assegno sociale inps - .adelmo mattioli 2 messaggio inps 7 dicembre 2017, n.4920 - oggetto:...

Download Assegno sociale INPS - .Adelmo Mattioli 2 Messaggio INPS 7 dicembre 2017, n.4920 - oggetto: Innalzamento

Post on 02-Feb-2019

220 views

Category:

Documents

1 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

Adelmo Mattioli 1

Aggiornamento con i messaggio INPS n. 3239/2017, n. 4111/2017 e n. 4424/2017

al 29/12/2017

Assegno sociale INPS

Adelmo Mattioli 2

Messaggio INPS 7 dicembre 2017, n.4920 - oggetto: Innalzamento dei requisiti

anagrafici per il diritto all'assegno sociale e altre prestazioni di invalidit civile.

Larticolo 24, c. 8, del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201,

convertito con modificazioni dalla legge 22 dicembre 2011, n.

214, stabilisce lincremento di un anno del requisito

anagrafico per il conseguimento dell'assegno sociale a

decorrere dal 1 gennaio 2018. Ne consegue che, a decorrere dalla data suddetta, il requisito anagrafico minimo previsto per il conseguimento

dellassegno sociale di cui allarticolo 3, c. 6 e 7, della legge 8 agosto 1995, n.

335, dellassegno sociale sostitutivo della pensione dinabilit civile e

dellassegno mensile di assistenza agli invalidi parziali di cui allarticolo 19

della legge 30 marzo 1971, n. 118, nonch dellassegno sociale sostitutivo

della pensione non reversibile ai sordi di cui allarticolo 10 della legge 26

maggio 1970, n. 381, innalzato ad anni sessantasei rispetto ai

sessantacinque previsti dalla legge istitutiva. Ad esso occorre aggiungere

ladeguamento allincremento della speranza di vita, in attuazione dellarticolo

12 del D.L. n. 78/2010, convertito dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, richiamato

dallarticolo 24, commi 12 e 13, del D.L. 201/2011.

id:12905229;1idp:202219;1idp:202219;1id:77269;1id:77269;1id:149261;1id:149261;1id:2090489;1id:2090489;1

Adelmo Mattioli 3

Messaggio INPS 7 dicembre 2017, n.4920 - oggetto: Innalzamento dei requisiti

anagrafici per il diritto all'assegno sociale e altre prestazioni di invalidit civile.

A seguito degli adeguamenti alla speranza di vita intervenuti nel 2013 e

nel 2016, pertanto, a partire dal 1/12018, le prestazioni suindicate

potranno essere concesse al compimento dellet di 66 anni e 7 mesi.

Per effetto dellinnalzamento del requisito anagrafico, a decorrere dal

1/1/2018, la pensione dinabilit civile e lassegno mensile di assistenza

agli invalidi parziali di cui agli art. 12 e 13 della L. 30/3/1971, n. 118,

nonch la pensione non reversibile ai sordi di cui alla legge 26/5/70, n.

381, saranno concesse, a seguito del riconoscimento sanitario e sussistendo le altre condizioni socio economiche previste, a soggetti di et non inferiore al diciottesimo

anno e fino al compimento del sessantaseiesimo anno e sette mesi det. Si precisa

che resta confermato il previgente requisito anagrafico per coloro che

compiono sessantacinque anni e sette mesi prima del 1 gennaio 2018,

a prescindere dalla data della domanda di assegno sociale. Costoro,

pertanto, qualora presentino domanda successivamente al 1 gennaio

2018, in caso di accoglimento, avranno diritto allassegno con

decorrenza dal mese successivo a quello della domanda (art. 26, c. 12,

L. 153/1969).

id:149254;1,149255;1idp:10722;1idp:10722;1id:149643;1id:149643;1

Adelmo Mattioli 4

Assegno sociale - 2018 Art.3 cc 6-7 L. 335/95 e legge n. 133/2008 art. 20 c. 10

Requisiti socio-economici

66 anni e 7 mesi di et

Cittadinanza e residenza italiana

Cittadini comunitari residenza italiana

Cittadini extracomunitari

Con permesso di soggiorno CE per lungo - soggiornanti

LAS non esportabile (circ. INPS n. 82/2000), non cedibile, non sequestrabile e non pignorabile.

Circolare INPS

n. 105/2008

Adelmo Mattioli 5

Assegno Sociale Dal 2018 il requisito anagrafico per lassegno sociale si incrementa di 1 anno. In tutti i casi gi dal 2013 let dei 65 si incrementa con gli indici di speranza di vita

Legge n. 214/2011 art. 24 c. 8 Msg INPS n. 4920/2017

Adelmo Mattioli 6

Tabella AS e per trasf. INVCIV in AS

Messaggio INPS n. 16587/2012

Anno 2012 et 65 anni

2013 2014 - 2015 65 anni e 3 mesi

2016 -2017 65 anni e 7 mesi

2018 66 anni e 7 mesi

2019 - 2020 67 anni

2021- 2022 67 anni e 3 mesi

2023 -2024 67 anni e 5 mesi

2025 -2026 67 anni e 9 mesi

2027 - 2028 68 anni

2029 - 2030 68 anni e 2 mese

Adelmo Mattioli 7

Per il diritto sono equiparati ai cittadini italiani:

Stranieri o apolidi ai quali stata riconosciuta la qualifica di rifugiato politico e lo status di protezione sussidiaria ed i rispettivi coniugi ricongiunti (circolare n. 175/83, artt. 2 e 22 del D.lgs. 251/2007, msg n. 4090/2008 e n. 3239/2017);

Extracomunitari o apolidi titolari di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (cir. n. 82/2000, msg n. 47 del 2.2.2001), permesso che ha sostituito la carta di soggiorno stessa come disposto dal decreto legislativo n. 3 dell8.1.2007, che ha recepito la direttiva comunitaria 109/CE /2003 (messaggio n. 7742 del 23.3.2007);

Cittadini comunitari e i loro familiari a carico, che soggiornano in Italia per un periodo superiore ai tre mesi, oltre il quale hanno lobbligo di iscrizione allanagrafe del Comune di residenza, ai sensi del decreto n. 30/2007 (messaggio n. 4602 del 25.2.2008 e n. 3239/2017);

Cittadini della Repubblica di S. Marino residenti in Italia.

Adelmo Mattioli 8

Per il diritto sono equiparati ai cittadini italiani:

La circolare n. 39/2007 del Ministero del Interno, nel fornire indicazioni operative in merito allattuazione del decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 30, ha precisato che i cittadini di Norvegia, Islanda e Liechtenstein - Stati appartenenti allo Spazio Economico Europeo - e i cittadini svizzeri sono equiparati ai cittadini dellUnione europea agli effetti del decreto legislativo in esame.

Per tutti costoro, pertanto, in luogo del titolo consistente nel permesso di soggiorno UE di lungo periodo, vige quello previsto dalla decreto legislativo 6 febbraio 2007 n. 30, consistente nelliscrizione anagrafica dopo tre mesi di permanenza nel territorio nazionale alle condizioni previste dagli artt. 7 e 9.

idp:136253;1idp:136253;1idp:136253;1idp:136253;1idp:136253;1idp:136253;1idp:136253;1idp:136253;1idp:136253;1idp:136253;1idp:136253;1idp:136253;1idp:136253;1idp:136253;1

Adelmo Mattioli 9

Decreto legislativo 8 gennaio 2007 n. 3 Permesso per soggiornanti di lungo periodo Ulteriore novit a favore dei cittadini stranieri lemanazione del Decreto Legislativo 8 gennaio 2007, il quale ha recepito una Direttiva Comunitaria del 2003 (Direttiva/2003/109CE), che riguarda i cittadini di Paesi terzi soggiornanti di lungo periodo. l Decreto, modificando lart. 9 del Testo Unico sullimmigrazione, ha introdotto il permesso di soggiorno CE per i cittadini soggiornanti di lungo periodo, che sostituisce la precedente Carta di soggiorno; il titolo di soggiorno di lungo periodo viene concesso a chi possiede da almeno cinque anni un regolare permesso di soggiorno rilasciato in un paese UE, purch in possesso dei seguenti requisiti: un periodo minimo di permanenza legale ed ininterrotta sul territorio di cinque anni (prima erano sei); un reddito non inferiore allassegno sociale annuo (requisito rimasto invariato).

Cittadini extracomunitari

Adelmo Mattioli 10

Per la documentazione da produrre per i Cittadini extracomunitari consulta il messaggio INPS n. 3239 del 4 agosto 2017.

Cittadini extracomunitari

Adelmo Mattioli 11

AS con decorrenza dal 1/1/2009 art. 20 c. 10 L. n. 133/2008 msg INPS n. 3239/2017

A decorrere dal 1 gennaio 2009, lassegno sociale di cui allarticolo 3, c. 6,della legge 8 agosto 1995, n. 335, corrisposto agli aventi diritto a condizione che abbiano

soggiornato legalmente, in via continuativa, per almeno 10 anni nel territorio nazionale. Pertanto i cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari con permesso di soggiorno CE per lungo-soggiornanti, al momento della richiesta dellassegno sociale, oltre a risiedere sul territorio nazionale, dovranno dimostrare di aver risieduto in Italia, in passato, per almeno dieci anni consecutivi (temporalmente individuabili in qualsiasi momento della vita prima della richiesta della prestazione)

Il requisito dei 10 anni non si applica alle trasformazione da INVCIV in AS

Adelmo Mattioli 12

AS con decorrenza dal 1/1/2009

La nuova normativa sul soggiorno legale e continuativo interessa: a) i cittadini italiani; b) gli stranieri rifugiati politici o per i quali stato riconosciuto lo status di protezione sussidiaria ed i rispettivi coniugi ricongiunti; c) gli apolidi o gli stranieri extracomunitari, lavoratori e non lavoratori, inclusi i familiari ricongiunti, in possesso della carta di soggiorno, divenuto ora permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; d) i cittadini comunitari, lavoratori e non lavoratori, inclusi i familiari ricongiunti, che siano iscritti allanagrafe del comune di residenza secondo quanto previsto dal d.lgs. 30/2007.

Adelmo Mattioli 13

AS con decorrenza dal 1/1/2009

La normativa interessa: Il requisito del soggiorno legale e continuativo per almeno 10 anni si rileva dal titolo, rilasciato dalla competente Autorit italiana, che i richiedenti la prestazione hanno lobbligo di presentare a corredo della relativa istanza (inoltre per la dimostrazione della continuit si possono presentare permessi/titoli di soggiorno ottenuti in precedenza).

Per il cittadino italiano, il requisito in