EDUCAZIONE MOTORIA PER BAMBINI DI 3 ANNI ANNO ?· Le attività che verranno proposte al gruppo dei bambini…

Download EDUCAZIONE MOTORIA PER BAMBINI DI 3 ANNI ANNO ?· Le attività che verranno proposte al gruppo dei bambini…

Post on 17-Feb-2019

212 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

EDUCAZIONE MOTORIA PER BAMBINI DI 3 ANNI ANNO SCOLASTICO 2017/2018

La motricit e la corporeit promuove nel bambino la presa di coscienza del corpo come modo di essere della personalit e come condizione per lo sviluppo integrale della persona. Il bambino prova piacere nel movimento e in diverse forme di attivit come correre, stare in equilibrio, coordinarsi in altri giochi individuali e di gruppo che richiedono luso di attrezzi e il rispetto di regole allinterno della scuola e allaperto. Sul piano comunicativo il corpo e il movimento promuove un apposito linguaggio fatto di gesti mimici che possono sostituire la parola; gesti mimici che significano gioia, dolore, paura, disgusto o stupore. Le attivit che verranno proposte al gruppo dei bambini di 3 anni nel laboratorio di gioco motorio, nascono dalla consapevolezza che i bambini di questa fascia di et hanno un forte bisogno di conoscere il mondo attraverso il corpo e il movimento. Partendo da questo bisogno, creeremo situazioni finalizzate a raggiungere le prime competenze motorie, sociali, cognitive e verbali. Questo percorso motorio sar arricchito utilizzando materiali strutturati tipici della palestra e materiali di recupero come scatoloni, stoffe, etc. che creeranno occasione didattiche significative e coinvolgenti tenendo conto della programmazione annuale.

EDUCAZIONE MOTORIA PER BAMBINI DI 4 ANNI ANNO SCOLASTICO 2017/2018

Il bambino di 4 anni ha gi acquisito il dominio delle principali funzioni del corpo, il senso della propria identit e conoscenze fondamentali riguardo lo schema corporeo e il linguaggio corporeo. I giochi e le attivit di movimento consolidano la sicurezza di s e permettono ai bambini di sperimentare le potenzialit e i limiti della propria fisicit. Il corpo ha potenzialit espressive e comunicative che si realizzano con un linguaggio caratterizzato da regole che il bambino apprende attraverso percorsi specifici di apprendimento. I bambini prendono coscienza e acquisiscono il senso del proprio s fisico, il controllo del corpo, delle sue funzioni, della sua immagine, delle possibilit sensoriali ed espressive. La scuola dellinfanzia ha il compito di aiutare il bambino a sviluppare la capacit di leggere, capire e interpretare i messaggi del proprio corpo. Per favorire tutte queste finalit educative verranno utilizzate diverse tipologie di gioco e di attivit motoria nellambiente palestra e durante i periodi pi caldi il giardino. L'insieme delle esperienze motorie e corporee correttamente vissute costituisce un significativo contributo per lo sviluppo di un'immagine positiva di s. La forma privilegiata di attivit motoria costituita dal gioco, che sostanzia e realizza nei fatti il clima ludico della scuola dell'infanzia, adempiendo a rilevanti e significative funzioni di vario tipo, da quella cognitiva a quella socializzante a quella creativa. Occorre quindi conoscere e sperimentare tutte le forme praticabili di gioco a contenuto motorio: dai giochi liberi a quelli di regole, dai giochi con materiali a quelli simbolici, dai giochi di esercizio a quelli programmati, dai giochi imitativi a quelli popolari e tradizionali.

EDUCAZIONE MOTORIA PER BAMBINI DI 5 ANNI ANNO SCOLASTICO 2017/2018

Leducazione motoria ha il privilegio di essere una disciplina globalmente formativa in quanto si rivolge alla personalit totale dellindividuo, nella sua unit/complessit. Il progetto motorio ha come finalit la strutturazione dello schema corporeo in tutte le sue componenti e la scoperta del movimento come mezzo di espressione della persona. Si tratta di portare lindividuo alla presa d coscienza della propria motricit e alla capacit di esprimere il proprio mondo interiore attraverso il movimento. La forma privilegiata di attivit motoria costituita dal gioco individuale e di gruppo che, quale condotta spontanea nei bambini della Scuola dellInfanzia, permette di integrare contemporaneamente i dati del vissuto corporeo e quelli percettivo-cognitivi, condizione essenziale dello sviluppo affettivo, sociale ed intellettuale.

Recommended

View more >