apprendistato d.lgs. 167/2011

Download apprendistato   D.Lgs.  167/2011

Post on 12-Jan-2016

27 views

Category:

Documents

1 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

apprendistato D.Lgs. 167/2011. ALCUNI NUMERI. 4% Assunzioni in Apprendistato. 72% Imprese che ritengono il contratto di apprendistato troppo complesso. 2. LA RIFORMA D.LGS. 167/2011 T.U. APPRENDISTATO. DEFINIZIONE DEL CONTRATTO. TEMPO INDETERMINATO - PowerPoint PPT Presentation

TRANSCRIPT

  • *

    4%Assunzioni in Apprendistato

    72% Imprese che ritengono il contratto di apprendistato troppo complesso

    ALCUNI NUMERI

  • TEMPO INDETERMINATO

    Gi il Dlgs. 368/2001 sulla DISCIPLINA LEGALE DEL CONTRATTO A TERMINE escludeva espressamente il contratto di apprendistato quale contratto a termine

    DEFINIZIONE DEL CONTRATTOPERSONALITA GIURIDICA

    Rapporto di lavoro caratterizzato dal SINALLAGMA (Lavoro-Retribuzione-Formazione)

    LA RIFORMA D.LGS. 167/2011 T.U. APPRENDISTATO

  • Tipologia di accordo%Definizione capacit formativa aziendaleTIPI DI ACCORDIDefinizione requisiti del Tutor/Referente aziendale

    Grafico1

    8

    3

    9

    5

    Documento

    009-Durata media dote per Prov

    TipoDocumento

    Accordo interconfederale832.0%

    Accordo di settore312.0%

    Accordo integrativo CCNL936.0%

    CCNL520.0%

    25100%

    Grafico1

    0.32

    0.12

    0.36

    0.2

    %

    009-Durata media dote per Prov

    Tipo%

    Accordo interconfederale32.0%

    Accordo di settore12.0%

    Accordo integrativo CCNL36.0%

    CCNL20.0%

    Grafico1

    13

    12

    Totale

    016-Dest per Genere

    DEFINIZIONE CAPACITA' FORMATIVATotale

    NO13

    SI12

    25

    Grafico1

    20

    5

    Totale

    016-Dest per Genere

    Requisiti tutorTotale

    No20

    S5

    25

  • Finanziamento Fondi InterprofessionaliPresenza dei profili formativiTIPI DI ACCORDIPresenza schema di PFI

    Grafico1

    12

    12

    1

    Totale

    016-Dest per Genere

    FINANZIAM. FONDI INTERPROF.Totale

    Previsto12

    Non citato12

    In verifica1

    25

    Grafico1

    11

    14

    Totale

    016-Dest per Genere

    PRESENZA PROFILI FORMATIVITotale

    NO11

    SI14

    25

    Grafico1

    14

    11

    Totale

    016-Dest per Genere

    PRESENZA SCHEMA PFITotale

    NO14

    SI11

    25

  • APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTEOCONTRATTO DI MESTIERERE (art. 4 D.lgs. 167/2011)

    DISCIPLINA REGIONALE

  • *

    Intesa tra Regione e Parti Sociali del 27 luglio 2012

    D.G.R. n. 64-4267 del 30/07/2012 Indirizzi per la programmazione della formazione di base e trasversaleProvvedimento attuativo dellart. 4 D.Lgs.n. 167/2011

    DISCIPLINA REGIONALE ATTO REGIONALE DI INDIRIZZO 27 luglio 2012

  • Durata della formazione per lacquisizione delle competenze di base e trasversaliPer gli apprendisti in possesso di crediti formativi permanenti sulla sicurezza*, la durata della UF1 ridotta di 4 ore.*Crediti relativi alla formazione generale sulla sicurezza prevista dall'Accordo tra il MLPS, il Ministro della Salute, le Regioni e le PA di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori ai sensi dell'art. 37, comma 2, del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81.

    DURATA CONTENUTI E ARTICOLAZIONE DELLA FORMAZIONEATTO REGIONALE DI INDIRIZZO 27 luglio 2012

    La durata della formazione si differenzia in relazione al livello di scolarit degli apprendisti cos come di seguito riportata: Livello di scolaritDurataUnit Formative ObbligatorieUnit FormativeApprendisti privi di titolo, in possesso di licenza elementare e/o della sola licenza media120 oreUF1UF2a scelta tra UF3 a UF10

    Apprendisti in possesso di qualifica o diploma64 oreUF1UF2a scelta tra UF3 a UF10Apprendisti in possesso di laurea40 oreUF1UF2UF1 16 ore + UF2 24 ore

  • UNITA FORMATIVEUF1: Adottare comportamenti sicuri sul luogo di lavoroUF2: Organizzazione e qualit aziendale, relazione e comunicazione nell'ambito lavorativo, diritti e doveri del lavoratore e dell'impresa, legislazione del lavoro, contrattazione collettivaUF3: Imparare a imparareUF4: Comunicazione nella madrelinguaUF5: Comunicazione nelle lingue straniereUF6: Competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologiaUF7: Competenza digitaleUF8: Competenze sociali e civicheUF9: Spirito di iniziativa e imprenditorialitUF10: Consapevolezza ed espressione culturaleCompetenze chiave individuate dalla Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio del 18/12/2006, Allegato Competenze chiave per l'apprendimento permanente - un quadro di riferimento europeoATTO REGIONALE DI INDIRIZZO 27 luglio 2012

  • AUTOCERTIFICAZIONE CAPACITA FORMATIVA IMPRESALe imprese che erogano direttamente la formazione per lacquisizione delle competenze di base e trasversali devono autocertificare il possesso degli standard minimi necessari per esercitare le funzioni di soggetto formativoLautocertificazione si realizza mediante lutilizzo della procedura informatizzata (compilazione del Modello A) D.G.R. n. 66 del 23/07/07

    Limpresa che ha autocertificato la propria capacit formativa pu, comunque, avvalersi dellofferta formativa pubblica finanziata Lautocertificazione della capacit formativa deve essere fatta una sola volta. Lautocertificazione valida anche per successive assunzioni con contratto di apprendistatoATTO REGIONALE DI INDIRIZZO 27 luglio 2012

  • APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE (art. 3 D.lgs. 167/2011)

    DISCIPLINA REGIONALE

  • MODELLI EUROPEI - COMPARAZIONE

    PaesiElementiGermaniaSvizzera InghilterraItaliaDimensione Occupazionale1.800.000200.000500.000600.000

    Status ContrattualeApprendista Lavoratore Apprendista Lavoratore Lavoratore DipendenteLavoratore DipendenteCompensoIndennitStipendio da ApprendistaSalario minimoStipendio da CCNLRetribuzione33%19%63,50%72%FP on the job300/340 ore300/340 ore--------max 120Prosecuzione studisisinon tutti i tipisolo I e III

  • TITOLI CONSEGUIBILIQualifica professionale

    Diploma professionale

    APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE (art. 3 D.lgs. 167/2011)ETA15-25 ANNIDURATANon superiore a 3 anni per QualificaNon superiore a 4 anni per DiplomaIn considerazione della qualifica o del diploma da conseguireREGOLAMENTAZIONE PROFILI FORMATIVIDefinizione ai sensi del D. Lgs. 226/05Monte ore congruo e secondo standard minimi formativiDemandata a Regioni e PPSS a seguito di Accordo in Conferenza Stato RegioniRinvio ai contratti collettivi per la determinazione delle modalit di erogazione*

  • *Intesa tra Regione e Parti Sociali del 10 aprile 2012D.G.R. n. 70-3780 del 27/04/2012 Indirizzi per la sperimentazione di percorsi di Apprendistato per la qualifica professionale e per il diploma professionale

    DISCIPLINA REGIONALE Accordo regionale tra le PPSS del Piemonte del 7 maggio 2012 riguardante la disciplina salariale

    Bando 2012 2014 Sperimentazione di percorsi formativi in apprendistato per la qualifica professionale (DD n. 480 del 30/08/ 2012)

  • *Sono previste misure di incentivo alla frequenza e al successo dei percorsi formativi per lacquisizione della qualifica e del diploma professionale mediante il riconoscimento, ai giovani medesimi, di 1.500,00 euro per annualit formativaLe Parti sociali piemontesi possono definire misure normative e modalit di modulazione della disciplina salariale per gli apprendisti assunti con contratto di apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale, con carattere di cedevolezza rispetto alla disciplina definita dai CCNL di riferimento o da appositi accordi interconfederali assunti a livello nazionaleASPETTI PRINCIPALI DELLINTESA TRA REGIONE PIEMONTE E PARTI SOCIALI10 aprile 2012Durata e articolazione dei percorsi formativi sono differenziati in relazione ai crediti formativi in ingressoI percorsi formativi in apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale prevedono la frequenza di attivit di formazione per un monte ore non inferiore a 400 ore annue, tenuto conto della possibilit di riconoscere crediti formativiMONTE ORE DEI PERCORSI FORMATIVI(Intesa Conferenza Permanente Stato Regioni 15/03/2012)DURATA E ARTICOLAZIONE DEI PERCORSI FORMATIVIINCENTIVO ALLA FREQUENZA DEI PERCORSI FORMATIVIMODULAZIONE DISCIPLINA SALARIALE

  • *AZIONI DI SISTEMA:Promozione e diffusione contratto apprendistato a livello territoriale e settorialeFacilitazione avvio sperimentazioneModellizzazione raccordo fra imprese e agenzie formativeCantierabilit dei progetti formativi

    Oggetto dei Bandi:AZIONI DI SISTEMA finalizzate alla promozione e diffusione dellistitutoMACROPROGETTI FORMATIVI sperimentaliOFFERTA FORMATIVAMACROPROGETTI FORMATIVIStrumenti e metodologie didatticheModalit e strumenti per il raccordo impresa/agenziaGrado e qualit dellinnovazione metodologica

  • Area 4TOArea 1NordArea 3Sud-OvestArea 2Sud-EstArea Nord: capofila dellATS --> ENAIPArea Sud-Est: capofila dellATS --> CASA DI CARIT Area Sud-Ovest: capofila dellATS --> CNOSArea TO: capofila dellATS --> IMMAGINAZIONE E LAVOROBando 2012-2014 SOGGETTI ATTUATORI

  • *Liscrizione degli apprendisti, presso

    il soggetto attuatore, avviene

    automaticamente al momento della

    comunicazione di assunzione

    effettuata on line dallimpresaIl soggetto attuatore, entro 30 giorni

    dalla data di assunzione redige, con

    lausilio del tutore aziendale, il PFI

    contrattuale cui segue la

    predisposizione del PFI di dettaglio

    annuale Iscrizione degli apprendisti presso i soggetti attuatoriBando 2012-2014 ISCRIZIONE DEGLI APPRENDISTI

  • Bando 2012-2014 TIPOLOGIE DI PERCORSI FORMATIVIPercorsi triennali rivolti a soggetti in possesso della sola licenza di scuola secondaria di primo grado), che non hanno frequentato istituti di scuola secondaria di II grado o percorsi di IeFP coerenti con la figura di assunzione dellapprendista, e che sono privi di esperienza lavorativa nellambito dellarea professionale di riferimentoPercorsi biennali rivolti a soggetti in possesso della sola licenza di scuola secondaria di primo grado, che hanno frequentato con successo almeno un anno in ist

View more >