criteri e modalita’ di svolgimento e valutazione .tracce, criteri e valutazione delle prove...

Download CRITERI E MODALITA’ DI SVOLGIMENTO E VALUTAZIONE .Tracce, criteri e valutazione delle prove scritte

If you can't read please download the document

Post on 15-Feb-2019

215 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

1

ISTITUTO COMPRENSIVO TERZO

VIA CARRUBARO, 5 - 98057 MILAZZO (ME)

Tel. 090-9229481 - Fax 090-9295601 - C.F. 92025020832 - Codice Ministeriale: MEIC8AB00A

e-mail: meic8ab00a@istruzione.it - P.E.C.: meic8ab00a@pec.istruzione.it sito:

http://www.terzocomprensivomilazzo.gov.it

CRITERI E MODALITA DI SVOLGIMENTO E VALUTAZIONE

ESAMI DI STATO CONCLUSIVI DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE

DELIBERA DEL COLLEGIO DEI DOCENTI N. 24 del 22 MAGGIO 2018

ANNO SCOLASTICO 2017/2018

mailto:meic8ab00a@istruzione.it%20%20-%20P.E.Cmailto:meic8ab00a@pec.istruzione.it

2

INDICE

Normativa di riferimento

PAG. 3

Ammissione non ammissione allEsame PAG. 4 - 5

Alunni con Bisogni Educativi Speciali

PAG. 6 - 7

Tracce, criteri e valutazione delle prove scritte

PAG. 8 - 10

a. La prova scritta di italiano criteri per la valutazione della prova griglia per la valutazione

PAG. 11 - 12

b. La prova scritta di matematica criteri per la valutazione della prova griglia per la valutazione

PAG. 13 - 16

c. La prova scritta di lingua straniera: inglese, francese, spagnolo criteri per la valutazione della prova griglia per la valutazione

PAG. 17 - 26

Il Colloquio Criteri per il colloquio desame Griglia di valutazione per colloquio Traccia per il giudizio del colloquio desame

PAG. 27 - 29

Giudizio Complessivo desame

PAG. 30 - 31

Pubblicazione dei risultati

PAG. 32

3

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Legge n.107 -13/07/2015 (comma 181, lett. 1 dellart. 1) Criteri ispiratori della delega in

materia di valutazione

D. Leg.vo. n.62 -13/04/2017- Norme in materia di valutazione e certificazione delle

competenze nel primo ciclo ed esami di Stato

D.M.741 -03/10/2017- Modalit di svolgimento degli esami di Stato conclusivi del primo ciclo

di istruzione

D.M. n.742 -03/10/2017- Modalit per il rilascio delle certificazioni delle competenze

nel primo ciclo

NOTA MIUR n.1865 -10/10/2017- Indicazioni in merito a valutazione, certificazione

competenze ed Esame di Stato nelle scuole del primo ciclo

4

ESAME DI STATO

LEsame di Stato conclusivo del Primo Ciclo di Istruzione finalizzato a verificare le conoscenze, le abilit e

le competenze dellalunna o dellalunno anche in funzione orientativa (art. 8 D. Leg.vo 62/2017).

La Commissione dEsame, istituita presso listituzione Scolastica, articolata in Sottocommissioni, costituite

dai docenti del Consiglio di Classe.

Le funzioni di Presidente sono svolte dal Dirigente Scolastico o da un docente collaboratore del Dirigente in

caso di assenza o impedimento o di reggenza di altra istituzione scolastica, appartenente, ai sensi dellarticolo

25, comma 5, del decreto Legislativo 30 marzo 2001 N. 165, al ruolo della Scuola Secondaria di primo grado.

CRITERI DI AMMISSIONE / NON AMMISSIONE agli Esami di Stato conclusivi del Primo Ciclo di Istruzione

AMMISSIONE ALLESAME DI STATO

Secondo quanto disposto dagli articoli 6 e 7 del Decreto Legislativo n. 62/2017 e riportato nella Circolare N.

1865 del 10/10/2017 - di seguito citata testualmente - in sede di scrutinio finale, presieduto dal Dirigente

Scolastico o da suo delegato, l'ammissione all'esame di Stato disposta, in via generale, anche nel caso di

parziale o mancata acquisizione dei livelli di apprendimento in una o pi discipline.

Se si registrano carenze in massimo tre discipline, il Consiglio di Classe valuta e procede alla eventuale

ammissione con voto di Consiglio assunto a maggioranza, secondo i criteri sotto indicati, deliberati dal

Collegio dei docenti per lammissione alla classe successiva e per lEsame di Stato Conclusivo del Primo ciclo:

frequenza regolare e partecipazione adeguata al dialogo educativo

progressi rispetto ai livelli iniziali

comportamento corretto

eventuali motivi di salute o di disagio psicologico che possano avere influito sul rendimento scolastico.

Il Consiglio di Classe, nel caso di parziale acquisizione dei livelli di apprendimento in massimo tre discipline,

pu attribuire all'alunno un voto di ammissione anche inferiore a 6/10.

NON AMMISSIONE ALLESAME DI STATO

Il Consiglio di classe pu deliberare, a maggioranza e con adeguata motivazione, la non ammissione

dell'alunna o dell'alunno all'Esame di Stato conclusivo del Primo Ciclo, tenuto conto prioritariamente dei criteri

sotto riportati:

5

non aver frequentato almeno tre quarti del monte ore annuale, fatte salve le motivate deroghe*

deliberate dal Collegio dei docenti;

essere incorsi nella sanzione disciplinare della non ammissione all'esame di Stato prevista dall'articolo

4, commi 6 e 9 bis, del DPR n. 249/1998

non aver partecipato, entro il mese di aprile, alle prove nazionali di italiano, matematica e inglese

predisposte dall'Invalsi, n alla sessione suppletiva.

In tal caso il voto espresso nella deliberazione di non ammissione all'Esame dall'insegnante di religione

cattolica o dal docente per le attivit alternative - per i soli alunni che si avvalgono di detti insegnamenti - se

determinante, diviene un giudizio motivato iscritto a verbale.

In caso di non ammissione allesame si adotteranno idonee modalit di comunicazione preventiva alle

famiglie.

*Deroghe:

assenze superiori a del monte-ore annuale obbligatorio dovute a:

- gravi motivi di salute adeguatamente documentati

- terapie e/o cure programmate

- alunni stranieri che si recano nel paese di origine

CRITERI PER LA FORMULAZIONE DEL GIUDIZIO DI IDONEITA

Il giudizio di idoneit, espresso in decimi, sar integrato da un profilo globale considerando il processo

evolutivo complessivo inerente al triennio dellistruzione secondaria di primo grado.

In esso si terr conto della maturazione personale dellalunno, dei processi formativi in termini di progressi

nello sviluppo culturale, personale e sociale e del livello globale di sviluppo degli apprendimenti. *

Lesito della valutazione pubblicato allalbo dellIstituto sede desame, con la sola indicazione Ammesso o

Non ammesso.

Lesame si sostiene in ununica sessione con possibilit di prove suppletive per candidati assenti per gravi e

comprovati motivi.

* Nota Miur n.1865 -10/10/2017

6

ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

ALUNNI CON DISABILITA

Lart.11 del Decreto Legislativo n.62/2017 stabilisce che lammissione allEsame di Stato viene effettuata

tenendo conto del Piano Educativo Individualizzato (PEI) per gli studenti con disabilit e del Piano Didattico

Personalizzato (PDP) per gli studenti con disturbi specifici di apprendimento (DSA).

Sono state stabilite specifiche disposizioni per gli studenti disabili e per gli studenti con DSA, in relazione ai

criteri e alle modalit per lo svolgimento e la valutazione dellEsame di Stato Conclusivo del Primo ciclo di

istruzione, con precise differenziazioni a seconda degli studenti interessati.

Gli alunni con disabilit sostengono le Prove INVALSI e sono ammessi all Esame di Stato Conclusivo del

Primo Ciclo dIstruzione; gli stessi potranno svolgere prove scritte differenziate, specifiche per gli insegnamenti

impartiti e in linea con gli interventi educativo-didattici attuati sulla base del PEI, tese ad accertare i progressi

in rapporto alle potenzialit e ai livelli iniziali. Le prove differenziate hanno valore equivalente a quelle ordinarie

ai fini del superamento dell'Esame e del conseguimento del diploma di licenza.

Nella nota 1865/2017 esplicitato che le prove dell'esame sono sostenute anche con l'uso di attrezzature

tecniche e sussidi didattici, nonch di ogni altra forma di ausilio tecnico necessario dei quali hanno fatto

abitualmente uso nel corso dellanno scolastico per lattuazione del Piano Educativo Individualizzato o,

comunque, ritenuti funzionali allo svolgimento delle prove.

Solo per gli studenti che non si presentano agli esami, fatta salva lassenza per gravi e documentati motivi in

base ai quali organizzata una sessione suppletiva, previsto il rilascio di un attestato di credito formativo

che titolo per liscrizione e la frequenza della scuola secondaria di secondo grado o dei corsi di istruzione e

formazione professionale.

ALUNNI CON DSA

Come viene sottolineato nella la nota ministeriale n.1865/2017, per le alunne e gli alunni con DSA la

partecipazione alle prove Invalsi uno dei requisiti obbligatori per lammissione allEsame di Stato. Solo nel

caso in cui siano dispensati dalla prova scritta di lingua straniera o esonerati dallinsegnamento della lingua

straniera non sostengono la prova nazionale di lingua Inglese.

7

Gli studenti con DSA sostengono le prove desame e le prove Invalsi secondo le modalit previste dallarticolo

14 del DM n. 741/2017, utilizzando, se necessario, gli strumenti compensativi indicati nel PDP dei quali hanno

fruito solitamente nel corso dellanno scolastico reputati idonei allo svolgimento delle prove, beneficiando,

nell'eventualit, di tempi pi lunghi per lo svolgimento delle suddette prove.

La sottocommissione per le alunne e gli

Recommended

View more >