giulia, Filarmonica del Piemonte, l'Accademia d'Opera Italiana, I Cameristi della Fenice, I Pomeriggi musicali, Orchestra del Festival Puccini.La sua inclinazione all’opera lo ha portato a dirigere con successo numerose opere di repertorio, tra cui: “Boheme”, “Un ballo in maschera”, “Falstaff”, “L’elisir d’amore”, “Il barbiere di Siviglia” “Cavalleria Rusticana”, “I pagliacci”, “Manon Lescaut”, “Madama Butterfly”, “Tosca”, “Turandot”, “Aida”, “Nabucco”, “Carmen”, “Norma”, “La traviata”, “Trovatore”, "Rigoletto”, “Lucia di Lammermoor”, “Don Pasquale”, “Suor Angelica”. Nel 2000 ha fondato l’Orchestra “Toti Dal Monte”.È direttore musicale del “Concentus Musicus Patavinus” entità formata dai complessi artistici dell'Università di Padova con cui ha iniziato un percorso musicale che ha visto l'esecuzione di vari capolavori assoluti del repertorio sinfonico corale quali la “KronungsMesse”, la grande Messa in do minore ed il Requiem di Mozart, la Messa op. 86 di Beethoven, il Requiem in do minore di Cherubini, il Requiem di Faurè, il Gloria di Vivaldi.Recentemente ha intrapreso una collaborazione con la scuola G. Verdi di Venezia con la quale ha eseguito varie prime nazionali di Oratori, Pieces teatrali e fiabe musicali tratte dalla letteratura per l'infanzia tra le quali l'esecuzione al Teatro Malibran di Venezia sotto l'egida del Gran Teatro La Fenice de “I Musicanti di Brema” con musica di Basevi e testo di G.Piumini che risulta tra i più celebri autori della narrativa di età scolare, l’“Opera delle Filastrocche” con testi di Gianni Rodari e musica di Virgilio Savona e “La fabbrica di cioccolato”.Da rilevare altresì l'enorme successo della produzione “Pierino e il lupo” di Prokofiev opera celeberrima e replicata in tutto il Veneto su richiesta di vari assessorati alla cultura data l'impostazione globale della rappresentazione in cui è stata privilegiato l'aspetto formativo-pedagogico tramite il coinvolgimento diretto del pubblico. È stato il responsabile musicale del Gran Ballo della Cavalchina presso il Teatro La Fenice di Venezia nelle edizioni 2007 e 2008. È stato direttore artistico dei Corsi di perfezionamento musicale presso Teatro la Fenice di Venezia nel 2006 e 2007.È direttore musicale dei “Cameristi della Fenice” e dei “Cameristi di Venezia”Nel 2009 e nel 2010 ha diretto “Turandot” e nel 2011 “Boheme” al Festival Puccini di Torre del Lago Direttore artistico del Marghera Opera Festival nel 2012, dirigendo “Barbiere di Siviglia”, “Trovatore”, “Madama Butterfly” e “Carmen”.Direttore musicale del Luglio Musicale Trapanese.Dir. Musicale del Teatro di Tianjin (Cina) e del Marghera Opera Festival nel 2013.Nel 2014, 2015 e 2016 ha diretto in varie occasioni gli “Strumentisti della Fenice” riscuotendo grandi successi di pubblico e di critica.È spesso invitato quale membro di giurie giudicatrici di concorsi lirici.È Direttore musicale del Festival Piave-Montello 2015 e 2016

MAYA KAGAMINata il 2 gennaio 1991 a Hyogo, Giappone, Maya Kagami studia dal 2015 con Leonid Margarius presso l’Accademia pianistica internazionale di Imola “Incontri con il Maestro”.

Page 50: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 50 -

Ha vinto il primo premio al XXIII concorso pianistico Petrov.Ha ottenuto il secondo premio e al tempo stesso il premio Schubert al primo concorso pianistico internazionale “Rosario Marciano”.Ha ricevuto il secondo premio al concorso pianistico Erena Richter. Ha superato l’audizione presso la Tokyo Association of Artists ( TIAA) ospitata dall’Arts Council e ha ottenuto una borsa di studio per una masterclass presso il Conservatorio di Mosca.Ha vinto il primo premio assoluto del XXIII Concorso Nazionale “Giulio Rospigliosi”. Ha conseguito il diploma di laurea in pianoforte presso il dipartimento di musica strumentale della Tokyo University of the Arts, studiando con il Maestro Hiroshi Arimori.

NICCOLÒ DALLA COSTA Si è diplomato al liceo scientifico nel 2001. Laureato in Ingegneria Civile nel 2005 e in Storia e Tutela dei Beni Culturali nel 2014, ha iniziato lo studio del Pianoforte nel 1989.Ha frequentato il Conservatorio Pollini di Padova dal 1994, diplomandosi in violino nel 2004.Nel 2008 ha conseguito il Diploma Accademico di II livello in violino solistico sotto la guida del Maestro Enrico Balboni con tesi su “Lo Spagnolismo nell’Europa Nazionalista fra ‘800 e ‘900”, presso il Conservatorio Pedrollo di Vicenza. Dal 2005 al 2015 ha frequentato i corsi di Alto Perfezionamento presso l’Accademia musicale Santa Cecilia di Portogruaro, l’Accademia Musicale di Firenze, l’Accademia di Imola, tenuti dal Maestro Oleksandr Semchuk. Dal 2004 al 2015 ha inoltre partecipato a Masterclass coi maestri B. Belkin, S. Gazeau, Giovanni Guglielmo, Paolo Mancini, Franco Mezzena, Cristiano Rossi, Pavel Vernikov. Dal 2004 al 2006 ha suonato nell’Orchestra dei Conservatori del Veneto e ha partecipato a corsi di formazione orchestrale con i Maestri Romolo Gessi e Leon Spirer, già spalla della Filarmonica di Berlino; idoneità all’Orchestra giovanile di Fiesole. Ha seguito un corso di prassi Barocca presso il Conservatorio di Vicenza e master con i Maestri Ton Kopmann e Monica HuggettLa sua attività professionale orchestrale comprende quella di solista, con “I solisti di Perugia” e l’“Orchestra Bacau” e l’attività in qualità di orchestrale, con “l’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento”, l’Orchestra “Filarmonica di Bologna”, i “Virtuosi Veneti”, l’orchestra “Società Musicale”, il “Coro e Ensemble strumentale Città di Piazzola sul Brenta”, il “Coro e Orchestra di Vicenza”, “L’Accademia del Concerto”, “L’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza”, “L’Orchestra delle Venezie”, “I Musicali Affetti” e “l’OrchestrA progetto”Ha lavorato sotto la direzione di maestri quali S. Accardo, G. Angeleri, G. Carella, A. Ceccato, P. Goodwin, A. Joel, D. Kawka, G. Kuhn, Sir N. Marriner, D. Nordio, M. Pletnev, D. Renzetti, A. Shokakimov, P. von Steinaecker, C. Scimone, T. Severini, A. Volmer, J. WildnerAlcuni enti ed associazioni per cui ha lavorato in formazioni cameristica e solistica sono: AIDO, LIONS, LEO, ass. cult. “Balbino del Nunzio”, associazione il “Telaio”, la base militare americana SETAF di Vicenza, ass. CulturalMente di Padova, ass. naz. “Venezia Giulia Dalmazia”, “Piano Master Festival” dell’Alto Lario, il “Music Fest” di Perugia, l’“Asiago Festival”, il Ciclo di concerti a Madonna Pellegrina (trasmessa per radio) di Padova, il “Terra Magica Festival” di Parenzo (HR), il centro culturale “Maison d’Art” in collaborazione col Comune di Padova. Ha inoltre partecipato ai seguenti concorsi: XVII Concorso “Riviera della Versilia”, II Premio; I Concorso Città di Piove di Sacco, I Premio; II Concorso Val di Sole, I Premio.Il repertorio affrontato è ampio e spazia dal barocco al primo ‘900, si è esibito da solista con il violino Stradivari “Silvestre” del 1666 e suona su un violino del ‘700.

Page 51: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

Lapidarium

Page 52: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir
Page 53: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 53 -

DOMENICA 15 maggio ore 15.45 - LAPIDARIUM

Programma:

S. Lancen Hymne a la musique

E. Morricone Nuovo cinema paradiso

J. Miles music

M. Wilding Rosen der Liebe

E. Barion e S. Prosdocimo a un passo dal perderti

E. Elgar Pomp and Circumstance

La “Giovane Orchestra Portello”Qualche anno fa, il quartiere Portello era spesso citato dalla cronaca per atti di criminalità organizzata, spaccio di droga e degrado urbano. La “Giovane Orchestra Portello” nasce a gennaio 2014, grazie alla collaborazione tra l’Associazione di cittadini e famiglie “Portello in Festa” e il II Istituto Comprensivo di Padova “Ardigò”. Composta da una cinquantina di ragazzi tra gli 8 e i 18 anni, soprattutto alunni delle scuole del secondo istituto Luzzato Dina, Ardigò, Mameli e Pascoli, coordinati dalle docenti Marilisa Girardello ed Erica Tosato, ha un repertorio che spazia dalla musica classica al rock. L’orchestra rappresenta una delle proposte del “Punto giovani Portello” il cui obiettivo è creare spazi d'incontro e integrazione per ragazzi dagli otto ai trent'anni residenti in zona Portello, ma aperti anche a coetanei di altri quartieri, attraverso attività artistiche basate sulla musica come disciplina, utile a sviluppare una forte dimensione non solo culturale, ma anche sociale fra i giovani. Si tratta di una missione importante, per l’Assocaizione “Portello in festa”, impegnata da una decina d'anni nella riqualificazione del territorio del rione tramite iniziative artistico-culturali e d'aggregazione. Grazie alla musica si concretizza un processo di riappropriazione da parte della cittadinanza di spazi lasciati abbandonati al fine di migliorare la vita sociale del quartiere. Nel 2015 la “Giovane Orchestra Portello” è entrata a far parte del “Sistema dei Cori e delle Orchestre giovanili e infantili in Italia”. Un progetto nato in Venezuela grazie al M° Abreu e portato in Italia dal M° Abbado. In poco più di due anni, la “Giovane Orchestra Portello” ha partecipato a diverse manifestazioni in Veneto anche in collaborazione con orchestre europee.

GIOVANE ORCHESTRA PORTELLO

Page 54: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 54 -

DOMENICA 15 maggio ore 16.45 - LAPIDARIUM

Programma:

Henry Mancini Baby Elefant walk

Hans Zimmer il gladiatore

Lucio Quarantotto Time to say goodbye

Ennio Morricone Nella Fantasia

Hans Zimmer The Lion King

Nicola Piovani La vita è bella

Maurice Jarre Lawrence of arabia

dalla “Tosca” di G. Puccini E lucevan le stelle

Arturo Maquez Conga del fuego nuevo

Blues Brothers Everybody needs somebody

Antony Newley e Leslie Bricusse Feeling good

Ennio Morricone The Ectasy of gold

L’Associazione Culturale Musicale SYMPHONIAE è stata costituita nel 2007 da un gruppo di genitori, con il principale obiettivo di salvaguardare le capacità e le conoscenze acquisite dai ragazzi, alunni del corso musicale della locale Scuola Media “Montegrappa”, ed evitare che quanto maturato negli anni andasse disperso. Ad oggi l’attività didattica coinvolge circa 85 ragazzi, a partire dall’età di dieci anni, residenti nel Comune di Romano d’Ezzelino e non solo. L’attività di eccellenza dell’Associazione è l’ORCHESTRA GIOVANILE SYMPHONIAE, che attraverso l’approfondimento della cultura musicale e strumentale, dà vita ad un’esperienza di musica d’insieme stimolante e trainante che si svolge in vari contesti. Sono circa 50 i componenti dell’orchestra, selezionati tra i migliori dei corsi, di età compresa tra i 15 e i 20 anni, magistralmente guidati dal M° Marcello Godi, insegnante, direttore e arrangiatore. Dopo un avvio solo orchestrale, negli ultimi anni l’orchestra ha incrementato la propria formazione grazie all'arrivo di cantanti adulti, che contribuiscono ad accrescere la qualità dell’orchestra e l’opportunità di cimentarsi nei più svariati generi musicali.Tutte le occasioni di concerti hanno anche come scopo l'aiutare associazione di volontariato che agiscono nel sociale e tutte le nostre esecuzioni sono completamente gratuite.

ORCHESTRA GIOVANILE SYMPHONIAE

Direttore: m° marcello godi

Page 55: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 55 -

DOMENICA 15 maggio ore 17.45 - LAPIDARIUM

Programma:

- Farandola

- Sette passi

- Pairis

- Polesana (in fa)

- Telaio

- Do passi

- Ballo dell'orso

- Dies irae (ballo delle streghe)

- gigo Vituno

- Currenta Val Varaita

- Polka Stella

- Hanter-dro

- andro

- andro retourné

- Bourree a 2 tempi

- Buurree tournant

- Pleska

- Yugo

- Troika

- Valzer francese

- mazurca tradizionale

- Chapelloise (con cambio)

- Circolo Circassiano (con cambio)

- Scottis - Sotis di Bacci

- mixer

- Rondò

4/Quarti

eGruppo Danze Popolari di Villafranca Padovana

Page 56: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

- 56 -

Musicisti del gruppo 4/quarti:

Mario Degli stefani, (percussioni, chitarra, fisarmonica)Lunga esperienza in gruppi di musica popolare e di musica jazz, organizzatore di importanti eventi musicali e culturali.

stefano Patron (flauti, ocarina, voce)Esperienza in gruppi di musica popolare e direttore di un coro polifonico.

Erika Tosatto (violoncello).Diploma di conservatorio, esperienza come esecutore di musica classica e come insegnante di musica.

Martino Tosetto (fisarmonica)Collaborazione con i più importanti gruppi di ballo polare nel Veneto e accompagnamento di cantanti di genere Folk.

Il gruppo 4/quarti esegue musiche di tradizione popolare venete ed europee, spesso utilizzando arrangiamenti originali. Dedica specifiche sezioni del proprio repertorio ai canti di osteria e a brani in cui i temi tradizionali si sposano con la pratica dell’improvvisazione estemporanea. Le situazioni in cui la nostra musica viene apprezzata sono le feste popolari nei campi e nelle piazze, le feste a ballo, le rassegne e i festival di musica popolare. Collaborano in questa occasione alcuni esperti ballerini del “Gruppo Danze Popolari Villafranca Padovana" in grado di coinvolgere il pubblico in semplici balli in cerchio e a file e che si esibiranno in balli tradizionali di coppia.

Page 57: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir
Page 58: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir
Page 59: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

la Fondazione G. E. Ghirardi ONLUS ringrazia la

Regione del Veneto e l’Immobiliare Marco Polo s.r.l., i componenti

dell’Associazione Corale s. Cecilia “Coro Città di Piazzola sul

Brenta” e il direttore artistico M° Paolo Piana per aver reso

possibile la realizzazione della Festa della Musica Attiva.

si ringraziano inoltre tutti i musicisti professionisti

e amatoriali che hanno reso possibile l’evento e i Dirigenti

scolastici, i docenti che hanno partecipato alle rassegne

dedicate alle scuole ad indirizzo musicale e la segreteria

artistica della Fondazione Teatro la Fenice.

Un grazie particolare al M° leopoldo Armellini,

Direttore del Conservatorio “C. Pollini” di Padova e, per la

presenza nella commissione d’ascolto, al M° Mirco Ballico,

del Conservatorio “C. Pollini”, al M° Angela Chiofalo, del

Conservatorio “C. Pollini” di Padova e direttrice artistica del

Campus delle Arti, alla Prof.ssa Alessandra Fabio, docente

del liceo Musicale “A. Pigafetta” di Vicenza e alla Prof.ssa

Antonella Gozzi, docente presso il liceo Musicale Marchesi di

Padova.

Un ringraziamento speciale per la partecipazione alla

VIII edizione della Festa della Musica attiva va a luigi Borgato,

costruttore degli omonimi pianoforti da concerto artigianali e

alla Pro loco Città di Piazzola sul Brenta.

grafi

ca e

sta

mpa

: CO

MPO

SERV

ICE

- PD

Page 60: festa della musica attiva...N. Paganini Cantabile per violino e pianoforte F. Kreisler Preludio e allegro nello stile di Pugnani per violino e pianoforte P. I. Tchajkovskij da Souvenir

Fondazione G.E. Ghirardi OnlusVia L. Camerini, 7 - Piazzola Sul Brenta (PD)

Tel. e Fax 049.5591717 - E-mail: [email protected] - fondazione.g.e.ghirardi

8 anni di Festa della Musica Attival’iniziativa è nata sette anni fa come “esperimento”, volendo far rivivere l’antica

tradizione di Villa Contarini, che ai tempi della Repubblica di Venezia e di Marco

Contarini ospitava grandiose feste accompagnate dalla musica. A quell’epoca in

tutti gli ambienti della Villa e in particolare nell’Auditorium con la sovrastante “sala

della Chitarra Rovesciata” risuonavano le melodie dalla musica barocca. Più di

recente, all’inizio degli anni ’70, la tradizione musicale in Villa ebbe una significativa

ripresa grazie al M° Claudio scimone che con i solisti Veneti riportò la musica

nell’Auditorium eseguendo numerosi concerti e registrazioni e inaugurando un lungo

periodo di eventi musicali con solisti e gruppi orchestrali di fama internazionale.

Nel 2009, con la collaborazione di alcuni musicisti amatoriali, si è pensato di offrire al

pubblico una novità: la possibilità di spostarsi all’interno della villa per sperimentare

un evento musicale utilizzando più spazi nati e pensati proprio per questo. la

passione che si percepiva nell’orchestra e nei quartetti d’archi, l’entusiasmo del

pubblico e l’armonia che si respirava negli ambienti di questa dimora storica

hanno suggerito l’idea di ripetere l’esperimento, allargandolo a solisti, a gruppi e

orchestre di provenienza e generi musicali diversi, fino a giungere alla VIII edizione

della Festa della Musica Attiva che vede coinvolti più di 700 musicisti e numerosi

collaboratori “solo per passione”. lo scopo primario dell’iniziativa consiste nella

condivisione e nella valorizzazione della musica come linguaggio universale,

iniziando dall’educazione alla pratica musicale e all’ascolto nelle scuole.

Per accedere ai programmi e video delle edizioni precedentivisita il sito: www.fondazioneghirardi.org/musicaattiva_ita.htm

"Senza la musica la vitasarebbe un errore"

"La musica merita di essere

la seconda lingua obbligatoria

in tutte le scuole del mondo" (Paul Carvel)

FONDAZIONE G.E. GHIRARDI ONLUS