avvento e natale 2011

of 52/52
due minuti al giorno con il Signore in famiglia La Crocetta Beata Vergine delle Grazie – Torino «Vieni Signore Gesù» AVVENTO - NATALE 2011 AVVENTO - NATALE 2011

Post on 27-Mar-2016

217 views

Category:

Documents

3 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Un semplice e umile aiuto alla preghiera personale ma anche stimolo alla preghiera di coppia e di famiglia

TRANSCRIPT

  • due minuti al giorno con il Signore in famiglia

    La Crocetta Beata Vergine delle Grazie Torino

    VieniSignoreGes

    AVVENTO - NATALE 2011AVVENTO - NATALE 2011

  • in copertina: Andrej Rublev, Natvit, XV secolo

    www.parrocchiacrocetta.org pro manuscripto

  • PERCHE' QUESTO LIBRETTO...

    Non c' fede senza preghiera,non c' vita cristiana senza preghiera,non c' un cammino spirituale senza preghiera.

    Questo libretto offerto a tutti,vista l'accoglienza gioiosa lo scorso anno,in Avvento e in Quaresima.

    Vuole essere un semplice e umile aiuto alla preghiera personalema anche stimolo alla preghiera di coppia e di famiglia(ad esempio a tavola o davanti al presepio).

    Come gi i precedenti libretti,anche questo fatto in casa,a cura del Gruppo Catechiste della comunit parrocchiale,che ringraziamo per questo dono.

    Lo schema pu essere:

    segno della croce lettura del brano di Vangelo breve pausa di silenzio lettura della preghiera Padre Nostro e Ave Maria segno di croce

    Buon Avvento! Buon Natale del Signore,!

    Don Guido, Don Lino, Don Alessandro

    1

  • vieni, Signore Ges

    2

    due minuti al giorno con il Signore in famiglia

  • Tempo di Avvento

    domenica 27 novembre 2011

    I Avvento

    3

    due minuti al giorno con il Signore in famiglia

  • domenica 27 novembre 2011I Avvento

    Marco 13,33-37Signore, fa' splendere il tuo volto e noi saremo salvati

    + Dal Vangelo secondo Marco

    33Fate attenzione, vegliate, perch non sapete quando il momento.34 come un uomo, che partito dopo aver lasciato la propria casa e dato il potere ai suoi servi, a ciascuno il suo compito, e ha ordinato al portiere di vegliare.35Vegliate dunque: voi non sapete quando il padrone di casa ritorner,se alla sera o a mezzanotte o al canto del gallo o al mattino;36fate in modo che, giungendo all'improvviso, non vi trovi addormentati.37Quello che dico a voi, lo dico a tutti: vegliate!". (Mc 13,33-37)

    Preghiamo

    Io non so quando tu verrai da me Ges.Non so se sar di giorno, di notte, destate, dinverno,se sar ancora giovane o avanti negli anni.Lunica certezza che ho che sar pronta per il mio incontro con Te, non mi troverai addormentata nellindifferenza, nellegoismo e nella mancanza damore.Cercher di vegliare sempre per attuare il progetto che Tu hai fatto su di me.Quando busserai alla mia porta, io correr ad afferrare la Tua mano, non mi sorprenderai, perch mi impegner per tutta la vita a seguire la Tua parola, a testimoniare il Tuo amore, la Tua amiciziae il mio essere figlio Tuo. Amen

    4

    ore 10 S. Messa per tutti i bambini del catechismo e

    MANDATO alle Catechiste

  • luned 28 novembre

    Matteo 8,5-11 Andiamo con gioia incontro al Signore

    + Dal Vangelo secondo Matteo

    5Entrato in Cafrnao, gli venne incontro un centurione che lo scongiurava e diceva: 6"Signore, il mio servo in casa, a letto, paralizzato e soffre terribilmente". 7Gli disse: "Verr e lo guarir". 8Ma il centurione rispose: "Signore, io non sono degno che tu entri sotto il mio tetto, ma di' soltanto una parola e il mio servo sar guarito. 9Pur essendo anch'io un subalterno, ho dei soldati sotto di me e dico a uno: "Va'!", ed egli va; e a un altro: "Vieni!", ed egli viene; e al mio servo: "Fa' questo!", ed egli lo fa". 10Ascoltandolo, Ges si meravigli e disse a quelli che lo seguivano: "In verit io vi dico, in Israele non ho trovato nessuno con una fede cos grande!11Ora io vi dico che molti verranno dall'oriente e dall'occidente e siederanno a mensa con Abramo, Isacco e Giacobbe nel regno dei cieli, (Mt 8,5-11)

    Preghiamo

    Signore,tocca i nostri cuori col calore del Tuo Santo Spirito,affinch anche noi, come il centurione, ci facciamo carico delle pene altruie, sempre confidando nella Tua onnipotenzae nella Tua misericordia, possiamo pregarTi per il bene del nostro prossimo.Amen

    5

    ore 21 primo incontro nuovo Gruppo Sposi

  • marted 29 novembre

    Luca 10,21-24 Nei Suoi giorni fioriranno giustizia e pace

    + Dal Vangelo secondo Luca

    21In quella stessa ora Ges esult di gioia nello Spirito Santo e disse:"Ti rendo lode, o Padre, Signore del cielo e della terra, perch hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli. S, o Padre, perch cos hai deciso nella tua benevolenza.22Tutto stato dato a me dal Padre mio e nessuno sa chi il Figlio se non il Padre, n chi il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio vorr rivelarlo". 23E, rivolto ai discepoli, in disparte, disse: "Beati gli occhi che vedono ci che voi vedete.24Io vi dico che molti profeti e re hanno voluto vedere ci che voi guardate, ma non lo videro, e ascoltare ci che voi ascoltate, ma non lo ascoltarono". (Lc 10,21-24)

    Preghiamo

    Signore, rendimi umile per potermi accostare a Tee per incontraTi nella preghiera.Fammi tuo discepoloaffinch Tu possa plasmare il mio cuore.Rendimi capace di discernere il benee di comprendere ci che Tu vuoi da me.Donami, Padre, occhi nuovi per vederTi,per riconoscerTi negli uomini che incontro ogni giornoe nelle meraviglie che hai creato. Donami infine un cuore grande per accogliere ci che Tu mi doni.Amen

    6

  • mercoled 30 novembre

    Matteo 4,18-22 Per tutta la terra si diffonde il loro annuncio

    + Dal Vangelo secondo Matteo

    18Mentre camminava lungo il mare di Galilea, vide due fratelli, Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello, che gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. 19E disse loro: "Venite dietro a me, vi far pescatori di uomini"20Ed essi subito lasciarono le reti e lo seguirono. 21Andando oltre, vide altri due fratelli, Giacomo, figlio di Zebedeo, e Giovanni suo fratello, che nella barca, insieme a Zebedeo loro padre, riparavano le loro reti, e li chiam.22Ed essi subito lasciarono la barca e il loro padre e lo seguirono. (Mt 4,18-22)

    Preghiamo

    Signore Dio,ti preghiamo perch Tu possa continuare a trovare tra gli uomini qualcuno capace e disposto ad abbandonare la materialit,troppo presente nelle nostre vite,per seguire la Tua parola che cibo per la nostra anima,rimedio per la nostra vita, esigenza e salvezza per noi.

    Cos come fecero Simone e Andrea per primie poi Giacomo di Zebedeo e Giovanni subito dopo, aiutaci, Signore, ad ascoltare la Tua parolae a capire che seguirla con gioia l'unica nostra salvezza.

    Per Cristo nostro Signore. Amen

    7

    ore 21 presso i Salesianiincontro sul libro Ges di Nazareth di Benedetto XVI

  • gioved 1 dicembre

    Matteo 7,21.24-27 Benedetto colui che viene nel nome del Signore

    + Dal Vangelo secondo Matteo

    21Non chiunque mi dice: "Signore, Signore", entrer nel regno dei cieli,ma colui che fa la volont del Padre mio che nei cieli. 24Perci chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica,sar simile a un uomo saggio, che ha costruito la sua casa sulla roccia. 25Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ma essa non cadde, perch era fondata sulla roccia. 26Chiunque ascolta queste mie parole e non le mette in pratica, sar simile a un uomo stolto, che ha costruito la sua casa sulla sabbia. 27Cadde la pioggia, strariparono i fiumi, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa, ed essa cadde e la sua rovina fu grande". (Matteo 7,21.24-27)

    Preghiamo

    Signore Ges,Ti prego affinch la nostra casasia costruita sulla roccia,che i mali della vitae le tentazioni non debbano abbatterla.Aiutaci a compiere la Tua volonte la nostra casa sar salda.

    E cos sia

    8

    ore 21 in chiesaCONCERTO MISSIONARIO

    con l'Azione Cattolica

  • venerd 2 dicembre

    Matteo 9,27-31 Il Signore mia luce e mia salvezza

    + Dal Vangelo secondo Matteo

    27Mentre Ges si allontanava di l, due ciechi lo seguirono gridando:"Figlio di Davide, abbi piet di noi!". 28Entrato in casa, i ciechi gli si avvicinarono e Ges disse loro:"Credete che io possa fare questo?". Gli risposero: "S, o Signore!". 29Allora tocc loro gli occhi e disse: "Avvenga per voi secondo la vostra fede". 30E si aprirono loro gli occhi.Quindi Ges li ammon dicendo: "Badate che nessuno lo sappia!". 31Ma essi, appena usciti, ne diffusero la notizia in tutta quella regione.

    (Mt 9,27-31)

    Preghiamo

    Signore da chi andremo?Tu solo sei la luce del mondo.Tu solo la nostra salvezza.

    Noi siamo ciechi quando non Ti amiamo con tutto il cuoree quando non Ti chiediamo perdono.

    Signore, aumenta la nostra fede perch possiamoriconoscere la Tua presenza nella nostra vita.E quando Ti avremo incontratogrideremo a tutti la nostra gioia. Con l'aiuto dello Spirito Santo,fino agli estremi confini della terra.Amen

    9

  • sabato 3 dicembre

    Matteo 9,35 - 10,1.6-8 Beati coloro che aspettano il Signore

    + Dal Vangelo secondo Matteo

    35Ges percorreva tutte le citt e i villaggi, insegnando nelle loro sinagoghe, annunciando il vangelo del Regno e guarendo ogni malattia e ogni infermit.1Chiamati a s i suoi dodici discepoli, diede loro potere sugli spiriti impuri per scacciarli e guarire ogni malattia e ogni infermit. ...6rivolgetevi piuttosto alle pecore perdute della casa d'Israele. 7Strada facendo, predicate, dicendo che il regno dei cieli vicino. 8Guarite gli infermi, risuscitate i morti, purificate i lebbrosi, scacciate i demni.Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date. (Mt 9,35-10,1.6-8)

    Preghiamo

    Padre buono, manda operai per la tua messe.Operai che percorrano tutte le citt e i villaggi del mondo.Operai che sentano compassione per questa umanit stanca e sfinita.Operai che guariscano le nostre societ malate ed inferme.Operai che annuncino con la vita che il Regno dei cieli vicino.Operai che sappiano di avere tutto ricevuto, e che tutto devono dare.

    Padre santo, manda noi!

    Amen

    10

  • Tempo di Avvento

    Domenica 4 dicembre

    II Avvento

    11

    due minuti al giorno con il Signore in famiglia

  • domenica 4 dicembre II Avvento

    Marco 1,1-8 Mostraci, Signore, la Tua

    misericordia e donaci la Tua salvezza

    + Dal Vangelo secondo Marco

    ...4vi fu Giovanni, che battezzava nel deserto e proclamava un battesimo di conversione per il perdono dei peccati.5Accorrevano a lui tutta la regione della Giudea e tutti gli abitanti di Gerusalemme. E si facevano battezzare da lui nel fiume Giordano, confessando i loro peccati.6Giovanni era vestito di peli di cammello, con una cintura di pelle attorno ai fianchi, e mangiava cavallette e miele selvatico.7E proclamava: "Viene dopo di me colui che pi forte di me:io non sono degno di chinarmi per slegare i lacci dei suoi sandali.8Io vi ho battezzato con acqua, ma egli vi battezzer in Spirito Santo". (Mc. 1,4-8)

    Preghiamo

    Grazie, Signore,abbiamo trovato la mappa di viaggio che ci porta al Tuo Natale. Ce la offre una guida sicura, Giovanni Battista, Tuo cugino.

    Aiutaci a seguire le sue indicazioni; egli ci chiede di non perderci per le tante viuzze commercialiche portano al Natale delle cose, ma di seguire la strada giusta che fatta di desiderio di incontrarTi,di rinuncia coraggiosa all'orgoglio e all'egoismo,di apertura alla preghiera e alla bont.Amen

    12

    GIORNATA del SEMINARIO ritiro delle Catechiste ore 20,30 prove Coro per Natale

  • luned 5 dicembre

    Luca 5,17-26 Ecco il nostro Dio, viene a salvarci

    + Dal Vangelo secondo Luca

    18Ed ecco, alcuni uomini, portando su un letto un uomo che era paralizzato, cercavano di farlo entrare e di metterlo davanti a lui. 19Non trovando da quale parte farlo entrare a causa della folla, salirono sul tetto e, attraverso le tegole, lo calarono con il lettuccio davanti a Ges nel mezzo della stanza.20Vedendo la loro fede, disse: "Uomo, ti sono perdonati i tuoi peccati".

    (Lc 5,18-20)

    Preghiamo

    O Signore,Quanto arduo il cammino verso la Tua luce,quanti gli ostacoli da superare!

    Rendici forti,per riconoscere la nostra debolezza e ricercare l'aiuto di chi ci avanti,poich non c' vergogna nel lasciarsi sorreggere da braccia amiche.Rendici umili nella nostra certezza di conoscere la strada,affinch ci volgiamo caritatevoli verso chi ci segue,poich non c' presunzione nell'amore.

    Tu che ci hai concesso il dono prezioso della fede,aiutaci a non considerarlo un bene astratto,ma a far s che divenga braccia per sollevare chi cadutoe lettiga per accoglierci quando le nostre gambe non ci sostengono.

    Solo cos, uniti, potremo procedere verso la Tua Misericordia.

    13

    ore 21 Luned Culturali del Santo Volto ore 21 Formazione Educatori UP3

  • marted 6 dicembre

    Matteo 18,12-14 Ecco ,il nostro Dio viene con potenza

    + Dal Vangelo secondo Matteo

    12Che cosa vi pare? Se un uomo ha cento pecore e una di loro si smarrisce,non lascer le novantanove sui monti e andr a cercare quella che si smarrita? 13In verit io vi dico: se riesce a trovarla, si rallegrer per quella pi che per le novantanove che non si erano smarrite.14Cos volont del Padre vostro che nei cieli,che neanche uno di questi piccoli si perda.

    (Matteo 18,12-14)

    Preghiamo

    Caro Ges,fa che negli impegni quotidiani,nelle gioie e nei dolori della nostra vita,ci sentiamo sempre guidati ed amati da Te,nella consapevolezza che in Te solo c' rifugio e non smarrimento,nutrimento e non vanit,accudimento e non abbandono.

    Amen

    14

  • mercoled 7 dicembreMatteo 11,28-30

    Benedici il Signore, anima mia

    + Dal Vangelo secondo Matteo

    28Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi dar ristoro.29Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita. 30Il mio giogo infatti dolce e il mio peso leggero". (Mt 11,28-30)

    Preghiamo

    Come un bimbo in cerca di confortocorre tra le braccia della mammae si abbandona sicuro,cos quando siamo tristi, delusi,affaticati dal vivere di ogni giorno,fa che troviamo in Te, o Signore,nella Tua immensa bont, ristoro e forzaper compiere il nostro cammino attraverso la vita.

    Sicuri nel Tuo abbraccioripartiremo con nuovo entusiasmo,certi della Tua costante presenza.

    E cos sia

    15

    ore 19 VESPRI SOLENNI

    dell'Immacolata

  • gioved 8 dicembre Immacolata Concezione B. Vergine Maria

    Luca 1,26-38 Cantate al Signore un canto nuovo, perch ha compiuto meraviglie

    + Dal Vangelo secondo Luca

    26Al sesto mese, l'angelo Gabriele fu mandato da Dio in una citt della Galilea, chiamata Nzaret, 27a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria.28Entrando da lei, disse: "Rallegrati, piena di grazia: il Signore con te".29A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. 30L'angelo le disse: "Non temere, Maria, perch hai trovato grazia presso Dio. 31Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Ges. 32Sar grande e verr chiamato Figlio dell'Altissimo; il Signore Dio gli dar il trono di Davide suo padre 33e regner per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avr fine".34Allora Maria disse all'angelo: "Come avverr questo, poich non conosco uomo?" 35Le rispose l'angelo: "Lo Spirito Santo scender su di te e la potenza dell'Altissimo ti coprir con la sua ombra. Perci colui che nascer sar santo e sar chiamato Figlio di Dio. 36Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch'essa un figlio e questo il sesto mese per lei, che era detta sterile: 37nulla impossibile a Dio".38Allora Maria disse: "Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola". E l'angelo si allontan da lei. (Lc 1,26-38)

    Preghiamo

    Preghiamo affinch anche noi sappiamo rispondere "Eccomi!"alla chiamata del Signore nelle circostanze della nostra vita, abbandonandoci con totale fiducia al disegno divino,certi della forza che lo Spirito Santo sapr infondere in noi.Amen

    16

    ore 16 in CATTEDRALE l'ARCIVESCOVO incontra fidanzati, innamorati

    ed quipes della preparazione al matrimonio

  • venerd 9 dicembre

    Matteo 11,16-19 Chi ti segue, Signore, avr la luce della vita

    + Dal Vangelo secondo Matteo

    16A chi posso paragonare questa generazione? simile a bambini che stanno seduti in piazza e, rivolti ai compagni, gridano:17"Vi abbiamo suonato il flauto e non avete ballato,abbiamo cantato un lamento e non vi siete battuti il petto!".18 venuto Giovanni, che non mangia e non beve, e hanno detto: Ha un demonio. 19 venuto il Figlio dell'uomo, che mangia e beve, e dicono:Ecco un mangione e un beone, amico dei pubblicani e dei peccatori. Ma alla sapienza stata resa giustizia dalle sue opere. (Matteo 11,16-19)

    Preghiamo

    Signore,anche oggi guardo a tutto ci che mi hai donato,a tutti i begli incontri che mi hai fatto fare,allamore che ho ricevuto Mi dico: nonostante tutto quanta fatica a credere,nonostante Tu abbia cantato e suonato per me!Non mi va mai bene niente, mi lamento sempre,sono cos intento a lamentarmi che neanche mi accorgo di Te,che ci sei e che mi vuoi bene.Aiutami Signore ad accontentarmie a riconoscerTi nei doni che ricevo tutti i giorni.Amen

    17

  • sabato 10 dicembre

    Matteo 17,10-13 Fa' splendere il Tuo volto, Signore, e noi saremo salvi

    + Dal Vangelo secondo Matteo

    10Allora i discepoli gli domandarono: "Perch dunque gli scribi dicono che prima deve venire Elia?". 11Ed egli rispose: "S, verr Elia e ristabilir ogni cosa.12Ma io vi dico: Elia gi venuto e non l'hanno riconosciuto; anzi, hanno fatto di lui quello che hanno voluto. Cos anche il Figlio dell'uomo dovr soffrire per opera loro". 13Allora i discepoli compresero che egli parlava loro di Giovanni il Battista.

    (Mt 17,10-13)

    Preghiamo

    Signore,Tu che sei venutoe continui a venire tutti i giorni nella vita di ciascuno di noi,aiutaci a vivere un'attesa attiva,affinch non abbiamo bisogno di cercare grandi segniche rivelino la Tua presenza...Donaci un cuore trasparente e puro che sappia cogliere i piccoli gesti del Tuo Amore,che ogni giorno ci circondano...Donaci l'entusiasmo e la pazienza di un bambino che aspetta la sua mamma e il suo pap...Aiutaci a riconoscerTi in chi fa la Tua volonte in ognuno dei nostri fratelli di cui il mondo sembra dimenticarsi...Insegnaci a cercarTi non in tante parolema nella Tua Parola.Amen

    18

  • Tempo di Avvento

    Domenica 11 dicembre

    III Avvento

    19

    due minuti al giorno con il Signore in famiglia

  • domenica 11 dicembre III Avvento

    Giovanni 1,6-8.19-28 La mia anima esulta nel mio Dio

    + Dal Vangelo secondo Giovanni

    19Questa la testimonianza di Giovanni, quando i Giudei gli inviarono da Gerusalemme sacerdoti e leviti a interrogarlo: "Tu, chi sei?". 20Egli confess e non neg. Confess: "Io non sono il Cristo". 21Allora gli chiesero: "Chi sei, dunque? Sei tu Elia?". "Non lo sono", disse. "Sei tu il profeta?". "No", rispose. 22Gli dissero allora: "Chi sei? Perch possiamo dare una risposta a coloro che ci hanno mandato. Che cosa dici di te stesso?".23Rispose: "Io sono voce di uno che grida nel deserto: Rendete diritta la via del Signore, come disse il profeta Isaia".24Quelli che erano stati inviati venivano dai farisei.25Essi lo interrogarono e gli dissero: "Perch dunque tu battezzi, se non sei il Cristo, n Elia, n il profeta?". 26Giovanni rispose loro: "Io battezzo nell'acqua. In mezzo a voi sta uno che voi non conoscete, 27colui che viene dopo di me: a lui io non sono degno di slegare il laccio del sandalo". 28Questo avvenne in Betnia, al di l del Giordano, dove Giovanni stava battezzando. (Gv 1,19-28)

    PreghiamoColui che viene dopo di meQuante persone nella mia vita si comportano da Dio senza esserlo.Quante volte anche io mi credo Dio per la vita degli altri.Giovanni Battista mi insegna ad annunciare lAltro,lunico che in grado di salvare e redimere il mondo.Ti preghiamo oggi per tutti coloro che sono chiamati ad annunciare Ges, perch abbiamo la forza, il coraggio e la determinazione di Giovanni...ma anche la capacit di farsi da parte per indicare Te,unico Signore della vita.Amen

    20

    ore 20,30 prove Coro per Natale

  • luned 12 dicembre

    Matteo 21, 23-27 Fammi conoscere, Signore, le tue vie

    + Dal Vangelo secondo Matteo

    23Entr nel tempio e, mentre insegnava, gli si avvicinarono i capi dei sacerdoti e gli anziani del popolo e dissero: "Con quale autorit fai queste cose? E chi ti ha dato questa autorit?". 24Ges rispose loro: "Anch'io vi far una sola domanda. Se mi rispondete, anch'io vi dir con quale autorit faccio questo. 25Il battesimo di Giovanni da dove veniva? Dal cielo o dagli uomini?". Essi discutevano fra loro dicendo: "Se diciamo: "Dal cielo", ci risponder: "Perch allora non gli avete creduto?". 26Se diciamo: "Dagli uomini", abbiamo paura della folla, perch tutti considerano Giovanni un profeta". 27Rispondendo a Ges dissero: "Non lo sappiamo".Allora anch'egli disse loro: "Neanch'io vi dico con quale autorit faccio queste cose". (Mt 21, 23-27)

    Preghiamo

    Signore Ges,autorevole voce di Dio,anche noi abbiamo avuto timore di ascoltarTi,di riconoscere la Tua autorit, la Tua presenza dall'alto.Tu conosci tutte le nostre resistenze,non molto diverse da quelle di cui si parla in questo vangelo.Donaci un'autentica disponibilit, che ci permetta di deciderci per Te e di lasciarci guidare da Te. Signore, prendici come siamo e facci diventare come vuoi:discepoli pieni di gioia, aperti, disponibili all'incontro con Tee con le persone che poni sulla nostra strada.E cos sia

    21

  • marted 13 dicembre

    Matteo 21,28-32 Il povero grida e il Signore lo ascolta

    + Dal Vangelo secondo Matteo

    28"Che ve ne pare? Un uomo aveva due figli.Si rivolse al primo e disse: "Figlio, oggi va' a lavorare nella vigna". 29Ed egli rispose: "Non ne ho voglia". Ma poi si pent e vi and. 30Si rivolse al secondo e disse lo stesso. Ed egli rispose: "S, signore". Ma non vi and. 31Chi dei due ha compiuto la volont del padre?" Risposero: "Il primo". E Ges disse loro: "In verit io vi dico: i pubblicani e le prostitute vi passano avanti nel regno di Dio.32Giovanni infatti venne a voi sulla via della giustizia, e non gli avete creduto; i pubblicani e le prostitute invece gli hanno creduto. Voi, al contrario, avete visto queste cose, ma poi non vi siete nemmeno pentiti cos da credergli.

    (Mat 21,28-32)

    Preghiamo

    Signore, ti ringraziamo per lAmore che ci doni.

    Aiutaci a riconoscere coloro che percorronola via della giustizia, a credere loro, a fare la Tua volont,a vivere nella Verit!

    Amen

    22

  • mercoled 14 dicembre

    Luca 7,19-23 Stillate cieli dall'alto e le nubi facciano piovere il giusto

    + Dal Vangelo secondo Luca

    Chiamati quindi due di loro, Giovanni 19li mand a dire al Signore:"Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettare un altro?".20Venuti da lui, quegli uomini dissero: "Giovanni il Battista ci ha mandati da te per domandarti: "Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettare un altro?"".21In quello stesso momento Ges guar molti da malattie, da infermit, da spiriti cattivi e don la vista a molti ciechi.22Poi diede loro questa risposta: "Andate e riferite a Giovanni ci che avete visto e udito: i ciechi riacquistano la vista, gli zoppi camminano, i lebbrosi sono purificati, i sordi odono, i morti risuscitano, ai poveri annunciata la buona notizia. 23E beato colui che non trova in me motivo di scandalo!".

    (Luca 7,19-23)

    Preghiamo

    Signore, il mondo ci rivolge ogni giorno questa domanda:Chi dobbiamo attendere?

    Donaci la forza per poter annunciarecon le parole e con i comportamentiche solo Tu puoi portare la salvezza e la redenzione.

    Aiutaci a riconoscere nella vita di tutti i giornii segni della Tua presenzae rendici testimoni credibili della rivelazione della Tua verit,vincendo lincertezza e lindifferenza del mondo che ci circonda.

    Aiutaci in particolare a vivere questo periodo di Avventocome un momento di forte invito alla fede ed alla conversione di vita.

    Amen

    23

    ore 21 presso i Salesianiincontro sul libro Ges di Nazareth di Benedetto XVI

  • gioved 15 dicembre

    Luca 7,24-30 Ti esalter, Signore, perch mi hai benedetto

    + Dal Vangelo secondo Luca

    24Quando gli inviati di Giovanni furono partiti, Ges si mise a parlare di Giovanni alle folle: "Che cosa siete andati a vedere nel deserto? Una canna sbattuta dal vento? 25Allora, che cosa siete andati a vedere? Un uomo vestito con abiti di lusso?Ecco, quelli che portano vesti sontuose e vivono nel lusso stanno nei palazzi dei re. 26Ebbene, che cosa siete andati a vedere? Un profeta? S, io vi dico, anzi, pi che un profeta. 27Egli colui del quale sta scritto:Ecco, dinanzi a te mando il mio messaggero,davanti a te egli preparer la tua via.28Io vi dico: fra i nati da donna non vi alcuno pi grande di Giovanni, ma il pi piccolo nel regno di Dio pi grande di lui. 29Tutto il popolo che lo ascoltava, e anche i pubblicani, ricevendo il battesimo di Giovanni, hanno riconosciuto che Dio giusto. 30Ma i farisei e i dottori della Legge, non facendosi battezzare da lui, hanno reso vano il disegno di Dio su di loro. (Lc 7,24-30)

    Preghiamo

    Signore Ges,Giovanni Battista non solo ha preparato la strada per la Tua venuta nel mondo, ma ha sacrificato la sua vita per essere coerente alla verit.

    Accresci la nostra fede, dacci il coraggio di annunciarTi con la parola e con le opere e, soprattutto, il coraggio di andare, quando necessario, anche controcorrente.

    Giovanni Battista rimanga per tutti noi un modello di accoglienza totale del messaggio evangelico. Amen

    24

  • venerd 16 dicembre

    Giovanni 5,33-36 Ti lodino i popoli, o Dio, Ti lodino i popoli tutti

    + Dal Vangelo secondo Giovanni

    33Voi avete inviato dei messaggeri a Giovanni ed egli ha dato testimonianza alla verit. 34Io non ricevo testimonianza da un uomo; ma vi dico queste cose perch siate salvati. 35Egli era la lampada che arde e risplende, e voi solo per un momento avete voluto rallegrarvi alla sua luce.36Io per ho una testimonianza superiore a quella di Giovanni: le opere che il Padre mi ha dato da compiere, quelle stesse opere che io sto facendo, testimoniano di me che il Padre mi ha mandato. (Gv 5, 33-36)

    Preghiamo

    Signore,spesso ci presentiamo a Te come fragili testimoni della Tua Parola,come esitanti portatori della Tua luce,come giudici feroci dell'apparenza.

    Aiutaci a vedere nel Figlio Santo che ci hai mandatoil Tuo volto umano di Padree concedici il coraggio di professarne la fede,per costruire insieme una comunit

    che sia esempio di verit e amore.

    Amen

    25

    ore 15 inizio Novena per i Bambini del Catechismo ore 18 S. MESSA della NOVENA

  • sabato 17 dicembre

    Matteo 1,1-17 Venga il Tuo regno di giustizia e di pace

    + Dal Vangelo secondo Matteo

    1Genealogia di Ges Cristo figlio di Davide, figlio di Abramo. 2Abramo gener Isacco, Isacco gener Giacobbe, Giacobbe gener Giuda e i suoi fratelli, 3Giuda gener Fares e Zara da Tamar, Fares gener Esrom, Esrom gener Aram, 4Aram gener Aminadb, Aminadb gener Naassn, Naassn gener Salmon, 5Salmon gener Booz da Racab, Booz gener Obed da Rut, Obed gener Iesse, 6Iesse gener il re Davide.Davide gener Salomone da quella che era stata la moglie di Uria, 7Salomone gener Roboamo, Roboamo gener Abia, Abia gener Asaf, 8Asaf gener Gisafat, Gisafat gener Ioram, Ioram gener Ozia, 9Ozia gener Ioatm, Ioatm gener Acaz, Acaz gener Ezechia, 10Ezechia gener Manasse, Manasse gener Amos, Amos gener Giosia, 11Giosia gener Ieconia e i suoi fratelli, al tempo della deportazione in Babilonia. 12Dopo la deportazione in Babilonia, Ieconia gener Salatil, Salatil gener Zorobabele, 13Zorobabele gener Abid, Abid gener Eliachm, Eliachm gener Azor, 14Azor gener Sadoc, Sadoc gener Achim, Achim gener Elid, 15Elid gener Eleazar, Eleazar gener Mattan, Mattan gener Giacobbe, 16Giacobbe gener Giuseppe, lo sposo di Maria, dalla quale nato Ges, chiamato Cristo.17In tal modo, tutte le generazioni da Abramo a Davide sono quattordici, da Davide fino alla deportazione in Babilonia quattordici, dalla deportazione in Babilonia a Cristo quattordici. (Mt 1,1-17)

    Preghiamo

    O Padre, Tu ci hai seguito e Ti sei manifestato attraverso le generazioni,arrivando fino a noi e ci hai cos dimostrato il Tuo progetto di fedelt.Aiutaci a riconoscerTi quotidianamente nella vita di ogni giornoe a rinnovarTi la nostra fedelt. Amen

    26

  • Tempo di Avvento

    Domenica 18 dicembre

    IV Avvento

    27

    due minuti al giorno con il Signore in famiglia

  • domenica 18 dicembre IV Avvento

    Luca 1,26-38 Canter per sempre l'amore del Signore

    + Dal Vangelo secondo Luca

    30L'angelo le disse: "Non temere, Maria, perch hai trovato grazia presso Dio. 31Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Ges. 32Sar grande e verr chiamato Figlio dell'Altissimo; il Signore Dio gli dar il trono di Davide suo padre 33e regner per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avr fine". 34Allora Maria disse all'angelo: "Come avverr questo, poich non conosco uomo?".35Le rispose l'angelo: "Lo Spirito Santo scender su di te e la potenza dell'Altissimo ti coprir con la sua ombra. Perci colui che nascer sar santo e sar chiamato Figlio di Dio. 36Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch'essa un figlio e questo il sesto mese per lei, che era detta sterile: 37nulla impossibile a Dio".38Allora Maria disse: "Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola". E l'angelo si allontan da lei. (Lc. 1,30-38)

    Preghiamo

    Signore nel frastuono di questi giorni diventa una necessittrovarsi nel silenzio della propria vita. Lintimit della preghiera mi fa intuire che ci che conta abbandonarsi a Te.Solo con lincontro con Te il mio SI diviene totalee senza condizionamenti. Solo cos scopro lessenziale che mi fa felice.Un SI che mi rende libero; e in questa ritrovata libertla Speranza diventa concretezza.Mi scopro capace di essere tuo messaggero nellannuncio!

    28

    ore 15 nel Salone Teatro Concerto dei Canti Natalizi ore 20,30 prove Coro per Natale

  • luned 19 dicembre

    Luca 1,5-25 Canter senza fine la Tua gloria, Signore

    + Dal Vangelo secondo Luca

    ...20Ed ecco, tu sarai muto e non potrai parlare fino al giorno in cui queste cose avverranno, perch non hai creduto alle mie parole, che si compiranno a loro tempo". (Lc. 1,20)

    Preghiamo

    Quante volte Signore non crediamo.Stentiamo a crederti vivo per noi nell'Eucaristia,

    non Ti riconosciamo in chi ci vive accanto,non riusciamo a rendere viva la Tua Parola,scoprendola tra avvenimenti della nostra vita.

    Ma Tu dici: " .. a suo tempo tutto si realizzer.."Nonostante la nostra incredulit,la Tua misericordia continua ad operarecon amore incondizionato.

    Ti preghiamo: renderci capaci amarTiin coloro che incrociano la nostra esistenza,anzi, amali Tu attraverso di noi.

    E cos sia

    29

    ore 18 CELEBRAZIONE PENITENZIALE

    per Giovani e Adulti (al posto della Messa)

  • marted 20 dicembre

    Luca 1,26-38 Ecco viene il Signore, re della gloria

    + Dal Vangelo secondo Luca

    ...34Allora Maria disse all'angelo:"Come avverr questo, poich non conosco uomo?".35Le rispose l'angelo: "Lo Spirito Santo scender su di te e la potenza dell'Altissimo ti coprir con la sua ombra. Perci colui che nascer sar santo e sar chiamato Figlio di Dio. 36Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch'essa un figlio e questo il sesto mese per lei, che era detta sterile: 37nulla impossibile a Dio".38Allora Maria disse:"Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola". E l'angelo si allontan da lei. (Lc. 1,34-38)

    Preghiamo

    Allannuncio dellangelo, Maria turbata, ma una ragazza che cerca di capire,chiede, domanda.Poi sa ascoltare e fa entrare la Parola cos profondamente nel cuoreda cambiarlo e il suo assenso totale:Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola.Capita anche a noi che avvenga qualcosa nella vita che scombussolai nostri piani, qualcosa di inatteso e forse scomodo.

    Preghiamo perch Maria diventi per noi un modello nella disponibilitad affrontare ogni situazionee nellumilt di accettare il progetto di Dio,confidando nel Suo amore.Amen

    30

    ore 18 S. MESSA della NOVENA

  • mercoled 21 dicembre

    Luca 1,39-45 Esultate, o giusti, nel Signore; cantate a Lui un canto nuovo

    + Dal Vangelo secondo Luca

    39In quei giorni Maria si alz e and in fretta verso la regione montuosa, in una citt di Giuda. 40Entrata nella casa di Zaccaria, salut Elisabetta. 41Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussult nel suo grembo. Elisabetta fu colmata di Spirito Santo 42ed esclam a gran voce: "Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! 43A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me? 44Ecco, appena il tuo saluto giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. 45E beata colei che ha creduto nell'adempimento di ci che il Signore le ha detto". (Lc 1,39-45)

    Preghiamo

    O Maria,tu, che gi portando nel tuo grembo Ges,ti sei recata con sollecito amore da Elisabettaper aiutarla nei mesi della gravidanza,aiutaci a saper gioire della presenza fra noi di Ges Eucaristicoe di saperlo testimoniare con le nostre azioni,come il Battista ha gioito del Signore presente in tee lo ha successivamente testimoniato.

    E cos sia

    31

    ore 18 S. MESSA della NOVENA

  • gioved 22 dicembre Luca 1,46-55

    Il mio cuore esulta nel Signore, mio Salvatore

    + Dal Vangelo secondo Luca

    46Allora Maria disse: "L'anima mia magnifica il Signore 47e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore, 48perch ha guardato l'umilt della sua serva.D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata. 49Grandi cose ha fatto per me l'Onnipotente e Santo il suo nome; 50di generazione in generazione la sua misericordiaper quelli che lo temono.51Ha spiegato la potenza del suo braccio,ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;52ha rovesciato i potenti dai troni,ha innalzato gli umili;53ha ricolmato di beni gli affamati,ha rimandato i ricchi a mani vuote. (Lc 1,46-53)

    Preghiamo

    Maria ci guida a contemplare le opere di Dio.Grandi meraviglie hai fatto, o Signore,per tutti i popoli: Santo il Tuo Nome.Le tue opere sono mirabili attraverso gli occhi dellamore.Il Tuo sguardo benevolo verso tutte le generazioni:allontana il piede dei superbi,esalta la grandezza degli umili.Rende vane le ricchezze dei potentie dei poveri riempie le mani con la sua misericordia.Il Signore regna in eterno e per sempre. Amen

    32

    ore 18 S. MESSA della NOVENA

  • venerd 23 dicembre

    Luca 1,57-66 Leviamo il capo: vicina la nostra salvezza

    + Dal Vangelo secondo Luca

    57Per Elisabetta intanto si comp il tempo del parto e diede alla luce un figlio.58I vicini e i parenti udirono che il Signore aveva manifestato in lei la sua grande misericordia, e si rallegravano con lei.59Otto giorni dopo vennero per circoncidere il bambino e volevano chiamarlo con il nome di suo padre, Zaccaria. 60Ma sua madre intervenne: "No, si chiamer Giovanni". 61Le dissero: "Non c' nessuno della tua parentela che si chiami con questo nome". 62Allora domandavano con cenni a suo padre come voleva che si chiamasse. 63Egli chiese una tavoletta e scrisse: "Giovanni il suo nome".Tutti furono meravigliati. 64All'istante gli si apr la bocca e gli si sciolse la lingua, e parlava benedicendo Dio. 65Tutti i loro vicini furono presi da timore, e per tutta la regione montuosa della Giudea si discorreva di tutte queste cose. 66Tutti coloro che le udivano, le custodivano in cuor loro, dicendo: "Che sar mai questo bambino?". E davvero la mano del Signore era con lui. (Lc 1,57-66)

    Preghiamo

    Padre,Tu mi conoscevi, prima che mi conoscesse mia madre.Tu mi chiamavi per nome,prima che mi chiamasse per nome mio padre.Tu sai la mia strada, prima che io la sappia:apri i miei occhi perch io la veda;donami il coraggio di percorrerla,per ritornare fino a Te.Amen

    33

    GIORNATA delle CONFESSIONI

    ore 20,30 prove Coro per Natale

  • sabato 24 dicembre

    Luca 1,67-79 Canter per sempre l'amore del Signore

    + Dal Vangelo secondo Luca

    67Zaccaria, suo padre, fu colmato di Spirito Santo e profet dicendo:

    ...76E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell'Altissimoperch andrai innanzi al Signore a preparargli le strade,77per dare al suo popolo la conoscenza della salvezzanella remissione dei suoi peccati. 78Grazie alla tenerezza e misericordia del nostro Dio, ci visiter un sole che sorge dall'alto, 79per risplendere su quelli che stanno nelle tenebre e nell'ombra di morte, e dirigere i nostri passi sulla via della pace". (Lc 1,67.76-79)

    Preghiamo

    Servirti, o Dio, senza timoreperch la nostra strada non buiama illuminata dalla luce della Salvezza.

    L'entusiasmo di Zaccaria sia il nostro entusiasmo,la fiducia di Zaccaria sia la nostra fiducia,la fede nella promessa di Dio sia la nostra fede.

    Crediamo ed affidiamoci al Signore. Amen

    34

    GIORNATA delle CONFESSIONI

    ore 18 S. Messa per le Famiglie del Catechismo ore 23,15 VEGLIA natalizia ore 24 S. MESSA della NASCITA di GES

  • NATALE DEL SIGNORE

    35

    due minuti al giorno con il Signore in famiglia

  • domenica 25 dicembre NATALE DEL SIGNORE

    Giovanni 1,1-18 Tutta la terra ha veduto la salvezza di nostro Signore

    + Dal Vangelo secondo Giovanni

    1In principio era il Verbo, e il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio.4In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini; 5la luce splende nelle tenebre e le tenebre non l'hanno vinta.9Veniva nel mondo la luce vera, quella che illumina ogni uomo.16Dalla sua pienezza noi tutti abbiamo ricevuto: grazia su grazia. 17Perch la Legge fu data per mezzo di Mos, la grazia e la verit vennero per mezzo di Ges Cristo. (Gv 1,1.4-5.9.16-17)

    Preghiamo

    Signore Dio,tu sei il fuoco che toglie ogni freddezzae illumina le menti con la Tua luce,la luce con cui ci hai fatto conoscere la Verit.

    Non andiamo a tastoni. Una Luce sta brillando per noi. E presente in noi per mezzo della fede,da un Dio damore e da un rapporto di figli con Te, o Padre.

    Il nostro andare a tastoni gi un incontro con Te. Amen

    36

    Buon Natalea tutte le Famiglie

  • luned 26 dicembre

    Matteo 10,17-22Alle Tue mani, Signore, affido il mio spirito

    + Dal Vangelo secondo Matteo

    17Guardatevi dagli uomini, perch vi consegneranno ai tribunali e vi flagelleranno nelle loro sinagoghe;18e sarete condotti davanti a governatori e re per causa mia, per dare testimonianza a loro e ai pagani.19Ma, quando vi consegneranno, non preoccupatevi di come o di che cosa direte, perch vi sar dato in quell'ora ci che dovrete dire: 20infatti non siete voi a parlare, ma lo Spirito del Padre vostro che parla in voi.21Il fratello far morire il fratello e il padre il figlio, e i figli si alzeranno ad accusare i genitori e li uccideranno.22Sarete odiati da tutti a causa del mio nome. Ma chi avr perseverato fino alla fine sar salvato. (Mt 10,17-22)

    Preghiamo

    Signore, oggi Tu stesso ci dici che essere tuoi testimonipu essere molto, molto difficile.

    Donaci le forza per non sottrarci,la forza della coerenza, anche nelle situazioni pi difficili;e, soprattutto, aiutaci a far crescere in noila consapevolezza di non essere solie di poter sempre contare sul tuo aiuto. Amen

    37

  • marted 27 dicembre

    Giovanni 20,2-8 Gioite, giusti, nel Signore

    + Dal Vangelo secondo Giovanni

    2Corse allora e and da Simon Pietro e dall'altro discepolo, quello che Ges amava, e disse loro: "Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l'hanno posto!".3Pietro allora usc insieme all'altro discepolo e si recarono al sepolcro. 4Correvano insieme tutti e due, ma l'altro discepolo corse pi veloce di Pietro e giunse per primo al sepolcro. 5Si chin, vide i teli posati l, ma non entr.6Giunse intanto anche Simon Pietro, che lo seguiva, ed entr nel sepolcro e osserv i teli posati l,7e il sudario - che era stato sul suo capo - non posato l con i teli, ma avvolto in un luogo a parte.8Allora entr anche l'altro discepolo, che era giunto per primo al sepolcro, e vide e credette. (Gv 20,2-8)

    Preghiamo

    Signore, prendici per mano e accompagnaci a scoprire che il Sepolcro vuotonon la fine di tutto,non rappresenta il crollo delle nostre speranze,e neppure lo sgomento che aumenta le nostre paure e insicurezze.

    Aiutaci a comprendere che il grande annuncio della Resurrezione che l'Amore vince sempre sulla mortee che vivere donandoci,come ci ha insegnato Ges,ci riporta indissolubilmente a Te! Amen

    38

  • mercoled 28 dicembre

    Matteo 2, 13-18 Chi dona la sua vita risorge nel Signore

    + Dal Vangelo secondo Matteo

    13Essi erano appena partiti, quando un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe e gli disse: "lzati, prendi con te il bambino e sua madre, fuggi in Egitto e resta l finch non ti avvertir: Erode infatti vuole cercare il bambino per ucciderlo".14Egli si alz, nella notte, prese il bambino e sua madre e si rifugi in Egitto, 15dove rimase fino alla morte di Erode, perch si compisse ci che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: Dall'Egitto ho chiamato mio figlio.

    (Matteo 2,13-15)

    Preghiamo

    Signore, fecondo di vita,Tu hai dato a molti di noi il donodi mettere al mondo dei figli.E una grande responsabilit: il mondo mette alla prova,talvolta travolge, abbatte, distrugge.Noi vorremmo poterli preservare da tutte le insidie.Possiamo provarci con la Tua guida, aiutandoli a seguire i Tuoi insegnamenti,uniti a Te nellAmore.Allora i nostri figli vivranno la Tua gioia,scoprendo lAmore di Dio Padree la bellezza della vita cristiana,e noi presenteremo a tele nostre speranze per il loro avvenire.Guida o Signore i nostri passiper il bene delle nostre famiglie. E cos sia

    39

    inizio Pellegrinaggio in Terra Santa

  • gioved 29 dicembre

    Luca 2,22-35 Gloria nei cieli e gioia sulla terra

    + Dal Vangelo secondo Luca

    25Ora a Gerusalemme c'era un uomo di nome Simeone, uomo giusto e pio, che aspettava la consolazione d'Israele, e lo Spirito Santo era su di lui. 26Lo Spirito Santo gli aveva preannunciato che non avrebbe visto la morte senza prima aver veduto il Cristo del Signore. 27Mosso dallo Spirito, si rec al tempio e, mentre i genitori vi portavano il bambino Ges per fare ci che la Legge prescriveva a suo riguardo, 28anch'egli lo accolse tra le braccia e benedisse Dio, dicendo:29"Ora puoi lasciare, o Signore, che il tuo servo vada in pace, secondo la tua parola, 30perch i miei occhi hanno visto la tua salvezza, 31preparata da te davanti a tutti i popoli: 32luce per rivelarti alle genti e gloria del tuo popolo, Israele". (Lc 2, 25-32)

    Preghiamo

    Signore, donaci la costanza di cercarTi instancabilmente come Simeonee di riconoscere che Tu sei la nostra salvezza.Ges, pietra di scandalo e segno di contraddizione,ci insegni a cercare sempre la verit e lonest di cuore,anche se ci costa sacrificio e ci sembra di remare contro corrente.Aiutaci, Signore, ad essere testimoni credibili del Tuo amore,perch le nostre azioni rivelano i nostri pensieri. Facci accoglienti come Simeone, che prese tra le braccia quel bambino,che nella sua tenerezza e fragilit la forza rivelatrice del Tuo messaggio damore.Riponiamo in Te le nostre speranzeaffinch il Tuo Santo Spirito lavori nel nostro cuore. Amen

    40

  • venerd 30 dicembre

    Luca 2,22-40Gloria nei cieli e gioia sulla terra

    + Dal Vangelo secondo Luca22Quando furono compiuti i giorni della loro purificazione rituale, secondo la legge di Mos, portarono il bambino a Gerusalemme per presentarlo al Signore - 23come scritto nella legge del Signore:Ogni maschio primogenito sar sacro al Signore - 24e per offrire in sacrificio una coppia di tortore o due giovani colombi, come prescrive la legge del Signore. ...36C'era anche una profetessa, Anna, figlia di Fanuele, della trib di Aser. Era molto avanzata in et, aveva vissuto con il marito sette anni dopo il suo matrimonio,37era poi rimasta vedova e ora aveva ottantaquattro anni. Non si allontanava mai dal tempio, servendo Dio notte e giorno con digiuni e preghiere. 38Sopraggiunta in quel momento, si mise anche lei a lodare Dio e parlava del bambino a quanti aspettavano la redenzione di Gerusalemme.39Quando ebbero adempiuto ogni cosa secondo la legge del Signore, fecero ritorno in Galilea, alla loro citt di Nzaret. 40Il bambino cresceva e si fortificava, pieno di sapienza, e la grazia di Dio era su di lui. (Lc 2,22-24.36-40)

    Preghiamo

    Concedi anche a noi, Signore,che guidati dallo Spirito Santocerchiamo sempre di seguire la Tua legge,come fecero Maria e Giuseppe presentando il bambino Gese offrendo i sacrifici rituali al tempio di Gerusalemme. E anche se, come loro, con comprenderemo appienola Tua misteriosa volont, ad essa ci uniformeremonella speranza che anche i nostri ragazzipossano crescere in sapienza e nella grazia di Dio. Amen

    41

  • sabato 31 dicembre 2010

    Giovanni 1,1-18 Gloria nei cieli e gioia sulla terra

    + Dal Vangelo secondo Giovanni

    1In principio era il Verbo, e il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio.14E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi; e noi abbiamo contemplato la sua gloria, gloria come del Figlio unigenito che viene dal Padre, pieno di grazia e di verit. 15Giovanni gli d testimonianza e proclama:"Era di lui che io dissi: Colui che viene dopo di me avanti a me, perch era prima di me".16Dalla sua pienezza noi tutti abbiamo ricevuto: grazia su grazia.17Perch la Legge fu data per mezzo di Mos, la grazia e la verit vennero per mezzo di Ges Cristo.18Dio, nessuno lo ha mai visto: il Figlio unigenito, che Dioed nel seno del Padre, lui che lo ha rivelato. (Gv 1,1.14-18)

    Preghiamo

    Ges, pochi giorni dopo il Natale,levangelista Giovanni Ti presenta non come un fragile bambino,ma nello splendore della luce.

    La luce sei Tu. Eri luce prima che luniverso materialeprendesse inizio con la Parola sia fatta la luce.

    Giovanni Ti rende testimonianzae Tu chiedi ai Tuoi testimoni, in particolare a tutti i catechisti,di non voler brillare di luce propria,ma di essere il filo attraverso cui risplende la vera Luce. E cos sia

    42

    ore 18 S. MESSA del TE DEUMdi Ringraziamento

  • domenica 1 gennaio 2011 MARIA SS. MADRE DI DIO

    Luca 2,16-21 Dio abbia piet di noi e ci benedica

    + Dal Vangelo secondo Luca

    I pastori...16Andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia.17E dopo averlo visto, riferirono ci che del bambino era stato detto loro. 18Tutti quelli che udivano si stupirono delle cose dette loro dai pastori.19Maria, da parte sua, custodiva tutte queste cose, meditandole nel suo cuore. 20I pastori se ne tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e visto, com'era stato detto loro.21Quando furono compiuti gli otto giorni prescritti per la circoncisione, gli fu messo nome Ges, come era stato chiamato dall'angelo prima che fosse concepito nel grembo. (Lc 2,16-21)

    Preghiamo

    Maria, Madre di Dio,tu che hai nobilitato la natura umana si che il suo Fattore - non disdegn di farsi sua fattura,ti fai trovare in un ricovero per animali, accanto a una mangiatoiadove c Dio che un bambino.Tu mediti sullomaggio dei pastori, gli ultimi della struttura sociale,come una semplice donna che abbia tutto da imparare.Tu ci chiedi di scendere dal nostro piedistallo di intellettualie, semplicemente, di contemplare il mistero.E cos sia

    43

  • luned 2 gennaio 2011

    Giovanni 1,19-28Tutta la terra ha veduto la salvezza del Signore

    + Dal Vangelo secondo Giovanni

    19Questa la testimonianza di Giovanni, quando i Giudei gli inviarono da Gerusalemme sacerdoti e leviti a interrogarlo: "Tu, chi sei?". 20Egli confess e non neg. Confess: "Io non sono il Cristo". 21Allora gli chiesero: "Chi sei, dunque? Sei tu Elia?". "Non lo sono", disse. "Sei tu il profeta?". "No", rispose. 22Gli dissero allora: "Chi sei? Perch possiamo dare una risposta a coloro che ci hanno mandato. Che cosa dici di te stesso?". 23Rispose:

    "Io sono voce di uno che grida nel deserto:Rendete diritta la via del Signore,come disse il profeta Isaia".

    24Quelli che erano stati inviati venivano dai farisei. 25Essi lo interrogarono e gli dissero: "Perch dunque tu battezzi, se non sei il Cristo, n Elia, n il profeta?". 26Giovanni rispose loro: "Io battezzo nell'acqua. In mezzo a voi sta uno che voi non conoscete, 27colui che viene dopo di me: a lui io non sono degno di slegare il laccio del sandalo". 28Questo avvenne in Betnia, al di l del Giordano, dove Giovanni stava battezzando. (Gv 1,19-28)

    Preghiamo

    Ges,Giovanni si fidava di Te prima ancora che Tu ti manifestassi al mondo.

    Signore, insegnaci a ricordarci chi siamo e dove andiamo,certi del Tuo sguardo su di noi, che in ogni momento ci rende uomini e figli.Insegnaci ad essere umili e audaci, perch riconosciamo che nella nostradebolezza umana, fatta di tentennamenti e fatiche, si rivela la Tua forza.

    Apri gli occhi del nostro cuore per accorgerci che siamo tuoi. Amen

    44

  • marted 3 gennaio 2011

    Giovanni 1,29-34 Tutta la terra ha veduto la salvezza del Signore

    + Dal Vangelo secondo Giovanni

    29Il giorno dopo, vedendo Ges venire verso di lui, disse: "Ecco l'agnello di Dio, colui che toglie il peccato del mondo! 30Egli colui del quale ho detto:"Dopo di me viene un uomo che avanti a me, perch era prima di me". 31Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare nell'acqua, perch egli fosse manifestato a Israele".32Giovanni testimoni dicendo: "Ho contemplato lo Spirito discendere come una colomba dal cielo e rimanere su di lui. 33Io non lo conoscevo, ma proprio colui che mi ha inviato a battezzare nell'acqua mi disse:"Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, lui che battezza nello Spirito Santo".34E io ho visto e ho testimoniato che questi il Figlio di Dio". (Gv 1,29.34)

    Preghiamo

    Ges,Agnello di Dio,Tu vai verso Giovanni,ed come se venissi incontro a ciascuno di noi.Sei sempre Tu che prendi l'iniziativa,che vuoi incontrarci, mentre noi fatichiamo a riconoscerti.

    Donaci, come hai fatto con Giovanni,lo Spirito per accoglierTi,per comprendere che sei Tu il Signore della nostra vitae per renderTi testimonianza. Amen

    45

  • mercoled 4 gennaio 2011

    Giovanni 1,35-42 Tutta la terra ha veduto la salvezza del Signore

    + Dal Vangelo secondo Giovanni

    35Il giorno dopo Giovanni stava ancora l con due dei suoi discepoli 36e, fissando lo sguardo su Ges che passava, disse: "Ecco l'agnello di Dio!". 37E i suoi due discepoli, sentendolo parlare cos, seguirono Ges. 38Ges allora si volt e, osservando che essi lo seguivano, disse loro: "Che cosa cercate?". Gli risposero: "Rabb - che, tradotto, significa Maestro -, dove dimori?". 39Disse loro: "Venite e vedrete". Andarono dunque e videro dove egli dimorava e quel giorno rimasero con lui; erano circa le quattro del pomeriggio.40Uno dei due che avevano udito le parole di Giovanni e lo avevano seguito, era Andrea, fratello di Simon Pietro. 41Egli incontr per primo suo fratello Simone e gli disse: "Abbiamo trovato il Messia" - che si traduce Cristo - 42e lo condusse da Ges. Fissando lo sguardo su di lui, Ges disse:"Tu sei Simone, il figlio di Giovanni; sarai chiamato Cefa" - che significa Pietro.

    (Gv 1,35-42)

    Preghiamo

    O Padre,

    ti preghiamo perch tu ci aiuti a non dimenticare mai che cammini accanto a noi lungo le rive della nostra vita.

    Insegnaci, nella nostra continua ricerca della verit, a riconoscere sempre la tua presenza, a sapere guardare dentro con il cuore e,a metterci a disposizione quando ci chiami.Amen

    46

  • gioved 5 gennaio 2011

    Giovanni 1,43-51 Acclamate il Signore, voi tutti della terra

    + Dal Vangelo secondo Giovanni

    43Il giorno dopo Ges volle partire per la Galilea; trov Filippo e gli disse: "Seguimi!". 44Filippo era di Betsida, la citt di Andrea e di Pietro. 45Filippo trov Natanaele e gli disse: "Abbiamo trovato colui del quale hanno scritto Mos, nella Legge, e i Profeti: Ges, il figlio di Giuseppe, di Nzaret". 46Natanaele gli disse: "Da Nzaret pu venire qualcosa di buono?". Filippo gli rispose: "Vieni e vedi". 47Ges intanto, visto Natanaele che gli veniva incontro, disse di lui: "Ecco davvero un Israelita in cui non c' falsit". 48Natanaele gli domand: "Come mi conosci?". Gli rispose Ges: "Prima che Filippo ti chiamasse, io ti ho visto quando eri sotto l'albero di fichi". 49Gli replic Natanaele: "Rabb, tu sei il Figlio di Dio, tu sei il re d'Israele!". 50Gli rispose Ges: "Perch ti ho detto che ti avevo visto sotto l'albero di fichi, tu credi? Vedrai cose pi grandi di queste!". 51Poi gli disse: "In verit, in verit io vi dico: vedrete il cielo aperto e gli angeli di Dio salire e scendere sopra il Figlio dell'uomo". (Gv 1,43-51)

    Preghiamo

    Signore,Tu che hai detto a Filippo "seguimi",aiutaci a lasciare le nostre vie alla ricerca delle cose vaneper intraprendere le Tue vie.

    Cos Natanaele ha detto "Da Nazaret pu venire qualcosa di buono?",ma Tu Signore hai toccato il suo cuore e Ti venuto incontro.

    Dai anche a noi la forza di venirTi incontroe vederTi nell'umile, nello straniero, nel debole.Concedici di essere capaci accogliere il nostro fratello e amarlo come Tu ci hai amati. Amen

    47

    Ore 19 VESPRI SOLENNIdell' EPIFANIA

  • venerd 6 gennaio 2011 Epifania del Signore

    Matteo 2,1-12 Ti adoreranno, Signore, tutti i popoli della terra

    + Dal Vangelo secondo Matteo

    1Nato Ges a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, ecco, alcuni Magi vennero da oriente a Gerusalemme 2e dicevano: "Dov' colui che nato, il re dei Giudei? Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo". ...10Al vedere la stella, provarono una gioia grandissima. 11Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, si prostrarono e lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra. 12Avvertiti in sogno di non tornare da Erode, per un'altra strada fecero ritorno al loro paese. (Matteo 2,1-2.10-12)

    Preghiamo

    "Sono partiti da lontano e hanno seguito la Tua stella.Tutti siamo in cammino per strade diverse,spesso difficili e faticose.Tu, nostra stella, brilli su di noi e ci guidi.Dammi, Signore,occhi capaci di guardare sempre verso di Te con fede e amore. Solo cos non mi sentir solo e potr camminare sicuro con la pace nel cuore.Amen

    48

    Sante MESSEcon orario festivo

  • Fabio M. Bodi, Annunciazione - particolare

    www.parrocchiacrocetta.org

  • Crocetta Beata Vergine delle Grazie Torino

    Pongo il mio arco sulle nubi,

    perch sia il segno dell'alleanza

    tra me e la terra. (Gen. 9,13)

    VieniSignoreGesAVVENTO - NATALE 2011

    una proposta del Consiglio Pastorale Parrocchiale

    della CrocettaBeata Vergine delle Grazie Torino

    www.parrocchiacrocetta.org pro manuscripto

    domenica 27 novembre 2011I Avventodomenica 27 novembre 2011I AvventoMarco 13,33-37Signore, fa' splendere il tuo voltoe noi saremo salvatiluned 28 novembreMatteo 8,5-11Andiamo con gioia incontro al Signoremarted 29 novembreLuca 10,21-24Nei Suoi giorni fioriranno giustizia e pacemercoled 30 novembreMatteo 4,18-22Per tutta la terra si diffonde il loro annunciogioved 1 dicembreMatteo 7,21.24-27Benedetto colui che viene nel nome del Signorevenerd 2 dicembreMatteo 9,27-31Il Signore mia luce e mia salvezzasabato 3 dicembreMatteo 9,35 - 10,1.6-8Beati coloro che aspettano il SignoreDomenica 4 dicembreII Avventodomenica 4 dicembre II AvventoMarco 1,1-8Mostraci, Signore, la Tua misericordia e donaci la Tua salvezzaluned 5 dicembreLuca 5,17-26Ecco il nostro Dio, viene a salvarcimarted 6 dicembreMatteo 18,12-14Ecco ,il nostro Dio viene con potenzamercoled 7 dicembreMatteo 11,28-30Benedici il Signore, anima miagioved 8 dicembreImmacolata Concezione B. Vergine MariaLuca 1,26-38Cantate al Signore un canto nuovo, perch ha compiuto meraviglievenerd 9 dicembreMatteo 11,16-19Chi ti segue, Signore, avr la luce della vitasabato 10 dicembreMatteo 17,10-13Fa' splendere il Tuo volto, Signore, e noi saremo salviDomenica 11 dicembreIII Avventodomenica 11 dicembre III AvventoGiovanni 1,6-8.19-28La mia anima esulta nel mio Dioluned 12 dicembreMatteo 21, 23-27Fammi conoscere, Signore, le tue viemarted 13 dicembreMatteo 21,28-32Il povero grida e il Signore lo ascoltamercoled 14 dicembreLuca 7,19-23Stillate cieli dall'alto e le nubi facciano piovere il giustogioved 15 dicembreLuca 7,24-30Ti esalter, Signore, perch mi hai benedettovenerd 16 dicembreGiovanni 5,33-36Ti lodino i popoli, o Dio, Ti lodino i popoli tuttisabato 17 dicembreMatteo 1,1-17Venga il Tuo regno di giustizia e di paceDomenica 18 dicembreIV Avventodomenica 18 dicembre IV AvventoLuca 1,26-38Canter per sempre l'amore del Signoreluned 19 dicembreLuca 1,5-25Canter senza fine la Tua gloria, Signoremarted 20 dicembreLuca 1,26-38Ecco viene il Signore, re della gloriamercoled 21 dicembreLuca 1,39-45Esultate, o giusti, nel Signore; cantate a Lui un canto nuovogioved 22 dicembreLuca 1,46-55Il mio cuore esulta nel Signore, mio Salvatorevenerd 23 dicembreLuca 1,57-66Leviamo il capo: vicina la nostra salvezzasabato 24 dicembreLuca 1,67-79Canter per sempre l'amore del Signoredomenica 25 dicembre NATALE DEL SIGNOREGiovanni 1,1-18Tutta la terra ha veduto la salvezza di nostro Signoreluned 26 dicembreMatteo 10,17-22Alle Tue mani, Signore, affido il mio spiritomarted 27 dicembreGiovanni 20,2-8Gioite, giusti, nel Signoremercoled 28 dicembreMatteo 2, 13-18Chi dona la sua vita risorge nel Signoregioved 29 dicembreLuca 2,22-35Gloria nei cieli e gioia sulla terravenerd 30 dicembreLuca 2,22-40Gloria nei cieli e gioia sulla terrasabato 31 dicembre 2010Giovanni 1,1-18Gloria nei cieli e gioia sulla terradomenica 1 gennaio 2011MARIA SS. MADRE DI DIOLuca 2,16-21Dio abbia piet di noi e ci benedicaluned 2 gennaio 2011Giovanni 1,19-28Tutta la terra ha veduto la salvezza del Signoremarted 3 gennaio 2011Giovanni 1,29-34Tutta la terra ha veduto la salvezza del Signoremercoled 4 gennaio 2011Giovanni 1,35-42Tutta la terra ha veduto la salvezza del Signoregioved 5 gennaio 2011Giovanni 1,43-51Acclamate il Signore, voi tutti della terravenerd 6 gennaio 2011 Epifania del SignoreMatteo 2,1-12Ti adoreranno, Signore, tutti i popoli della terra