enogastronomico classe 5 a serale - ?· igiene e sicurezza nell'ambiente ristorativo: igiene...

Download ENOGASTRONOMICO Classe 5 A Serale - ?· Igiene e sicurezza nell'ambiente ristorativo: igiene ambiente,…

Post on 18-Feb-2019

213 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

1

ESAME DI STATO

DOCUMENTO del CONSIGLIO di CLASSE

(Art. 6 O.M. 350 del 02.05.18)

a. s. 2017/2018

Indirizzo: ENOGASTRONOMICO Classe 5 A Serale

Redatto il 12/05/2018 Affisso allalbo il 15/05/2018 Docente Coordinatore della classe: prof. ssa MERONE EMILIA

Obiettivi generali dell'indirizzo di studi: 1) Assimilare conoscenze ed abilit nei singoli ambiti disciplinari per agevolare l'inserimento nelle

strutture esecutive ed organizzative delle imprese ristorative e ricettive.

2) Conoscere i linguaggi settoriali e specifici.

3) Apprendere l'utilizzo degli strumenti professionali.

4) Recepire i cambiamenti, comprendere e fare proprie le esigenze esterne.

5) Costruire uno spirito di adattamento ed iniziativa. 6) Esser capaci di organizzazione personale e di applicazione responsabile e metodica.

Profilo della classe:

La classe composta da 7 alunni di cui 2 di sesso maschile e 5 di sesso femminile. Gli studenti provengono

tutti dalla 4^ A Serale, ad eccezione di un'alunna che, a seguito di superamento di esame di idoneit e

ammissione alla classe quinta, stata inserita nel gruppo-classe di quest'ultimo anno. Due sono stati,

invece, gli alunni ritiratisi formalmente in corso d'anno scolastico.

Durante gli anni scolastici precedenti, gli alunni hanno condiviso il percorso didattico con l'attuale IV A

Serale secondo un processo di insegnamento/apprendimento per moduli in accordo con le linee-guida dei

Corsi Serali.

Il documento di Programmazione del Consiglio di Classe evidenziava allinizio della.s. una situazione di

partenza generalmente buona, nonostante qualche allievo si presentasse con debiti formativi da colmare.

Il livello di apprendimento e acquisizione dei contenuti risulta sostanzialmente eterogeneo. Fin dallinizio delle lezioni un buon numero di allievi parso motivato e adeguatamente preparato, mentre qualcuno

ha manifestato un atteggiamento costruttivo in alcune materie e meno responsabile in altre.

2

A giudizio generale dei docenti, nel corso dellanno scolastico, la classe si mantenuta autonoma nel momento

dellorganizzazione dei tempi di lavoro e quasi sempre capace di studio personale. Tuttavia alcuni insegnanti di

materie espositive sono intervenuti, per semplificare e sintetizzare i contenuti con schemi e mappe concettuali al fine

di aiutare gli alunni con difficolt.

Nel complesso, lattivit didattica si svolta coerentemente con gli obiettivi generali dellindirizzo di studio che ha

avuto come obiettivo linserimento degli alunni nelle strutture esecutive ed organizzative delle imprese ristorative e

ricettive. Il corso di studi stato impostato sullo sviluppo e la strutturazione di conoscenze e di abilit nei singoli

ambiti disciplinari, con particolare attenzione ai linguaggi settoriali specifici. Si puntato ad un miglioramento delle

capacit degli alunni di utilizzare gli strumenti professionali insieme alla crescita dei livelli di organizzazione

personale e di applicazione responsabile e metodica del proprio percorso di studio. Gli obiettivi educativi sono stati

raggiunti dalla maggioranza degli alunni, anche se non tutti hanno potenziato il senso di responsabilit e limpegno

personale. Gli obiettivi didattici sono stati raggiunti in modo completo dalla maggior parte della classe; qualche

alunno in grado di operare collegamenti appropriati tra le varie discipline dimostrando una seria autonomia

operativa. Tutti gli alunni si sono dimostrati motivati e disponibili nellarea laboratoriale e sono stati particolarmente

efficienti nelle attivit proposte dalla scuola.

Obiettivi didattico-educativi della classe: Organizzare e gestire in modo autonomo il proprio lavoro scolastico, sia a scuola che a casa,

compatibilmente ai tempi lavorativi.

Organizzare il proprio tempo valutando l'esigenza dello studio con eventuali attivit

extrascolastiche.

Elaborare ed utilizzare un metodo adeguato all'analisi, alla sintesi e alla comunicazione di testi di

generi diversi.

Agire con responsabilit, rispettare i diritti altrui ed esercitare i propri con decisione e convinzione,

ma sempre nel rispetto di regole condivise.

In presenza di interessi contrastanti , cercare di mediare non alimentando conflitti.

Maturare una piena consapevolezza di s, del significato delle proprie scelte e dei comportamenti

assunti.

Maturare un atteggiamento tollerante, solidale e di rispetto nei confronti di se stessi e della realt

esterna.

Consolidare lautonomia individuale e le capacit organizzative di studio.

Consolidare le abilit pratico-operative e tecnico-scientifiche.

Consolidare le qualit e le capacit individuali attraverso lapprofondimento autonomo degli

argomenti trattati operando collegamenti appropriati e favorendo lacquisizione di una seria

autonomia operativa.

Saper relazionare i contenuti delle diverse discipline e anche operare relazioni tra diversi ambiti

disciplinari.

Saper operare una valutazione delle informazioni cogliendone l'attualit e l'attendibilit.

Favorire lo sviluppo dei rapporti interpersonali professionalmente corretti.

Potenziare la consapevolezza delle regole dellattivit

Assimilare l'uso di strumenti che consentono un approccio agevole al mondo del lavoro. CLIL: Non sono stati svolti moduli CLIL.

3

Composizione della classe:

F M TOT Promossi 2016/2017 Promossi allo Scrutinio differito 2016/2017

5 2 7 8 /

Continuit didattica

Disciplina Docente Continuit nelle classi III-IV-V

Discontinuit nelle classi III-IV-V

Laboratorio dei servizi enogastronomici settore cucina

Cremona Roberto X

Scienza e cultura dell'alimentazione

Bernuzzi Rinaldo X

Matematica Rambaldini Agnese X

Diritto e tecnica amministrative della struttura ricettiva

Lanfredi Umberto X

Inglese Monico Ilaria X

Lingua e Letteratura italiana

Merone Emilia X

Storia Miscioscia Annunziata X

Francese Telli Federico Mario X

Laboratorio di servizi enogastronomia settore sala e vendita

Zoppi Dionisi X

Metodologia didattica

Discipline Lezione frontale Lavori di gruppo Ricerche Studio di casi

Discussione guidata

Laboratorio dei servizi enogastronomici settore cucina

X X X X

Scienza e cultura dell'alimentazione

X X X

Matematica X X

Diritto e tecniche amministrative della struttura ricettiva

X X

Inglese X X

Lingua e X X X

4

Letteratura italiana

Storia X X

Francese X X X

Laboratorio di servizi enogastronomia settore sala e vendita

X X X

5

Mezzi e strumenti

Discipline Laboratori Audiovisivi Palestra Attivit di

recupero e sostegno

Materiale didattico e

libro di testo Biblioteca

Lettrice L2

Laboratorio dei servizi enogastronomici settore cucina

X X X X

Scienza e cultura dell'alimentazione

X X X

Matematica X X

Diritto e tecniche amministrative della struttura ricettiva

X X X

Inglese X X X

Lingua e Letteratura italiana

X X X

Storia X X X

Francese X X X

Laboratorio di servizi enogastronomia settore sala e vendita

X X X

6

DDDiiisssccciiipppllliiinnneee --- LLLiiibbbrrriii dddiii ttteeessstttooo --- CCCooonnnttteeennnuuutttiii DDDiiisssccciiipppllliiinnnaaarrriii eee rrreeelllaaatttiiivvviii TTTeeemmmpppiii (* = argomenti che verranno completati dopo il 15 maggio)

DISCIPLINA: Laboratorio dei servizi enogastronomici settore cucina

LIBRO DI TESTO: Cucina gourmet e Cucina gourmet Plus. La scuol@ di enogastronomia. Autore: Paolo Gentili. ED. CALDERONI

Moduli-UU.DD.: Laboratorio di enogastronomia settore cucina Modulo A

Il mondo dell'enogastronomia (Da Cucina gourmet Plus pag.5a 16)

Gastronomia e societ (Da Cucina gourmet Plus pag.19 a 28)

Il mercato enogastronomico ( Da Cucina gourmet Plus p.31 a 41)

La gastronomia regionale italiana ( Da Cucina gourmet Plus p. 47 a p.64)

La gastronomia nel mondo (Da Cucina gourmet Plus p.66 a 82)

La cucina innovativa; (Da Cucina gourmet Plus pag. 84 a 92)

Modulo B

Le principali intolleranze alimentari (Da Cucina gourmet Plus 93 a 96)

La disciplina dei marchi di qualit ed il territorio (Da Cucina gourmet Plus 110 a 117)

Limpianto di cucina ed il personale di cucina (Da Cucina gourmet Da 4 a 20)

Modulo C

Lapprovvigionamento e prodotti alimentari; (Da Cucina gourmet Plus 100 a 117)

Lapprovvigionamento e gestioni delle merci; (Da Cucina gourmet Plus 119 a 130)

Lorganizzazione della cucina e della produzione; (Da Cucina gourmet Plus 133 a 154)

Lorganizzazione del lavoro di cucina; (Da Cucina gourmet Plus 156 a 168)

La cottura degli alimenti; (Da Cucina gourmet Plus 170 a 180)

Modulo D

Restaurant management: il men e la politica dei prezzi (Da Cucina gourmet Plus 184 a 214)

Banqueting e i servizi esterni; (Da Cucina gourmet Plus 215 a 222)

Modulo E

Analisi del