concetti di base delle tecnologie ict. concetti generali

Download Concetti di base delle tecnologie ICT. CONCETTI GENERALI

Post on 02-May-2015

216 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • Slide 1
  • Concetti di base delle tecnologie ICT
  • Slide 2
  • CONCETTI GENERALI
  • Slide 3
  • Un algoritmo una sequenza logica di istruzioni elementari (univocamente interpretabili) che, eseguite in un ordine stabilito, permettono la soluzione di un problema in un numero finito di passi. Lalgoritmo di risoluzione di un problema una sequenza finita di istruzioni che vanno eseguite, secondo l'ordine specificato, a partire dai dati di ingresso del problema per ottenere i risultati relativi alla soluzione. ALGORITMO La rappresentazione grafica di un algoritmo il diagramma di flusso (flow chart) Finitezza: il numero totale di azioni da eseguire, per ogni insieme di dati di ingresso, deve essere finito. Un algoritmo deve avere le seguente propriet: Eseguibilit : ogni istruzione deve essere eseguibile da parte dellesecutore dellalgoritmo. Non Ambiguit : ogni azione deve essere univocamente interpretabile dall'esecutore.
  • Slide 4
  • Un connettivo logico un operatore che stabilisce tra due proposizioni (o parole) A e B una qualche relazione che dia origine ad una terza proposizione con un valore vero o falso, in base ai valori delle due proposizioni fattori ed al carattere del connettivo utilizzato. I principali connettivi logici sono: CONNETTIVI LOGICI AND (congiunzione) OR (disgiunzione) NOT (negazione) AB A^BA^B VVV VFF FVF FFF ABAVBAVB VVV VFV FVV FFF A A VF FV
  • Slide 5
  • Il PC parla un linguaggio fatto di sole 2 cifre: 0 e 1: gli stati del BIT (da Binary Digit) Un gruppo di 8 Bit detto Byte. Dunque un byte pu assumere 256 diversi valori. BIT e BYTE Il termine Kilobyte (KB) che mutua il proprio prefisso dal sistema metrico decimale, si riferisce a 1024 byte, numero che corrisponde a 2 elevato alla decima potenza. Il termine Megabyte (MB), indica un KB di KB, ovvero 1024 per 1024 byte, pari a 1.048.576 Un Gigabyte (GB) equivale a un KB di megabyte, ovvero a 1024 per 1024 per 1024; dunque il valore esatto di un gigabyte di 1.073.741.824 byte. Il terabyte corrisponde a un megabyte di megabyte, cio a 1024 per 1024 per 1024 per 1024 byte, pari a 1.099.511.627.776 byte. Infatti se moltiplichiamo (128*0) + (64*1) + (32*1) + (16*0) + (8*1) + (4*0)+ (2*0) + (1*1) otteniamo il numero decimale 105, e 01101001 la sua rappresentazione binaria, Esempio: il numero binario 0 1 1 0 1 0 0 1 corrisponde al decimale 105:
  • Slide 6
  • IMMAGINI DIGITALI Le fotografie che si trovano sul Web e le foto scattate dalle fotocamere e dai telefonini sono tutte di tipo bitmap. Immagini BITMAP o raster: con questa tecnica si immagina di sovrapporre ad una qualsiasi immagine una griglia il pi possibile fitta. Ogni elemento della griglia prende il nome di pixel e pu essere considerato un punto del quale si pu rilevare il colore. Da qui il nome bitmap = mappa di bit, ovvero numeri. Basta assegnare un codice numerico ad ogni diverso colore e limmagine diventa cos memorizzabile sotto forma di una sequenza di numeri. La dimensione dipende dalla grandezza dellimmagine, dalla griglia pi o meno fitta (risoluzione) e da quanti bit si usano per codificare un colore (profondit del colore). Il risultato finale generalmente un file di dimensioni piuttosto consistenti, in gergo si dice che le immagini pesano.
  • Slide 7
  • IMMAGINI DIGITALI Immagini VETTORIALI: la grafica vettoriale si basa sullidea che ogni immagine pu essere considerata un insieme di luoghi geometrici (punti, linee, ecc.) le cui coordinate spaziali vengono memorizzate con formule matematiche. Il risultato una dimensione molto ridotta del file. Questo tipo di digitalizzazione non adatto a memorizzare fotografie ma molto utilizzata per schemi, diagrammi, disegni tecnici. Le immagini vettoriali possono essere ridotte e ingrandite a piacimento, cosa che non avviene altrettanto bene con le immagini bitmap. La grafica vettoriale ha un notevole utilizzo nell'architettura, nell'ingegneria e nella grafica realizzata al computer. Le cartine geografiche che si trovano sul Web o sui navigatori GPS da automobile sono tutte realizzate con grafica vettoriale.
  • Slide 8
  • Dato "N" in base 10 per trovare la sua rappresentazione binaria si deve dividere il numero "N" per 2, trovando il quoziente intero; il resto (0 o 1 a seconda che "N" sia pari o dispari) e' equivalente al numero delle unit del primo ordine, mentre il quoziente va diviso nuovamente per 2 al fine di trovare il numero delle unit del secondo ordine; il procedimento si ripete fino a quando l'ultimo quoziente intero e' zero. TRASFORMAZIONE DA NUMERI DECIMALI A BINARI 14" in base 2 = 1110 cio si legge il numero dal basso verso l'alto. 14:2=7 resto= 7:2=3 resto= 3:2=1 resto= 1:2=0 resto= Esempio: N=14 in base 10 si trasforma in base 2 nel seguente modo : 0 1 1 1
  • Slide 9
  • CODICE ASCII (American Standard Code for Information Interchange)
  • Slide 10
  • LINGUAGGI LINGUAGGIO NATURALE inizio LArea del rettangolo si calcola moltiplicando la misura del lato a per la misura del lato b cio Area = a * b Area = a * b Scrivi Area fine un linguaggio di programmazione fittizio che ha lo scopo di rappresentare algoritmi. PSEUDOLINGUAGGIO il linguaggio utilizzato dagli umani per comunicare tra loro. inizio leggi a leggi b Area = a * b scrivi Area fine a b leggi b leggi a LINGUAGGIO DI PROGRAMMAZIONE (Pascal) program: Rettangolo; var a, b, Area: real; begin write (inserisci lato a:); readln(a) write (inserisci il lato b) readln(b); Area:= a * b; write (area rettangolo =, Area); end. 01100111 10100100 10101010 11100111 00011100 LINGUAGGIO MACCHINA
  • Slide 11
  • Cos una I N F O R M A Z I O N E ? Linformazione tutto ci che possiede un significato per luomo, e che viene conservato o comunicato in vista di una utilit pratica, immediata o futura. Immagine Luce Suono Gesto Le informazioni si presentano alla nostra osservazione sotto diverse forme: Caratteri alfabetici Numero Caratteri alfanumerici Grafico
  • Slide 12
  • Per elaborazione si intende il trattamento dei dati per ottenere le informazioni. INFOR mazioneauto MATICA L'informatica una disciplina (cio scienza, tecnologia, ingegneria e applicazioni) che si interessa della rappresentazione e dellelaborazione automatizzata dellinformazione. Con lacronimo ICT (Information and Communication Technology) si indica la disciplina che si occupa della elaborazione, trasformazione e rappresentazione delle informazioni con laiuto del computer e delle tecnologie ad esso connesse.
  • Slide 13
  • Lelaborazione automatica delle informazioni viene realizzata da sistemi di elaborazione, che semplicemente vengono chiamati computer, che in realt un insieme organizzato di apparecchiature (hardware) e di programmi (software) che interagiscono tra di loro. Con il termine software (soft soffice, ware componente) si indica linsieme dei dati, delle istruzioni e dei programmi, registrati nelle memorie, che consentono di utilizzare lhardware. Con il termine hardware (hard solido, ware componente) si indicano tutte le componenti meccaniche elettroniche, magnetiche e ottiche necessarie al funzionamento dellelaboratore.
  • Slide 14
  • TIPI DI COMPUTER I Supercomputer sono i pi potenti, i pi veloci e i pi costosi. Sono utilizzati principalmente nelle universit e nei centri di ricerca. I Mainframe hanno processori potenti e grande quantit di memoria RAM. Sono particolarmente utilizzati in multiutenza, ossia da pi persone contemporaneamente, ciascuna delle quali utilizza un terminale collegato al mainframe. Sono molto costosi, pertanto sono utilizzati da grosse societ commerciali, banche, ministeri, aeroporti.
  • Slide 15
  • I Minicomputer sono elaboratori un po' pi piccoli ma in grado di gestire grandi quantit di dati in multiutenza. Il loro costo abbastanza elevato e sono usati da societ di medie dimensioni. Hanno una capacit di elaborazione intermedia tra i mainframe e i personal computer.
  • Slide 16
  • Un Network computer un computer leggero, dedicato a singoli utenti, sviluppato per essere utilizzato esclusivamente in congiunzione con una connessione a una rete telematica. Questo tipo di terminale non dotato di unit di immagazzinamento come Hard Disk ed il caricamento del S.O. e delle applicazioni avviene esclusivamente tramite internet. Anche il caricamento e il salvataggio dei dati elaborati avviene tramite rete. Esempi di postazioni di lavoro
  • Slide 17
  • Vengono detti Desktop Computer i PC con la cassa orizzontale. In origine i PC erano sempre orizzontali, ma in seguito si sono affermati i modelli a cassa verticale che occupano meno spazio sulla scrivania. I computer a cassa verticale sono detti Tower Computer. I computer portatili (Laptop). Sono dotati di una batteria che consente un'autonomia di alcune ore per lavorare anche durante gli spostamenti. I modelli pi recenti, di peso e di spessore sempre minori, vengono detti anche Notebook. I Palmari (Palmtop) e i PDA ( Personal Digital Assistent) sono dei computer di capacit ridotta nati dall'evoluzione delle agende elettroniche tascabili. I normali computer da casa o da ufficio si usano per lo pi come elaboratori di testo (word processor), per reperire o gestire informazioni (Internet, basi di dati), come strumenti da ufficio (amministrazione, programmi gestionali), per la comunicazione (e-mail), per la grafica o i giochi. Personal Computer o semplicemente PC
  • Slide 18
  • HARDWARE
  • Slide 19
  • LA PARTI DI UN PERSONAL COMPUTER
  • Slide 20
  • La CPU, che una sigla che sta per Centr

Recommended

View more >