adriano fontana - comune di .dei sei «pezzi meno facili» ¨ dedicato alla simmetria,...

Click here to load reader

Download ADRIANO FONTANA - Comune di .dei sei «pezzi meno facili» ¨ dedicato alla simmetria, interessante

Post on 20-Feb-2019

214 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

- 2 -

Lumanit da sempre guarda in alto non soloper rimirar le stelle, ma anche per misu-rarne i movimenti, che sono diventati il no-

stro pi affidabile orologio. Il ritmo del d e dellanotte, le stagioni, gli anni che si ripetono, ecco qual-cosa su cui veramente si pu contare per costruire unordine, una regolarit certa e confortante.

Tutto funziona come un meccanismo perfetto (eDio, se ne lautore, davvero il grande orologiaioche si immaginava Newton). La mente umana hafatto il miracolo: ha compreso le leggi che regolanoquesti movimenti, cos da renderli chiari e prevedibiliin anticipo. Sappiamo esprimere luniverso con formule matematiche e disegni geometrici,siamo figli di quel Galileo che chiamava luniverso quel grandissimo libro scritto con la linguadella matematica. Ci siamo fatti cos lidea che bene hanno fatto gli antichi Greci a chiamarlocosmo, cio ordine, regno della regolarit permanente.

Negli ultimi decenni, per, abbiamo preso un po pi di confidenza con questo uni-verso, scoprendo anzitutto che ha -anche lui- una storia, ha avuto un principio che forse dovuto proprio a unimperfezione misteriosa che ha dato il via a quella grande casa cheancora oggi abitiamo, senza conoscerla granch, purtroppo L fuori, dietro lapparenteregolarit sicura, avvengono fenomeni che chiamare caotici dir poco: improvvisi burstdi raggi gamma, scontri, fusioni, esplosioni, buchi neri che assorbono tutto. Se potessimofare un viaggio turistico attraverso questi avvenimenti potremmo a buon diritto far nostrele leggendarie parole che in Blade runner pronuncia Roy, landroide, poco prima di morire:Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare, fino a comprendere che la nostraquiete regolare forse solo unisola provvisoria in un gigantesco mare in tempesta, cheprima o poi travolger tutto

Lumanit da sempre guarda in alto, verso il cielo, con strumenti sempre pi sofisticati,a scandagliare lordine e il caos di questo universo le cui dimensioni lasciano senza fiato,quasi inimmaginabili, ma pur sempre casa nostra. Di questi tempi si stanno aprendonuove frontiere di scoperta, con la rilevazione sperimentale del bosone di Higgs e delleonde gravitazionali: proprio il momento di ascoltare un astrofisico e poi continuare adapprofondire la conoscenza in biblioteca guidati dai suggerimenti di questa bibliografia.

biblioteca civica di brugherio Aperta al pubblico:luned 9 - 12.30 -marted 9 - 12.30 14 - 19mercoled 9 - 12.30 14 - 19gioved - 14 - 19venerd 9 - 12.30 14 - 19sabato 9 - 12.30 14 - 18

via Italia, 27 tel. 039.2893.401biblioteca@comune.brugherio.mb.itwww.comune.brugherio.mb.itcatalogo online: www.biblioclick.it

- 3 -

ADRIANO FONTANAINAF - OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA

Luomo che guarda sempre pi lontanoSe volete fare una gara a chi ha lavista pi acuta e sa vedere meglio inlontananza, non sfidate Adriano Fon-tana: nella sua vita di ricerca riu-scito a vedere lontano pi di 13miliardi di anni luce! E la luce che havisto non solo straordinariamenteremota, ma anche molto, molto antica,quando luniverso era ancora un ra-gazzino e le galassie, piene di energiagiovanile, producevano stelle su stelle.

Sembra incredibile, ma proprio cos,se osservi luniverso la lontananza

nello spazio anche lontananza nel tempo, perch quella luce ha dovuto percorrere una lunghissima strada perarrivare a noi e dunque partita da molto tempo: il nostra astrofisico, che partecipa a diversi progetti di ricerca,aiuta a svelare luniverso comera una volta. Losservazione umana, resa possibile da semplici e geniali intuizioniunite alla potenza dei nuovi telescopi, riuscita dunque a varcare il limite della cosiddetta Et oscura, i primi700 milioni di anni di vita delluniverso, in cui dominava una densa nebbia di idrogeno neutro.

Insegnamento, ricerca e divulgazione, questi sono i tre campi di azione del nostro ospite, che docente al-luniversit di Roma, astronomo dellINAF (Istituo Nazionale di AstroFisica) e speaker di incontri e conferenze,oltre che redattore di articoli destinati ai non specialisti (consigliamo una visita al sito www.media.inaf.it).

Il mio campo di ricerca la Cosmologia Osservativa, che ha lo scopo di studiare come le stelle e le galassie si sianoformate nelle prime fasi della storia dellUniverso. A questo scopo, coordino da anni un gruppo di ricerca pressolOsservatorio di Roma che, allinterno di una vasta collaborazione internazionale, utilizza i pi avanzati satellitie telescopi da terra per osservare e studiare le galassie e lestrutture cosmiche pi remote. I principali risultati ottenutisono la scoperta e lo studio delle galassie pi lontane maiosservate e la ricostruzione della storia di formazione dellamassa delle galassie giganti spiega Fontana.

La sua super-vista gli valsa anche unosservazione cheha di nuovo confermato le previsioni delle teorie di Ein-stein. Nel 2015, grazie alle riprese realizzate dal telescopiospaziale Hubble, un team internazionale di astronomi,guidato da Patrick Kelly, dellUniversit di Berkeley, e acui ha partecipato Adriano Fontana, ha individuato laprima immagine multipla di una lontana supernova,

distante oltre nove miliardi di anni luce da noi. Una sortadi miraggio cosmico: la stessa supernova che appare inquattro immagini, un effetto previsto da Einstein e chia-mato lente gravitazionale, per la prima volta osservatoe registrato.

- 4 -

Paolo Berra, Simmetrie delluniverso. Dalla scoperta dell'antimateriaa LHC - Dedalo, 2013La Natura sembra si manifesti a noi attraverso un linguaggio matematico coerente di indubbia bellezza.Le simmetrie nella fisica non sembrano essere basate sul puro caso, ma paiono legate a una visione ben

pi alta, le cui conseguenze hanno portato alla teorizzazione e alla scoperte delle antiparticelle e di quella che chiamiamooggi antimateria. Cos nellintroduzione lautore inizia il suo viaggio sulle scoperte della fisica di oggi, in particolarecon gli esperimenti al CERN, dove possibile fabbricare antimateria. La domanda sullarmonia generale delluniverso,se la simmetria ne sia cio la legge fondamentale, ancora aperta

Richard P. Feynman, Sei pezzi meno facili. Relativit einsteiniana, simmetria, spazio-tempo - Adelphi, 2004

Il notissimo fisico newyorkese, considerato uno dei pi grandi di sempre, era tuttaltro che un dimesso signore consuntodallo studio, bens un istrionico personaggio, bravissimo suonatore di bongo, che alla notizia di aver ricevuto il premioNobel dichiar: Non vedo per quale motivo qualcuno dellAccademia Svedese debba decidere se questo lavoro sia ab-bastanza nobile da ricevere il premio. Il premio lho gi ricevuto. Il premio il piacere della scoperta, il contributo allaricerca, il fatto che la gente usa il mio lavoro. Sono queste le cose reali. Le onorificenze non sono reali. Nel suo costantesforzo di insegnare e divulgare la fisica, pubblic opere ancor oggi basilari per chi voglia entrare in questo mondo. Unodei sei pezzi meno facili dedicato alla simmetria, interessante non solo perch ricorre spesso in natura ed bella daammirare, ma perch le simmetrie sono alla base delle leggi fondamentali che governano il funzionamento del mondo.

CAPIRE LA REALTTRA SIMMETRIE E CAOS

Caos o cosmo? Regolarit o disordine? Sim-metria o confusione? Queste sono le do-mande che da sempre lumanit si posta,indagando il mondo in cui viviamo. Do-mande che spaziano a pi livelli, dallascienza alla filosofia, dalla poesia alle reli-gioni e ai miti fondativi. Oggi questi diversisguardi vanno tenuti distinti, ognuno a in-terrogare la realt con strumenti propri, acercare le proprie risposte. In questo capi-tolo indichiamo qualche suggerimento persapere cosa dice oggi lo sguardo dellascienza, che ha cercato indizi di ordine ecaos nelle forme della natura, nel moto deicorpi nelluniverso, nellinfinitamente piccolo delle componenti fondamentali della materia.Emerge unattenzione particolare al tema della simmetria, che sembra essere qualcosa di pi diuna semplice questione estetica Allo stesso tempo nasce e si diffonde la percezione del caos,che a tutti i livelli compenetra la nostra realt come una sua componente fondamentale. E ilcaos non sempre sinonimo di disordine o di corruzione del perfetto ordine delluniverso

- 5 -

Vincenzo Barone, Lordine del mondo. Lesimmetrie in fisica da Aristotele a Higgs - Bollati, 2013

Un bel testo di divulgazione, finalista del premio Galileo nel2014, scritto da un fisico teorico delluniversit del Piemonteorientale, che in unintervista ha descritto cos la ricerca dellor-dine segreto che governa tutte le cose del nostro universo: Ilprincipale connotato della natura il cambiamento, e la fisica ,fin dalla sua nascita, lo studio dei cambiamenti della natura, acominciare da quello pi semplice, il moto. Nel divenire delmondo, per, c qualcosa che non cambia, che rimane invariato:sono quelle regolarit, quei ritmi della natura che chiamiamoleggi fisiche. Le leggi che governano i fenomeni fisici hanno lastessa forma per tutti gli osservatori e, per quanto ne sappiamo,non sono cambiate nei miliardi di anni che ci separano dal Big Bang. Le simmetrie affermano proprio questo: che, inmezzo a tanti cambiamenti, qualcosa rimane invariato, o, se si preferisce, che possiamo effettuare delle trasformazionisenza che la natura se ne accorga. Sono principi di invarianza e di indifferenza. Non parlerei, quindi, di conservatorismo,ma piuttosto della ricerca di sottili e profonde permanenze in un quadro in perenne mutamento.

Brian GreeneLuniverso elegante. Superstringhe, dimensioni nascoste e la ricerca della teoria ultima -Einaudi, 2000La trama del cosmo. Spazio, tempo, realt - Einaudi, 2006La realt nascosta. Universi paralleli e leggi profonde del cosmo - Einaudi, 2012

Greene un fisico statunitense della Columbia University, che unisce limpegno della ricerca con la divulga

View more