apprendistato aspi e ticket riforma lavoro cose · giuseppe buscema consulente del lavoro...

Download APPRENDISTATO ASPI E TICKET RIFORMA LAVORO COSE · Giuseppe Buscema Consulente del lavoro APPRENDISTATO

Post on 30-Jun-2018

213 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • Giuseppe BuscemaConsulente del lavoro

    APPRENDISTATO

    ASPI E TICKET LICENZIAMENTI

    Giuseppe BuscemaEsperto Fondazione Studi CNO

    Cosenza 30 aprile 2013

  • Giuseppe BuscemaConsulente del lavoro

    IL NUOVO APPRENDISTATO

    DOPO IL TESTO UNICO E LA RIFORMA DEL

    MERCATO DEL LAVORO

  • Il nuovo apprendistatoTesto Unico: D. Lgs. 167/2011

    Legge 92/2012

    D.M. 10 ottobre 2005: approvazione libretto formativo del cittadino

    Delibera Regione Calabria 26 aprile 2012 n.190 B.U.R.C. n.10 dell1 giugno 2012

    Accordi interconfederali e CCNL

    Accordo Conferenza Stato Regioni 15 marzo 2012 Regolamentazione profili formativi

    dellapprendistato per la qualifica e il diploma professionale

    D.M. 26 settembre 2012 Recepimento Accordo Conferenza Stato Regioni 19 aprile 2012

    Certificazione competenze in apprendistato

    D.Lgs. 16 gennaio 2013, n. 13 Definizione delle norme generali e dei livelli essenziali delle

    prestazioni per lindividuazione e validazione degli apprendimenti non formali e informali e degli

    standard minimi di servizio del sistema nazionale delle competenze

    Si ritengono non pi applicabili:

    D.M. 20 maggio 1999: individuazione dei contenuti delle attivit di formazione degli apprendisti

    D.M. 28 febbraio 2000: disposizioni in materia di tutor aziendale

  • Il nuovo apprendistato

    Testo Unico: D. Lgs. 167/2011 G.U. del 10 ottobre 2011

    Entrata in vigore alla fine del periodo transitorio di sei mesi in data

    26 aprile 2012 cessa efficacia art.47 e s.s. D.Lgs. 276/2003

  • Il nuovo apprendistato

    Novit in pillole:1) Riduzione del periodo di formazione per

    lapprendistato professionalizzante2) Piano formativo individuale entro 30 giorni 3) Ampia scelta del datore di lavoro per la formazione 4) Regime sanzionatorio previa diffida5) Ruolo dei fondi interprofessionali

  • Il nuovo apprendistato

    Quattro tipologie di apprendistato:

    1) Per la qualifica e il diploma professionale2) Professionalizzante o contratto di mestiere3) Di alta formazione4) Per la riqualificazione di lavoratori in mobilit

  • Disciplina comuneForma scritta e necessit di un piano formativoInquadramento fino a due livelli inferioriPresenza di un tutor o referente aziendalePossibilit di finanziamento della formazione attraverso i fondi interprofessionaliPossibilit prolungamento durata per malattia, infortunio, malattia o altra causa di sospensione involontaria rapporto superiore 30 gg.Registrazione formazione nel libretto formativoDivieto di recesso durante tirocinio salvo giusta causa o giustificato motivoRecesso con preavviso art.2118 c.c. al termine dellapprendistatoGli apprendisti di regola sono esclusi dai limiti numericiDurata minima 6 mesi, salvo per stagionali (NOVITA LEGGE FORNERO)

  • Disciplina comuneForma scritta e necessit di un piano formativo

    art.2, comma 1, lett.a) forma scritta del contratto, del patto di prova e del relativo piano formativo da definire, anche sulla base di formulari stabiliti dalla contrattazione collettiva o

    dagli enti bilaterali, entro trenta giorni dalla stipulazione del contratto

    INTERPRETAZIONI COSA SUCCEDE CONSEGUENZEAd substantiam La mancanza produce

    nullit del contrattoIl lavoratore ed organi ispettivi possono eccepire nullit. Imprescrittibilit

    Ad probationem La mancanza produce effetti sulla prova

    Mancanza non comporta nullit.Effetti sul piano processuale, ovvero il lavoratore pu richiedere al giudice la conversione del rapporto.Il datore pu provare esistenza contratto con limiti

  • Disciplina comuneForma scritta e necessit di un piano formativo

    art.7, comma 2, Per ogni violazione delle disposizione contrattuali collettive attuative dei principi di cui allarticolo 2, comma 1, lettere a), b), c, e D), il datore di lavoro punito con

    la sanzione amministrativa da 100 a 600 euro ()

    il fatto che il legislatore abbia previsto sanzioni, fa propendere per forma scritta ai fini della prova

    La mancanza produce effetti sulla prova ex artt. 2725 c.c. e 2724, ovvero:

    art.2725: quando, secondo la legge o la volont delle parti, un contratto deve essere provato per iscritto, la prova per testimoni

    ammessa soltanto nel caso indicato dal n.3 dellarticolo precedente

    art.2724, n.3:La prova per testimoni ammessa (...)

    quando il contraente ha senza sua colpa perduto il documento che gli forniva la prova

  • Disciplina comune: numero apprendisti da assumere

    DATORI DI LAVORO FINO A 9 LAVORATORI IN FORZAPossono essere assunti un numero di apprendisti pari al numero dei lavoratori qualificati o specializzati in forzaIn ogni caso, possono essere assunti almeno tre apprendisti

    ALTRI DATORI DI LAVOROPossono assumere 3 apprendisti ogni 2 lavoratori qualificati o specializzati in forza (NOVITA LEGGE FORNERO con effetto dal 2013, fino al 2012 si applicava disciplina generale)

    INTERPRETAZIONI SULLA CONVIVENZA DELLE DUE PREVISIONI Quando () vi sia coincidenza di ambito applicativo, produce effetto sul piano contrattuale esclusivamente la disposizione introdotta dalla L.n.92/2012 al superamento dei limiti ivi previsti potranno determinarsi le citate conseguenze sanzionatorie (circ. 18/2012)

  • Disciplina comune: clausola di stabilizzazione

    Assunzione apprendisti subordinata alla conferma dei precedenti contratti di apprendistato, nei 36 mesi precedenti la nuova assunzione

    si possono stipulare contratti di apprendistato se si stabilizzano almeno il 50% dei lavoratori i cui contratti siano scaduti nei 36 mesi precedenti

    la decorrenza della clausole riguarda le assunzioni e non la data dalla quale decorrono i 36 mesi

    fino al 17 luglio 2015, tale limite fissato al 30%

    Non si tiene conto delle risoluzioni intervenute per dimissioni, cessazione durante il periodo di prova, licenziamento per giusta causa.

    In ogni caso, sar sempre possibile la stipula di un contratto di apprendistato

    Le novit riguardano i datori di lavoro che occupano pi di 9 lavoratori

    Occorre peraltro ricordare che esiste una analoga condizione che pu essere fissata dalla contrattazione collettiva. In tal caso la disciplina vincola anche i datori di lavoro che occupano fino a 9 lavoratori (art.2, comma 1, lett. i) - T.U. Apprendistato)

  • LINTERPRETAZIONE INPS SULLE ABROGAZIONI 1/2LAVORATORI GIA IN POSSESSO DI DIPLOMA O ATTESTATO DI QUALIFICA

    Circolare n.128 del 2 novembre 2012

    5. Abrogazioni. In linea con la logica della semplificazione normativa sottesa al nuovo T.U., con lentrata in vigore del D.lgs. n. 167/2011, vengono abrogate le precedenti disposizioni cheregolavano la materia, ovvero:

    la legge 19 gennaio 1955, n. 25;

    gli articoli 21 e 22 della legge 28 febbraio 1987, n. 56;

    larticolo 16 della legge 24 giugno 1997, n. 196;

    gli articoli da 47 a 53 del D.lgs. 10 settembre 2003, n. 276.

    Si segnala in particolare che, con labrogazione dellarticolo 22 della legge n. 56/1987, vienemeno lagevolazione prevista per assunzione di giovani in possesso di diploma diqualifica conseguito presso un istituto professionale oppure di attestato di qualificaacquisito a seguito di un corso di formazione professionale promosso dalla Regione(art.14, legge n. 845/1978). Conseguentemente, gli avviamenti al lavoro effettuati a decorrere dal 25/10/2011 in relazione a tali soggetti, non beneficeranno pi della predettamisura incentivante.

  • LINTERPRETAZIONE INPS SULLE ABROGAZIONI 2/2

    Art. 22 Legge 56/1987: Applicazione degli articoli 21 e 22 della legge n. 25 del 1955

    1. Ai rapporti di lavoro istituiti con giovani in possesso di diploma di qualifica conseguito presso un istituto professionale o di attestato di qualifica conseguito ai sensi dell'art. 14 della legge 21 dicembre 1978, n. 845, si applicano, per un periodo di sei mesi, le norme contenute negli articoli 21 e 22 della legge 19 gennaio 1955, n. 25, e successive modificazioni ed integrazioni. I contratti collettivi di lavoro possono disporre, per lo stesso periodo, un limite massimo retributivo.

    Art.21 Legge 25/1955 Per gli apprendisti l'applicazione delle norme sulla previdenza e assistenza sociale obbligatoria si estende alle seguenti forme ()

    Art.22 Legge 25/1955 Il versamento dei contributi dovuti per le assicurazioni sociali di cui al precedente articolo effettuato mediante ()

    Articolo 53 D lgs 276/2003 4. Resta ferma la disciplina previdenziale e assistenziale prevista dalla Legge 19 gennaio 1955, n. 25, e successive modificazioni e integrazioni

    NON E CONDIVISIBILE POSIZIONE INPS PERCHE LART.2 COMMA 2 DEL T.U. 167/2011

    REGOLAMENTA AUTONOMAMENTE IL REGIME PREVIDENZIALE

  • LASSUNZIONE DI LAVORATORI GIA IN POSSESSO DI TITOLOAssunzione apprendisti nel caso di precedenti esperienze lavorative

    La qualificazione non deve essere gi posseduta

    Se il lavoratore ha gi svolto periodi di lavoro, occorre verificare cosa prevedono i CCNL (o gli accordi). In

    assenza di regolamentazione, se il periodo, continuativo o frazionato, in mansioni corrispondenti alla

    qualifica oggetto del contratto di apprendistato, lassunzione possibile se la durata non supera la met del

    periodo di apprendistato previsto dal CCNL (Circ. Ministero del lavoro 5/2013 e Interpello n.8/2007)

    Assunzione apprendisti nel caso di titoli gi posseduti

    In generale, la circolare n.40/2004 Min.Lav,., ha ribadito che lapprendistato finalizzato al

    conseguimento di una qualificazione professionale attraverso la formazione sul lavoro attraverso

    lacquisizione di competenze di base, trasversali e tecnico-professionali e Laccrescimento delle capacit

    tecniche dellindivid

Recommended

View more >